XML, W3C lavora a un nuovo standard

Si chiama Service Modeling Language e potrà essere utilizzato dalle aziende per descrivere le proprie risorse interne, come servizi e computer, utilizzando profili XML standard. Obiettivo, migliorare gestione e automazione

Roma – Un gruppo di giganti del settore informatico ha sottoposto al vaglio di World Wide Web Consortium ( W3C ) una nuova specifica per i web service, chiamata Service Modeling Language (SML), che definisce un modo standard per descrivere le reti, le applicazioni e i servizi aziendali utilizzando il linguaggio XML.

SML ha il compito di aiutare le aziende a gestire e mappare le proprie risorse IT, ed utilizzare tali informazioni con applicazioni fornite da diversi vendor. In passato ci sono già stati tentativi di creare modelli delle risorse aziendali utilizzano XML, ma la mancanza di un formato standard ha in buona parte vanificato questi sforzi.

Di SML fa parte anche l’Interchange Format (SML-IF), che definisce un formato standard per lo scambio dei modelli SML fra applicazioni.

Il primo scopo di SML è quello di descrivere gli asset e i servizi IT, come configurazioni di computer, policy di sicurezza, dati diagnostici, service level agreement e, più in generale, tutti quegli aspetti che servono alle aziende per gestire la propria infrastruttura di rete. Queste informazioni possono essere utilizzate per automatizzare i processi di gestione e valutare l’impatto di eventuali cambiamenti su reti e sistemi.

Creata da BEA, BMC, CA, Cisco, Dell, EMC, HP, IBM, Intel, Microsoft e Sun, la specifica SML è accompagnata da una licenza libera da royalty ed è attualmente disponibile come bozza qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • gmacar scrive:
    Solo per Windows
    Come da oggetto.
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo per Windows
      - Scritto da: gmacar
      Come da oggetto.eh si! @^
    • Anonimo scrive:
      Re: Solo per Windows
      Chi vuoi che faccia uno spyware per le minoranze.
      • Anonimo scrive:
        Re: Solo per Windows
        - Scritto da:
        Chi vuoi che faccia uno spyware per le
        minoranze.Dimostraci che e' possibile...
        • shezan74 scrive:
          Re: Solo per Windows
          ti mando i sorgenti e ti chiedo di compilare il programma e lanciarlo.Visto che sei "linaro" non dovresti aver problemi a compilartelo (anzi, ne vai fiero).A parte questo dettaglio il virus parte quando lo avvii...Linux o windows, se lanci "format c:" ti si formatta il disco... il "virus" ti manda un allegato .exe che devi ESEGUIRE.Lo scemo c'è sempre, ma sono capace anche io di scrivere un virus per linux... attento... segui le mie istruzioni:"CANCELLA TUTTI I DATI DEL TUO DISCO FISSO lanciando l'appropriato comando."ecco, ho scritto il primo virus per linux che funziona esattamente come quello citato su skype... anzi... questo è il PRIMO virus che si trasmette attraverso il forum di PI.Sono troppo avanti, adesso chiamo kaspersky e mi faccio assumere...
          • Anonimo scrive:
            Re: Solo per Windows
            Sbagliato! Se lanci "format c:" se c: è il disco di sistema Windows ti fa una pernacchia anche se sei amministratore. Gli altri sistemi operativi non so!
          • shezan74 scrive:
            Re: Solo per Windows
            Accidenti è vero...bisognerebbe lanciarlo prima di avviare windows... dischetto o altro sistema...mi hai fregato ;)Ok ok... niente kaspersky... proverò symantec... vista l'ottimizzazione dei loro prodotti si accontenteranno pure di un programmatore mezzatacca :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Solo per Windows
            - Scritto da: shezan74[...]

            "CANCELLA TUTTI I DATI DEL TUO DISCO FISSO
            lanciando l'appropriato
            comando."

            ecco, ho scritto il primo virus per linux che
            funziona esattamente come quello citato su
            skype... anzi... questo è il PRIMO virus che si
            trasmette attraverso il forum di
            PI.
            Boh, comunque sia, quello che hai descritto ha bisogno di una cosina chiamata password di root per funzionare. Ed è col ciuffo che avrai la mia!
  • Anonimo scrive:
    si ma chi li becca?
    ora quando escono queste news mi interessa sapere quali antivirus si accorgono di - o fermano queste cose.uno clicca su quel link e TRA!!!!! lui lo bloccaoppure a uno arriva quella mail e... NO! non arriva neanche.ecco, questo devono fare.Chi lo fa?
    • riccardosl45 scrive:
      Re: si ma chi li becca?
      - Scritto da:
      ora quando escono queste news mi interessa sapere
      quali antivirus si accorgono di - o fermano
      queste
      cose.

      uno clicca su quel link e TRA!!!!! lui lo blocca

      oppure a uno arriva quella mail e...


      NO! non arriva neanche.


      ecco, questo devono fare.

      Chi lo fa?
      Inanzitutto basta essere un po' furbi...un link in inglese che ti manda ad un file .exe secondo te è qualcosa di buono?
      • Anonimo scrive:
        Re: si ma chi li becca?
        - Scritto da: riccardosl45

        - Scritto da:

        ora quando escono queste news mi interessa
        sapere

        quali antivirus si accorgono di - o fermano

        queste

        cose.



        uno clicca su quel link e TRA!!!!! lui lo blocca



        oppure a uno arriva quella mail e...





        NO! non arriva neanche.





        ecco, questo devono fare.



        Chi lo fa?




        Inanzitutto basta essere un po' furbi...un link
        in inglese che ti manda ad un file .exe secondo
        te è qualcosa di
        buono?Ma sai la curiosita che fa fare?
        • Anonimo scrive:
          Re: si ma chi li becca?
          - Scritto da:

          - Scritto da: riccardosl45



          - Scritto da:


          ora quando escono queste news mi interessa

          sapere


          quali antivirus si accorgono di - o fermano


          queste


          cose.





          uno clicca su quel link e TRA!!!!! lui lo
          blocca





          oppure a uno arriva quella mail e...








          NO! non arriva neanche.








          ecco, questo devono fare.





          Chi lo fa?








          Inanzitutto basta essere un po' furbi...un link

          in inglese che ti manda ad un file .exe secondo

          te è qualcosa di

          buono?

          Ma sai la curiosita che fa fare?
          esatto.a me non frega di ME... ma se hai una quantità di utenti notevole, sapere che l'AV funzia... è un sollievo.
      • Anonimo scrive:
        Re: si ma chi li becca?
        - Scritto da: riccardosl45

        - Scritto da:

        ora quando escono queste news mi interessa
        sapere

        quali antivirus si accorgono di - o fermano

        queste

        cose.



        uno clicca su quel link e TRA!!!!! lui lo blocca



        oppure a uno arriva quella mail e...





        NO! non arriva neanche.





        ecco, questo devono fare.



        Chi lo fa?




        Inanzitutto basta essere un po' furbi...un link
        in inglese che ti manda ad un file .exe secondo
        te è qualcosa di
        buono?potrebbe essere un indirizzo mascherato, anche uno snipurl o un tinyurl ... ma non ha importanza. se io ho 54 utenti... poco mi frega della furbizia.è l'antivirus che mi interessa.
        • riccardosl45 scrive:
          Re: si ma chi li becca?
          - Scritto da:

          - Scritto da: riccardosl45



          - Scritto da:


          ora quando escono queste news mi interessa

          sapere


          quali antivirus si accorgono di - o fermano


          queste


          cose.





          uno clicca su quel link e TRA!!!!! lui lo
          blocca





          oppure a uno arriva quella mail e...








          NO! non arriva neanche.








          ecco, questo devono fare.





          Chi lo fa?








          Inanzitutto basta essere un po' furbi...un link

          in inglese che ti manda ad un file .exe secondo

          te è qualcosa di

          buono?

          potrebbe essere un indirizzo mascherato, anche
          uno snipurl o un tinyurl ... ma non ha
          importanza.


          se io ho 54 utenti... poco mi frega della
          furbizia.
          è l'antivirus che mi interessa.Non saranno mai aggiornati in tempo reale quindi fai prima ad insegnare ai dipendenti di non cliccare su qualsiasi cosa abbia un link ...
  • Anonimo scrive:
    Anche qui da me volan sempre trojan
    E non parlo di Skype.
Chiudi i commenti