Recensione PrivateVPN: Guida all'uso e opinioni

Recensione PrivateVPN: Guida all'uso e opinioni (Aggiornata 2024)

Scopriamo insieme PrivateVPN, uno dei migliori servizi VPN disponibili con sblocco dello streaming e download veloce e anonimo dei torrent.
Recensione PrivateVPN: Guida all'uso e opinioni (Aggiornata 2024)
Scopriamo insieme PrivateVPN, uno dei migliori servizi VPN disponibili con sblocco dello streaming e download veloce e anonimo dei torrent.
Giuseppe Vanni
Pubblicato il 4 gen 2023

PrivateVPN è uno dei migliori servizi VPN in circolazione, con sede in Europa e diverse funzionalità utili per proteggere la navigazione online, accedere ai servizi di streaming e di torrenting. Questo servizio è disponibile in molte lingue e fa del prezzo uno dei suoi punti di forza.

Vediamo più nel dettaglio quali sono le caratteristiche specifiche del servizio offerto da PrivateVPN, analizzando le prestazioni e le varie funzionalità di questa interessante vpn.

Cos’è PrivateVPN

PrivateVPN recensione

PrivateVPN è un servizio di VPN nato in Svezia nel 2009 e che nel corso di poco più di 10 anni ha visto aumentare esponenzialmente il numero di utenti abbonati.

Si tratta infatti di una delle migliori virtual private network presenti sul mercato. Grazie ai suoi server, dislocati in diverse parti del mondo, è indicata per sbloccare le principali piattaforme di streaming e dedicarsi al torrenting senza problemi. La vpn di PrivateVPN garantisce infatti degli ottimi livelli di privacy, come vedremo nel dettaglio più avanti.

Come funziona PrivateVPN

⚙️ Numero di server: 200+
🌍 Paesi: 63+
📍 Indirizzi IP statici:
📱 Device massimi supportati: 10
🔑 Sicurezza: AES 256-bit
📄 Protocolli: OpenVPN, L2TP, IPSec, PPTP, IKEv2
📞 Assistenza 24/7: ✔️
🏢 Sede legale: Svezia

PrivateVPN offre agli utenti un elevato grado di protezione durante la navigazione online, senza richiedere particolari configurazioni manuali (che il più delle volte risultano alquanto complicate per gli utenti meno esperti).

In quanto a semplicità d’uso, infatti, PrivateVPN non ha davvero rivali. Qualunque sia la piattaforma scelta, sarà possibile avviare velocemente la connessione al server più vicino tra quelli disponibili; se si ha necessità di scegliere un server che si trova in un luogo specifico, invece, sarà possibile farlo grazie a un pratico menu a tendina.

Con PrivateVPN è possibile scegliere ogni server remoto dalla rete del provider: l’indirizzo IP reale viene nascosto, consentendo così di aggirare le restrizioni sui contenuti e rimanere anonimi allo stesso tempo.

PrivateVPN può essere installato su tutti i moderni sistemi operativi: per procedere è sufficiente scegliere l’app dedicata, avviare l’installazione, effettuare l’accesso e avviare la connessione protetta. Al momento l’app di PrivateVPN è disponibile per Windows, Mac, Linux, Android e iOS. L’app può essere scaricata dai rispettivi store o utilizzando i link specifici per il sistema operativo in uso.

Uno degli aspetti più apprezzati di PrivateVPN è il fatto che consente di proteggere fino a 10 dispositivi contemporaneamente, al contrario di altre VPN che si fermano a molti meno (di solito circa la metà).

Inoltre, PrivateVPN assicura ottime prestazioni in quanto a velocità e sicurezza. La rete virtuale sfrutta infatti diversi protocolli (OpenVPN, PPTP, L2TP, IKEv2 e IPSec) e dispone di una crittografia di livello militare, in grado di mantenere privato l’indirizzo IP, la posizione, l’attività dell’utente sul web e le sue comunicazioni personali.

Server, velocità e prestazioni di PrivateVPN

Nel corso degli ultimi anni, PrivateVPN ha aumentato il numero di server dislocati in tutto il mondo, aumentando di conseguenza anche la velocità di connessione media.

Utilizzando PrivateVPN è possibile scegliere tra più di 200 server in 63 Paesi diversi, Italia inclusa.

I server del servizio hanno mantenuto una velocità di connessione costante, con un livello di stabilità decisamente elevato. Ricordiamo, però, che la velocità effettiva è influenzata dalla distanza geografica del server scelto e dal numero di utenti connessi in quel preciso momento; in ogni caso, solitamente è possibile ottenere una riduzione della velocità che non supera il 20-30% della velocità reale.

Con PrivateVPN è possibile quindi mantenere un’ottima velocità in download e upload, con ping accettabili in qualsiasi condizione di rete. Inoltre, come anticipato, i server di PrivateVPN supportano il download dei torrent P2P senza necessità di particolari configurazioni; anche in questo caso conviene sempre scegliere i server più vicini, lasciando quindi la connessione automatica solo per la semplice navigazione sul web.

Sicurezza di PrivateVPN

Dal punto di vista della sicurezza, PrivateVPN non ha nulla da invidiare ai servizi più noti e blasonati, utilizzando una crittografia AES a 256 bit con una chiave DH a 2048 bit; ogni connessione ai server del servizio risulta dunque impossibile da intercettare o manipolare. A questa ottima crittografia viene affiancata anche una protezione dalle perdite DNS, un kill switch automatico e una protezione sulle connessioni IPv6.

Proprio il kill switch svolge un compito cruciale in questo senso, sospendendo automaticamente la connessione a Internet in caso di disconnessione dalla VPN, evitando così perdite di dati. Una misura di sicurezza avanzata di cui è bene non privarsi, che monitora continuamente la connessione al server remoto.

Dal punto di vista della privacy, PrivateVPN offre una rigorosa politica no log, ben supportata dalle leggi in vigore in Svezia, rendendo quindi la navigazione davvero anonima. Tale politica applicata dall’azienda impedisce infatti il salvataggio di qualsiasi dato sensibile da parte dei server della compagnia.

Molto utile anche la funzionalità Stealth VPN, che consente di aggirare la censura di Paesi come la Cina, per esempio, nascondendo il fatto che si stia utilizzando una rete VPN.

Come installare una VPN con PrivateVPN

PrivateVPN app

Ogni sistema operativo richiede una procedura diversa per l’installazione di PrivateVPN. Vediamo come fare per installare e utilizzare questa ottima VPN su tutti i principali sistemi operativi.

Windows

Per installare PrivateVPN su un pc con sistema operativo Windows è necessario:

  • andare sul sito ufficiale di PrivateVPN
  • abbonarsi a uno dei piani disponibili
  • dal menu principale, andare su “Why PrivateVPN?" e poi su “View our software"
  • scegliere “Windows" tra i sistemi operativi proposti e poi cliccare su “Download for Windows"
  • seguire i passaggi indicati per l’installazione.

Una volta terminato il processo di installazione, basterà cliccare sull’icona di PrivateVPN e inserire le credenziali per accedere all’account.

Mac

La procedura da effettuare per l’installazione su un dispositivo con sistema operativo Mac è molto simile a quella da effettuare su Windows. Ecco i passaggi:

  • andare sul sito ufficiale di PrivateVPN
  • abbonarsi ad uno dei piani disponibili
  • dal menu principale, cliccare su “Why PrivateVPN?" e poi su “View our software",
  • scegliere “MacOS" tra i sistemi operativi proposti e poi cliccare su “Download for MacOS"
  • seguire i passaggi indicati per l’installazione.

Quando il processo di installazione sarà terminato, basterà aprire il file PKG e seguire le istruzioni per aggiungere il client alle app presenti nel Launchpad.

Android

Le operazioni non cambiano poi nemmeno tanto con riferimento all’app per Android. Basta eseguire i seguenti passaggi:

  • andare sul sito ufficiale di PrivateVPN
  • scegliere il piano di abbonamento che si preferisce sottoscrivere
  • cliccare nel menu in alto alla voce “View our software", sotto la sezione “Why PrivateVPN?"
  • scegliere “Android" tra i sistemi operativi proposti e poi cliccare su “Download for Android"
  • seguire i passaggi indicati per l’installazione.

Si può anche effettuare il download direttamente dal Play Store, quindi senza andare sul sito di PrivateVPN. Per attivare un abbonamento bisognerà però comunque farlo dal sito ufficiale del servizio.

iOS

Discorso simile ad Android vale per iOS, il sistema operativo di Apple, i cui passaggi sono praticamente gli stessi:

  • andare sul sito ufficiale di PrivateVPN
  • scegliere uno dei piani di abbonamento proposti
  • cliccare nel menu in alto alla voce “View our software", sotto la sezione “Why PrivateVPN?"
  • scegliere “iOS" tra i sistemi operativi proposti e poi cliccare su “Download for iOS"
  • seguire i passaggi indicati per l’installazione.

Anche in questo caso si può cercare l’app direttamente sull’Apple store, per poi scegliere l’abbonamento che si desidera tramite il sito ufficiale di PrivateVPN.

Prezzi e piani di PrivateVPN

PrivateVPN propone tre piani d’abbonamento, che vanno incontro a diverse esigenze d’uso.

privatevpn prezzi

Il costo più basso attualmente è quello dell’abbonamento triennale, indicato per chi prevede di sfruttare questa VPN per un periodo di tempo piuttosto prolungato. Non male anche l’abbonamento trimestrale e mensile, entrambi a prezzi piuttosto accessibili e di grande aiuto per testare PrivateVPN e capire se fa realmente al caso proprio.

Da notare che, per ogni piano di abbonamento proposto, PrivateVPN consente di sfruttare la garanzia di rimborso entro 30 giorni.

Piano Costo
Mensile 3,46 €/mese
Trimestrale 6,20 €/mese
Triennale 2,08 €/mese

Inoltre, da qualche anno PrivateVPN consente anche di pagare in Bitcoin, che dopo i pagamenti in contanti è la migliore opzione per massimizzare la privacy. La transazione può essere effettuata direttamente dal wallet Bitcoin del provider.

Esiste una versione di Private VPN free?

Sì, Private VPN offre agli utenti anche un periodo di prova gratuita (free trial) di 7 giorni. Come spiegato sul sito ufficiale, si può infatti richiedere un gift code contattando il servizio di assistenza via email e sfruttare la versione gratis di Private VPN per capire se soddisfa le proprie esigenze in termini di protezione durante le attività online.

Alternative a PrivateVPN

Le alternative a PrivateVPN non mancano: se non siamo soddisfatti del servizio offerto è possibile scegliere una valida alternativa dal seguente elenco.

Server
Dispositivi supportati
Funziona con
Prova gratuita
Server:
5400+ in 60 paesi
Dispositivi supportati: fino a 6
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
Prova gratuita: Si
Server:
3200+ in 65 paesi
Dispositivi supportati: illimitati
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
Prova gratuita: Si
Server:
700+ in 37 paesi
Dispositivi supportati: illimitati
Funziona con:
  • Windows
  • Mac
  • Android
  • iOS
  • Smart TV
Prova gratuita: Si
Server:
8800+ in 91 paesi
Dispositivi supportati: fino a 7
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
  • Smart TV
Prova gratuita: Si
Server:
6500+ in 140 paesi
Dispositivi supportati: fino a 998
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
Prova gratuita: No

Pro e contro di PrivateVPN

Utilizzando il servizio in maniera continuativa è possibile stilare in maniera precisa un elenco di vantaggi e di svantaggi di PrivateVPN, molto utile per avere una valutazione completa e imparziale.

Pro
Contro
Pro
  • Crittografia VPN molto sicura
  • Protegge fino a 10 dispositivi contemporaneamente
  • Garanzia soddisfatti o rimborsati valida 30 giorni
  • Prova gratuita disponibile (7 giorni)
  • Protezione contro la perdita di dati DNS, firewall statali e censura
  • Adatta per torrenting e gaming
  • Sblocco dei principali servizi di streaming
  • Rigorosa politica no log (supportato dalle leggi della Svezia)
Contro
  • Rete di server di dimensioni ridotte rispetto alla concorrenza
  • Kill switch disponibile solo sull'app per Windows
  • Connessione rallentata nel caso in cui molti utenti si connettono allo stesso server

Questo rende PrivateVPN uno dei servizi di VPN più interessanti per rapporto qualità/prezzo, con i pregi che superano di gran lunga i difetti.

PrivateVPN per streaming e P2P

Tutti i server di PrivateVPN offrono lo sblocco dei servizi di streaming, il servizio risulta quindi ottimo per vedere contenuti disponibili nei cataloghi di altri Paesi.

Per riuscirci basterà selezionare il server del Paese in cui il catalogo è bloccato in Italia, aprire una finestra anonima del browser, accedere alla pagina del servizio di streaming ed effettuare l’accesso, sbloccando la visione del contenuto. Lo sblocco dei servizi di streaming è disponibile in automatico, non appena ci si connette a un server.

Se si riscontrano problemi con lo sblocco, sarà sufficiente scegliere un altro server per lo stesso Paese, utilizzando sempre il browser in modalità anonima.

Netflix 

Con PrivateVPN è possibile sbloccare Netflix ovunque nel mondo, senza alcun buffering durante il suo utilizzo. Con questa rete virtuale privata si può quindi sbloccare l’intero catalogo di Netflix dall’estero e godersi gli ultimi contenuti proposti dalla piattaforma di streaming on-demand. Il tutto senza mettere a rischio il proprio account.

Altri servizi di streaming

PrivateVPN si è dimostrata affidabile anche nello sblocco di altri siti dedicati allo streaming. In particolare utilizzando i server localizzati negli USA, dove è possibile accedere a piattaforme come Hulu, ABC e Amazon Prime Video, ma anche Disney+, HBO e BBC iPlayer.

Torrent

PrivateVPN supporta senza problemi le connessioni P2P su qualsiasi server associato al servizio. Chi vuole scaricare i torrent senza lasciare tracce e senza essere intercettato non dovrà far altro che aprire l’app del servizio prima del download e scegliere il server più vicino (selezionando quindi Paesi come Italia o Svizzera).

Una volta che la connessione VPN è stabilita, basterà aprire l’applicazione P2P preferita e avviare il download del file, sicuri di non lasciare traccia della propria attività online né tantomeno dei file che si scaricano.

PrivateVPN per il gaming

PrivateVPN è un’ottima VPN anche per il gaming online, in quanto consente di accedere ai server di tutto il mondo, ridurre la latenza e proteggere gli utenti dagli attacchi DDoS.

Riuscendo ad aggirare ogni censura (come quella cinese, per esempio) grazie alla funzione Stealth VPN, PrivateVPN dimostra di essere una vpn ottima per un’esperienza di gioco fluida e completa.

Assistenza clienti di PrivateVPN

Dal punto di vista dell’assistenza PrivateVPN non si fa mancare nulla: è possibile accedere alla live chat in qualsiasi momento dal sito ufficiale, con un operatore che risponderà (in lingua inglese) a qualsiasi richiesta, risolvendo eventuali problemi di funzionamento delle app del servizio. Il servizio d’assistenza è attivo 24/7.

In alternativa è possibile compilare il form di richiesta di supporto, dopo il quale si riceverà una risposta via email in tempi brevi. Attualmente non è possibile ottenere un’assistenza di tipo telefonico (comunque molto rara sui servizi VPN odierni).

Inoltre, PrivateVPN mette a disposizione una sezione dedicata alle FAQ sul sito ufficiale, dove è possibile trovare le risposte per i dubbi più comuni tra gli utenti.

Conclusioni

PrivateVPN è attualmente una delle migliori VPN presenti sul mercato, offrendo una protezione avanzata, un buon numero di server tra cui scegliere, lo sblocco dei servizi di streaming e il download rapido e sicuro dei file P2P. Inoltre, risulta ottima per il gaming, senza presentare problemi di nessun tipo.

Il prezzo di questa VPN è molto competitivo, soprattutto per quanto riguarda l’opzione di abbonamento di durata maggiore. Per testare PrivateVPN e capire se fa realmente al caso proprio, consigliamo di sfruttare il free trial e passare poi a un abbonamento tra quelli disponibili. Il servizio offre infatti una garanzia di rimborso totale molto comoda, da utilizzare nel caso in cui la vpn non si dimostri all’altezza delle proprie aspettative.

Domande frequenti su PrivateVPN

Quanto costa PrivateVPN?

PrivateVPN è disponibile al costo di 1,81 € al mese con l’abbonamento annuale, ossia 65 € ogni anno. Possiamo provarlo per 30 giorni e chiedere il rimborso totale del costo e possiamo provarlo per 7 giorni senza limiti e senza vincoli.

Come installare PrivateVPN?

Per installare PrivateVPN possiamo scaricare l’applicazione dedicata per Windows, per Mac e per i principali dispositivi mobile (Android e iPhone). I link di download sono disponibili direttamente dalla pagina del servizio, ma possiamo scaricare l’app mobile anche dagli store presenti all’interno di smartphone e tablet.

PrivateVPN è facile da usare?

PrivateVPN è probabilmente l’app più semplice da utilizzare, visto che, dopo aver effettuato l’accesso, basta un semplice tap o clic sul tasto di connessione per navigare protetti, senza ulteriori configurazioni.

Quali sono le principali funzionalità di PrivateVPN?

PrivateVPN offre come principali funzionalità una rigorosa politica no log, il supporto a 10 dispositivi connessi in contemporanea, il supporto alle connessioni P2P, il sistema di protezione Stealth VPN e lo sblocco automatico dei servizi di streaming non accessibili dall’Italia.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.