Windows Phone 7.8, OS à la carte

Microsoft accetta suggerimenti e richieste per l'ultimo aggiornamento della versione 7. Ma si prospettano tempi lunghi per il rilascio

Roma – Porte aperte ai suggerimenti degli utenti, che potranno decidere quali saranno le feature implementate dai tecnici di Microsoft nel nuovo aggiornamento (7.8) del sistema operativo Windows Phone. Il colosso di Redmond ha dunque inaugurato uno spazio per le votazioni della community sul sito Microsoft User Voice .

“Come sapete, Windows Phone 8 rappresenterà un cambiamento generazionale a livello tecnologico – scrive un portavoce di BigM – e dunque non girerà sull’hardware esistente. Teniamo tantissimo ai nostri attuali utenti, e vorremmo sapere nello specifico quali feature vorreste trovare nella versione 7.8, votandole singolarmente in base alla vostra preferita”.

L’annuncio sul sito Microsoft User Voice ha portato gli osservatori a dedurre che l’aggiornamento 7.8 di Windows Phone è ancora nelle prime fasi di sviluppo, certamente non pronto prima della release ufficiale della versione 8 prevista per il prossimo 26 ottobre. Tutti gli utenti ed acquirenti di terminali della serie 7 dovranno dunque attendere. ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ciko scrive:
    ma quale Wall-E
    è tale e quale a "corto circuito"
  • bubba scrive:
    cifre
    Cosi' a titolo di curiosita'...il MEDESIMO articolo inglese parla di $600 e 200 pound. E quello italiano di 250 euro.Ma che borsa-cambi usano? :)
    • attonito scrive:
      Re: cifre
      - Scritto da: bubba
      Cosi' a titolo di curiosita'...
      il MEDESIMO articolo inglese parla di $600 e 200
      pound. E quello italiano di 250
      euro.

      Ma che borsa-cambi usano? :)si sa, maruccia non brilla certo per la sua capacita' nel maneggiare i numeri. La sua specialita' e'.... e'... qual'e' la specialita di maruccia? qualcuno lo sa?
    • attonito scrive:
      Re: cifre
      - Scritto da: bubba
      Cosi' a titolo di curiosita'...
      il MEDESIMO articolo inglese parla di $600 e 200
      pound. E quello italiano di 250
      euro.

      Ma che borsa-cambi usano? :)va beh dai un po di elasticita'... e' un aticolo di maruccia, che pretendi?
  • Gnagno scrive:
    " in grado di raggiungere l'atmosfera"
    Accidenti, piacerebbe anche a me un giorno raggiungere l'atmosfera!!!Ma stiamo scherzando?!?Come caspio faremmo a respirare se non vivessimo nell'atmosfera?Correggete almeno in "alta atmosfera" !!!!
    • attonito scrive:
      Re: " in grado di raggiungere l'atmosfera"
      - Scritto da: Gnagno
      Accidenti, piacerebbe anche a me un giorno
      raggiungere
      l'atmosfera!!!

      Ma stiamo scherzando?!?

      Come caspio faremmo a respirare se non vivessimo
      nell'atmosfera?

      Correggete almeno in "alta atmosfera" !!!!aahahahaha "correggete" aahahaha... su PI? correggere gli errori? ahahhaha
  • utentilo scrive:
    Se lo facessi io...
    ... cadrebbe sulla testa di qualcuno o su una macchina e farei danni.
  • MegaJock scrive:
    In ORBITA???
    Faccio notare che 30 km di quota NON significa ORBITA. Orbita è una traiettoria ellittica che NON interseca la superficie! Cos'è, viaggia a 30000 kmh per caso?Inoltre, 30 km NON significa nemmeno "spazio". Il limite è 100 km di quota. Cosa significa, poi, "raggiungere l'atmosfera"? A livello del mare nell'atmosfera ci siamo già. Semmai, la STRATOsfera.Come sempre, PI è il cortiletto dei dilettanti. Nemmeno un giornalino delle elementari avrebbe presentato inesattezze simili.Coraggio, T-1000, cancella. Sappiamo tutti che PI non tollera critiche, neanche fosse La Repubblica. ;)
  • tizio scrive:
    ...
    Beh non è che sia la prima volta, c'è chi ci manda pure i legohttp://www.youtube.com/watch?v=MQwLmGR6bPAtra cui degli italianihttp://www.stratospera.com/archives/1313
    • ciccio pasticcio quello vero scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: tizio
      Beh non è che sia la prima volta, c'è chi ci
      manda pure i
      lego
      http://www.youtube.com/watch?v=MQwLmGR6bPA

      tra cui degli italiani
      http://www.stratospera.com/archives/1313in giro ce ne sono a decine di imprese simili, e da anni a questa parte. onestamente non vedo il perché di una notizia simile..
      • Surak 2.0 scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: ciccio pasticcio quello vero
        - Scritto da: tizio

        Beh non è che sia la prima volta, c'è chi ci

        manda pure i

        lego

        http://www.youtube.com/watch?v=MQwLmGR6bPA



        tra cui degli italiani

        http://www.stratospera.com/archives/1313

        in giro ce ne sono a decine di imprese simili, e
        da anni a questa parte.

        onestamente non vedo il perché di una notizia
        simile..Più che altro, a parte la soddisfazione personale della riuscita, a cosa serve? Usando una semplice fotocamera (quindi dando pochi costi)si vede solo la copertura nuvolosa della zona ripresa dall'alto.Se invece poniamo altre strumentazioni i costi salgono ed è quello che fanno i professionisti del settore (fra cui le stazioni meteo).Insomma, i bassi costi non sono dovuti ad una qualche nuova soluzione geniale, restando il fatto che il tutto è già noto e fatto da anni da molti seppure con costi maggiori perchè costava di più il necessario ma dall'aver fatto il tutto senza un reale scopo di utilità.
    • dexMIlano scrive:
      Re: ...
      scusate,ma è possibile mettere ina ria un pallone a quella altezza senza infrangere nessuna norma di navigazione aerea?E se entra nel motore di un jet.Sicuramente riprese mozzafiato e poi?Mah!
      • bubba scrive:
        Re: ...
        - Scritto da: dexMIlano
        scusate,
        ma è possibile mettere ina ria un pallone a
        quella altezza senza infrangere nessuna norma di
        navigazione
        aerea?
        E se entra nel motore di un jet.
        Sicuramente riprese mozzafiato e poi?
        Mah!il tizio del raspberry dice. Flights only happen once the predicted path is known to be safe (avoiding airports and densely populated areas for example) and permission has been gained from (in the UK) the CAAImmagino che in italia se ne fottano allegramente... non riesco a immaginare dove/come si possa chiedere (e ottenere! e in tempi non geologici ovviamente) un permesso simile.
        • stefano scrive:
          Re: ...
          in Italia si fa, basta chiedere un NOTAM x scopo scientifico, se sei una universita' o altro ente accreditato te lo danno.lo hanno gia fatto.www.acmeitalia.org740222
    • dexMIlano scrive:
      Re: ...
      Ma per scoprire che era nuvoloso non bastava MeteoUK?Vista l'angolazione anche se fosse stato perfettamente sereno non mi sembra una foto sensazionale.Forse non ho capito...
    • jaro scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: tizio
      Beh non è che sia la prima volta, c'è chi ci
      manda pure i
      lego
      http://www.youtube.com/watch?v=MQwLmGR6bPA

      tra cui degli italiani
      http://www.stratospera.com/archives/1313Ci hanno mandato anche un Raspberry Pi, a quanto pare:http://www.raspberrypi.org/archives/1620
  • UtoAto scrive:
    Ma quale spazio
    Il marchingegno è arrivato molto in alto ma allo spazio ci mancavano diverse decine di chilometri.
    • panda rossa scrive:
      Re: Ma quale spazio
      - Scritto da: UtoAto
      Il marchingegno è arrivato molto in alto ma allo
      spazio ci mancavano diverse decine di
      chilometri.Dovendo anche tornare indietro, non era il caso di farla salire piu' in alto di cosi'.
      • ciccio pasticcio quello vero scrive:
        Re: Ma quale spazio
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: UtoAto

        Il marchingegno è arrivato molto in alto ma
        allo

        spazio ci mancavano diverse decine di

        chilometri.

        Dovendo anche tornare indietro, non era il caso
        di farla salire piu' in alto di
        cosi'.ma anche no: per uscire dall'atmosfera e sfuggire al campo gravitazionale ti serve ben altro che un pallone.. quindi più di così difficilmente poteva fare.
        • panda rossa scrive:
          Re: Ma quale spazio
          - Scritto da: ciccio pasticcio quello vero
          - Scritto da: panda rossa

          - Scritto da: UtoAto


          Il marchingegno è arrivato molto in alto ma

          allo


          spazio ci mancavano diverse decine di


          chilometri.



          Dovendo anche tornare indietro, non era il caso

          di farla salire piu' in alto di

          cosi'.


          ma anche no: per uscire dall'atmosfera e sfuggire
          al campo gravitazionale ti serve ben altro che un
          pallone.. quindi più di così difficilmente poteva
          fare....solo con un pallone.Nulla vieta, come e' riuscito a comunicare alla macchina di effettuare gli scatti, di comunicare ad un altro eventuale meccanismo di propulsione, di accendersi e far salire il marchingegno ancora un po'.A quella quota basta un piccolo razzo amatoriale per salire fino a quota orbitale.Ma a quel punto non riesci piu' a rientrare, o se rientra si brucia, o chissa' dove va a finire.Poteva tranquillamente fare di piu'.Ma senza poter recuperare le apparecchiature.
          • giucam scrive:
            Re: Ma quale spazio
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ciccio pasticcio quello vero

            - Scritto da: panda rossa


            - Scritto da: UtoAto



            Il marchingegno è arrivato molto
            in alto
            ma


            allo



            spazio ci mancavano diverse decine
            di



            chilometri.





            Dovendo anche tornare indietro, non era
            il
            caso


            di farla salire piu' in alto di


            cosi'.





            ma anche no: per uscire dall'atmosfera e
            sfuggire

            al campo gravitazionale ti serve ben altro
            che
            un

            pallone.. quindi più di così difficilmente
            poteva

            fare.

            ...solo con un pallone.
            Nulla vieta, come e' riuscito a comunicare alla
            macchina di effettuare gli scatti, di comunicare
            ad un altro eventuale meccanismo di propulsione,
            di accendersi e far salire il marchingegno ancora
            un
            po'.Con 250 euro? E che pallone serve per portare a 30 km di altitudine un razzo?

            A quella quota basta un piccolo razzo amatoriale
            per salire fino a quota
            orbitale.Beh, non poi tanto piccolo. Non credo che partire da 30km invece che da terra cambi molto.

            Ma a quel punto non riesci piu' a rientrare, o se
            rientra si brucia, o chissa' dove va a
            finire.Chiaro che rientra (e brucia) immediatamente. Portare qualcosa a 100 km non vuol dire farlo entrare in orbita. Una volta che è all'altezza giusta dovrebbe accelerare da 0 a ~7 km/s. È a quello che servono i razzi, sopratutto.

            Poteva tranquillamente fare di piu'.
            Ma senza poter recuperare le apparecchiature.Spendendo molto di più poteva fare di più, e a quel punto poteva pure fare una capsula con scudo termico.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma quale spazio
            - Scritto da: giucam
            Con 250 euro? E che pallone serve per portare a
            30 km di altitudine un
            razzo?La domanda e' mal posta.Chiedi che razzo serve per poter mettere in orbita pochi hg di peso a partire da quell'altitudine.

            A quella quota basta un piccolo razzo amatoriale

            per salire fino a quota

            orbitale.
            Beh, non poi tanto piccolo. Non credo che partire
            da 30km invece che da terra cambi
            molto.Cambiano 30km di strati d'atmosfera (e conseguente attrito) da attraversare.
          • giucam scrive:
            Re: Ma quale spazio
            - Scritto da: panda rossa
            La domanda e' mal posta.
            Chiedi che razzo serve per poter mettere in
            orbita pochi hg di peso a partire da
            quell'altitudine.Ok. Che razzo serve per poter mettere in orbita pochi hg di peso a partire da quell'altitudine?
            Cambiano 30km di strati d'atmosfera (e
            conseguente attrito) da
            attraversare.Evidentemente. Ma la maggioranza del carburante che un razzo spende serve ad accelerarlo. Sicuramente un razzo che parte a 30 km di altitudine potrà essere un pò più piccolo di uno che parte da terra, ma parte comunque da fermo. E per accelerare un oggetto a qualche km al secondo serve tanto combustibile, e quindi tanto peso e quindi tanto combustibile.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma quale spazio
            - Scritto da: giucam
            - Scritto da: panda rossa

            La domanda e' mal posta.

            Chiedi che razzo serve per poter mettere in

            orbita pochi hg di peso a partire da

            quell'altitudine.
            Ok. Che razzo serve per poter mettere in orbita
            pochi hg di peso a partire da
            quell'altitudine?


            Cambiano 30km di strati d'atmosfera (e

            conseguente attrito) da

            attraversare.
            Evidentemente. Ma la maggioranza del carburante
            che un razzo spende serve ad accelerarlo.
            Sicuramente un razzo che parte a 30 km di
            altitudine potrà essere un pò più piccolo di uno
            che parte da terra, ma parte comunque da fermo. E
            per accelerare un oggetto a qualche km al secondo
            serve tanto combustibile, e quindi tanto peso e
            quindi tanto
            combustibile.Il peso del combustibile lo tira su il pallone.Una volta in quota, il combustibile serve solo per accelerare il razzo e non e' necessario che venga trasportato dal razzo medesimo.Si potrebbe fare una specie di cannoncino che spara il razzo fornendogli l'accelerazione iniziale.Il razzo deve poi contenere solo quel minimo per garantire la velocita' di crociera.
          • giucam scrive:
            Re: Ma quale spazio
            - Scritto da: panda rossa
            Il peso del combustibile lo tira su il pallone.
            Una volta in quota, il combustibile serve solo
            per accelerare il razzo e non e' necessario che
            venga trasportato dal razzo
            medesimo.Questa non l'ho capita... Come fa il razzo ad usare il combustibile se non lo trasporta?(newbie)
            Si potrebbe fare una specie di cannoncino che
            spara il razzo fornendogli l'accelerazione
            iniziale.
            Il razzo deve poi contenere solo quel minimo per
            garantire la velocita' di
            crociera.Alla faccia del cannoncino! Dovrebbe essere lungo qualche decina o centinaia di chilometri per essere usabile. Se pensi, un normale razzo accelera a 1-3 g, e ci mette (vado a memoria) una decina di minuti ad arrivare in orbita (in realtà no, ci mette quel tempo ad arrivare alla velocità giusta per avere l'afelio all'altezza giusta, poi deve accelerare ancora per circolarizzare l'orbita).Mettiamo che il tuo cannoncino sia lungo 10 metri e che la velocità finale sia 7 km/s. Facciamo un bel sistema a 2 equazioni: 7000 m/s = a*t10m = a/2 * t²con a l'accelerazione dell'oggetto e t il tempo che passa nel cannone.Risolvendo viene fuori che t=1/350 s e a=2.450.000 m/s² = 245.000 g.In pratica, abbiamo una bella marmellata di payload.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma quale spazio
            - Scritto da: giucam
            - Scritto da: panda rossa

            Il peso del combustibile lo tira su il pallone.

            Una volta in quota, il combustibile serve solo

            per accelerare il razzo e non e' necessario che

            venga trasportato dal razzo

            medesimo.

            Questa non l'ho capita... Come fa il razzo ad
            usare il combustibile se non lo
            trasporta?(newbie)Il pallone solleva razzo e spararazzo che contiene il combustibile.Quando siamo in quota lo spararazzo detona, bruciando il combustibile, e spara il razzo.In questo modo il razzo non e' costretto a trasportare il combustibile necessario alla prima violenta accelerazione.

            Si potrebbe fare una specie di cannoncino che

            spara il razzo fornendogli l'accelerazione

            iniziale.

            Il razzo deve poi contenere solo quel minimo per

            garantire la velocita' di

            crociera.

            Alla faccia del cannoncino! Dovrebbe essere lungo
            qualche decina o centinaia di chilometri per
            essere usabile. Se pensi, un normale razzo
            accelera a 1-3 g, e ci mette (vado a memoria) una
            decina di minuti ad arrivare in orbita (in realtà
            no, ci mette quel tempo ad arrivare alla velocità
            giusta per avere l'afelio all'altezza giusta, poi
            deve accelerare ancora per circolarizzare
            l'orbita).
            Mettiamo che il tuo cannoncino sia lungo 10 metri
            e che la velocità finale sia 7 km/s. Facciamo un
            bel sistema a 2 equazioni:

            7000 m/s = a*t
            10m = a/2 * t²
            con a l'accelerazione dell'oggetto e t il tempo
            che passa nel
            cannone.
            Risolvendo viene fuori che t=1/350 s e
            a=2.450.000 m/s² = 245.000
            g.
            In pratica, abbiamo una bella marmellata di
            payload.Sicuro di non esserti perso un ordine di grandezza?Mi sembrano troppo grossi quei numeri nel risultato.Ad ogni modo non c'e' attrito a quella quota.Il cannoncino potrebbe non essere necessario.Stasera faccio due conti ipotizzando di usare aria compressa e sparare l'oggetto facendo uscire l'aria compressa dal retro, per reazione.
          • giucam scrive:
            Re: Ma quale spazio
            - Scritto da: panda rossa
            Sicuro di non esserti perso un ordine di
            grandezza?
            Mi sembrano troppo grossi quei numeri nel
            risultato.Si.E comunque, sarebbe ancora un numero enorme. Sono 5 gli ordini di grandezza di troppo, non uno.
            Ad ogni modo non c'e' attrito a quella quota.
            Il cannoncino potrebbe non essere necessario.

            Stasera faccio due conti ipotizzando di usare
            aria compressa e sparare l'oggetto facendo uscire
            l'aria compressa dal retro, per
            reazione.Si ma quanta aria ti serve? O hai un serbatoio semplicemente ENORME e/o hai una pressione ENORME. Non ci vedo vie d'uscita.
          • panda rossa scrive:
            Re: Ma quale spazio
            - Scritto da: giucam
            - Scritto da: panda rossa

            Sicuro di non esserti perso un ordine di

            grandezza?

            Mi sembrano troppo grossi quei numeri nel

            risultato.

            Si.
            E comunque, sarebbe ancora un numero enorme. Sono
            5 gli ordini di grandezza di troppo, non
            uno.


            Ad ogni modo non c'e' attrito a quella quota.

            Il cannoncino potrebbe non essere necessario.



            Stasera faccio due conti ipotizzando di usare

            aria compressa e sparare l'oggetto facendo
            uscire

            l'aria compressa dal retro, per

            reazione.

            Si ma quanta aria ti serve? O hai un serbatoio
            semplicemente ENORME e/o hai una pressione
            ENORME. Non ci vedo vie
            d'uscita.Allora, ricominciamo daccapo.Siamo a 30Km di altitudine.Non c'e' quasi piu' aria.Non c'e' quasi piu' attrito.Solo la gravita'.7 m/sec^2 ipotizzi tu. Prendiamola per buona per un conto a spanne.Velocita' iniziale zero.Bisogna portarlo almeno a 100Km.Ci penso su.
          • giucam scrive:
            Re: Ma quale spazio
            - Scritto da: panda rossa
            Solo la gravita'.
            7 m/sec^2 ipotizzi tu. Prendiamola per buona per
            un conto a
            spanne.Mhm, no. Non ho mai ipotizzato che l'accelerazione di gravità a 30 km di altezza sia 7 m/s². 30 km sono niente, la diminuzione dell'accelerazione rispetto a terra è infinitesimale.
          • aphex twin scrive:
            Re: Ma quale spazio
            Ripeto, a te la NASA fa una XXXXX.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • giucam scrive:
            Re: Ma quale spazio
            - Scritto da: panda rossa
            Il peso del combustibile lo tira su il pallone.
            Una volta in quota, il combustibile serve solo
            per accelerare il razzo e non e' necessario che
            venga trasportato dal razzo
            medesimo.Questa non l'ho capita... Come fa il razzo ad usare il combustibile se non lo trasporta?(newbie)
            Si potrebbe fare una specie di cannoncino che
            spara il razzo fornendogli l'accelerazione
            iniziale.
            Il razzo deve poi contenere solo quel minimo per
            garantire la velocita' di
            crociera.Alla faccia del cannoncino! Dovrebbe essere lungo qualche decina o centinaia di chilometri per essere usabile. Se pensi, un normale razzo accelera a 1-3 g, e ci mette (vado a memoria) una decina di minuti ad arrivare in orbita (in realtà no, ci mette quel tempo ad arrivare alla velocità giusta per avere l'afelio all'altezza giusta, poi deve accelerare ancora per circolarizzare l'orbita).Mettiamo che il tuo cannoncino sia lungo 10 metri e che la velocità finale sia 7 km/s. Facciamo un bel sistema a 2 equazioni: 7000 m/s = a*t10m = a/2 * t²con a l'accelerazione dell'oggetto e t il tempo che passa nel cannone.Risolvendo viene fuori che t=1/350 s e a=2.450.000 m/s² = 245.000 g.In pratica, abbiamo una bella marmellata di payload. ;)
          • giucam scrive:
            Re: Ma quale spazio
            ups, sorry per il doppio post. Stupido mouse!
          • aphex twin scrive:
            Re: Ma quale spazio
            - Scritto da: panda rossa
            ...solo con un pallone.
            Nulla vieta, come e' riuscito a comunicare alla
            macchina di effettuare gli scatti, di comunicare
            ad un altro eventuale meccanismo di propulsione,
            di accendersi e far salire il marchingegno ancora
            un
            po'.

            A quella quota basta un piccolo razzo amatoriale
            per salire fino a quota
            orbitale.

            Ma a quel punto non riesci piu' a rientrare, o se
            rientra si brucia, o chissa' dove va a
            finire.

            Poteva tranquillamente fare di piu'.
            Ma senza poter recuperare le apparecchiature. :| :| Minch** sei espertissimo di aeronautica spaziale, la NASA a te fa un baffo. (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)"Un razzetto ..." , "un'altro marchingegno ...." , ma la chicca é "A quella quota basta un piccolo razzo amatoriale per salire fino a quota orbitale."Ma tanto non ci arrivi a capire le castronerie che hai scritto, ecco perché ti ritrovi un cantina col mocio.
          • MegaJock scrive:
            Re: Ma quale spazio
            - Scritto da: aphex twin
            "Un razzetto ..." , "un'altro marchingegno ...."
            , ma la chicca é "A quella quota basta un piccolo
            razzo amatoriale per salire fino a quota
            orbitale."
            Anche perchè non esiste la QUOTA orbitale, ma la VELOCITÀ orbitale. Un'orbita è definita dalla traiettoria, non dall'altezza.Se arrivi a 250 km di quota, non è che magicamente ti metti a girare intorno al globo. C'è un valido motivo per cui i missili eseguono una manovra chiamata "pitchover" (volgarmente, picchiata): per acquisire velocità tangenziale (rispetto alla superficie della Terra) piuttosto che radiale.Morale: giocate meno a WoW e un po' di più a Orbiter. Non costa nulla e imparate qualcosa.
          • Freedom of choice scrive:
            Re: Ma quale spazio
            - Scritto da: MegaJock
            Morale: giocate meno a WoW e un po' di più a
            Orbiter. Non costa nulla e imparate qualcosa.wow...grazie!;-)http://orbit.medphys.ucl.ac.uk/
    • Young&Nerd scrive:
      Re: Ma quale spazio
      - Scritto da: UtoAto
      Il marchingegno è arrivato molto in alto ma allo
      spazio ci mancavano diverse decine di
      chilometri.Infatti, scommetto che tuo cuggino è andato in orbita con la propulsione P.E.T.O. e tu eri lì ad annusare i gas di scarico !
    • MegaJock scrive:
      Re: Ma quale spazio
      - Scritto da: UtoAto
      Il marchingegno è arrivato molto in alto ma allo
      spazio ci mancavano diverse decine di
      chilometri.Questo è PI. È già tanto se sanno leggere e scrivere ma hai assolutamente ragione: sono errori da dilettanti. Come sono, appunto, gli articolisti di PI.
Chiudi i commenti