Windows Vista? Un dormiglione

Windows Vista? Un dormiglione

Dopo un'ora di inattività... PC a nanna! Questo l'approccio del nuovo OS Microsoft che, rispetto a XP, promette di migliorare sensibilmente il sistema di risparmio energetico e ridurre i consumi delle aziende
Dopo un'ora di inattività... PC a nanna! Questo l'approccio del nuovo OS Microsoft che, rispetto a XP, promette di migliorare sensibilmente il sistema di risparmio energetico e ridurre i consumi delle aziende

Redmond (USA) – Windows Vista metterà i PC desktop a nanna dopo un’ora di inattività. È quanto ha rivelato di recente uno degli sviluppatori dell’imminente sistema operativo, spiegando che l’impostazione potrà essere facilmente cambiata o disattivata dagli utenti.

La configurazione predefinita di Windows XP prevede, per il profilo energetico Casa/Ufficio , che il PC si addormenti dopo due ore di inoperatività. Vista dimezza questo intervallo e, nello stesso tempo, adotta una tecnologia di risparmio energetico più avanzata.

Dean DeWhitt, a capo dello sviluppo del kernel di Windows, ha spiegato che Vista risolverà buona parte dei problemi che affliggono l’attuale sistema di power management di XP: ad esempio, applicazioni e driver non potranno più impedire, salvo casi eccezionali, l’ingresso automatico del PC nello stato di stand-by o sospensione.

Il big di Redmond sostiene che Windows Vista può contribuire a tagliare i costi energetici delle aziende , specie là dove i computer vengono lasciati accesi ventiquattr’ore su ventiquattro. Secondo alcune stime, spegnere i PC la notte può far risparmiare dai 55 ai 70 dollari all’anno: una cifra che va moltiplicata per il numero di PC presenti in un’azienda e, se si ragiona in termini ecologici, per tutti i computer del pianeta.

Va detto che se i PC, specie quelli aziendali, sono oggi in grado di consumare meno rispetto al passato è anche grazie all’ evoluzione dell’hardware : ad esempio, le più recenti CPU sono in grado di spegnere automaticamente le parti non utilizzate e ridurre dinamicamente frequenza e voltaggio.

Proprio pochi giorni fa uno studio inglese ha evidenziato come quasi il 20% degli impiegati britannici non spenga il PC dell’ufficio quando va a casa: una negligenza che, ogni anno, costa al Regno Unito una cifra intorno ai 115 milioni di sterline (circa 170 milioni di euro).

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

17 10 2006
Link copiato negli appunti