VPN per Streaming: le migliori scelte del 2024

Migliori VPN per lo Streaming: Classifica 2024

Giuseppe Vanni
Pubblicato il 6 feb 2024

Le VPN per lo streaming sono ormai indispensabili per gli appassionati di serie tv, film o sport. Con la crescente popolarità delle piattaforme per guardare contenuti online, i più curiosi si affacciano anche ai cataloghi esteri alla ricerca di proposte esclusive non (ancora) disponibili nel nostro paese.

Una qualsiasi delle migliori VPN per lo streaming sblocca servizi non accessibili in Italia come BBC iPlayer, HBO Max o Hulu, ma anche Netflix USA, e consente la visione di contenuti solo italiani quando ci si trova all’estero (come nel caso di Sanremo in streaming solo su Rai Play).

Una rete virtuale privata può fare tutto questo perché crittografa il traffico Internet e si connette al server di un altro paese, in questo modo la propria connessione e il proprio indirizzo IP sembrano provenire da un’altra località (quella selezionata scegliendo il server a cui collegarsi).

In questa guida vedremo come valutare la qualità di una VPN per lo streaming, che deve essere in grado di scavalcare blocchi geografici, essere ottimizzata per lo streaming (e garantire quindi velocità e assenza di buffering), senza tralasciare gli standard di sicurezza di questi strumenti.

Le migliori offerte VPN di febbraio 2024

Le Migliori VPN per Streaming (2024)

Per rientrare nella classifica delle migliori VPN per lo streaming, una rete deve soddisfare dei requisiti specifici come la connessione veloce, la presenza di server ottimizzati per lo streaming o l’estensione dei server a livello geografico.

Tutti i servizi che vedremo rispettano gli standard più alti di sicurezza e privacy, ognuno può essere raccomandato per sbloccare una specifica piattaforma o per usi specifici.

1. NordVPN

NordVPN

🌍 Server: 5876 server in 60 paesi

📱 Massimo dispositivi: 6

📍 IP dedicato: ✔

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: IKEv2/IPsec, OpenVPN, NordLynx

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Panama

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 63%

Per l’accesso rapido ai cataloghi multimediali stranieri (come quelli di Netflix USA, Amazon Prime Video e HBO Max) il servizio più noto al grande pubblico è NordVPN, che si impegna continuamente a fornire nuovi server e indirizzi IP per bypassare i sistemi di geoblocking applicati dai servizi di streaming.

La rete di NordVPN è composta da oltre 5.000 server veloci in 60 paesi, l’ideale per esplorare qualsiasi catalogo estero. Per mantenere alta la velocità di connessione e supportare anche lo streaming 4K utilizza il protocollo NordLynx, un’evoluzione del protocollo WireGuard pensato per fornire sempre la migliore connessione di rete, anche quando il server scelto è molto lontano (come quelli della costa occidentale degli Stati Uniti).

NordVPN dispone di server specifici per lo streaming, può utilizzare anche gli Smart DNS per lo sblocco dei cataloghi su Smart TV e mantiene sempre un livello di privacy assoluto grazie alla presenza di DNS personalizzati e sicuri, della rigida politica di no-log e all’utilizzo della cifratura AES-256 su ogni connessione effettuata.

Attualmente è una delle migliori soluzioni per Netflix USA e SkyGo, oltre a supportare tutte le altre principali piattaforme.

Amazon Prime Video:  ✔️
Netflix:  ✔️
SkyGo:  ✔️
DAZN:  ✔️
Mediaset Infinity:  ✔️
RaiPlay IT:  ✔️
Disney+:  ✔️
HBO Max:  ✔️
Hulu:  ✔️
Paramount+:  ✔️

 

NordVPN è disponibile in abbonamento a partire da 3,39€ al mese (piano Standard di 2 anni); chi vuole testarlo può affidarsi alla formula Soddisfatti o rimborsati per provarlo gratis 30 giorni, ottenendo velocemente un rimborso in caso di problemi.

Pro
  • Protocollo NordLynx per la massima velocità
  • Server ottimizzati per lo streaming
  • Funziona con tutte le principali piattaforme streaming
Contro
  • Può essere usato solo su 6 dispositivi contemporaneamente
  • Offerte più convenienti per abbonamenti biennali

2. Atlas VPN

AtlasVPN

📱 Massimo dispositivi: illimitati

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🌍 Server: 1000+ in 48 paesi

🔐 Sicurezza: WireGuard, IKEv2/IPSec

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Stati Uniti

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 86% + 6 mesi gratis

AtlasVPN è scelta saggia per chi vuole risparmiare sull’abbonamento per un servizio premium.

Anche se molto economica AtlasVPN fornisce ben 1.000 server sparsi in 49 Paesi, con la possibilità di selezionare anche server da 10 Gbps, perfetti per lo streaming in 4K (dove disponibile).

Aprendo la sessione Video nell’app è possibile trovare server ottimizzati per lo streaming posizionati in vari paesi, tra cui spiccano un server da 10 Gbps a Londra, 4 negli Stati Uniti e uno dal Giappone.

AtlasVPN si affida al protocollo WireGuard per offrire connessioni sicure e veloci e ci affianca una solida politica di no-log e una crittografia di primo livello (AES-256).

Questa virtual private network può essere installata su un numero illimitato di dispositivi, dispone di una comoda app per qualsiasi dispositivo moderno (incluso il Fire TV Stick) ma, al momento della scrittura, non prevede il supporto agli Smart DNS.

I servizi di streaming sbloccabili con il servizio sono i seguenti:

Amazon Prime Video:  ✔️
Netflix:  ✔️
SkyGo:  ❌​
DAZN:  ❌​
Mediaset Infinity:  ✔️
RaiPlay IT:  ❌​
Disney+:  ✔️
HBO Max:  ✔️
Hulu:  ✔️
Paramount+:  ✔️

 

AtlasVPN può essere provato totalmente gratis con limitazioni (solo 4 server e 5 GB di traffico al mese); per sfruttare tutti i server video e accedere senza limiti basterà sottoscrivere l’abbonamento a 1,59€ al mese (piano abbonamento triennale più 6 mesi aggiuntivi), anche in questo caso utilizzabile gratuitamente per 30 giorni con la formula Soddisfatti o rimborsati.

Pro
  • Dispositivi illimitati
  • Protocollo WireGuard
  • Server da 10 Gbps
Contro
  • App solo in lingua inglese
  • Nessun supporto Smart DNS
  • Non funziona con SkyGo, DAZN e RaiPlay

P

3. Surfshark

Surfshark VPN

📱 Massimo dispositivi: illimitati

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🌍 Server: 3200+ in 100 paesi

🔐 Sicurezza: OpenVPN, IKEv2, Shadowsocks, Wireguard e L2TP

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Isole Vergini britanniche

🔥 Offerte attive: SCONTO fino all’82% + 4 mesi gratis 🔥

Surfshark ha oltre 3.000 server in 65 paesi, adatti a qualsiasi scenario d’uso. Tutti supportano lo sblocco dei contenuti in streaming e offrono lo stesso grado di velocità e sicurezza, grazie alla presenza del protocollo WireGuard, di una rigida politica di no-log e della crittografia avanzata (AES-256).

Questa VPN per lo streaming permette di installare uno Smart DNS sulle Smart TV e può essere aggiunta a qualsiasi dispositivo, non essendoci nessun vincolo al numero o alla tipologia di device associabili ad un singolo account.

Chi utilizza il PC per collegarsi alle piattaforme streaming può usare anche l’estensione per il browser, che funziona in maniera molto simile all’app ma circoscritta al browser (il tunnel cifrato non coinvolgerà altre app).

Surfshark funziona su:

Amazon Prime Video:  ✔️
Netflix:  ✔️
SkyGo:  ❌​
DAZN:  ❌​
Mediaset Infinity:  ✔️
RaiPlay IT:  ✔️
Disney+:  ✔️
HBO Max:  ✔️
Hulu:  ✔️
Paramount+:  ✔️

 

Surfshark è disponibile a 1,99€ al mese (piano dei primi 28 mesi). Per chi vuole testare prima il servizio è presente la formula Soddisfatti o rimborsati, valida 30 giorni. A questo link puoi trovare la guida completa a Surfshark.

Pro
  • Dispositivi illimitati
  • Estensione per browser
  • Smart DNS efficace
Contro
  • Risparmio solo su abbonamenti di lunga durata
  • Non funziona con DAZN e SkyGo

4. CyberGhost

CyberGhost

🌍 Server: 10.000+ in 100 paesi

📱 Massimo dispositivi: 7

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 45 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: OpenVPN, IKEv2, WireGuard®

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Romania

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 82% + 2 mesi gratis

CyberGhost (qui la recensione completa) è un’altra valida scelta per chi utilizza molto le VPN per lo streaming e desidera cambiare spesso server ed ottenere sempre la migliore velocità, a qualsiasi condizione di rete.

Questa virtual private network è costituita da una delle reti più estese (oltre 11.600 server in 100 paesi), copre qualsiasi nazione e dispone di server ottimizzati per i vari servizi di streaming, oltre a quelli no-spy e a quelli dedicati al P2P.

Le sue caratteristiche di base includono una rigida politica di no-log, il protocollo WireGuard, la presenza dello split tunnel e di un’innovativa funzione di triggering (che avvia da sola la VPN con una precisa app dal PC).

Per gli amanti delle serie TV e film dal salotto di casa è disponibile lo Smart DNS per le Smart TV, pensato per sbloccare subito i cataloghi stranieri senza passare dalla virtual private network (comunque sempre consigliata, considerando che può essere abbinata con facilità a Fire TV Stick).

CyberGhost può sbloccare i seguenti servizi di streaming:

Amazon Prime Video:  ✔️
Netflix:  ✔️
SkyGo:  ❌​
DAZN:  ❌​
Mediaset Infinity:  ✔️
RaiPlay IT:  ✔️
Disney+:  ✔️
HBO Max:  ✔️
Hulu:  ✔️
Paramount+:  ✔️

 

CyberGhost è disponibile in abbonamento a partire da 2,19€ al mese (piano di 2 anni più due mesi extra) e, grazie alla formula Soddisfatti o rimborsati di 45 giorni, si può sempre chiedere il rimborso all’assistenza in caso di problemi con lo sblocco dei contenuti in streaming.

Pro
  • Grande rete di server
  • Politica di reso estesa (45 giorni)
  • Server ottimizzati per lo streaming
Contro
  • Solo 7 dispositivi supportati contemporaneamente
  • Non funziona con SkyGo e DAZN

5. ExpressVPN

ExpressVPN

🌍 Server: 5900 server in 105 paesi

📱 Massimo dispositivi: 8

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS, Linux

🔐 Sicurezza: IKEv2, OpenVPN

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Isole Vergini Britanniche

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 49% + 3 mesi GRATIS

Per sbloccare tutti i servizi di streaming con elevate velocità di connessione si può fare affidamento su ExpressVPN.

Questa virtual private network ha una rete di oltre 6.000 server in 160 paesi diversi. Il segreto della sua velocità sta nell’utilizzo del protocollo Lightway, una versione modificata di WireGuard pensata per risultare leggera e semplice da gestire anche in caso di distanza elevata dal server, accedendo con agilità ai servizi di streaming dagli Stati Uniti.

Non mancano lo Smart DNS, il kill switch (uno dei sistemi più importanti per la sicurezza dei propri dati di navigazion) e il sistema di connessione automatica, pensato per prediligere la velocità massima in ogni condizione di rete.

ExpressVPN funziona con tutti i servizi di streaming più noti, come visibile nella tabella in basso:

Amazon Prime Video:  ✔️
Netflix:  ✔️
SkyGo:  ✔️
DAZN:  ✔️
Mediaset Infinity:  ✔️
RaiPlay IT:  ✔️
Disney+:  ✔️
HBO Max:  ✔️
Hulu:  ✔️
Paramount+:  ✔️

 

L’abbonamento più accessibile costa 6,28€ al mese (piano di 12 mesi), con la possibilità di sfruttare la formula Soddisfatti o rimborsati per chiedere il reso in caso si riscontrassero problemi.

Pro
  • Protocollo proprietario Lightway
  • Connessioni veloci
  • Sblocca qualsiasi servizio di streaming
Contro
  • Prezzi più alti rispetto alla concorrenza
  • Solo 8 dispositivi supportati contemporaneamente

6. PrivateVPN

PrivateVPN

🌍 Server: 200+ in 100 paesi

📱 Massimo dispositivi: 10

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS, Linux, Kodi, Router

🔐 Sicurezza: AES a 256 bit chiave DH a 2048 bit

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Svezia

🔥 Offerte attive: SCONTO fino all’85%

La rete di PrivateVPN non è particolarmente estesa (200 server in 63 paesi) ma assicura elevate velocità di connessione grazie all’utilizzo del protocollo WireGuard e la disponibilità di sfruttare server nelle posizioni più comode e famose (come per esempio negli Stati Uniti).

L’app è disponibile per vari dispositivi e può essere installata su Fire TV Stick.  Questa permette di cambiare server e indirizzo IP finale con un semplice tocco sullo schermo o selezionando il pulsante di connessione.

Su PrivateVPN non è presente lo Smart DNS, una mancanza che viene in parte mitigata dalla presenza di un’app per Apple TV e per Android TV (incluso il Fire TV Stick e il Google Chromecast con Google TV).

Questo servizio sblocca le piattaforme streaming più utilizzate:

Amazon Prime Video:  ✔️
Netflix:  ✔️
SkyGo:  ✔️
DAZN:  ✔️
Mediaset Infinity:  ✔️
RaiPlay IT:  ✔️
Disney+:  ✔️
HBO Max:  ✔️
Hulu:  ✔️
Paramount+:  ✔️

 

Il prezzo di PrivateVPN è di 2,08€ al mese, con abbonamento triennale. Come per altri servizi simili supporta la formula Soddisfatti o rimborsati.

Pro
  • Connessioni veloci
  • Sblocca qualsiasi servizio di streaming
  • Protocollo WireGuard
Contro
  • Solo 10 dispositivi supportati contemporaneamente
  • Non supporta lo Smart DNS

 

Streaming con VPN Gratis, quale scegliere?

Lo streaming con le VPN gratis è possibile con qualche limitazione. Per poter sbloccare i cataloghi esteri sono richiesti server veloci, un elevato numero di indirizzi IP anonimi e risorse per evitare di essere intercettati dai sistemi di geo-blocking integrati nelle piattaforme. Tutto questo richiede un investimendo di risorse finanziarie alla portata solo delle migliori VPN a pagamento, che hanno diverse entrate.

Nonostante questo se si vuole provare un servizio gratuito i più consigliati sono AtlasVPN, PrivadoVPN e Windscribe, che funzionano bene a patto di sopportare qualche limite. Ad esempio Atlas può essere usato solo per 5 GB al mese di dati.

In alternativa alle reti virtuali private gratuite si può considerare di provare un servizio in abbonamento con la formula Soddisfatti o rimborsati: si ottiene così un servizio completo e senza limiti, da testare sulle piattaforme preferite per 30 giorni e poi richiedere un rimborso.

 

Quale VPN per streaming di calcio e sport?

Per lo streaming di calcio e sport è consigliabile scegliere un server molto vicino all’Italia, così da poter beneficiare di ottime velocità e di ritardi ridotti al minimo, specie se l’evento è in diretta e incorrono ulteriori problemi come la saturazione della rete e del server di trasmissione (non imputabili alle virtual private network).

Attualmente i migliori servizi VPN utilizzabili per un evento sportivo in streaming live (in diretta) sono Surfshark, NordVPN ed ExpressVPN. Per vedere gli eventi sportivi on demand ci si può affidare a qualsiasi servizio citato nella guida.

 

Come scegliere una VPN per lo streaming

Per scegliere una buona VPN per lo streaming conviene tenere in considerazione i seguenti parametri, avendo cura di verificare che la virtual private network scelta li rispetti.

Capacità di sbloccare i contenuti

Questa è decisamente la caratteristica più importante. Alcuni servizi  non riescono a sbloccare delle precise piattaforme di streaming; prima di procedere quindi conviene analizzare la tabella di sblocco e verificare che il servizio scelto visualizzi senza problemi il catalogo.

Gli unici servizi che funzionano con tutte le principali piattaforme sono NordVPN, ExpressVPN e PrivateVPN.

Velocità

Tutti i servizi premium citati offrono connessioni veloci, supportando protocolli VPN di ultima generazione, affiancati da server da 10 Gbps e server specifici per lo sblocco dei contenuti in streaming.

Al momento i servizi che offrono i server più veloci sono AtlasVPN, ExpressVPN e NordVPN, che forniscono server a 10 Gbps.

Grandezza della rete

Avere una grande rete di server costituisce un vantaggio notevole quando si parla di streaming: con un’ampia scelta, ogni utente avrà la possibilità di selezionare sempre un server veloce o un server specifico per la nazione in cui comparire.

Valutando solo l’estensione della rete e la disponibilità in varie nazioni i migliori servizi VPN sono CyberGhost, Surfshark e NordVPN.

Compatibilità con i device

Tutti i servizi citati in questa guida dispongono di app per smartphone, tablet e laptop, oltre ad essere installabili su Fire TV Stick e su altri dispositivi multimediali (come Google Chromecast con Google TV).

Gli unici servizi che possono essere installati su un numero illimitato di dispositivi sono AtlasVPN e Surfshark. AtlasVPN e PrivateVPN invece non forniscono supporto allo Smart DNS.

 

Selezionare il server migliore per lo streaming

Quando ci si connette ad una VPN per lo streaming può essere utile seguire alcune semplici regole per ottenere sempre la velocità più elevata:

  • selezionare il server più vicino, specie se lo streaming proviene dall’Italia o da paesi vicini;
  • usare server della costa occidentale degli Stati Uniti, nelle app dove è possibile selezionare la città;
  • selezionare i server dedicati allo streaming, nelle app che mostrano chiaramente la sezione o la categoria di server destinati alla riproduzione online;
  • indicare il server specifico per una piattaforma, in modo da sbloccare velocemente il contenuto;
  • cambiare server ogni 2 ore, così da evitare che i sistemi di blocco possano intercettare il traffico e riconoscere la connessione VPN.

Questi trucchi permetteranno di ottenere sempre elevate prestazioni e di mantenere stabile la riproduzione del contenuto in streaming su qualsiasi piattaforma.

 

Perché usare una VPN per lo streaming

I motivi per usare una VPN per lo streaming sono sostanzialmente due:

  • vedere contenuti esteri in Italia: si utilizza una VPN per visionare i cataloghi altrimenti non accessibili dal territorio italiano. Questo ovviamente è lo scenario più comune (da Italia a USA) e su di esso investono la maggior parte delle risorse i vari servizi;
  • vedere contenuti italiani all’estero: chi viaggia molto all’estero per lavoro può beneficiare della VPN per accedere ai cataloghi italiani. Per questo scenario è fondamentale che sia presente almeno un server in Italia, meglio ancora se due e in località diverse (generalmente uno a Roma e uno a Milano).

Tutti i servizi in questo articolo funzionano per entrambi gli scenari, fornendo una vasta scelta di server per lo sblocco dei servizi in streaming e più server sul territorio italiano.

 

La VPN non funziona in streaming, che fare? Consigli utili

Se la VPN durante lo streaming non funziona correttamente o si blocca durante la riproduzione, vale la pena provare uno dei seguenti consigli prima di contattare l’assistenza clienti:

  • controllare compatibilità servizio: usando le tabelle proposte in alto è possibile controllare se il servizio di streaming scelto funziona con la VPN utilizzata;
  • cambiare server o località: se ci sono più server per la stessa nazione o varie località (città) vale la pena cambiare regolarmente posizione;
  • usare browser anonimi: può essere d’aiuto evitare le app ufficiali e i browser usati quotidianamente, e affidarsi a browser dedicati solo allo streaming VPN, senza nessun dato, accesso o cookie salvato;
  • aprire e chiudere l’app: aprendo e chiudendo l’app VPN si riavvierà la connessione, risolvendo ogni eventuale problema provvisorio;
  • usare la doppia VPN: se il servizio lo permette vale la pena testare la doppia VPN, usando come server finale quello compatibile con il servizio da sbloccare. Si otterrà una velocità leggermente inferiore ma si avrà la certezza di non essere intercettati.

Questi consigli permettono di risolvere la maggior parte dei problemi riscontrabili con i servizi VPN quando utilizzati per lo streaming.

 

Conclusione

Quando si sceglie una VPN per lo streaming conviene sempre usare un servizio compatibile con la piattaforma che si vuole utilizzare; con un buon rapporto qualità/prezzo, un’ottima velocità di connessione e completo di funzionalità pensate per la visione di contenuti video online (come i server ottimizzati per lo streaming o i dispositivi illimitati).

Tirando le somme i servizi più completi sono NordVPN e ExpressVPN, seguiti a ruota da Surfshark e AtlasVPN. CyberGhost è ottima per chi cerca una rete molto estesa e server ottimizzati per ogni singola piattaforma.

Domande Frequenti sulle VPN per lo Streaming

La VPN rallenta la velocità di streaming?

La VPN inevitabilmente rallenta la velocità della connessione, con il risultato di un ping più alto.

Nel caso dello streaming questo parametro è ininfluente e i protocolli moderni, come WireGuard, permettono sempre di raggiungere velocità molto elevate in qualsiasi condizione di rete e con qualsiasi server.

Risulta illegale usare una VPN per lo streaming?

L’uso delle VPN in generale è legale in Italia, ma potrebbe essere vietato dai termini d’uso associati alla piattaforma di streaming utilizzata in quel preciso momento.

Visto che si rischia di essere bannati conviene sempre agire in conformità con i Termini e Condizioni dei vari servizi.

Come si elimina il buffering durante lo streaming?

Il buffering non è sempre un problema causato dalla VPN, specie durante i servizi in live streaming. In questi casi bisogna considerare anche l’intasamento dell’infrastruttura di rete (provider) o la scarsa capacità dei server destinati allo streaming.

Con i servizi di streaming su richiesta (Netflix e simili) questo problema non sussiste e, in caso di buffering, sarà sufficiente cambiare subito server di connessione.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.