Xbox nuova, vita nuova

CPU e GPU montati in unico die. Sotto la pelle del 360 Slim batte un "core" nuovo per davvero: finalmente esente da aritmie, dice Microsoft (che ci ha lavorato assieme a IBM)

Roma – Ci sono voluti cinque anni, sei versioni della motherboard e diverse revisioni generali all’hardware, per raggiungere l’equilibrio perfetto, ma alla fine Microsoft sembra averla spuntata davvero: l’ultima versione dell’Xbox 360 è un orologio che non perde più colpi.

Dall’estate del 2008 era già arrivata in commercio la revisione Jasper della console con CPU e GPU da 65 nanometri, che aveva limato i consumi energetici, aggirando parzialmente il noto problema del “Red Ring of Death”. Una mossa certamente apprezzata, considerato che fino a quel momento Microsoft si era limitata ad estendere la garanzia per placare gli animi.

Anche se è risaputo che un calore eccessivo provoca la dissaldatura di componenti vitali nelle vecchie versioni della console, in tutto questo tempo l’azienda di Redmond non ha mai voluto divulgare dati certi sul difetto. Ora, di contro, sceglie di rivelare al mondo perché la nuova 360 Slim non verrà assolutamente contagiata da questa odiosa “patologia”.

Al centro della Slim c’è un unico chip da 45 nm e 372 milioni di transistor, sviluppato insieme a IBM, che stavolta integra microprocessore (a tre core con frequenza di 3,2 GHz) e processore grafico (con frequenza di 500 MHz) nello stesso die. Per lavorare, il chip unico usa circa il 60 per cento di potenza in meno rispetto ai modelli dell’Xbox con doppio processore. Grazie a questa fantascientifica fusione, affiancata da 10 megabyte di memoria embedded, i consumi totali sono scesi al 40 per cento, la console è molto più piccola (nonostante l’antenna WiFi integrata) e molto meno rumorosa perché, adesso, basta una sola ventola a raffreddare tranquillamente tutto il sistema.

Nonostante questo, la 360 Slim esagera con le misure precauzionali. Per essere davvero sicuri che il problema del surriscaldamento non si ripresenti mai più la nuova console entra anche in protezione. In caso di ventilazione realmente insufficiente, il sistema forza ora lo spegnimento informando l’utente con un inquietante ma utilissimo messaggio di allerta.

Il nome in codice dell’ambiziosa riprogettazione non è Valhalla, come si pensava in un primo momento, ma Vejle.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • advange scrive:
    Complimenti
    Vado completamente OT.Non so cosa sia sucXXXXX a PI, ma da qualche tempo mi stupisce.Non sono andati in vacanza a differenza di tante altre riviste, e questo è un buon segno.Ma soprattutto, avete letto i commenti a questo articolo? In altri tempi avrebbe attirato dei flame paurosi.Due sono i casi: o hanno imparato a spegnere gli incendi (leggi: cancellare i commenti inutili) o i lettori sono di colpo migliorati.Tornando in tema: salterò questa come tutte le realese di ottobre (troppo immature e sperimentali); però i segnali che ha mandato sono tutti molto positivi. C'è anche lo store per il SW che stavo chiedendo da un paio d'anni. Molto rimane da fare, ma la strada intrapresa mi sembra soddisfacente.
  • filoberto scrive:
    speranze
    francamente una cosa che mi manca (rispetto a winzoz) è un esplora risorse più "evoluto": in particolare mi piacerebbe che se copio un file in una cartella in cui esiste già un file con lo stesso nome nel messaggio che appare mi desse maggiori informazioni sui due file (come la data, la dimensione, spesso bastano già per capire se sovrascrivere un file o meno).Poi se devo cliccare con il tasto destro del mouse all'interno di una cartella che visualizza i file con i dettagli, non riesco a cliccare sullo sfondo, per avere le operazioni eseguibili sulla cartella, ma mi prende per forza un file (non so se mi sono spiegato).Poi spero che si risolvano i problemi che ho con la netbook remix (non solo io), in cui il menu del Netbook Remix si "sXXXXX" a ogni tot aggiornamenti. Mi era diventato inutilizzabile qualche aggiornamento fa, poi era andato a posto reinstallando tutto alla versione Lucid Lynx, e mo' si è di nuovo rovinato due aggiornamenti fa (sulla sinistra mi fa vedere solo tre gruppi, i favoriti, il filesystem e sistema, vado a memoria).Quel che è strano è che non riesco a capire cosa fare, tra l'altro se avvio con gnome normale il menu applicazioni non esce proprio...
    • Uau (TM) scrive:
      Re: speranze
      - Scritto da: filoberto
      francamente una cosa che mi manca (rispetto a
      winzoz) è un esplora risorse più "evoluto": in
      particolare mi piacerebbe che se copio un file in
      una cartella in cui esiste già un file con lo
      stesso nome nel messaggio che appare mi desse
      maggiori informazioni sui due file (come la data,
      la dimensione, spesso bastano già per capire se
      sovrascrivere un file o
      meno).

      Poi se devo cliccare con il tasto destro del
      mouse all'interno di una cartella che visualizza
      i file con i dettagli, non riesco a cliccare
      sullo sfondo, per avere le operazioni eseguibili
      sulla cartella, ma mi prende per forza un file
      (non so se mi sono
      spiegato).

      Poi spero che si risolvano i problemi che ho con
      la netbook remix (non solo io), in cui il menu
      del Netbook Remix si "sXXXXX" a ogni tot
      aggiornamenti.

      Mi era diventato inutilizzabile qualche
      aggiornamento fa, poi era andato a posto
      reinstallando tutto alla versione Lucid Lynx, e
      mo' si è di nuovo rovinato due aggiornamenti fa
      (sulla sinistra mi fa vedere solo tre gruppi, i
      favoriti, il filesystem e sistema, vado a
      memoria).
      Quel che è strano è che non riesco a capire cosa
      fare, tra l'altro se avvio con gnome normale il
      menu applicazioni non esce
      proprio...Sono solo la punta dell'iceberg dei problemi di Ubuntu e altre distro, ne ho visti di ben più gravi e clamorosi.Hai voluto roba mediocre? Bene allora goditi la mediocrità ed evita di scrivere "winzoz" visto che è evidente la tua ignoranza e non sei in grado certo di dare giudizi e tanto meno nomignoli.
      • zuzzurro scrive:
        Re: speranze
        Posso farti un elenco dei problemi avuti su windows da Xp a seven o da vista a seven oppure glissiamo?Sono problemi differenti, ma sono comunque problemi non risolvibili da un utonto qualunque.Quindi perchè parlare di mediocrità? Soprattutto parlare di mediocrità in base ai problemi... io ho avuto in anni un solo problema sull'hardware non riconosciuto e non ho mai avuto sXXXXXXXmenti "alla windows" (NB: uso windows quanto linux).
      • filoberto scrive:
        Re: speranze
        - Scritto da: Uau (TM)
        Sono solo la punta dell'iceberg dei problemi di
        Ubuntu e altre distro, ne ho visti di ben più
        gravi e
        clamorosi.

        Hai voluto roba mediocre? Bene allora goditi la
        mediocrità ed evita di scrivere "winzoz" visto
        che è evidente la tua ignoranza e non sei in
        grado certo di dare giudizi e tanto meno
        nomignoli.la tua cafonaggine è pari alla tua supponenza, meno male che tra poco iniziano di nuovo le scuoleio chiamo Windows winzozz (ma anche findus, bsod-OS, squaragnack e sberebeck) quanto mi pare, anche e soprattutto perchè ci lavoro e per lavoro vengono fuori epiteti molto peggiori di questo, non ti offendere, mica l'ha fatto la tua mamma... o sei il figlio segreto di Bill?ma tu dimmi se ti debbo pure rispondere, deh!
        • Uau (TM) scrive:
          Re: speranze
          - Scritto da: filoberto
          la tua cafonaggine è pari alla tua supponenza,
          meno male che tra poco iniziano di nuovo le
          scuole
          Esatto. Così potrai imparare qualcosina anche tu finalmente!
          io chiamo Windows winzozz (ma anche findus,
          bsod-OS, squaragnack e sberebeck) quanto mi pare,
          anche e soprattutto perchè ci lavoro e per lavoro
          vengono fuori epiteti molto peggiori di questo,
          non ti offendere, mica l'ha fatto la tua mamma...
          o sei il figlio segreto di
          Bill?
          Uau! Contento te!
          ma tu dimmi se ti debbo pure rispondere, deh!"Debbo"? Ma da dove vieni? Direttamente dalla recita su Elisa di Rivombrosa?
          • frutta scrive:
            Re: speranze

            "Debbo"? Ma da dove vieni? Direttamente dalla
            recita su Elisa di
            Rivombrosa?Arieccolo il saccentone.Hai gia' spaccato i maroni pure troppo.Sei pregato di toglierti dalle scatole.Grazie.
          • pippalo scrive:
            Re: speranze
            esibire l'ignoranza... prendendo in giro uno più colto di te... questa mi mancava! grazie
          • krane scrive:
            Re: speranze
            - Scritto da: XXXXXlo
            esibire l'ignoranza... prendendo in giro uno più
            colto di te... questa mi mancava!
            grazieSe cerchi i suoi post vedrai che lo fa spesso...
    • turycell scrive:
      Re: speranze
      - Scritto da: filoberto
      francamente una cosa che mi manca (rispetto a
      winzoz) è un esplora risorse più "evoluto": in
      particolare mi piacerebbe che se copio un file in
      una cartella in cui esiste già un file con lo
      stesso nome nel messaggio che appare mi desse
      maggiori informazioni sui due file (come la data,
      la dimensione, spesso bastano già per capire se
      sovrascrivere un file o meno).Questo è già così a partire da Ubuntu 10.04, l'ultima versione stabile disponibile.
      Poi se devo cliccare con il tasto destro del
      mouse all'interno di una cartella che visualizza
      i file con i dettagli, non riesco a cliccare
      sullo sfondo, per avere le operazioni eseguibili
      sulla cartella, ma mi prende per forza un file
      (non so se mi sono spiegato).Ti sei spiegato e sì, è così da una vita e c'è il solito bug decennale aperto, che probabilmente non verrà mai preso in considerazione. :(
      Poi spero che si risolvano i problemi che ho con
      la netbook remix (non solo io), in cui il menu
      del Netbook Remix si "sXXXXX" a ogni tot
      aggiornamenti.L'interfaccia netbook è stata molto "in divenire", ma per questa release ci stanno veramente puntando molto, per cui immagino non la stravolgeranno più. Però richiede un Atom (il Celeron non basta), perché sfrutta l'accelerazione 2D.
      • filoberto scrive:
        Re: speranze
        - Scritto da: turycell
        Questo è già così a partire da Ubuntu 10.04,
        l'ultima versione stabile
        disponibile.dici? azz, appena posso vado a vedere! (ho giusto il pc in un'altra città!) :$
        Ti sei spiegato e sì, è così da una vita e c'è il
        solito bug decennale aperto, che probabilmente
        non verrà mai preso in considerazione.
        :(ecco, questo mi lascia leggermente basito.. per carità, niente di grave, ma in fondo un programma di esplora risorse lo ritengo "di base", praticamente le fondamenta di un sistema desktop, imo dovrebbe essere molto solido e dotato di tutte le funzionalità per permetterti di lavorare velocemente
        L'interfaccia netbook è stata molto "in
        divenire", ma per questa release ci stanno
        veramente puntando molto, per cui immagino non la
        stravolgeranno più. Però richiede un Atom (il
        Celeron non basta), perché sfrutta
        l'accelerazione
        2D.acc, ho l'eeepc 701! :@
        • Fai il login o Registrati scrive:
          Re: speranze
          - Scritto da: filoberto
          acc, ho l'eeepc 701! :@Sull'eee701 ti consiglio SimplyMepis 8.0 con il "vecchio" KDE3. Veloce, stabile e funziona tutto "out of the box" :-)
          • filoberto scrive:
            Re: speranze
            - Scritto da: Fai il login o Registrati
            - Scritto da: filoberto

            acc, ho l'eeepc 701! :@

            Sull'eee701 ti consiglio SimplyMepis 8.0 con il
            "vecchio" KDE3. Veloce, stabile e funziona tutto
            "out of the box"
            :-)e infatti stavo meditando se passare a qualcosa di più leggero, l'eeepc 701 è limitato.. proverò, da un lato con Ubuntu credo di trovare una grande comunità, d'altro canto mi chiedevo se passare a cose del tipo Puppy Linux, o solo DM più snelli (quel che mi frega è il tempo, non voglio installare qualcosa che poi ne richiede di più a metterlo a posto, ammesso che ci riesca)
          • Fai il login o Registrati scrive:
            Re: speranze
            - Scritto da: filoberto
            (quel che mi frega è il tempo, non voglio
            installare qualcosa che poi ne richiede di più a
            metterlo a posto, ammesso che ci
            riesca)Appunto! Simply Mepis 8.0 e passa la paura! Tra l'altro il KDE di Mepis è da sempre molto curato esteticamente e gradevole da vedere, oltreché molto leggero (appena avviata circa 80MB di RAM), ed installando l'apposito pacchetto funzionano anche i tasti speciali.Consigliatissima!!!
    • advange scrive:
      Re: speranze

      francamente una cosa che mi manca (rispetto a
      winzoz) è un esplora risorse più "evoluto": in
      particolare mi piacerebbe che se copio un file in
      una cartella in cui esiste già un file con lo
      stesso nome nel messaggio che appare mi desse
      maggiori informazioni sui due file (come la data,
      la dimensione, spesso bastano già per capire se
      sovrascrivere un file o meno).Ma questo non era uno dei cento cerottoni della 10.10?
      Poi se devo cliccare con il tasto destro del
      mouse all'interno di una cartella che visualizza
      i file con i dettagli, non riesco a cliccare
      sullo sfondo, per avere le operazioni eseguibili
      sulla cartella, ma mi prende per forza un file
      (non so se mi sono spiegato).No, non ti eri spiegato, poi ho letto il post di turycell e sì, concordo con te.
      Poi spero che si risolvano i problemi che ho con
      la netbook remix (non solo io), in cui il menu
      del Netbook Remix si "sXXXXX" a ogni tot
      aggiornamenti.

      Mi era diventato inutilizzabile qualche
      aggiornamento fa, poi era andato a posto
      reinstallando tutto alla versione Lucid Lynx, e
      mo' si è di nuovo rovinato due aggiornamenti fa
      (sulla sinistra mi fa vedere solo tre gruppi, i
      favoriti, il filesystem e sistema, vado a
      memoria).
      Quel che è strano è che non riesco a capire cosa
      fare, tra l'altro se avvio con gnome normale il
      menu applicazioni non esce proprio...Questa versione punta parecchio sulla versione per Netbook, quindi i miglioramenti in quel senso dovrebbero essere parecchi.
    • collione scrive:
      Re: speranze
      ma quale versione stai usando?i due problemi che hai citato all'inizio non li ho mai avuti con ubuntulucid visualizza un bel pò di info sui file durante la copia e riguardo il tasto destro e il menù contestuale delle cartelle funziona benissimo
      • filoberto scrive:
        Re: speranze
        come ho scritto verificherò, comunque (a parte i problemi sul netbook) non li ritengo bug ma migliorie che andrebbero (o andavano) fatte
    • Guybrush Fuorisede scrive:
      Re: speranze
      - Scritto da: filoberto
      francamente una cosa che mi manca (rispetto a
      winzoz) è un esplora risorse più "evoluto": in
      particolare mi piacerebbe che se copio un file in
      una cartella in cui esiste già un file con lo
      stesso nome nel messaggio che appare mi desse
      maggiori informazioni sui due file (come la data,
      la dimensione, spesso bastano già per capire se
      sovrascrivere un file o
      meno).So che la cosa potrebbe sorprenderti, ma sappi che mentre sotto windows sei costretto a tenerti la minestra servita in quel di Redmond, qui puoi scriverti il software da solo e per giunta pardendo da quello già scritto da altri.Personalmente trovo Nautilus perfettamente adeguato, solo... occhio: non ha i comandi messi negli stessi posti (sono brevettati) di Explorer.Le "carenze" che trovi sono nella maggior parte dei casi brevetti M$.
      Poi se devo cliccare con il tasto destro del[...]
      spiegato).Vedi quanto detto poco fa sui brevetti.
      Poi spero che si risolvano i problemi che ho con
      la netbook remix (non solo io), in cui il menu
      del Netbook Remix si "sXXXXX" a ogni tot
      aggiornamenti.Boh? Mai sucXXXXX... e di Ubuntu ne ho installate un po'.
      Mi era diventato inutilizzabile qualche[...]
      proprio...Tutti problemi già affrontati (e risolti) dalla community di Ubuntu, trovi supporto anche in italiano.E' veramente comodo.Be' guarda il lato positivo: è gratis.Paga un tecnico per fartelo sistemare e vivi felice.(nel caso di M$ paghi la licenza E il tecnico).GTFS
      • filoberto scrive:
        Re: speranze
        - Scritto da: Guybrush Fuorisede
        - Scritto da: filoberto
        So che la cosa potrebbe sorprenderti, ma sappi
        che mentre sotto windows sei costretto a tenerti
        la minestra servita in quel di Redmond, qui puoi
        scriverti il software da solo e per giunta
        pardendo da quello già scritto da
        altri.lo so, mi piacerebbe anche, ma tempo non ne ho e ho bisogno di un sistema che mi funzioni bene senza troppi sbattimenti (poi se posso cerco di imparare e se sono in grado di aiutare gli altri)un sistema libero, se possibile ;-)
        Le "carenze" che trovi sono nella maggior parte
        dei casi brevetti
        M$.purtroppo ci sono aziende che brevettano anche l'aria che respiri!a parte il discorso più genereale sui brevetti, non ci trovo niente di male a far fruttare il proprio lavoro, ma se siamo a questi livelli...uno dei motivi per non favorire (o boicottare) certe aziende è proprio questo

        Poi spero che si risolvano i problemi che ho con

        la netbook remix (non solo io), in cui il menu

        del Netbook Remix si "sXXXXX" a ogni tot

        aggiornamenti.
        Boh? Mai sucXXXXX... e di Ubuntu ne ho installate
        un po'.purtroppo a me il problema, anche se apparentemente diverso, si è riproposto, che ti posso direse avessi più tempo magari ci avrei cavato un ragno dal buco, ma ho girato parecchi forum e nisba
        Be' guarda il lato positivo: è gratis.
        Paga un tecnico per fartelo sistemare e vivi
        felice.
        (nel caso di M$ paghi la licenza E il tecnico).:-) non ne vale la pena! se avrò tempo farò io, altrimenti mi arrangio con quel che ho (il sistema zoppo e linea di comando!)devo ancora imparare parecchio!
        • Guybrus Fuorisede scrive:
          Re: speranze
          - Scritto da: filoberto
          - Scritto da: Guybrush Fuorisede

          - Scritto da: filoberto

          So che la cosa potrebbe sorprenderti, ma sappi

          che mentre sotto windows sei costretto a tenerti

          la minestra servita in quel di Redmond, qui puoi

          scriverti il software da solo e per giunta

          pardendo da quello già scritto da

          altri.

          lo so, mi piacerebbe anche, ma tempo non ne ho e
          ho bisogno di un sistema che mi funzioni bene
          senza troppi sbattimenti (poi se posso cerco di
          imparare e se sono in grado di aiutare gli
          altri)
          un sistema libero, se possibile ;-)La mia era poco meno di una provocazione, considera che con un sistema chiuso non hai nemmeno questa possibilità: è così e basta.[...]

          Be' guarda il lato positivo: è gratis.

          Paga un tecnico per fartelo sistemare e vivi

          felice.

          (nel caso di M$ paghi la licenza E il tecnico).


          :-) non ne vale la pena! se avrò tempo farò io,
          altrimenti mi arrangio con quel che ho (il
          sistema zoppo e linea di
          comando!)

          devo ancora imparare parecchio!Anche qui è una mezza provocazione la mia: invece di spendere 50-60 euro per una licenza OEM che comunque richiederà l'intervento di un tecnico, mi risparmio la spesa e spendo quei soldi per chiamare il tecnico.Insomma ho una chiamata "gratis".GTFS
          • pippalo scrive:
            Re: speranze
            30 euro la licenza oem, neanche l'uscita ci paghi, oltre al fatto che con linux il tecnico lo chimi più spesso e peri tempo per imparare ad usarlo... meglio non farne una questione di soldi va...
          • panda rossa scrive:
            Re: speranze
            - Scritto da: XXXXXlo
            30 euro la licenza oem, neanche l'uscita ci
            paghi,Al megastore vicino a casa mia fanno l'abbonamento per formattone/sverminazione, e hanno sempre la fila di gente col portatile in mano.
            oltre al fatto che con linux il tecnico lo
            chimi più spesso Ci sono anche i forum, dove trovi ottima consulenza senza uscire di casa
            e peri tempo per imparare ad
            usarlo... Se per te imparare=perdere tempo, la zappa sta appoggiata al muretto dell'orto.
            meglio non farne una questione di soldi
            va......e neanche di cervello, a questo punto.
  • Alvaro Vitali scrive:
    Anche se non sono ubutaro ...
    Da 8 anni sono un soddisfattissimo utente Slackware, per cui potete immaginare cosa pensi di Ubuntu; devo dire però che negli ultimi tempi noto sempre più spesso degli utenti che decidono di provare Linux, solo per averne sentito parlare e solo grazie alla fama che si è guadagnata Ubuntu.Negli ultimi gironi, tre miei amici completamente nubbi e da sempre utenti Windows, senza che nessuno li obbligasse hanno deciso di installare Ubuntu sui loro notebook appena acquistati (e quindi, con hardware piuttosto recente); in tutti e tre i casi, Ubuntu ha partizionato correttamente, si è installata e ha riconosciuto tutto l'hardware.Quindi, a denti stretti, devo ammettere che Ubuntu funge.Sicuramente, è una distribuzione che sta facendo conoscere Linux al grande pubblico; anche se ciò poi può anche avere conseguenze negative, portando le distribuzioni Linux a somigliare sempre più a Windows in termini di "eccessiva" facilità di utilizzo.
    • Paolo Nocco scrive:
      Re: Anche se non sono ubutaro ...
      Per come lo dici sembra quasi un difetto. Invece, novità delle novità, non lo è. Se vuoi fare il figo ora non ti basta dire che sei user Linux, meglio essere user Backtrack.
      • gianluca scrive:
        Re: Anche se non sono ubutaro ...
        O.o backtrack? ti regalano pure la valigetta del piccolo Hacker?Tutti i tool che hai sotto backtrack, script inclusi, possono essere benissimo installati su una distribuzione a scelta, Backtrack non è altro che una raccolta di tools ignoranti per chi non ha tempo ti di scriverseli o addirittura cercarli. (se lo ricevete come un insulto, questo era il mio scopo)
        • Paolo Nocco scrive:
          Re: Anche se non sono ubutaro ...
          Non ho mica detto che amo quella distro, ma di certo, in tempi di Linux più comune, fa più figo di una distro come Ubuntu.
        • cognome e nome scrive:
          Re: Anche se non sono ubutaro ...
          tradotto = è una distribuzione.che a quanto pare non ti piace :)
    • anonimo scrive:
      Re: Anche se non sono ubutaro ...
      - Scritto da: Alvaro Vitali
      Sicuramente, è una distribuzione che sta facendo
      conoscere Linux al grande pubblico; anche se ciò
      poi può anche avere conseguenze negative,
      portando le distribuzioni Linux a somigliare
      sempre più a Windows in termini di "eccessiva"
      facilità di
      utilizzo.Il problema dell'eccessiva facilità ci può essere lato server dove è meglio che uno sappia quello che succede. Ma lato desktop deve servire un utente generico e quindi è bene che sia semplice e intuitivo. L'importante è che non diventi instabile, insicuro e che garantisca la privacy dell'utente.
      • Alvaro Vitali scrive:
        Re: Anche se non sono ubutaro ...
        Intendevo dire che l'eccessiva facilità di utilizzo può portare l'utente a rilassarsi troppo, con tutte le conseguenza che ne derivano, anche in tema di sicurezza ...
        • iii scrive:
          Re: Anche se non sono ubutaro ...
          Come installare screen saver in pacchetti .deb?
          • lordream scrive:
            Re: Anche se non sono ubutaro ...
            - Scritto da: iii
            Come installare screen saver in pacchetti .deb?non dipende da cosa si installa ma da dove si prendono i pacchetti
          • iii scrive:
            Re: Anche se non sono ubutaro ...
            erano su gnome look
          • aury88 scrive:
            Re: Anche se non sono ubutaro ...
            in effetti c'è stato un generale abbassamento di attenzione! ma i .deb possono essere aperti e vedere cosa c'è dentro...da quando è uscita quella notizia ho imparato a controllare ogni volta che scarico materiale fatto da singoli utenti
    • no no scrive:
      Re: Anche se non sono ubutaro ...
      Guarda che in fondo, Ubuntu e Slackware, come le altre distro, sono la stessa cosa...Cambia il sistema di pacchetti e il modo di gestire i file di sistema.Il kernel è sempre lo stesso, il software idem.Difatti un paragone delle prestazioni tra varie distro su phoronix ha dato come esito che sono IDENTICI.Una persona con buon senso e poco tempo da perdere, su un desktop, usa Ubuntu o simile. Slackware la usi se hai già molta esperienza e non hai voglia di provare altro.Ovviamente per i server il discorso cambia notevolmente.
      • Jacopo Monegato scrive:
        Re: Anche se non sono ubutaro ...
        però ricordo che ai gloriosi tempi di ubuntu 5 io me lo ordinai gratuitamente dal sudafrica.. e mi arrivò il giorno del mio compleanno :):)quelle vecchie versioni secondo me erano molto superiori rispetto alle successive, fino alla 6 (o magari alla 7)...io potevo benissimo installarle su una macchina qualsiasi (circa) e sarebbero funzionate: avevo linux ubuntu su un pc immatricolato nel '93 con 48 MB di ram e tutto perché l'installazione era come dire... SERIA nel senso ti diceva tutto quanto e benché non fossi un HACHER (lol) ai tempi bastava un po' di buon senso e intuizione per capire tutto, e anche qualche provadalla 7 o la 8 che fosse non ricordo il sistema va prima caricato in live (impossibile per HW vecchio come quello, a meno che tu non abbia una giornata intera e tanta fortuna dalla tua parte) e poi installato secondo un sistema grafico a mio giudizio più lento e più automatico... non ho più tanta libertà :( e le ho provate tutte, versioni server versioni minimal e che cavolo solo un mese fa sono riuscito a trovarne una che avesse un'installazione che si rispetti (parlando in termini di vecchie distro ;)) certo è stabile, è funzionale, è completa ma non è più leggera, il motivo per cui l'avevo scelta... mi sembra usi quasi più hw di vista... no non va no non va :(
        • Bool scrive:
          Re: Anche se non sono ubutaro ...
          Anche mister Linux in persona aveva lamentato una deriva del kernel, che a suo parere stava iniziando a tradire quella caratteristica molto importante di poter girare su qualunque macchina anche "vecchia".Secondo me, prima di lanciare una versione dovrebbero provare la Xubuntu (la versione più compatta di Ubuntu) su una macchina vecchissima: se gira bene ok, se inizia a disegnare le finestre pixel per pixel magari è il caso di far dimagrire il sistema...
          • krane scrive:
            Re: Anche se non sono ubutaro ...
            - Scritto da: Bool
            Anche mister Linux in persona aveva lamentato una
            deriva del kernel, che a suo parere stava
            iniziando a tradire quella caratteristica molto
            importante di poter girare su qualunque macchina
            anche "vecchia".Ma che vuol dire macchina "vecchia" ??
            Secondo me, prima di lanciare una versione
            dovrebbero provare la Xubuntu (la versione più
            compatta di Ubuntu) su una macchina vecchissima:
            se gira bene ok, se inizia a disegnare le
            finestre pixel per pixel magari è il caso di far
            dimagrire il sistema...
          • Bool scrive:
            Re: Anche se non sono ubutaro ...
            "Macchina vecchia" significa che qualcuno si prende la briga di fare un sondaggio tra tutti gli smanettoni, fanno una bella statistica sulle caratteristiche delle macchine ancora in funzione o che giacciono sotto le scrivanie dei medesimi, e definiscono quali sono le caratteristiche minime che devono avere le macchine per far girare decentemente, per esempio, la Xubuntu.
          • zuzzurro scrive:
            Re: Anche se non sono ubutaro ...
            Non ho mai capito perchè linux deve girare su macchine vecchie per forza di cose.Ma vogliamo andare avanti oppure tornare indietro? Vogliamo veramente che diventi un sistema usato da molti oppure no? Vogliamo che diventi semplice da usare oppure no?Qui si legge di gente che si lamenta perchè non gli funziona la rotellina del mouse (ehrrrr....) e di altri che abolirebbero il desktop, altri ancora che vorrebbero nautilus & similia più "evoluti" ecc. ecc.A mio parere uno dei punti di forza di Linux in generale è che esistono distribuzioni adatte per qualunque esigenza.Quindi su desktop direi che Ubuntu (insieme a Mint e ci metterei anche fedora) va benissimo e si sta muovendo bene. A livello di server "vanno meglio" altre distro (io rimango amico di Debian).Ragazzi, vabbè che siamo su PI, ma se anche chi usa Linux incomincia a fare la "guerra" tra le distro andiamo completamente contro ai principi di base di Linux e dell' os in generale...
          • Bool scrive:
            Re: Anche se non sono ubutaro ...
            Infatti parlavo di far girare Xubuntu, non Ubuntu o Kubuntu... e comunque è un'indicazione di Linus Torvald, non me lo sono inventato io.
          • zuzzurro scrive:
            Re: Anche se non sono ubutaro ...
            Torvalds è un essere umano, con delle proprie opinioni e delle proprie visioni sul progetto Linux.ha detto la sua opinione. Non ha detto "basta, il SO è mio, lo porto a casa e non gioca più nessuno!". ha riportato una propria opinione.Se si desidera andare avanti bisognerà fare delle scelte. non si può "bloccare lo sviluppo" e la crescita del server perchè è "cicciotto".Piuttosto. cerchiamo di capire perchè è "cicciotto" e come si potrà fare per evitare questa cosa (facciamo un microkernel tipo AIX???... oppure un "non so bene che cosa" stile il kernel di AmigaOS...)
          • zuzzurro scrive:
            Re: Anche se non sono ubutaro ...
            +server=kernel... pardon...
          • krane scrive:
            Re: Anche se non sono ubutaro ...
            - Scritto da: Bool
            "Macchina vecchia" significa che qualcuno si
            prende la briga di fare un sondaggio tra tutti
            gli smanettoni, fanno una bella statistica sulle
            caratteristiche delle macchine ancora in funzione
            o che giacciono sotto le scrivanie dei medesimi,
            e definiscono quali sono le caratteristiche
            minime che devono avere le macchine per far
            girare decentemente, per esempio, la
            Xubuntu.http://www.xubuntu.org/get :Minimum system requirementsYou need 192 MB RAM to run the Live CD or 192 MB RAM to install. The Alternate Install CD only requires you to have 64 MB RAM at install time.To install Xubuntu, you need 2.0 GB of free space on your hard disk.Once installed, Xubuntu can run with starting from 192 (or even just 128) MB RAM, but it is strongly recommended to have at least 256 MB RAM.
        • bertuccia scrive:
          Re: Anche se non sono ubutaro ...
          - Scritto da: Jacopo Monegato

          dalla 7 o la 8 che fosse non ricordo il sistema
          va prima caricato in live (impossibile per HW
          vecchio come quello, a meno che tu non abbia una
          giornata intera e tanta fortuna dalla tua parte)
          e poi installato secondo un sistema grafico a mio
          giudizio più lento e più automatico... non ho più
          tanta libertà :(tutto vero quello che hai scritto,semplicemente lo smanettone non è più il target di ubuntu.però alla fine lo smanettone che se ne fa di ubuntu?tanto può ottenere gli stessi identici risultati con altre distro.una distro perfetta per smanettare è Arch Linuxnon potresti essere più libero, ed è perfettamente documentata
          • zuzzurro scrive:
            Re: Anche se non sono ubutaro ...
            Sono d'accordo a metà: capisco cosa vuoi dire, però imho ogni distro di linux è perfettamente smanettabile.Cosa c'è di non smanettabile in Ubuntu che sia smanettabile su Archlinux?
        • Xilitolo scrive:
          Re: Anche se non sono ubutaro ...
          - Scritto da: Jacopo Monegato
          dalla 7 o la 8 che fosse non ricordo il sistema
          va prima caricato in live (impossibile per HW
          vecchio come quello, a meno che tu non abbia una
          giornata intera e tanta fortuna dalla tua parte)
          e poi installato secondo un sistema grafico a mio
          giudizio più lento e più automatico... non ho più
          tanta libertà :( e le ho provate tutte, versioni
          server versioni minimal e che cavolo solo un mese
          fa sono riuscito a trovarne una che avesse
          un'installazione che si rispetti (parlando in
          termini di vecchie distro ;)) certo è stabile, è
          funzionale, è completa ma non è più leggera, il
          motivo per cui l'avevo scelta... mi sembra usi
          quasi più hw di vista... no non va no non va
          :(Se non vuoi utilizzare l'installazione "live" puoi usare il CD "alternate", che è consigliata per computer meno potenti.Certo è che con 48MB Ubuntu non gira e comunque con 256MB anche la 5.10 usava spesso la swap.
        • Filuz scrive:
          Re: Anche se non sono ubutaro ...
          - Scritto da: Jacopo Monegato
          però ricordo che ai gloriosi tempi di ubuntu 5 io
          me lo ordinai gratuitamente dal sudafrica.. e mi
          arrivò il giorno del mio compleannola Canonical non è inglese? il boss è sudafricano, ma l'azienda non credo...
    • Virquam scrive:
      Re: Anche se non sono ubutaro ...

      poi può anche avere conseguenze negative,
      portando le distribuzioni Linux a somigliare
      sempre più a Windows in termini di "eccessiva"
      facilità di utilizzo.Quali sarebbero le "conseguenze negative"? La facilità di utilizzo è un difetto? E da quando può essere "eccessiva"? Ti rendi conto di ciò che hai scritto? Hai mai lavorato seriamente sui computer? Hai idea di quale sia lo scopo dei PC?
  • Dove scrive:
    è sempre la solita minestra
    aggiornano le app in bundle e lo spacciano per nuovo OS
    • Gargarozz scrive:
      Re: è sempre la solita minestra
      Ubuntu mi ha deluso ma Mint mi ha fatto una sorpresa: sto scrivendo da una variante di mint basata su debian! la solidità si fa sentire.. cmq non è che lo spacciano per un nuovo sistema operativo, è che è un miglioramento della distribuzione..non ci possiamo di certo aspettare cambiamenti radicali come in windows o in mac os, visto che questi impiegano 3/4 anni per svilupparli..Il vero problema di queste continue uscite è che dovrebbero rendere funzionale, efficace e semplice l'upgrade, mentre molto spesso un sacco di utenti sono costretti a fare installazioni pulite..
      • G,G scrive:
        Re: è sempre la solita minestra
        io l'installazione pulita la faccio per scelta, ma ho uno scriptino semplice semplice che mi installa/disinstalla i pacchetti che preferisco e mi mette apposto quelle due cose che preferisco, in più ho le home su un altra partizione.praticamente in 40 minuti ho un installazione pulita e non ho perso assolutamente nulla, nemmeno la posizione delle icone sul desktop
        • bertuccia scrive:
          Re: è sempre la solita minestra
          esatto, oltre alla possibilità di un update senza grane, questa cosa che tu adesso fai a mano sarebbe davvero comoda!un programma che segna tutto ciò che è installato e dopo una installazione da zero installa in automatico i programmi, ovviamente con le giuste versioni aggiornate.riguardo agli update senza problemi, ubuntu sta avendo ancora tanti cambiamenti radicali, vedi grub-
          grub2, bootsplash-
          usplash, ecc..una volta trovata una certa continuità, gli aggiornamenti fileranno lisci
          • advange scrive:
            Re: è sempre la solita minestra
            - Scritto da: bertuccia
            esatto, oltre alla possibilità di un update senza
            grane, questa cosa che tu adesso fai a mano
            sarebbe davvero comoda!Sottoscrivo
            un programma che segna tutto ciò che è installato
            e dopo una installazione da zero installa in
            automatico i programmi, ovviamente con le giuste
            versioni aggiornate.Che poi dovrebbe bastaresudo dpkg --get-selections
            installedsoftware (prima di formattare)sudo dpkg --set-selections riguardo agli update senza problemi, ubuntu sta
            avendo ancora tanti cambiamenti radicali, vedi
            grub-
            grub2, bootsplash-
            usplash, ecc..

            una volta trovata una certa continuità, gli
            aggiornamenti fileranno lisciO fare meno rilasci (uno in meno tra una LTS e l'altra) e comunque pubblicizzando fortemente solo le LTS.
    • uno qualsiasi scrive:
      Re: è sempre la solita minestra
      Perchè, su Windows non fanno esattamente lo stesso?
      • eee scrive:
        Re: è sempre la solita minestra
        hehe non è la stessa cosa perchè le nuove versioni di windows non sono gratis e le applicazioni non ne fanno parte, solo l'OS. Una distro aggiorna anche le applicazioni.
      • gargarozz scrive:
        Re: è sempre la solita minestra
        c'è una differenza tra installazione pulita dell' SO ogni 4 anni, rispetto ad ogni sei mesi..
        • Paolo Nocco scrive:
          Re: è sempre la solita minestra
          Perchè, tu reinstalli tutto ogni 6 mesi?Si può fare tranquillamente l'aggiornamento di versione senza formattare nulla. Non come Vista che passando a 7 ti sXXXXXXX tutto eh, no...roba più raffinata. Forse tra 10 anni la vedrete.é dalla 9.04 che passo così di versione. Pulirò tutto solo stavolta giusto per avere il sistema pulito dai XXXXXX che ho combinato in questo tempo. Mi dispiace per tutti i tweak che avevo apportato...li rifarò, pazienza.
          • iii scrive:
            Re: è sempre la solita minestra
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2983687&m=2983982#p2983982ultime quattro righe
    • Andreabont scrive:
      Re: è sempre la solita minestra
      Seven cosa hanno fatto? (guarda il numero di versione, avanzamento di un misero 0.1)Comq ricordati che Ubuntu avanza ogni 6 mesi, più che migliorare l'usabilità, aggiornare il kernel, il window manager e applicazioni varie cosa possono fare?Se prendi Ubuntu 4.10, di più di 5 anni fà, come tempo di rilascio di una versione Windows ci siamo più o meno, di passi ne hanno fatti, e tanti, quindi non credere che Microsoft riesca a fare tanto meglio di Canonical in quanto a volocità di innovazione.
      • pincopallin o scrive:
        Re: è sempre la solita minestra
        seven è 6.1 per problemi di compatibilità altrimenti avrebbero fatto 7
      • Varano scrive:
        Re: è sempre la solita minestra
        - Scritto da: Andreabont
        Comq ricordati che Ubuntu avanza ogni 6 mesi, è costretto ad avanzare così presto proprio perchè le sue app in bundle diventano subito obsolete, alla faccia di chi dice che ci sono i repository, che non aggiornano un ficus!
        più
        che migliorare l'usabilità, non fanno altro che sostituire il programma Pippo con Pluto, invece che migliorare Pippo. E' un minestrone di applicazioni e basta non è un OS coerentemente sviluppato dall'inizio alla fine.
        aggiornare il kernel,non è bello cambiare kernel ogni mese...
        il window manager ma lo hai visto il window manager quanto è ridicolo? che si chiami gnome o kde fa sempre XXXXXX, sa di artigianale, è ciccione, fragile, incompatibile con i driver video, non è in grado di rilevare uno straccio di frequenza video in automatico, pure la rotellina del mouse la devi configurare tu modificando un file di testo altrimenti non la riconosce, ecc. tutto questo è inaccettabile!
        e applicazioni varie cosa
        possono
        fare?creare un vero OS, non un ammasso di applicazioni sopra un kernel.
        • OMHX scrive:
          Re: è sempre la solita minestra
          Vedo la gente scema®
        • Mr. X scrive:
          Re: è sempre la solita minestra
          - Scritto da: Varano
          - Scritto da: Andreabont

          Comq ricordati che Ubuntu avanza ogni 6 mesi,

          è costretto ad avanzare così presto proprio
          perchè le sue app in bundle diventano subito
          obsolete, alla faccia di chi dice che ci sono i
          repository, che non aggiornano un
          ficus!
          In realtà il repository ufficiale, PER SCELTA, non aggiorna il numero di versione ma installa solo bugfix e aggiornamenti di sicurezza, nulla vieta di rivolgersi ai vari PPA o altri repository, sempre ospitati da canonical con software piu aggiornato, certo sarebbe interessante invece che parte delle novità introdotte tra una release e l'altra possano venir inserite nelle LTS.

          più

          che migliorare l'usabilità,

          non fanno altro che sostituire il programma Pippo
          con Pluto, invece che migliorare Pippo. E' un
          minestrone di applicazioni e basta non è un OS
          coerentemente sviluppato dall'inizio alla
          fine.
          Beh a me sembra molto piu coerente di altri, i programmi saranno anche diversi ma sono messi insieme dallo stesso team

          aggiornare il kernel,

          non è bello cambiare kernel ogni mese...
          e perchè no? se mi da supporto al nuovo hardware, e dei miglioramenti non vedo qual'è il problema

          il window manager

          ma lo hai visto il window manager quanto è
          ridicolo? che si chiami gnome o kde fa sempre
          XXXXXX, sa di artigianale, è ciccione, fragile,
          incompatibile con i driver video, non è in grado
          di rilevare uno straccio di frequenza video in
          automatico, pure la rotellina del mouse la devi
          configurare tu modificando un file di testo
          altrimenti non la riconosce, ecc. tutto questo è
          inaccettabile!
          Tu c'hai grossa confusione in testa su questo.... e sinceramente non mi va di spiegarti la differenza tra server grafico, driver e window manager

          e applicazioni varie cosa

          possono

          fare?

          creare un vero OS, non un ammasso di applicazioni
          sopra un
          kernel.Quello è un ottimo os, migliorabile sotto alcuni aspetti, ma un os, forse molto piu modulare di quanto tu sia abituato ad usare
        • zuzzurro scrive:
          Re: è sempre la solita minestra
          Ma è il mese del "non sai di cosa stai parlando, vero?" ?
        • Funz scrive:
          Re: è sempre la solita minestra
          Ma che cosa hai installato?Non ho mai avuto nessuno dei problemi che dici tu, nemmeno quando ho installato la prima volta Mandrake nel 2001.
        • Andreabont scrive:
          Re: è sempre la solita minestra
          Veramente la definizione di OS è appunto (cito da wikipedia) "Il sistema operativo è un insieme di subroutine e strutture dati responsabile del controllo e della gestione dei componenti hardware che costituiscono un computer e dei programmi che su di esso vengono eseguiti."Quindi è per forza un insieme di codice, los tesso windows è fatto da innumerevoli parti assemblate, ogni parte è prodotta da un team diverso, che non comunica con gli altri.Ubuntu aggiorna ogni 6 mesi, e non dai repo, per una scelta politica, esistono altre distro chiamate "rolling" appunto perchè si aggiornano in continuazione.I WM non sono male, tutto dipende da gusti personali, non che quello di windows sia meglio, dato che per dare una cavolo di trasparenza vuole una scheda video di ultima generazione....Ps: aggiornare il kernel ogni 6 mesi vuol dire che si ha la compatibilità hardware sempre all'avanguardia, a questo serve, mica a divertirsi.
  • Paolo Nocco scrive:
    Spero che si vedano...
    ...più differenze rispetto a quelle viste tra Karmic e Lucid. E continuo ad odiare Windows per le sue mancanze sulle cretinate più assurde, tipo che col caps lock attivo non scrive le maiuscole accentate. Ma era così complesso implementare una cavolata simile??? Per non parlare del sistema delle repo e del multi desktop, ma questa è un'altra storia.
    • panda rossa scrive:
      Re: Spero che si vedano...
      - Scritto da: Paolo Nocco
      ...più differenze rispetto a quelle viste tra
      Karmic e Lucid. E continuo ad odiare Windows per
      le sue mancanze sulle cretinate più assurde, tipo
      che col caps lock attivo non scrive le maiuscole
      accentate.Dipende dal driver di tastiera.A me le maiuscole accentate funzionano benissimo: À È Ì Ò Ù...anche sotto winsozz.
      Ma era così complesso implementare una
      cavolata simile???Driver di tastiera.
      Per non parlare del sistema
      delle repo e del multi desktop, ma questa è
      un'altra
      storia.Vabbe' che pretenti... winsozz e' solo alla versione 7. Quando arriveranno alla 36 forse ...
      • Paolo Nocco scrive:
        Re: Spero che si vedano...
        Dipende dai driver di tastiera...certo che se fossero implementate nel driver standard microsoft sarebbe meglio per tutti quelli che non usano driver specifici. Non ho mica installato su Ubuntu un driver apposta. Ecco la differenza
        • Morte in vacanza scrive:
          Re: Spero che si vedano...
          In effetti con Ubuntu funziona così ovunque, su qualsivoglia tastiera io abbia provato. E meno male che è Ubuntu ad avere problemi di driver! :D Naturalmente scherzo, ma comunque Ubuntu non è sempre il peggio dal punto di vista dei driver out of the box, anzi.
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            L'importante è non scoraggiarsi.All'inizio non capisci niente, serve tempo per capire tante cose. Personalmente ho capito dopo un anno il significato di sudo, che per me era solo la prima persona singolare di un verbo. Eppure l'80% del mio tempo sono sulla 10.04.
          • Joshthemajor scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            Io mi sono scoraggiato, non mi riconosce la linksis 100g (chiavetta wireless)ç_çpronti via partire con shell e sudo salca£$%"!£ mi ha ucciso, voglio riprovarci però!
          • collione scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            che scheda video è?che io sappia solo le intel a volte danno problemida possessore di 3 schede ati e 2 nvidia, posso dire che queste due società sono eccezionali in quanto a supporto linuxsul fatto che i driver s'installano difficilmente non sono d'accordoubuntu i driver, per le periferiche supportate, li installa da solowindows invece ti costringe ad installarli a manose una periferica non è supportata nativamente da ubuntu è difficile che possa funzionare come si deve anche dopo aver smanettato per mezza giornatala mancanza di driver non è colpa di linux e delle varie distribuzioni, per fortuna sono sempre meno le società che non fanno driver per linux e infatti negli ultimi 3 anni ho visto miglioramenti straordinarichi decide di usare linux deve ragionare come gli utenti mac, ovvero comprare hardware supportatopurtroppo mi rendo conto che chi arriva a linux lo fa nel 99% dei casi partendo da windows e con hardware che già ha e pretenderebbe che tutto funzioni come su windows ( per il quale ogni produttore di hardware si fa il **** per scrivere, testare e ottimizzare i driver )
          • Matrix scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            Ti posso assicurare che la chiavetta sitecom funziona perfettamente. la scheda video non ricordo adesso bene ma era qualcosa del genere s3 km300
          • Fai il login o Registrati scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            Ok, è la maledetta scheda video integrata S3 Savage (o qualcosa del genere...) fai qualche ricerca sul sito di ubuntu e dovresti riuscire...
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            posso però dirti che sono bestemmie con la mia stampante... ogni volta che avvio linux installa il suo driver (hp laserjet 1018) e una volta credo mi abbia anche aggiornato il firmware (sempre sotto mia approvazione naturalmente ;) ) ma quando riavvio win devo installare nuovamente il driver suo.. mah
          • panda rossa scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: Matrix
            ma ho fatto tutto un copia e
            incolla senza aver capito un tubo, o quasi, di
            quello che ho fatto.Questa pretesa di fare le cose in questo modo io non la capisco.E comunque quando ti capita pure con winsozz di dover installare i drivers del produttore perche' non presenti nel disco di installazione, e' anche peggio, e non capisci un tubo lo stesso.
          • Matrix scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            o fai cosi' o ti scordi di installare i driver. Comunque mai sucXXXXX questo con windows. Ti scarichi i driver clikki due volte ed il gioco è fatto. se poi siete tutti programmatori buon per voi. Comunque non capisco tutte queste polemiche.
          • panda rossa scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: Matrix
            o fai cosi' o ti scordi di installare i driver.
            Comunque mai sucXXXXX questo con windows. Ti
            scarichi i driver clikki due volte ed il gioco è
            fatto. Clicchi due volte se i driver sono forniti in un pacchetto autoinstallante.Se invece sono forniti sfusi, come spesso succede per linux, c'e' da fare un po' di lavoro, niente di trascendentale s'intende, ma non e' mica bello vantarsi di fare un copia/incolla senza averci capito un tubo.In ogni caso e' un limite di chi distribuisce i drivers, non certo del sistema operativo.I drivers pacchettizzati si installano con un doppio click anche su linux.
            se poi siete tutti programmatori buon per
            voi. Si puo' essere informatici senza essere necessariamente programmatori.E un programmatore puo' non essere un sistemista.
            Comunque non capisco tutte queste
            polemiche.La polemica sta nel fatto che per una banale difficolta' nell'installazione di un driver per colpa del produttore del driver, si preferisce tornare a winsozz, facendo proprio il gioco del produttore del driver e di chi lo finanzia.
          • Matrix scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            è molto piu semplice tornare in windows che impazzire per installare i driver specie se si tratta di un portatile come nel mio caso e che non puoi cambiare i componenti, tipo la scheda video. driver per windows non pacchettizzati mai trovati.Comunque cè tantissima gente che fa copia e incolla fidati
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            anch'io ma poi rileggo attentamente e provo a capire così non devo perdere tempo di nuovo a fare copia incollaah quando fai copia incolla cambia sempre quella virgola che ti costringe a cambiare qualcosa sul comando, quindi rileggere la spiegazionee ah... ubuntu... X (non "per") riconosce benissimo vga ega pci agp... tutte le schede video nel peggiore dei casi (che io abbia visto) le lancia in vga o in testuale... una s3 la riconosce senza problemi, una ati e una nvidia pure (si ci sono pure i driver pacchettizzati!!!!!) invece in win con la s3 ho dovuto dannare e rischiare a scaricare dai siti dove mi dicevano clicca qui per riconoscere il driver corretto (mentre sudavo freddo)driver spacchettizzati in win li ho trovati per... o era un vecchio joystick o una vecchia scheda audio
          • krane scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: Matrix
            è molto piu semplice tornare in windows che
            impazzire per installare i driver specie se si
            tratta di un portatile come nel mio caso e che
            non puoi cambiare i componenti, tipo la scheda
            video. driver per windows non pacchettizzati mai
            trovati. Ma soprattutto SO trovato preinstallato, altrimenti impazzire anche su windows.
            Comunque cè tantissima gente che fa copia
            e incolla fidati
          • AMEN scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: panda rossa

            La polemica sta nel fatto che per una banale
            difficolta' nell'installazione di un driver per
            colpa del produttore del driver, si preferisce
            tornare a winsozz, Wow, winsozz, che fantasia...Direi che con questa definizione ti sei giocato il pur interessante post
          • panda rossa scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: AMEN
            - Scritto da: panda rossa



            La polemica sta nel fatto che per una banale

            difficolta' nell'installazione di un driver per

            colpa del produttore del driver, si preferisce

            tornare a winsozz,

            Wow, winsozz, che fantasia...
            Direi che con questa definizione ti sei giocato
            il pur interessante
            postAmen!
        • panda rossa scrive:
          Re: Spero che si vedano...
          - Scritto da: Paolo Nocco
          Dipende dai driver di tastiera...certo che se
          fossero implementate nel driver standard
          microsoft sarebbe meglio per tutti quelli che non
          usano driver specifici. Non ho mica installato su
          Ubuntu un driver apposta. Ecco la
          differenzaChe cosa intendi per driver standard?Non c'e' un driver standard.Ogni layout di tastiera ha i suoi drivers.Poi alcuni layout hanno le estensioni.Tante volte provando combinazioni di alt e shift riesci perfino ad ottenere dei caratteri che non sono presenti sulla serigrafia dei tasti.
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            Per standard intendo quella che ti installa Win automaticamente se non hai il cd dei driver. Ecco, quella non ha le accentate maiuscole col caps lock. Dato che è il driver più usato (Quanti installano davvero i driver della tastiera se non è multimediale?) alla Microsoft potevano sprecarsi un pò di più.
          • panda rossa scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: Paolo Nocco
            Per standard intendo quella che ti installa Win
            automaticamente se non hai il cd dei driver.Fino a XP, durante l'installazione, winsozz ti chiedeva che tastiera hai.Poi non ho idea se con le tastiere USB il sistema ha modo di interrogare la tastiera per sapere che layout c'e'.Io ho ancora una tastiera AT, di quelle con l'attacco grosso, per intenderci, e sicuramente non e' in grado di comunicare al sistema il proprio layout.
          • ephestione scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            e come la usi scusa?Esistono adattatori DIN-
            PS/2?Ma soprattutto.... perché? :DAnch'io sono affezionato alla mia IBM che uso da 10 anni a questa parte, ma insomma, c'è un limite, la PS/2 si trova ancora dovunque-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 settembre 2010 20.22-----------------------------------------------------------
          • panda rossa scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: ephestione
            e come la usi scusa?
            Esistono adattatori DIN-
            PS/2?[img]http://fl1.shopmania.org/files/immagini/10714/adattatore-tastiera-din-5-pin-femmina-minidin-ps2-6-pin-maschio~10713890.jpg[/img]
            Ma soprattutto.... perché? :DPerche' non ho trovato in vendita tastiere da 101 tasti, con layout US, e senza quegli inutili tastacci tra ctrl e alt.
            Anch'io sono affezionato alla mia IBM che uso da
            10 anni a questa parte, ma insomma, c'è un
            limite, la PS/2 si trova ancora
            dovunqueSe trovassi una tastiera come dico io, aggiornerei volentieri, ma non la trovo.
          • ephestione scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            quei tastacci possono essere rimappati in ubuntu, al massimo ci incolli sopra una faccina che ride per coprire il simbolo dell'odio :DComunque, curiosità risolta, grazie :p
          • Jacopo Monegato scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: ephestione

            e come la usi scusa?

            Esistono adattatori DIN-
            PS/2?

            [img]
            http://fl1.shopmania.org/files/immagini/10714/adat
            win (ehm volevo dire vittoria :P)
          • bollito scrive:
            Re: Spero che si vedano...

            Se trovassi una tastiera come dico io,
            aggiornerei volentieri, ma non la
            trovo.Certo che esiste ed e' ancora la tastiera migliore del mondo.http://www.preater.com/modelm/Si queste se ne trovano ancora molte ma hanno ovviamente un costo.Sono PS/2 proprio perche' sono le tastere dei Modelli ps/2 ibm.La uso dall'87 (quando acquistai il mio primo pc un mitico ps/2 model 30)e va ancora da dio. Pesa un paio di chili e fa il "click" che odiano tutti ma che per me e' fondamentale.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: bollito

            Se trovassi una tastiera come dico io,

            aggiornerei volentieri, ma non la

            trovo.

            Certo che esiste ed e' ancora la tastiera
            migliore del
            mondo.

            http://www.preater.com/modelm/a vedere dei tasti così profondi mi viene già la fatica alle mani :-D
          • bollito scrive:
            Re: Spero che si vedano...

            a vedere dei tasti così profondi mi viene già la
            fatica alle mani
            :-DSe non hai mai avuto modo di provarla dovresti farlo altro che fatica alle mani.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: bollito

            a vedere dei tasti così profondi mi viene già la

            fatica alle mani

            :-D

            Se non hai mai avuto modo di provarla dovresti
            farlo altro che fatica alle
            mani.hm sono abituato ai portatili...
          • advange scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            Ce l'ho anch'io, è in cantina (e qui partono le battute sul linaro cantinaro), pesa circa due chili e l'ho presa nel 1990!
          • bollito scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: advange
            Ce l'ho anch'io, è in cantina (e qui partono le
            battute sul linaro cantinaro), pesa circa due
            chili e l'ho presa nel
            1990!E' un peccato che la tieni in cantina invece di usarla.E' roba che non si rompe. Visto che la meccanica e' spettacolare.La barra spazio poi e' super precisa.
          • advange scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            Non dirmelo: il problema è il portatastiera che ho paura che ceda; ora che rinnovo il mobilio lo riesumo (e a quel punto mia moglie chiederà il ricovero coatto).
          • KaysiX scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            Le gloriose tastiere Olivetti hanno il connettore PS/2 e una barra spaziatrice degna di tale nome ;)
          • Paolo Nocco scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            Hai un attacco antecedente il PS/2?Da dove l'hai presa la tastiera, da un 386??? :DIn ogni caso la tastiera io l'ho collegata in PS/2, moolto più utile per il bios mode. Non mi pare Win mi abbia chiesto altro oltre a scegliere la lingua della tastiera. Il driver lo installava automaticamente in base a quello.
          • panda rossa scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: Paolo Nocco
            Hai un attacco antecedente il PS/2?No, l'attacco sul computer e' PS/2.E' la tastiera che ha uno spinotto AT
            Da dove l'hai presa la tastiera, da un 386??? :DPuo' darsi. Funzionava e non l'ho cambiata.
            In ogni caso la tastiera io l'ho collegata in
            PS/2, moolto più utile per il bios mode. Non mi
            pare Win mi abbia chiesto altro oltre a scegliere
            la lingua della tastiera. Il driver lo installava
            automaticamente in base a quello.Allora forse e' un problema della tastiera italiana che non e' molto versatile.Le tastiere US invece hanno diverse opzioni, tra cui quella per poter inserire i caratteri accentati maiuscoli e minuscolià è ì ò ù á é í ó ú À È Ì Ò Ù Á É Í Ó Úma anche quelle con accenti strani â Â ä Ä etc...
          • iii scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            Nel nord Europa (e non solo) hanno il tasto "accento": premi l'accento (quello che preferisci) e poi il carattere che vuoi digitare ed ottieni il carattere accentato. Forse se devi scrivere tanti caratteri accentati è scomodo (premere direttamente un tasto accentato come nel layout italiano è più immediato), però per le maiuscole è più comodo che andare, per esempio, in mappa caratteri.Sarebbe sicuramente più comodo se fosse come dice Paolo Nocco
          • panda rossa scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: iii
            Nel nord Europa (e non solo) hanno il tasto
            "accento": premi l'accento (quello che
            preferisci) e poi il carattere che vuoi digitare
            ed ottieni il carattere accentato. E' cosi' che funziona il driver di tastiera americana internazionale.Io li tengo installati entrambi e switcho dall'uno all'altro a seconda se devo scrivere o immettere codice.
            Forse se devi
            scrivere tanti caratteri accentati è scomodo
            (premere direttamente un tasto accentato come nel
            layout italiano è più immediato), No, ti posso garantire che non e' affatto scomodo.Anche perche' gli accenti non sono poi cosi' tanto frequenti, neppure se devi scrivere delle poesie.
            però per le
            maiuscole è più comodo che andare, per esempio,
            in mappa caratteri.La mappa caratteri e' in effetti scomodissima.Vale la pena usarla solo se devi accedervi una volta o due. Io e' per quello che aborro la tastiera col layout in italiano: poco utile sia per scrivere sia per programmare.
          • Uau (TM) scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: panda rossa

            Che cosa intendi per driver standard?
            Non c'e' un driver standard.
            Intende quello di Ms che viene installato di base con qualunque tastiera.Quello che non supporta i tasti del volume ecc...
            Ogni layout di tastiera ha i suoi drivers.???Il sistema è in grado di mappare i tasti premuti, notificati dal driver, in funzione del layout selezionato.Esempio: premi il tasto 'P' il driver notifica al sistema la pressione del virtual key 'VK_P', che è un tasto mappabile (a differenza, ad esempio, di ENTER); ora il layout standard IT (ad esempio) di Windows associa il codice unicode relativo U+0050 (per retrocompatibilità uguale a quello ASCII) che è proprio il carattere 'P'.Se vuoi, alla pressione del tasto 'P', puoi associare il carattere '{'Ora puoi ben capire che la frase "Ogni layout di tastiera ha i suoi drivers" non ha senso.
            Poi alcuni layout hanno le estensioni.
            Ok, prima cosa giusta che scrivi, anche se potresti essere più preciso nell'indicare cosa intendi per estensioni, detta così sa molto di conoscenza superficiale.
            Tante volte provando combinazioni di alt e shift
            riesci perfino ad ottenere dei caratteri che non
            sono presenti sulla serigrafia dei
            tasti.Quindi?Se vuoi giocare coi layout di tastiera scaricati Keyboard Layout Creator di Microsoft.Io ad esempio ho creato un layout custom partendo da quello standard IT ma aggiungendo le vocali accentate maiuscole con CAPS LOCK inserito.La scelta di Ms di non farlo di default è un retaggio del passato, ossia quando per avere alta compatibilità e non "rompere" la codifica ASCII7 non si scrivevano le lettere accentate (Unicode)ma piuttosto la lettera seguita dall'apostrofo.Oggi potrebbero cambiarlo, sono d'accordo, ma avranno qualche valido motivo per non farlo....
          • panda rossa scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: Uau (TM)
            - Scritto da: panda rossa



            Che cosa intendi per driver standard?

            Non c'e' un driver standard.



            Intende quello di Ms che viene installato di base
            con qualunque
            tastiera.
            Quello che non supporta i tasti del volume ecc...


            Ogni layout di tastiera ha i suoi drivers.

            ???E chiamiamoli mappature, allora.
            Il sistema è in grado di mappare i tasti premuti,
            notificati dal driver, in funzione del layout
            selezionato.

            Esempio: premi il tasto 'P' il driver notifica al
            sistema la pressione del virtual key 'VK_P', che
            è un tasto mappabile (a differenza, ad esempio,
            di ENTER); Pure ENTER e' mappabile.Il tasto premuto, qualunque tasto premuto, invia uno scancode, che e' il numero della casella della matrice.Lo scancode viene trasformato in un codice dal driver/mappatura/chiamalo-come-ti-pareMappatura che gestisce gli shift, i tasti morti, etc...Ad un livello ancora superiore avviene la codifica ascii.
            ora il layout standard IT (ad esempio)
            di Windows associa il codice unicode relativo
            U+0050 (per retrocompatibilità uguale a quello
            ASCII) che è proprio il carattere
            'P'.
            Se vuoi, alla pressione del tasto 'P', puoi
            associare il carattere
            '{'

            Ora puoi ben capire che la frase "Ogni layout di
            tastiera ha i suoi drivers" non ha
            senso.Dipende. Tra il tasto che premi e il carattere che compare a video, ci sono parecchi strati, e parecchi se ne potrebbero aggiungere sia a livello di sistema operativo, che a livello di applicazione.

            Poi alcuni layout hanno le estensioni.



            Ok, prima cosa giusta che scrivi, anche se
            potresti essere più preciso nell'indicare cosa
            intendi per estensioni, detta così sa molto di
            conoscenza superficiale.Io ho una tastiera US. E questa e' costante.In base all'utilizzo imposto due layout diversi: US standard, e US internazionale.Il secondo layout ha un comportamento diverso dal primo e mi permette di comporre le lettere accentate con facilita'.

            Tante volte provando combinazioni di alt e shift

            riesci perfino ad ottenere dei caratteri che non

            sono presenti sulla serigrafia dei

            tasti.

            Quindi?
            Se vuoi giocare coi layout di tastiera scaricati
            Keyboard Layout Creator di
            Microsoft.Gira sotto wine?
            Io ad esempio ho creato un layout custom partendo
            da quello standard IT ma aggiungendo le vocali
            accentate maiuscole con CAPS LOCK
            inserito.Bravo!
            La scelta di Ms di non farlo di default è un
            retaggio del passato, ossia quando per avere alta
            compatibilità e non "rompere" la codifica ASCII7
            non si scrivevano le lettere accentate
            (Unicode)ma piuttosto la lettera seguita
            dall'apostrofo.Le lettere accentate non sono unicode: sono ascii8.C'erano pure ai tempi del DOS.
            Oggi potrebbero cambiarlo, sono d'accordo, ma
            avranno qualche valido motivo per non
            farlo....Forse perche' e' ISO che si occupa degli standard?
    • lellykelly scrive:
      Re: Spero che si vedano...
      http://pics.kuvaton.com/bshit/ubuntu.jpg
    • Dove scrive:
      Re: Spero che si vedano...
      - Scritto da: Paolo Nocco
      Per non parlare del sistema
      delle repoil sistema dei repository di linux è inutile, in quanto contiene sempre app vecchie di mesi e mesi e per avere le nuove devi comunque attendere una nuova distro, salvo problemi di incompatibilità e menate simil
      • panda rossa scrive:
        Re: Spero che si vedano...
        - Scritto da: Dove
        - Scritto da: Paolo Nocco

        Per non parlare del sistema

        delle repo

        il sistema dei repository di linux è inutile, in
        quanto contiene sempre app vecchie di mesi e mesi
        e per avere le nuove devi comunque attendere una
        nuova distro,In confronto a quello che hai appena sparato tu, Berlusconi e' la bocca della verita'.
        • Gargarozz scrive:
          Re: Spero che si vedano...
          volevo rispondergli male io!Sob..Per avere aggiornamenti di programmi seri, si installa il repo ufficiale dell'applicazione così da update manager puoi aggiornare sistema e applicazioni.e cmq , anche se dovessi aspettare 6 mesi, qual'è l'applicazione di vitale importanza che devi aggiornare perforza se no non va?Le uniche che mi vengono in mente sono amsn e emesene( causa cambio protocolli da parte di microsoft) ma comunque queste possiedono repository ufficiali(e numerosi pacchetti deb per ubuntu)
          • Varano scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: Gargarozz
            e cmq , anche se dovessi aspettare 6 mesi, qual'è
            l'applicazione di vitale importanza che devi
            aggiornare perforza se no non
            va?Firefox 3.x apparso solo con una nuova distro e non con l'attuale; se non aggiornavi distro dovevi rimanere al ramo 2.x. Ciò è inaccettabile!
          • krane scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: Varano
            - Scritto da: Gargarozz

            e cmq , anche se dovessi aspettare 6 mesi,

            qual'è l'applicazione di vitale importanza

            che devi aggiornare perforza se no non

            va?
            Firefox 3.x apparso solo con una nuova distro e
            non con l'attuale; se non aggiornavi distro
            dovevi rimanere al ramo 2.x. Ciò è
            inaccettabile!"Dovevi" ??? Ma non ricordi piu' come si faceva su window ? Scarichi il punto .deb e fai doppio clickke se volevi il nuovo FF.
          • Fai il login o Registrati scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: Varano
            Firefox 3.x apparso solo con una nuova distro e
            non con l'attuale; se non aggiornavi distro
            dovevi rimanere al ramo 2.x. Ciò è
            inaccettabile!La soluzione: http://www.mozillaitalia.it/home/download/#firefoxCerto, è roba da smanettoni...
          • mavala scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: Fai il login o Registrati
            - Scritto da: Varano

            Firefox 3.x apparso solo con una nuova distro e

            non con l'attuale; se non aggiornavi distro

            dovevi rimanere al ramo 2.x. Ciò è

            inaccettabile!

            La soluzione:
            http://www.mozillaitalia.it/home/download/#firefox
            Certo, è roba da smanettoni...Esagerato. In ogni caso basta usare ubuntuzilla e passa la paura.
          • Nedanfor non loggato scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: Varano
            Firefox 3.x apparso solo con una nuova distro e
            non con l'attuale; se non aggiornavi distro
            dovevi rimanere al ramo 2.x. Ciò è
            inaccettabile!Tanto inaccettabile che sono passati dal 3.5 al 3.6 e, appena uscirà la stabile, passeranno a 4.x da Karmic Koala (9.10) in poi :) Nei repo ufficiali ovviamente, altrimenti era già possibile utilizzando dei repo esterni (che, per altro, è un'operazione alla portata di mia nonna).
          • panda rossa scrive:
            Re: Spero che si vedano...
            - Scritto da: Nedanfor non loggato
            - Scritto da: Varano

            Firefox 3.x apparso solo con una nuova distro e

            non con l'attuale; se non aggiornavi distro

            dovevi rimanere al ramo 2.x. Ciò è

            inaccettabile!

            Tanto inaccettabile che sono passati dal 3.5 al
            3.6 e, appena uscirà la stabile, passeranno a 4.x
            da Karmic Koala (9.10) in poi :) Nei repo
            ufficiali ovviamente, altrimenti era già
            possibile utilizzando dei repo esterni (che, per
            altro, è un'operazione alla portata di mia
            nonna).Non vorrai mica paragonare tua nonna ad un winaro mononeurone, povera nonna.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Spero che si vedano...
        dipende dal software.
      • zuzzurro scrive:
        Re: Spero che si vedano...
        Tu non sai di cosa stai parlando, vero?
Chiudi i commenti