ZDNet lascia gli utenti senza email

Senza alcun preavviso, chi aveva ottenuto un account di posta gratuito sui siti britannico e australiano di Ziff-Davis non ha più potuto accedervi. Quegli account non esistono più. ZD è protetto dal contratto di servizio
Senza alcun preavviso, chi aveva ottenuto un account di posta gratuito sui siti britannico e australiano di Ziff-Davis non ha più potuto accedervi. Quegli account non esistono più. ZD è protetto dal contratto di servizio


Londra – Può un servizio che fornisce account email gratuiti chiudere da un giorno all’altro senza preavviso? Sì, può farlo, come testimoniano quasi tutti i contratti che vengono accettati dagli utenti Internet che scelgono per la propria posta elettronica mailbox “gratuite” come quelle offerte da molti portali Internet.

E così è capitato agli utenti di ZDNet, quelli iscritti ai servizi della divisione britannica e australiana del colosso dell’informazione, di rimanere senza posta elettronica. Improvvisamente, tentando di collegarsi alla propria mailbox, gli utenti hanno scoperto che il servizio non era stato sospeso, era proprio stato chiuso.

Dopo qualche giorno dal “fattaccio”, l’azienda ha postato sui propri siti un messaggio di avvertimento, spiegando che il servizio è stato interrotto e che l’azienda era dispiaciuta di “non aver potuto avvisare” i propri utenti.

Stando a quanto dichiarato dall’azienda, pare che il problema riguardi i rapporti di ZDNet con l’operatore-fornitore dell’infrastruttura di servizio. Rapporti che si sono evidentemente “guastati” e che sono ricaduti pesantemente su chi utilizzava le mailbox presso Ziff-Davis.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

07 02 2001
Link copiato negli appunti