Windows Phone 7, sciolto l'update NoDo

Microsoft avvia la distribuzione del primo "vero" aggiornamento del suo sistema operativo mobile. Con tanto di copia&incolla, bugfix e miglioramenti prestazionali in tutti i comparti dell'OS

Roma – E venne finalmente il giorno in cui Microsoft si decise a distribuire “NoDo”, il primo pacchetto di aggiornamento ufficiale per sistemi operativi Windows Phone 7 . Superati gli imbarazzi iniziali e le incompatibilità dell’ updater aggiornato con certi smartphone Samsung , Redmond si porta in avanti con i piani di sviluppo della piattaforma mobile in attesa di aggiornamenti futuri ancora più corposi.

Tra le caratteristiche in evidenza di NoDo va doverosamente citato il tanto chiacchierato “copia&incolla”, una funzionalità largamente sopravvalutata attesa e che non a caso campeggia in cima al changelog ufficiale dell’update. Gli utenti di WP7 potranno ora “toccare” una qualsiasi parola, trascinare le frecce, copiare la succitata parola e incollarla “ovunque si può digitare del testo”.

Copy&paste a parte, NoDo comprende miglioramenti prestazionali come tempi più brevi per il caricamento delle “app” e dei giochi, una migliora funzionalità di ricerca sul marketplace delle app e una “stabilità migliorata” durante il download delle applicazioni, miglioramenti al WiFi inclusi la possibilità di registrare un maggior numero di profili e la visualizzazione dell’indirizzo MAC nella configurazione della rete, migliore integrazione con Facebook e Outlook e altro ancora.

Microsoft dice di aver avviato la distribuzione dell’aggiornamento – gestito attraverso la stessa infrastruttura di Windows Update per OS desktop – agli smartphone senza contratto venduti in Europa, mentre nei prossimi giorni – lentamente ma inesorabilmente – il pacchetto verrà fornito anche al resto dei mercati WP7. Indispensabile, com’è consuetudine, il collegamento del dispositivo al PC (Win o Mac) per l’installazione dell’update tramite software Zune.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Antonio scrive:
    Per i due ingegneri qua sopra
    Non vi si chiede di mostrarci la scannerizzazione della laurea che sicuramente avete, ma quanto meno dovreste studiarvi i fondamenti della fisica acustica :-) .La bruttezza è ovviamente soggettiva e quindi indiscutibile, e non c'è l'intento di avere una diffusione di alta qualità ma bensì una diffusione in praticità.
  • Con le mani posso finalmente bere scrive:
    Brutti
    Ma FIGURIAMOCI se due semplici speaker sono in grado di trasformare un IPhone in un diffusore di musica di alta qualità... ma come si fa a finanziare questa roba?In altre parole, brutti. Come da oggetto.
  • claudio scrive:
    XXXXXXXte
    come fanno ad accoppiare l'impedenza di un auricolare sconosciuto?80dB, non diciamo fesserie e cmq diverrebbero MOLTO direzionali e con un audio con qualita' telefonica.
Chiudi i commenti