NordVPN: recensione, funzionalità e prezzi

Facile da utilizzare, veloce e sicura: NordVPN è sicuramente una delle VPN migliori presenti attualmente sul mercato. Ottimo rapporto qualità-prezzo.
Facile da utilizzare, veloce e sicura: NordVPN è sicuramente una delle VPN migliori presenti attualmente sul mercato. Ottimo rapporto qualità-prezzo.

La prima domanda che probabilmente vi starete ponendo è che cos’è NordVPN. É un’azienda panamense che conta oltre 12 milioni di utenti a livello mondiale: si tratta dunque di una realtà tra le più apprezzate per quanto riguarda le VPN. Merito di una proposta che mira alla costruzione di una suite completa con riferimento alla protezione e tutela della privacy.

Il punto forte dell’azienda è sicuramente il servizio VPN che è in grado di offrire, composto da ben 5450 server presenti in 60 paesi. Sicuramente non è l’unica peculiarità di NordVPN, come andremo a vedere nei paragrafi seguenti. Prima di tutto, analizziamo il suo funzionamento e lo strumento crittografico che garantisce.

➤ Consulta e confronta le migliori VPN

Come funziona

Quando parliamo di VPN (Virtual Private Network) ci riferiamo ad una delle più efficaci misure di sicurezza volte alla protezione dei propri dati. Essa funziona come un intermediario nelle comunicazioni tra utente e server che ospita i contenuti a cui esso stesso intende accedere.

Grazie alla VPN, l’intercettazione da parte di un hacker, nel momento in cui un utente si collega ad un server, diventa molto più difficile. E, nel caso in cui i dati dovessero cadere nelle mani di un hacker, quest’ultimo non sarebbe in grado di decifrarli, dal momento che il traffico viene crittografato.

Un servizio come NordVPN rappresenta una scelta ideale: mette a disposizione dei suoi clienti anche una pratica app che permette di installare e configurare una VPN in maniera rapida e intuitiva.

La crittografia

Nelle righe precedenti abbiamo accennato di come il traffico di Internet, una volta installata NordVPN, venga crittografato. Infatti, la VPN in questione può contare su un proprio strumento crittografico. Questo è un aspetto molto importante, per varie ragioni.

In primo luogo, criptando il traffico, il proprio provider di servizi Internet non è in grado di vedere quali dati vengono inviati o ricevuti. Ciò risulta molto utile sia per mantenere la propria privacy ma anche se ci si trova in paesi in cui certi tipo di contenuti sono censurati.

In secondo luogo, la crittografia è importante anche nel caso in cui il fornitore di servizi Internet moduli la velocità del collegamento in relazione al consumo. Dal momento che la banda a disposizione dei vari utenti non è illimitata, spesso i fornitori scelgono di limitarne l’uso abbassando la velocità del collegamento a certi servizi che tendono a produrre un traffico elevato, come lo streaming di musica e video. Con una VPN, è impossibile riconoscere il tipo di traffico effettuato.

Infine, abbiamo già avuto modo di sottolineare come la crittografia permetta anche di proteggere i propri dati dagli hacker, che potrebbero utilizzarli per truffe o furti di informazioni sensibili.

Prezzi e piani NordVPN

piani nordvpn

NordVPN propone tre piani tariffari. Il primo è quello mensile: offre un abbonamento completo al prezzo di 10,16 euro al mese. Per la verità, si tratta del piano meno conveniente.

Già con il piano annuale le cose diventano più interessanti: il costo infatti scende a 4,18 euro al mese, decisamente più abbordabile rispetto al primo. A livello di convenienza, nulla può battere però il pacchetto biennale da 3,15 euro mensili.

In sostanza, NordVPN intende incentivare la sottoscrizione lunga con un prezzo davvero notevole. Non è un caso che risulti più conveniente di molti altri top competitor. Non ci sono clausole di alcun tipo e nemmeno richieste di dati personali et similia. Per quanto concerne i metodi di pagamento attivi, ci sono PayPal, carte di credito/debito e varie criptovalute.

 

Esiste una versione free?

No, al momento NordVPN non prevede un abbonamento gratuito. Esiste però la possibilità di usufruire della garanzia “Soddisfatti o rimborsati“, utilizzabile entro 30 giorni dalla sottoscrizione.

Sicurezza NordVPN

Siamo ai massimi livelli: NordVPN garantisce una attenzione peculiare per la sicurezza dei dati utente. Innanzitutto, integra un kill switch: si tratta di una funzionalità che consente di interrompere la connessione ad Internet nel momento in cui la VPN dovesse smettere di funzionare. Il tutto in maniera completamente automatica.

Ciò garantisce la protezione costante della propria rete domestica e dei propri dati: potrebbe capitare infatti che la VPN venga disattivata o smetta di funzionare senza che l’utente se ne renda conto. Ed è proprio in questa situazione che ci si espone ad attacchi informatici. Attivando il kill switch, si aggira il problema.

Non è finita qui: NordVPN offre anche un sistema a doppia cifratura dei dati, il supporto a Onion per un livello di protezione aggiuntiva, una protezione da pubblicità malevole, malware e pishing tramite la tecnologia CyberSec, e il supporto al P2P.

Velocità e prestazioni dei servizi NordVPN

Le prestazioni in una VPN sono importanti tanto quanto la sicurezza. Quasi tutti i 50 server sparsi nel mondo sono attivi e geolocalizzati dove dichiarato dall’azienda stessa (alcuni non hanno dato risposta, nemmeno dopo vari tentativi, ma non è una cosa così eccezionale, dal momento che capita praticamente ad ogni servizio VPN).

Una volta connessi, si può constatare come le connessioni siano veloci e la latenza minima. La velocità costante è tra i 150 e i 200 Mbps per tutti i server europei. I server statunitensi hanno fatto registrare risultati anche superiori. In Asia invece le cose vanno un po’ diversamente: si registrano infatti picchi negativi ai 25 Mbps in alcune zone, anche se ad esempio in Giappone si arriva agilmente ai 130 Mbps.

In conclusione, NordVPN risulta essere un servizio assolutamente da considerare anche per le sue performance.

I server NordVPN

server nordvpn

Ne abbiamo già parlato nei paragrafi precedenti, ma lo ribadiamo ancora: NordVPN mette a disposizione dei suoi utenti più di 5000 server, situati in 59 paesi diversi. La possibilità di scegliere un paese specifico si traduce in un pieno controllo sulla provenienza geografica dell’indirizzo IP comunicato dalla VPN ai server di contenuti a cui si vuole accedere.

Questo aspetto ha una sua rilevanza: può essere utile per poter accedere a siti e servizi bloccati/censurati in certi paesi, oppure per aggirare i blocchi basati sulla geolocalizzazione (ad esempio i blocchi di alcune piattaforme di streaming).

NordVPN offre anche la possibilità di scegliere server VPN specializzati, come nel caso dei server P2P specializzati nella condivisione di file, che permettono di aggirare le restrizioni a cui questa tecnologia è spesso sottoposta.

Altra funzionalità davvero utile prevista da NordVPN per quanto concerne la sicurezza è quella che prevede la possibilità di utilizzare due server VPN simultaneamente, invece che uno solo. Questa opzione si chiama Double VPN: permette di crittografare i dati in partenza e farli passare tramite due server VPN prima che raggiungano la loro destinazione.

Così facendo, il secondo server VPN che esegue la decifrazione dei dati non è a conoscenza della loro origine: la privacy massima è garantita.

L’assistenza di NordVPN

Un aspetto che ha sicuramente un suo peso quando si decide di sottoscrivere un abbonamento per una VPN è l’assistenza garantita. C’è un’area dedicata all’interno del portale di NordVPN, denominata “supporto“: qui potrai accedere a tutta una serie di articoli in inglese organizzati in diverse categorie.

Nel caso in cui però non dovessi trovare le risposte che stai cercando, puoi optare anche per il servizio di assistenza via mail, o in alternativa la chat dal vivo. Per usufruirne basta recarsi sull’home page del sito di NordVPN e cliccare su “Contattaci”, voce che trovi al fondo.

L’esperienza utente

Semplicissimo da installare, una volta effettuato il download del client Windows di NordVPN avrai davanti una mappa dinamica con le posizioni disponibili (sistema molto simile a quello di Google Maps). C’è anche una barra a sinistra che mostra i paesi, in ordine alfabetico: da questa lista è possibile accedere al miglior server disponibile.

Dunque, risulta molto comodo. E, una volta stabilita la posizione desiderata, NordVPN si collega al server in pochi secondi. Quando si effettua il collegamento, per mostrare che la connessione è attiva e la posizione scelta, l’interfaccia si aggiorna. Windows inoltre notifica quando la connessione viene attivata/disattivata.

Per cambiare server basta selezionarne uno nuovo: in questo modo la connessione si resetterà, senza bisogno che il client venga chiuso e riavviato.

NordVPN funziona per Netflix

Si, NordVPN funziona per Netflix. Di solito le VPN affermano di sapere come aggirare il problema del geoblocking, tuttavia spesso accade che ciò non avviene nella realtà. Il provider in questione afferma di poter consentire di “accedere ai tuoi siti web preferiti e ai contenuti di intrattenimento, dimenticandoti delle censure o dei limiti di banda”.

Effettuando alcuni test, si può constatare come Netflix non dia alcun problema e permetta di vedere ogni contenuto geolocalizzato.

Funziona per Torrent?

Si, dal momento che, tra le sue peculiarità, NordVPN è anche particolarmente utile per l’uso di Torrent: questo grazie ai suoi server specializzati per connessioni P2P.

Si tratta di server appositamente configurati per offrire velocità più elevate per l’uso di torrent. Sono ottimi anche per la protezione dallo spionaggio degli ISP e degli hacker presenti negli ambienti P2P.

Altri servizi di Streaming

Nel paragrafo dedicato a Netflix, abbiamo visto che NordVPN funziona perfettamente con il portale di streaming americano. Ma per quanto riguarda le altre piattaforme? Il provider risponde molto bene con YouTube, di cui si possono vedere tutti i contenuti, anche se bloccati geograficamente.

In generale, possiamo affermare che è promossa a pieni voti anche da questo punto di vista: riesce perfino ad accedere ad iPlayer della BBC, ovvero il player più ostico da aggirare in Europa. Si riescono a vedere i suoi contenuti senza problemi.

In generale, con NordVPN potrai vedere i contenuti in streaming delle piattaforme che preferisci senza buffering o altri intoppi, senza limitazioni di banda, alla massima velocità e protetti dalla crittografia.

Le App

NordVPN è disponibile sia su Android che iOS, quindi può essere utilizzata comodamente anche da smartphone e tablet. Andiamo a scoprire maggiori dettagli.

Android

Installata da qualcosa come più di cinque milioni di persone e con un voto medio di 4,4 stelle su Play Store, la versione per Android dell’app di NordVPN è chiara, molto semplice da utilizzare. Non allo stesso livello del client Windows, ma comunque comoda e intuitiva.

Consigliamo l’utilizzo delle liste dei paesi in ordine alfabetico: la mappa infatti può portare un po’ di confusione, mentre nella lista basta selezionare un paese per collegarsi in automatico al server disponibile migliore. L’applicazione risulta stabile, presente il blocco delle pubblicità, pishing e malware. C’è però da registrare l’assenza di un kill switch dedicato.

In sintesi, per utilizzarla basta seguire questi semplici passaggi:

1) Vai sul Play Store, scarica l’app e inserisci le proprie credenziali di accesso.

2) Fai clic su Quick Connect in modo tale da collegarsi in automatico al server più veloce disponibile. Nel caso in cui si voglia utilizzare un server specifico, scorri in fondo alla pagina per trovare quello che desideri.

iOS

La versione per device con sistema operativo iOS è praticamente identica, e anche qui consigliamo l’utilizzo del “listone” con i paesi, rispetto alla mappa. C’è qualche aspetto su cui si può migliorare, a partire dalla totale mancanza di Double VPN (presenti nella versione Android e nel client Windows). In generale, la lista dei server specializzati è più corta.

I passaggi per scaricarla e utilizzarla sono simili a quelli visti per la versione Android:

1) Vai nell’App Store, scarica l’app di NordVPN e inserisci le credenziali del tuo account.

2) Fai clic su Quick Connect per avviare la connessione ad un server VPN.

3) Una volta connesso, visualizzerai un’apposita icona in cima allo schermo, e apparirà un messaggio in cui è indicato il server e il paese a cui si è collegati.

Domande frequenti su NordVPN

Siamo quasi giunti alla fine della nostra guida, ma prima di terminare vogliamo fornirti alcune domande frequenti (con relative risposte) che in molti si pongono con riferimento alle VPN.

Rallenta la connessione?

Dipende. Non c’è una risposta univoca. Tendenzialmente no, però bisogna capire quale server viene scelto e di che Paese.

E’ legale?

Anche qui la risposta non può essere netta, nel senso che varia da Paese a Paese. In breve: si, le VPN sono legali. Tuttavia esse possono anche essere utilizzate per attività illegali o non raccomandate, ed è per questo motivo che alcuni Stati hanno preso la decisione di vietarle.

Se USA, Regno Unito e Canada – tanto per citare tre Stati di una certa rilevanza – consentono le VPN, altri Paesi importanti come la Cina, la Russia e altri le hanno dichiarate vietate.

E’ sicura?

Assolutamente si, è una delle VPN che offre maggiore sicurezza all’interno del mercato. In primo luogo perchè ha sede a Panama, paese con un’ottima legislazione sulla privacy: NordVPN non è tenuta a conservare i log degli utenti. Una vera e propria politica anti-log, per mezzo della quale nè il fornitore VPN nè il fornitore di servizi Internet possono tenere traccia di ciò che si fa una volta collegati ad Internet.

Abbiamo poi parlato nelle righe precedenti dello strumento crittografico di cui è dotata e dell’opzione kill switch, che rendono NordVPN ancor più sicura. Ottimo anche l’offuscamento dell’indirizzo IP: gli hacker non potranno sfruttarlo per lanciare i loro attacchi.

Posso provarla gratis?

Non proprio. Non è previsto un piano di abbonamento gratuito nè un periodo di prova. Tuttavia, c’è la possibilità di usufruire della garanzia “Soddisfatti o rimborsati”, di cui si può usufruire entro 30 giorni dalla sottoscrizione di uno dei tre piani di abbonamento.

Esiste rimborso?

Si, è proprio la garanzia di cui abbiamo parlato qua sopra.

Riepilogo e conclusioni

Facile da utilizzare, veloce e sicura: NordVPN è sicuramente una delle opzioni più valide su piazza per quanto riguarda le VPN. Oltre a questo, bisogna registrare la presenza di numerosi server e di connessioni che rispondono quasi sempre ottimamente.

L’esperienza d’uso, specialmente con riferimento alle app, potrebbe migliorare, così come l’assistenza e il supporto da parte dello staff. Comunque, il servizio può soddisfare una buona parte di utenza e il suo rapporto qualità-prezzo è ottimo. Assolutamente consigliata.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 01 2021
Link copiato negli appunti