Windows 7, una milestone che sa di beta

Microsoft ha rilasciato la terza e probabilmente ultima milestone di Windows 7, una release che costituirà la base per la prima beta del nuovo sistema operativo, attesa per fine anno. Ecco le novità salienti

Roma – Fin qui Microsoft ha scandito lo sviluppo del suo prossimo sistema operativo client, Windows 7, in alcune tappe principali chiamate milestone . Negli scorsi giorni è stata rilasciata la terza e forse ultima Milestone, numero di build 6780, particolarmente importante perché da questa release deriverà la preview build di Windows 7 che Microsoft presenterà pubblicamente a fine ottobre.

Tra coloro che hanno già avuto l’opportunità di mettere le mani sulla M3 c’è la nota giornalista americana Mary-Jo Foley, che nel proprio blog svela come la nuova release di Windows 7 estenda l’interfaccia Ribbon di Office 2007 a WordPad e Paint .

Un altro blogger, Stephen Chapman , descrive in modo più dettagliato le novità di WordPad e Paint, definendo quest’ultimo una via di mezzo tra l’attuale Paint e il famoso software gratuito Paint.NET . La più vistosa differenza è data proprio dall’interfaccia Ribbon, che rende tutte le funzionalità accessibili dalla barra a schede a cui ci ha abituato Office 2007. L’autore del post, Stephen Chapman, sostiene tuttavia che il futuro Paint rimarrà un programma entry-level: per funzioni più avanzate di fotoritocco, o per la modifica di file PNG con trasparenza, occorrerà rivolgersi ancora a software di terze parti.

Grazie all’interfaccia Ribbon, il nuovo WordPad somiglia molto da vicino a Word 2007 , anche se ovviamente non offre tutte le funzionalità incluse nella controparte commerciale. Chapman definisce il word processor di Windows 7 come più potente e più semplice da usare , specie per operazioni quali la formattazione del testo e l’aggiunta di immagini e di disegni a mano libera.

Foley informa poi che Windows 7 M3 integra la funzionalità Home Groups , precedentemente nota come Castle , che dovrebbe semplificare il roaming dei profili utente e delle identità all’interno di un dominio.

Infine, la M3 include una nuova shell a linea di comando, chiamata Graphical Shell , che altro non è se non la seconda versione della PowerShell .

“Sia esteticamente che nell’esperienza d’uso, Windows 7 non appare un grande cambiamento rispetto a Windows Vista”, ha commentato la Foley.

Secondo le fonti, alla M3 non seguirà alcun’altra Milestone: la prossima release più importante sarà la prima beta , il cui rilascio è stimato intorno a metà dicembre. Windows 7 nel 2009 ? La Foley non lo esclude, a patto che la prima beta sia feature complete e arrivi davvero entro la fine dell’anno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti