2007, WiMax. E l'operatore mobile virtuale?

In partenza un progetto che, secondo il Ministro TLC, porterà alla progressiva riduzione del digital divide e a regole per l'accesso alla rete. Il WiMax è più vicino. E l'MVNO?

Milano – Il Ministro delle Comunicazioni mantiene caldo il tema del broadband wireless: in occasione della visita alla sede Fastweb , operatore italiano per ora focalizzato su offerte basate su network “wired”, il ministro Paolo Gentiloni ha voluto confermare quanto promesso a fine 2006 , dichiarando: “Stiamo selezionando l’advisor e siamo impegnati ad assegnare le licenze entro il primo semestre di quest’anno”.

Il raggiungimento di tale obiettivo rientra nell’ambito di un ampio progetto di modernizzazione del mondo delle TLC italiane. Fra gli impegni dichiarati del governo, infatti, il ministro Gentiloni ha evidenziato quattro nodi da sciogliere, includendo anche la tecnologia broadband senza fili:

– “la lotta al digital divide per completare e potenziare la copertura della banda larga per il 12-15% non ancora coperto, anche attraverso il WiMax e accordi con le regioni e operatori locali”;
– “lavorare con Agcom per completare l’offerta anche attraverso l’operatore mobile virtuale”;
– “favorire un quadro di certezze che garantisca un ritorno sugli investimenti nelle reti di nuova generazione”;
– “favorire un percorso di cui è protagonista Agcom per stabilire regole di accesso alla rete. Un percorso che deve essere terminato entro il 2007”.

Durante la visita, anche l’amministratore delegato di Fastweb Parisi ha colto l’occasione per dichiarare che l’azienda che dirige si pone l’obiettivo di essere in grado di offrire all’utenza servizi convergenti derivanti dalla sempre più opportuna integrazione fisso-mobile: “Con le tecnologie che arriveranno nel 2007, se in Italia ci fosse ancora un freno su questo versante sarebbe un vero peccato”.

Sembra evidente il riferimento, di cui il ministro Gentiloni ha fatto cenno, all’ apertura istituzionale all’introduzione della figura dell’operatore mobile virtuale, su cui Fastweb conta molto per poter concretizzare il proprio obiettivo di diventare un quad-player completo in grado di fornire servizi di telefonia fissa, mobile, di connettività Internet, e servizi video/multimediali.

D.B.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Vodafone
    Vodafone è ovunque, potrebbe benissimo farlo anche lei dal momento che tutte le reti sono di sua proprietà... Servirà questa mossa di TRE a rimuovere anche quell'euro richiesto dall'opzione Passport per le chiamate entranti ed uscenti che permette di fruire della propria tariffa nazionale?
    • Anonimo scrive:
      Re: Vodafone
      - Scritto da:
      Vodafone è ovunque, potrebbe benissimo farlo
      anche lei dal momento che tutte le reti sono di
      sua proprietà... Servirà questa mossa di TRE a
      rimuovere anche quell'euro richiesto dall'opzione
      Passport per le chiamate entranti ed uscenti che
      permette di fruire della propria tariffa
      nazionale?Sono continuamente all'estero e ho vodafone e ti posso assicurare che vodafone fa pagare molto di piu' dell'euro promesso da passport, mi sono lamentato piu' volte ma m'invitano a scrivere fax etc. Purtroppo non ho il tempo di stare a documentare chiamate e scrivere fax comunque ho fatto controllare approfonditamente a un'operatrice del 190 e mi ha confermato che in effetti qualcosa che non va c'e'.Il fatto che vodafone sia in prente in "troppi" paesi penso che sia la ragione principale per cui non seguira' immediatamente la decisione di 3 perche' vedrebbe di botto calare una fatta sostanziale di fatturato.
      • argaar scrive:
        Re: Vodafone
        quoto il post iniziale, io è da quando sono passato a vodafone che sto dicendo che siccome sta tipo in 50 paesi sarebbe ora che facesse una tariff "portabile" anche all'estero dato che è tutta roba sua....cmq il passport costa un euro ogni mezz'ora di chiamata, te lo dico perchè lo ha la mia ragazza k sta in inghilterra e questa è la cifra ch spende...(+ la tariffa normale sua ovviamente :s)
  • Anonimo scrive:
    Finalmente!
    Sono a Londra 40 giorni all'anno ed ero costretto a usare una scheda e un telefono differenti (perché quello di 3 è sim locked e telefonare con la loro scheda mi costava una fortuna). Ora almeno potrò usare un solo telefono anche all'estero. Spero che si adeguino presto anche gli altri operatori...
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente!
      - Scritto da:
      Sono a Londra 40 giorni all'anno ed ero costretto
      a usare una scheda e un telefono differenti
      (perché quello di 3 è sim locked e telefonare con
      la loro scheda mi costava una fortuna). Ora
      almeno potrò usare un solo telefono anche
      all'estero. Spero che si adeguino presto anche
      gli altri
      operatori...Tranquillo, un nuovo cartello non tarderà ad arrivare..
    • Anonimo scrive:
      Re: Finalmente!
      zio povero,sarebbe anche ora.
Chiudi i commenti