Le 5 app più pericolose da cercare su Google

Le 5 app più pericolose da cercare su Google

Anche solo cercare su Google un software legittimo può essere molto pericoloso: ti spieghiamo tutti i rischi dietro una semplice ricerca.
Anche solo cercare su Google un software legittimo può essere molto pericoloso: ti spieghiamo tutti i rischi dietro una semplice ricerca.

I motori di ricerca sono uno strumento utilizzato quotidianamente da milioni di persone in tutto il mondo. Cercare su Google una o più parole, dunque, è un tipo di operazione che effettuiamo ormai quasi automaticamente, senza pensarci su.

In realtà, tutto ciò può essere pericoloso, visto che i criminali informatici hanno imparato ad utilizzare le ricerche di software popolari per infettare i dispositivi di chi effettua le ricerche.

I truffatori infatti, una volta ottenuta una posizione di rilievo su Google, possono facilmente spacciare un loro sito per quello ufficiale dello sviluppatore dell’app in questione.

Visto che le ricerche vengono spesso effettuate in gran fretta e senza capire realmente su quale sito l’utente sta andando, il rischio è molto più alto di quanto si possa pensare.

Surfshark, nota azienda impegnata sia nell’ambito delle VPN che nel settore degli antivirus, ha portato avanti una ricerca piuttosto interessante, andando a stilare una lista con le app più pericolose da cercare su Google.

App pericolose da cercare su Google? Ecco in quali casi fare grande attenzione

Tenendo presente le varie tipologie di app, Surfshark ha suddiviso la ricerca in cinque categorie distinte:

  • per quanto concerne il software creativo, Avid è quello più pericoloso;
  • in ottica browser, Vivaldi Browser vince la sua categoria;
  • tenendo conto dei wallet per criptovalute, Lumi Wallet è la keyword più sfruttata dai cybercriminali;
  • per i social network, a vincere la classifica, è invece Twitter;
  • infine, per i sofware legati all’ambito aziendale, la parola chiave Hubstaff è quella da trattare con maggior attenzione.

Dunque, oltre a fare attenzione alle proprie ricerche, utilizzare uno strumento come Surfshark Antivirus può essere essenziale per utilizzare i motori di ricerca senza problemi di sorta.

Questo strumento avanzato, oltre alla scansione e al rilevamento dei virus, integra anche la VPN legata a questa azienda, nota per la sua capacità di proteggere privacy e anonimato online dei suoi utenti.

E i costi? Grazie all’attuale promozione è possibile ottenere tutta la protezione di Surfshark Antivirus spendendo appena 29,99 dollari, di fatto risparmiando 67 dollari rispetto al prezzo di listino.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 9 dic 2022
Link copiato negli appunti