Le migliori VPN gratuite per l'Italia (PC e smartphone)

Una Virtual Private Network è un'ottima alleata che garantisce privacy, anonimato e sicurezza dei dati. Scopriamo quali sono le migliori VPN gratuite
Una Virtual Private Network è un'ottima alleata che garantisce privacy, anonimato e sicurezza dei dati. Scopriamo quali sono le migliori VPN gratuite

Quando si parla di VPN gratis è piuttosto semplice trovare in rete tantissimi servizi di questo tipo che a una prima occhiata sembrano davvero perfetti. Quanti di questi però mantengono veramente le loro promesse? Come abbiamo ormai imparato infatti, è abbastanza facile finire nella trappola di prodotti che una volta scaricati offrono pochissime funzioni gratuitamente. A maggior ragione, quando si parla di VPN, è importante per diversi motivi affidarsi a dei provider che operino in maniera seria e trasparente. Utilizzare una Virtual Private Network infatti, mette potenzialmente nelle mani del gestore del servizio tutti i nostri dati. Questo avviene perché, per funzionare, una rete di questo tipo si appoggia a diversi server sparsi in vari paesi del mondo. Dopo un’attenta analisi del mercato quindi, abbiamo deciso di stendere questa guida alle migliori VPN gratis per l’Italia, sia per PC che per smartphone, per permettere di fare la scelta giusta.

Le migliori VPN gratuite 2020

VPN smartphone e PC

Sicuramente vi sarete accorti che è sempre più facile trovare decine di servizi gratuiti in rete per fare praticamente qualsiasi cosa. Delle volte però, vi sarà sicuramente capitato, nonostante la vastità delle opzioni a vostra disposizione, di non riuscire a trovare un’alternativa soddisfacente. Questo è vero anche per quanto riguarda le VPN gratis. I gestori di questi servizi si sono infatti moltiplicati nel tempo e non tutti brillano per la qualità del loro servizio. Risulta abbastanza semplice perdersi fra le decine di proposte diverse senza avere una bussola da seguire. Ciò che abbiamo fatto quindi è abbastanza semplice: abbiamo raggruppato per voi le migliori VPN gratis in un unico articolo che potrà diventare la vostra base alla scoperta di questo nuovo mondo. Nei prossimi paragrafi quindi prestate attenzione a ciò che vi diremo perché sarà fondamentale per scegliere adeguatamente la VPN per PC o per smartphone che state cercando.

Proton VPN

Molte Virtual Private network offrono gratuitamente la maggior parte delle funzionalità disponibili. Qual è allora la caratteristica che ci ha fatto subito puntare gli occhi su Proton VPNSenza alcun dubbio la possibilità di avere dati gratuiti illimitati. Se il tipo di utilizzo che intendete fare della VPN è abbastanza assiduo, questo è un plus assolutamente imprescindibile. In aggiunta, l’assenza totale di pubblicità ci ha reso davvero molto felici. Dove stanno però le limitazioni che, come in tutti i prodotti gratuiti, sono comunque presenti?

Proton VPN permette di connettersi gratuitamente solamente ai server di Giappone, Stati Uniti e Olanda. Nonostante questo limite sia abbastanza importante per chi vuole utilizzare una VPN per bypassare il geoblocking, il resto dell’offerta gratuita rende il servizio assolutamente appetibile per chi vuole tenere al sicuro i propri dati personali dagli occhi indiscreti dei provider. Il no-log infatti, ovvero la mancata registrazione della cronologia di utilizzo, è una prassi assolutamente consolidata per Proton VPN. Questa caratteristica poi, accompagnata alla crittografia di tipo AES, offre un livello di sicurezza davvero alto.  Molto ampia anche la compatibilità, sia su PC Windows, macOS e Linux che su smartphone Android e iOS. Non va dimenticato infine, che sono presenti una serie di piani a pagamento con prezzi mensili a partire da 4€.

Hotspot Shield

Hotspot Shield non è sicuramente uno dei nomi più conosciuti nel panorama delle VPN gratis ma è senza alcun dubbio una delle alternative più solide. Si tratta infatti di un servizio molto interessante, che offre connessioni stabili e utilizza una crittografia definita dai creatori come “di tipo militare”. Uno dei punti a favore di Hotspot Shield è sicuramente la possibilità di sfruttare appieno anche le connessioni P2P, cosa spesso impossibile con altre alternative gratuite. Questo viene ulteriormente facilitato dalla possibilità di utilizzare la VPN sia su PC che su smartphone, grazie ad applicazioni ben realizzate che necessitano solo di un clic per la connessione.

All’interno di Hotspot Shield in versione gratuita sono presenti le pubblicità, fortunatamente mai troppo invasive. Un altro limite che abbiamo riscontrato, seppur plausibile per una free VPN è il limite giornaliero dati fissato a 500 MB, che equivalgono a 15 GB mensili. In ogni caso, se dopo la prova sarete interessati a oltrepassare il limite di banda giornaliero, i piani mensili partono da appena 7,99€ al mese. Non va sottovalutato inoltre che con questa VPN in versione gratuita potrete connettervi utilizzando solamente i server virtuali degli Stati Uniti.

Windscribe

Un’altra VPN molto promettente e che ha avuto un grande successo nell’ultimo periodo è WindscribeRispetto alle due alternative che vi abbiamo già presentato infatti, questa VPN gratuita permette di aggirare il geoblocking della maggior parte dei servizi, grazie alla possibilità di accedere ai server di ben 10 differenti paesi anche nella modalità gratuita. Questo è sicuramente un plus che va a compensare quasi del tutto il limite mensile di dati fissato a 10 GB ma comunque superabile con uno degli abbonamenti a disposizione che partono da 4,08€ al mese con fatturazione annuale.

Come utenti gratuiti inoltre, potrete ottenere il blocco degli annunci e dei malware, funzione di solito riservata ai piani premium. Nemmeno la sicurezza viene messa da parte con Windscribe: il servizio infatti mette a disposizione una crittografia di tipo AES davvero molto sicura e integra un firewall per impedire che i dati trasmessi possano circolare al di fuori della rete virtuale. Da non sottovalutare infine la possibilità di utilizzare il servizio anche con i più famosi portali di streaming online o per la trasmissione tramite il protocollo P2p, utilizzato per esempio dalla rete Torrent.

Hide.me

hide.me VPN

Hide.me è un nome ormai presente da tempo nel panorama delle VPN, molto affidabile e apprezzato dagli utenti di tutto il mondo. Il punto forte di questa rete virtuale è senza dubbio la velocità del trasferimento dati, spesso non così eccellente nel panorama delle VPN gratis. Anche in questo caso è disponibile una vasta compatibilità con tutti i dispositivi del panorama digitale: si va dai PC, con qualsiasi sistema operativo, alle app per smartphone Android e iOS. Molto interessante il supporto anche ad Amazon Fire TV e la possibilità di installare Hide.me direttamente nel router.

Il piano gratuito prevede la possibilità di utilizzare cinque server, situati in Canada, Olanda, Germania Stati Uniti. I dati che utilizzerete per la navigazione hanno un massimo calmierato a 10 GB mensili: se questa soluzione può essere un po’ povera per lo streaming, risulta invece più che sufficiente per tutti gli altri tipi di utilizzi. La sicurezza è di alto livello, grazie all’utilizzo della crittografia AES, come avrete capito un vero must per una free VPN di buona qualità. Anche per Hide.me sono disponibili numerosi piani a pagamento, con prezzi a partire da 4,99 € al mese.

Tunnel Bear

Tunnel Bear VPN

Avete già avuto a che fare, in passato, con le VPN gratuite? Allora è molto probabile che Tunnel Bear sia già una conoscenza nota. Questa è infatti, oltre che una delle migliori VPN gratis, anche una delle più conosciute a livello mondiale. La simpatica mascotte infatti, durante la connessione, vi guiderà attraverso dei tunnel che vi porteranno poi nei server di destinazione in giro per il mondo. Il piano gratuito di Tunnel Bear è già abbastanza completo da farvi utilizzare in maniera soddisfacente il servizio. La crittografia di tipo AES a 256 bit e la politica di no-log infatti, garantiscono sicurezza e privacy in modo ottimale.

Anche la compatibilità è di alto livello: Tunnel Bear può infatti essere utilizzato su Windows, macOS, Android, iOS, Chrome, Firefox e Opera e non va dimenticato che anche nella versione gratuita potrete raggiungere server sparsi in ben 22 paesi. L’unica pecca di questa VPN gratuita è la scarsa disponibilità di dati, che si ferma a 500 MB al mese. Il limite può essere incrementato completando degli obiettivi e sbloccando delle ricompense, ma se questa VPN è adatta all’utilizzo che volete farne, vi consigliamo di attivare un piano a pagamento. Con un importo mensile a partire da 3,33€ al mese potrete infatti ottenere dati illimitati.

Speedify

Quale può essere, se non la massima velocità possibile, l’obiettivo di una VPN che si chiama SpeedifyQuesta Virtual Private Network infatti, è pensata specificatamente per chi desidera un’ottima velocità di banda senza compromettere però la sicurezza. Anche in questo caso infatti è stato utilizzato un sistema di criptazione AES e denominato ChaCha. A differenza di molti concorrenti, la sicurezza dei dati non ha effetti negativi sulla velocità di connessione, permettendo performance di tutto rispetto. I server utilizzati sono ben 433, localizzati in 50 posizioni geografiche diverse: questo è perfetto se volete aggirare il geoblocking per accedere ai vostri siti e servizi preferiti.

Speedify si comporta molto bene anche con lo streaming e con lo scaricamento tramite Torrent. Con il piano gratuito però, che prevede un massimo di 2 GB al mese, riuscirete ad andare poco oltre la navigazione e l’utilizzo delle mail. In ogni caso, se sentite che questo servizio VPN gratuito è quello giusto per voi, potreste fare un pensierino su uno dei piani premium, a partire da 1,99€ al mese per la fatturazione annuale.

Opera VPN

Opera VPN

Molti di voi avranno sicuramente sentito parlare del browser Opera, un’applicazione gratuita che permette di navigare in rete con la massima sicurezza. Da un po’ di tempo gli sviluppatori hanno dato la possibilità agli utenti di utilizzare anche Opera VPN sotto forma di estensione all’interno dello stesso browser. Le caratteristiche più interessanti a riguardo sono sicuramente i dati e la banda illimitati. In questo modo avrete la possibilità di navigare senza particolari preoccupazioni per i consumi. Allo stesso modo, se la privacy è una delle vostre scelte imprescindibili, per utilizzare Opera VPN non avrete nemmeno bisogno di effettuare la registrazione.

Una volta attivata la VPN potrete scegliere fra tre diverse posizioni, situate in Europa, Stati Uniti Asia. Al contrario di molti concorrenti però, non potrete scegliere il server da utilizzare, fattore che vi impedirà di aggirare il Geoblocking con i servizi di streaming. Opera VPN è disponibile su Windows, macOS, Android, iOS, Linux e integra anche il blocco degli annunci e una protezione contro i malware. 

Betternet VPN

La penultima VPN gratuita che vi vogliamo consigliare oggi si chiama Betternet VPNed è un nome sicuramente meno conosciuto rispetto ad alternative più blasonate. In realtà si tratta di un servizio davvero valido, disponibile su tutte le maggiori piattaforme compreso Chrome. Grazie a Betternet VPN avrete a disposizione 500 MB di dati ogni giorno, che si traduce in un tesoretto mensile di 15 GB. Nonostante questi numeri possano essere sufficienti per uno streaming occasionale, questa possibilità è stata però impedita nella versione free dell’applicazione.

Al di là di questo aspetto negativo però, potrete contare su una crittografia davvero molto solida e una buona velocità di connessione. Manca in questo caso l’opzione kill switch, che permette con le altre VPN gratis di riconnettersi automaticamente se la connessione con il server dovesse venire meno. Una volta scaricata l’applicazione di Betternet VPN non dovrete registrarvi ma avrete comunque a che fare con annunci pubblicitari, a volte forse un po’ troppo invasivi. I piani a pagamento partono invece da 7,99€ al mese e sono davvero molto buoni per lo streaming.

VPNBook

Chiudiamo questo approfondimento sulle migliori VPN gratis con VPNBookun servizio davvero molto promettente ma che presenta un ostacolo non di poco conto. Si tratta infatti di una Virtual Private Network che non è disponibile come applicazione ma che deve essere configurata manualmente tramite file, operazione certo non gradita ai neofiti del settore. In ogni caso VPNBook integra la tecnologia per la sicurezza OpenVPN, garantendo quindi un alto livello di privacy anche se alcuni dati di navigazione vengono conservati per 7 giorni.

Con VPNBook potrete sfruttare una banda con una buona velocità senza nessun limite di dati e la navigazione è possibile da sei paesi: Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Canada, Germania e Polonia. Tramite alcuni server è disponibile l’utilizzo del protocollo P2P e questo può essere particolarmente vantaggioso nel caso sia il vostro scopo principale. VPNBook non prevede la presenza di piani a pagamento.

Le VPN gratis convengono? Pro e contro

Ora che vi abbiamo presentato le migliori VPN gratis, siamo sicuri che è rimasta ancora qualche domanda a cui rispondere. La potenzialità di un servizio di questo tipo infatti, soprattutto se free, sono davvero immense, ma molto dipende dall’utilizzo che intendete farne. In caso di uso casual infatti, un Virtual Private Network senza alcun costo può essere davvero molto interessante. Molte delle alternative che trovate poco sopra offrono infatti dati illimitati o comunque una buona quantità di GB a disposizione. Molto spesso però, alcune funzionalità vengono rese disponibili solo per gli abbonati, come la possibilità di accedere a tutti i server a disposizione o di poter usufruire dello streaming dai maggiori servizi online.

In ogni caso la scelta di utilizzare o meno una VPN gratuita è soggettiva: sarete voi infatti a dover valutare se le caratteristiche e le funzionalità offerte sono all’altezza delle aspettative oppure no e risulta quindi difficile stilare una lista dettagliata dei pro e dei contro. Risulta più facile la decisione invece se non avete mai utilizzato un servizio di questo tipo. Le VPN gratis convengono infatti a tutti quegli utenti che per prima cosa hanno intenzione di capire se una rete di questo tipo può portare dei reali vantaggi nell’utilizzo quotidiano.

Domande frequenti sulle VPN gratis

Per concludere nel modo giusto questa guida, pensiamo sia giusto raggruppare negli ultimi paragrafi alcune delle domande più frequenti sull’argomento. In questo modo potrete trovare in un unico luogo, anche se virtuale, tutte le informazioni di cui avete bisogno.

Le VPN gratis sono sicure?

In linea di massima le VPN vengono utilizzate proprio per aumentare la sicurezza e la privacy. Sarebbe quindi controproducente usare un servizio di questo tipo se poi non mantiene ciò che promette. In ogni caso, tutte le alternative che vi abbiamo proposto soddisfano gli standard di cybersicurezza che ci si aspetta in questo settore, con crittografia e sistemi studiati ad hoc per garantire una navigazione senza problemi.

Le posso usare su tutti i dispositivi?

Quasi tutte le VPN vengono studiate e realizzate per funzionare sulla maggior parte dei dispositivi in commercio. Tutte quelle di cui abbiamo parlato offrono sia il software per PC Windows e macOS che per smartphone Android e iOS. Alcune inoltre ti danno la possibilità di essere utilizzate anche su distribuzioni Linux o direttamente all’interno del browser, come per esempio Opera VPN.

Le VPN gratuite sono legali?

Assolutamente sì, tutte le VPN gratis sono legali e rispettano appieno sia la legge italiana che quella comunitaria. Ciò che potrebbe non essere legale è l’utilizzo che ne viene fatto: se per esempio utilizzate una Virtual Private Network per scaricare film protetti dai diritti d’autore tramite protocollo P2P, state ovviamente infrangendo la legge. Altresì questo sarebbe vero anche senza l’utilizzo di una VPN.

Posso usare una VPN gratuita per Netflix?

Molti utenti ci chiedono quali VPN utilizzare per aggirare il Geoblocking e accedere quindi ai cataloghi multimediali dei servizi di streaming di altri paesi. Usare una VPN gratuita per Netflix è materialmente possibile e affatto complicato, basta che scegliate una di quelle già predisposte nella lista che vi abbiamo lasciato. Ricordate però che questa è una procedura abbastanza fumosa dal punto di vista legale e non viene vista di buon occhio dai fornitori dei servizi.

Una VPN gratis mi protegge con Torrent?

Anche in questo caso la risposta è affermativa. Molte delle VPN che vi abbiamo consigliato sono compatibili con il protocollo P2P e quindi con Torrent. Va da sé però che, se scaricate un file contenente un virus o un malware, o qualcosa di non propriamente legale, la VPN non servirà a proteggervi dalle conseguenze delle vostre azioni.

Posso usare una VPN gratuita in Cina?

Come forse saprete, il governo cinese utilizza un sistema denominato “Great Firewall” che impedisce l’accesso a moltissimi servizi comuni in occidente, come Facebook, WhatsApp o YouTube. Un turista che si trova nel paese del dragone quindi, potrebbe avere difficoltà anche solo a controllare la propria mail o a seguire un canale YouTube. In questo caso quindi, non solo l’utilizzo di una VPN gratuita in Cina è consentito ma è anche fortemente consigliato.

Conclusioni

Ora che conoscete tutte le migliori VPN gratis per l’Italia, l’ultimo passo che vi resta da compiere è di scegliere quella più adatta al vostro scopo e iniziare a utilizzarla. Come avrete modo di scoprire, con l’utilizzo di una Virtual Private Network si aprirà tutto un mondo di nuove possibilità davvero molto interessanti. Non ci saranno quindi più limiti di Geoblocking o difficoltà ad accedere ad alcuni servizi e la vostra sicurezza e privacy saranno fortemente tutelate. Una volta che avrete iniziato a utilizzare il vostro servizio preferito, che ne dite di farci sapere come vi trovate attraverso un commento?

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

21 12 2020
Link copiato negli appunti