VPN Gratis 2024: Migliori VPN Free Testate da Punto Informatico

VPN Gratis del 2024: La Classifica delle Migliori VPN Free Testate da PI

Stai cercando una VPN gratis? Vediamo le migliori VPN free per l'Italia, utilizzabili sia da PC che da smartphone.
VPN Gratis del 2024: La Classifica delle Migliori VPN Free Testate da PI
Stai cercando una VPN gratis? Vediamo le migliori VPN free per l'Italia, utilizzabili sia da PC che da smartphone.
Giuseppe Vanni
Pubblicato il 13 dic 2023 - Aggiornato il 2 lug 2024

Avviando una semplice ricerca online su quali sono le VPN gratis in circolazione ci si imbatte in diversi servizi, molti dei quali all’apparenza perfetti già dopo una prima occhiata. Quanti di questi però mantengono le loro promesse? Ma soprattutto un servizio gratuito può davvero offrire un livello di protezione simile a quello di una VPN a pagamento?

Al giorno d’oggi è abbastanza facile finire nella trappola dei prodotti gratuiti perfetti ma che, una volta scaricati, offrono pochissime funzioni gratuitamente o peggio non funzionano affatto. In quest’ottica è importante affidarsi a VPN gratuite e allo stesso tempo serie e trasparenti, e magari con qualche anno di esperienza alle spalle, così da poter proteggere realmente la propria connessione e restare anonimi in rete.

Questo articolo presenta la lista delle migliori VPN gratis del 2024 e tutti i consigli utili per usare questo strumento!

Le migliori offerte VPN di luglio 2024

VPN gratis vs VPN a pagamento: quale scegliere

Il primo dilemma che attanaglia gli utenti è se scegliere una VPN gratuita oppure pagare un abbonamento, sicuri di ottenere così una protezione superiore. A questo proposito si è soliti pensare che i servizi gratuiti siano peggiori, ma nel caso delle virtual private network non è sempre così, soprattutto grazie ai miglioramenti tecnici degli ultimi anni. L’equazione “servizio gratuito=servizio scadente” ad oggi ha perso il suo senso.

In molti casi infatti potrebbe essere sufficiente una VPN free per proteggere la connessione di rete o per accedere a siti non disponibili in Italia; alcune esigenze possono essere soddisfatte da virtual private network cifrate e sicure ma senza costi.

Il discorso cambia totalmente se le necessità degli utenti sono più specifiche o avanzate: proteggersi mentre si scaricano file, cambiare spesso indirizzo IP (o server di connessione), sfruttare funzionalità innovative come la doppia cifratura, la combinazione VPN/Tor, la connessione a server ottimizzati per lo streaming o per il gaming online, l’accesso alla rete senza censure (per esempio in Cina), la disconnessione di sicurezza e sistemi di blocco dei contenuti indesiderati. Tutte funzionalità che difficilmente si trovano su una VPN gratis, al contrario sono esclusive degli abbonamenti (che possono essere spesso testati con versioni di prova o rimborsi speciali).

Inoltre i servizi a pagamento garantiscono una comprovata protezione della privacy grazie alle politiche di no-log (nessun dato viene raccolto o tracciato), cosa che non sempre accade con le loro controparti gratuite. Gli abbonamenti prevedono generalmente anche reti di server veloci, sblocco di servizi in streaming non accessibili dall’Italia (come Netflix USA) e molto altro.

Le migliori VPN gratuite per l’Italia 2024 (in sintesi)

Server
Dispositivi supportati
Funziona con
Prova gratuita
Server: 6200+ in 97 paesi
Dispositivi supportati: fino a 10
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • Chrome OS
  • iOS
Prova gratuita:
Server: 3200+ in 100 paesi
Dispositivi supportati: illimitati
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • Chrome OS
  • iOS
Prova gratuita:
Server: 11800 in più di 100 paesi
Dispositivi supportati: fino a 7
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • Chrome OS
  • iOS
Prova gratuita:
Server: 200+ in 63 paesi
Dispositivi supportati: fino a 10
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
Prova gratuita: No
Server: 200+ in 44 paesi
Dispositivi supportati: fino a 10
Funziona con:
  • Windows
  • Mac
  • Android
  • Chrome OS
  • iOS
Prova gratuita:

  • NordVPN: rete VPN estesa e veloce;
  • AdGuard VPN: sicura e molto intuitiva;
  • CyberGhost: ampia rete di server italiani;
  • Proton VPN: sede in Svizzera, massima privacy;
  • Hide.me: nessuna pubblicità o rallentamenti;
  • Hotspot Shield: facile da usare;
  • Windscribe: protezione totale della privacy;
  • Speedify: connessioni veloci;
  • Opera VPN: semplice e illimitata;
  • Betternet VPN: non è necessaria registrazione;
  • VPNBook: per esperti, con traffico dati illimitato.

 

Classifica delle VPN free 2024

Segue la lista delle migliori VPN gratis utile a scoprire i servizi più quotati da testare su PC o su dispositivi mobile.

Per ogni servizio recensito si troverà l’analisi di vantaggi e svantaggi e una recensione finale del prodotto, così da comprendere le sue potenzialità e i casi per cui è consigliato.

Chi cerca una promozione da cogliere al volo per portarsi a casa una VPN premium quasi gratis, può valutare l’offerta attiva di NordVPN: il 65% di sconto più 3 mesi extra sull’abbonamento più completo (VPN, antivirus, spazio cloud, password manager e scanner per la fuga di informazioni personali).

Altre offerte da non lasciarsi scappare sono quelle fornite da AdGuard VPN e da Proton VPN, che vantano rispettivamente l’75% e il 60% di sconto per chiunque attivi un abbonamento durante il periodo promozionale.

1. NordVPN

NordVPN

🌍 Server: 6300+ server in 111 paesi

📱 Massimo dispositivi: 10

📍 IP dedicato: ✔

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: IKEv2/IPsec, OpenVPN, NordLynx

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Panama

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 63%

NordVPN può essere considerato il miglior servizio VPN se si cerca stabilità, sicurezza delle connessioni e server veloci. Il provider rientra nella classifica delle migliori VPN gratis grazie alla sua prova gratuita di un mese.

Il successo del servizio è dovuto alla sua politica no-log consolidata nel corso degli anni, alla giurisdizione lontana da occhi indiscreti (la sede del servizio è collocata a Panama), all’elevata velocità dei server anche in caso di distanze notevoli, all’app comoda da utilizzare su qualsiasi dispositivo e alla crittografia di livello militare disponibile per ogni tipo di connessione.

Il servizio fornisce oltre 6.200 server in 104 paesi, supporta la crittografia AES-256 e ChaCha20, fornisce solo server RAM (senza nessun disco su cui conservare per errore dei dati), permette di selezionare il protocollo NordLynx (basato su WireGuard) per stabilire connessioni veloci e sicure. Altre funzioni presenti sono lo split tunneling, il kill switch, il port forwarding e la selezione di doppi server, server per il P2P e server ottimizzati per la rete Tor.

NordVPN è installabile praticamente ovunque: è disponibile come app per Windows, per Mac, per Android, per iPhone/iPad e per i principali dispositivi di riproduzione (Fire TV Stick, Chromecast e Smart TV Android). Con un singolo abbonamento è possibile proteggere fino a 10 dispositivi, un numero sufficiente per proteggere una piccola rete o i dispositivi personali. NordVPN è anche una delle migliori VPN per IPTV presenti sul mercato.

L’abbonamento più economico che è possibile sottoscrivere è pari a 3,69€ al mese, sottoscrivendo il piano di 2 anni. Nel prezzo è inclusa anche l’assistenza 24 su 24, contattabile via chat o via email.

Vantaggi della versione gratis di NordVPN

La politica di rimborso di questo servizio permette di provare NordVPN per 30 giorni sfruttando la garanzia soddisfatti o rimborsati. In questo modo si potrà ottenere il rimborso totale entro la scadenza del periodo di prova.

Si tratta di un’ottima opportunità per chi desidera testare questo servizio VPN premium di indubbia qualità: per un mese sarà infatti possibile utilizzarlo senza limiti di banda o di velocità, scegliendo qualsiasi server tra quelli disponibili.

Svantaggi della versione gratis di NordVPN

Per provare NordVPN gratis sarà necessario inserire un metodo di pagamento valido e procedere quindi con la sottoscrizione di un abbonamento. Un servizio completo ed efficiente come questo merita di essere testato, a patto di ricordarsi poi di disdire il rinnovo prima del termine del periodo di prova.

Recensione finale

NordVPN (qui la recensione completa) è un ottimo servizio VPN senza limiti e sicuro. Pur non essendo una VPN gratuita in senso stretto, grazie al periodo di prova non si avrà alcuna limitazione per un mese e si potrà sfruttare la garanzia soddisfatti o rimborsati.

2. AdGuard VPN

AdGuard VPN è servizio di virtual private network fornito da un’azienda che si occupa da anni di proteggere la privacy degli utenti dai contenuti indesiderati tramite add-on per browser e DNS protettivi specifici.

L’azienda fornisce una piccola selezione di server (circa 100), utilizzabili per proteggere efficacemente la connessione, sbloccare i contenuti in streaming online e nascondere la navigazione ottenendo un indirizzo IP mascherato, impossibile da intercettare.

AdGuard deve la sua sicurezza a una rigorosa politica no-log, a una cifratura efficace su tutto il traffico e la possibilità di scegliere, all’interno dell’app specifica, sia il server più veloce (ottimo per lo streaming) sia il server più vicino (per navigare in rete in modo anonimo e sicuro).

Il servizio ha sia una versione gratis che una a pagamento. L’abbonamento più economico è pari a 2,69€ al mese, disponibile per il piano a 2 anni. Con questo piano è possibile proteggere fino a 5 dispositivi diversi contandi sull’assistenza tramite pagina dedicata e supporto via email.

Vantaggi della versione gratis di AdGuard VPN

AdGuard VPN mette a disposizione una versione gratuita del servizio, che comprende 3 GB al mese, una velocità massima di 20 Mbps e la possibilità di coprire 2 dispositivi. Per eliminare queste restrizioni si dovrà passare a un abbonamento premium; in ogni caso, se il servizio non soddisfa le aspettative si può richiedere il rimborso completo entro 30 giorni.

Svantaggi della versione gratis di AdGuard VPN

La versione gratuita della VPN di AdGuard presenta limitazioni per quanto riguarda dati, velocità e numero di dispositivi sui quali usare il servizio. Con la sottoscrizione di un piano a pagamento, queste verranno aggirate e si potranno sfruttare tutte le potenzialità di questa VPN.

Recensione finale

Il servizio di AdGuard mette a disposizione una connessione cifrata molto interessante. Sebbene questa virtual private network sia ancora giovane e i server non siano tantissimi, se paragonati ad altri colossi del settore, risulta molto valida. I suoi punti forti sono la politica no-log davvero solida e la solidità di un’azienda nel mondo della privacy da diverso tempo.

3. Proton VPN

proton vpn migliori vpn gratis

Proton VPN è nota per il massimo rispetto della privacy di navigazione, resa anonima e senza traccia.

I principali vantaggi di questo servizio sono la presenza di una rete con oltre 2.000 server ben distribuiti per il mondo e il supporto alla crittografia AES-256, indispensabile per nascondere le informazioni di connessione. Come strumenti di protezione aggiuntivi sono attivi le protezioni dalle perdite DNS e le protezioni delle connessioni IPv6.

Per una protezione superiore è possibile connettersi anche ai server dedicati (Secure Core), presenti sul territorio svizzero e inaccessibili a enti governativi e agenzie di sorveglianza.

Molto ampia anche la compatibilità, sia su PC Windows, macOS e Linux che su smartphone Android e iOS. Con questo servizio è possibile proteggere fino a 10 dispositivi diversi, un numero decisamente alto rispetto alla concorrenza.

A questa elevata sicurezza affianca un’ app open source, un’informativa sulla privacy trasparente e chiara (no-log rigido), una funzione NetShield, che aumenta la velocità di connessione eliminando gli elementi superflui e inutili dalle pagine web.

Anche in questo caso si può usare Proton sia in versione free che a pagamento. L’abbonamento più economico è disponibile a 4,99€ al mese per il piano di 2 anni, con la possibilità di sfruttare il rimborso di 30 giorni grazie alla garanzia Soddisfatti o rimborsati. L’assistenza è disponibile tramite posta elettronica e modulo di supporto.

Vantaggi della versione gratis di Proton VPN

Il vantaggio più evidente di Proton VPN è senza alcun dubbio la possibilità di avere connessione illimitata. L’offerta gratuita rende il servizio appetibile per chi vuole tenere al sicuro i propri dati personali dagli occhi indiscreti dei provider.

Svantaggi della versione gratis di Proton VPN

Proton VPN permette di connettersi gratuitamente solamente ai server di Giappone, Stati Uniti e Olanda. Questo limite è abbastanza importante per chi vuole utilizzare una VPN per bypassare il geoblocking, visto che non possiamo scegliere nessun altro server senza pagare un abbonamento.

Recensione finale

Proton VPN (recensione dettagliata a questo link) è il servizio da utilizzare per iniziare ad utilizzare una VPN gratis, visto che offre connessione illimitata, una robusta politica no-log e una crittografia avanzata, per navigare su Internet senza lasciare traccia della propria identità digitale. Non va dimenticato infine, che sono presenti una serie di piani a pagamento per potenziare l’offerta, con prezzi mensili a partire da 4€.

4. Hide.me

Hide.me è un nome che già da tempo ha fatto il suo ingresso nel panorama delle VPN free. Si tratta di un servizio molto affidabile e apprezzato dagli utenti di tutto il mondo.

Questa virtual private network fornisce una sicurezza di alto livello (grazie all’utilizzo della crittografia AES) e una grande velocità di trasferimento dati, che la rendono una delle migliori VPN gratuite per lo streaming di contenuti video.

Per garantire sempre connessioni veloci è presente la nuova tecnologia Bolt, per connessioni veloci, in abbinata al protocollo WireGuard. In questo modo vengono garantite quindi sia velocità che stabilità della connessione.

La rete di Hide.me è composta da oltre 2.300 server presenti in oltre 87 località; l’intera rete è composta da server a 10 Gbps, ossia la massima velocità di connessione fornita da un server per connessioni di questo tipo.

Oltre alla versione free, Hide propone anche dei pacchetti. Il più conveniente è disponibile a 2,22€ al mese, con un piano di 3 anni (con 3 mesi inclusi), adatto a proteggere fino a 10 dispositivi diversi. L’assistenza via email, via ticket e via chat 24 ore su 24 è inclusa nel prezzo.

Su tutti gli abbonamenti è presente la garanzia “Soddisfatti o rimborsati” pari a 30 giorni, entro i quali decidere se tenere l’abbonamento o disdire chiedendo il rimborso dei soldi spesi.

Vantaggi della versione gratis di Hide.me

Il punto forte di questo servizio è senza dubbio l’assenza di pubblicità quando si utilizza il servizio. Chi punta sull’app di Hide.me può quindi sbloccare velocemente i servizi in streaming, accedendo ai contenuti con restrizioni senza dover pagare nulla.

Svantaggi della versione gratis di Hide.me

Il piano gratuito di Hide.me prevede la possibilità di utilizzare solo 5 server, situati in Canada, Olanda, Germania e Stati Uniti. Anche i dati di navigazione rappresentano un limite, visto che non è possibile superare i 10 GB mensili con l’account gratuito.

Recensione finale

Hide.me può essere un ottimo servizio per chi scarica tanti file da Internet o vede molti contenuti in streaming da vari dispositivi. La presenza di server ultra veloci e di 10 dispositivi associabili renderà molto più semplice proteggere la privacy dell’utente.

La versione gratuita è limitata ma essenziale, inoltre è sempre possibile sottoscrivere un abbonamento e sfruttare la garanzia di rimborso per provare tutti i server presenti e rendersi conto della reale velocità di un servizio così accessoriato.

5. Hotspot Shield

Hotspot Shield è una soluzione ancora poco conosciuta ma senza dubbio solida per proteggere la propria connessione. Attualmente è possibile utilizzarla come VPN gratis con banda illimitata. Tuttavia non è possibile scegliere la posizione del server da utilizzare.

Puntando su questo servizio è possibile accedere ad una rete con oltre 1.800 server. La presenza del protocollo proprietario Catapult Hydra aiuta a mantenere la connessione sicura e veloce su qualsiasi server scelto, sbloccando anche i contenuti in streaming.

Oltre a questo è possibile trovare funzioni molto richieste come il kill switch, lo split tunneling e il port forwarding automatico, l’ideale per scaricare velocemente dai server P2P.

Per quanto riguarda la versione a pagamento, l’abbonamento più economico è disponibile a 7,99€ al mese; questo protegge fino a 10 dispositivi diversi ed è possibile scegliere fino a 125 posizioni geografiche diverse. Con l’abbonamento si sblocca anche la possibilità di accedere all’assistenza 24 ore su 24.

Vantaggi della versione gratis di Hotspot Shield

Uno dei punti a favore di Hotspot Shield è sicuramente la possibilità di sfruttare appieno anche le connessioni P2P, cosa spesso impossibile con altre alternative gratuite. Questo viene ulteriormente facilitato dalla possibilità di utilizzare la VPN gratuita sia su PC che su smartphone, grazie ad applicazioni ben realizzate che necessitano solo di un clic per la connessione. Particolarmente adatte a chi è alle prime armi con questi strumenti.

Svantaggi della versione gratis di Hotspot Shield

All’interno di Hotspot Shield in versione gratuita sono presenti le pubblicità, fortunatamente mai troppo invasive. Un altro limite è la possibilità di connettersi solo ai server virtuali degli Stati Uniti, oltre a non avere accesso allo sblocco dei servizi di streaming e la mancanza di assistenza dedicata.

Recensione finale

Hotspot Shield è un servizio molto interessante che propone connessioni stabili e utilizza una crittografia definita dai creatori come “di tipo militare”. I limiti non sono pochi ma per chi non ha mai utilizzato prima una VPN può essere un punto d’inizio, considerata anche la semplicità di installazione.

6. Windscribe

Un’altra VPN free molto promettente e che ha avuto un grande successo nell’ultimo periodo è Windscribe, da provare gratuitamente sia da PC sia dai dispositivi mobile.

Il servizio si basa su una crittografia AES-256 davvero molto sicura e integra un firewall per impedire che i dati trasmessi possano circolare al di fuori della rete virtuale. Sono presenti server in oltre 69 stati e 112 città ed è possibile sfruttare OpenVPN, IKEv2, WireGuard come protocolli di connessione.

A queste funzioni si affianca anche R.O.B.E.R.T., un sistema integrato di filtraggio in grado di bloccare contenuti indesiderati, tracker e malware durante la navigazione.

Da non sottovalutare infine la possibilità di utilizzare il servizio anche con i più famosi portali di streaming online o per la trasmissione tramite il protocollo P2P, utilizzato per esempio dalla rete Torrent.

In aggiunta alla versione free, l’abbonamento più economico è disponibile a 5,75€ al mese per il piano di un anno. Con questo si sbloccano tutte le posizioni dei server, navigando così senza le limitazioni viste per la versione gratuita dell’app.

Vantaggi della versione gratis di Windscribe

Questa VPN gratuita permette di aggirare il geoblocking della maggior parte dei servizi, grazie alla possibilità di accedere ai server di ben 10 differenti paesi anche nella modalità gratuita.

Svantaggi della versione gratis di Windscribe

Questi numerosi vantaggi vanno a compensare quasi del tutto il limite mensile di dati fissato a 10 GB, che di fatto riduce sensibilmente la possibilità di utilizzare il servizio per il protocollo P2P o per lo streaming di video.

Recensione finale

Windscribe è un’ottima VPN gratuita per chi cerca un servizio con numerosi server tra cui scegliere e la massima privacy dalle connessioni cifrate (supportata dal firewall integrato). L’unico vero limite sono i 10 GB di traffico mensile, che potrebbero non essere sufficienti in alcuni scenari.

7. Speedify

speedify migliori vpn gratis

Una VPN free molto veloce è Speedify. Questa virtual private network infatti è pensata specificatamente per chi desidera un’ottima velocità di banda senza compromettere però la sicurezza.

Questo servizio nasce come ottimizzatore di rete, in grado di unire le prestazioni del Wi-Fi e della connessione dati sui telefoni. Come servizio se la cava bene grazie a 433 server, localizzati in 50 posizioni geografiche diverse. Anche la sicurezza merita un posto in primo piano e Speedify non è da meno: troviamo infatti il sistema di criptazione AES dedicato, denominato ChaCha20.

Oltre a questa funzionalità di base fornisce anche una connessione cifrata pensata per spingere al massimo la velocità della connessione. Questo “boost” può essere utilizzato per lo streaming online, per scaricare al massimo della velocità e per ottenere una connessione sicura connettendosi a qualsiasi hotspot Wi-Fi.

Le ottimizzazioni avanzate sono ottenibili sottoscrivendo un abbonamento da 7,49€ al mese, sul piano di 12 mesi. La versione gratuita resta sempre accessibile e funziona su un singolo dispositivo.

Vantaggi della versione gratis di Speedify

Oltre all’elevata velocità di connessione (punto di forza intuibile già dal nome del servizio), troviamo anche il sistema di ottimizzazione della connessione Wi-Fi e il sistema che combina quest’ultima alla connessione rete dati, ottenendo così il massimo da entrambe le tecnologie.

Svantaggi della versione gratis di Speedify

Il grande limite del servizio free è il limite di 2 GB al mese, pochi per poter sfruttare la connessione veloce per lo streaming o per il P2P. Di fatto non si riesce ad andare oltre la navigazione e l’utilizzo delle mail.

Recensione finale

Speedify ha delle ottime caratteristiche che purtroppo danno il meglio solo con il piano premium. In ogni caso la versione gratis risponde a esigenze di base per utenti non avanzati.

8. Opera VPN

Il browser Opera permette agli utenti di utilizzare anche una comoda virtual private network sotto forma di estensione.

Questa è totalmente gratuita e senza limiti di banda, si possono selezionare alcune posizioni geografiche, oltre a comprimere i dati di connessione per velocizzare il caricamento delle pagine.

Non offre tutte le funzioni previste da una vera virtual private network (split tunneling, kill switch) ma è adatta per connessioni casuali o per proteggere saltuariamente la connessione.

Vantaggi della versione gratis di Opera VPN

Le caratteristiche più interessanti di questa VPN gratuita sono sicuramente i dati e la banda illimitati, che permettono di navigare senza particolari preoccupazioni per i consumi. La privacy è super protetta, non c’è bisogno di effettuare nessuna registrazione.

Se si desidera scegliere tra oltre 60 posizioni diverse è possibile provare Opera VPN Pro, disponibile come abbonamento a 4€ al mese sul piano annuale, con 7 giorni di prova gratuita.

Svantaggi della versione gratis di Opera VPN

Al contrario delle diverse opzioni dei concorrenti, con Opera VPN non si possono scegliere il server da utilizzare. Per questo non si presta ad aggirare le restrizioni geografiche con i servizi di streaming o a ottenere i servizi personalizzati per un determinato paese.

Recensione finale

Opera VPN è un servizio rivolto in particolare a chi cerca privacy quando naviga su Internet, senza dover configurare app o scegliere manualmente server a cui collegarsi. Come sistema di protezione della privacy base va più che bene, essendo abbinato ad un browser veloce e reattivo come Opera.

9. Betternet VPN

Altra VPN gratuita da provare è Betternet VPN, un nome sicuramente meno conosciuto rispetto ad alternative più blasonate ma che può rappresentare la scelta giusta per chi cerca un servizio veloce senza registrazione.

La connessione gratuita funziona bene ed è sufficientemente veloce (considerando il servizio gratuito) e non mancano funzionalità avanzate come il sistema di protezione anti-phishing, la protezione contro i leak e la possibilità di connettersi alla rete Tor in tutta sicurezza.

La rete è composta da oltre 1.000 server selezionabili automaticamente, oltre a server ottimizzati per il gaming e per lo streaming.

Vantaggi della versione gratis di Betternet VPN

Il vantaggio più evidente è l’accesso istantaneo al servizio, senza nemmeno registrare un account: basterà scaricare l’app e premere sul tasto di connessione per iniziare subito a navigare in anonimo. Altri vantaggi da non sottovalutare sono la crittografia davvero molto solida e la buona velocità di connessione. Betternet VPN offre gratuitamente 500 MB di dati ogni giorno, che si traduce in un tesoretto mensile di 15 GB.

Svantaggi della versione gratis di Betternet VPN

Per mantenere il servizio gratuito senza registrazione Betternet ha inserito annunci pubblicitari, a volte forse un po’ troppo invasivi. Su questa rete manca l’opzione kill switch, che permette con le altre VPN gratis di riconnettersi automaticamente se la connessione con il server dovesse venire meno. La versione free dell’applicazione rende impossibile l’utilizzo del servizio per lo streaming, quindi conviene tenere conto di questo limite prima di provare il servizio.

Recensione finale

Betternet VPN è tutto sommato un buon servizio VPN free, in particolare per gli utenti che non vogliono perdere tempo a registrare account e desiderano proteggersi immediatamente. I limiti però sono evidenti: l’applicazione è piena di pubblicità e non è possibile usarla per lo streaming video.

10. VPNBook

VPNBook nasce per fornire una connessione VPN gratuita al 100%, ma nonostante le grandi potenzialità va segnalato che la sua configurazione non è semplice. La fruibilità e la semplicità d’uso sono probabilmente il suo limite più grande.

La banda ha una buona velocità senza nessun limite di dati e la navigazione è possibile da sei paesi: Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Canada, Germania e Polonia. Tramite alcuni server è disponibile l’utilizzo del protocollo P2P.

Vantaggi della versione gratis di VPNBook

Il vantaggio da non sottovalutare è che VPNBook non prevede la presenza di piani a pagamento, non si troverà quindi nessuna pubblicità che spinge a sottoscriverli.

Svantaggi della versione gratis di VPNBook

Il limite maggiore di questo servizio è la complessità nella configurazione: si tratta infatti di una virtual private network non disponibile come applicazione ma da installare manualmente tramite file, operazione probabilmente non alla portata dei neofiti del settore. La configurazione è semplificata in parte dalla tecnologia per la sicurezza OpenVPN.

Recensione finale

Questa VPN free nonostante sia molto interessante, è limitata dalla sua difficoltà di configurazione: di fatto solo gli utenti esperti di PC e di virtual private network potranno usufruire dei suoi vantaggi (comunque considerevoli).

 

VPN gratuite per PC Windows (10 e altre versioni)

Per realizzare una connessione cifrata e protetta su Windows 11 o Windows 10 basterà scaricare l’applicazione del servizio scelto, effettuare l’accesso e scegliere se connettersi ad un preciso server o se realizzare una connessione rapida, spesso indicata da un grande tasto al centro dell’interfaccia (Connect o Quick Connect).

Le migliori VPN gratuite utilizzabili per PC Windows sono sicuramente NordVPN, Opera VPN e Hotspot Shield, che si integrano bene all’interno del sistema operativo, offrono una buona velocità di connessione e limitazioni tutto sommato accettabili per chi vuole connettersi in sicurezza senza pagare nulla.

 

iPhone e iPad

Quando si naviga da iPhone e iPad si può aumentare la privacy della connessione utilizzando una delle app VPN gratuite disponibili per iOS/iPadOS, in particolare quando si viaggia all’estero o si è connessi a un hotspot pubblico.

Anche in questo caso è sufficiente scaricare l’app desiderata, effettuare l’accesso (se necessario) e premere su Quick Connect per effettuare la connessione rapida; in alternativa va selezionato il server desiderato tra quelli disponibili.

I migliori servizi VPN free che è possibile provare su iPhone e iPad sono NordVPN, Proton VPN, Speedify e AdGuard VPN, pensati per connessioni cifrate e per filtrare contenuti indesiderati all’interno delle app o delle pagine web.

 

Android

Anche su telefoni Android può essere una buona idea utilizzare una VPN gratis per proteggere la privacy e impedire agli hacker di spiare la connessione, così come di essere intercettati dal provider di navigazione.

Su Android si consiglia di provare NordVPN, Proton VPN, Speedify e AdGuard VPN come servizi per proteggere la privacy, sbloccare servizi in streaming e per fermare i contenuti e i tracker presenti nelle pagine web.

 

VPN gratis, perché usarla?

Una VPN gratuita può essere davvero la scelta ideale per chi necessita di proteggere saltuariamente la connessione. Infatti non tutti gli utenti la usano quotidianamente, rendendo quindi la spesa evitabile.

Tuttavia se si scaricano molti file dalla rete P2P, si accede ai servizi di streaming all’estero e si vuole ottenere la massima privacy durante la connessione è imprescindibile iniziare a proteggersi con un servizio a pagamento. Iniziando magari da una prova gratuita.

Molti servizi forniscono oggi dati illimitati, ottime politiche di no-log, connessioni sicure e cifrate con protocolli moderni ed affidabili e limitazioni tutto sommato accettabili (numero di GB, server selezionati o massimo numero di dispositivi utilizzabili).

Le VPN gratuite stanno diventando sempre più popolari, ma è necessario fare attenzione alla loro effettiva efficacia: non sempre sono garantite sicurezza informatica e di privacy. Per questo motivo è preferibile sempre testare la VPN scelta, in particolare quelle che prevedono un abbonamento con rimborso totale o che forniscono giorni di prova gratuita senza limiti.

Le VPN gratuite sono sicure?

La maggior parte delle VPN free sono sicure ma solo se forniscono una chiara politica sulla privacy. In caso contrario i propri dati personali potrebbero essere a rischio, ovvero venduti.

Da questo punto di vista servizi sicuri e affidabili come NordVPN, Proton VPN e AdGuard VPN dispongono di rigide politiche di no-log.

I limiti delle VPN gratuite

I limiti delle VPN gratuite possono essere riassunti in pochi e semplici punti: mancanza di velocità, nessuna scelta del server da usare, limite alla quantità di dati scaricabili e presenza di app con pubblicità inclusa.

Alcune VPN gratis utilizzano diversi metodi per guadagnare qualcosa offrendo comunque un servizio gratuito: nella maggior parte dei casi si tratta di pubblicità inserite all’interno dell’app. In altri casi ci si può imbattere in banner e pop-up che compariranno sul dispositivo, diminuendo sensibilmente il livello di fruibilità del servizio.

A questo si aggiungono le limitazioni classiche delle VPN gratuite, che spesso presentano un basso numero di server tra cui scegliere (in alcuni casi anche lenti), una quantità di GB limitata da sfruttare e il blocco di alcune funzioni (disponibili solo a pagamento).

Nella maggior parte dei casi è necessario accettare almeno uno dei limiti esposti per poter usare una VPN veramente gratuita e funzionante. Chi vuole testare velocità, sicurezza e prestazioni può anche provare i servizi a rimborso della spesa (come NordVPN) ma, alla scadenza del periodo di prova, è necessario comunque pagare per ottenere tutte le funzioni richieste.

 

Differenza VPN e Proxy

Su Internet capita di leggere chi consiglia di usare un proxy per proteggere la connessione di rete e per nascondere l’IP durante la navigazione. Prima di tutto è necessario capire quali differenze corrono tra VPN e Proxy, così da evitare confusioni.

Un server proxy è un computer all’interno della rete o un server interposto tra la propria connessione e il sito che si sta visitando: entrambi fungono da intermediario per il traffico internet. Un server proxy non si preoccupa di criptare i dati o di proteggerli (anche se alcuni proxy offrono queste funzionalità, spesso limitata al solo traffico in uscita dal proxy stesso), ma di garantire una velocità di connessione elevata, oltre a poter gestire numerose connessioni simultaneamente.

Una connessione VPN, invece, nasce come tunnel cifrato tra una rete e l’altra, spesso in ambito aziendale. A livello commerciale questa tecnologia deve il suo boom alla nascita delle VPN proxy, ossia dei server che si comportano come proxy ma che realizzano un tunnel cifrato tra il dispositivo in uso e lo stesso server, nascondendo tutti i dati di navigazione al provider e a qualsiasi sistema di spionaggio attivo sulla linea.

 

Conclusioni

Scegliere la migliore VPN gratis è ora decisamente più semplice, con tutte le informazioni per selezionare la più adatta ai nostri scopi e a costo zero.

Nonostante le limitazioni, le VPN free propongono un servizio di qualità, con un livello di protezione elevato e una fruibilità alla portata di tutti gli utenti, anche quelli che muovono i primi passi nel settore.

Per riassumere, con una virtual private network si possono superare tutti i limiti di geoblocking per molti servizi di streaming ed accedere ad alcuni servizi dedicati solo ad alcuni utenti, con la consapevolezza che sicurezza e privacy sono tutelate.

Non va sottovalutata la questione privacy e anonimato: ad oggi si è circondati di cookie traccianti e provider “spioni”. Solo le VPN, gratuite o a pagamento che siano, ci aiutano a nascondere l’identità della connessione e dell’utente, specie se affiancata a browser rispettosi della privacy (come per esempio Mozilla Firefox).

Domande frequenti sulle migliori VPN gratuite

Come scegliere una VPN gratuita?

La risposta a questa domanda è: dipende. Esistono diversi criteri da prendere in considerazione quando si vuole installare e utilizzare una VPN gratuita, ma in primo luogo bisogna fare una riflessione accurata su quali sono le proprie esigenze.

Detto questo, gli aspetti da prendere in considerazione sono i seguenti: la sicurezza che il servizio a cui ti stai affidando è in grado di offrire, la privacy assicurata, la velocità della connessione, il numero di server, i siti di streaming che è in grado di sbloccare. Se ad esempio hai bisogno di una VPN gratis perché vuoi rimanere nell’anonimato quando navighi su Internet, allora ti basterà un servizio che metta a disposizione questa caratteristica in particolare (che per la verità dovrebbe essere essenziale per ogni rete virtuale privata).

Nel caso in cui invece fossi alla ricerca di un provider utile per sbloccare dei siti di streaming di altri paesi, allora dovrai optare per specifiche VPN che integrino questa particolare funzionalità. Stiamo comunque parlando di servizi gratuiti: è normale accettare dei compromessi su alcuni aspetti (come, ad esempio, proprio quello dello streaming, per cui consigliamo servizi a pagamento), ma su altri imprescindibili non si può proprio transigere.

Tra questi ultimi, ovviamente c’è il comparto sicurezza: è bene assicurarsi che la VPN che stai utilizzando abbia un elevato livello di crittografia e una robusta politica no-log, che dia dunque la possibilità di navigare su Internet senza lasciare traccia della propria identità digitale. Da tenere in considerazione anche la compatibilità: se ampia, il servizio potrà essere utilizzato senza problemi sia su PC desktop che su smartphone.

Posso guardare Netflix con una VPN gratuita?

Dipende. Diciamo che la maggior parte delle VPN gratuite non integra questo tipo di servizio: sbloccare siti streaming di altri paesi è una funzionalità che solitamente è propria dei provider a pagamento. Inoltre, non tutte le reti virtuali private free permettono di aggirare il geoblocking imposto dai paesi esteri.

Tuttavia, sul mercato esistono delle eccezioni. Una di queste è Windscribe, VPN che è possibile provare gratuitamente sia da PC sia dai dispositivi mobile. Cosa permette di fare questo provider? In primis, bypassa il geoblocking della maggior parte dei servizi. Questo è possibile grazie al fatto che si può accedere ai servizi di ben 10 differenti paesi, anche nella modalità gratuita.

Ma non è finita qui: Windscribe consente di sbloccare i più famosi portali di streaming online. Tra questi c’è anche Netflix, la più celebre e apprezzata piattaforma di contenuti proposti in streaming on-demand. In generale, stiamo parlando di una VPN gratuita perfetta per chi è alla ricerca di un servizio che garantisca numerosi server tra cui scegliere e per chi vuole la massima privacy dalle connessioni cifrate, vista anche la presenza di un firewall in grado di bloccare immediatamente il caricamento di contenuti non desiderati.

Certo, si tratta pur sempre di un servizio gratuito, con tutti i limiti del caso (a partire dai soli 10 GB disponibili al mese). In conclusione, per sbloccare Netflix e altri siti di streaming su più paesi, il nostro consiglio è quello di rivolgersi a VPN a pagamento.

Posso usare una VPN gratuita in Cina?

Il governo cinese utilizza un sistema denominato “Great Firewall” che impedisce l’accesso a moltissimi servizi comuni in occidente, come Facebook, WhatsApp o YouTube. Questa forma di censura è legittima sul territorio cinese e viene imposta a tutti gli utenti, inclusi quindi anche i turisti che si recano in Cina (che devono sempre rispettare le leggi locali). Un turista che si trova nel paese del dragone avrà delle difficoltà anche solo a controllare la propria mail o a seguire un canale YouTube, visto che molto probabilmente il servizio scelto non è consentito in Cina.

In questo caso quindi l’utilizzo di una VPN gratuita in Cina è fortemente consigliato, così da poter bypassare il firewall e poter accedere a tutti i servizi; l’unica raccomandazione è di preparare la VPN prima di giungere in Cina, visto che i siti per scaricare le VPN non sono ammessi dalle leggi cinesi e risulteranno bloccati una volta giunti nel paese dell’estremo oriente.

Purtroppo non tutte le VPN gratuite sono attrezzate per superare un impedimento tecnologico come il Great Firewall, che viene aggiornato spesso per intercettare e bloccare le connessioni VPN non adeguatamente mascherate; per superare sempre questo firewall e non avere nessun problema quando viaggiamo in Cina vi consigliamo di leggere il nostro articolo VPN Cina: le migliori VPN cinesi.

Una VPN gratis mi protegge quando scarico i Torrent?

Anche in questo caso la risposta è affermativa. Molte delle VPN che vi abbiamo consigliato in alto sono compatibili con il protocollo P2P e permettono quindi di anteporre un efficace filtro tra la nostra connessione e i nodi con cui comunichiamo, rendendo molto sicuro lo scambio di dati.

Va da sé però che, se scaricate un file contenente un virus o un malware o qualcosa di non propriamente legale, la VPN non potrà fare nulla per proteggervi dalle conseguenze delle vostre azioni.

Le VPN gratuite sono legali?

Le VPN gratis sono assolutamente legali e rispettano appieno sia la legge italiana che quella comunitaria. Ciò che potrebbe non essere legale è l’utilizzo che ne facciamo: se per esempio utilizziamo una Virtual Private Network per scaricare film protetti dai diritti d’autore tramite protocollo P2P (sperando di non essere intercettati come pirati informatici), state ovviamente infrangendo la legge e siete perseguibili.

Se invece stiamo provando ad accedere ai servizi di streaming da un’altra posizione geografica, la legge è molto fumosa a riguardo, anche se ci sono comunque i termini per la violazione del diritto d’autore: in questo particolare scenario il rischio più concreto è di vedersi bannati l’account dal servizio di streaming (per violazione dei termini di servizio).

Le posso usare su tutti i dispositivi?

Quasi tutte le VPN vengono realizzate per funzionare sulla maggior parte dei dispositivi in commercio, così da poter accedere al servizio preferito in ogni momento della giornata, anche quando siamo fuori casa. Tutte quelle di cui abbiamo parlato nella guida offrono sia il software per PC Windows (e Mac) sia le app per dispositivi Android e Apple. Alcune inoltre ti danno la possibilità di connetterti in maniera sicura anche su distribuzioni Linux o direttamente all’interno del browser, come nel caso di Opera VPN (una delle migliori scelte per gli utenti principianti che vogliono solo una connessione sicura ed efficace).

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.