Wintel alla conquista dei telefonini

Intel e Microsoft uniscono le forze per conquistare il promettente mercato delle reti mobili di nuova generazione. La piattaforma software poggerà su Windows Media, ora disponibile in versione 7.1 anche per PocketPC


Redmond (USA) – Con l’arrivo delle reti mobili di nuova generazione, GPRS e UMTS in testa, il mercato wireless diventa uno dei più fertili di questo nuovo decennio. L’ hanno ben capito Microsoft e Intel che, insieme, hanno stipulato vari accordi per portare su questo nuovo paradiso del business soluzioni wireless più evolute e adeguate alle imminenti necessità del mondo aziendale.

L’obiettivo di questa alleanza è quello di rendere possibile la costruzione di dispositivi mobili più veloci ed economici che consentano, grazie alle nuove reti 2,5G e 3G, di trasferire ed inviare dati audio e video, scaricare musica digitale e rendere possibile lo streaming on-line di sequenze multimediali.

Sul lato del software Microsoft porterà sul wireless il Windows Media e la sua tecnologia Digital Rights Management (DRM) per la protezione dei contenuti, ottimizzando questa piattaforma per l’ architettura XScale di Intel.

Proprio la scorsa settimana Intel ha annunciato un nuovo system-on-a-chip basato su XScale e destinato a rimpiazzare, nei telefoni cellulari di nuova generazione, tutti gli attuali chipset, “viaggiando” a frequenze di clock fino ad 1 GHz.

Pochi mesi fa Microsoft aveva preso accordi simili con Texas Instruments, il più grosso produttore di chipset per telefoni cellulari, ed ancor prima aveva fornito un primo assaggio della sua tecnologia al colosso giapponese NTT DoCoMo per la trasmissione di contenuti multimediali sulla rete mobile i-Mode.

In un comunicato separato Microsoft ha poi annunciato la disponibilità, a circa una settimana di distanza dal lancio della versione per PC , del nuovo Windows Media Player 7.1 per PocketPC.

La nuova versione wireless del player, già scaricabile per Compaq iPAQ, HP Jornada e Casio Cassiopeia, include i nuovi codec Windows Media Audio e Video 8 che migliorano sensibilmente il rapporto dimensioni/qualità dei file multimediali.

Insieme al player, il big di Redmond ha svelato una versione in anteprima del portale WindowsMedia.com da cui verranno offerti contenuti di vario genere, fra cui news, video e radio, ottimizzati per i PocketPC.

Proprio nei giorni scorsi Microsoft ha dato l’annuncio che la piattaforma PocketPC ha superato il milione di unità vendute in tutto il mondo, una riconferma della lenta ma efficace opera di erosione soprattutto ai danni di PalmOS, un sistema operativo embedded a cui Microsoft conta di strappare presto la palma di leader nel mercato mondiale dei palmari.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E se si imparasse a programmare meglio?
    Tutti a sbattersi per l'ultimo processore da 27 TeraHerz e relative ram.Ho visto programmi bestiali scritti in linguaggio macchina girare su PC giudicati ridicoli.Ma ormai chi sa cos'è il linguaggio macchina??
    • Anonimo scrive:
      Re: E se si imparasse a programmare meglio?
      - Scritto da: SuperChip
      Tutti a sbattersi per l'ultimo processore da
      27 TeraHerz e relative ram.
      Ho visto programmi bestiali scritti in
      linguaggio macchina girare su PC giudicati
      ridicoli.
      Ma ormai chi sa cos'è il linguaggio
      macchina??Hai ragione ....................mi accontenterei di buoni .......programmatori "C" ma "questi" vogliono mettere Windows pure sul cellulare .............microcontroller forerever appliance ..............ultima frontiera se arriva Microsoft pure qui è la fine ............
      • Anonimo scrive:
        Re: E se si imparasse a programmare meglio?
        - Scritto da: Pino Pallino

        Ma ormai chi sa cos'è il linguaggio

        macchina??
        Hai ragione .........
        ...........mi accontenterei di buoni
        .......programmatori "C"

        ma "questi" vogliono mettere Windows pure
        sul cellulare .............lo fate voi un browser in assembler ?ma avete mai programmato in vita vostra ?
        • Anonimo scrive:
          Re: E se si imparasse a programmare meglio?
          - Scritto da: samu
          lo fate voi un browser in assembler ?

          ma avete mai programmato in vita vostra ?Io sì. Da diciotto anni, probabilmente prima che tu nascessi.Noi facevamo cose, con 64 kb di RAM e processori a otto bit, UN MHz, che voi arrivati ieri non potete neppure immaginare senza usare un Silicon Graphics...E poi il browser non è certo il programma rappresentativo di tutta la ICT, e l'informatica professionale non si ferma certo a "la rete, windows e linux". Oggi non conoscete altro e vi permettete anche di aggredire gli altri con la vostra ignoranza. Quando ho iniziato io, era normale programmare per 7/8 macchine totalmente diverse come HW ed SO, anche nella stessa giornata: C64, C128, Spectrum, TRS80, Atari ST, Amiga, PC XT... l'esperienza fa la ricchezza del programmatore, il low level forgia veri esperti.Oggi vi lamentate se dovete testare le pagine HTML con due browser diversi o piangete perchè sotto linux non esiste il visualbasic.In ogni caso, se vuoi vedere un browser da 40 kb, prendi Lynx e stupisci. Se poi vuoi vedere anche un completo SO con interfaccia grafica, server per una dozzina di servizi TCP/IP e browser+mailer, prenditi il demo di QNX. Sta tutto su un floppy da 1.44.Ed impara cosa vuol dire davvero programmare.
          • Anonimo scrive:
            Re: E se si imparasse a programmare meglio?
            - Scritto da: @cid£&@d
            - Scritto da: samu

            lo fate voi un browser in assembler ?



            ma avete mai programmato in vita vostra ?
            Io sì. Da diciotto anni, probabilmente prima
            che tu nascessi.
            Noi facevamo cose, con 64 kb di RAM e
            processori a otto bit, UN MHz, che voi
            arrivati ieri non potete neppure immaginare
            senza usare un Silicon Graphics...

            E poi il browser non è certo il programma
            rappresentativo di tutta la ICT, e
            l'informatica professionale non si ferma
            certo a "la rete, windows e linux". Oggi non
            conoscete altro e vi permettete anche di
            aggredire gli altri con la vostra ignoranza.

            Quando ho iniziato io, era normale
            programmare per 7/8 macchine totalmente
            diverse come HW ed SO, anche nella stessa
            giornata: C64, C128, Spectrum, TRS80, Atari
            ST, Amiga, PC XT... l'esperienza fa la
            ricchezza del programmatore, il low level
            forgia veri esperti.
            Oggi vi lamentate se dovete testare le
            pagine HTML con due browser diversi o
            piangete perchè sotto linux non esiste il
            visualbasic.

            In ogni caso, se vuoi vedere un browser da
            40 kb, prendi Lynx e stupisci.
            Se poi vuoi vedere anche un completo SO con
            interfaccia grafica, server per una dozzina
            di servizi TCP/IP e browser+mailer, prenditi
            il demo di QNX. Sta tutto su un floppy da
            1.44.

            Ed impara cosa vuol dire davvero
            programmare. Hai ragione @cid..., QUESTI IMBECILLI NON CAPISCONO UN CAZZO E SONO PURE DEI PRESUNTUOSI.TANTO DI CAPPELLO AI PROGRAMMATORI COME TE.
          • Anonimo scrive:
            Re: E se si imparasse a programmare meglio?
            - Scritto da: Alien


            - Scritto da: @cid£&@d

            - Scritto da: samu


            lo fate voi un browser in assembler ?





            ma avete mai programmato in vita
            vostra ?

            Io sì. Da diciotto anni, probabilmente
            prima

            che tu nascessi.

            Noi facevamo cose, con 64 kb di RAM e

            processori a otto bit, UN MHz, che voi

            arrivati ieri non potete neppure
            immaginare

            senza usare un Silicon Graphics...



            E poi il browser non è certo il programma

            rappresentativo di tutta la ICT, e

            l'informatica professionale non si ferma

            certo a "la rete, windows e linux". Oggi
            non

            conoscete altro e vi permettete anche di

            aggredire gli altri con la vostra
            ignoranza.



            Quando ho iniziato io, era normale

            programmare per 7/8 macchine totalmente

            diverse come HW ed SO, anche nella stessa

            giornata: C64, C128, Spectrum, TRS80,
            Atari

            ST, Amiga, PC XT... l'esperienza fa la

            ricchezza del programmatore, il low level

            forgia veri esperti.

            Oggi vi lamentate se dovete testare le

            pagine HTML con due browser diversi o

            piangete perchè sotto linux non esiste il

            visualbasic.



            In ogni caso, se vuoi vedere un browser da

            40 kb, prendi Lynx e stupisci.

            Se poi vuoi vedere anche un completo SO
            con

            interfaccia grafica, server per una
            dozzina

            di servizi TCP/IP e browser+mailer,
            prenditi

            il demo di QNX. Sta tutto su un floppy da

            1.44.



            Ed impara cosa vuol dire davvero

            programmare.

            Hai ragione @cid..., QUESTI IMBECILLI NON
            CAPISCONO UN CAZZO E SONO PURE DEI
            PRESUNTUOSI.
            TANTO DI CAPPELLO AI PROGRAMMATORI COME TE.bello lynx
          • Anonimo scrive:
            Re: E se si imparasse a programmare meglio?

            bello lynxCe n'è uno anche più bello. Scritto apposta per il DOS, col look&feel del Norton/Volkov Commander, basato completamente sul WatTCP.Non ho sottomano l'URL ma se lo ritrovo lo posto qui.
          • Anonimo scrive:
            Re: E se si imparasse a programmare meglio?
            - Scritto da: @cid£&@d

            bello lynx
            Ce n'è uno anche più bello. Scritto apposta
            per il DOS, col look&feel del Norton/Volkov
            Commander, basato completamente sul WatTCP.
            Non ho sottomano l'URL ma se lo ritrovo lo
            posto quigrazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: E se si imparasse a programmare meglio?
            - Scritto da: @cid£&@d
            Ce n'è uno anche più bello. Scritto apposta
            per il DOS, col look&feel del Norton/Volkov
            Commander, basato completamente sul WatTCP.
            Non ho sottomano l'URL ma se lo ritrovo lo
            posto qui.Credo sia Arachne, vero? http://www.arachne.cz/L'ho provato, niente male, tenendo conto che e' per DOS :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: E se si imparasse a programmare meglio?
            - Scritto da: @cid£&@d
            - Scritto da: samu

            lo fate voi un browser in assembler ?



            ma avete mai programmato in vita vostra ?
            Io sì. Da diciotto anni, probabilmente prima
            che tu nascessi.
            Noi facevamo cose, con 64 kb di RAM e
            processori a otto bit, UN MHz, che voi
            arrivati ieri non potete neppure immaginare
            senza usare un Silicon Graphics...

            E poi il browser non è certo il programma
            rappresentativo di tutta la ICT, e
            l'informatica professionale non si ferma
            certo a "la rete, windows e linux". Oggi non
            conoscete altro e vi permettete anche di
            aggredire gli altri con la vostra ignoranza.

            Quando ho iniziato io, era normale
            programmare per 7/8 macchine totalmente
            diverse come HW ed SO, anche nella stessa
            giornata: C64, C128, Spectrum, TRS80, Atari
            ST, Amiga, PC XT... l'esperienza fa la
            ricchezza del programmatore, il low level
            forgia veri esperti.
            Oggi vi lamentate se dovete testare le
            pagine HTML con due browser diversi o
            piangete perchè sotto linux non esiste il
            visualbasic.

            In ogni caso, se vuoi vedere un browser da
            40 kb, prendi Lynx e stupisci.
            Se poi vuoi vedere anche un completo SO con
            interfaccia grafica, server per una dozzina
            di servizi TCP/IP e browser+mailer, prenditi
            il demo di QNX. Sta tutto su un floppy da
            1.44.

            Ed impara cosa vuol dire davvero
            programmare. Cristo di un dio...quello che hai detto non è sacrosanto...ma MOLTO di piu'!!! ^_^Muzero
  • Anonimo scrive:
    Sconfitta in Tribunale
    per Rambus ennesima sconfitta presso il Tribunale di Monza. I Particolari sul Messaggero di Oggi/paginalocale di Rieti/locale di Avezzano
  • Anonimo scrive:
    Ma se alla fine prevarrà rambus...
    allora siamo proprio sistemati. Una tecnolgia perdente come rambus alla fine riesce a stare a galla grazie al marketing intel che l'accompagna all'altrettanto perdente pentium4 per farne, magicamente, una un prodotto vincente. Mi chiedo quando i consumatori smetteranno di farsi prendere in giro da questi trucchi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se alla fine prevarrà rambus...
      - Scritto da: Alessio Di Domizio
      allora siamo proprio sistemati. Una
      tecnolgia perdente come rambus alla fine
      riesce a stare a galla grazie al marketing
      intel che l'accompagna all'altrettanto
      perdente pentium4 per farne, magicamente,
      una un prodotto vincente. Mi chiedo quando i
      consumatori smetteranno di farsi prendere in
      giro da questi trucchi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se alla fine prevarrà rambus...
      Non è affato detto che prevarrà.-T^- Scritto da: Alessio Di Domizio
      allora siamo proprio sistemati. Una
      tecnolgia perdente come rambus alla fine
      riesce a stare a galla grazie al marketing
      intel che l'accompagna all'altrettanto
      perdente pentium4 per farne, magicamente,
      una un prodotto vincente. Mi chiedo quando i
      consumatori smetteranno di farsi prendere in
      giro da questi trucchi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma se alla fine prevarrà rambus...
      - Scritto da: Alessio Di Domizio
      allora siamo proprio sistemati. Una
      tecnolgia perdente come rambus alla fine
      riesce a stare a galla grazie al marketing
      intel che l'accompagna all'altrettanto
      perdente pentium4 per farne, magicamente,
      una un prodotto vincente. Mi chiedo quando i
      consumatori smetteranno di farsi prendere in
      giro da questi trucchi.Ha parlato l'Ing. Palletta perdente qua .........perdente là .........nemmeno 8 mesi per passare da 1G a 2Guna montagna di istruzioni in più che aspettanosolo di essere sfruttate ........anche l'Athlon è un bell'oggetto .....io non sono fondamentalista come te ........Ai consumatori (la massa), servirebbero buoni libri e farsi ricoglionire meno dalle riviste e un pò di umiltà (rompere meno i coglioni ai piccoli rivenditori onesti ,per poi comprare presso la grossa distribuzione).Il collo di bottiglia di questi sistemi oramai non lo sà nessuno forse le Ram sono uno di questile Rambus forse sono le più scalabili FSB 400MhzUn sistema ottimizzato Pentium 4 per certe applicazioni è senzaltro migliore di Athlone viceversa .........Altra questione è l'affidabilità .........sinceramente meno WATT = MENO STRESS TERMICI =MAGGIORE AFFIDABILITAsi sà benissimo quanti athlon si rompono a causa dello stress termico ............Io sinceramente sono uno che per fare piccoli server usa il Celeron perchè meno megaerz sulla MBmeno consumo = più basse temperature di esercizio = più affidabilità in definitiva a ogniuno la sua CPUe speriamo che il PC rimanga una Architettura Apertadi due Architetture proprietarie non saprei che farmene.................a quel punto mi comprerei un Mac
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se alla fine prevarrà rambus...

        perdente qua .........perdente là .........
        nemmeno 8 mesi per passare da 1G a 2G
        una montagna di istruzioni in più che
        aspettano
        solo di essere sfruttate ........
        anche l'Athlon è un bell'oggetto .....
        io non sono fondamentalista come te ........Il pentium4 NON e' un bell'oggetto.Prova a leggere questo articolo: http://www.emulators.com/pentium4.htmTra l'altro penso sia stato segnalato proprio da punto informatico...
        Il collo di bottiglia di questi sistemi
        oramai non lo sà nessuno
        forse le Ram sono uno di questi
        le Rambus forse sono le più scalabili FSB
        400MhzIl problema e' proprio quello. Se per incrementare i Mhz devi fare piu' cicli, alla fine cosa ci guadagni?!?
        Un sistema ottimizzato Pentium 4 per certe
        applicazioni è senzaltro migliore di Athlon
        e viceversa .........Esatto. La differenza e' che Athlon ha bisogno di meno ottimizzazioni. Un codice general purpose e' piu' veloce su Athlon (a parita' di prezzo del sistema. Forse la cosa cambiera' col calare dei prezzi del P4). Il perche' e' spiegato nell'articolo sopracitato.
        Altra questione è l'affidabilità .........
        sinceramente meno WATT = MENO STRESS TERMICI
        =MAGGIORE AFFIDABILITA
        si sà benissimo quanti athlon si rompono a
        causa
        dello stress termico ............... che sarebbe benissimo evitato con un'accoppiata radiatore-ventolina adeguata...
        in definitiva a ogniuno la sua CPU
        e speriamo che il PC rimanga una
        Architettura ApertaGia'. Altrimenti ci tocca migrare ad un'altra. Sicuramente migliore.CiaoMarco
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma se alla fine prevarrà rambus...
          A leggere con quanta veemenza molta gente si esprime devo dedurre che il numero di Ingegneri Elettronici e' in aumento, o almeno lo e' in questi forum.Da totale ignorante in materia, potrei chiedervi qual'e' il motivo di tanto astio verso Intel, e piu' precisamente il Pentium 4 ?A me non piace leggere la prima rivista e poi strillare ai 4 venti che questa cosa e' meglio di quella. Non essendo un tecnico di elettronica mi piace sentire diverse opinioni da gente che ha studiato e che si e' informata direttamente dalla sorgente.Grazie a tutti.
  • Anonimo scrive:
    Mah... :-(
    Ma come si fa a parlare sempre di una tecnologia e NON darci l'opportunita di comprare/montare ste benedette DDR!!! Il mio Athlon 1.1Ghz le sogna di notte!" LOLPZ_Sniper
Chiudi i commenti