Yahoo, MSN e AOL per il Web-bollino

I tre giganti del Web statunitense adotteranno volontariamente un sistema di classificazione dei contenuti del Web. Funzionerà?


Washington (USA) – AOL, MSN e Yahoo, tre siti che da soli rappresentano quasi la metà del traffico Web statunitense, si sono accordati per adottare su base volontaria un sistema di classificazione dei contenuti che, a loro dire, offre agli utenti la possibilità di scartare quei siti che contengono materiale osceno, violento o di dubbio gusto.

I tre colossi del Web adotteranno il sistema di Web-rating sviluppato dall’Internet Content Rating Association (ICRA), uno standard compatibile con Internet Explorer ed i sistemi operativi Windows.

La prossima primavera, tramite un download gratuito, tutti gli utenti Window potranno aggiornare i loro sistemi ad ICRA e, tramite alcune configurazione del loro browser, selezionare i contenuti di quei siti Web che aderiranno all’iniziativa.

Secondo un portavoce dell’ICRA, sarà possibile attivare filtri in modo molto dettagliato, facendo sì che, ad esempio, vengano oscurati i siti pornografici ma non quelli che trattano di educazione sessuale.

Il sistema di Web-rating ICRA, che in Europa è già stato proposto da circa due anni, ha trovato poca fortuna oltre oceano: oggi, però, con l’appoggio di colossi del calibro di MSN, Yahoo e AOL, le cose potrebbero rapidamente cambiare.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    qualità = originalità?
    dalle parole di Giuseppe Corasaniti:'deve diventare un ente certificatore di qualità per il nostro sistema economico; e la qualità è quella fondamentale dell'originalità dell'opera'è un malizioso sofismo volere associare originalità e qualità di un opera.
  • Anonimo scrive:
    DIFENDIAMO LA SIAE per Le Opere di Ingegno
    Grazie alla SIAE quando si crea [Musica,Programmi ecc] si e' remunerati e quindi si crea, si e' remunerati e si crea e si crea..senza la SIAE fine delle opere di ingegno SERIE!Buon lavoro e ciao a tuttiCArrie
    • Anonimo scrive:
      Re: DIFENDIAMO LA SIAE per Le Opere di Ingegno
      - Scritto da: Carrie
      Grazie alla SIAE quando si crea
      [Musica,Programmi ecc] si e' remunerati e
      quindi si crea, si e' remunerati e si crea e
      si crea

      ..senza la SIAE fine delle opere di ingegno
      SERIE!
      Buon lavoro e ciao a tutti
      CArrieEsistono paesi nel mondo dove non esiste la SIAE o il RiAA, sai? Non mi sembra che li' si facciano problemi a produrre opere d'ingegno..
    • Anonimo scrive:
      Re: DIFENDIAMO LA SIAE per Le Opere di Ingegno
      Leonardo non mi sembrache avesse la SIAE dietro quando dipingevala Gioconda.Inoltre la SIAE ti paga quando ormai sei uno dei piu' famosi, quindi non intervieneaffatto sul processo di nascita di un nuovoartista. Casomai fa passare per artisti tantagente che invece sta li solo per fare soldi.
      • Anonimo scrive:
        Re: DIFENDIAMO LA SIAE per Le Opere di Ingegno
        - Scritto da: Macs
        Leonardo non mi sembra
        che avesse la SIAE dietro quando dipingeva
        la Gioconda.Beh, almeno poteva dipingergli un bollino su un bordo, visto che quelli adesivi non c'erano ancora :-P
        Inoltre la SIAE ti paga quando ormai sei
        uno dei piu' famosi, quindi non interviene
        affatto sul processo di nascita di un nuovo
        artista. E' proprio questo il problema: tutela solo i potenti, un po' come fa la BSA. A questo punto invece del monopolio SIAE meglio creare altre societa' piu' piccole ed efficienti (= meno mangiasoldi) che tutelino veramente (per quanto possiuble) gli interessi degli iscritti.
        Casomai fa passare per artisti tanta
        gente che invece sta li solo per fare soldi.Vedi concerti organizzati dai dirigenti e staff vari SIAE per autoaccreditarsi soldi di diritti (fonte Report RAI3): una cosa vergognosa!c. ya
        • Anonimo scrive:
          Re: DIFENDIAMO LA SIAE per Le Opere di Ingegno
          I casi sono due: o questa Carrie lavora alla Siae, oppure non ha mai composto nulla, oppure rientra in quella fortunatissima, elitaria, categoria di compositori che ha diritto ai diritti Siae (il che fa di lei una miliardaria).
    • Anonimo scrive:
      .. ci sono cascato... TROLL
      TROLL IN VISTA.
    • Anonimo scrive:
      Re: DIFENDIAMO LA SIAE per Le Opere di Ingegno
      Hai rotto i colgioni stronzo l'hai visto report quando parla dei merdosi della Siae.
    • Anonimo scrive:
      Re: DIFENDIAMO LA SIAE per Le Opere di Ingegno
      Non ho capito se ci sei o ci fai.
  • Anonimo scrive:
    La SIAE e' giusta
    Ciao a tutti, ho letto negli altri frasi tipo "ho fatto la festa di laurea.." "sono degli scagnozzi.." "la Mafia e la SIAE.." tutti COMMENTI DA BAR [o se calza meglio visti i tempi recenti] COMMENTI DA ANTIGLOBAL ecc.Informatevi [non nei centri sociali o nei bar] e andate a lavorare per guadagnarvi la pagnotta! Forse un giorno comporrete e/o creerete qualcosa.. e CAPIRETE!CarrieStudente d'informatica e lavoratore, Bologna
    • Anonimo scrive:
      Re: La SIAE e' giusta
      Caro studente di informatica, futuro programmatore analista o quel che ti pare. Il giorno che presenterai un tuo prodotto al pubblico, e M$ ti chiedera' soldi solo per il fatto che tu stai proiettando il desktop di Windows su uno schermo, allora magari ripensa a questo problema.
      • Anonimo scrive:
        Re: La SIAE e' giusta
        Caro Piggei, quando proiettero' il desktop o quello che vorrai.. se c'e' da pagare si paghera' ..non ti e' capitato mai di andare al cinema? hai pagato per entrare e vedere un film proiettato sullo schermo?
    • Anonimo scrive:
      Re: La SIAE e' giusta
      Ok, allora spiegami il motivo per cui onesti lavoratori ed autori non percepiscono alcun compenso dalla SIAE per i loro lavori.Questo fatto è stato denunciato da diversi artisti, anche famosi ed anche per questo motivo la SIAE, a seguito di molte denuncie, è stata commissariata da 2 anni.Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: La SIAE e' giusta
        Ciao, secondo te se effettivamente [o veramente] la SIAE ha fatto questo non sarebbe gia' chiusa e lo scandalo non sarebbe di pubblico dominio? [e non solo su LIBRETTI, VOLANTINI E SITI EVERSIVI] e si sarebbe chiuso il capitolo?..abbiamo sentito per tutta la campagna politica che Berlusconi era "non in regola", ma non mi sembra che sia andato in prigione.. anzi tho! e' stato assolto! [ma quelli che gli urlavano dietro??]Ciao e buona giornata
        • Anonimo scrive:
          Re: La SIAE e' giusta
          - Scritto da: carrie
          Ciao, secondo te se effettivamente [o
          veramente] la SIAE ha fatto questo non
          sarebbe gia' chiusa e lo scandalo non
          sarebbe di pubblico dominio? [e non solo su
          LIBRETTI, VOLANTINI E SITI EVERSIVI] e si
          sarebbe chiuso il capitolo?Beh chi fa il furbo studia anche i modi di non farsi incastrare.. e` banale. Secondo te la giustizia e` perfetta?Comunque pensa all'enorme incasso SIAE che dalle tasche dei gestori di discoteche si riversa nelle tasche di produttori di musica che ascolta l'1% degli italiani (ad esagerare). E al fatto che sono i produttori che incassano la maggiore fetta: se un autore ci si arricchisce, i produttori allora cosa fanno? E non parliamo di spese, 40mila per un cd e` un'enormita`. Io dire 10mila all'autore, 4mila la produttore, 6mila di produzione e rivendita=20mila possono bastare!
          ..abbiamo sentito per tutta la campagna
          politica che Berlusconi era "non in regola",
          ma non mi sembra che sia andato in
          prigione.. anzi tho! e' stato assolto! [ma
          quelli che gli urlavano dietro??]
          Ciao e buona giornataAncora? Per forza non e` in prigione, con l'immunita` parlamentare lui e parecchi suoi loschi amici sono liberi anche se hanno diverse CONDANNE DEFINITIVE sul groppone..Anche i mandanti dei "compagni di merende" sono ancora liberi, o i mandanti degli attentati in USA: tutti innocenti? Hai un bel senso di giustizia.Saluti..
          • Anonimo scrive:
            Re: La SIAE e' giusta

            Comunque pensa all'enorme incasso SIAE che
            dalle tasche dei gestori di discoteche si
            riversa nelle tasche di produttori di musica
            che ascolta l'1% degli italiani (ad
            esagerare).Quella gente si da il caso sia ai comandi della SIAE: quindi ha il potere di decidere come verranno spartiti i soldi incassati. Alla fine hanno deciso di sponsorizzare quella musica ascoltata da nessuno, di cui loro CASUALMENTE sono produttori... (vedi Report di RAI3)
            E al fatto che sono i produttori
            che incassano la maggiore fetta: se un
            autore ci si arricchisce, i produttori
            allora cosa fanno? E non parliamo di spese,
            40mila per un cd e` un'enormita`. Io dire
            10mila all'autore, 4mila la produttore,
            6mila di produzione e rivendita=20mila
            possono bastare! Quanto sei generoso: magari gli autori beccassero 10mila a CD! Sarebbero contenti eccome! Le case discografiche e la SIAE molto ma molto meno... in fondo verrebbe meno il loro potere lobbistico...c. ya, guys!
    • Anonimo scrive:
      Re: La SIAE e' giusta
      - Scritto da: Carrie
      Ciao a tutti, ho letto negli altri frasi
      tipo "ho fatto la festa di laurea.." "sono
      degli scagnozzi.." "la Mafia e la SIAE.."
      tutti COMMENTI DA BAR [o se calza meglio
      visti i tempi recenti] COMMENTI DA
      ANTIGLOBAL ecc.
      Informatevi [non nei centri sociali o nei
      bar] e andate a lavorare per guadagnarvi la
      pagnotta! Lavoro gia'. E non frequento i centri sociali.
      Forse un giorno comporrete e/o creerete
      qualcosa.. e CAPIRETE!No guarda, proprio non capisco perche' dovrei pagare per salvare su un dischetto i programmi che IO scrivo.Proprio non capisco perche' i soldi che la SIAE incassa non vanno agli autori ma vanno ai soci.Proprio non capisco perche' se ho regolarmente comprato un disco debba ancora pagare per poterlo ascoltare con qualche mio amico.

      Carrie
      Studente d'informatica e lavoratore, BolognaVisto che sei cosi' bravo perche' non me le spieghi meglio queste cose ?O sei solo un troll ?
      • Anonimo scrive:
        Re: La SIAE e' giusta
        "Non c'e' peggior sordo di chi non vuol sentire" e con una breve tranzizione si puo' arrivare al "CAPIRE"Dai tuoi discorsi sento molti pregiudizi e [non prendertela] ignoranza in materia.solo questo: prova chiedere all'ufficio SIAE della tua citta' perche' si paga la siae, oppure chiedilo a VASCO ROSSI!
        • Anonimo scrive:
          Re: La SIAE e' giusta
          - Scritto da: Carrie
          "Non c'e' peggior sordo di chi non vuol
          sentire" e con una breve tranzizione si puo'
          arrivare al "CAPIRE"
          Dai tuoi discorsi sento molti pregiudizi e
          [non prendertela] ignoranza in materia.
          solo questo: prova chiedere all'ufficio SIAE
          della tua citta' perche' si paga la siae,
          oppure chiedilo a VASCO ROSSI! Bah.... Certo che sono ignorante. Ho visto uno che si da arie di saperla lunga e ho pensato di esporre i miei dubbi. La risposta e' stata "Dai tuoi discorsi sento molti pregiudizi e [non prendertela] ignoranza in materia". Seguito dal consiglio di chiedere a qualcun'altro....Rafforzi solo l'ultima ipotesi che ho fatto nel mio post.P.S. Anche se uso sw libero non c'e' l'ho con il diritto di autore. C'e' l'ho con la SIAE che ci lucra sopra.P.S.2 Sono di destra, quindi stai tranquillo che nei centri sociali non ci ho mai messo piede e mi sono guardato bene dall'andare a Genova a manifestare.
        • Anonimo scrive:
          Re: La SIAE e' giusta
          - Scritto da: Carrie
          "Non c'e' peggior sordo di chi non vuol
          sentire" e con una breve tranzizione si puo'
          arrivare al "CAPIRE"
          Dai tuoi discorsi sento molti pregiudizi e
          [non prendertela] ignoranza in materia.
          solo questo: prova chiedere all'ufficio SIAE
          della tua citta' perche' si paga la siae,
          oppure chiedilo a VASCO ROSSI! Maledettissimo TROLL .........forse tuo padre lavora per la mafia SIAE ..se ti fossi visto REPORT di RAI Tre forse sapresti con che apparato burocratico-mafioso abbiamo a che fare ...La SIAE non ha niente a che vedere con il diritto d'autore ....in un paese in cui uno non può organizzare una festa privata ed ascoltare dischi regolarmente acquistati .....senza pagare un dazio è un paese fascista IMHO......chi siete ....!ma quanti siete ....!un fiorino !!!!!chi siete ....!ma quanti siete ....!un fiorino !!!!!chi siete ....!ma quanti siete ....!un fiorino !!!!!chi siete ....!ma quanti siete ....!un fiorino !!!!!......mavafanguuuu!
      • Anonimo scrive:
        Re: La SIAE e' giusta
        - Scritto da: TeX

        Visto che sei cosi' bravo perche' non me le
        spieghi meglio queste cose ?

        O sei solo un troll ?Si: è un troll
        • Anonimo scrive:
          Re: La SIAE e' giusta
          Ciao carissimo, non la penso come voi [io a GENOVA NON C'ERO] non ti deve sorprendere tanto! succede :)
          • Anonimo scrive:
            Re: La SIAE e' giusta
            - Scritto da: Carrie
            Ciao carissimo, non la penso come voi [io a
            GENOVA NON C'ERO] guarda chea Genova non c'ero nemmeno io, e non avevo NESSUN intenzione di esserci!
            non ti deve sorprendere
            tanto! succede :)E' che le tue argomentazioni suonano a scelta da:-troll-disinformato totale-funzionario SIAEa quale categoria appartieni?
          • Anonimo scrive:
            Re: La SIAE e' giusta
            caro carrie, visto che difendi tanto la siae, spiegami perche' sui i cd che produco totalmente io, la siae si prende una gabella del 10%.Posso dimostrare sui cd che ci sono solo miei programmi, mie animazioni fatte in lightwave. Posso farmi rimborsare questa gabella all'ufficio siae della mia citta' ?
    • Anonimo scrive:
      Re: La SIAE e' giusta


      Forse un giorno comporrete e/o creerete qualcosa.. e CAPIRETE!Allora, visto che tu sei studente di informatica e *forse* produrrai qualcosa nel futuro, mentre *io* sono informatico *adesso*e produco software *oggi* ti invito ad andare su http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=82(che non e' un volantino, non e' un sottobosco,ma e' il sito ufficiale della RAI) a leggere le *truffe* perpetrate dalla tua cara SIAE e, forse, a rednerti conto che stai scrivendo delle grandi cazzate (cosa di cui dubito.... lo stile 'esperto matrimoniale scapolo' e' ideintificabilissimo..)
    • Anonimo scrive:
      Re: La SIAE e' giusta
      Un'altra cosa: mi spieghi perchè se utilizzo una musica in un video devo chiedere e pagare e se invece utilizzo un abito di un famoso stilista o un oggetto di arredamento di un noto designer non devo chiedere niente a nessuno e non devo pagare niente a nessuno?Perchè devono prendere soldi solo gli autori delle musiche o gli autori di testi?Quello che ha creato il vestito o l'oggetto di arredamento non è un autore? Non ha usato la fantasia per creare qualcosa di originale ed unico?
    • Anonimo scrive:
      Re: La SIAE e' giusta
      Spiegami anche questo: dato che un autore è (teoricamente) tutelato dalla SIAE perchè questa non lo tutela anche per la paternità nella propria opera? Se depositi infatti un'opera alla SIAE sembra in fatti che questa operazione serva solo alla SIAE per incamerare altri soldi dato che poi questo deposito non ha alcun valore legale.Non è che alla SIAE interessa solamente incamerare soldi senza garantire alcun servizio?
      • Anonimo scrive:
        Re: La SIAE e' giusta
        - Scritto da: Davide[...]
        Non è che alla SIAE interessa solamente
        incamerare soldi senza garantire alcun
        servizio?. o O ( Accidenti, sono stata scoperta!! )SIAE
    • Anonimo scrive:
      Re: La SIAE e' giusta
      - Scritto da: Carrie
      Ciao a tutti, ho letto negli altri frasi
      tipo "ho fatto la festa di laurea.." "sono
      degli scagnozzi.." "la Mafia e la SIAE.."
      tutti COMMENTI DA BAR [o se calza meglio
      visti i tempi recenti] COMMENTI DA
      ANTIGLOBAL ecc.
      Informatevi [non nei centri sociali o nei
      bar] e andate a lavorare per guadagnarvi la
      pagnotta!
      Forse un giorno comporrete e/o creerete
      qualcosa.. e CAPIRETE!Inchinandomi alla tua esperienza di vita, ti faccio notare che qui è pieno di informatici/musicisti che lavorano e producono.Vorrei farti notare, che visto che personalmete io suono, e compongo, metre faccio questo, il simpatico barista che ospita il mio gruppo nel suo Pub, deve sborsare una cifra abbastanza alta per pagare una ditta per tutelarmi ma che non lo fa.Perchè i soldi che versa non li da a noi direttamente. Non sarebbe meglio?Il tuo linguaggio mi fa capire che non hai mai prodotto un bel nulla, e vivi nell'illusione di fare qualcosa di incredibile, che venga tutelato, e guadagnare montagne di dollari.Finisci l'università, prova a fare qualcosa, e poi impara che comunque, chi guadagna non sei tu.
      Carrie
      Studente d'informatica e lavoratore, Bolognal programmatore RPG400, Concertista, linuxaro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Attenzione al troll
      Non rispondete, non puo' essere cosi' stupi*o... deve farlo apposta.
    • Anonimo scrive:
      Re: La SIAE e' giusta
      Io aggiungerei anche cretino.
  • Anonimo scrive:
    Separazione dei poteri
    Lo scandalo che e` la SIAE e` dovuto al fatto che non c'e` separazione dei poteri.Poiche' ha una concessione dallo Stato, la SIAE emette regole che hanno forza di legge.Essa stessa e` l'organismo esecutivo incaricato di eseguire tali regole, come se parlamento e governo fossero la stessa cosa.Dulcis in fundo, i dirigenti SIAE sono spesso gli stessi beneficiari dei provvedimenti, come per esempio gli scandalosi fratelli Bixio.Per le prove, vedi il transcript della trasmissione Report del 4 ottobre:http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=82C'e` anche il filmato online.Chi parte con le denunce?
  • Anonimo scrive:
    Commissariamento SIAE
    La SIAE è stata commissariata, come anche confermato dal bel servizio fatto su di essa una decina di giorni fa dal programma REPORT.Andate a questo indirizzo per leggere una serie di interessanti post:http://groups.google.com/groups?hl=it&lr=lang_en|lang_it&threadm=20000312000150110512%40dadovago2110.dada.it&rnum=1&prev=/groups%3Fq%3DSIAE%2Bcommissariata%26hl%3Dit%26lr%3Dlang_en%7Clang_it%26rnum%3D1%26selm%3D20000312000150110512%2540dadovago2110.dada.itOppure cercate su http://groups.google.com/ le parole SIAE commissariata.Ciao
  • Anonimo scrive:
    Report
    Lo avete visto lo speciale di qualche settimana dedicato da Report all'argomento SIAE?Quella e' un'associazione che tutela solo gli editori e gli artisti piu' famosi. Come piu' volte ripetuto nel servizio: chi ha piu' soldi riceve piu' soldi.http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=82
  • Anonimo scrive:
    la SIAE e la Mafia
    L'ho già detto una volta, in altra occasione. La SIAE è riuscita a fare quello che la Mafia desisdera da sempre: trovare una legittimazione politica e statale.Un'associazione a delinquere finalizzata all'estorsione che però gode del beneplacito dello Stato.Cazzo, fai una festa di laurea e ti si presenta lo scagnozzo a controllare quali e quanti pezzi musicali hai mandato...E gli esercenti dei locali - credetemi - li trattano nè più nè meno come i picciotti di mafia e camorra, preferiscono pagare per levarseli dalle scatole.E loro su questo si arricchiscono, non certo sui pirati che vendono i cd sui marciapiedi (la sapete quella dei finanzieri che sequestrano 3000 cd di Playstation e poi in caserma ne arrivano solo 1000 e tutti i finanzieri hanno la Playstation a casa?)
  • Anonimo scrive:
    Società Italiana Autentici Estorsori
    Perchè io che non sono iscritto alla SIAE, e quindi non sono da questa tutelato, devo pagarla per suonare la mia stessa musica?
  • Anonimo scrive:
    SIAE BRUCIA!!!
    Un paio di settimane fa ho capito come si conporta la siae con i suoi associati (autori ed editori)e' una vergogna! Addirittura se si fa un concerto per beneficenza bisogna lostesso pagare i diritti alla Siae (molto cari) per non parlare delle tasse nei luoghi pubblici! i bar ad esempio pagano circa 100.000 per ogni cassa acustica che hanno nel locale, pur avendo gia' pagato dei cari cd a 40.000 lire l'uno.VERGOGNA!Gli autori, inoltre non guadagnano un caxxo dei diritti, se non le briciole.Io darei fuoco alla siae, se avessi un po' di taniche di nafta.Possibile che esistano delle fesserie ancora cosi' grandi nel 2001? Gente cosi' baxtarda da spillare i soldi a tutti? I ladri ufficiali che girano a svaligiare le case almeno hanno la faccia di dire "sono un ladro e rubo a te" quelli invece hanno legalizzato i loro furti.Sapete che vi dico? finche' i cd non costeranno sotto le 5000 lire a pezzo la pirateria e' inarrestabile, e con tutte le ragioni. La siae pensa di fare i conti senza l'oste... Sono solo dei luridi vermi senza scrupoli. Un pirata ci guadagno 3000 lire su un cd, loro ce ne guadagnano quasi 10 volte tanto.Smettete di comprare cd originali, vedrete che la cacarella al culo viene anche alla siae. Ormai pero' bancarotta non la puo' piu' fare dato che ha bilioni di miliardi, ma almeno non rompera' piu' il cazxo a noi autori
    • Anonimo scrive:
      Re: SIAE BRUCIA!!!
      Te la prendi troppo con la SIAE, che e' una struttura voluta dalla legge per *proteggere* gli autori.Volerla abolire e' come voler abolire la polizia.Ti piacerebbe che ti rubassero l'automobile e tu non avessi modo di riaverla o di essere risarcito o di impedire almeno che risucceda?
      • Anonimo scrive:
        Re: SIAE BRUCIA!!!
        - Scritto da: fracanappa
        Te la prendi troppo con la SIAE, che e' una
        struttura voluta dalla legge per
        *proteggere* gli autori.
        Volerla abolire e' come voler abolire la
        polizia.
        Ti piacerebbe che ti rubassero l'automobile
        e tu non avessi modo di riaverla o di essere
        risarcito o di impedire almeno che
        risucceda?si, certo.. come no.. lo scopo della SIAE è la protezione degli autori...oppure invece è forse la gestione del potere allo scopo di accumulare dinero?poi quanto denaro va veramente agli autori e quanto deve essere usato per mantenere la "baracca"? Uno
      • Anonimo scrive:
        Re: SIAE BRUCIA!!!
        - Scritto da: fracanappa
        Te la prendi troppo con la SIAE, che e' una
        struttura voluta dalla legge per
        *proteggere* gli autori.
        Volerla abolire e' come voler abolire la
        polizia.
        Ti piacerebbe che ti rubassero l'automobile
        e tu non avessi modo di riaverla o di essere
        risarcito o di impedire almeno che
        risucceda?Hai scritto in 2 righe più inesattezze che un discorso di Eilio Fede.1) La SIAE è un'organismo privato e non pubblico.Lo stato ha dato a loro gli stessi diritti però di un organismo statale. La Polizia, invece, è un'organismo dello stato. Diciamo che + che la legge volere la SIAE è stata la SIAE a volere la legge. E' ben diverso.2) Abolire la SIAE non vuol dire come abolire la polizia. Infatti duplicare un CD non crea nessun problema di ordine pubblico. Dovrebbe creare un problema semmai alle finanze degli autori. Ma questa tesi è smentita dai fatti. Nonostante si duplichi a + non posso, non mi sembra di vedere case discografiche ridotte in bancarotta.3) Il paragone con il furto d'auto non c'è. Infatti, la proprietà intellettuale è garantita dalla legge italiana, non dalla SIAE. Se sei in grado di dimostrare che un brano è tuo, non puoi tranquillamente andare in tribunale contro un'associato SIAE. Inoltre, anche in caso di "furto" la SIAE non interviene comunque. Ti dovrebbe tutelare, ma....Il paragone, semmai, è di una azienda che ti costringe ad assicurare l'auto contro il furto per un prezzo superiore al suo valore.Io sono autore (parola grossa) ma essendo contro la SIAE, non mi sono mai iscritto, nè lo farò mai.L'assurdo è che, ai concerti, siamo arrivati a vendere i nostri CD. produzione nostra, pezzi nostri. Nonostante tutto, saremmo stati fuori legge. Perchè non avevano il bollino SIAE. Inltre, ai concerti, non essendo noi iscritti alla SIAE, La parte che il barista vera per la serata dovrebbe andare agli autori. Mi sembra che tale cifra si dovrebbe aggirare sulle 50 o 100 lire ad esecuzione, contro le centinaia di migliaia di lire che spande il gestore del locale.Di questi, solo le briciole sono ritornate indietro agli autori, e nel nostro caso, nemmeno.Allora, facciamo un concerto, di pezzi nostri. I soldi non ci tornano indietro perchè non siamo iscritti. Sapete dove vanno questi soldi?Ai "soci" siae, cioè a quella ristretta cerchia di Artisti che la amministra.Se facessero un sondaggio tra tutti gli artisti del nostro paese, la maggioranza di loro sarebbe contro. Allora, perchè mantenerla?
        • Anonimo scrive:
          Re: SIAE BRUCIA!!!

          1) La SIAE è un'organismo privato e non
          pubblico.Vero
          Lo stato ha dato a loro gli stessi diritti
          però di un organismo statale. La Polizia,
          invece, è un'organismo dello stato. Diciamo
          che + che la legge volere la SIAE è stata la
          SIAE a volere la legge. E' ben diverso.La legge istitutiva della SIAE fa parte dell'ordinamento giuridico. Di privato, dunque, c'e' ben poco nella sua origine.
          2) Abolire la SIAE non vuol dire come
          abolire la polizia. Infatti duplicare un CD
          non crea nessun problema di ordine pubblico.Non di sicurezza individuale, certo. Ma il furto come lo giudichi? Se rubi 1000000 ad una vecchietta magari quella campa lo stesso.
          Dovrebbe creare un problema semmai alle
          finanze degli autori. Ma questa tesi è
          smentita dai fatti. Nonostante si duplichi a
          + non posso, non mi sembra di vedere case
          discografiche ridotte in bancarotta.Pensa anche ai piccoli produttori e agli artisti meno noti. Quelli grandi vanno avanti uguale.
          3) Il paragone con il furto d'auto non c'è.
          Inoltre, anche in caso di "furto" la SIAE
          non interviene comunque. Ti dovrebbe
          tutelare, ma....Che io sappia interviene eccome. Indicando le azioni da intraprendere e come consulente dei magistrati inquirenti.
          L'assurdo è che, ai concerti, siamo arrivati
          a vendere i nostri CD. produzione nostra,
          pezzi nostri. Nonostante tutto, saremmo
          stati fuori legge. Questo e' assurdo e son con te.
          Perchè non avevano il
          bollino SIAE. Inltre, ai concerti, non
          essendo noi iscritti alla SIAE, La parte che
          il barista vera per la serata dovrebbe
          andare agli autori. Ma la "colpa" non e' della SIAE, ma della legge istitutiva.
          Ai "soci" siae, cioè a quella ristretta
          cerchia di Artisti che la amministra.Questo e' il punto. C'e' una oligarchia dominante da abbattere. La SIAE e' solo uno strumento, la legge e' la sua origine.
          Se facessero un sondaggio tra tutti gli
          artisti del nostro paese, la maggioranza di
          loro sarebbe contro. Allora, perchè
          mantenerla?Perche' impedisce il furto.Ci vuole un compromesso, non c'e' alternativa: la SIAE serve ma deve cambiare.
          • Anonimo scrive:
            Re: SIAE BRUCIA!!!
            Ciao COMPAGNI! quando e' il prossimo ritrovo con gli altri ANTIGLOBAL? [sempre e comunque sovvertiamo tutte le regole e chissenefrega]..ma andatevene a LAVORARE e a guadagnarvi la pagnotta! e INFORMATEVI!!CArrie
          • Anonimo scrive:
            Re: SIAE BRUCIA!!!
            Oddio, hanno riaperto gli asili nido!
          • Anonimo scrive:
            Re: SIAE BRUCIA!!!
            - Scritto da: fracanappa

            Pensa anche ai piccoli produttori e agli
            artisti meno noti. Quelli grandi vanno
            avanti uguale.
            Una domanda x quel ragazzo che faceva concerti.Dopo un concerto (con pezzi vostri), il barista paga una certa quota. Se voi foste iscritti alla SIAE (spero che vi siate informati prima di dire no) quanto di quella quota sarebbe andato a voi? (in lire e in percentuale....)

            L'assurdo è che, ai concerti, siamo
            arrivati

            a vendere i nostri CD. produzione nostra,

            pezzi nostri. Nonostante tutto, saremmo

            stati fuori legge.

            Questo e' assurdo e son con te.Anche qui... pagando il bollino (quanto costa?) quanto vi sarebbe ritornato?

            Perchè non avevano il

            bollino SIAE. Inltre, ai concerti, non

            essendo noi iscritti alla SIAE, La parte
            che

            il barista vera per la serata dovrebbe

            andare agli autori.

            Ma la "colpa" non e' della SIAE, ma della
            legge istitutiva.Beh questo e' vero. Ma se non ricordo male la famigerata legge del "bollino" riposta come primo firmatario un associato SIAE (deputato diessino eletto nel collegio di Nuoro, sempre se non ricordo male)Aggiungo che il regolamento attuativo (leggo da una rivista) e' stato fatto da esperti e riporta porcherie quali: "apparati specifici per videogiochi quali playstation o consolle comunque denominate". Mettere una definizione di consolle era difficile e cosi' hanno messo un esempio??? ma siamo impazziti??? E con quali dati il giudice in un processo potra' decidere che la X-Box con la tastiera e' una consolle??? E se dice di no come mai la playstation2 invece e' dichiaratamente una consolle (e' scritto nel regolamento)???
            Ci vuole un compromesso, non c'e'
            alternativa: la SIAE serve ma deve cambiare.Sul fatto che la SIAE debba cambiare siamo daccordo.Sul fatto che serva a scrittori, cantanti, poeti etc. lascio la parola a loro.Sul fatto che serva ai programmatori direi proprio di NO.
  • Anonimo scrive:
    Ma come?
    ma con quale faccia parlano di "giusta" reminerazione per gli autori?
  • Anonimo scrive:
    Come il sindacato nel film di Stallone...
    chissa' perche' la SIAE mi fa pensare ad un sindacato alla FIST (si si quel film con Stallone) ..bah
  • Anonimo scrive:
    la giusta remunerazione...
    ma con quale faccia parlano di "giusta" reminerazione per gli autori?
  • Anonimo scrive:
    FIST
    chissa' perche' la SIAE mi fa pensare ad un sindacato alla FIST (si si quel film con Stallone) ..bah
  • Anonimo scrive:
    LOL
    che palle sempre sti articoli...E come al solito torna lo spettro della siae...Questo mostro che appiccica i suoi tagliandini su tutto quello che va in un lettore cd...MA non si sentono ridicoli?Su qualsiasi cd anche se viene distribuito gratis e non ha contenuti su cui si possano vantare un diritto lo mettono...ma che se lo mettessero anche nel ....ulo
Chiudi i commenti