Youtube bloccato in Thailandia

Un video satirico ancora una volta scandalizza qualcuno, al punto che il Governo di Bangkok decide di rendere inaccessibile il portalone del video sharing agli utenti thailandesi
Un video satirico ancora una volta scandalizza qualcuno, al punto che il Governo di Bangkok decide di rendere inaccessibile il portalone del video sharing agli utenti thailandesi

Dura meno di un minuto la videoclip pubblicata su YouTube che ha mandato su tutte le furie il Governo thailandese. 44 secondi in cui con un’ironia invero piuttosto dozzinale viene preso di mira il monarca Bhumibol Adulyadej. Conseguenza della presenza del clip è la censura del portale nel paese , inaccessibile ormai da diverse ore agli utenti thailandesi.

Stando a quanto riportato dalle agenzie internazionali, ad aver provocato questa reazione è l’indignazione causata alla sensibilità locale dalla giustapposizione della parte più bassa del corpo di una donna, i piedi, sopra la più alta parte del corpo del re, la testa.

Il ministro delle Comunicazioni locale, Sitthichai Pookaiyaudom, ha dichiarato di aver ordinato il blocco del celebre portale del videosharing dopo aver inutilmente tentato la settimana scorsa di ottenere la rimozione del clip. A quanto pare GoogleTube non ha intenzione di cancellarlo . “Quando decideranno di togliere quel video – dice il ministro – allora noi toglieremo il blocco”.

Ma ecco qui di seguito la clip della discordia:

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

04 04 2007
Link copiato negli appunti