6 trucchi per aumentare la velocità della tua VPN

6 trucchi per aumentare la velocità della tua VPN

Aumentare la velocità della tua VPN? Dallo split tunneling fino alla scelta del server: ecco alcuni consigli pratici.
Aumentare la velocità della tua VPN? Dallo split tunneling fino alla scelta del server: ecco alcuni consigli pratici.

Le VPN sono strumenti utili a livello di sicurezza e di anonimato. Di contro però, in molti casi possono rappresentare un limite a livello di performance.

Se nell’utilizzo del browser o nella lettura della posta elettronica l’impatto può essere minimo, in alcuni casi questo può essere molto più concreto. Per seguire live streaming o scaricare file di grosse dimensioni via Torrent, adottare una VPN prestante è dunque necessario.

Adottando alcuni semplici trucchi è possibile spingere questi servizi oltre le proprie capacità, sfruttando al massimo la banda disponibile.

Il primo consiglio in tal senso, è quello di scegliere un server non troppo distante dal luogo in cui ci si trova. In questo modo, si riduce la distanza che deve coprire il segnale, limitando al massimo la dispersione della connessione.

Il secondo consiglio è direttamente collegato al primo: in fase di scelta del nodo, va anche tenuto conto del sovraccarico di connessioni. Scegliere un server vicino ma con molto traffico, può risultare controproducente.

Aumentare la velocità della tua VPN adottando lo split tunneling e riavviando il router

L’utilizzo dello split tunneling può essere un altro modo per aumentare la velocità della VPN in uso, andando ad escludere alcune app dal “filtraggio” e rendendo meno gravoso il lavoro del provider.

Questa però, non è proposta da tutti i provider sul mercato e solo le migliori del settore sono in grado di proporre questa tecnologia (così come avviene con NordVPN).

Ovviamente poi, esistono consigli utili anche per migliorare la connessione a prescindere. Limitare le app, soprattutto in background, che consumano banda può essere un buon passo in avanti. Allo stesso tempo, rafforzare la connessione passando dal wireless al classico cavo può portare dei concreti vantaggi.

Nel caso, anche riavviare il router di tanto in tanto può favorire una connessione fluida e dunque rendere meno difficile il lavoro della VPN.

Al di là di questi consigli, l’adozione di una VPN di alta qualità resta un passaggio fondamentale per evitare problemi di connessione lenta.

In tal senso, è bene considerare che NordVPN offre, con il suo piano Completo biennale, uno sconto del 65% oltre a 3 mesi gratis di servizio.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Pubblicato il 13 ott 2022
Link copiato negli appunti