YouTube e le prossime star

Conclusa la prima edizione del talent show europeo organizzato dal Tubo: tra i vincitori ci sono tre italiani

Roma – La prima edizione del concorso NextUp, la gara di talenti indetta da YouTube per mettere in competizione i videoblogger e i registi ospitati sui suoi canali, si è chiusa oggi con l’annuncio dei 25 vincitori.

L’evento è stato ideato, spiega YouTube, per “sostenere nuovi talenti che esprimono la propria creatività attraverso i video” e che hanno avuto accesso al programma di partnership del Tubo per remunerare il proprio lavoro. In palio vi erano 20mila euro e un viaggio a settembre a Londra per partecipare allo “YouTube Creator Camp”, seminario professionale su come migliorare i propri contenuti e la propria immagine su YouTube.

La gara ha interessato Italia, Regno Unito, Francia, Germania, Spagna e Paesi Bassi e ha riconosciuto 25 vincitori tra cui 3 italiani .

Per l’Italia hanno vinto i videomaker Fabrizio Oggiano, alias Zizzomagic , autore tra l’altro della webserie How I met an alien , Enrico Turini ( ZeroDx ) e Giulio “juliusfahn” Fanelli.

Zizzomagic, 26enne di Ferrara che lavora in una pizzeria, ha vinto con il progetto Post 39 , l’idea di una webserie con episodi da 39 secondi con il finale da scegliere dagli utenti; il 22enne di Pontedera ZeroDx con il video What About Dreams ; Juliusfahn, 21enne di Alghero con MyNextUP .

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Funz scrive:
    E' ora che i browser si adeguino
    Tutte le informazioni che questi rastrellano sono sparpagliate per vari file sul computer, sarebbe bello avere un browser o un'estensione che tenga d'occhio tutto questo, controlli quali dati vengono inviati al sito visitato, ed eventualmente permetta di anonimizzarli a piacere.Qualche idea? Io sono fermo ai cookies disabilitati, noscript, betterprivacy per i cookies flash. Non sono mai riuscito a smanettare con l'user agent.
    • gig scrive:
      Re: E' ora che i browser si adeguino
      ma tanti dati statistici non sono dati che risiedono sul pc. Se io ho un sito web in base alle connessioni posso sapere da quali paesi si connettono, cosa guarda un singolo "utente" (ip) e fare statistiche per paese o altro. Sono banali funzioni che integra anche apache. Ma questa non è violazione della privacy perchè non sono riconducibili a persone fisiche.volete dare ragione alle major con l'equazione ip=persona?l'articolo non chiarisce i dati "rastrellati" ... quindi non capisco il problema
      • Funz scrive:
        Re: E' ora che i browser si adeguino
        - Scritto da: gig
        ma tanti dati statistici non sono dati che
        risiedono sul pc. Se io ho un sito web in base
        alle connessioni posso sapere da quali paesi si
        connettono, cosa guarda un singolo "utente" (ip)
        e fare statistiche per paese o altro. Sono banali
        funzioni che integra anche apache. Ma questa non
        è violazione della privacy perchè non sono
        riconducibili a persone
        fisiche.

        volete dare ragione alle major con l'equazione
        ip=persona?

        l'articolo non chiarisce i dati "rastrellati" ...
        quindi non capisco il
        problemaIl tuo browser manda in giro un mucchio di dati (risoluzione schermo, impostazioni, plugin ed estensioni usate, cookies, eccetera) che possono portare ad una identificazione univoca, quindi possono associare il tuo browser ai vari IP che hai usato e ai siti che hai frequentato.Verifica tu stessohttps://panopticlick.eff.org/Il mio risultato:Your browser fingerprint appears to be unique among the 1,701,007 tested so far.Quindi si che mi preoccupo.
  • ephestione f.s. scrive:
    mica giusto
    Il mio sito web è una estensione di casa mia, se tizio ci entra ho il diritto di sapere quando è entrato, quali camere ha visto e in quale ordine, quanto ci è rimasto, e possibilmente chi gli ha dato il mio indirizzo. L'unica cosa che non ho diritto di sapere è chi va a trovare dopo di me.
    • Me medesimo scrive:
      Re: mica giusto
      - Scritto da: ephestione f.s.
      Il mio sito web è una estensione di casa mia, se
      tizio ci entra ho il diritto di sapere quando è
      entrato, quali camere ha visto e in quale ordine,
      quanto ci è rimasto, e possibilmente chi gli ha
      dato il mio indirizzo. L'unica cosa che non ho
      diritto di sapere è chi va a trovare dopo di
      me.Direi che ti sei inventato un pretesto che non sta in piedi.Domani anche un cartellone pubblicitario diventa un'estensione di casa mia, voglio sapere chi lo guarda, quali parole ha letto e quali no, da che via arrivava e chi gli ha detto che il mio cartellone pubblicitario era li.Se leggi un giornale devi dire all'edicolante che pagine leggi e dove ti siedi a leggere e da dove arrivi per comprare il giornale?
  • AxAx scrive:
    Francamente...
    mi sembra una boiata. Come fanno a tracciarti se hai cancellato i cookies, disabilitato js e ripulito la cache? Magari dopo che hai anche cambiato ip?Se la loro tecnica era relativa alla manipolazione della cache come mi sembra dalla schermata non è nulla di particolarmente innovativo.
    • grv scrive:
      Re: Francamente...
      e la famosa questione del chip fritz?
    • Uno di passaggio scrive:
      Re: Francamente...
      http://panopticlick.eff.org/
      • AxAx scrive:
        Re: Francamente...
        Si basa solo sull'user agent. può indicare qualcosa solo relativamente agli utonti che si riempiono di toolbars di tutti i generi, spesso con numero identificativo univo. tolto quello l'unica cosa che l'user agent fornisce in genere è browser macchina s.o e nazione.Probabilmente solo google e parzialmente fb riescono a tracciare qualcosa in più perchè hanno una mappa abbastanza precisa della locazione goografica degli ip, dato l'alto numero di utenti che volontariamente fornisce la sua locazione.
        • Fai il login o Registrati scrive:
          Re: Francamente...
          - Scritto da: AxAx
          Si basa solo sull'user agent. può indicare
          qualcosa solo relativamente agli utonti che si
          riempiono di toolbars di tutti i generi, spesso
          con numero identificativo univo. Cioè il 95% degli utenti.
        • hello world scrive:
          Re: Francamente...
          - Scritto da: AxAx
          Si basa solo sull'user agent. può indicare
          qualcosa solo relativamente agli utonti che si
          riempiono di toolbars di tutti i generi, spesso
          con numero identificativo univo. tolto quello
          l'unica cosa che l'user agent fornisce in genere
          è browser macchina s.o e
          nazione.
          Probabilmente solo google e parzialmente fb
          riescono a tracciare qualcosa in più perchè
          hanno una mappa abbastanza precisa della
          locazione goografica degli ip, dato l'alto numero
          di utenti che volontariamente fornisce la sua
          locazione.Dallo user agent si ricava poco ma basta avere js abilitato che si ottengono una marea d'informazioni, con buona probabilità univoche; è una tecnica molto efficace che riesce ad avere, su un alto numero di visitatori, un'ottima precisione!E non dirmi che disabiliti js perché grazie a quanto fa pena il linguaggio html usare dei js (che fanno pena a loro volta) è d'obbligo in qualunque sito e lo sarà sempre più.Ad esempio queste sono SOLO alcune info determinabili dal mio browser:Opera/9.80 (Windows NT 6.1; U; en) Presto/2.9.168 Version/11.50Operating System:MicrosoftPlatform:Windows 7Internet Browser:Opera 11.50Beta Version:NoConnection Speed:181.85 MbpsRestrictive Firewall:YesLocal Date/Time:03/08/2011 09:21:00Language:ItalianSystem Language:Not detectable with this browserUser Language:enPopups Blocked:NoSSL Support:YesSSL Enabled:YesStyle Sheet Support:NoSupports Tables:YesTable Cell BG Colors:Supported........................................................
    • bbo scrive:
      Re: Francamente...
      - Scritto da: AxAx
      mi sembra una boiata. Come fanno a tracciarti se
      hai cancellato i cookies, disabilitato js e
      ripulito la cache? Magari dopo che hai anche
      cambiato
      ip?più cose cancelli e disabiliti, più diventa difficile identificarti con certezza. Ma ci si può avvicinare di molto comunque.Pensa solo a google analytics: ogni volta che apri una pagina o visiti un sito, google lo viene a sapere. Così anche se per caso sei scollegato dal tuo account google, ma il tuo "stile" di navigazione rimane lo stesso, google ti può identificare facilmente.Per "stile" si possono intendere molte cose: browser, sistema operativo, user agent etc.ma anche gli IP che utilizzi dicono molto (il tuo provider di casa o del tuo ufficio, la tua posizione geografica, etc.)i siti che visualizzi abitualmenteil tuo modo di digitare nel campo di ricerca di google ... ebbene sì .. anche questo dice moltoinsomma sono tutte informazioni che prese da sole non dicono molto, ma messe assieme, con un po' di calcolo delle probabilità ed un altro po' di data mining, fanno miracoli.Pensa di aver fatto il logoff da google, e magari cancellato i cookies.Poi fai una ricerca, e google capisce se sei veloce a scrivere, lento, intelligente, furbo, etc.Poi apri alcuni siti che visiti abitualmente.Poi google vede che il provider è quello che utilizzi di solito.E google vede che anche la posizione geografica corrisponde.Infine lo user agent è molto simile al tuo.Ecco che sei stato identificato. Ed ho fatto un esempio molto semplice che può essere capito da tutti. Quando navighi, forse non lo sai, ma lasci in giro davvero molte più informazioni di quelle che comunemente credi....(sto parlando di google perché non conosco il sistema di tracciamento citato nell'articolo... ma le tecniche sono molto simili)
    • Klut scrive:
      Re: Francamente...
      Basta seguire i link:Su wired trovi un articolo abbastanza esplicativo, con link al codice e al paper di Berkeley: http://www.wired.com/epicenter/2011/07/undeletable-cookie/
    • zzz scrive:
      Re: Francamente...
      Il metodo ETAG infatti funziona solo fino a quando non pulisci la cache.C'è un metodo con l'history che funziona anche se pulisci la cache (ma smette quando pulisci la history).Poi ci sono cookies normali, gli SharedObjects di cache, i cookies di Silverlight, il LocalStorage HTML5.Tutti i metodi funzionano fino a quando non li ripulisci.Il punto è che se dimentichi di pulire anche solo una di queste cose, alla pagina dopo sono state belle che ricreate.I cookies Flash e Silverlight, vanno ripuliti con metodi che esulano dalla finestra delle preferenze del browser, e sono in comune a tutti i browser che usano Flash/Silverlight.Spero di averti chiarito un po' le idee, sicuramente tecnicamente puoi ripulire, ma se salti anche solo un passo poi sei punto da capo.
  • grv scrive:
    La privacy
    non esiste.
Chiudi i commenti