Le migliori VPN per Netflix, come guardare film e serie ovunque

Le migliori VPN per Netflix, come guardare film e serie ovunque

Le VPN possono essere utilizzate per accedere ai contenuti di Netflix in altri paesi, senza essere vincolati al catalogo disponibile in un'area geografica.
Le migliori VPN per Netflix, come guardare film e serie ovunque
Le VPN possono essere utilizzate per accedere ai contenuti di Netflix in altri paesi, senza essere vincolati al catalogo disponibile in un'area geografica.
Edoardo D'amato
Pubblicato il 30 gen 2024

Perché usare Netflix con una VPN? Forse non tutti sanno che la famosissima piattaforma streaming offre contenuti diversi nelle varie nazioni del mondo. Il suo vasto catalogo internazionale non può essere consultato liberamente a causa delle restrizioni geografiche che limitano l’accesso ai contenuti disponibili nel nostro Paese.

Le reti virtuali private sono strumenti che offrono non solo sicurezza e privacy online, ma anche la possibilità di aggirare le barriere geografiche, ampliando l’accesso a film e serie tv. In questa guida, esploreremo come le VPN per Netflix possono cambiare il modo in cui accedi ai tuoi programmi e pellicole preferite, con una libreria più ricca e variegata.

Dal funzionamento di base delle virtual private network per lo streaming, alla selezione delle migliori opzioni sul mercato, questa guida è il punto di partenza ideale per chiunque voglia espandere i propri orizzonti di streaming.

Le migliori offerte del mese

Classifica VPN del 2024

Abbiamo analizzato molti servizi confrontando la loro velocità e sicurezza, quali politiche log utilizzano e quali protocolli di crittografia usano, qui elenchiamo le migliori VPN che offre il mercato.

Server
Dispositivi supportati
Funziona con
Prezzo
Server: 5400+ in 60 paesi
Dispositivi supportati: fino a 6
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
Prezzo: da 3.99 €/mese
Server: 700+ in 37 paesi
Dispositivi supportati: illimitati
Funziona con:
  • Windows
  • Mac
  • Android
  • iOS
  • Smart TV
Prezzo: da 1.54 €/mese
Server: 3200+ in 65 paesi
Dispositivi supportati: illimitati
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
Prezzo: da 2.29 €/mese
Server: 200+ in 63 paesi
Dispositivi supportati: fino a 10
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
Prezzo: da 2.08€/mese
Server: 5900+ in 90 paesi
Dispositivi supportati: fino a 7
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • iOS
  • Smart TV
Prezzo: da 2.03 €/mese
Server: 5900+ in 90 paesi
Dispositivi supportati: fino a 7
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
  • Smart TV
Prezzo: da 6.35 €/mese
Server: 3000+ in 28 Paesi
Dispositivi supportati: fino a 10
Funziona con:
  • Windows
  • Mac
  • Android
  • iOS
Prezzo: da 3.34 €/mese

 

Le migliori VPN per Netflix a pagamento

Nel vasto panorama delle VPN disponibili sul mercato, quelle a pagamento funzionano meglio con la piattaforma streaming perché impiegano tecnologie più complesse e avanzate non sempre presenti nei servizi gratis.

Questo segmento della nostra guida si concentrerà sulle migliori VPN per Netflix su abbonamento, ideali per accedere alla piattaforma da tutto il mondo. Con l’evolversi delle politiche di geo-blocco e le crescenti esigenze di sicurezza e velocità, le reti Premium si sono dimostrate non solo più affidabili ma anche più efficaci nel superare le restrizioni geografiche imposte da Netflix. Queste VPN non solo garantiscono un accesso fluido e senza interruzioni ai diversi cataloghi nel mondo, ma offrono anche una sicurezza online di alto livello, una velocità di connessione consistente e un supporto clienti dedicato.

1. NordVPN

NordVPN

🌍 Server: 5876 server in 60 paesi

📱 Massimo dispositivi: 6

📍 IP dedicato: ✔

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: IKEv2/IPsec, OpenVPN, NordLynx

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Panama

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 63%

NordVPN si distingue nel mercato per il suo vasto numero di server, che superano i 5900, distribuiti in più di 60 paesi. Questo ampio raggio d’azione permette di connettersi praticamente da ogni parte del mondo. Recentemente, il provider ha ampliato la sua rete con server con IP dedicato a Milano e altri a Roma, pensati soprattutto per gli utenti del centro e del sud Italia.

Il provider è uno dei migliori a garantire l’accesso a tutte le principali piattaforme streaming online, compresa Netflix. Si impegna inoltre a offrire un’esperienza online di alta qualità, riducendo al minimo l’effetto che il tunneling e la crittografia hanno sulla velocità di connessione internet.

Questo obiettivo è stato ulteriormente rafforzato dal lancio del protocollo proprietario NordLynx, una versione migliorata di WireGuard, che ha sensibilmente aumentato le prestazioni del servizio, avvicinandolo ai livelli delle più rapide del mercato, come IPVanish e Cyberghost. La velocità di download media raggiunta con NordVPN è di 369 Mbps, un risultato notevole che testimonia l’efficacia e l’efficienza del servizio.

2. Surfshark

Surfshark VPN

📱 Massimo dispositivi: illimitati

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🌍 Server: 3200+ in 100 paesi

🔐 Sicurezza: OpenVPN, IKEv2, Shadowsocks, Wireguard e L2TP

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Isole Vergini britanniche

🔥 Offerte attive: SCONTO fino all’82% + 4 mesi gratis 🔥

Pur non avendo una rete di server tra le più estese, Surfshark offre comunque una selezione ampia e variata, con 3.200 server situati in 65 paesi, superando in questo alcuni concorrenti come VyprVPN e PrivateVPN. Un aspetto distintivo di questo provider è l’uso di server con memorie volatili (RAM), che garantiscono la cancellazione automatica dei dati ogni volta che i server vengono spenti o riavviati.

I server sono principalmente situati negli Stati Uniti, ma la rete si estende anche a paesi come India, Regno Unito, Canada, Australia, Germania, Spagna e Francia. La rete si rivela particolarmente efficace come VPN per Netflix, poiché Surfshark riesce a sbloccare 30 cataloghi internazionali e altre tra le principali piattaforme.

Dal punto di vista della rapidità e delle prestazioni, il servizio è nella media con una velocità media di 324 Mbps. Sebbene non raggiunga le velocità di punta di servizi come NordVPN e IPVanish, si posiziona comunque meglio di ExpressVPN.

3. Atlas VPN

AtlasVPN

📱 Massimo dispositivi: illimitati

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🌍 Server: 1000+ in 48 paesi

🔐 Sicurezza: WireGuard, IKEv2/IPSec

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Stati Uniti

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 86% + 6 mesi gratis

Pur avendo una rete server meno ampia rispetto ad altri servizi, AtlasVPN compensa selezionando i server più veloci disponibili a livello globale. Con oltre 1.000 server in più di 38 paesi, offre la possibilità di ottenere un indirizzo IP anonimo per nascondere il traffico Internet degli utenti.

Questo servizio si rivela particolarmente efficace nel superare le restrizioni geografiche per vedere i contenuti delle principali piattaforme di streaming come Netflix. Un elemento di comodità è rappresentato dalla sezione “Streaming” nell’app, dove gli utenti possono facilmente trovare server ottimizzati per questa attività.

In termini di velocità, Atlas mostra prestazioni elevate: con una connessione base di 100 Mbps, si ottiene spesso una velocità di download di circa 80 Mbps, anche quando è attivato il protocollo WireGuard. Questa combinazione di velocità e capacità di sblocco la rende un’opzione valida per gli utenti che cercano un equilibrio tra prestazioni e accesso a contenuti multimediali.

4. CyberGhost VPN

CyberGhost

🌍 Server: 10.000+ in 100 paesi

📱 Massimo dispositivi: 7

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 45 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: OpenVPN, IKEv2, WireGuard®

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Romania

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 82% + 2 mesi gratis

In termini di estensione e numero di server, CyberGhost mette a disposizione una vastissima rete di oltre 7.300 server distribuiti in oltre 90 paesi. Alcuni di questi ottimizzati per lo streaming per facilitare la fruizione dei contenuti multimediali.

CyberGhost è in grado di sbloccare tutte le principali piattaforme di streaming, compresa Netflix, con la possibilità di connettersi automaticamente al server più veloce disponibile grazie a una specifica funzione.

Per Netflix la VPN mette a disposizione server ottimizzati in quattro paesi chiave: Stati Uniti, Francia, Germania e Regno Unito. Utilizzando questi server, gli utenti connessi dall’Italia possono accedere ai cataloghi Netflix disponibili in ciascuno di questi paesi.

5. Express VPN

ExpressVPN

🌍 Server: 5900 server in 105 paesi

📱 Massimo dispositivi: 8

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS, Linux

🔐 Sicurezza: IKEv2, OpenVPN

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Isole Vergini Britanniche

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 49% + 3 mesi GRATIS

ExpressVPN dispone di una vasta rete distribuita in 94 paesi in tutto il mondo, con 160 posizioni e oltre 3.000 server. Benché offra un numero inferiore di server rispetto, ad esempio a NordVPN, è in grado di coprire un numero significativamente maggiore di paesi, consentendo agli utenti di connettersi da diverse regioni globali. Tuttavia, è importante notare che non tutti i server supportano i più avanzati standard di crittografia, quindi la sicurezza potrebbe variare tra di essi.

Uno dei punti di forza di ExpressVPN è la sua affidabilità nel superare le restrizioni geografiche dei siti di streaming. Gli utenti possono tranquillamente accedere a Netflix da diverse posizioni, consentendo l’accesso al catalogo disponibile in ben 17 paesi, tra cui Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Francia, Germania, Olanda, Australia, Nuova Zelanda, Brasile, Bielorussia, Giappone, Liechtenstein, Macedonia, Malta, Monaco, Montenegro e Svezia.

Una VPN per lo streaming deve essere veloce per mantenere la connessione rapida e senza buffering mentre si visualizzano film o serie tv, da questo punto di vista Express assicura velocità che oscillano tra i 400 e i 490 Mbps. Per valutare questo aspetto è presente uno speed test integrato all’applicazione per PC.

6. IPVanish

IPVanish

Massimo dispositivi: illimitati

Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni (prova gratuita di 7 giorni con l’app iOS e Android)

Sistemi Operativi: Windows, macOS, Android, iOS

Server: 2.200 server in 75 Paesi

Sicurezza: WireGuard, OpenVPN (TCP e UDP), IKEv2 e IPSec

Assistenza 24/7: ✔

Sede legale: Stati Uniti

Offerte attive: SCONTO fino al 77% + 3 mesi gratis 🔥

Nella nostra selezione di VPN per Netflix non può mancare IPVanish, noto per combinare alte performance e un ampio numero di server. È una scelta eccellente per coloro che cercano connessioni veloci in qualsiasi circostanza. Questo provider eccelle soprattutto quando si tratta di streaming, sebbene garantisca l’accesso solo a Netflix USA e l’elenco dei server funzionanti sia in costante aggiornamento.

La rete è estremamente ampia: oltre 2.200 server distribuiti in più di 75 posizioni geografiche in tutto il mondo. Questa vasta infrastruttura garantisce elevate velocità di connessione ovunque ci si trovi.

Da non sottovalutare poi che IPVanish offre la flessibilità di cambiare server e indirizzo IP in qualsiasi momento grazie a una vasta gamma di oltre 40.000 indirizzi IP riservati per i suoi clienti. Ottimo per rimanere sempre anonimi online.

La velocità è una dei fiori all’occhiello del provider. Questo inoltre permette la connessione simultanea di un massimo di 10 dispositivi e ha sviluppato un’applicazione semplice da configurare e usare.

7. Private Internet Access

Private Internet Access

Massimo dispositivi: illimitati.

Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

Sistemi Operativi: Windows, macOS, Android, iOS

Server: 3386 in 42 paesi

Sicurezza: OpenVPN, PPTP, IPsec/L2TP, Wireguard

Assistenza 24/7: ✔

Sede legale: Stati Uniti

Offerte attive: SCONTO fino al 82% + 2 mesi gratis🔥

Private Internet Access è una VPN per Netflix che attualmente offre una rete di copertura in 91 paesi con oltre 35.000 server. Se l’obiettivo è collegarsi ai server in Italia, ci sono buone notizie: ci sono ben 13 server nel nostro paese, ideali per garantire l’anonimato online e per accedere ai contenuti destinati al pubblico italiano quando ci si trova all’estero.

Il servizio offre inoltre alcuni server ottimizzati per lo streaming, anche se non sono disponibili soluzioni specifiche dedicate a questo scopo. Risulta in grado di superare le restrizioni geografiche imposte dalla maggior parte dei servizi di streaming, inclusi quelli come Netflix. Gli utenti italiani possono accedere ai cataloghi di Netflix relativi a sei paesi, tra cui Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Francia, Giappone e Australia.

Dal punto di vista delle prestazioni, assicura una velocità media di circa 200 Mbps utilizzando il protocollo OpenVPN, con una latenza generalmente bassa quando si utilizzano server locali.

8. PrivateVPN

PrivateVPN

🌍 Server: 200+ in 100 paesi

📱 Massimo dispositivi: 10

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS, Linux, Kodi, Router

🔐 Sicurezza: AES a 256 bit chiave DH a 2048 bit

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Svezia

🔥 Offerte attive: SCONTO fino all’85%

La rete di PrivateVPN è costituita da oltre 200 server dedicati distribuiti su 63 paesi, garantendo una copertura globale completa. Tuttavia, come spesso accade con servizi che dispongono di un numero limitato di server, è importante selezionare sempre il server più vicino o una nazione nelle vicinanze per ottenere la massima velocità di connessione.

I server negli Stati Uniti sono noti per essere veloci a qualsiasi distanza e rappresentano la scelta ideale per gli utenti che desiderano utilizzare PrivateVPN per lo streaming video. Sebbene questa rete non abbia server specializzati per lo streaming, quelli con IP dedicato consentono comunque l’accesso senza problemi alle principali piattaforme, inclusa Netflix. A causa del numero limitato di server, potrebbero verificarsi occasionali problemi di velocità e non tutti i server sono compatibili con Netflix.

Nonostante sia un servizio veloce, PrivateVPN non è in grado di competere in termini di velocità con altri concorrenti come Cyberghost o ExpressVPN. Gli utenti italiani possono accedere ai cataloghi di ben 18 paesi, tra cui Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Germania, Francia, Finlandia, Danimarca, Olanda, Spagna, Svezia, Norvegia, Svizzera, Argentina, Brasile, Colombia, Corea del Sud, Australia e Giappone.

9. VyprVPN

Vypr VPN

Massimo dispositivi: 5

Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

Sistemi Operativi: Windows, macOS, Android, iOS, Linux

Server: 700 server in 66 paesi

Sicurezza: apertiVPN, PPTP, L2TP/IPsec, Chameleon

Assistenza 24/7: ✔️

Sede legale: Svizzera

Offerte attive: SCONTO fino al 25% 🔥

Nel momento in cui scriviamo Vypr ha oltre 700 server distribuiti in più di 70 aree geografiche e 66 paesi in tutto il mondo. Tra questi i server situati negli Stati Uniti si distinguono per la loro velocità ed efficienza, ma anche gli altri offrono prestazioni di buon livello e tempi di risposta soddisfacenti.

Nel campo dello streaming, Vypr si dimostra un’ottima scelta, in quanto è in grado di sbloccare tutte le principali piattaforme di streaming. Anche se le velocità possono variare a seconda del server selezionato, l’esperienza di buffering rimane minima, garantendo un’ottima fruizione dei contenuti. Dall’Italia, è possibile accedere ai cataloghi di Netflix disponibili in 4 paesi: Stati Uniti, Canada, Regno Unito e Germania. Ciò significa che gli utenti non devono preoccuparsi di cercare il server giusto, poiché tutti sono in grado di fornire l’accesso a Netflix.

Per quanto riguarda la velocità, VyprVPN offre prestazioni notevoli, paragonabili a servizi come ExpressVPN o Cyberghost. Tuttavia, è importante notare che le velocità possono diminuire significativamente quando ci si connette a server situati a distanze maggiori. In ogni caso, l’uso del protocollo WireGuard contribuisce a mantenere prestazioni elevate e a evitare cali troppo netti nella velocità di connessione.

10. Trust.Zone

Trust.Zone

Trust.zone mette attualmente a disposizione degli utenti una rete di oltre 200 server dislocati in 32 paesi diversi. Sebbene non ci sia molta varietà, è importante notare che i server presenti sono noti per la loro velocità, soprattutto se si opta per quelli situati negli Stati Uniti e nei paesi europei.

Per quanto riguarda lo streaming, Trust.zone potrebbe non essere il servizio migliore in questo campo, anche se riesce a sbloccare Netflix, sebbene non in modo sempre garantito. Gli utenti italiani possono accedere ai cataloghi di Netflix relativi al Regno Unito, agli Stati Uniti, al Canada, alla Francia, alla Germania, all’Olanda e all’Australia, anche se talvolta potrebbe essere necessario passare da un server all’altro per stabilire una connessione stabile.

È importante notare che dispone anche di server specifici dedicati allo streaming con Netflix, il che può contribuire a migliorare l’esperienza degli utenti in questo ambito.

11. ZenMate

ZenMate

ZenMate propone oltre 2.700 server distribuiti in 78 paesi in tutto il mondo. Dall’Italia gli utenti possono accedere ai cataloghi di Netflix disponibili solo in 4 paesi: Stati Uniti, Francia, Germania e Giappone.

Nonostante il numero limitato, i server sono ottimizzati specificamente per Netflix. Questi risultano particolarmente utili, poiché spesso quelli standard possono essere soggetti a blocchi da parte della piattaforma stessa.

 

Le VPN gratis funzionano su Netflix?

Le VPN gratis per Netflix, come Proton VPN e Windscribe, possono funzionare per sbloccare la piattaforma, ma spesso presentano limiti significativi.

In primo luogo, la velocità della connessione può essere notevolmente ridotta, il che può influire sulla qualità dello streaming. Inoltre la piattaforma (per i motivi che vedremo in seguito) talvolta blocca gli indirizzi IP associati alle VPN free, rendendo impossibile l’accesso. Questo significa che l’efficacia di una VPN gratis su Netflix può variare e non è garantita.

D’altra parte, le soluzioni a pagamento spesso offrono prestazioni migliori in termini di velocità e accesso a Netflix. Questi servizi investono nella gestione di server ottimizzati per lo streaming e nella costante aggiunta di nuovi indirizzi IP, il che li rende meno suscettibili all’individuazione e al blocco da parte di Netflix. Tuttavia, richiedono un abbonamento a pagamento.

 

VPN per Netflix Economiche

Le VPN per Netflix più economiche sono  Atlas VPN e Surfshark. La prima offre un piano gratuito limitato e uno Premium a pagamento che è molto conveniente. Nonostante il suo prezzo ridotto, è in grado di sbloccare Netflix e offrire buone prestazioni. Questo lo rende una scelta economica per gli utenti che desiderano accedere al servizio di streaming.

La seconda offre un ottimo rapporto qualità-prezzo. Con tariffe competitive, Surfshark fornisce un servizio affidabile per lo streaming su Netflix e offre un numero illimitato di connessioni simultanee, il che la rende adatta anche per le famiglie.

 

Come scegliere (o cambiare) una VPN per Netflix

Tutte le VPN per Netflix a pagamento permettono di accedere ai suoi cataloghi esteri. La scelta non dovrebbe avvenire esclusivamente in base al prezzo dell’abbonamento, ma tenendo conto di fattori più importanti che determinano il risultato finale, ovvero la migliore esperienza di streaming.

Il primo parametro è senza dubbio la velocità. Netflix consiglia velocità di connessione comprese tra 0,5 e 25 Mbps. In realtà per lo streaming con qualità SD, HD e Ultra HD occorrono almeno 3, 5 e 25 Mbps, rispettivamente. Queste sono le velocità minime che una VPN deve garantire per avere brevi tempi di caricamento e un flusso video costante (senza buffering) alla qualità richiesta. Si deve inoltre considerare la latenza della trasmissione (ping), per cui è preferibile scegliere i server geograficamente più vicini (in alcuni casi l’accesso a Netflix USA non richiede l’uso di server situati negli Stati Uniti).

Il secondo criterio di scelta è il numero di server offerti dal provider. Una rete di grandi dimensioni permette agli utenti di scegliere tra migliaia di server sparsi nel mondo, limitando al minimo il rischio di saturazione e la conseguente diminuzione della velocità di streaming, soprattutto quando si verificano milioni di accessi contemporanei (ad esempio, quando viene pubblicata una serie TV molto popolare).

Netflix è disponibile su numerosi dispositivi e sistemi operativi, quindi anche una virtual private network dovrebbe supportare computer Windows, macOS e Linux, smartphone e tablet Android e iOS, smart TV, Amazon Fire TV Stick, Xbox e PlayStation. In questo modo l’utente può continuare ad usare il servizio con i suoi dispositivi preferiti.

Un altro criterio è rappresentato dal servizio clienti attivo 24 ore su 24. Può capitare che non si riesca a trovare un server funzionante (caso raro, ma possibile anche per le VPN a pagamento), quindi il servizio clienti può fornire l’aiuto necessario. Infine, è consigliabile scegliere servizi che offrono funzionalità di sicurezza avanzate e il massimo rispetto della privacy (ad esempio nessuna registrazione di dati che permettono di risalire ai siti visitati).

Tutti questi criteri sono utili per considerare di attivare o cambiare una VPN per Netflix, scegliendo un altro servizio.

 

Come attivare una VPN per lo streaming

Per attivare una VPN per Netflix, segui questi passaggi generali. Prima di iniziare, assicurati di avere un abbonamento attivo sulla piattaforma streaming:

  1. Scegli una VPN adatta: prima di tutto, bisogna scegliere una VPN che sia conosciuta per sbloccare Netflix. Quelle menzionate in precedenza, come NordVPN, Surfshark, e altre, sono buone opzioni. Assicurati che abbia server nelle regioni Netflix a cui desideri accedere.
  2. Acquista un abbonamento VPN: iscriviti e acquista un abbonamento dal sito web del provider scelto.
  3. Scarica e installa l’app: dopo l’acquisto, scarica l’app compatibile con il tuo dispositivo (computer, smartphone, tablet, ecc.) e installala.
  4. Effettua l’accesso: apri l’app e accedi con le tue credenziali, generalmente username e password.
  5. Seleziona un server: dall’app, seleziona un server situato nella regione Netflix del catalogo che desideri sbloccare. Ad esempio, se vuoi accedere al catalogo degli Stati Uniti, connettiti a un server in quella nazione.
  6. Connettiti al server: fai clic su “Connetti” o l’equivalente nell’app per connetterti al server scelto.
  7. Avvia Netflix: dopo aver stabilito la connessione VPN, avvia l’app di Netflix sullo stesso dispositivo. Dovresti ora poter accedere al catalogo Netflix della regione del server a cui sei connesso.
  8. Inizia lo streaming: ora sei pronto per guardare i contenuti Netflix della regione selezionata. Puoi cercare i film e le serie TV che desideri e iniziare lo streaming come faresti normalmente.

Ricorda che le VPN possono variare nell’usabilità a seconda del provider e delle tue esigenze specifiche. Inoltre, Netflix potrebbe apportare modifiche alle sue politiche e ai suoi sistemi di rilevamento delle virtual private network in qualsiasi momento. Pertanto, è importante utilizzare una rete responsabilmente e rispettare i termini di servizio di Netflix.

 

La VPN non funziona su Netflix, cosa fare?

Se la VPN non funziona su Netflix, ci sono alcune azioni che puoi intraprendere per risolvere il problema. Inizia con il cambio del server che stai utilizzando, poiché potrebbe essere stato rilevato e bloccato da Netflix. Scegli un altro server e riavvia sia l’app della VPN che Netflix.

Inoltre, considera la possibilità di cancellare la cache del tuo browser se stai utilizzando Netflix su un browser web. Altra cosa: assicurati di avere l’ultima versione dell’app VPN installata e, se i problemi persistono, contatta il supporto tecnico del provider per assistenza specifica. Potresti anche provare un’altra VPN con una reputazione per lo sblocco di Netflix se il problema persiste.

Infine, è sempre importante ricordare di verificare sempre i Termini di Servizio di Netflix, poiché l’uso di VPN per accedere a contenuti georestrittivi potrebbe violare tali termini.

 

È legale usare una VPN su Netflix?

L’uso di una VPN su Netflix in sé non è illegale, ma è importante tenere presente che Netflix ha una politica contro l’uso di reti virtuali private per accedere a contenuti geograficamente limitati. In altre parole, Netflix preferisce che gli utenti accedano ai cataloghi dei paesi in cui si trovano fisicamente.

Sebbene l’uso sulla piattaforma possa consentire di sbloccare contenuti da diverse regioni, è possibile che venga rilevato l’uso di VPN e di conseguenza bloccato l’accesso a determinati contenuti o addirittura all’account. Tuttavia, non ci sono conseguenze legali dirette per gli utenti che utilizzano una VPN su Netflix.

In ogni caso, è importante leggere attentamente i termini di servizio e rispettarli. In alcuni casi, Netflix potrebbe sospendere o chiudere un account se ritiene che l’utente stia violando le sue politiche. Pertanto, è consigliabile consultare sempre le politiche di Netflix in materia e utilizzare questi strumenti in modo responsabile.

 

Perché Netflix ha i blocchi territoriali?

I blocchi territoriali sono utilizzati da Netflix per proteggere i diritti di streaming concessi da altre aziende. Per alcuni film o serie TV viene acquisito il diritto per lo streaming solo in determinati paesi.

Anche se in percentuale minore, il cosiddetto geoblocking riguarda anche i contenuti Netflix originali. La maggioranza di essi può essere trasmessa in tutto il mondo perché Netflix è proprietaria dei diritti.

Per alcune serie TV e film originali, i diritti di trasmissione sono detenuti da altre aziende in determinati paesi, in virtù di accordi presi prima che Netflix diventasse disponibile in quella area geografica. L’esempio più noto è rappresentato da House of Cards. La nota serie TV è stata pubblicata da Netflix nel 2013, ma in Italia è andata in onda su Sky (fino all’ultima stagione nel 2018) perché Netflix non esisteva ancora (il debutto italiano è avvenuto nel 2015).

Con una VPN è possibile aggirare le restrizioni geografiche e quindi accedere al catalogo più completo disponibile, ad esempio, negli Stati Uniti, senza attendere la distribuzione nel nostro paese (che per alcuni contenuti potrebbe essere vietata dai detentori dei diritti per molti anni).

 

Conclusione

Questa guida ha esaminato in dettaglio le migliori VPN per Netflix, offrendo una panoramica completa delle opzioni disponibili. Sono stati analizzati  i criteri di selezione, prendendo in considerazione i due elementi chiave ovvero velocità e copertura geografica.

Abbiamo anche esplorato alcune delle VPN gratis per Netflix come Proton e Windscribe, riconoscendo il loro valore, ma evidenziando anche i limiti che comportano, come la velocità limitata e la possibilità di essere facilmente rilevate. È emerso chiaramente che è preferibile optare per servizi a pagamento come NordVPN, Surfshark, Atlas VPN, ExpressVPN e altri. Queste offrono un’esperienza di streaming più affidabile e rapida, garantendo un accesso più agevole ai cataloghi Netflix internazionali.

Ci siamo soffermati anche sulla questione della legalità dell’utilizzo di una VPN su Netflix, sottolineando che è importante rispettare i termini del servizio della piattaforma streaming e le leggi locali. Infine, sono stati proposti alcuni suggerimenti pratici su come risolvere i problemi se la virtual private network non funziona correttamente.

Domande frequenti sulle migliori VPN per Netflix

Mi serve una VPN per Netflix?

Usare un servizio VPN su Netflix può rivelarsi molto utile, in quanto consentirebbe di bypassare i blocchi territoriali e accedere alle librerie film e contenuti riservate a paesi specifici.

Il catalogo Netflix differisce in base al paese in cui si trova “fisicamente” l’utente. Ad esempio quello statunitense è considerato il più ampio sul mercato.

Dunque in concreto non serve una VPN per accedere al catalogo Netflix del proprio paese. Usarne una può consentire di ampliare il panorama di film e serie TV a cui attingere.

Come funziona una VPN per Netflix?

Quando si accede a Netflix la piattaforma identifica l’indirizzo IP dell’utente (associato a una determinata nazione) per restituirgli il catalogo dei contenuti multimediali di riferimento.

Una VPN consente di “switchare” da un paese all’altro (attraverso diversi indirizzi IP) in modo di attingere al rispettivo catalogo-paese di Netflix.

Uno specifico indirizzo IP può anche venire bloccato. Dunque è fondamentale affidarsi a un servizio VPN efficiente nel fornire nuovi “canali” di accesso alternativi a Netflix.

Le VPN per Netflix sono gratuite?

Esistono diverse VPN gratuite (per approfondire vedere la nostra guida alle VPN gratis).

L’efficacia però nell’utilizzo di questi servizi free su Netflix sembrerebbe piuttosto limitata.

La piattaforma nel corso del tempo è diventata più rigida nel bloccare l’accesso a determinati indirizzi (per forza di cosa una VPN free offre caratteristiche limitanti).

Inoltre si configura anche un problema di velocità della connessione quando ci si serve di una VPN gratuita.

Per questi motivi tendiamo a sconsigliare l’uso di una VPN gratis, soprattutto quando l’obiettivo principale è guardare film e serie TV su Netflix.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.