10 anni per le foto. Ma può navigare

Il caso di un cittadino americano condannato per aver archiviato più di mille fotografie di pedopornografia. E che ora può tornare ad accedere al computer. In teoria


Washington (USA) – Un uomo condannato a 10 anni e un mese di reclusione passerà questo periodo effettivamente dietro le sbarre e questo perché sul suo computer e su alcuni Cd-ROM nella sua abitazione sono state trovate più di mille fotografie pedopornografiche. Ma ora un giudice ha stabilito che a Gregory Sofsky non si può anche impedire di accedere alla rete.

Sebbene non sia chiaro a quali condizioni Sofsky possa accedere ad internet dalla prigione, il suo caso ha destato l’attenzione dei media, anche perché la pesante pena è stata inflitta all’uomo sebbene questi non sia stato riconosciuto colpevole di aver mai prodotto immagini di quel genere ma di esserne, per così dire, “semplice fruitore”.

Sofsky aveva richiesto al giudice anche una revisione della condanna al carcere, revisione che non c’è stata, ma è significativo che il magistrato abbia affermato come “data la natura dei suoi reati, riteniamo che la condizione (di non accesso ad internet, ndr) sia un ingiustificato ulteriore peso sulla libertà già ristretta di Sofsky”.

Il giudice ritiene che se qualcuno viene arrestato per aver commesso dei crimini telefonici la sentenza con cui viene condannato non può prevedere anche l’impossibilità di accedere al telefono, e questo perché l’uso del telefono è considerato “centrale” persino nell’esercizio dei suoi diritti. Una tesi che ora il magistrato americano ha deciso di estendere anche ad internet.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Un essere umano
    Questo è solo il primo passo.Pian piano si arriverà a "comprare" i bambini nei grandi ipermercati, si potrà scegliere il colore della pelle, dei capelli, degli occhi etc etc.Se poi si faranno acquisti multipli si potranno ottenere sconti. Infine se la "merce" non è di nostro gradimento potremmo tranquillamente restiturirla nei termini previsti dai contratti.Gli acquirenti possono essere tutti, coppie, singoli, giovani, vecchi, omosessuali, trapezisti o venditori di fumo.Poi come ogni oggetto se non lo vorremo piu' potremo sempre rivenderlo al mercato dell'usato..Questo sarà il futuro, spariranno le coppie, le persone saranno sempre piu' individualiste ed egoiste, vorranno avere sempre di pi' per se, vorranno diventare immortali.Insomma vogliono arrivare alla meta che tanto agognano, cioè diventare quel "Dio" che hanno ucciso così tanto barbaramente.::Uno di voi::
    • Anonimo scrive:
      Re: Un essere umano
      ma scusa, perchè prima di scrivere certe assurdità nn leggi meglio e ti informi sull'argomento??questa è la classica risposta da chi è stato colpito dallo scoop giornalistico (noi parliamo di fecondazione assistita e loro parlano sopratutto di utero in affitto!!) e da persona ignorante (nel senso che ignora...) sull'argomentoIn effetti ora che ci penso...forse nn meritavi neanche una risposta...ma mi urta vedere quanta gente superficiale esiste al mondoJane
  • Anonimo scrive:
    Significative
    le parole dell'onorevole Bolognesi: "Credo che ognuno di noi abbia il diritto-dovere di essere contrario o favorevole all'aborto, al divorzio, alla fecondazione, a un tipo di tecnica o un'altra; tuttavia noi non possiamo imporre ciò a tutti i cittadini italiani in uno Stato moderno e democratico che riconosce, quindi, come prioritario il valore della laicità dello Stato e la pluralità degli orientamenti culturali, confessionali, religiosi, etici."Convido alla lettera.Non si può togliere ad una coppia la gioia di diventare genitori!
    • Anonimo scrive:
      Re: Significative

      Non si può togliere ad una coppia la gioia
      di diventare genitori!si ma non cosi...il bambino che nasce sara un estraneo alla coppia...anche se avra i loro stessi geni...
      • Anonimo scrive:
        Re: Significative
        - Scritto da: blah

        Non si può togliere ad una coppia la gioia

        di diventare genitori!
        si ma non cosi...il bambino che nasce sara
        un estraneo alla coppia...anche se avra i
        loro stessi geni...Mi sembri un tantino esagerato:"estraneo alla coppia".Un bambino anche così è voluto, forse più di tanti altri.
        • Anonimo scrive:
          Re: Significative

          Mi sembri un tantino esagerato:"estraneo
          alla coppia".
          Un bambino anche così è voluto, forse più di
          tanti altri.al punto di andare contro la natura ???? vedi tuo figlio col microspoco...ti sembra normale decidere il sesso, colore dei cappelli, intelligenza (anche perche questo verra venduto fra qualche anno con servizio standard)...ricordi gattaca ???
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative
            - Scritto da: blah

            Mi sembri un tantino esagerato:"estraneo

            alla coppia".

            Un bambino anche così è voluto, forse più
            di

            tanti altri.
            al punto di andare contro la natura ????
            vedi tuo figlio col microspoco...ti sembra
            normale decidere il sesso, colore dei
            cappelli, intelligenza (anche perche questo
            verra venduto fra qualche anno con servizio
            standard)...
            ricordi gattaca ???Cribbio ma stai esagerando!Ma se una coppia è sterile e vuole un figlio per te l'unica via percorribile è l'adozione? Lo sai che nn tutti se la sentono!Ci sono donne che sentono l'esigenza di viverla una maternità, capisci?
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative
            - Scritto da: dfsx
            Ma se una coppia è sterile e vuole un figlio
            per te l'unica via percorribile è
            l'adozione? Lo sai che nn tutti se la
            sentono!
            Ci sono donne che sentono l'esigenza di
            viverla una maternità, capisci?E la vivono portando in grembo il figlio di altri(come nella f.a.e.)?Non ti nascondo che la cosa mi lascia perplesso
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative
            - Scritto da: SiN


            - Scritto da: dfsx


            Ma se una coppia è sterile e vuole un
            figlio

            per te l'unica via percorribile è

            l'adozione? Lo sai che nn tutti se la

            sentono!

            Ci sono donne che sentono l'esigenza di

            viverla una maternità, capisci?

            E la vivono portando in grembo il figlio di
            altri(come nella f.a.e.)?Non è con questo spirito che io la vedo!

            Non ti nascondo che la cosa mi lascia
            perplessoMettiti nei panni di chi nn può avere figli...
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative
            - Scritto da: dfsx


            Ci sono donne che sentono l'esigenza di


            viverla una maternità, capisci?



            E la vivono portando in grembo il figlio
            di

            altri(come nella f.a.e.)?

            Non è con questo spirito che io la vedo!Punti di vista? :-D

            Non ti nascondo che la cosa mi lascia

            perplesso

            Mettiti nei panni di chi nn può avere
            figli...CIho provato. Ed e' per questo che sono favorevole alla f.a. omologa (seme del padre ed ovulo della madre).Ma scusa, se, ad esempio, il seme non è quello del padre tanto vale farsi mettereincitada qualcun altro (metodo classico). Altrimenti, figlio altrui X figlio altrui, tanto vale l'adozione!Saro' un filino cinico, mapersonalmente la vedo così.
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative

            CIho provato. Ed e' per questo che sono
            favorevole alla f.a. omologa (seme del padre
            ed ovulo della madre).d'accorod pure io, ma ad particolari condizioni...pero la gente ci prova per un mese, non funziona, tutti dal dottore...cosi no...
            Ma scusa, se, ad esempio, il seme non è
            quello del padre tanto vale farsi
            mettereincitada qualcun altro (metodo
            classico).

            Altrimenti, figlio altrui X figlio altrui,
            tanto vale l'adozione!

            Saro' un filino cinico, mapersonalmente la
            vedo così.non sei cinico vedi semplicemente i fatti come stano in realta...;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative
            - Scritto da: SiN


            - Scritto da: dfsx


            Ma se una coppia è sterile e vuole un
            figlio

            per te l'unica via percorribile è

            l'adozione? Lo sai che nn tutti se la

            sentono!

            Ci sono donne che sentono l'esigenza di

            viverla una maternità, capisci?

            E la vivono portando in grembo il figlio di
            altri(come nella f.a.e.)?

            Non ti nascondo che la cosa mi lascia
            perplessoAnche a me.1
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative

            Cribbio ma stai esagerando!io ????;-)
            Ma se una coppia è sterile e vuole un figlio
            per te l'unica via percorribile è
            l'adozione? Lo sai che nn tutti se la
            sentono!invece se la sentono di fare un figlio in questo modo ???? ah bhe se per te questo e piu naturale...
            Ci sono donne che sentono l'esigenza di
            viverla una maternità, capisci?ma se tutte rompono le balle perche ingrassano, perche fa male nascere, e tutte ste cose ???? se non sei in grado di farlo, o adotti qualcuno o non lo fai e ti metti l'anima in pace...io la penso cosi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative
            - Scritto da: blah

            Cribbio ma stai esagerando!
            io ????
            ;-)


            Ma se una coppia è sterile e vuole un
            figlio

            per te l'unica via percorribile è

            l'adozione? Lo sai che nn tutti se la

            sentono!
            invece se la sentono di fare un figlio in
            questo modo ???? ah bhe se per te questo e
            piu naturale...


            Ci sono donne che sentono l'esigenza di

            viverla una maternità, capisci?
            ma se tutte rompono le balle perche
            ingrassano, perche fa male nascere, e tutte
            ste cose ???? se non sei in grado di farlo,
            o adotti qualcuno o non lo fai e ti metti
            l'anima in pace...io la penso cosi...Ma è normale che si lagnino. E' normale che fa male farli nascere ma la gioia che si prova è più grande del dolore.Ma io nn mi metterei mai l'anima in pace col cavolo.Un figlio è importante nell'equilibrio di una coppia.Vabbè ciao!Tu nn vuoi capire..
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative

            Ma è normale che si lagnino. E' normale che
            fa male farli nascere ma la gioia che si
            prova è più grande del dolore.allora perche continuate a fare tutto sto spettacolo ???? tutta scena l'ho sempre detto :-)
            Ma io nn mi metterei mai l'anima in pace col
            cavolo.

            Un figlio è importante nell'equilibrio di
            una coppia.non sempre...quando guardi un figlio vedi te stesso e l'altra persona in un unico corpo...e a volte non ti piace affatto quello che vedi...
            Vabbè ciao!
            Tu nn vuoi capire..io capisco...cio che non capisco e tutta questa disperazione, mania, ecc di fare figli a tutti i costi e con QUALSIASI MEZZO...QUESTO NOOOOOO MAIIIIII...ne lo capisco ne lo voglio capire...
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative

            Ma io nn mi metterei mai l'anima in pace col
            cavolo.Una madre cosi` ossessa gia` prima del concepimento? Tutte quelle cosi` che conosco si sono rivelate essere ansiose ed ultra-apprensive verso i loro figli. Poveri figli!
            Un figlio è importante nell'equilibrio di
            una coppia.Se hai una coppia che ha bisogno di un figlio per essere in equilibrio significa che sei veramente messa male!!!I figli devono comparire quando la coppia e` gia` in equilibrio, non devono essere il mezzo per farla stare in equilibrio (precario). Il figlio e` una responsabilita`, non un diritto!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative

            I figli devono comparire quando la coppia e`
            gia` in equilibrio, non devono essere il
            mezzo per farla stare in equilibrio
            (precario). piu che altro perche rischia di far saltare quel gia precario equilibrio...una coppia cosi non dovrebbe neanche avere figli, anche se puo (quindi niente problemi fisiologici);-)vero in questo modo la natalita andrebbe ancora peggio, ma almeno l'umanita si estingue e non stiamo ancora qua a parlare...;-)
            Il figlio e` una
            responsabilita`, non un diritto!!infatti io farei una specie di patente, licenza qualcosa del genere, come per la guida...e se dici che sono troppo restrittivo e che non e giusto, guarda solo come guida certa gente...ma chi ha dato la patente a loro ???? ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative
            - Scritto da: blah

            I figli devono comparire quando la coppia e`

            gia` in equilibrio, non devono essere il

            mezzo per farla stare in equilibrio

            (precario).
            piu che altro perche rischia di far saltare
            quel gia precario equilibrio...
            una coppia cosi non dovrebbe neanche avere
            figli, anche se puo (quindi niente problemi
            fisiologici)Appunto!
            vero in questo modo la natalita andrebbe
            ancora peggio, ma almeno l'umanita si
            estingue e non stiamo ancora qua a
            parlare...Beh, senza arrivare a tanto (anche se ammetto che l'idea mi ispira), basta scendere abbastanza perche` l'ecosistema sia ripristinato a sufficienza.

            Il figlio e` una

            responsabilita`, non un diritto!!
            infatti io farei una specie di patente,
            licenza qualcosa del genere, come per la
            guida...e se dici che sono troppo
            restrittivo e che non e giusto, guarda solo
            come guida certa gente...ma chi ha dato la
            patente a loro ???? E` un po' il discorso che succede con l'adozione, per potere adottare un figlio si deve essere considerati "idonei".Purtroppo per la nostra societa` non e` possibile vietare ad una donna che lo vuole di avere un figlio, per quanto inadatta essa sia.Ed anche, con quali canoni decidere l'adeguatezza? Mah...OT: 'blah', non e` che riesci a contattarmi in privato?
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative


            vero in questo modo la natalita andrebbe

            ancora peggio, ma almeno l'umanita si

            estingue e non stiamo ancora qua a

            parlare...
            Beh, senza arrivare a tanto (anche se
            ammetto che l'idea mi ispira), basta
            scendere abbastanza perche` l'ecosistema sia
            ripristinato a sufficienza.piu o meno pensavo lo stesso...ma estinzione suona cosi bene;-)
            E` un po' il discorso che succede con
            l'adozione, per potere adottare un figlio si
            deve essere considerati "idonei".infatti...;-)
            OT: 'blah', non e` che riesci a contattarmi
            in privato?hihihihihcosi ci mettiamo d'accordo su come cambiare il mondo e definiamo i requisiti per essere considerati idonei ad adottare un figlio ????;-)comunque il mio e-mail e:sfx@onecooldude.com(immaginati se avevo una mail meno esibizionista)
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative

            al punto di andare contro la natura ????
            vedi tuo figlio col microspoco...ti sembra
            normale decidere il sesso, colore dei
            cappelli, intelligenza (anche perche questo
            verra venduto fra qualche anno con servizio
            standard)...
            ricordi gattaca ???Noooo blah.. ti prego... NON E' QUESTA LA PROCREAZIONE ASSISTITA... ecco che vengono fuori i soliti luoghi comuni.... uteri in affito... selezioni genetiche... mamme-nonne.... è anche contro questa campagna di DISINFORMAZIONE fatta in questi anni che ci battiamo.... la procreazione assistita con la quale si ha a che fare tutti i giorni... con la quale hanno a che fare sempre più persone è quello che dice la parola stessa... ASSISTITA... vengono aiutati l'ovulo femminile e il seme maschile ad incontrarsi... e la cosa finisce li... il resto lo fa la natura!MonicaMonica (del sito di Mammeonline)
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative

            Noooo blah.. ti prego... NON E' QUESTA LA
            PROCREAZIONE ASSISTITA... ecco che vengono
            fuori i soliti luoghi comuni.... uteri in
            affito... selezioni genetiche...
            mamme-nonne.... perche non e cosi ???? altro che luoghi comuni...
            è anche contro questa
            campagna di DISINFORMAZIONE fatta in questi
            anni che ci battiamo....non e disinformazione sono fatti mi sembra...
            la procreazione
            assistita con la quale si ha a che fare
            tutti i giorni... con la quale hanno a che
            fare sempre più persone è quello che dice la
            parola stessa... ASSISTITA... vengono
            aiutati l'ovulo femminile e il seme maschile
            ad incontrarsi... e la cosa finisce li... il
            resto lo fa la natura!premesso che non devi spiegarmi tutto con questo tono (ti sembrera strano ma riesco a capire concetti molto piu complessi) ;-)comunque il discorso non cambia...perche comunque avviene in modo NON NATURALE, inoltre veranno offerti tutti i servizi di sopra come standard o a basso prezzo e credo che 1 su 1000 non accetera questi servizi...dove ci sara il limite alla fine ???? si stava sperimentando anche un utero artificiale...LA MIA DOMANDA E: DOVE CI PORTERA TUTTA QUESTA TECHNOLOGIA RIPRODUTTIVA ???? E A CHE SERVE CREARE TUTTI QUESTI PROBLEMI ???? per risolvere e calmare l'ego di qualche persona ???? NO GRAZIE...
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative


            Noooo blah.. ti prego... NON E' QUESTA LA

            PROCREAZIONE ASSISTITA... ecco che vengono

            fuori i soliti luoghi comuni.... uteri in

            affito... selezioni genetiche...

            mamme-nonne....
            perche non e cosi ???? altro che luoghi
            comuni...No... NON E' COSI... please... informati!!Questi sono gli scoop giornalistici che ci propinano alla TV non è la REALTA'!
            premesso che non devi spiegarmi tutto con
            questo tono (ti sembrera strano ma riesco a
            capire concetti molto piu complessi) ;-)
            comunque il discorso non cambia...perche
            comunque avviene in modo NON NATURALE,
            inoltre veranno offerti tutti i servizi di
            sopra come standard o a basso prezzo e credo
            che 1 su 1000 non accetera questi
            servizi...dove ci sara il limite alla fine
            ???? si stava sperimentando anche un utero
            artificiale...Evidentemente non hai letto la proposta di legge ne quello a cui obbiettiamo:"3. Sono, comunque, vietati: ......b) ogni forma di selezione a scopo eugenetico degli embrioni e dei gameti"E noi su queste cose SIAMO D'ACCORDO!Cmq... ho espresso quelle che sono le mie convinzioni, rimani liberissimo di pensarla come meglio credi (sarebbe noioso se la pensassimo tutti alla stessa maniera :)), quello che chiediamo alla fin fine è la libertà di poter scegliere.Monica (del sito di Mammeonline)
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative

            No... NON E' COSI... please... informati!!
            Questi sono gli scoop giornalistici che ci
            propinano alla TV non è la REALTA'!scoop o no sono fatti che succedono O NO ???? e visto che succedono che si fa ??? si ignorano ????
            Evidentemente non hai letto la proposta di
            legge ne quello a cui obbiettiamo:

            "3. Sono, comunque, vietati:
            ......
            b) ogni forma di selezione a scopo
            eugenetico degli embrioni e dei gameti"

            E noi su queste cose SIAMO D'ACCORDO!il punto che fatte obiezioni su dettagli non sul problema PRINCIPALE...i problemi grandi e principali non vengono quasi mai affrontati seriamente, mentre si discutte ALL'INFINITO su dettagli...un dettaglio non cambia IL TUTTO nel suo insieme...
            Cmq... ho espresso quelle che sono le mie
            convinzioni, rimani liberissimo di pensarla
            come meglio credi (sarebbe noioso se la
            pensassimo tutti alla stessa maniera :)),
            quello che chiediamo alla fin fine è la
            libertà di poter scegliere.la liberta di fare quello che pare e piace, come e quando piace...questa scusami ma non e liberta e qualcos'altro...e per favore non usiamo il NOBILE termine LIBERTA riferito a cose di questo tipo...
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative
            - Scritto da: blah(ti sembrera strano ma riesco a capire concetti molto piu complessi) ;-)Scusa blah, ma leggendo quello che scrivi effettivamente sembra davvero improbabile.Non ne faccio una questione d'intelligenza, sarai sicuramente una persona molto dotata in quel senso (anche se ai tuoi genitori, poverini, non hanno offerto la possibilità di avere "servizi" speciali come quelli di cui parli).Non voglio essere polemica e rispetto le opinioni di tutti, ma le tue non sono opinioni, è evidente che non sei informato/a su questo argomento e faresti bene a farlo prima di esprimerti nuovamente su questa materia così delicata.
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative

            (ti sembrera strano ma riesco a capire
            concetti molto piu complessi) ;-)

            Scusa blah, ma leggendo quello che scrivi
            effettivamente sembra davvero improbabile.gentilezza femminile...tranquilla ormai mi sono abituato da tanto...ti sembrera strano ma davvero riesco a comprendere concetti MOLTO COMPLESSI...se non riesco a compredere questi vuol dire che non sono complessi abbastanza...;-)
            Non ne faccio una questione d'intelligenza,
            sarai sicuramente una persona molto dotata
            in quel senso (anche se ai tuoi genitori,
            poverini, non hanno offerto la possibilità
            di avere "servizi" speciali come quelli di
            cui parli).sono intelligente abbastanza...esserlo di piu sarebbe stata una maledizione...meno male che allora non esistevano quei servizi...
            Non voglio essere polemica e rispetto le
            opinioni di tutti, ma le tue non sono
            opinioni, è evidente che non sei informato/a
            su questo argomento e faresti bene a farlo
            prima di esprimerti nuovamente su questa
            materia così delicata.perche non sono d'accordo con te, non ho diritto di esprimere la mia opinione ???? ah bhe...poi si sa tutte le donne favorevoli sono laureate in medicina e ginecologia...ah dimenticavo techniche della riproduzione...
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative

            perche non sono d'accordo con te, non ho
            diritto di esprimere la mia opinione ???? ah
            bhe...Ti ripeto che non considero le tue delle opinioni perchè non mi sembra possibile avere opinioni su qualcosa che non si conosce, o che si conosce a malapena (ho letto altri tuoi interventi e mi sono resa conto che ne sai davvero sull'argomento).Mi farebbe piacere che una persona intelligente quale sei (a tuo dire, io non ti conosco quindi mi fido) si informasse meglio su questo tema per il quale mostra interesse (altrimenti non saresti qui a disquisire). Pensa quanto sarebbe più costruttiva la discussione se anche tu ne sapessi qualcosa :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative
            Ovviamente volevo dire che ne sai davvero poco sull'argomento, scusa l'errore.
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative


            perche non sono d'accordo con te, non ho

            diritto di esprimere la mia opinione ????

            ah bhe...
            Ti ripeto che non considero le tue delle
            opinioni perchè non mi sembra possibile
            avere opinioni su qualcosa che non si
            conosce, o che si conosce a malapena (ho
            letto altri tuoi interventi e mi sono resa
            conto che ne sai davvero sull'argomento).d'accordo dove sbaglio...sentiamo...prendi le mie affermazioni e dimmostrami che sbagli (adesso vado a prendere tutto quello che ho in casa sulla riproduzione umana e poi ci confrontiamo)...
            Pensa quanto sarebbe più costruttiva la
            discussione se anche tu ne sapessi qualcosa
            :-) ;-)mi limito a sorridere...
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative

            prendi le mie affermazioni e dimmostrami che
            sbagliche sbagliOOOOOOO, non che sbagli...comunque io ho l'impressione che stai contestando le mie opinioni, non le mie reali o presunte conoscenze sulla riproduzione...ma vediamo...confrontiamoci se ti senti in grado...;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative
            - Scritto da: blah
            ma vediamo...confrontiamoci se ti senti in
            grado...
            ;-)Mi vuoi spaventare? Guarda che anche io sono un essere dotato d'intelligenza come te!Volevi sapere dove sbagli?"si creano bambini perfetti che soddisfino del tutto i genitori...colore cappelli, sesso, intelligenza...insomma altro che unione di due persone che si amano, quello e un'alieno (inteso nel senso di estraneo alla coppia)...nient'altro...non e un loro figlio..."Questo l'hai scritto tu e ti è già stato risposto esaurientemente che la procreazione assistita non ha niente a che vedere con l'eugenetica.Mi pare non ci sia altro da aggiungere a questo riguardo.Il tuo approccio alla PMA è sbagliato, ma non per colpa tua, sei una delle tante vittime della cattiva informazione dei media.
          • Anonimo scrive:
            Re: Significative

            "si creano bambini perfetti che soddisfino
            del tutto i genitori...colore cappelli,
            sesso, intelligenza...insomma altro che
            unione di due persone che si amano, quello e
            un'alieno (inteso nel senso di estraneo alla
            coppia)...nient'altro...non e un loro
            figlio..."
            Questo l'hai scritto tu e ti è già stato
            risposto esaurientemente che la procreazione
            assistita non ha niente a che vedere con
            l'eugenetica.aspetta vedrai che il marketing fra un po ci arriva...e la distinzione non ci sara piu ci sara un'unico campo di techniche della riproduzione ????e un errore di contesto piu che altro...di termini usati...altri errori (che siano errori pero)????
            Il tuo approccio alla PMA è sbagliato, ma
            non per colpa tua, sei una delle tante
            vittime della cattiva informazione dei
            media.io sarei una vittima della cattiva informazione dei media ?????? iooooooooooooooooooooooo ????hahahhahahahahahahahahahahahahaahahahahahahahahahahahahahahhaahhahahahahahahahahahhahahahahahahahhahahahahahhahaahahahahahahhaahhsi vede che non mi conosci affatto...vedi io penso con la mia testa e la mia testa mi dice che ci sono cose giuste e ci sono cose sbagliate, ma questo indipendentemente da condizionamenti esterni di qualsiasi genere...semplicemente penso quello che ho detto...
  • Anonimo scrive:
    L'orrore, il disgusto, il dubbio
    Ho letto l'articolo, ho letto il testo di riferimento e ho letto ben bene il sito delle mammeonline.Da dove partire...Una semplice considerazione: siamo piu` di 6 miliardi di individui su questo pianeta. Certamente lontani dal rischio estinzione.Siamo deboli, estremamente. Sopravviviamo grazie alla medicina, non perche` siamo adatti alla sopravvivenza (e, in tutta sincerita`, un down NON e` adatto, anche se questo e` un discorso sgradito ed inattuale)Siamo stupidi, perche` non ci rendiamo conto che siamo la causa principale dei mutamenti atmosferici, o se ce ne rendiamo conto ce ne freghiamo, o non facciamo abbastanza.Sterminiamo miliardi di animali per mangiare. abbattiamo alberi (indispensabili per la sopravvivenza nostra e di molti altri animali) per costruire parcheggi e altre cose inutili. Usiamo mezzi a combustione per fare un chilometro solo perche` siamo troppo pigri per smuovere i nostri sederi grassottelli dal comodo sedile.Vogliamo figli non perche` ce ne siano pochi, o perche` ce ne sia reale bisogno, ma perche` (e qui cito le mammeonline), "...Le donne vengono cresciute con l'aspettativa che un giorno avranno un bambino. Pensano a se stesse in un ruolo materno sin da quando giocano con le bambole e possono non sentirsi parte del mondo adulto se non diventano madri..."Bella motivazione, non c'e` che dire. Nessuna femminista potrebbe essere d'accordo. Fa piacere sapere che la liberazione femminile e le lotte fatte siano servite a qualcosa. Parola di femminista.Ma andiamo pure avanti, sempre nel sito, nelle FAQ:Q: In TV si sente spesso parlare di "Utero in Affitto" è questo che volete?A: Assolutamente!Ma come!Qualche riga sopra:"[...]E poi non è stato forse detto "crescetevi e moltiplicatevi?""No. Dio dice agli esseri umani: "siate fecondi e moltiplicatevi; riempite la terra, rendetevela soggetta, dominate sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo e sopra ogni animale che si muove sopra la terra". Non e` mia intenzione affermare il mio parere sulla morale biblica in questa sede, ma vorrei fare notare che la citazione e` palesemente sbagliata, e che e` stato comunque GIA` SVOLTO piu` che diligentemente il compito assegnato.Qualche riga sotto:" Non c'è anche nel ventre delle donne fertili, che cercano una gravidanza, in molti cicli una selezione naturale degli ovuli, degli zigoti... che porta nelle prime 36-48 ore a concludere degli inizi di gravidanza? qual'è la differenza?"Qualsiasi medico saprebbe rispondere. La differenza c'e`, ECCOME!Ed infine aggiungo un po' di domande: Chi fa un figlio, e` veramente certo di poterlo crescere al meglio? Se il mondo odierno e` pieno di debosciati, drogati e quant'altro, non ci sara` un motivo? Crede veramente di avere il diritto di fare crescere una persona in questa epoca, cosi` com'e`?Invece di soddisfare il proprio desiderio egoistico di paternita`/maternita`, perche` non si fa un esame di coscienza sul motivo per cui si ha un desiderio sfrenato di questo genere? Una persona che non e` in grado di controllare i propri istinti, che tipo di genitore sara`?Buona meditazione a tutti.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'orrore, il disgusto, il dubbio

      Vogliamo figli non perche` ce ne siano
      pochi, o perche` ce ne sia reale bisogno, ma
      perche` (e qui cito le mammeonline),
      "...Le donne vengono cresciute con
      l'aspettativa che un giorno avranno un
      bambino. Pensano a se stesse in un ruolo
      materno sin da quando giocano con le bambole
      e possono non sentirsi parte del mondo
      adulto se non diventano madri...".... di tutte le motivazioni presenti sul sito sei riuscita/o a trovare giusto il pezzo di riferimento di una lettera pervenuta esternamente al sito....
      Ma andiamo pure avanti, sempre nel sito,
      nelle FAQ:
      Q: In TV si sente spesso parlare di "Utero
      in Affitto" è questo che volete?
      A: Assolutamente!

      Ma come!Probabilmente se tu avessi quotato il resto di quel testo anche gli altri avrebbero capito che è un Assolutamente NO!!!!
      Qualche riga sotto:
      " Non c'è anche nel ventre delle donne
      fertili, che cercano una gravidanza, in
      molti cicli una selezione naturale degli
      ovuli, degli zigoti... che porta nelle prime
      36-48 ore a concludere degli inizi di
      gravidanza? qual'è la differenza?"
      Qualsiasi medico saprebbe rispondere. La
      differenza c'e`, ECCOME!dal punto di vista MEDICO le differenze non ci sono, ci saranno dal punta di vista ETICO, ma da quello medico un embrione che non continua il suo ciclo fuori o dentro l'utero è la stessa cosa.
      Ed infine aggiungo un po' di domande: Chi fa
      un figlio, e` veramente certo di poterlo
      crescere al meglio? Se il mondo odierno e`
      pieno di debosciati, drogati e quant'altro,
      non ci sara` un motivo? Crede veramente di
      avere il diritto di fare crescere una
      persona in questa epoca, cosi` com'e`?La domanda suppongo sia rivolta a tutti, fertili o infertili!
      Invece di soddisfare il proprio desiderio
      egoistico di paternita`/maternita`, perche`
      non si fa un esame di coscienza sul motivo
      per cui si ha un desiderio sfrenato di
      questo genere? Una persona che non e` in
      grado di controllare i propri istinti, che
      tipo di genitore sara`?Il desiderio di maternità e paternità è sempre stato un desiderio -egoistico- tutti i genitori ... che razza di genitori saranno perchè non hanno saputo "controllare il proprio istinto"...?!?Monica (del sito di Mammeonline)
      Buona meditazione a tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'orrore, il disgusto, il dubbio

        .... di tutte le motivazioni presenti sul
        sito sei riuscita/o a trovare giusto il
        pezzo di riferimento di una lettera
        pervenuta esternamente al sito....e sul sito o no ???? togliete quello che fa s-comodo no ????
        Il desiderio di maternità e paternità è
        sempre stato un desiderio -egoistico- tutti
        i genitori ... che razza di genitori saranno
        perchè non hanno saputo "controllare il
        proprio istinto"...?!?non controllare il proprio istinto non c'entra niente con fare un figlio...un figlio e l'unione dell'amore di due persone un padre e una madre...ecco cosa e un bimbo...sono due persone diverse che si fondono in una sola...
      • Anonimo scrive:
        Re: L'orrore, il disgusto, il dubbio
        - Scritto da: Monica
        .... di tutte le motivazioni presenti sul
        sito sei riuscita/o a trovare giusto il
        pezzo di riferimento di una lettera
        pervenuta esternamente al sito....Non c'e` scritto che sia esterno, come potevo saperlo? Non va contro l'ottica del sito, come posso dubitarne? E` ben integrato nella pagina "voci dal cuore" (ancora con questa concezione erronea?), come potrei pensare che voi vogliate cambiare questa mentalita` derivante da una societa` partiarcale invece di soddisfare una voglia scaturita non da una intima volonta`, ma da una societa` che dall'infanzia ripete ?

        Ma andiamo pure avanti, sempre nel sito,

        nelle FAQ:

        Q: In TV si sente spesso parlare di "Utero

        in Affitto" è questo che volete?

        A: Assolutamente!
        Probabilmente se tu avessi quotato il resto
        di quel testo anche gli altri avrebbero
        capito che è un Assolutamente NO!!!!Ho letto, ed e` proprio per quello che ho riportato il pezzo."Assolutamente" significa . E` una contraddizione, e` un errore semantico. E` un dimenticato nella tastiera.

        36-48 ore a concludere degli inizi di

        gravidanza? qual'è la differenza?"
        dal punto di vista MEDICO le differenze non
        ci sono, ci saranno dal punta di vista
        ETICO, ma da quello medico un embrione che
        non continua il suo ciclo fuori o dentro
        l'utero è la stessa cosa.Le differenze sul piano medico ci sono, eccome!! L'aborto puo` avvenire per le seguenti motivazioni (lista non completa):Errori di riproduzioneL'embrione e` morto (o non puo` scindersi)Stress o shock alla madre (che puo` anche portare ad una separazione dell'ovulo --
        gemelli omozigoti)Incompatibilita` (genetica) dei due esseri (madre-figlia/o)Gravidanza extrauterinaFumo passivo o altri agenti inquinantiL'aborto volontario ha le seguenti cause:Trauma (es. un pugno nello stomaco, il raschiamento medico o pillole abortive)Volonta` della madre (che talvolta sfocia in aborto )Volonta` di qualcun'altro (es. genitori)Fumo attivo, alcool o altre drogheAmmetto di non sapere tutto lo scibile, per cui potrei essere in errore, ma non mi pare che siano la stessa cosa sul piano medico. Se sbaglio per favore qualcuno me lo dimostri.

        Ed infine aggiungo un po' di domande: Chi
        fa

        un figlio, e` veramente certo di poterlo

        crescere al meglio? Se il mondo odierno e`

        pieno di debosciati, drogati e
        quant'altro,

        non ci sara` un motivo? Crede veramente di

        avere il diritto di fare crescere una

        persona in questa epoca, cosi` com'e`?
        La domanda suppongo sia rivolta a tutti,
        fertili o infertili!E` esatto, e` rivolta a chiunque.Visto che i destinatari della fecondazione artificiale sono parte del ho ritenuto opportuno (non-OT) porre le domande (anche perche` anche "gli altri" le leggono, immagino)
        Il desiderio di maternità e paternità è
        sempre stato un desiderio -egoistico- tutti
        i genitori ... che razza di genitori saranno
        perchè non hanno saputo "controllare il
        proprio istinto"...?!?Avevo messo il plurale (I proprI istintI) per indicare le persone che non possono definirsi adatte: un genitore drogato (sia essa nicotina, alcool, TV o qualsiasi altra droga), un genitore che non sa trattenere la propria violenza, o la propria ansiosita`, o che non abbia sempre la lucidita` INDISPENSABILE per crescere al meglio i figli.Per le esperienze (dirette e non) che ho avuto, questi sono tra i peggiori.Ciao! Helene
        • Anonimo scrive:
          Re: L'orrore, il disgusto, il dubbio

          Non c'e` scritto che sia esterno, come
          potevo saperlo? Non va contro l'ottica del
          sito, come posso dubitarne? E` ben integrato
          nella pagina "voci dal cuore" (ancora con
          questa concezione erronea?), come potrei
          pensare che voi vogliate cambiare questa
          mentalita` derivante da una societa`
          partiarcale invece di soddisfare una voglia
          scaturita non da una intima volonta`, ma da
          una societa` che dall'infanzia ripete
          ?Hai ragione... è stato un nostro errore, ma quella sezione e quella delle testimonianze vengono inserite... pari pari come ci arrivano.



          Ma andiamo pure avanti, sempre nel
          sito,


          nelle FAQ:


          Q: In TV si sente spesso parlare di
          "Utero


          in Affitto" è questo che volete?


          A: Assolutamente!

          Probabilmente se tu avessi quotato il
          resto

          di quel testo anche gli altri avrebbero

          capito che è un Assolutamente NO!!!!
          Ho letto, ed e` proprio per quello che ho
          riportato il pezzo.
          "Assolutamente" significa
          . E` una
          contraddizione, e` un errore semantico. E`
          un dimenticato nella tastiera.Ok, leggevo l'altro tuo intervento, volevo solo precisare una cosa... non siamo giornaliste insegnanti, medici o quant'altro... siamo un gruppo di donne, il nostro non vuole essere un sito di "ricerca scientifica"... SICURAMENTE ci sono degli errori di battitura o di sintassi... non ce ne volere per questo, lo stesso discorso vale per le firme... è vero che chiunque può firmare come e quando vuole e soprattutto quante volte vuole.... che le firme siano 300 o 500 non ci cambia nulla... quelle firme non hanno nessun valore se non quello di capire quanta gente ci sostenga... questo sito ci è sembrato un modo utile per poterne parlare (e farne parlare) dato il silenzio della stampa sull'argomento...
          Le differenze sul piano medico ci sono,
          eccome!! L'aborto puo`
          avvenire per le seguenti motivazioni (lista
          non completa):
          Errori di riproduzione
          L'embrione e` morto (o non puo` scindersi)
          Stress o shock alla madre (che puo` anche
          portare ad una separazione dell'ovulo --

          gemelli omozigoti)
          Incompatibilita` (genetica) dei due esseri
          (madre-figlia/o)
          Gravidanza extrauterina
          Fumo passivo o altri agenti inquinanti

          L'aborto volontario ha le seguenti cause:
          Trauma (es. un pugno nello stomaco, il
          raschiamento medico o pillole abortive)
          Volonta` della madre (che talvolta sfocia in
          aborto )
          Volonta` di qualcun'altro (es. genitori)
          Fumo attivo, alcool o altre drogheOk, ammetto che nel testo questo punto è poco comprensibile, come ti spiegavo nel messaggio precedente mi riferivo al percorso fatto dopo una fecondazione, il percorso di un embrione che può bloccarsi come nell'utero materno... sono d'accordo che un aborto per cause naturali sia diverso da un aborto per altre cause.In qualsiasi caso ti ringrazio per averci in questo modo segnalato degli errori che provvederemo a correggere.Monica
          Ciao!
          Helene
          • Anonimo scrive:
            Re: L'orrore, il disgusto, il dubbio
            - Scritto da: Monica
            Hai ragione... è stato un nostro errore, ma
            quella sezione e quella delle testimonianze
            vengono inserite... pari pari come ci
            arrivano.L'importante e` essersi capiti :)
            Ok, leggevo l'altro tuo intervento, volevo
            solo precisare una cosa... non siamo
            giornaliste insegnanti, medici o
            quant'altro... siamo un gruppo di donne, il
            nostro non vuole essere un sito di "ricerca
            scientifica"... SICURAMENTE ci sono degli
            errori di battitura o di sintassi... non ce
            ne volere per questo, lo stesso discorso
            vale per le firme... è vero che chiunque può
            firmare come e quando vuole e soprattutto
            quante volte vuole.... che le firme siano
            300 o 500 non ci cambia nulla... quelle
            firme non hanno nessun valore se non quello
            di capire quanta gente ci sostenga... questo
            sito ci è sembrato un modo utile per poterne
            parlare (e farne parlare) dato il silenzio
            della stampa sull'argomento... Nessun problema in questo. E` che, ti chiedo di capirmi, sono stata educata ad essere precisa in quel che faccio (e cio` che faccio nella vita lo richiede): citare testi e ricerche, fare asserzioni coerenti, seguire un filo logico. Quando incappo in (siti, riviste, articoli, discorsi, ecc) che non seguono i canoni di cui sopra perdo le staffe ed inveisco contro la forma (ignorando completamente il contenuto)... Un po' il tipico
            Ok, ammetto che nel testo questo punto è
            poco comprensibile, come ti spiegavo nel
            messaggio precedente mi riferivo al percorso
            fatto dopo una fecondazione, il percorso di
            un embrione che può bloccarsi come
            nell'utero materno... sono d'accordo che un
            aborto per cause naturali sia diverso da un
            aborto per altre cause.Si`, certo, una volta impiantato l'ovulo non ci sono grosse differenze, su questo sono d'accordo.O forse no, c'e` sempre da considerare lo stress al quale e` sottoposta una donna che ha subito l'impiantazione: il terrore di perdere il bambino (magari dopo che l'intervento e` gia` fallito in precedenza) e` uno stress non facile da sopportare per l'embrione, proprio nel periodo in cui e` piu` vulnerabile. Non per niente infatti avvengono aborti spontanei o parti gemellari (omozigoti) proprio come conseguenza dell'impiantazione.Se hai dubbi su come questo avvenga chiedi pure ad un qualche medico, lui sapra` certamente meglio di me spiegarti i dettagli i come/perche` cio` accada/possa accadere.
            In qualsiasi caso ti ringrazio per averci in
            questo modo segnalato degli errori che
            provvederemo a correggere.:)Ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: L'orrore, il disgusto, il dubbio

      Siamo deboli, estremamente. Sopravviviamo
      grazie alla medicina, non perche` siamo
      adatti alla sopravvivenza (e, in tutta
      sincerita`, un down NON e` adatto, anche se
      questo e` un discorso sgradito ed inattuale)che non siamo adatti alla sopravvivenza e vero...comunque ho visto un down da costanzo (cambiabo canale, non perche guardo quella roba) che ha finito una universita e stava iniziando un'altra...non sono d'accordo con la discriminazione di chi sta peggio (sotto qualsiasi aspetto)...questi sono discorsi sulla razza superiore ed IO non li gradisco affatto...
      Siamo stupidi, perche` non ci rendiamo conto
      che siamo la causa principale dei mutamenti
      atmosferici, o se ce ne rendiamo conto ce ne
      freghiamo, o non facciamo abbastanza.la seconda che hai detto...
      Sterminiamo miliardi di animali per
      mangiare. purtroppo non solo per mangiare...ci sono IMBECILI che credono nelle proprieta afrodisiache di certe parti di alcuni animali...
      abbattiamo alberi (indispensabili
      per la sopravvivenza nostra e di molti altri
      animali) per costruire parcheggi e altre
      cose inutili.non sarei contrario a tagliare RAGIONATAMENTE E SOPRATTUTTO mettendo altri alberi al loro posto (e in un raporto di almeno 10 alberi abbatutti per 8 piantati)...
      Usiamo mezzi a combustione per
      fare un chilometro solo perche` siamo troppo
      pigri per smuovere i nostri sederi
      grassottelli dal comodo sedile.verissimo...
      Vogliamo figli non perche` ce ne siano
      pochi, o perche` ce ne sia reale bisogno, ma
      perche` (e qui cito le mammeonline),
      "...Le donne vengono cresciute con
      l'aspettativa che un giorno avranno un
      bambino. Pensano a se stesse in un ruolo
      materno sin da quando giocano con le bambole
      e possono non sentirsi parte del mondo
      adulto se non diventano madri..."

      Bella motivazione, non c'e` che dire.
      Nessuna femminista potrebbe essere
      d'accordo. Fa piacere sapere che la
      liberazione femminile e le lotte fatte siano
      servite a qualcosa. Parola di femminista.il problema che la lotta del femminismo e finita...avete raggiunto quello che volevate...
      Ma andiamo pure avanti, sempre nel sito,
      nelle FAQ:
      Q: In TV si sente spesso parlare di "Utero
      in Affitto" è questo che volete?
      A: Assolutamente!

      Ma come!vogliono che qualcun'altra soffra per la mamma...la mamma prende il bambino gia cresciuto (2 anni) e lo fa diventare suo...che c'e di male ;-)
      Qualche riga sopra:
      "[...]
      E poi non è stato forse detto "crescetevi e
      moltiplicatevi?""
      No. Dio dice agli esseri umani: "siate
      fecondi e moltiplicatevi; riempite la terra,
      rendetevela soggetta, dominate sui pesci del
      mare e sugli uccelli del cielo e sopra ogni
      animale che si muove sopra la terra". Non e`
      mia intenzione affermare il mio parere sulla
      morale biblica in questa sede, ma vorrei
      fare notare che la citazione e` palesemente
      sbagliata, e che e` stato comunque GIA`
      SVOLTO piu` che diligentemente il compito
      assegnato.a parte il fatto che penso DIO intendeva una convivenza SICURAMENTE EQUILIBRATA tra l'uomo e il resto di quello che lo circonda...tutti gli animali fanno parte di un ecosistema ragionato e che funziona...l'uomo invece lo sta rovinando...
      Qualche riga sotto:
      " Non c'è anche nel ventre delle donne
      fertili, che cercano una gravidanza, in
      molti cicli una selezione naturale degli
      ovuli, degli zigoti... che porta nelle prime
      36-48 ore a concludere degli inizi di
      gravidanza? qual'è la differenza?"
      Qualsiasi medico saprebbe rispondere. La
      differenza c'e`, ECCOME!su questo non me ne intendo molto sinceramente...:-)
      Ed infine aggiungo un po' di domande: Chi fa
      un figlio, e` veramente certo di poterlo
      crescere al meglio?non diciamo al meglio...diciamo e in grado di crescerlo ????
      Se il mondo odierno e`
      pieno di debosciati, drogati e quant'altro,
      non ci sara` un motivo? comunque non TUTTA la colpa e dei genitori...
      Crede veramente di
      avere il diritto di fare crescere una
      persona in questa epoca, cosi` com'e`?perche no ???? se viene cresciuto con amore e insegnandoli le cose giuste, da grande potrebbe cambiare il mondo...
      Invece di soddisfare il proprio desiderio
      egoistico di paternita`/maternita`, perche`
      non si fa un esame di coscienza sul motivo
      per cui si ha un desiderio sfrenato di
      questo genere?troppo s-comodo...ma non troppo di piu...meglio fare finta di niente e fare un figlio no ???? salvo poi scaricarlo davanti alla tv...
      Una persona che non e` in
      grado di controllare i propri istinti, che
      tipo di genitore sara`?pessimo...
      Buona meditazione a tutti.hmmmmmmmm yogaaaaa...
      • Anonimo scrive:
        Re: L'orrore, il disgusto, il dubbio

        Ma mi permetto di esprimere dei dubbi
        sull'opportunita` della medicina: la
        selezione naturale ha funzionato
        egregiamente per qualche miliardo d'anni, e
        con la medicina (e le altre scienze) noi
        cerchiamo di uscire dal ciclo naturale.
        Quanto e` opportuno (non dico per
        non cadere in discorsi filosofici) tutto
        cio`?e quello che penso anch'io...se la natura ha funzionato e continua a funzionare, lasciamola funzionare...invece qua si cerca la perfezione...la PERFEZIONE creata da esseri IMPERFETTI...ah bhe...;-)
        Io penso che l'eugenetica (che e` praticata
        da molte specie animali) sia una cosa
        giusta, ed in tale ottica prendo le mie
        decisioni. Sarei incoerente con me stessa se
        dicessi di essere adatta.selezionare solo quelli che sono forti insomma...;-)vedi che ritorniamo qua sempre ;-)

        la chiamano liberta...se questa e la

        liberta, no grazie...
        Perdonami, non ho ben capito se tu dica "no
        grazie" allo scaricare davanti alla TV o al
        carcere duro..no a tutte e due...i genitori dovrebbero essere puniti nel senso che dovrebbero passare piu tempo coi bimbi, non mettendoli in carcere...;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: L'orrore, il disgusto, il dubbio

          e quello che penso anch'io...se la natura ha
          funzionato e continua a funzionare,
          lasciamola funzionare...
          invece qua si cerca la perfezione...la
          PERFEZIONE creata da esseri IMPERFETTI...ah
          bhe...Lasciamo perdere discorsi sulla perfezione (che e` ottenibile: 1+1=2 e` perfetta. Forse non otterrai l'illuminazione ma perfetta lo e` :) )La questione non e` neppure contro la fecondazione in se`. Fossimo 500,000 individui rimasti sul pianeta andrebbe benone. Ma non quando siamo in piu` di 6,000,000,000... questo non lo accetto!
          selezionare solo quelli che sono forti
          insomma...
          vedi che ritorniamo qua sempre Si`, e non ci vedo nulla di male.A me basterebbe il mondo fosse meno popoloso e piu` alberato. Diciamo un miliardo e mezzo di umani, non piu`.
          no a tutte e due...i genitori dovrebbero
          essere puniti nel senso che dovrebbero
          passare piu tempo coi bimbi, non mettendoli
          in carcere...Costringere i genitori a stare coi figli controvoglia e` forse peggio che farli stare divisi: i bambini se ne accorgono, eccome!Ed e` anche vero che se i genitori volessero, insieme ai figli ci starebbero. Se un genitore abbandona il figlio (davanti alla TV, alla console, dagli amici, all'asilo o qualsiasi altro posto) e` perche` lo vuole, altro che!Saluti!
          • Anonimo scrive:
            Re: L'orrore, il disgusto, il dubbio

            Lasciamo perdere discorsi sulla perfezione
            (che e` ottenibile: 1+1=2 e` perfetta. Forse
            non otterrai l'illuminazione ma perfetta lo
            e` :) )se questa e perfezione per te...abbiamo due concetti diversi di perfezione...
            La questione non e` neppure contro la
            fecondazione in se`. Fossimo 500,000
            individui rimasti sul pianeta andrebbe
            benone.????? non andrebbe benone comunque...
            Ma non quando siamo in piu` di
            6,000,000,000... questo non lo accetto!ah bhe...tutti potremmo vivere, ma dovremmo mangiare tutti di meno, ecc...e allora che si fa ???? perche mangiare di meno, facciamoli fuori...

            selezionare solo quelli che sono forti

            insomma...

            vedi che ritorniamo qua sempre
            Si`, e non ci vedo nulla di male.
            A me basterebbe il mondo fosse meno popoloso
            e piu` alberato. Diciamo un miliardo e mezzo
            di umani, non piu`.vabbe iniziamo con gli handicapati...poi chi ???? facciamo test d'intelligenza e amazziamo tutti quelli sotto un certo standard ???? oppure perche e troppo basso ???? o troppo alto ????ma ti rendi conto di cio che dici ????;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: L'orrore, il disgusto, il dubbio
            - Scritto da: blah

            Lasciamo perdere discorsi sulla perfezione

            (che e` ottenibile: 1+1=2 e` perfetta.
            Forse

            non otterrai l'illuminazione ma perfetta
            lo

            e` :) )
            se questa e perfezione per te...abbiamo due
            concetti diversi di perfezione...Io ho quello de lo Zingarelli 2002, del quale ti rendo partecipe:perfetto [...] 2: Privo di difetti, errori, mancanze, lacune e sim.Per quel che deve fare, la relazione (purche` la base sia
            = 3 e ai segni + e = siano assegnati i soliti significati di "somma" ed "uguaglianza") e` perfetta. In binario 1+1=10 (somma) oppure 1+1=1 (or), in unario 1+1=11, ma il discorso non cambia.Il concetto di perfezione e` una matassa talmente intricata che in piu` di 3000 anni gli umani non si sono messi d'accordo :)

            La questione non e` neppure contro la

            fecondazione in se`. Fossimo 500,000

            individui rimasti sul pianeta andrebbe

            benone.
            ????? non andrebbe benone comunque...Dipende sempre se auspichi l'estionzione degli umani :)

            Ma non quando siamo in piu` di

            6,000,000,000... questo non lo accetto!
            ah bhe...tutti potremmo vivere, ma dovremmo
            mangiare tutti di meno, ecc...e allora che
            si fa ???? perche mangiare di meno,
            facciamoli fuori...Per quanto allettante sia l'ipotesi, e` piu` che sufficiente procreare di meno per arrivare gradualmente ad una situazione di equilibrio che possa definirsi .Ad esempio, al massimo un figlio per ogni femmina, come succede in cina: poche generazioni ed il numero totale della popolazione non puo` che calare.
            vabbe iniziamo con gli handicapati...poi chi
            ???? facciamo test d'intelligenza e
            amazziamo tutti quelli sotto un certo
            standard ???? oppure perche e troppo basso
            ???? o troppo alto ????
            ma ti rendi conto di cio che dici ????Si`, e non sto dicendo niente del genere :)Dico che le persone dovrebbero essere meglio informate, che dovrebbero essere in grado di usare il cervello, che dovrebbero pensarci su almeno 25 volte prima di prendere una decisione del genere: e` pur sempre della vita di una persona che si sta parlando!Ammetto che i miei discorsi siano anti-mentalita`comune, ma non per questo mi ritengo il dovere di uniformarmi contro la mia volonta!Ave!
          • Anonimo scrive:
            Re: L'orrore, il disgusto, il dubbio

            Il concetto di perfezione e` una matassa
            talmente intricata che in piu` di 3000 anni
            gli umani non si sono messi d'accordo :)e questo quello che intedevo seppure con le mie parole...


            La questione non e` neppure contro la


            fecondazione in se`. Fossimo 500,000


            individui rimasti sul pianeta andrebbe


            benone.

            ????? non andrebbe benone comunque...
            Dipende sempre se auspichi l'estionzione
            degli umani :)no, io sono per il vecchio metodo di farlo...tutto qui...:-)
            Per quanto allettante sia l'ipotesi, e` piu`
            che sufficiente procreare di meno per
            arrivare gradualmente ad una situazione di
            equilibrio che possa definirsi .
            Ad esempio, al massimo un figlio per ogni
            femmina, come succede in cina: poche
            generazioni ed il numero totale della
            popolazione non puo` che calare.sta gia calando...;-)nei paesi occidentali la crescita non e sotto 0 solo per la nascita dei bimbi degli immigrati...e gran parte della popolazione sono vecchi...e secondo le stime che avevano fatto e la reale popolazione che c'e, avremmo dovuto essere un milliardo in piu oggi...io non sarei contrario ad un limite dei figli, io farei una specie di patente come dicevo, e comunque una specie di autorizzazione...poi i dettagli sarebbero da definire...in modo da assicurare una vita migliore sia sotto l'aspetto demografico, sia sotto la qualita di vita...
            Dico che le persone dovrebbero essere meglio
            informate, che dovrebbero essere in grado di
            usare il cervello, che dovrebbero pensarci
            su almeno 25 volte prima di prendere una
            decisione del genere: e` pur sempre della
            vita di una persona che si sta parlando!questo si...ma sembrava una cosa diversa dalle tue parole...
            Ammetto che i miei discorsi siano
            anti-mentalita`comune, ma non per questo mi
            ritengo il dovere di uniformarmi contro la
            mia volonta!non ho detto questo, comunque non sarei per l'abborto se dalle analisi il figlio non sembra normale...questo no...
  • Anonimo scrive:
    Un figlio non è un diritto: è una persona
    e ha i tuoi stessi diritti, ti piaccia o no.Con tutto che siamo uno dei paesi con la più bassa natalità al mondo, e non per mancanza di fecondazione artificiale.Siamo egoisti nel non volere figli tra i piedi. E siamo egoisti nel volere figli quando ci pare e piace.
    • Anonimo scrive:
      Re: Un figlio non è un diritto: è una persona

      e ha i tuoi stessi diritti, ti piaccia o no.vai a spiegarlo a qualcuno (ad una donna poi)...;-)
      Con tutto che siamo uno dei paesi con la più
      bassa natalità al mondo, e non per mancanza
      di fecondazione artificiale.

      Siamo egoisti nel non volere figli tra i
      piedi. E siamo egoisti nel volere figli
      quando ci pare e piace.concordo...ma vuoi mettere sprecare il tempo andando in giro per locali a fare NIENTE (come sempre) mentre l'alternativa sarebbe restare a casa col bambino ???? vuoi mettere poi il dolore della nascita (conversazioni con alcune amiche)...bhe si sa fa talmente male che generazioni di donne dall'inizio dei tempi sono soppravissute...per non parlare delle endorfine (qualcosa molto, ma MOLTO piu potente della morfina per quelli che non sanno cosa sono) che vengono rilasciate nel corpo durante la nascita...ma no...vabbe concludiamo qua...ciao...
  • Anonimo scrive:
    No alla fecondazione eterologa
    No alla fecondazione eterologa (che consiste nella fecondazione dell'ovulo della madre con lo spermatozoo di uno sconosciuto! Oggi giorno pratica assurda e quasi mai necessaria grazie alle tecniche di fecondazione assistita).Si' al diritto di ogni bambino di conoscere ed essere figlio del suo vero padre.
    • Anonimo scrive:
      Re: No alla fecondazione eterologa
      "Oggi giorno pratica assurda e quasi mai necessaria grazie alle tecniche di fecondazione assistita"Guarda che senza gli spermatozoi la fecondazione assistita può fare poco, l'etereologa viene fatta proprio quando il marito non ne ha!!.... lo sai che in europa si stima che il 10% dei figli non siano "figli" del padre che credono... e non di certo per la fecondazione etereologa!
      • Anonimo scrive:
        Re: No alla fecondazione eterologa
        Se vuoi un bambino adottane uno che soffre !!!! DEFICIENTE !!!!!!!!!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: l'adozione deve essere
        Un percorso parallelo e non un alternativa, dimenticandoci anche che se l'iter burocratico per le adozioni fosse più semplice (tempi/costi) sicuramente molte più persone vi ricorrerebbero (indipendentemente dal fatto che esse possano avere figli propri o meno).Penso semplicemente che ognuno è libero di fare le proprie scelte etiche e morali, non ritengo giusto che uno stato laico voglia legiferare in base alle convinzioni etiche e morali di un ristretto gruppo di essi (e mi riferisco ai parlamentari che stanno facendo questa legge).Monica
        • Anonimo scrive:
          Re: l'adozione deve essere
          - Scritto da: Monica
          Un percorso parallelo e non un alternativa,
          dimenticandoci anche che se l'iter
          burocratico per le adozioni fosse più
          semplice (tempi/costi) sicuramente molte più
          persone vi ricorrerebbero (indipendentemente
          dal fatto che esse possano avere figli
          propri o meno).

          Penso semplicemente che ognuno è libero di
          fare le proprie scelte etiche e morali, non
          ritengo giusto che uno stato laico voglia
          legiferare in base alle convinzioni etiche e
          morali di un ristretto gruppo di essi (e mi
          riferisco ai parlamentari che stanno facendo
          questa legge).

          MonicaConcordo in pieno sulle adozioni, anzi e' proprio questo, secondo me, il nocciolo del problema: se l'iter fosse meno complesso cn ne sarebbero di piu' rispetto alle fecondazione assistete.
        • Anonimo scrive:
          Re: l'adozione deve essere
          - Scritto da: Monica

          Penso semplicemente che ognuno è libero di
          fare le proprie scelte etiche e morali, non
          ritengo giusto che uno stato laico voglia
          legiferare in base alle convinzioni etiche e
          morali di un ristretto gruppo di essi (e mi
          riferisco ai parlamentari che stanno facendo
          questa legge).mmm... estremizziamo il concetto e se per me la pedofilia fosse moralmente accettabile? e se lo fosse anche per la ragazzina minorenne con cui mi trastullo?
          • Anonimo scrive:
            Re: l'adozione deve essere

            mmm... estremizziamo il concetto


            e se per me la pedofilia fosse moralmente
            accettabile? e se lo fosse anche per la
            ragazzina minorenne con cui mi trastullo?
            Bhè... questa mi sembra un estremizzazione troppo estrema!Quando parlo di libertà di concetti etici, morali e religiosi, mi riferisco a quelli che riguardano la mia persona (in senso fisico) e che non vanno a ledere quella altrui... mi sembra che non è questo il caso della pedofilia.Monica
          • Anonimo scrive:
            Re: l'adozione deve essere
            - Scritto da: Monica

            e se per me la pedofilia fosse moralmente

            accettabile? e se lo fosse anche per la

            ragazzina minorenne con cui mi trastullo?



            Bhè... questa mi sembra un estremizzazione
            troppo estrema!Probabilmente lo è, ma dov'è il confine?
            Quando parlo di libertà di concetti etici,
            morali e religiosi, mi riferisco a quelli
            che riguardano la mia persona (in senso
            fisico) e che non vanno a ledere quella
            altrui... mi sembra che non è questo il caso
            della pedofilia.Al contrario! Come accennavo, laquastione riguarda solo me e la ragazzinadi cui sopra. E se siamo entrambi concordi?E se proprio vogliamo, la FAE coinvolge un'altra persona: il nascituro!Ora, per la mia scala di valori la FAE è molto + vicina all'accettabilità di quanto lo sia la pedofilia, ma attenzione che il principio da cui partite può benissimo portare ad accettare la pedofilia.

            Monica
      • Anonimo scrive:
        Re: No alla fecondazione eterologa

        Guarda che senza gli spermatozoi la
        fecondazione assistita può fare poco,
        l'etereologa viene fatta proprio quando il
        marito non ne ha!!se la natura ha deciso che non puoi avere bambini, un motivo ci sara no ???? si chiama mi pare selezione naturale ????;-)
        .... lo sai che in europa si stima che il
        10% dei figli non siano "figli" del padre
        che credono... e non di certo per la
        fecondazione etereologa!ah bhe...colpa dei maschi immagino ????
        • Anonimo scrive:
          Re: No alla fecondazione eterologa

          se la natura ha deciso che non puoi avere
          bambini, un motivo ci sara no ???? si chiama
          mi pare selezione naturale ????ok, allora vietiamo tutti i farmaci, tutti i vaccini, tutte le cure mediche, inclusi gli occhiali e le protesi: se madre natura ha deciso di farti venire il cancro o la miopia o la poliomelite, un motivo ci sarà no?
          • Anonimo scrive:
            Re: No alla fecondazione eterologa


            se la natura ha deciso che non puoi avere

            bambini, un motivo ci sara no ???? si
            chiama

            mi pare selezione naturale ????
            ok, allora vietiamo tutti i farmaci, tutti i
            vaccini, tutte le cure mediche, inclusi gli
            occhiali e le protesi: se madre natura ha
            deciso di farti venire il cancro o la miopia
            o la poliomelite, un motivo ci sarà no?guarda che non e lo stesso...qua si sta parlando di creare una vita umana, non di interagire con una vita gia esistente...e MOLTO diverso...
    • Anonimo scrive:
      Re: No alla fecondazione eterologa

      No alla fecondazione eterologa (che consiste
      nella fecondazione dell'ovulo della madre
      con lo spermatozoo di uno sconosciuto! Oggi
      giorno pratica assurda e quasi mai
      necessaria grazie alle tecniche di
      fecondazione assistita).Primo errore: la fec. eterologa consiste anche nel fecondare, con lo spermatozoo del padre, un ovulo donato da un'altra donna. Secondo errore: alla fec. eterologa (con donazione di seme o di ovociti) si ricorre in casi eccezionali, proprio quando la fec. assistita omologa è impossibile per sterilità assoluta di uno dei due congiugi, dovuta per esempio a cure chemioterapiche o a patologie incurabili come la menopausa precoce. E' più che legittimo avere opinioni diverse, ma almeno partiamo da fatti veri, non dai "sentito dire".
      • Anonimo scrive:
        Re: No alla fecondazione eterologa

        dovuta per esempio a cure chemioterapiche o
        a patologie incurabili come la menopausa
        precoce. bhe fare un figlio prima no ???? mah, si a 15 anni fanno tutti chemio o hanno tutti la menopausa...ma si che importa se ho 50 anni e sono una donna non completa e disperata perche non ho un figlio...perche non devo avere anch'io una creatura...
        E' più che legittimo avere opinioni diverse,
        ma almeno partiamo da fatti veri, non dai
        "sentito dire".che cambiano poche parole, il senso del discorso e sempre quello con precisazioni o meno...
        • Anonimo scrive:
          Re: No alla fecondazione eterologa

          bhe fare un figlio prima no ???? mah, si a
          15 anni fanno tutti chemio o hanno tutti la
          menopausa...
          ma si che importa se ho 50 anni e sono una
          donna non completa e disperata perche non ho
          un figlio...perche non devo avere anch'io
          una creatura...Per dovere di cronaca, si chiama menopausa precoce proprio perchè capita a donne di 20/30 anni.... a 50 anni si chiama menopausa e basta! Monica (del sito Mammeonline)
          • Anonimo scrive:
            Re: No alla fecondazione eterologa

            Per dovere di cronaca, si chiama menopausa
            precoce proprio perchè capita a donne di
            20/30 anni.... d'accordo, pero dammi le percentuali...stimate...vediamo quanto si soffre di questa malatttia...e ripeto se la natura dice che non puoi procreare (per una ragione e per un'altra) che si fa ???? invece di donare l'amore che si ha dentro a qualche bambino sfortunato adottandolo, invece si sfida la natura ???? bello...invece di accettare questo, si creano bambini perfetti che soddisfino del tutto i genitori...colore cappelli, sesso, intelligenza...insomma altro che unione di due persone che si amano, quello e un'alieno (inteso nel senso di estraneo alla coppia)...nient'altro...non e un loro figlio...
          • Anonimo scrive:
            Re: No alla fecondazione eterologa

            d'accordo, pero dammi le
            percentuali...stimate...
            vediamo quanto si soffre di questa
            malatttia...
            e ripeto se la natura dice che non puoi
            procreare (per una ragione e per un'altra)
            che si fa ???? invece di donare l'amore che
            si ha dentro a qualche bambino sfortunato
            adottandolo, invece si sfida la natura ????
            bello...invece di accettare questo, si
            creano bambini perfetti che soddisfino del
            tutto i genitori...colore cappelli, sesso,
            intelligenza...insomma altro che unione di
            due persone che si amano, quello e un'alieno
            (inteso nel senso di estraneo alla
            coppia)...nient'altro...non e un loro
            figlio...Blah... la menopausa precoce è solo una dei problemi per i quali si ricorre alla Procreazione assistita.... altri sono le tube chiuse, altri sono problemi ovulatori, altri sono problemi del liquido seminale.... non entro in dati tecnici che sarebbero difficili da spiegare.Non credere che chi ricorre alla procreazione assistita lo fa con leggerezza, o perchè sia la via più facile.... tutt'altro dal punto di vista eonomico/fisico/psicologico sono esperienze devastanti (hai letto qualche testimonianza sul sito?)Lo ripeto e non mi stancherò mai di farlo, l'adozione non DEVE essere un ripiego, non adotto un figlio perchè non ne posso avere.... lo adotto perchè mi sento di fare questo passo...e poi ci sono milioni di bambini senza una famiglia... perchè però la "richiesta" continua ad essere maggiore dell' "offerta"... forse oltre che a legiferare sulla Procreazione Assistita bisognerebbe prima di tutto fare delle leggi migliori per non rendere l'adozione un calvario che dura anni e anni.E ribadisco quello che ti ho già detto nell'altro messaggio.. con la Procreazione Assistita non si fanno selezioni genetiche (eugenetica)!!!!Monica
          • Anonimo scrive:
            Re: No alla fecondazione eterologa

            Blah... la menopausa precoce è solo una dei
            problemi per i quali si ricorre alla
            Procreazione assistita.... altri sono le
            tube chiuse, altri sono problemi ovulatori,
            altri sono problemi del liquido seminale....
            non entro in dati tecnici che sarebbero
            difficili da spiegare.e l'unica soluzione sarebbe il laboratorio intendi...IO SONO D'ACCORDO CON DARE UNA PICCOLA SPINTA ALLA NATURA QUANDO SERVE, MA NON A STRAVOLGERLA...sarei d'accordo con operazioni, medicine, roba del genere ma creare il proprio figlio in laboratorio, NON IMPORTA QUANTO POCO (POCO SI FA PER DIRE) INVASIVA (SUPPORTABILE, ECC) LA TECHNICA SIA, CON QUESTO NON SONO D'ACCORDO...
            Non credere che chi ricorre alla
            procreazione assistita lo fa con leggerezza,
            o perchè sia la via più facile....
            tutt'altro dal punto di vista
            eonomico/fisico/psicologico sono esperienze
            devastanti (hai letto qualche testimonianza
            sul sito?)e ne vale la pena ???? e questo che mi chiedo ???? non sarebbe meglio a volte che il bambino non nascesse proprio ????
  • Anonimo scrive:
    Assurdo
    Perché ora è + importante avere 1 figlio che il figlio stesso...complimenti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Assurdo
      E' un problema che non riguarda solo questo aspetto, c'è una mentalità ignorante che dilaga. Nasce dal capitalismo e si evolve in forme simili a quella che abbiamo appena letto.Ovvero avere più di tutti a tutti i costi. Le donne sono deboli, quindi molto influenzabili.Fortuna che a breve finirà tutto per tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re x freedom
        Scrivi:"Fortuna che a breve finirà tutto per tutti."Mi vuoi dire cosa significa?:(
        • Anonimo scrive:
          Re: Re x freedom

          Scrivi:
          "Fortuna che a breve finirà tutto per tutti."

          Mi vuoi dire cosa significa?
          :(magari ha notizie "affidabili" sulla fine del mondo...;-)
  • Anonimo scrive:
    Che c'entra con l'informatica
    Come da oggetto, non capisco cosa c'entra con l'informatica. Di appelli di ogni genere e' piena la rete. Questo ha qualcosa di speciale?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che c'entra con l'informatica
      Io penso che c'entra con internet, è vero di appelli ce ne sono tanti ma un iniziativa così con raccolta firme fatta da delle donne mi è sembrata piuttosto originale.
    • Anonimo scrive:
      Re: Che c'entra con l'informatica
      Beh, direi che se qui si parla di comunicazione su Internet non è assolutamente fuori luogo parlare di come Internet possa svolgere questo ruolo di partecipazione reale alla vita democratica e politica. Una piccola voce isolata può diventare una grande voce se si ha modo di farla sentire agli altri e raccogliere i loro consensi!Cavolo se c'entra!!! Questa è la vera rivoluzione di Internet...
      • Anonimo scrive:
        Re: Che c'entra con l'informatica
        - Scritto da: Donatella, Italia
        Beh, direi che se qui si parla di
        comunicazione su Internet non è
        assolutamente fuori luogo parlare di come
        Internet possa svolgere questo ruolo di
        partecipazione reale alla vita democratica e
        politica. Una piccola voce isolata può
        diventare una grande voce se si ha modo di
        farla sentire agli altri e raccogliere i
        loro consensi!
        Cavolo se c'entra!!! Questa è la vera
        rivoluzione di Internet...Internet doveva essere uno strumento di conoscenza non volgarizzato dalle beghe individuali che lo trasformano in un mercato popolare... invece quando è diventato di massa è stato snaturato ed involgarito... non ci trovo nulla di bello ma di avvilente sì!
        • Anonimo scrive:
          Re: Che c'entra con l'informatica
          Beh, se per te lo scambio di opinioni pacifico e protesta contro le leggi ingiuste sono beghe individuali...Certo, 5 0 6 anni fa eravamo quattro gatti in rete, come un tempo erano quattro gatti ad avere il telefono o la tv, ma il bello di un medium è proprio l'essere "di massa". A me il mercato popolare piace...Quando eravamo quattro gatti abbiamo imparato anche a discutere civilmente, il che non guasta...Scusa, per la tua teoria al telefono si dovrebbe parlare solo di telefonate... e quando si va in auto, solo di automobili?
          • Anonimo scrive:
            Re: Che c'entra con l'informatica

            Scusa, per la tua teoria al telefono si
            dovrebbe parlare solo di telefonate... e
            quando si va in auto, solo di automobili?Questa mi sembra un po' un'arrampicata sugli specchi.Il concetto di "contesto" e' cosi' difficile da accettare ? Sono d'accordo con Marco nel dire che questo articolo e' un po' off-topic con le tematiche trattate solitamente da punto informatico, senza per questo voler togliere dignita' al sito o alla protesta.Ma tu sei la Donatella del sito ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Che c'entra con l'informatica
            Si, sono la Donatella del sito, ma mi occupo anche di comunicazione virtuale (scrivo per un portale che non mi sembra il caso di nominare qui) e mi arrabbio un po' quando vedo che si vuole sminuire questo favoloso strumento di comunicazione che è la rete a luogo dove si parla di...Per me il bello della rete è proprio la possibilità che offre di amplificare le piccole voci, di unire chi altrimenti sarebbe diviso e quindi di permettere ad un gruppo di opinione di coagularsi per farla sentire insieme, la propria voce. Io sento in TV di un nuovo ddl e dentro di me mi arrabbio, poi in rete incontro dieci, cento persone arrabbiate come me e, insieme, in modo pacifico, decidiamo di far sentire la nostra voce e cercare altri mille, diecimila che la pensano come noi, il tutto senza dover essere ricchi o ben appoggiati...Quanto alla legge, semplicemente non condivido tutte le leggi in cui si vuol prendere delle decisioni a nome e per conto di qualcun'altro...
          • Anonimo scrive:
            Re: Che c'entra con l'informatica

            Quanto alla legge, semplicemente non
            condivido tutte le leggi in cui si vuol
            prendere delle decisioni a nome e per conto
            di qualcun'altro...Tutto comprensibile e condivisibile.Ma ci vuole un minimo di ordine e criterio in tutto cio' che facciamo. Non pretendo di insegnarti l'etica, perche' credo che ognuno dovrebbe essere arbitro di se stesso, ma la necessita' di comunicare a "qualsiasi costo" non puo' e non deve impedire ad altri di comunicare in maniera ordinata e coerente.Se io arrivassi sul forum delle mamme che voi gestite, cominciano a scrivere confronti tra Oracle e SqlServer, o di quanto e' piu' bello il PHP rispetto all'ASP, credo che come minimo otterrei risposte confuse del genere "ma che c'entra?".Spero di essermi chiarito: la rete e' abbastanza grande per tutti. Non c'e' bisogno di sgomitare tra di noi, utenti.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che c'entra con l'informatica

            Se io arrivassi sul forum delle mamme che
            voi gestite, cominciano a scrivere confronti
            tra Oracle e SqlServer, o di quanto e' piu'
            bello il PHP rispetto all'ASP, credo che
            come minimo otterrei risposte confuse del
            genere "ma che c'entra?".

            Spero di essermi chiarito: la rete e'
            abbastanza grande per tutti. Non c'e'
            bisogno di sgomitare tra di noi, utenti.A parte che anche le mamme discettano di ASP e di PHP, nonchè di tutto ciò che è tecnico, e che nel nostro Salotto si può parlare davvero di tutto, ma, a parte questo, non sono stata io a cominciare questo thread ma un certo Daniele, che non conosco. Ho visto che se ne parlava, qualcuno ha detto che qui si parla solo di Internet e mi son permessa di intervenire.Chiedo scusa e me ne vado, mi dispiace di aver dato una impressione che non avrei voluto dare. Io resto comunque della mia opinione, ogni comunità ha i suoi luoghi di discussione, e ogni tanto succede che ci si passi parola per darsi una mano a vicenda. Di appelli idioti ce ne son tanti, di bufale altrettante, ma a volte la Rete si rivela un luogo stupendo di solidarietà ed amicizia... Scusatemi!
          • Anonimo scrive:
            Re: Che c'entra con l'informatica
            - Scritto da: lordauberon
            Se io arrivassi sul forum delle mamme che
            voi gestite, cominciano a scrivere confronti
            tra Oracle e SqlServer, o di quanto e' piu'
            bello il PHP rispetto all'ASP, credo che
            come minimo otterrei risposte confuse del
            genere "ma che c'entra?".
            Noto che non ti perdi occasione per rimembrare la tua natura linuxara :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Che c'entra con l'informatica

            Noto che non ti perdi occasione per
            rimembrare la tua natura linuxara :)"wannabe linux"!In realta' per colpa del poco tempo a disposizione uso ASP, ACCESS e MSsql...Avessi tempo di imparare php e mysql!Pero' apprezzo la loro vivacita' come prodotti, e la loro gratuita' :)E poi che cazzo: quello che contano sono i contenuti! :)
          • Anonimo scrive:
            Re: Che c'entra con l'informatica
            - Scritto da: lordauberon

            Noto che non ti perdi occasione per

            rimembrare la tua natura linuxara :)

            "wannabe linux"!
            In realta' per colpa del poco tempo a
            disposizione uso ASP, ACCESS e MSsql...

            Avessi tempo di imparare php e mysql!

            Pero' apprezzo la loro vivacita' come
            prodotti, e la loro gratuita' :)

            E poi che cazzo: quello che contano sono i
            contenuti! :)Sono senza dubbio dei buoni prodotti... ma se dai un'occhiata ad ASP.NET (gratuito come ASP in W2k) tutto il resto ti sembrerà preistoria.Oops... forse siamo OT
          • Anonimo scrive:
            Re: Che c'entra con l'informatica
            - Scritto da: Donatella
            Beh, se per te lo scambio di opinioni
            pacifico e protesta contro le leggi ingiuste
            sono beghe individuali...
            Certo, 5 0 6 anni fa eravamo quattro gatti
            in rete, come un tempo erano quattro gatti
            ad avere il telefono o la tv, ma il bello di
            un medium è proprio l'essere "di massa". A
            me il mercato popolare piace...
            Quando eravamo quattro gatti abbiamo
            imparato anche a discutere civilmente, il
            che non guasta...
            Scusa, per la tua teoria al telefono si
            dovrebbe parlare solo di telefonate... e
            quando si va in auto, solo di automobili?Segno che non sai la storia di Internet né il motivo per cui è nata. Ci sono altri posti per far sentire la propria voce ed Internet non è certo il migliore dato che se uno non vuole non va a leggere determinate cose e quindi continua a non sapere cio che farebbe meglio a conoscere. Uno che ti urla al megafono quando anche con le orecchie tappate non riesci a non sentirlo si sta facendo sentire , non uno che lascia un post a decantare in un server... scusa ma Internet è qualcosa di diverso o, per lo meno, sarebbe stato meglio se lo fosse.
          • Anonimo scrive:
            Re: Che c'entra con l'informatica

            Segno che non sai la storia di Internet né
            il motivo per cui è nata........ scusa ma
            Internet è qualcosa di diverso o, per lo
            meno, sarebbe stato meglio se lo fosse.Cara Anna,se internet avesse continuato ad essere quello per cui è nato a quest'ora non staremmo qui a scriverci perchè probabilemte gli ideatori di PI non avrebbero speso tempo e risorse per "parlare" con quei "quattro gatti".Ritengo che internet come tutte le "scoperte" sia qualcosa che si evolve di giorno in giorno, la differenza che ha con le varie tv e giornali è proprio che questo evolversi lo dettiamo "noi" abitanti della rete.Dici che ci sono altri posti per far sentire la propria voce ma guarda caso questi sono proprio i luoghi dove la TUA voce viene filtrata e rimandata agli altri solo se qualcuno lo ritiene "utile alle proprie tasche", proprio perchè uno può lasciare "decantare" il suo messaggio su un forum (e lasciare la scelta a chi è interessato o meno di leggerlo) ritengo sia migliore di altre vie di comunicazione dove le informazioni ti vengono "sparate" che queste ti interessino o meno.Limitare internet ad un luogo per "addetti ai lavori" mi sarebbe decisamente sembrato un enorme spreco.Non scendo poi in dettagli riguardanti altri messaggi lasciati dagli appartenenti del mio stesso, limitare il tutto a discorsi tipicamente maschilisti sulle debolezze e quant'altro in delle donne mi sembra fuoriluogo, personalmente (indipendentemente dal fatto che io condivida o meno le loro idee) ammiro questo gruppo di donne per l'impegno e la determinazione con cui si stanno battendo, probabilmente un gruppo di uomini non sarebbe riuscito a fare tanto.Alfredo
Chiudi i commenti