WiSOA, per un WiMax planetario

Rivoluzionare il panorama mondiale delle TLC e favorire il WiMax in tutto il mondo sono alcuni degli obiettivi della nuova alleanza internazionale siglata dagli operatori che credono nel wireless

Parigi – È stata presentata a Parigi la WiSOA , WiMAX Spectrum Owners Alliance , organizzazione formata da imprese dotate di spettro – e quindi in grado di gestire servizi – nelle bande WiMax. Un’alleanza transnazionale che si è posta un obiettivo ambizioso: “Collegare il prossimo miliardo di utenti a una rete mondiale a banda larga WiMAX”.

Più concretamente, l’obiettivo va raggiunto promuovendo l’approvazione e la liberalizzazione delle tecnologie WiMax in tutto il mondo, al fine di sviluppare le fondamenta di una rete mondiale WiMAX (conforme quindi al protocollo 802.16e) in grado di fornire connettività a banda larga in modalità wireless alla prossima generazione di dispositivi mobili.

Un obiettivo, riferisce un portavoce WiSOA, che può essere messo a segno solamente dai proprietari di spettro. Questi i soci fondatori che si sono dati appuntamento il 21 settembre, all’incontro inaugurale WiSOA: Unwired Australia , Network Plus Mauritius , UK Broadband , Irish Broadband , Austar Australia/Liberty Group , Telecom New Zealand , WiMAX Telecom Group , Enertel e Woosh Telecom .

Nel mirino del nascente backbone wireless c’è inoltre la possibilità di fornire servizi di interoperabilità roaming all’utenza di telefonia mobile: “Oggi esistono in tutto il mondo 25mila accordi di roaming che generano ogni anno un volume d’affari pari a 15 miliardi di euro”. Secondo Patrick Cruise ÒBrien, segretario WiSOAm “le compagnie telefoniche vedono nella tecnologia WiMax una possibile estensione delle proprie reti mobili, mentre noi la vediamo come un’autentica rivoluzione, che cambierà radicalmente lo scenario mondiale delle telecomunicazioni”.

Questo non significa che non si possa cooperare: “Le aziende che operano con il GSM hanno dalla loro parte la capillarità e la penetrazione di una tecnologia ampiamente collaudata. Collaborare può solo portare beneficio, l’unione di GSM e WiMax può fornire un valore aggiunto per tutti, imprese ed utenti”.

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • squartamorti scrive:
    Altro problema,il Caporalato Informatico
    http://www.msz.it/caporalato.htm
  • Anonimo scrive:
    Aumentano i consumatori, non i creatori
    In Italia aumentano i consumatori di Informatica:Utenti esperti con la Patente Europea del Computer;Cacciavitari;Utonti + Blogger;Aranzulliani;Pirati informatici;Bel futuro!!! :D
  • Donald111 scrive:
    Le società di consulenza
    Mi tiro la zappata sui piedi.Ma credo che siano proprio queste che hannoeroso un mercato che poteva rimanere imbattibilmente fiorente.Oggi, per un'azienta, essere competitiva vuol dire che sia in grado anche di raggiungere a casa il cliente attraverso vie semplici e veloci.Internet, si, ma quello solo dal lato cliente.Dal lato azienda ci deve essere un'infrastruttura bella robusta, sia dal punto di vista hardware che software, sia dal punto di vista umano. Ci vogliono persone "adatte".Adatte vuol dire che: o hanno molta esperienza e quindi non devono pernsarci tanto per far funzionare qualcosa, o sono talmente sveglie che anche senza esperienza non hanno problemi se devono far funzionare qualcosa.Adatte non vuol dire laureate in ingegneria! Anzi, non vuol dire proprio laureate!E soprattutto non vuol dire "laureati di fresco".E invece... il collasso è andato avanti da sei anni a questa parte proprio per il fatto che venivano preferite persone laureate o con finti curriculum che elencavano i più disparati linguaggi, mentre non ho mai visto un vero metro valutativo della capacità dalle persona.E queste persone sono state introdotte nel mercato soprattutto dalle così dette "ditte esterne", perchè dire "di consulenza" è roba pesa.Il capo del personale piglia mazzette, il direttore generale piglia mazzette, e qualcun altro un po' più in basso prende le briciole. Evitano di assumere con i concorsi (anche quelli un po' più finti richiedevano un'abilità minima!) e assoldano, a fior di quattrini al di', giovanotti incompetenti a cui gli ci vuole per lo meno tre mesi per capire dove sta la loro scrivania.Tempi morti, analisi sconosciute, infrastrutture mistiche... e valanghe quattrini sono volate via per il NULLA!!!Oddio, da una parte c'è chi spende ma dall'altra c'è chi riceve.Solo che poi si è innescato il meccanismo che chi riceve deve pigliare con un ritardo di cinque, sei mesi... a volte due anni!!!E allora anche le ditte esterne hanno iniziato ad accusare il colpo. E adesso siamo più o meno tutti con il cu*o per terra. E ci rimarremo per parecchio altro tempo, finchè il "magna magna" non smette.Programmatori! Sistemisti! RIBELLATEVIIIII!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Le società di consulenza
      Se mi dai da mangiare tu giuro che smetto di fare il consulente... :D :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Le società di consulenza
      straquotohai descritto perfettamente la nostra situazione- Scritto da: Donald111
      Mi tiro la zappata sui piedi.
      Ma credo che siano proprio queste che hanno
      eroso un mercato che poteva rimanere
      imbattibilmente
      fiorente.
      Oggi, per un'azienta, essere competitiva vuol
      dire che sia in grado anche di raggiungere a casa
      il cliente attraverso vie semplici e
      veloci.
      Internet, si, ma quello solo dal lato cliente.
      Dal lato azienda ci deve essere un'infrastruttura
      bella robusta, sia dal punto di vista hardware
      che software, sia dal punto di vista umano. Ci
      vogliono persone
      "adatte".
      Adatte vuol dire che: o hanno molta esperienza e
      quindi non devono pernsarci tanto per far
      funzionare qualcosa, o sono talmente sveglie che
      anche senza esperienza non hanno problemi se
      devono far funzionare
      qualcosa.
      Adatte non vuol dire laureate in ingegneria!
      Anzi, non vuol dire proprio
      laureate!
      E soprattutto non vuol dire "laureati di fresco".
      E invece... il collasso è andato avanti da sei
      anni a questa parte proprio per il fatto che
      venivano preferite persone laureate o con finti
      curriculum che elencavano i più disparati
      linguaggi, mentre non ho mai visto un vero metro
      valutativo della capacità dalle
      persona.
      E queste persone sono state introdotte nel
      mercato soprattutto dalle così dette "ditte
      esterne", perchè dire "di consulenza" è roba
      pesa.
      Il capo del personale piglia mazzette, il
      direttore generale piglia mazzette, e qualcun
      altro un po' più in basso prende le briciole.
      Evitano di assumere con i concorsi (anche quelli
      un po' più finti richiedevano un'abilità minima!)
      e assoldano, a fior di quattrini al di',
      giovanotti incompetenti a cui gli ci vuole per lo
      meno tre mesi per capire dove sta la loro
      scrivania.
      Tempi morti, analisi sconosciute, infrastrutture
      mistiche... e valanghe quattrini sono volate via
      per il
      NULLA!!!
      Oddio, da una parte c'è chi spende ma dall'altra
      c'è chi
      riceve.
      Solo che poi si è innescato il meccanismo che chi
      riceve deve pigliare con un ritardo di cinque,
      sei mesi... a volte due
      anni!!!
      E allora anche le ditte esterne hanno iniziato ad
      accusare il colpo. E adesso siamo più o meno
      tutti con il cu*o per terra. E ci rimarremo per
      parecchio altro tempo, finchè il "magna magna"
      non
      smette.
      Programmatori! Sistemisti! RIBELLATEVIIIII!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Le società di consulenza
      Eccone un'altro che non ha capito come funziona il mercato IT: *DEVI* aprire una societa' di consulenza, sfruttare i ventenni e trombarti le stagiste.Oramai sei grande per fare il ragazzino "consulente", passa la barrocata, che e' pieno di neo-laureati che si prestano a 800 euro/mese cocopro ... e fanno tutto (davanti e di dietro)....S.
      • squartamorti scrive:
        Re: Le società di consulenza
        - Scritto da:

        Eccone un'altro che non ha capito come funziona
        il mercato IT:


        *DEVI* aprire una societa' di consulenza,
        sfruttare i ventenni e trombarti le
        stagiste.

        Oramai sei grande per fare il ragazzino
        "consulente", passa la barrocata, che e' pieno di
        neo-laureati che si prestano a 800 euro/mese
        cocopro ... e fanno tutto (davanti e di
        dietro)....

        S.sacrosanta verità
    • markoer scrive:
      Re: Le società di consulenza
      Io mi sono "ribellato": lavoro all'esteroCiao
  • Anonimo scrive:
    IT italiana: il cuore torna a battere...
    ... presto dovranno tornarci anche i programmatori :'-(
    • TADsince1995 scrive:
      Re: IT italiana: il cuore torna a batter
      - Scritto da:
      ... presto dovranno tornarci anche i
      programmatori
      :'-((rotfl)(rotfl)(rotfl)REDAZIONE: Ovviamente questa va su virgolette!!! (nonostante sia una battuta dolce-amara)TAD
  • Anonimo scrive:
    Stato imprenditore
    "...lo stato imprenditore deve fare un passo indietro..."Sì, figuriamoci! Con questo governo e con questa maggioranza...
  • Anonimo scrive:
    In Italia...
    ...il mondo dell'informatica si divide in 2:quelli che usano Uord e quelli che ci vuole Ecscel.Amen.(c)BCS
    • Anonimo scrive:
      Re: In Italia...
      - Scritto da:
      ...il mondo dell'informatica si divide in 2:
      quelli che usano Uord e quelli che ci vuole
      Ecscel.
      Amen.

      (c)BCSchi? come gli ingegneroni che scrivono le lettere con l'ecsel e poi si offendono perchè qualcuno che ha la terza media, che spacca il cu£0 al C++, gli dice che non ci capisce una cippa dell'informatica?
      • Anonimo scrive:
        Re: In Italia...
        buh il progettista di automobili non deve essere un bravo meccanico che conosce tutti i tipi di cacciavite... il guaio è che gli ingegneri informatici vengono messi a fare i "meccanici"...è come quando mettono gli ingegneri meccanici a disegnare con autocad invece che a progettare automobili
  • Anonimo scrive:
    Citazione di Riccardo Giacconi
    Non è solo l'informatica ma l'intero sistema che c'è in italia, a nessuno frega niente del progresso, l'importante è imbonirsi politici a fini speculativi e poter guadagnare più soldi possibile dando meno possibile.Per chi non sapesse chi è, potete andare su:http://en.wikipedia.org/wiki/Riccardo_GiacconiPraticamente è un italiano, premio nobel (fra i tanti riconoscimenti) che ha inventato la radioastronomia, è stato (o forse è ancora) direttore del progetto chandra e hubble, e gli USA ci fanno i gradassi con tutto il mondo da 30 anni con il lavoro che lui ha fatto all'estero.Sul mensile Newton di luglio 2006 c'è un'interessante intervista, dove alla fine dice:"Sono erede della cultura italiana, ma l'Italia come è oggi non è un posto dove si può vivere, è un posto da visitare. Tutti i tentativi che ho fatto per l'Italia sono falliti miseramente. Non verrei mai a dirigere un ente di ricerca: in questo paese è impossibile risanare una situazione marcia e farsi anche accettare dai dipendenti e dai politici".Senza considerare Rubbia che ha creato un sistema efficientissimo per sfruttare l'energia solare (in modo che quella in sovraproduzione venga accumulata, senza sprechi) che potrebbe mandare avanti una cittadina di 10 mila persone, l'ha proposta in Italia e gli hanno dato picche! Infatti subito dopo si è rivolto alla Spagna e l'hanno subito coperto di soldi! La stanno costruendo, e noi qui a fare i concorsi e cercare l'imbosco sicuro a vita, ma che ci lamentiamo a fare??A.C.
    • Anonimo scrive:
      Re: Citazione di Riccardo Giacconi
      io non mi lamento... se la Roma vince lo scudetto :D :D :D :Ditalia=calcio e il resto non conta
  • Anonimo scrive:
    E adesso eliminiamo la corruzione
    Per le aziende piccole è impossibile lavorare con la PA se non ci si prostituisce consegnandosi a quelle più grandi che hanno i "santi in paradiso" necessari per spuntarla in una gara, quando non i fondi per pagare la solita mazzetta del 10-15% ai soliti personaggi dell'ente/ministero di turno. Vogliamo iniziare a fare un po' di pulizia o dobbiamo sputtanarci a livello mondiale anche su questo, salvo poi aprire gli occhi quando lo dirà Beppe Grillo in qualche spettacolo?
    • Anonimo scrive:
      Re: E adesso eliminiamo la corruzione
      Guarda che siamo gia' sputt@@@ti abbastanza
    • Anonimo scrive:
      Re: E adesso eliminiamo la corruzione
      Aspettiamo Grillo, che l'erba cresce.S.
    • squartamorti scrive:
      Re: E adesso eliminiamo la corruzione
      - Scritto da:
      Per le aziende piccole è impossibile lavorare con
      la PA se non ci si prostituisce consegnandosi a
      quelle più grandi che hanno i "santi in paradiso"
      necessari per spuntarla in una gara, quando non
      i fondi per pagare la solita mazzetta del 10-15%
      ai soliti personaggi dell'ente/ministero di
      turno. Vogliamo iniziare a fare un po' di pulizia
      o dobbiamo sputtanarci a livello mondiale anche
      su questo, salvo poi aprire gli occhi quando lo
      dirà Beppe Grillo in qualche
      spettacolo?Dicesi Caporalato Informaticohttp://www.msz.it/caporalato.htm
  • Anonimo scrive:
    E' l'effetto mortadella.
    Infatti solo 6 mesi fa http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1438995e 3 mesi fahttp://punto-informatico.it/p.aspx?id=1536040Ora e' tutto cambiato! E' andato tutto aposto!!1) I bimbi alla quarta settimana non muoiono piu' di fame, ma sono gonfi di latte.2) I militari ora non vanno armati a fare la guerra ma a fare la pace.3) I precari sono ritornati "i flessibili soddisfatti del lavoro che svolgono".L'occupazione aumenta e l'ISTAT riesce a contare anche gli asini che volano.4) Tutti arrivano a fine mese anche perche' l'ICI e' stata abbolita.5) Il declino e' diventato sbuum economico.6) La FIAT non chiude piu', ma fa utili a manetta (sopratutto con i nostri soldi).7) Gli italiani fanno troppe ferie quindi bisogna scaglionarli e tassarli con la tassa di soggiorno (5 euro a notte, ma solo per quei ca$$oni che fanno le ferie in italia con la famiglia. Quelli che vanno a prenderlo nel culo a Formentera o a Ibiza assieme a qualche ex-direttore sindacalista delle presse di mirafiori NO)8) Gli anziani sono vecchi rompi coglioni buoni solo per l'eutanasia, altro che pensione,largo ai giovani e W Marcuse.9) I poteri forti, i tassinari, che ostacolavano lo sviluppo in Italia sono stati ridimensionati.10) Le lobby occulte,i panettieri, che si sottraevano alla competizione globale difendendo i loro privilegi con manovre dietro le quinte, sono state sconfitte.11)La casta satanica dei farmacisti che bloccava lo sviluppo e' stata duramente colpita.12)Le entrate tributarie sono aumentate per un effetto para..gnostico di Visco.13)Il pil aumenta ogni mezzora. Anche questo per effetto para...14)L'indulto ha salvato dal carcere tanti poveri cristi come:a)Duilio Poggiolini il "ras della sanità" che nascondeva mazzette nel pouf b)Fazio, Fiorani, Consorte, Ricucci,Tanzi, Geronzi, Cragnotti i "furbetti del quartierino".c)Veronica Pietrobelli che ha ucciso suor Maria Laura Mainetti "in nome di Satana"d)Gli indagati per gli scnadali Ethernit o gli scnadali Bayer e Glaxo per i farmaci Lipobay, e Lanoxin e) elenco lunghissimo di politici.f) ecc...bella ciao bella ciao bella ciao ciao ciao.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' l'effetto mortadella.
      Quotissimo (rotfl)Meno male che il mortadella ci diverte un po con il rap http://mediacenter.corriere.it/MediaCenter/action/player?uuid=11ef068a-4f24-11db-b48c-0003ba99c667
      • Garson Pollo scrive:
        Re: E' l'effetto mortadella.
        - Scritto da:
        Quotissimo (rotfl)
        Come cazzo parla questo.. :(
        • Anonimo scrive:
          Re: E' l'effetto mortadella.
          Yo raga, yo yo
        • Anonimo scrive:
          Re: E' l'effetto mortadella.
          - Scritto da: Garson Pollo

          - Scritto da:

          Quotissimo (rotfl)



          Come cazzo parla questo.. :(uei pollastrello (rotfl) non ho parlato ho scrito (rotfl)Poi se non riesci a capire quello che leggi, non fa nulla, però non è necessario che ci dimostri il tuo livello di ignoranza.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' l'effetto mortadella.

      1) I bimbi alla quarta settimana non muoiono
      piu' di fame, ma sono gonfi di
      latte.
      2) I militari ora non vanno armati a fare la
      guerra ma a fare la
      pace.esatto con questa missione si è andati a fermare una guerra, con i soldati di zio silvio a supportare un esercito invasore: se non vedi a differenza hai proprio gli occhi foderati di mortadella.
      3) I precari sono ritornati "i flessibili
      soddisfatti del lavoro che
      svolgono".L'occupazione aumenta e l'ISTAT
      riesce a contare anche gli asini che
      volano.veramente il primo a vantarsi degli aumenti dell'ocupazione è stato proprio silvio perché è anni che aumente
      4) Tutti arrivano a fine mese anche perche'
      l'ICI e' stata
      abbolita.no quella frescaccia era la campagna elettorale di silvio: hai proprio la memoria molto ma molto corta, solo che il 50% degli italiani sono stati abbastanza intelligenti da capire che era ua boiata
      5) Il declino e' diventato sbuum economico. e chi lo avrebbe detto
      6) La FIAT non chiude piu', ma fa utili a
      manetta (sopratutto con i nostri
      soldi).quali soldi nostri? Guarda un po' prorpio uno dei meriti di silvio era stato quello di no navere dato soldi alla FIAT
      7) Gli italiani fanno troppe ferie quindi bisogna
      scaglionarli e tassarli con la tassa di soggiorno
      (5 euro a notte, ma solo per quei ca$$oni che
      fanno le ferie in italia con la famiglia. Quelli
      che vanno a prenderlo nel culo a Formentera
      o a Ibiza assieme a qualche ex-direttore
      sindacalista delle presse di mirafiori
      NO)vero gli italini da craxi in poi si credono ricchi e fanno troppe ferie
      8) Gli anziani sono vecchi rompi coglioni buoni
      solo per l'eutanasia, altro che pensione,largo
      ai giovani e W Marcuse.abbi rispetto per chi sta male e non tirare in ballo l'eutanasia
      9) I poteri forti, i tassinari, che ostacolavano
      lo sviluppo in Italia sono stati
      ridimensionati.
      10) Le lobby occulte,i panettieri, che si
      sottraevano alla competizione globale difendendo
      i loro privilegi con manovre dietro le
      quinte, sono state
      sconfitte.ma ti sei bevuto il vervello fino in fondo?
      11)La casta satanica dei farmacisti che bloccava
      lo sviluppo e' stata duramente
      colpita.ben fatto
      12)Le entrate tributarie sono aumentate per un
      effetto para..gnostico di
      Visco.no perché sapevano che la guardia di finanza no avrebbe fatto sconti ma multe: sai avere come capo del governo il primo degli evasori ha le sue controindicazioni
      13)Il pil aumenta ogni mezzora. Anche questo per
      effetto para...no perché il modno gira nonostante berlusconi
      14)L'indulto ha salvato dal carcere tanti poveri cristi
      come:
      a)Duilio Poggiolini il "ras della sanità" che
      nascondeva mazzette nel poufamico di Craxi e Berlusconi

      b)Fazio, Fiorani, Consorte, Ricucci,Tanzi,
      Geronzi, Cragnotti i "furbetti del
      quartierino".amici intimi di berlusconi
      c)Veronica Pietrobelli che ha ucciso suor Maria
      Laura Mainetti "in nome di
      Satana"
      d)Gli indagati per gli scnadali Ethernit o gli
      scnadali Bayer e Glaxo per i farmaci
      Lipobay, e Lanoxin

      e) elenco lunghissimo di politici.
      f) ecc...

      bella ciao bella ciao bella ciao ciao ciao.togliti la mortadella dagli occhi
      • Anonimo scrive:
        Re: E' l'effetto mortadella.
        - Scritto da:

        4) Tutti arrivano a fine mese anche perche'

        l'ICI e' stata

        abbolita.

        no quella frescaccia era la campagna elettorale
        di silvio: hai proprio la memoria molto ma molto
        corta, solo che il 50% degli italiani sono stati
        abbastanza intelligenti da capire che era ua
        boiataTu dici quei "coglioni" che andavano in giro la prima "versione" di questa maglietta ? http://img349.imageshack.us/my.php?image=magliettavl6.jpgtu dici che adesso si aggiorneranno all "upgrade" ?
      • Anonimo scrive:
        Re: E' l'effetto mortadella.
        ma sparati
    • Anonimo scrive:
      Re: E' l'effetto mortadella.
      LOLsei il mio idolo!!!grandissimo!!!!111one
    • Anonimo scrive:
      Re: E' l'effetto mortadella.
      Beata ignoranza, ma ti stai imparando l'itaGliano guardando poppe e secchioni? :@
    • Anonimo scrive:
      Re: E' l'effetto mortadella.
      Beata ignoranza va meglio? :@
    • Anonimo scrive:
      Re: E' l'effetto mortadella.
      Quoto al 100%.
  • Anonimo scrive:
    I problemi sono sempre gli stessi
    Fa acqua la PA onlinehttp://punto-informatico.it/p.aspx?id=1639359Il Fisco non digerisce l'open sourcehttp://punto-informatico.it/p.aspx?id=1634297
    • Alessandrox scrive:
      Re: I problemi sono sempre gli stessi
      - Scritto da:
      Fa acqua la PA online
      http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1639359

      Il Fisco non digerisce l'open source
      http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1634297Questo perche' dove si prendono le decisioni tecniche ci stanno dei politici raccomandati.Il male di sempre, il clientelismo.OK posso anche tollerare la raccomandazione ma almeno che il raccomandato sia anche un minimo competente..
  • Anonimo scrive:
    Chi se ne fotte dell'informatica
    basta ho le scatole piene di queste associazioni pseudo tuttologhe che alzano la voce su PI visto e considerato che il mondo politico li snobbano costantemente...per me l'informatica èuna bella XBOX 360 un apple o windows a sceltagiochi di nuova generazione software di qualità made in AMERICA tipo AdobeOffice Oracle e un consulente che mi suggerisce cosa comprare di bello e pronto senza stare a rovinarmi i marroni con fighetti programmatori che scappano dall'università di porchia o sfigati che pensavano di sbarcare il lunario pigiando 4 tasti sul computer.la dura realtà è che chi ha i soldi col cazzo che li regala a questi smanettoni technocrati piuttosto vengono reinvestiti in societa senza dipendenti che fatturano l'aria (finanza finanza servizi di consulenza ecc ) oppure ci si comprano i SUV a 50.000 EUquesta è la realta in Italia non frega a nessuno dell'informatica
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi se ne fotte dell'informatica
      - Scritto da:
      basta ho le scatole piene di queste associazioni
      pseudo tuttologhe che alzano la voce su PI visto
      e considerato che il mondo politico li snobbano
      costantemente...
      per me l'informatica è
      una bella XBOX 360
      un apple o windows a scelta
      giochi di nuova generazione
      software di qualità made in AMERICA tipo Adobe
      Office Oracle e un consulente che mi suggerisce
      cosa comprare di bello e pronto senza stare a
      rovinarmi i marroni con fighetti programmatori
      che scappano dall'università di porchia o sfigati
      che pensavano di sbarcare il lunario pigiando 4
      tasti sul
      computer.
      la dura realtà è che chi ha i soldi col cazzo che
      li regala a questi smanettoni technocrati

      piuttosto vengono reinvestiti in societa senza
      dipendenti che fatturano l'aria (finanza finanza
      servizi di consulenza ecc ) oppure ci si comprano
      i SUV a 50.000
      EU
      questa è la realta
      in Italia non frega a nessuno dell'informatica
      Ok, quando t'infetterai, però, prepara il contante, perchè meno di 10.000 , per lavoro, non ti chiederanno.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi se ne fotte dell'informatica
        - Scritto da:
        Ok, quando t'infetterai, però, prepara il
        contante, perchè meno di 10.000 , per lavoro,
        non ti
        chiederanno.Infetterai ?ma cosa diavolo stai dicendo ?
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi se ne fotte dell'informatica
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Ok, quando t'infetterai, però, prepara il

          contante, perchè meno di 10.000 , per lavoro,

          non ti

          chiederanno.


          Infetterai ?
          ma cosa diavolo stai dicendo ?Come volevasi dimostrare... (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Chi se ne fotte dell'informatica
            Basta, senti che puzza, vedi di chiudere quel deretano che hai in faccia. :@ :@ :@ :@ :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi se ne fotte dell'informatica
      fai un favore: scriviti "INSANO" sulla fronte col pennarello rosso e poi buttati nel fiume dietro casa tua.
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi se ne fotte dell'informatica
        - Scritto da:
        fai un favore: scriviti "INSANO" sulla fronte col
        pennarello rosso e poi buttati nel fiume dietro
        casa
        tua.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi se ne fotte dell'informatica
      Se la tua azienda verrà infettata non aspettarti che ti facciano il lavoro gratis.Fosse per me ti farei pagare 20,000 euro + IVA
    • nattu_panno_dam scrive:
      Re: Chi se ne fotte dell'informatica
      - Scritto da:

      per me l'informatica è
      una bella XBOX 360
      un apple o windows a scelta
      giochi di nuova generazione Ma cè la musichetta tipica del circo come sottofondo, che non sento?
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi se ne fotte dell'informatica
      La realtà è ben diversa: ci sono giovani brillanti che escono dalle università e vengono assunti a 850 al mese, meno che a lavare cessi, e a capo di loro c'è un deficiente che vende servizi e fattura 50000 anno per quella persona.Lui sì gira col suv, ma quelli che lavorano veremante non guadagnano
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi se ne fotte dell'informatica
        - Scritto da:
        La realtà è ben diversa: ci sono giovani
        brillanti che escono dalle università e vengono
        assunti a 850 al mese, meno che a lavare cessi,
        e a capo di loro c'è un deficiente che vende
        servizi e fattura 50000 anno per quella
        persona.
        Lui sì gira col suv, ma quelli che lavorano
        veremante non
        guadagnanoScusa, ma allora chi è il deficiente, il dipendente o il titolare? :p
        • Anonimo scrive:
          Re: Chi se ne fotte dell'informatica
          In economia esiste qualcosa che si chiama barriere all'ingresso nel mercato. Quando queste sono alte può essere molto difficile scavalcare quello col SUV ed arrivare al cliente
      • Anonimo scrive:
        Re: Chi se ne fotte dell'informatica
        - Scritto da:
        La realtà è ben diversa: ci sono giovani
        brillanti che escono dalle università e vengono
        assunti a 850 al mese,un neolaureato in genere non sa fare un tubo o quasi (a meno che non si è messo in proprio a sviluppare soluzioni nel mondo del lavoro anche mentre studiava), quindi come primo stipendio, considerando che non è capace di affrontare problematiche di lavoro, è giusto.
        meno che a lavare cessi,il fatto è che non c'è quasi più nessuno che lava i cessi, e quei pochi si fanno pagare profumatamente in modo direttamente proporzionale alla puzza che devono togliere.
        e a capo di loro c'è un deficiente che vende
        servizi e fattura 50000 anno per quella
        persona.
        Lui sì gira col suv, ma quelli che lavorano
        veremante non
        guadagnanose uno è conscio che sa lavorare ed è competente nel proprio lavoro che si metta in proprio e vedrà che nel giro di poco tempo potrà guadagnare molto e avere tante soddisfazioni, ma chi è disposto a rischiare?? in italia meglio il lavoretto sudaticcio d'ufficio in mezzo ai pecoroni, ma sicuro, piuttosto che rischiare qualcosa per tentare di raggiungere risultati migliori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi se ne fotte dell'informatica
      E mi pare giusto perché col SUV le belle figxe sono - chissà perché - molto disponibili, mentre con il computer al massimo ti accontenti di guardarle nei siti porno. :p
    • Anonimo scrive:
      Re: Chi se ne fotte dell'informatica
      Ubriaco eh?
  • Anonimo scrive:
    tanto non è manco un mestiere
    Dove viene valutato solo il basso costo e non la qualità, dove il cliente decide le tariffe e ti tiene fermo tutto il giorno magari per anni presso di lui, dove in 3 giorni sei venduto come esperto di qualsiasi cosa... boh magari aumenterà il lavoro ma gli stipendi saranno bassi come quelli di un operaio (al limite specializzato).Boh io vedo l'informatica come finita e di questo ringrazio le università che danno tesisti e stagisti GRATIS, il software gratuito che spinge a non aprire nuove software house (tanto c'e' apache gratis, tanto c'e' linux gratis,tanto...).Boh meglio investire in fabbriche di fiammiferi...almeno quelli nessuno li scarica
    • Anonimo scrive:
      Re: tanto non è manco un mestiere
      - Scritto da:
      Dove viene valutato solo il basso costo e non la
      qualità, dove il cliente decide le tariffe e ti
      tiene fermo tutto il giorno magari per anni
      presso di lui, dove in 3 giorni sei venduto come
      esperto di qualsiasi cosa... boh magari aumenterà
      il lavoro ma gli stipendi saranno bassi come
      quelli di un operaio (al limite
      specializzato).

      Boh io vedo l'informatica come finita e di questo
      ringrazio le università che danno tesisti e
      stagisti GRATIS, il software gratuito che spinge
      a non aprire nuove software house (tanto c'e'
      apache gratis, tanto c'e' linux
      gratis,tanto...).
      Boh meglio investire in fabbriche di
      fiammiferi...almeno quelli nessuno li
      scaricaquoto, si assumono persone con poca esperienza e poi le cose non funzionano. Al di la di linux, colpevole di aver messo in testa che sia la panacea di tutti i mali, oggi si pensa che un programmatore fresco di università possa lavorare su progetti seri.
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto non è manco un mestiere
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Dove viene valutato solo il basso costo e non la

        qualità, dove il cliente decide le tariffe e ti

        tiene fermo tutto il giorno magari per anni

        presso di lui, dove in 3 giorni sei venduto come

        esperto di qualsiasi cosa... boh magari
        aumenterà

        il lavoro ma gli stipendi saranno bassi come

        quelli di un operaio (al limite

        specializzato).



        Boh io vedo l'informatica come finita e di
        questo

        ringrazio le università che danno tesisti e

        stagisti GRATIS, il software gratuito che spinge

        a non aprire nuove software house (tanto c'e'

        apache gratis, tanto c'e' linux

        gratis,tanto...).

        Boh meglio investire in fabbriche di

        fiammiferi...almeno quelli nessuno li

        scarica

        quoto, si assumono persone con poca esperienza e
        poi le cose non funzionano.

        Al di la di linux, colpevole di aver messo in
        testa che sia la panacea di tutti i mali, oggi si
        pensa che un programmatore fresco di università
        possa lavorare su progetti
        seri.progetti seri in italia non se ne fanno
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto non è manco un mestiere

          progetti seri in italia non se ne fannoma con questi post che lasciate che progetti pretendi?Compratevi i fiammeferi e datevi fuoco. Scherzo, naturalmente, con certi tipi e' utile specificarlo.
        • Anonimo scrive:
          Re: tanto non è manco un mestiere
          all'estero nelle pa non è che fanno poi così tanto di meglio. Al massimo sono il doppio più bravi ma poi si finisce che mi mandano programmatori un decimo della loro abilità.In Italia manca il settore software da pacchetto, i servizi ci servono più o meno quelli delle altre nazioni
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto non è manco un mestiere

        oggi si
        pensa che un programmatore fresco di università
        possa lavorare su progetti
        seri.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)questa me la segno :D
    • Anonimo scrive:
      Re: tanto non è manco un mestiere
      - Scritto da:
      Dove viene valutato solo il basso costo e non la
      qualità, Ho esperienza diretta di situazioni in cui ditte anche abbastanza grandi ti dicono chiaro e tondo che alla fine non gliene frega niente se gli fai una cosa ottima o mediocre, l'importante è stare nel budget. Non gli frega niente se gli presenti un sistema Linux sicuro, affidabile ed efficiente, duraturo nel tempo, preferiscono lo small business server, pagare licenze su licenze, perchè poi non sono capaci a fare una reply ad una mail o non sanno mettere l'allegato o vanno in crisi su open office. E poi magari il sito web istituzionale gliel'ha fatto la segretaria bona, con front page, tutto scassato, altamente amatoriale e ridicolo nelle scelte della grafica e delle soluzioni tecniche. Ma che ci vogliamo fare?Oppure un'altra volta dove un tizio tamarro al massimo ma pieno di soldi mi tirava le 50 euro di sconto su un lavoro di quasi 2000 euro, poi va in giro con una macchina da 70 mila euro!
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto non è manco un mestiere
        prova a chiedere al dentista di farti 50 euro di lavoro gratis dopo che gli hai dato 2000 euro... Il fatto è che queste ditte di consulenza si svendono perchè guadagnano sulle spalle di chi fa il lavoro che è visto solo come un operaio
    • Alessandrox scrive:
      Re: tanto non è manco un mestiere
      - Scritto da:
      Dove viene valutato solo il basso costo e non la
      qualità, dove il cliente decide le tariffe e ti
      tiene fermo tutto il giorno magari per anni
      presso di lui, dove in 3 giorni sei venduto come
      esperto di qualsiasi cosa... boh magari aumenterà
      il lavoro ma gli stipendi saranno bassi come
      quelli di un operaio (al limite
      specializzato).
      Boh io vedo l'informatica come finita e di questo
      ringrazio le università che danno tesisti e
      stagisti GRATIS, E quindi? Quando avra' finito lo stage e la tesi iniziera poter pretendere d' esser pagato... dov'e' il problema? Vuoi esser pagato fior di quattrini appena comninci a spippolare un po' sulla tastiera? Questo si che sarebbe il disastro finale.
      il software gratuito che spinge
      a non aprire nuove software house (tanto c'e'
      apache gratis, tanto c'e' linux
      gratis,tanto...).Ahh ecco qui si vede la tua COLTURA informatica...E dimmmi la conosci la differenza tra SW grauito e sw open? Lo sapevi che esiste sw closed e gratuito e open ma a pagamento?Che ci sono swhouse che VENDONO il loro prodotti OPen?
      Boh meglio investire in fabbriche di
      fiammiferi...almeno quelli nessuno li
      scaricaMeglio capire di cosa si sta parlando forse?
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto non è manco un mestiere
        1) finito lo stage si passa ad un nuovo tesista... (garantito)2)le persone assunte mantegono uno stipendio da fame anche dopo anni... (garantito)3)grazie a te la differenza tra open,free,closed,ecc. la sanno anche i muri... peccato che mi conviene investire in fiammiferi piuttosto che spendere prima a sviluppare per poi attendere soldi dall'assistenzaSei uno studente? lo sai che tra la teoria religiosa e la pratica...un augurio di buona fortuna per un probabile studente idealista
        • Alessandrox scrive:
          Re: tanto non è manco un mestiere
          - Scritto da:
          1) finito lo stage si passa ad un nuovo
          tesista...Nessuno ti garantisce di essere assunto nella stessa azienda dove fai lo stage, per quanto conosco molte persone che poi son rimaste li.
          (garantito)
          2)le persone assunte mantegono uno stipendio da
          fame anche dopo anni...
          (garantito)Questo lo so e non lo contesto.
          3)grazie a te la differenza tra
          open,free,closed,ecc. la sanno anche i muri...
          peccato che mi conviene investire in fiammiferi
          piuttosto che spendere prima a sviluppare per poi
          attendere soldi
          dall'assistenzaVeramente le aziende che conosco e che producono sw open guadagnano nello sviluppo...Non ci siamo, riprova quando sarai piu' informato
          Sei uno studente? lo sai che tra la teoria
          religiosa e la
          pratica...
          un augurio di buona fortuna per un probabile
          studente
          idealistaSi vabbe' i soliti luoghi comuni....
      • Anonimo scrive:
        Re: tanto non è manco un mestiere
        Ha ragione il tizio: Linux è sinomino di gratis!Poi puoi non essere d'accordo ma il cliente finale ha questa idea.
  • Anonimo scrive:
    Crollerà.
    Premessa: Questo post non vuole essere una trollata e/o uno scherzo, sto parlando seriamente.Io sono convinto che l'informatica in italia, almeno a livello occupazionale, subirà un crollo spaventoso con l'avvento di Windows Vista e di .NET forzato.Perchè? Perchè .NET è un framework potente e vasto. Ciò disorienterà il 90% del personale che sviluppa software su Windows, ovvero i cosiddetti "sparagestionaliVB" che, nella maggioranza dei casi, sono persone che credono che programmare sia qualche click e un copia incolla.Ora che avranno a che fare per forza con un framework serio e professionale probabilmente molti torneranno ai loro vecchi mestieri: pizzaioli, carpentieri, idraulici, camionisti ecc... (senza offesa per queste categorie).La Microsoft migliora e, nel farlo, distrugge ciò che ha creato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Crollerà.

      "sparagestionaliVB" che, nella maggioranza dei
      casi, sono persone che credono che programmare
      sia qualche click e un copia
      incolla.basta con questi sparagestionali, me li presenti per favore. Gli sparagestionali sono programmi che fanno fare agli stagisti e ai programmatori più sfigati.L'informatica seria si fa anche in .net. Lavoro da anni come analista e nelle grandi società si sviluppano applicativi web intranet usando sia java che .net, spesso molto più .net, utilizzando database oracle, sql server ed ora sharepoint. Finiamola con queste leggende gli sparagestionali li fanno i programmatori da 800 euro al mese che non rappresentano affatto l'informatica che si fa in italia.
      Ora che avranno a che fare per forza con un
      framework serio e professionale probabilmente
      molti torneranno ai loro vecchi mestieri:
      pizzaioli, carpentieri, idraulici, camionisti
      ecc... (senza offesa per queste
      categorie).il framework serio obbliga solamente a lavorare meglio. Se un programmatore si dice fico perchè conosce .net, c# o java io neanche lo assumo. Un programmatore serio sa fare le cose, il linguaggio con cui le fa è l'ultimo dei miei problemi
      La Microsoft migliora e, nel farlo, distrugge ciò
      che ha
      creato.mi sembra anche giusto, vb6 al momento non è sufficiente per le applicazioni che chiedono oggi nelle aziende (prevalentemente web). Inoltre non favorisce il riuso e non è ad oggetti (anche se ci sono certi analisti che ancora non hanno capito come usare le classi)
      • Anonimo scrive:
        Re: Crollerà.
        - Scritto da:
        Finiamola con queste leggende gli sparagestionali
        li fanno i programmatori da 800 euro al mese che
        non rappresentano affatto l'informatica che si fa
        in
        italia.I sparagestionali in VB sono IL FUTURO.
        • Anonimo scrive:
          Re: Crollerà.
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Finiamola con queste leggende gli
          sparagestionali

          li fanno i programmatori da 800 euro al mese che

          non rappresentano affatto l'informatica che si
          fa

          in

          italia.

          I sparagestionali in VB sono IL FUTURO.Ma perché sparagestionali? Cosa sparano? :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Crollerà.
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:




            Finiamola con queste leggende gli

            sparagestionali


            li fanno i programmatori da 800 euro al mese
            che


            non rappresentano affatto l'informatica che si

            fa


            in


            italia.



            I sparagestionali in VB sono IL FUTURO.

            Ma perché sparagestionali? Cosa sparano? :DSparano "VB", ossia "Vermi e Batteri" :D :D ;)ciao.
          • Anonimo scrive:
            Re: Crollerà.

            Ma perché sparagestionali? Cosa sparano? :DTermine usato dagli invidiosi che non sanno neanche programmare in VB, il più semplice dei linguaggi!
        • Anonimo scrive:
          Re: Crollerà.
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Finiamola con queste leggende gli
          sparagestionali

          li fanno i programmatori da 800 euro al mese che

          non rappresentano affatto l'informatica che si
          fa

          in

          italia.

          I sparagestionali in VB sono IL FUTURO.mi sa che qua molta gente non ha mai lavorato in informatica. Il programmatore è l'ultima ruota. E' l'analista che capisce le specifiche e progetta i db a comandare. Se poi sa anche programmare tanto meglio.Lo sparagestionale fa prodotti che valgono poco e che vendono poco. Le aziende di informatica non sempre hanno gestionali in produzione ma tengono quasi tutto il personale da clienti su progetti interni.Chi a 40 anni fa i gestionali ha capito veramente poco come si lavora
          • Anonimo scrive:
            Re: Crollerà.
            - Scritto da:
            Chi a 40 anni fa i gestionali ha capito veramente
            poco come si
            lavoraVabbè " I sparagestionali sono il futuro " mi sembrava proprio una battuta... :)
      • MandarX scrive:
        Re: Crollerà.

        vb6 al momento non favorisce il riuso e non è ad oggetti stai scherzando vero?
      • Anonimo scrive:
        Re: Crollerà.
        ROTFL... mi fai un esempio di come usi le classi in fase di analisi? :DCmq per il resto d'accordissimo con te. Faccio notare che senza andare su tecnicismi a volte il problema è già nell'analisi del tracciato dei db.
    • Anonimo scrive:
      Re: Crollerà.
      boh un gestionale e un gestionale anche se è web... man mano che i sistemi per lo sviluppo di applicazioni web saranno automatizzati serviranno persone sempre meno competenti...
      • Anonimo scrive:
        Re: Crollerà.
        - Scritto da:
        boh un gestionale e un gestionale anche se è
        web... man mano che i sistemi per lo sviluppo di
        applicazioni web saranno automatizzati serviranno
        persone sempre meno
        competenti...mi sa che non hai mai lavorato a veri progetti.Se semplificano i linguaggi spariranno i programmatori, che sono quelli che vengono pagati meno, ma rimarranno solo gli analisti, e quelli sono più cari.Trasformare un problema in un db con applicazione non è banale, vedrai quando andrai a lavorare in vere aziende
        • Anonimo scrive:
          Re: Crollerà.
          - Scritto da:
          mi sa che non hai mai lavorato a veri progetti.
          Se semplificano i linguaggi spariranno i
          programmatori, che sono quelli che vengono pagati
          meno, ma rimarranno solo gli analisti, e quelli
          sono più
          cari.L'unica analisi che faccio è quella di centrare la tazza del cesso quando vado a pisciarequindi mi scuserai se non comprendo la differenza tra programmatore e analista.
          Trasformare un problema in un db con applicazione
          non è banale, vedrai quando andrai a lavorare in
          vere
          aziendeCazzo ci vuole fai una ricerca su googlee ci trovi pure spezzoni di sorgentevoi ingegneri sempre a complicare le cose
          • Anonimo scrive:
            Re: Crollerà.
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            mi sa che non hai mai lavorato a veri progetti.

            Se semplificano i linguaggi spariranno i

            programmatori, che sono quelli che vengono
            pagati

            meno, ma rimarranno solo gli analisti, e quelli

            sono più

            cari.

            L'unica analisi che faccio è quella di centrare
            la tazza del cesso quando vado a
            pisciare
            quindi mi scuserai se non comprendo la differenza
            tra programmatore e
            analista.ma allora che parlate a fare.Te la metto semplicissima.L'analista prende la descrizione a parole del problema e lo converte in un progetto con eventuali db, progettazione delle classi e dell'interfaccia e delle tecnologie che gli conviene usare.Il programmatore prende i fogli e scrive il codice, spesso senza capire nemmeno il perchè di quello che fa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Crollerà.
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            mi sa che non hai mai lavorato a veri
            progetti.


            Se semplificano i linguaggi spariranno i


            programmatori, che sono quelli che vengono

            pagati


            meno, ma rimarranno solo gli analisti, e
            quelli


            sono più


            cari.



            L'unica analisi che faccio è quella di centrare

            la tazza del cesso quando vado a

            pisciare

            quindi mi scuserai se non comprendo la
            differenza

            tra programmatore e

            analista.
            ma allora che parlate a fare.
            Te la metto semplicissima.
            L'analista prende la descrizione a parole del
            problema e lo converte in un progetto con
            eventuali db, progettazione delle classi e
            dell'interfaccia e delle tecnologie che gli
            conviene
            usare.
            Il programmatore prende i fogli e scrive il
            codice, spesso senza capire nemmeno il perchè di
            quello che fa.
            e io che pensavo di fare un lavoro di merda facendo il sistemista..
          • Anonimo scrive:
            Re: Crollerà.
            credevi bene, te lo dice un collega :P
          • Anonimo scrive:
            Re: Crollerà.
            - Scritto da:
            credevi bene, te lo dice un collega :Pperche'? io mi trovo bene a fare il sistemico mi piace
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Crollerà.

            Te la metto semplicissima.
            L'analista prende la descrizione a parole del
            problema e lo converte in un progetto con
            eventuali db, progettazione delle classi e
            dell'interfaccia e delle tecnologie che gli
            conviene
            usare.
            Il programmatore prende i fogli e scrive il
            codice, spesso senza capire nemmeno il perchè di
            quello che fa.Senza offesa, queste sono le stronzate che raccontano a ingegneria. Nella teoria dovrebbe essere così, nella pratica in realtà è moooolto diverso, non c'è mai una divisione così netta.Te lo dice uno studente di ingegneria e analista programmatore da anni.TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Crollerà.

            Te lo dice uno studente di ingegneria e analista
            programmatore da
            anni.

            TADio ho spiegato i 2 ruoli.Poi è normale che si mischino ma spesso accade che su un grosso progetto ci siano persone che ne sanno solo da un lato.Te lo dice un ingegnere che lavora da anni in grosse aziende.
          • TADsince1995 scrive:
            Re: Crollerà.

            io ho spiegato i 2 ruoli.
            Poi è normale che si mischino ma spesso accade
            che su un grosso progetto ci siano persone che ne
            sanno solo da un
            lato.Sì, su progetti davvero grossi sì, ma è la distinzione netta di cui parlavi che, secondo me, è errata.
            Te lo dice un ingegnere che lavora da anni in
            grosse aziende. Io sto ancora studiando ingegneria ma, nel frattempo, da "semplice" analista programmatore, dovunque abbia lavorato, ho sempre avuto carta bianca sulla definizione delle classi, delle api da usare e, a volte, anche del db. Sarà fortuna? O è solo che l'università purtroppo spinge sull'analogia ing.informatico=architetto e programmatore=muratore che, come sai, nel mondo dell'informatica proprio non regge...TAD
          • Anonimo scrive:
            Re: Crollerà.

            Sarà fortuna?
            O è solo che l'università purtroppo spinge
            sull'analogia ing.informatico=architetto e
            programmatore=muratore che, come sai, nel mondo
            dell'informatica proprio non
            regge...O c'è anche che con l'aumentare degli anni di esperienza e della bravura, la differenza tra un diplomato bravo e skillato e un ingegnere informatico si fa sempre più sottile?ho visto tanti casi in cui un ing.informatico prendeva quanto un diplomato con 10 anni di esperienza e spesso anche di più. La laurea, alla fin fine, è solo un acceleratore.
    • Anonimo scrive:
      Re: è gia crollato tutto
      Forse non te ne sei accorto ma i mercati si sono gia spostati.l'informatica è diventata robaccia se non hai dietro società di consulenza tipo accenture che campa grazie alla lobbing non vai da nessuna parte.Vuoi metterti contro Microsoft ?nemmeno Linux che è free ci sta riuscendo Vuoi fare un gioco ? scontrati con le grosse case americane tipo EAVuoi fare un gestionale ?hahahahama levati sotto casa ci sta la finson che farà cagare ma almeno funzionaVuoi fare il nuovo sito del cazzo ?accomodati :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Crollerà.


      Perchè? Perchè .NET è un framework potente e
      vasto. Ciò disorienterà il 90% del personale che
      sviluppa software su Windows, ovvero i cosiddetti
      "sparagestionaliVB" che, nella maggioranza dei
      casi, sono persone che credono che programmare
      sia qualche click e un copia
      incolla.Sono andato a colloqui qualche giorno fà. Tutti cercano programmatori in VB. Di sistemisti ed esperti amministratori, manco l'ombra.Un tizio m'ha pure detto che, nelle aziende italiane, oggi giorno c'è il tizio che mastica qualcosa d'informatica (magari un WizardNewbie, od un Battitasti SNMP (leggasi Security is Not My Problem), armato di Norton), e quello basta e avanza per coprire tutte le necessità. ROTFL

      Ora che avranno a che fare per forza con un
      framework serio e professionale probabilmente
      molti torneranno ai loro vecchi mestieri:
      pizzaioli, carpentieri, idraulici, camionisti
      ecc... (senza offesa per queste
      categorie).
      Era ora. Windows, spesso, è ridotto ad una ciofecca com'è, semplicemente perchè ci son sti 4 cacciavitari che programmano (ROTFL), senza un minimo di cognizione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Crollerà.
        - Scritto da:
        Era ora. Windows, spesso, è ridotto ad una
        ciofecca com'è, semplicemente perchè ci son sti 4
        cacciavitari che programmano (ROTFL), senza un
        minimo di
        cognizione.Certo gli altri sono sempre i cacciavitarichissa come è poi sta storia :DDai su su non è mica un problema essere dei perfetti mediocri come il 95% della popolazionenon è mica da supereroi lavorare è soltanto l'itaglia che richiede oltre alla professionalita una buona dose di raccomandazioni ma questo soltanto se vuoi guadagnare una nticchia di più....
        • Anonimo scrive:
          Re: Crollerà.
          - Scritto da:
          non è mica da supereroi lavorare è soltanto
          l'itaglia che richiede oltre alla professionalita
          una buona dose di raccomandazioni ma questo
          soltanto se vuoi guadagnare una nticchia di
          più....Ah già scusa... evviva l'Italia dei calendari delle letterine e veline, dei maranza col Cayenne sul marciapiede, del sito del Corriere che mette sempre una donna seminuda in prima pagina (e questo è il più serio), del "il calcio è l'unico argomento per cui vale la pena incazzarsi", di Mastella, delle raccomandazioni, degli scienziati che se ne vanno, etc.
          • djnaro scrive:
            Re: Crollerà.

            argomento per cui vale la pena incazzarsi", di
            Mastella, delle raccomandazioni, degli scienziati
            che se ne vanno,Se i cervelli vanno all'estero forse dipende dal fatto che per far funzionare questa Italia non serve molta intelligenza... :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Crollerà.

            Se i cervelli vanno all'estero forse dipende dal
            fatto che per far funzionare questa Italia non
            serve molta intelligenza...
            :)Perchè? Tu hai forse la sensazione che questo paese funzioni?
          • djnaro scrive:
            Re: Crollerà.
            - Scritto da:

            Se i cervelli vanno all'estero forse dipende dal

            fatto che per far funzionare questa Italia non

            serve molta intelligenza...

            :)

            Perchè? Tu hai forse la sensazione che questo
            paese
            funzioni?Si chiama Miracolo Italiano : è un miracolo se non siamo ancora finiti come l'Argentina! :)
      • squartamorti scrive:
        Re: Crollerà.
        - Scritto da:



        Perchè? Perchè .NET è un framework potente e

        vasto. Ciò disorienterà il 90% del personale che

        sviluppa software su Windows, ovvero i
        cosiddetti

        "sparagestionaliVB" che, nella maggioranza dei

        casi, sono persone che credono che programmare

        sia qualche click e un copia

        incolla.

        Sono andato a colloqui qualche giorno fà. Tutti
        cercano programmatori in VB. Di sistemisti ed
        esperti amministratori, manco
        l'ombra.
        Un tizio m'ha pure detto che, nelle aziende
        italiane, oggi giorno c'è il tizio che mastica
        qualcosa d'informatica (magari un WizardNewbie,
        od un Battitasti SNMP (leggasi Security is Not My
        Problem), armato di Norton), e quello basta e
        avanza per coprire tutte le necessità.
        ROTFL(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • MandarX scrive:
      Re: Crollerà.

      Io sono convinto che l'informatica in italia,
      almeno a livello occupazionale, subirà un crollo
      spaventoso con l'avvento di Windows Vista e di
      .NET
      forzato.hai ragionebisogna abbracciare l'OpenSourcesolo cosi ci potremo risollevare
      • Anonimo scrive:
        Re: Crollerà.

        bisogna abbracciare l'OpenSource

        solo cosi ci potremo risollevareah si?non mi pare proprio...anni ed anni di open source non e' che abbiano portato a qualche miglioria...anzi...
    • Anonimo scrive:
      sigle
      scusate, cosa vogliono dire le sigle IT e ICT?
    • Anonimo scrive:
      Re: Crollerà.
      Se parli del 2.0 posso darti ragione... ma non mi dire che il framework 1.0 era professionale perchè giuro che scopro che sei e vengo a suonarti il campanello alle 3 di notte.In secondo luogo: ,NET ha facilitato le cose (dal punto di vista della programmazione), non peggiorate... dunque nn penso che la tua ipotesi possa essere molto corretta... ma ognuno la pensa come vuole, no?
    • pippo75 scrive:
      Re: Crollerà.

      Io sono convinto che l'informatica in italia,
      almeno a livello occupazionale, subirà un
      crollo spaventoso con l'avvento di Windows
      Vista e di .NET forzato.Secondo me .NET non c'entra poi cosi' tanto, considera tutti i mercati dove windows non e' presente e ti accorgerai che ce ne sono molti.Solo citando l'automazione industriale....Avresti tanto di quel lavoro.........
      "sparagestionaliVB" che, nella maggioranza dei
      casi, sono persone che credono che programmare
      sia qualche click e un copia
      incolla.Useranno il VB.Net.

      Ora che avranno a che fare per forza con un
      framework serio e professionale probabilmente
      molti torneranno ai loro vecchi mestieri:
      pizzaioli, carpentieri, idraulici, camionisti
      ecc... (senza offesa per queste
      categorie).E poi dicevi che non dovevi trollare......
  • Anonimo scrive:
    e' un mercato come gli altri
    come gli altri sale e scende.. quindi?
Chiudi i commenti