Call Center addio: arriva il nuovo servizio telematico per denunciare

Call Center addio: arriva il nuovo servizio telematico per denunciare

Contro i Call Center che non rispettano la tua iscrizione al Registro delle Opposizioni è attivo il nuovo servizio telematico per denunciare.
Contro i Call Center che non rispettano la tua iscrizione al Registro delle Opposizioni è attivo il nuovo servizio telematico per denunciare.

Da qualche giorno il Garante per la Protezione dei Dati Personali (GPDP) ha attivato il nuovo servizio telematico per denunciare quei Call Center che non rispettano la nostra iscrizione al Registro delle Opposizioni. Si tratta di una nuova iniziativa all’apparenza molto utile che potrebbe fare da deterrente al telemarketing selvaggio.

Questa pratica sta diventando particolarmente fastidiosa ogni giorno che passa. Il Registro Pubblico delle Opposizioni avrebbe dovuto tutelare gli utenti che non vogliono essere contattati a scopo di marketing da operatori telefonici. Al contrario, sembra che le chiamate siano aumentate.

Si evince quindi che i Call Center non hanno preso sul serio quello che doveva essere l’inizio di una nuova era per le telefonate commerciali. Ecco perché in questi giorni è stato realizzato un modulo telematico a disposizione di tutti coloro che vogliono denunciare l’insistenza delle società call center e il fatto che non rispettino l’opposizione dichiarata.

Compilando il modello – spiega il Garante (GPDP) –  è possibile segnalare la ricezione di chiamate promozionali effettuate con sistemi automatizzati (voce preregistrata) o con l’intervento di un operatore. La segnalazione deve riguardare un solo titolare (il soggetto nel cui interesse è effettuata la promozione) ma possono essere inserite segnalazioni relative a più chiamate (purché riferite sempre allo stesso titolare).
La segnalazione può riguardare anche la ricezione di “telefonate mute”, ovvero chiamate effettuate per finalità commerciali, nelle quali la persona contattata, dopo aver sollevato il ricevitore, non viene messa in comunicazione con alcun interlocutore ma – solitamente e in base a quanto prescritto dal Garante – il ricevente dovrebbe ascoltare una sorta di rumore ambientale (il cosiddetto “comfort noise”) che può consistere, ad esempio, in voci di sottofondo, squilli di telefono, brusio.

Call Center: come denunciare il telemarketing selvaggio

Il Garante per la Protezione dei Dati Personali (GPDP) ha deciso di rendere disponibili a tutti gli utenti un nuovo format telematico. L’obiettivo è quello di fornire una modalità pratica per denunciare in modo facile e veloce tutti i Call Center che non rispettano la propria opposizione al telemarketing.

Cliccando su questo link si aprirà il modulo da compilare per segnalare comportamenti scorretti da parte degli operatori telefonici. Ricordiamo però che la compilazione dovrà essere effettuata inserendo dati corretti evitando quindi di segnalare episodi inventati perché si rischia il penale.

Inoltre, il Garante ha espressamente invitato ciascun utente di essere il più preciso possibile. Questo perché un primo esame delle segnalazioni avviene tramite un processo automatizzato che confronta i dati inseriti con quelli reali scartando ciò che non corrisponde.

Non siamo certi che questa nuova iniziativa fermerà i Call Center agguerriti. Ovviamente lo speriamo di tutto cuore perché tutti gli utenti, noi compresi, sono stanchi di ricevere a ogni ora del giorno e con insistenza chiamate di telemarketing che, molte volte, nascondono anche truffe legalizzate.

Fonte: GPDP
Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 14 gen 2023
Link copiato negli appunti