ZipSpeak, il Linux parlante

ZipSteak è una giovane mini-distribuzione di Linux dotata di sintesi e riconoscimento vocale, due caratteristiche che, insieme alla facilità d'installazione, la rendono adatta ai non vedenti
ZipSteak è una giovane mini-distribuzione di Linux dotata di sintesi e riconoscimento vocale, due caratteristiche che, insieme alla facilità d'installazione, la rendono adatta ai non vedenti


Web – Contenuta in un unico file ZIP, la mini-distribuzione ZipSpeak è facilissima da installare e convive con il DOS o Windows. Questa distribuzione ha un nobile scopo: quello di poter essere utilizzata da un pubblico di non vedenti.

Grazie infatti al supporto della sintesi vocale e all’implementazione della tecnologia di riconoscimento della voce, ZipSpeak permette anche a coloro che hanno seri handicap visivi di utilizzare un sistema ostico come Linux senza per questo abbandonare Windows.

ZipSteak, lanciata in congiunzione da Slackware e Speakup, è stata sviluppata sulla base della versione 7.0 di Zip Slack e adotta la tecnologia text-to-speech sviluppata appositamente per Linux da Speakup.

La versione standard di ZipSteak, distribuita per l’appunto su di un solo file ZIP, contiene la distribuzione principale, un’insieme di kernel con la tecnologia SpeakUp per il supporto di differenti sintetizzatori vocali, un insieme di immagini di boot ed una utility per riversare queste immagini su floppy.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

28 03 2000
Link copiato negli appunti