Xenium X500, il Philips con due mesi di autonomia

Pensato per utenti chiacchieroni o viaggiatori, il nuovo modello della gamma Xenium è fatto per resistere nel tempo

Roma – Chi si muove molto e ha poche occasioni per ricaricare la batteria del proprio cellulare ha bisogno di un apparecchio che possa garantire una certa autonomia. Ma senza andare a cercare modelli di produttori sconosciuti che promettono anni di carica senza che nessuno lo possa confermare, è possibile affidarsi a Philips che, con il suo nuovo Xenium X500 , promette un’autonomia massima di due mesi in standby .

il dispositivo Proprio così: oltre 1400 ore in standby e 16 in conversazione. Una vera manna per i chiacchieroni (che a loro volta sono una manna per le compagnie telefoniche), ma anche per coloro che non sempre ricordano (o non hanno la possibilità) di portare con sé un alimentatore per dare energia alla batteria che – su questo Xenium – è da 1720 mAh. Un dato di rilievo che potrebbe essere decisivo per coloro che sono in cerca di un cellulare da portare nelle lunghe trasferte.

Ma non vanno trascurate le altre caratteristiche: terminale Triband GSM/GPRS/EDGE, il nuovo Philips è dotato di un display TFT da 1,8 pollici con risoluzione 176×220 pixel a 262mila colori, fotocamera da 1,3 Megapixel, connettività USB+Bluetooth, player multimediale, radio FM con RDS, memoria interna da 10 MB espandibile con schede microSD.

Non sono ancora disponibili informazioni su prezzo e mercati in cui sarà commercializzato. Unwired View riferisce che il nuovo Xenium debutterà in Cina e dovrebbe in seguito raggiungere la Russia e altri Paesi dell’Europa dell’est.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti