Xbox.com, nessuna registrazione richiesta

I materiali in origine pensati per i giornalisti sono ora a disposizione di tutti e senza password. Si naviga tra le cartelle che, pur vuote, annunciano anticipazioni. Un errore?


Roma – Punto di riferimento per tutti gli interessati alla console videoludica di Microsoft, Xbox.com è in queste ore argomento di interesse anche per la scelta (o l’errore?) di rendere accessibili a chiunque i materiali un tempo pensati per la sola stampa. Serviti peraltro con modalità davvero singolari.

In particolare, Punto Informatico ha rilevato come accedendo all’area delle “news” di Xbox.com e seguendo il link per le pagine dedicate ai giornalisti, che porta su press.xbox.com , si arrivi al sito dove vengono pubblicati comunicati stampa, riferimenti sullo sviluppo di Xbox e altro materiale utile per chi fa informazione.

Su quella pagina fino a poco tempo fa campeggiava, sotto l'”Enter”, un “Request Password” che portava qui , cioè ad un form che è ancora online ma non è più linkato da press.xbox.com, un modulo con cui era possibile registrare nome, azienda ed email e ottenere una password di accesso ai materiali per la stampa. La cache di Google offre la pagina com’era prima di questa novità.

Ora invece quel “Request Password” è sparito e chiunque può accedere alle directory press.xbox.com sul server del sito. Sì, perché comunicati stampa, fotografie, loghi ed altri materiali Xbox sono disponibili a tutti, sebbene non più su tradizionali pagine web. Ora sono infatti consultabili aprendo le sottodirectory di “press.xbox.com – /press/”. Può essere scomodo aprire qualche immagine.tif in questo modo o individuare subito le informazioni di interesse, al punto che qualcuno potrebbe sospettare un clamoroso errore tecnico nella gestione del sito…

Ad ogni modo, navigando tra quelle directory se ne trova anche una che si riferisce ad un argomento bollente per i fan di Xbox: “Online Gaming”. Ma è una directory che al momento risulta vuota…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Aripeccato
    E pensare che ho un celeron 800 overcloccato a 1800 con waterblock con base argento
  • Anonimo scrive:
    aa --
    é una palla,il duron avra un core simile ma nn identico a quello dell'athlon oltre ad altre features simili. Chi ha detto sta Stronzata
  • Anonimo scrive:
    Peccato, io ho un 700 e....
    ...a fine anno, bios scheda madre permettendo, penso di comprare il piu potente e l'ultimo duron presente, visto anche il costo molto contenuto. Così eviterò di cambiare scheda madre per ancora 1 annetto.Addio Duron, ci mancherai!!! sigh!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Peccato, io ho un 700 e....
      - Scritto da: Daniele
      ...a fine anno, bios scheda madre
      permettendo, penso di comprare il piu
      potente e l'ultimo duron presente, visto
      anche il costo molto contenuto. Così eviterò
      di cambiare scheda madre per ancora 1
      annetto.
      Addio Duron, ci mancherai!!! sigh!!!Concordo, piccolo grande processore , economico ed affidabile. Prima che io cambi il mio fido Duron600 passeranno invece molti anni (almeno lo spero..) ;-)Tamerlano
Chiudi i commenti