Xbox, verso la class action

Uno studio legale texano è pronto a portare Microsoft in tribunale per il recente ban delle console Xbox 360. Non ci fanno paura, dicono da Redmond. Intanto in Spagna Nintendo perde la causa contro il modchip

Roma – Che si tratti di milioni o “solo” di qualche centinaio di migliaia poco importa: lo studio legale texano Abington IP è seriamente intenzionato a dare voce alla “sete di giustizia” di quanti siano incappati nella mannaia novembrina di Redmond sulle Xbox moddate .

“Sebbene modificare le console Xbox sia discutibilmente un’eventualità che va contro i termini di utilizzo di Xbox/Xbox Live – sostiene Abington IP sulla pagina web dedicata alla class action – Microsoft avrebbe “convenientemente fatto coincidere il ban delle console con il rilascio del nuovo gioco Call of Duty: Modern Warfare 2 e meno di due mesi dopo la distribuzione del popolarissimo gioco Halo 3: ODST”.

A parere dello studio legale, dietro l’azione di Microsoft non ci sarebbe insomma la semplice caccia alla pirateria, e la società texana invita quanti sul territorio USA si fossero sentiti defraudati del proprio diritto di videogiocare con una console equipaggiata con modchip a partecipare insieme alla class action.

Dal canto suo Redmond sminuisce il tentativo di class action e riafferma convinta: “Microsoft ha il pieno diritto legale di estromettere questi utenti da Xbox Live”. “La pirateria è illegale – continua BigM – e la modifica all’Xbox 360 costituisce una violazione dei termini di utilizzo di Xbox Live”. Microsoft è evidentemente pronta a difendere il proprio operato in tribunale, qualora la class action approdasse davanti a un giudice.

Davanti al giudice invece era già approdata un’altra causa in tema di videogame, con protagonisti questa volta Nintendo e l’azienda spagnola Grupo Movilquick che realizza cartucce “aggiuntive” per la vendutissima console portatile DS. Il giudice di Salamanca ha stabilito che GM ha tutto il diritto di produrre i dispositivi visto che essi servono a “estendere” le funzionalità della console oltre che a praticare la pirateria , ragion per cui il gigante nipponico dovrà accontentarsi – se lo vorrà – di rivolgersi a una corte civile per eventuali questioni attinenti ai brevetti.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • kmozOOLDu scrive:
    tHiRIaVFYCMC
    http://www.joshstricklandonline.com/auto.html auto insurance %-]]]
  • ruUGaafDxoG dGqCeYv scrive:
    IsdDVJzNQPd
    http://www.slotsguidance.com/ slots sdj http://www.autosinsurancequotes4u.com/ auto insurance rates uhtoio http://www.cheaphealthinsurancequotes.net/ cheap health insurance rqs http://www.cheapautosinsurance.net/ auto insurance 35340 http://www.getaffordablehealthinsurance.net/ health insurance for individuals =O
  • sadness with you scrive:
    debolezze?
    non mi è chiaro quali siano le "debolezze" citate nel sottotitolo... che il numero di core non influisca sulle applicazioni comuni che non sfruttano l'architettura multicore è scontato, e non certo una "caratteristica" di questo proXXXXXre
  • altair scrive:
    Sarebbe stato meglio
    A mio avviso sarebbe stata buona cosa ripresentare un i7 quad core a 32nm su socket 1366 magari con una cache aumentata e qualche miglioria tipica degli ultimi i7 serie 8xx.Ma così facendo avrebbero sfornato un proXXXXXre potente e con bassi consumi/calore...alla Intel il proXXXXXre perfetto non lo vogliono
  • nome cogniome scrive:
    Articolo rimosso
    Su richiesta di Intel, il sito polacco ha rimosso l'articolo.
  • Enjoy with Us scrive:
    Bah. !
    Gran parte delle migliori prestazioni e dei minori consumi sono legati in pratica all'utilizzo dei 32 nm i 2 core aggiuntivi praticamente non incidono! Ma non è già prevista la migrazione deegli attuali core i9 i7 e i5 ai 32 nm? Quindi questi di cosa stanno parlando? Di un prototipo con sostanzialmente la stessa architettura attuale e semplicemente due core aggiuntivi, spero per intel che non sia così, un proXXXXXre del genere specie a prezzi molto più elevati di quelli dei core attuali non avrebbe mercato facile1
    • nome cogniome scrive:
      Re: Bah. !
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Gran parte delle migliori prestazioni e dei
      minori consumi sono legati in pratica
      all'utilizzo dei 32 nmDa quando il cosiddetto die shrink - in questo caso il passaggio del proXXXXX produttivo da 45 nm a 32 nm - influenza le prestazioni?
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Bah. !
        - Scritto da: nome cogniome
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Gran parte delle migliori prestazioni e dei

        minori consumi sono legati in pratica

        all'utilizzo dei 32 nm

        Da quando il cosiddetto die shrink - in questo
        caso il passaggio del proXXXXX produttivo da 45
        nm a 32 nm - influenza le
        prestazioni?Latenze più brevi, ottimizzazioni del microcodice e in generale varie ottimizzazioni che di solito accompagnano il passaggio produttivo, visto che sono costretti a rifare le maschere, se ti vai a rivedere la storia troverai che spesso variano anche i quantitativi di cache a bordo e la frequenza operativa.... praticamente questo "nuovo" proXXXXXre è poco altro rispetto a questo mero proXXXXX di adattamento ad una nuova piattaforma produttiva.
        • logicaMente scrive:
          Re: Bah. !
          - Scritto da: Enjoy with Us
          .... praticamente questo
          "nuovo" proXXXXXre è poco altro rispetto a questo
          mero proXXXXX di adattamento ad una nuova
          piattaforma
          produttiva.http://www.intel.com/technology/tick-tock/index.htmQuesto è il tick...
  • torello scrive:
    CPU AMD
    Esiste l'Opteron Shanghai a sei core. Il Phenom II X6 a sei core (Thuban) non c'è ancora.
  • Cryon scrive:
    Non ho capito..
    .. che c'entra il riferimento a Crysis :|"lanciare con sucXXXXX il gioco Crysis"
    • Anywhere scrive:
      Re: Non ho capito..
      vuol dire che sono riusciti ad eseguirlo senza che esplodesse tutto per l'assurda velocità del clock a cui era sottoposta la cpu.mandare un proXXXXXre a 9999999 Giga Hertz è una cosa...fargli pure sputare fuori i calcoli corretti è un'altra...il perché abbiano usato proprio crysis non lo so...andava bene una qualunque cosa che facesse macinare bene il proXXXXXre...hanno usato quello evidentemente perché va tanto di moda.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 novembre 2009 14.34-----------------------------------------------------------
    • gino gini scrive:
      Re: Non ho capito..
      - Scritto da: Cryon
      .. che c'entra il riferimento a Crysis :|

      "lanciare con sucXXXXX il gioco Crysis"Lanciare Crysis ormai è diventato un modo dire: "il tuo PC lo lancia Crysis" ?
  • Vault Dweller scrive:
    Errata
    x264 è un encoder per il formato MPEG4 AVC leggasi H264; e non un formato a se stante; come se si parlasse di codifica da formato divx a formato ffmpeg.
    • Alessandro Del Rosso scrive:
      Re: Errata
      - Scritto da: Vault Dweller
      x264 è un encoder per il formato MPEG4 AVC
      leggasi H264; e non un formato a se stante; come
      se si parlasse di codifica da formato divx a
      formato
      ffmpeg.Hai ragione, sistemato, grazie ;-)
  • non mi va di dirlo scrive:
    bene intel!
    ottimo il passaggio ai 32nm e - quando avranno l'onesta intellettuale di riconoscere che troppa cache L3 e' inutile (si veda recente articolo tomshw) e la elimineranno parzialmente per fare posto - ecco che gli 8 core saranno pronti per il desktop.Speriamo che AMD si senta le strizza alle chiappe e si svegli veloce con un bel 12-16 core a non piu' di 180-200W.
    • non mi va di dirlo scrive:
      Re: bene intel!
      - Scritto da: non mi va di dirlo
      ottimo il passaggio ai 32nm e - quando avranno
      l'onesta intellettuale di riconoscere che troppa
      cache L3 e' inutile (si veda recente articolo
      tomshw) e la elimineranno parzialmente per fare
      posto - ecco che gli 8 core saranno pronti per il
      desktop.
      Speriamo che AMD si senta le strizza alle chiappe
      e si svegli veloce con un bel 12-16 core a non
      piu' di
      180-200W.Ho dimenticato i link, scusate.http://www.tomshw.it/cont/articolo/memoria-cache-l3-dei-proXXXXXri-necessita-od-optional/22766/1.htmlhttp://www.tomshw.it/cont/articolo/conclusioni/22766/17.html
  • Nedanfor non loggato scrive:
    Non hanno inventato niente
    Le CPU esacore sono prodotte da diverso tempo da AMD (Opteron e Phenom).
    • Alessandro Del Rosso scrive:
      Re: Non hanno inventato niente
      - Scritto da: Nedanfor non loggato
      Le CPU esacore sono prodotte da diverso tempo da
      AMD (Opteron e
      Phenom).Il vero capostipite però è lo Xeon Dunnington :)
    • nome cogniome scrive:
      Re: Non hanno inventato niente
      Non è questo il punto
Chiudi i commenti