Le migliori VPN per Android 2024

Le migliori VPN per Android 2024 (app testate per velocità e sicurezza)

Usare una VPN Android è davvero semplice e porta grandi vantaggi durante la navigazione. Vediamo le caratteristiche e come installare le migliori.
Le migliori VPN per Android 2024 (app testate per velocità e sicurezza)
Usare una VPN Android è davvero semplice e porta grandi vantaggi durante la navigazione. Vediamo le caratteristiche e come installare le migliori.
Edoardo D'amato
Pubblicato il 5 dic 2023 - Aggiornato il 4 giu 2024

Questa guida si propone di esplorare le migliori VPN per dispositivi Android del 2024, evidenziando i provider che offrono la massima sicurezza per la connessione. La privacy online è diventata una priorità imprescindibile, anche quando si tratta di dispositivi mobili.

Le VPN sono quindi raccomandate per criptare il traffico dati e quindi non comunicare informazioni o dati personali a terzi, per navigare in modo anonimo e anche per accedere a contenuti geograficamente limitati.

Nelle prossime righe verranno presentate le migliori VPN Android gratis e a pagamento, i criteri per scegliere quella più adatta alle proprie esigenze e la procedura di configurazione su uno smartphone, riportata passo per passo per facilitare l’esperienza anche ai neofiti. Chiunque potrà trovare tutte le informazioni necessarie per navigare con la massima protezione sul proprio dispositivo Android.

Le migliori offerte VPN del mese

Classifica VPN del 2024

Abbiamo analizzato molti servizi VPN confrontando la loro velocità e sicurezza, quali politiche log utilizzano e quali protocolli di crittografia usano, qui elenchiamo le migliori offerte dal mercato.

Server
Dispositivi supportati
Funziona con
Prezzo
Server: 6200+ in 104 paesi
Dispositivi supportati: fino a 10
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
Prezzo: da 3.69 €/mese
Server: 3200+ in 65 paesi
Dispositivi supportati: illimitati
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
Prezzo: da 2.29 €/mese
Server: 5900+ in 90 paesi
Dispositivi supportati: fino a 7
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • iOS
  • Smart TV
Prezzo: da 2.03 €/mese
Server: 200+ in 63 paesi
Dispositivi supportati: fino a 10
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
Prezzo: da 2.08€/mese
Server: 5900+ in 90 paesi
Dispositivi supportati: fino a 7
Funziona con:
  • Windows
  • Linux
  • Mac
  • Android
  • iOS
  • Smart TV
Prezzo: da 6.35 €/mese

Perché usare una VPN su Android

Installare una virtual private network su dispositivi che si connettono a Internet è una buona pratica, specialmente sugli smartphone che sono frequentemente bersaglio di attacchi informatici. Questi dispositivi contengono moltissimi dati personali e vengono utilizzati per operazioni finanziarie e acquisti online, rendendo così vulnerabili dati bancari e informazioni sulle carte di credito. Una VPN per Android può evitare che questi dati vengano diffusi.

Ma i motivi non finiscono qui. Gli smartphone sono spesso connessi a reti Wi-Fi pubbliche, e per questo esposti al rischio di cyberattacchi. Un malintenzionato sulla stessa rete può facilmente intercettare le comunicazioni o rubare credenziali. Anche l’uso del device come hotspot personale può altresì aumentare la vulnerabilità: le reti create possono essere compromesse, rendendo i dati personali accessibili a terzi. Tecniche di attacco comuni includono lo sniffing di dati e gli attacchi man-in-the-middle, che mirano a manipolare le comunicazioni per ottenere informazioni riservate o influenzare azioni specifiche.

Una virtual private network crea un canale sicuro tra il dispositivo e la rete domestica o aziendale, proteggendo i dati sensibili durante il loro transito.

Le migliori VPN per Android giugno 2024

Prima di scorrere la lista completa dei provider, abbiamo selezionato le migliori VPN Android del mese sulla base di nuove funzionalità implementate di recente e aggiornamenti.

Il primo servizio da segnalare è NordVPN, sempre al lavoro per aggiornarsi e integrare nuove funzionalità. Tra le ultime novità c’è la traduzione di tutte le app Android in italiano, per una maggiore semplicità d’uso. Inoltre sono stati lanciati server con IP dedicato a Milano. Si tratta di un indirizzo IP statico univoco, che può quindi essere utilizzato soltanto da un utente. Da menzionare anche il lancio di server situati a Roma, pensati appositamente per chi vive nei dintorni, e più in generale nel centro-sud.

Infine, segnaliamo che ora la funzionalità Meshnet è totalmente gratuita anche se non si dispone di un abbonamento.

Altro provider che si è fatto notare è ExpressVPN, che ha integrato il suo password manager, Keys, per creare, salvare e gestire un numero illimitato di credenziali. Questo strumento suggerisce anche miglioramenti in termini di sicurezza, e segnala eventuali violazioni dei dati.

Oltre a questo, di recente il provider ha lanciato due nuove funzionalità studiate appositamente per le sue app (e quindi anche per Android): la possibilità di eliminare gli annunci pubblicitari invadenti durante la navigazione su Internet e un filtro per impedire l’accesso a materiali espliciti. Infine, la sua rete di server è stata estesa a 105 paesi.

Le app VPN Android in breve

  • NordVPN: tra le più note, veloce e con elevato numero di server
  • SurfShark: rapporto costi-benefici eccellente
  • CyberGhost: utilissima per i blocchi geografici delle piattaforme
  • PrivateVPN: ottima in caso di restrizioni territoriali
  • ExpressVPN: veloce e con un occhio di riguardo alla sicurezza
  • IPVanish: un app completa sia in termini di velocità che di sicurezza

NordVPN

NordVPN

🌍 Server: 6300+ server in 111 paesi

📱 Massimo dispositivi: 10

📍 IP dedicato: ✔

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: IKEv2/IPsec, OpenVPN, NordLynx

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Panama

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 63%

NordVPN (qui la recensione completa) è uno dei nomi più conosciuti quando si parla delle VPN per Android.

Si tratta infatti di un servizio che nel tempo ha saputo ritagliarsi una buona fetta di mercato. Il suo successo deriva in gran parte dalla velocità di connessione, l’azienda vanta ben 6.200 server situati in 104 paesi tra cui scegliere, e dall’alto livello di protezione. Il provider utilizza la crittografia AES 256-bit e protegge la privacy degli utenti da tutti i punti di vista, in primis con una politica no log che non conserva i dati personali.

NordVPN è utile per filtrare pubblicità e malware, per utilizzare le reti P2P, come quelle alla base di Torrent, e per sbloccare contenuti streaming di altri paesi. Nel caso in cui, ad esempio, si desideri vedere una serie TV in esclusiva su Netflix USA basterà connettersi a un server situato negli Stati Uniti.

Il prezzo è di 4,69€ al mese per il piano annuale e viene applicata la politica del rimborso nei primi 30 giorni di utilizzo in caso di insoddisfazione. L’app di NordVPN si può scaricare dal Play Store o direttamente nel sito ufficiale, ora anche in italiano.

Surfshark

Surfshark VPN

🌍 Server: 3200+ in 100 paesi

📱 Massimo dispositivi: illimitati

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: OpenVPN, IKEv2, Shadowsocks, Wireguard e L2TP

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Isole Vergini britanniche

🔥 Offerte attive: SCONTO fino all’82% + 4 mesi gratis 🔥

SurfShark si merita un posto di rilievo in questa guida alle migliori VPN Android del 2024. Il merito è soprattutto dell’ottimo rapporto qualità – prezzo, con 1,99€ al mese per il piano biennale ci si abbona a un ottimo servizio in termini di velocità e protezione.

I server a disposizione degli utenti sono circa 3.200 situati in più di 100 nazioni, fra i quali anche alcuni nel nostro paese, con velocità di download sempre sopra la media. Tra questi server ne sono presenti anche alcuni ottimizzati per scaricare file e contenuti multimediali, tutti raggiungibili facilmente con l’applicazione Android.

Tutte le connessioni sono crittografate con lo standard AES 256-bit e il protocollo IKEv2. I dati di navigazione non vengono registrati.

La comodissima funzione chiamata “Blocco di rete” permette di prevenire la perdita di dati in caso di disconnessione dal server durante il download. Per finire, se si è maniaci dello streaming, Surfshark funziona alla perfezione anche per aggirare il geoblocking e godersi così il palinsesto di altri paesi. Per saperne di più sul funzionamento di Surfshark si può leggere la guida dedicata.

CyberGhost

CyberGhost

🌍 Server: 10.000+ in 100 paesi

📱 Massimo dispositivi: 7

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 45 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: OpenVPN, IKEv2, WireGuard®

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Romania

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 82% + 2 mesi gratis

CyberGhost (recensione) presenta una delle reti di server più grande del settore con 10.218 server in 100 paesi. Tra questi molti sono dedicati allo streaming per accedere a tutti i servizi più famosi, come Netflix o Disney+, di tutti i paesi in cui si trovano i server. Seppur leggermente inferiore a NordVPN o a Surfshark la loro velocità di navigazione è davvero molto buona.

Si tratta di un’ottima VPN per Android che permette di sbloccare tantissime funzionalità altrimenti non disponibili con la connessione tradizionale. Uno dei suoi punti di forza è senza dubbio l’anonimato mantenuto durante tutta la navigazione. Questo è garantito da una rigorosa politica di no-log infatti e la AES 256-bit, una vera fortezza in caso di tentativo di furto dei vostri dati.

Tra i protocolli di sicurezza disponibili, CyberGhost vanta IKEv2, OpenVPN e il recente WireGuard anche sulla sua app per Android.

Il piano biennale ha un costo mensile di 2,03€ con 4 mesi gratis. Non manca l’applicazione per Android, davvero ben realizzata e funzionale.

PrivateVPN

PrivateVPN

🌍 Server: 200+ in 100 paesi

📱 Massimo dispositivi: 10

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS, Linux, Kodi, Router

🔐 Sicurezza: AES a 256 bit chiave DH a 2048 bit

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Svezia

🔥 Offerte attive: SCONTO fino all’85%

Rispetto ai servizi che vi abbiamo fin qui elencato, PrivateVPN svolge un compito più specializzato ed è consigliata soprattutto per chi viaggia molto.

L’obiettivo principale di questo provider infatti è quello di funzionare anche dove ci sono forti restrizioni alle VPN, come per esempio in Cina. Utilizzandola sarà davvero semplice poter accedere a tutti i siti web, come YouTube o Facebook, solo per citare i più famosi. La struttura di PrivateVPN è meno estesa e conta circa 200 server in 100 paesi.

Per quanto riguarda lo streaming e il download tramite piattaforma torrent, vengono messi a disposizione dei clienti una serie di server ottimizzati, molto stabili e con una buona velocità di navigazione.

Non manca anche in questo caso una crittografia di tipo militare a 2048-bit, perfetta per mantenere sempre al sicuro sia i dati di navigazione che quelli personali. I piani a pagamento di PrivateVPN partono da 2,08€ al mese per quello triennale, in cui è compresa la politica “Soddisfatti o rimborsati”.

ExpressVPN

ExpressVPN

🌍 Server: 5900 server in 105 paesi

📱 Massimo dispositivi: 8

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS, Linux

🔐 Sicurezza: IKEv2, OpenVPN

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Isole Vergini Britanniche

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 49% + 3 mesi GRATIS

ExpressVPN è un altro dei grandi nomi del panorama delle VPN Android, uno dei migliori provider del mese. Lanciato nel 2019, questo servizio ha saputo conquistare tantissimi utenti in ogni parte del mondo, grazie alla sua semplicità di utilizzo e alle funzionalità offerte.

La navigazione è protetta dalla crittografia AES 256-bit, accompagnata dalla tecnologia TrustedServer, all’avanguardia nella protezione della privacy. In questo modo infatti nessuno dei vostri dati di navigazione rimarrà all’interno dei server utilizzati.

Questo provider mette a disposizione degli utenti 3.000 sparsi in oltre 105 nazioni, Italia compresa. Ogni server supporta inoltre l’utilizzo dei Torrent e non ha limiti di banda. Questo significa che la velocità di navigazione e di download sarà sempre molto alta rispetto a servizi antagonisti che non hanno queste caratteristiche.

Come anticipato nel paragrafo “Le migliori VPN per Android giugno 2024”, Express VPN con l’ultimo aggiornamento ha aggiunto nuove funzionalità, tutte disponibili anche per l’app Android: annunci pubblicitari invasivi nascosti e il blocco dell’accesso ai contenuti espliciti.

Non va infine dimenticato che sarà possibile connettere un massimo di 8 dispositivi contemporaneamente (anche questa una novità, rispetto ai 5 previsti in precedenza).

Da molti è considerata l’opzione migliore per smartphone perché l’app per Android (disponibile su Play Store) è semplice e intuitiva, è in grado di sbloccare tutte le principali piattaforme di streaming per dispositivi mobili, è molto veloce sia su connessioni locali che internazionali e il kill switch è estremamente efficace.

Il piano annuale di questa virtual private network costa 6,29€ al mese, con la clausola “Soddisfatti o rimborsati” della durata di 30 giorni.

Private Internet Access

Private Internet Access

Massimo dispositivi: illimitati

Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

Sistemi Operativi: Windows, macOS, Android, iOS

Server: 3386 in 42 paesi

Sicurezza: OpenVPN, PPTP, IPsec/L2TP, Wireguard

Assistenza 24/7: ✔

Sede legale: Stati Uniti

Offerte attive: SCONTO fino al 82% + 2 mesi gratis🔥

Siamo quasi arrivati al termine di questa carrellata delle migliori VPN per Android che non può concludersi senza un cenno a Private Internet Access, chiamata anche PIA.

Questa virtual private network infatti è molto meno conosciuta delle altre ma altrettanto valida. La sua rete è composta da 3.386 server in 42 paesi. Anche in questo caso viene applicata da parte dei gestori una rigida politica di no-log, si impegna quini a non registrare e conservare i dati di navigazione degli utenti. Non manca ovviamente la crittografia AES 256-bit, ottima per tenere la vostra privacy lontana dai malintenzionati.

La velocità di navigazione invece è nella media, con una perdita di circa il 30% rispetto a una connessione senza VPN.

Con Private Internet Access non manca la possibilità di accedere a servizi di streaming normalmente non disponibili nel nostro paese, anche se questa non è la funzione principale del servizio.

Per quanto riguarda l’app di Android, c’è un aggiornamento recente da segnalare: è stata sottoposta ad un audit di sicurezza direttamente da Google, superandolo brillantemente. A testimonianza di questo è possibile notare un badge vicino all’app di PIA, che mostra di aver passato l’audit di sicurezza MASA di Google. Lo standard MASA propone una serie di severi requisiti di sicurezza per la sicurezza delle app mobili. Questi riguardano:

  • Metodi crittografici
  • Gli standard di riservatezza
  • Gestione dell’autenticazione
  • La sicurezza della rete
  • Qualità del codice sorgente
  • Misure di protezione dei dati

Questa VPN Android offre anche piani di abbonamento a partire da 1,85€ al mese con il piano biennale e 4 mesi gratis.

IPVanish

IPVanish

Massimo dispositivi: illimitati

Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni (prova gratuita di 7 giorni con l’app iOS e Android)

Sistemi Operativi: Windows, macOS, Android, iOS

Server: 2.200 server in 75 Paesi

Sicurezza: WireGuard, OpenVPN (TCP e UDP), IKEv2 e IPSec

Assistenza 24/7: ✔

Sede legale: Stati Uniti

Offerte attive: SCONTO fino al 77% + 3 mesi gratis 🔥

IPVanish è una VPN per Android affidabile e molto conosciuta nel mondo, tanto da aver soddisfatto negli anni milioni di utenti.

Partita nel 2012 con soli 30 server, IPVanish ne conta ora più di 2.200, distribuiti in circa 75 nazioni. Si tratta di uno strumento davvero perfetto se le vostre prime preoccupazioni sono la sicurezza e l’anonimato durante la navigazione: viene utilizzata infatti la crittografia AES 256-bit, accompagnata da una ferrea politica di no-log e dall’appoggio agli standard OpenVPN, WireGuard, IKEv2, IPSec e L2TP tutti disponibili anche su Android. Non manca la possibilità di accedere a servizi streaming di altri paesi, in maniera tale da sbloccare contenuti altrimenti non disponibili in Italia.

Con il suo piano biennale, questa VPN Android costa 2,01€ al mese (con 3 mesi extra gratuiti). A questo link la guida per approfondire.

 

Come scegliere una VPN su Android

La scelta della migliore VPN Android, ma non solo, per i propri dispositivi va fatta considerando diversi aspetti che ne valutano l’efficacia e l’affidabilità. Innanzitutto, è fondamentale stabilire la facilità d’uso dell’app e il suo design. Un’interfaccia intuitiva e piacevole visivamente rende l’esperienza utente più gradevole e semplice, specialmente per chi usa un servizio del genere per la prima volta. Un altro aspetto cruciale è la coerenza delle funzionalità tra le versioni desktop e quelle per dispositivi mobili. È importante che la VPN offra lo stesso livello di protezione e le stesse opzioni su tutte le piattaforme, assicurando così una sicurezza uniforme sia sul PC che sullo smartphone.

La presenza di audit indipendenti è un buon elemento da considerare perché i controlli esterni attestano la sicurezza e l’affidabilità del servizio, confermando che le promesse di privacy e sicurezza siano effettivamente mantenute. Da menzionare in questo senso anche la certificazione IOxT per l’app, un ulteriore indicatore di qualità. Questo standard valuta diversi criteri essenziali per la sicurezza, come l’assenza di password universali, l’uso di interfacce sicure e l’impiego di crittografia comprovata. Questi criteri assicurano che la VPN Android non solo protegga i dati, ma lo faccia in modo efficace e affidabile.

Si può valutare anche l’integrazione di un antivirus, compreso nel pacchetto. Questo aggiunge un ulteriore strato di protezione contro malware e altre minacce online. Per quanto riguarda gli utenti mobile, è utile inoltre esplorare la presenza di promozioni specifiche o funzionalità esclusive per Android. Questo può includere sconti, piani tariffari vantaggiosi o funzioni progettate per sfruttare al meglio il sistema operativo Android.

 

VPN gratuite per Android: affidabilità e riferimenti

Solitamente tutti i provider offrono un periodo di prova gratuito, che permette di provare il servizio e decidere poi se acquistare un abbonamento. Anche quelle presentate in questa guida seguono questa logica.

Se si sta cercando una vera VPN gratuita per Android però, sono altri i servizi che vanno presi in considerazione. La prima cosa da sapere è che le virtual private network free offrono servizi limitati rispetto a quelle su abbonamento, come per esempio la banda mensile a disposizione.

Questo particolare rende le VPN Android gratis perfette per un utilizzo saltuario, ma meno adatte a scaricare file di grandi dimensioni o utilizzare lo streaming. In altre parole sono versioni più “leggere” di quelle a pagamento.

Bisogna specificare che le VPN gratis spesso non garantiscono la stessa sicurezza e rigidità sulle privacy policy, è sempre bene leggere tutte le condizioni per evitare di scoprire che i propri dati possono essere usati per altri scopi.

Se si ritiene che l’utilizzo tipico non si discosta molto da ciò che è stato detto, allora si possono provare questi servizi:

 

Come configurare una VPN su Android

Configurare una VPN su Android a primo impatto potrebbe sembrare una procedura difficile, soprattutto per chi è alle prime armi. Ma in realtà non è così. La maggior parte dei provider offre ormai un’applicazione Android per il proprio servizio e l’integrazione all’interno del sistema operativo si è notevolmente semplificata rispetto al passato.

Dopo aver scaricato l’applicazione ed essersi registrati, al primo avvio, verrà chiesto di dare i permessi al servizio per impostare una connessione VPN. Basterà premere il pulsante “OK” e il gioco è fatto. Se si desidera sapere anche come installare una VPN sugli altri dispositivi, si consiglia di leggere la nostra guida dedicata.

Configurare VPN Android

La migliore VPN per Netflix su Android

In generale quasi tutti i servizi offrono server dedicati allo streaming e permettono di accedere al catalogo estero del gigante dell’intrattenimento.

Per stabilire quale sia la migliore VPN per Netflix su Android bisogna controllare la stabilità della connessione e la velocità di rete. Queste sono le condizioni essenziali, per non incorrere in buffering, che andrebbero a rovinare l’esperienza di utilizzo.

Da questo punto di vista un’ottima soluzione potrebbe essere  ExpressVPN, con cui accedere al catalogo di ben 19 paesi (tra cui USA, Regno Unito, Australia, Canada, Francia, Giappone e Germania) mantenendo sempre un’ottima velocità e permettendo lo streaming in full HD o in 4K. Questa rete virtuale riesce ad accedere a Netflix su tutti i sistemi operativi testati, incluso Android.

Per approfondire si veda anche la guida alle migliori VPN per Netflix.

 

Quali VPN funzionano su Android TV?

Android TV VPN

Le smart TV sono ormai ampiamente diffuse anche nel nostro paese. Questi dispositivi servono ad accedere a tutta una serie di funzionalità che fino a poco tempo fa erano riservate solo a smartphone e tablet.

Android TV inoltre, il sistema operativo per televisori di Google, sta subendo una forte crescita. Se prima era disponibile solo nelle TV di fascia alta, adesso è facile trovarlo anche nei prodotti low cost.

Android TV integra il Play Store, dal quale sarà facilissimo scaricare il servizio VPN che preferite. Una volta terminato il download sarà sufficiente aprire l’applicazione, effettuare il login se necessario e concedere i permessi per la creazione di una virtual private network.

Tra le migliori VPN per Android TV menzioniamo in particolare ExpressVPN e CyberGhost. La prima, con la sua mole di server distribuiti capillarmente nel mondo, è l’ideale per vedere tantissimi canali TV gratuiti e ai cataloghi delle piattaforme streaming. L’app per Android TV può essere installata su qualsiasi smart TV, da Samsung a LG passando per moltissimi altri brand. Altra caratteristica peculiare di ExpressVPN è la sua alta velocità, che consente di vedere contenuti in FHD e 4K senza alcun intoppo. Stesso discorso per CyberGhost, che può sbloccare i contenuti delle principali piattaforme di streaming e riprodurli a velocità elevate.

 

Una VPN è legale?

Nella maggior parte dei paesi del mondo utilizzare una VPN non è illegale e sono pochissime le nazioni che hanno dichiarato tale pratica parzialmente o totalmente fuori legge.

Fra questi sono compresi Cina, Russia, Emirati Arabi Uniti, Iraq, Turchia, Bielorussia, Oman e Iran. In Italia e in Europa non ci sono limiti particolari all’utilizzo delle VPN.

Ciò che potrebbe creare problemi è il tipo di uso che se ne fa. Scaricare file tutelati dalla legge sui diritti d’autore per esempio, è un reato. Allo stesso modo, in alcuni casi, aggirare il geoblocking non viene visto di buon occhio dai fornitori dei servizi, che potrebbero limitare o eliminare gli account.

Ad ogni modo, una VPN è legale a meno che non venga utilizzata per infrangere altre leggi.

 

Conclusioni

Possiamo a questo punto tirare le somme. L’importanza dell’uso di una VPN su Android non può essere sottolineata abbastanza. In un mondo dove la privacy online è sempre più minacciata e la sicurezza dei dati è una preoccupazione costante, un servizio di questo tipo fornisce un livello essenziale di protezione.

Proteggersi è sempre più importante considerando quanto spesso ci affidiamo ai nostri dispositivi mobili per gestire informazioni sensibili come dettagli bancari, comunicazioni private e dati personali.

Nella nostra guida alle migliori VPN Android 2024 abbiamo esplorato una varietà di opzioni eccellenti che offrono sicurezza, privacy e libertà di navigazione. Scegliere la rete virtuale privata giusta richiede di considerare diversi aspetti fondamentali, come la facilità d’uso e la capacità del servizio di mettere a disposizione tutta una serie di funzionalità, come lo sblocco delle piattaforme di steaming. Tuttavia, è sempre bene considerare anche quali sono le esigenze specifiche che si ricercano: non tutti gli utenti hanno le stesse aspettative.

Domande frequenti sulle migliori VPN per Android

Le VPN per Android sono sicure?

Assolutamente si, ma bisogna rivolgersi a provider affidabili ed efficienti, e che abbiano già accumulato un’esperienza di anni all’interno del settore.

Nel mercato delle VPN esistono svariate aziende che propongono servizi di questo tipo, ma solo alcune meritano davvero e mettono a disposizione un servizio di rete virtuale privata sicuro.

Quali sono i criteri da prendere in considerazione in termini di sicurezza?

Quando una VPN può definirsi sicura? In primo luogo, bisogna capire qual è il grado di crittografia messo a disposizione dal servizio che stai pensando di acquistare: se è AES a 256 bit, ci si trova in una botte di ferro.

Il secondo elemento da considerare è la presenza del kill switch: si tratta di una funzionalità che consente di interrompere la connessione ad Internet nel momento in cui la VPN dovesse smettere di funzionare. Il tutto in maniera completamente automatica. Ciò garantisce la protezione costante della propria rete domestica e dei propri dati: potrebbe capitare infatti che la VPN venga disattivata o smetta di funzionare senza che l’utente se ne renda conto. Ed è proprio in questa situazione che ci si espone ad attacchi informatici.

Attivando il kill switch, si aggira il problema. Vanno considerate inoltre alcune funzionalità aggiuntive che, se presenti, rendono la VPN ancora più sicura. Ad esempio, un sistema a doppia cifratura dei dati, un programma anti-malware e pishing, la protezione dalla pubblicità malevole e il supporto al P2P.

Da menzionare anche i protocolli standard OpenVPN, IKEv2 e Wireguard, come anche i server privati, che offrono massima sicurezza.

Le VPN per Android sono gratuite?

La risposta è che esistono sia VPN gratuite che VPN a pagamento, quindi si: è possibile rivolgersi a servizi completamente free.

Tuttavia, questi sono pochi: una rete virtuale privata costa in termini di infrastruttura, e ovviamente il provider che la mette a disposizione deve rientrare dell’investimento (e, ovviamente, anche guadagnarci).

Ed è per questo motivo che spesso le VPN gratis proposte in rete nascondono vari difetti, come ad esempio la scarsa velocità di connessione, il basso livello di sicurezza e i pochi server tra cui scegliere.

Il nostro consiglio è quello di puntare su servizi che richiedono il pagamento di una quota mensile o annuale, così da avere massima sicurezza e trasparenza nel momento in cui li utilizzi su un dispositivo Android.

I provider che offrono VPN a pagamento, solitamente mettono a disposizione anche un periodo di prova gratuito, oppure la garanzia “soddisfatti o rimborsati“. Entrambe le soluzioni, permettono di provare il servizio per un determinato periodo di tempo, scaduto il quale è possibile interrompere il servizio e riottenere i soldi indietro.

Detto questo, esistono VPN free che, con i limiti del caso, possono assolvere a compiti essenziali. Le più affidabili per Android sono ProtonVPN, TunnelBear, Windscribe, Hide.me VPN e Hotspot Shield. Tutte mettono a disposizione una versione “light” del servizio a pagamento.

Da queste non si può certo pretendere grandi funzionalità e prestazioni di alto livello, ma rappresentano una buona soluzione se non hai bisogno di un servizio top.

Per saperne di più vedi anche l’approfondimento sulle VPN gratis.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.