Xbox senza schermo blu della morte

Lo promette l'ingegnere Microsoft che ha guidato lo sviluppo della console i cui primi arrivi sul mercato sono attesi per l'autunno. Non si escludono funzionalità di gaming online ma le chicche sono rinviate al Game Show di Tokyo
Lo promette l'ingegnere Microsoft che ha guidato lo sviluppo della console i cui primi arrivi sul mercato sono attesi per l'autunno. Non si escludono funzionalità di gaming online ma le chicche sono rinviate al Game Show di Tokyo


San Francisco (USA) – L’Xbox technology office di Microsoft, Seamus Blackley, ha spiegato che gli utenti della console videoludica di Microsoft non dovranno temere lo “schermo blu della morte”, come viene definita la schermata blu che Windows fa apparire quando il sistema operativo si pianta.

Blackley, intervenuto alla Game Developers Conference, ha tenuto per sé le chicche sulle novità Xbox, rinviandone l’annuncio al Game Show di Tokyo che si terrà nei prossimi giorni. Ma tra le cose che si è voluto “lasciar sfuggire” c’è la conferma della roadmap di Xbox, la cui uscita è attesa sul mercato americano per il prossimo autunno.

Alcune indiscrezioni, che Blackley non ha voluto commentare, sostengono anche che, al contrario dell’opinione corrente, contenuti online per Xbox potrebbero esserci, eccome. “Non mi dispiace – si è limitato a dire l’ingegnere che in Microsoft ha guidato lo sviluppo della console – come siamo messi con i nostri progetti sulla banda larga, ma non posso dire di più al momento”.

Blackley ha insistito sul fatto che Xbox è pronta al 95 per cento e che Flextronics, che si occupa della realizzazione dei componenti principali, sta lavorando duramente per rispettare i tempi. E ha confermato che all’uscita di Xbox ci saranno tra 12 e 20 titoli disponibili, ben al di là dei pochissimi che hanno contraddistinto il lancio della Playstation2, la console della rivale Sony.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

25 03 2001
Link copiato negli appunti