Xbox, per Natale una nuova versione

Avvistati nei negozi i primi esemplari che montano la scheda madre nome in codice Jasper. Processo produttivo a 65nm, più memoria interna, meno calore e consumi ridotti
Avvistati nei negozi i primi esemplari che montano la scheda madre nome in codice Jasper. Processo produttivo a 65nm, più memoria interna, meno calore e consumi ridotti

Microsoft sembra aver introdotto sul mercato i primi modelli di Xbox 360 basati su Jasper , nome in codice di una nuova revisione della scheda madre alla base della famosa console da gioco made in Redmond . A riportarlo è il noto sito Xbox-Scene , che in questo post ha pubblicato anche alcune foto della nuova mainboard.

Sebbene Microsoft non abbia divulgato le specifiche ufficiali di Jasper, le indiscrezioni affermano che la sua principale novità è data dall’integrazione di un processore grafico con circuiti a 65 nanometri . Il passaggio dall’attuale tecnologia a 90 nm verso quella a 65 nm dovrebbe ridurre i consumi energetici e la dissipazione del calore , traducendosi anche in una minore rumorosità: un fattore, quest’ultimo, piuttosto importante per una console che ambisce al ruolo di media center. Il passaggio ai 65 nm consente inoltre a BigM di incrementare le rese produttive per singolo wafer e, di conseguenza, ridurre i costi di produzione del chip.

La presenza della nuova GPU sembrerebbe confermata dall’inclusione, nell’ultima revisione di Xbox 360, di un alimentatore da 150 watt , dunque con una potenza di 25 watt inferiore a quella del modello precedente. Per evitare che il nuovo alimentatore possa essere utilizzato con le vecchie versioni della console, Microsoft ne ha modificato il connettore, ora più grande.

Oltre che dall’alimentatore, le Xbox 360 con scheda madre Jasper possono essere identificate per mezzo del numero di lotto : tutte quelle con data di produzione successiva al 23 ottobre 2008 e numero di lotto 0843X dovrebbero contenere l’ultima revisione della motherboard. Questo metodo, però, è al momento stato verificato solo con l’edizione Arcade (priva di hard disk) della console.

Le Xbox 360 Arcade di ultima generazione mancherebbero per altro della classica scheda di memoria (Memory Unit) in bundle: il motivo, secondo quanto riportato da Xbox-Scene , è che in Jasper la memoria flash interna è stata portata da 16 a 256 MB , e può essere ora utilizzata per archiviare salvataggi, giochi XBLA, video ecc.

Nella versione originale di Xbox 360 sia la CPU che la GPU erano prodotte con un processo a 90 nm, e generavano un’importante quantità di calore, tanto che il surriscaldamento dei componenti interni è stato per lungo tempo una delle più frequenti cause di malfunzionamento della console da X verde.

Gli osservatori prevedono che nella seconda parte del 2009 Microsoft introdurrà una nuova versione della GPU di Xbox 360, nome in codice Valhalla , basata su una tecnologia a 45 nm.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 11 2008
Link copiato negli appunti