Le migliori VPN per Android (Per velocità e sicurezza)

Usare una VPN Android è davvero semplice e porta grandi vantaggi durante la navigazione. Vediamo le caratteristiche e come installare le migliori.
Usare una VPN Android è davvero semplice e porta grandi vantaggi durante la navigazione. Vediamo le caratteristiche e come installare le migliori.

Il catalogo di VPN per Android è in continua espansione e per chi si avvicina a questo mondo per la prima volta risulta davvero difficile scegliere quella giusta. Una VPN per Android infatti deve rispondere a una serie di caratteristiche che vi permetteranno di trarne il maggio numero di benefici possibili. Iniziare senza alcun criterio può essere traumatico, lasciarvi disorientati e farvi abbandonare definitivamente la rincorsa del vostro obiettivo.

Ciò che cercheremo di fare con questa guida invece, è darvi il maggior numero di informazioni oggettive, basate sulla nostra esperienza, per aiutarvi al meglio nella vostra scelta. Proprio per questo motivo infatti, dopo aver testato negli anni decine e decine di VPN Android diverse, abbiamo deciso di mettere nero su bianco le nostre opinioni. Siete pronti a seguirci in questo viaggio?

Le migliori VPN del 2021

Abbiamo analizzato molti servizi VPN confrontando la loro velocità e sicurezza, quali politiche log utilizzano e quali protocolli di crittografia usano, qui elenchiamo le migliori VPN che offre il mercato.

Rank
VPN
Bonus
Rating
Visit
1
Una tra le migliori VPN per privacy, sicurezza e velocità su numerosi server.
2
Veloce, affidabile, super sicura con una crittografia potente. Ottima per lo streaming 4K
3
Popolare VPN affidabile e estremamente veloce con sede negli Stati Uniti. Alto livello di sicurezza.
4
VPN con una sicurezza elevata e una delle più reti più estese
5
Veloce e sicura offre una protezione completa anche con P2P, streaming in 4K
6
VPN veloce e semplice da usare anche per i meno esperti.
7
Uno dei migliori provider VPN in termini di rapporto qualità/prezzo
8
Un'ottima scelta per lo streaming e la navigazione sul web
9
Una delle prime VPN. Veloce e con il maggior numero di server nel mondo.
10
La migliore VPN per i principianti con alcune buone opzioni di sicurezza
11
Molto conveniente e veloce, facile da usare, senza registrazione

Perché usare una VPN su Android

VPN Android

Non esiste una sola ragione per usare una VPN su Android e siamo sicuri che ogni di voi ha i suoi motivi per fare questo passo per la prima volta. Ciò che maggiormente accomuna gli utenti però, è la volontà di aumentare la privacyproteggere maggiormente i propri dati personali, sia quando si naviga con la propria rete mobile o domestica che quando si utilizza un hot-spot pubblico.

Nel primo caso sono i provider che registrano il maggior numero di informazioni sulle vostre preferenze di navigazione, creando un vero e proprio registro dei siti e delle pagine che visitate. Quando invece utilizzate una rete pubblica, come quella di un aeroporto o di un albergo, potrebbero essere in agguato dei malintenzionati in cerca dei vostri dati sensibili. Sono sempre di più infatti le informazioni personali che vengono trasmesse da uno smartphone Android, comprese le vostre preferenze (di ogni tipo), i vostri dati sanitari o quelli di pagamento.

Altri di voi invece avranno motivi totalmente diversi per utilizzare una delle migliori VPN Android. Applicando questo tipo di servizio allo streaming infatti, esiste la possibilità di accedere a cataloghi multimediali altrimenti disponibili solo in altre aree geografiche. Questa procedura vi permette di aggirare il geoblocking, pratica altrimenti irrealizzabile con il vostro account privato. In questo caso però dovrete fare estrema attenzione alla VPN che sceglierete, perché alcune si adattano meglio di altre allo streaming su Netflix, Amazon Prime TV Disney+.

Le migliori VPN per Android 2021

Ora che avete le idee un po' più chiare è arrivato il momento di passare alla parte più concreta di questa guida, quella dove vi mostreremo le migliori VPN Android, anche quelle gratuite. Vi consigliamo di leggere attentamente ogni paragrafo e di non fermarvi alla prima che vi può sembrare interessante: ognuna di queste VPN infatti è assolutamente funzionale e perfetta per essere installata sul vostro smartphone. Come vedrete più avanti però, le differenze principali fra i singoli servizi saranno soprattutto relative alle funzionalità integrate, come la possibilità di effettuare lo streaming dei vostri servizi preferiti o la velocità di navigazione.

CyberGhost

CyberGhost VPN

Le alternative che vi abbiamo proposto fino a questo momento non vi hanno convinto fino in fondo? Allora dovete assolutamente leggere ciò che abbiamo da dirvi su CyberGhostQuesta è infatti un'ottima VPN per Android che permette di sbloccare tantissime funzionalità altrimenti non disponibili con la connessione tradizionale. Il primo punto forte di CyberGhost è senza dubbio l'anonimato che consente di mantenere durante la navigazione: oltre a mantenere una rigorosa politica di no-log infatti, questo servizio utilizza la più volte citata crittografia AES 256-bit, una vera fortezza in caso di tentativo di furto dei vostri dati.

Seppur leggermente inferiore a NordVPN o a Surfshark la velocità di navigazione è davvero molto buona. Ciò che manca viene compensato in maniera ottima grazie a una serie di server dedicati allo streaming: questi vi consentiranno di accedere a tutti i servizi più famosi, come Netflix o Disney+, grazie anche alla presenza in più di 90 paesi, Italia compresa. Ottimo il piano triennale, che consente di acquistare il pacchetto completo a 78€, ovvero 2€ al mese. Non manca l'applicazione per Android, davvero ben realizzata e funzionale.

>> Vai al listino CyberGhost

NordVPN

NordVPN

NordVPN è sicuramente uno dei nomi più conosciuti quando parliamo delle VPN per Android. Si tratta infatti di un servizio che nel tempo ha saputo ritagliarsi una buona fetta di mercato, grazie soprattutto alla velocità di connessione. L'azienda ha infatti realizzato una rete di ben 5000 server situati in circa 55 paesi.

Questa caratteristica rende NordVPN perfetta per lo streaming dei contenuti multimediali, con cataloghi pressoché infinita grazie alla possibilità di accedere alla maggior parte dei paesi del mondo. Nel caso in cui vogliate vedere per esempio una serie TV in esclusiva su Netflix USA vi basterà connettervi al server più adatto situato negli Stati Uniti e far partire lo streaming.

Allo stesso modo NordVPN offre grandi vantaggi anche per chi utilizza molto le reti P2P, come quelle alla base di Torrent. Oltre a una notevole velocità in download infatti, sarete protetti da possibili interferenze grazie alla crittografia AES 256-bit, senza dimenticare che il log di navigazione non viene registrato e che pubblicità e malware vengono automaticamente filtrati. I prezzi di NordVPN sono di 4,18€ al mese per il piano annuale e viene applicata la politica del rimborso nei primi 30 giorni di utilizzo se non siete soddisfatti del servizio. Per scaricare NordVPN vi basterà cercare l'app correlata all'interno del Play Store o direttamente nel sito ufficiale.

>> Vai al listino NordVPN

ExpressVPN

ExpressVPN

ExpressVPN è un altro dei grandi nomi del panorama delle VPN free per Android. Lanciato nel 2019, questo servizio ha saputo conquistare tantissimi utenti in ogni parte del mondo, grazie alla sua semplicità di utilizzo e alle funzionalità offerte.

Una delle pietre preziose incastonate nella corona di questa VPN è sicuramente quella che riguarda la sicurezza durante la navigazione. Anche in questo caso infatti è presente la crittografia AES 256-bit, accompagnata dalla tecnologia TrustedServer, un vero toccasana se siete preoccupati per la vostra privacy. In questo modo infatti nessuno dei vostri dati di navigazione rimarrà all'interno dei server utilizzati.

A proposito dei server va detto che ExpressVPN ne mette a disposizione degli utenti ben 3000 sparsi in oltre 90 nazioni, Italia compresa. Ogni server supporta inoltre l'utilizzo dei Torrent e non ha limiti di banda. Questo significa che la velocità di navigazione e di download sarà sempre molto alta rispetto a servizi antagonisti che non hanno queste caratteristiche. Non va infine dimenticato che sarà possibile connettere un massimo di 5 dispositivi contemporaneamente. Il piano più vantaggioso di questa VPN Android è sicuramente quello che prevede 15 mesi di utilizzo 5,64€ al mese, con la clausola “Soddisfatti o rimborsati” della durata di 30 giorni. Potete scaricare ExpressVPN sia dal sito ufficiale che dal Play Store

>> Vai al listino ExpressVPN

Surfshark

Surfshark VPN

Anche SurfShark si merita senza alcun dubbio un posto in questa guida alle migliori VPN Android del 2021. Uno dei motivi principali è sicuramente dovuto all'alto rapporto fra costi e benefici. Basta pensare infatti che i piani di abbonamento partono da 2,05€ al mese per il piano biennale, per un costo totale di poco meno di 50€, un'occasione da non lasciarvi sfuggire.

Oltre al costo particolarmente basso infatti, Surfshark non è da meno dei concorrenti nemmeno per quanto riguarda le funzionalità e la velocità di navigazione. I server a disposizione degli utenti sono circa 1200 situati in più di 50 nazioni, fra i quali anche alcuni nel nostro paese, con velocità di download sempre sopra la media, soprattutto rispetto alle migliori VPN gratuite

Inoltre, se avete in mente di utilizzare il protocollo P2P per scaricare file e contenuti multimediali, Surfshark ha realizzato dei server dedicati facilmente raggiungibili tramite l'applicazione per AndroidNonostante il prezzo così basso nemmeno la sicurezza è stata curata in maniera meno maniacale: tutto le connessioni sono infatti crittografate con lo standard AES 256-bit e i dati di navigazione non vengono registrati.

Risulta presente anche una comodissima funzione chiamata “Blocco di rete”, che permette di prevenire la perdita di dati in caso di disconnessione dal server durante il download. Per finire, se siete dei maniaci dello streaming, Surfshark funziona alla perfezione anche per aggirare il geoblocking e godervi così i vostri programmi preferiti in palinsesto in altri paesi.

>> Vai al listino SurfShark

PrivateVPN

PrivateVPN

Rispetto ai servizi che vi abbiamo fin qui elencato,PrivateVPN svolge un compito più specializzato ed è consigliata soprattutto per chi viaggia molto. L'obiettivo principale di PrivateVPN infatti è quello di funzionare anche dove ci sono forti restrizioni alle VPN, come per esempio in Cina. Utilizzandola sarà davvero semplice poter accedere a tutti i siti web, come YouTube o Facebook, solo per citare i più famosi. La struttura di Private VPN è meno estesa e più capillare, potendo infatti contare su circa 150 server in 60 paesi, ma vi garantiamo che funziona alla perfezione.

Per quanto riguarda lo streaming e il download tramite piattaforma torrent, vengono messi a disposizione dei clienti una serie di server ottimizzati, molto stabili e con una buona velocità di navigazione. Non manca anche in questo caso una crittografia di tipo militare a 2048-bit, perfetta per mantenere sempre al sicuro sia i dati di navigazione che quelli personali. I piani a pagamento di PrivateVPN partono da 2€ al mese per quello biennale, con un notevole risparmio rispetto alle altre alternative, senza dimenticare la possibilità di accedere per 30 giorni alla politica “Soddisfatti o rimborsati”.

>> Vai al listino PrivateVPN

Private Internet Access

Siamo quasi arrivati al termine di questa guida alle migliori VPN per Android ma non possiamo terminarla senza parlarvi di Private Internet Access. Questa Virtual Private network infatti è molto meno conosciuta delle altre ma si comporta decisamente bene durante l'utilizzo. Anche in questo caso viene applicata da parte dei gestori una rigida politica di no-log, non registrando quindi i dati di navigazione degli utenti. Non manca ovviamente la crittografia AES 256-bit, ottima per tenere la vostra privacy lontana dalle grinfie dei malintenzionati.

Per quanto riguarda la velocità di navigazione invece siamo nella media, con una perdita di circa il 30% rispetto a una connessione non filtrata. Si tratta di un valore di tutto rispetto e assolutamente normale per una VPN Android. Con Private Internet Access non manca la possibilità di accedere a servizi di streaming normalmente non disponibili nel nostro paese, anche se questa non è la funzione principale del servizio. Questa VPN offre anche piani di abbonamento a partire da 2,50 al mese, con un'applicazione Android utilissima per configurare la VPN con pochi clic sul vostro smartphone.

>> Vai al listino Private Internet Access

IPVanish

IPVanish VPN

Nonostante l'abbiamo lasciata per ultima in questo articolo, IPVanish è una VPN per Android che ha ben poco bisogno di presentazioni. Si tratta infatti di uno dei servizi più affidabili e conosciuti al mondo, che ha lascito soddisfatti negli anni milioni di utenti.

Partita nel 2012 con soli 30 server, IPVanish ne conta ora più di 1600, distribuiti in circa 60 nazioni. Si tratta di uno strumento davvero perfetto se le vostre prime preoccupazioni sono la sicurezza e l'anonimato durante la navigazione: viene utilizzata infatti la crittografia AES 256-bit, accompagnata da una ferrea politica di no-log e dall'appoggio allo standard OpenVPN. Non manca la possibilità di accedere a servizi streaming di altri paesi, in maniera tale da sbloccare contenuti altrimenti non disponibili in Italia. Va notato che in questo campo IPVanish se la cava molto bene, anche se non è certo una VPN che si occupa principalmente di questo. Configurare questa VPN su Android è poi molto semplice, grazie all'applicazione scaricabile direttamente dal Play Store

>> Vai al listino IPVanish

Come scegliere una VPN su Android

Il primo punto da prendere in esame per scegliere una VPN su Android è sicuramente il livello di sicurezza offerto dal servizio. Tutti i provider che vi abbiamo presentato in questa guida se la cavano egregiamente su questo fronte, grazie alla crittografia AES e al fatto che non registrano i dati di navigazione. In secondo luogo, soprattutto se scaricate molti file, soprattutto tramite Torrent, è fondamentale che il servizio da voi scelto offra dei server ottimizzati per questo scopo, in maniera tale che la velocità di download sia costante e che non perdiate i dati se la connessione dovesse cadere. Infine, per gli amanti dello streaming, è necessario scegliere una VPN per Android che sia stata appositamente realizzata per questo motivo, così da sbloccare il maggior numero possibile di piattaforme.

VPN gratuite per Android: affidabilità e riferimenti

Solitamente tutte le VPN offrono un periodo di prova gratuito, che vi permette di provare il servizio e decidere poi se acquistare un abbonamento. Anche quelle che vi abbiamo presentato oggi seguono questa logica. Se state cercando una vera VPN gratuita per Android però, sono altri i servizi che vanno presi in considerazione. La prima cosa da sapere è che le VPN gratuite danno la possibilità agli utenti di accedere a dei servizi free limitati in alcune caratteristiche, come per esempio la banda mensile a disposizione.

Questo particolare rende le VPN Android gratis perfette per un utilizzo saltuario, ma meno adatte se avete intenzione di scaricare file di grandi dimensioni o utilizzare lo streaming. Non fraintendeteci, le VPN free sono assolutamente affidabili, ma ciò che vi mettono a disposizione è una versione light del servizio a pagamento. Se ritenete che il vostro utilizzo tipico non si discosta molto da ciò che vi abbiamo detto, allora potete prendere in considerazione la possibilità di provare questi servizi:

Come configurare una VPN su Android

Vi state chiedendo come configurare una VPN su Android? A primo impatto potrebbe sembrare una procedura difficile, soprattutto per chi è alle prime armi. Per vostra fortuna non è affatto così. La maggior parte dei provider offre ormai un'applicazione Android per il proprio servizio e l'integrazione all'interno del sistema operativo si è notevolmente semplificata rispetto al passato. Dopo aver scaricato l'applicazione di vostro gradimento infatti, al primo avvio, vi verrà chiesto di dare i permessi al servizio per impostare una connessione VPN. Vi basterà premere il pulsante “OK” e il gioco è fatto. Come avete visto configurare una VPN su Android è davvero un gioco da ragazzi. Se volete sapere anche come installare una VPN sugli altri dispositivi, vi consigliamo di leggere la nostra guida dedicata.

Configurare VPN Android

Una VPN è legale?

Questo è un tema da sempre molto dibattuto fra gli utenti e che spesso non trova una risposta precisa a meno che non si conosca a fondo l'argomento. Nella maggior parte dei paesi del mondo utilizzare una VPN non è affatto illegale e sono pochissime le nazioni che hanno dichiarato tale pratica parzialmente o totalmente fuori legge. Fra questi sono compresi Cina, Russia, Emirati Arabi Uniti, Iraq, Turchia, Bielorussia, Oman e Iran. In Italia e in Europa non ci sono limiti particolari all'utilizzo delle VPN.

Ciò che potrebbe creare problemi è il tipo di usa che ne andrete a fare. Scaricare file tutelati dalla legge sui diritti d'autore per esempio, è un reato. Allo stesso modo, in alcuni casi, aggirare il geoblocking non viene visto di buon occhio dai fornitori dei servizi, che potrebbero limitare o eliminare il tuo account. Ad ogni modo, per rispondere alla domanda che ha aperto questo paragrafo, una VPN è legale a meno che l'utilizzo fattone non vada a infrangere altre leggi. In questo caso potreste passare dei guai seri.

La migliore VPN per Netflix su Android

Stabilire quale sia la migliore VPN per Netflix su Android non è affatto semplice. Sono tantissimi infatti i servizi che offrono server dedicati allo streaming e che permettono di accedere al catalogo estero del gigante dell'intrattenimento. Le caratteristiche che non devono assolutamente mancare alla Virtual Private Network sono la stabilità della connessione e la velocità di rete. Senza questi due capisaldi infatti, potreste incorrere in frequenti fenomeni di buffering, che andrebbero a rovinare l'esperienza di utilizzo.

Dopo un'attenta riflessione siamo arrivati alla conclusione che la migliore VPN per Netflix su Android è senza ombra di dubbio ExpressVPN. Questo provider permette infatti di accedere al catalogo di ben 19 paesi, mantenendo sempre un'ottima velocità e permettendo lo streaming in full HD o in 4K.

Quali VPN funzionano su Android TV?

Android TV VPN

Il fenomeno delle smart TV ha ormai raggiunto pienamente anche il nostro paese. Questi dispositivi permettono di accedere a tutta una serie di funzionalità che fino a poco tempo fa erano riservate solo a smartphone e tablet. Android TV inoltre, il sistema operativo per televisori di Google, sta subendo una forte crescita. Se prima era disponibile solo a bordo delle TV di fascia alta, adesso è facile trovarlo anche nei prodotti low cost.

Da questo ragionamento nasce spontanea una domanda: Quali VPN funzionano su Android TV? Poter accedere a immensi cataloghi multimediali comodamente seduti sul divano potrebbe essere infatti un ottimo modo per passare le vostre serate. Vi farà sicuramente piacere che l'attivazione della VPN sulla smart TV non differisce per nulla da quella che abbiamo visto sullo smartphone. Android TV integra infatti il Play Store, dal quale sarà facilissimo scaricare il servizio che preferite. Una volta terminato il download vi basterà aprire l'applicazione, effettuare il login se necessario e concedere i permessi per la creazione di una Virtual Private Network.

Riepilogo e conclusioni

Ora che siamo arrivati al termine di questa guida dedicata alle migliori VPN per Android, siamo sicuri che sarete molto più sereni riguardo all'utilizzo delle stesse sul vostro smartphone. Come vi abbiamo spiegato, l'attivazione di una Virtual Private Network è davvero molto semplice e richiede soltanto pochi clic. Inoltre, con le informazioni che vi abbiamo dato, sarete perfettamente in grado di scegliere il servizio che più si adatta al vostro utilizzo tipico. Tutto ciò che vi rimane da fare quindi è fare clic su uno dei link che vi abbiamo lasciato e godervi la navigazione in totale libertà e sicurezza. 

Domande frequenti sulle migliori VPN per Android

Come scegliere una VPN per Android?

Quando si valuta l’acquisto di un servizio VPN per Android, bisogna prendere in considerazione una serie di aspetti oggettivi fondamentali.

Insieme a questo, è importante anche tenere a mente quali sono le proprie esigenze (ogni utente potrebbe averne di diverse).

Andiamo con ordine. In primo luogo è bene scegliere una rete virtuale privata che sia effettivamente in grado di aumentare la privacy e proteggere i propri dati personali, sia quando si naviga con la propria rete mobile o domestica che nel momento in cui ci si connette ad un hostspot pubblico.

Nel primo caso, è bene affidarsi ad una VPN perchè sono i provider a registrare il maggior numero di info sull’utente che sta navigando, crendo così un vero e proprio registro dei siti e delle pagine che vengono visitate.

Nel secondo caso invece, quando si utilizza una rete pubblica (quella di un albergo, aeroporto ecc), c’è il rischio di esporsi all’attacco da parte di hacker.

Questo succede sia quando ci si connette con il proprio PC, ma anche e soprattutto nel momento in cui ci colleghiamo con uno smartphone o un tablet, che sono tendenzialmente dispositivi più vulnerabili.

Quindi bisogna controllare qual è il grado di crittografia che una determinata VPN garantisce, così come la presenza di funzionalità come il kill switch e i protocolli di sicurezza.

La protezione dei propri dati e della privacy non è però l’unico criterio di scelta: una VPN può essere l’unico modo per aggirare il geoblocking e sbloccare le principali piattaforme streaming di altri Paesi, come ad esempio Netflix, Prime Video e Disney +.

Le VPN per Android sono sicure?

Assolutamente si, ma bisogna rivolgersi a provider affidabili ed efficienti, e che abbiano già accumulato un’esperienza di anni all’interno del settore.

Nel mercato delle VPN esistono svariate aziende che propongono servizi di questo tipo, ma solo alcune meritano davvero e mettono a disposizione un servizio di rete virtuale privata sicuro.

Quali sono i criteri da prendere in considerazione in termini di sicurezza?

Quando una VPN può definirsi sicura? In primo luogo, bisogna capire qual è il grado di crittografia messo a disposizione dal servizio che stai pensando di acquistare: se è AES a 256 bit, sei in una botte di ferro.

Il secondo elemento da considerare è la presenza del kill switch: si tratta di una funzionalità che consente di interrompere la connessione ad

Internet nel momento in cui la VPN dovesse smettere di funzionare. Il tutto in maniera completamente automatica. Ciò garantisce la protezione costante della propria rete domestica e dei propri dati: potrebbe capitare infatti che la VPN venga disattivata o smetta di funzionare senza che l’utente se ne renda conto. Ed è proprio in questa situazione che ci si espone ad attacchi informatici.

Attivando il kill switch, si aggira il problema. Vanno considerate inoltre alcune funzionalità aggiuntive che, se presenti, rendono la VPN ancora più sicura. Ad esempio, un sistema a doppia cifratura dei dati, un programma anti-malware e pishing, la protezione dalla pubblicità malevole e il supporto al P2P.

Da menzionare anche i protocolli standard OpenVPN, IKEv2 e Wireguard, come anche i server privati, che offrono massima sicurezza.

Le VPN per Android sono gratuite?

La risposta è che esistono sia VPN gratuite che VPN a pagamento, quindi si: è possibile rivolgersi a servizi completamente free.

Tuttavia, sono abbastanza rari: una rete virtuale privata costa in termini di infrastruttura, e ovviamente il provider che la mette a disposizione deve rientrare dell’investimento (e, ovviamente, anche guadagnarci).

Ed è per questo motivo che spesso le VPN gratis proposte in rete nascondono vari difetti, come ad esempio la scarsa velocità di connessione, il basso livello di sicurezza e i pochi server tra cui scegliere.

Il nostro consiglio è quello di puntare su servizi che richiedono il pagamento di una quota mensile o annuale, così da avere massima sicurezza e trasparenza nel momento in cui li utilizzi su un dispositivo Android.

I provider che offrono VPN a pagamento, solitamente mettono a disposizione anche un periodo di prova gratuito, oppure la garanzia “soddisfatti o rimborsati“. Entrambe le soluzioni, permettono di provare il servizio per un determinato periodo di tempo, scaduto il quale è possibile interrompere il servizio e riottenere i soldi indietro.

Detto questo, esistono VPN free che, con i limiti del caso, possono assolvere a compiti essenziali. Le più affidabili per Android sono ProtonVPN, TunnelBear, Windscribe, Hide.me VPN e Hotspot Shield. Tutte mettono a disposizione una versione “light” del servizio a pagamento.

Da queste non si può certo pretendere grandi funzionalità e prestazioni di alto livello, ma rappresentano una buona soluzione se non hai bisogno di un servizio top.

Qual è la migliore VPN per Android?

Non è facile rispondere a questa domanda: sul mercato esistono diverse VPN adatte ad un utilizzo su dispositivi Android.

Analizzando le migliori presenti sul mercato, il nostro consiglio è di affidarsi a NordVPN. Il motivo? Perchè garantisce un rapporto qualità-prezzo veramente notevole. Basti pensare infatti che i piani di abbonamento partono da 3,30€ al mese per il piano biennale, per un costo totale di poco meno di 79€, un’occasione da non lasciarsi sfuggire.

Al di là dei costi bassi, NordVPN propone un servizio da top assoluto per quanto riguarda funzionalità e velocità di navigazione.

Mette a disposizione degli utenti ben 5400 server situati in più di 59 Paesi, con velocità di download sempre sopra la media. Menzione speciale per l’applicazione per Android: tramite essa, è possibile raggiungere dei server dedicati per l’utilizzo del protocollo P2P, così da poter scaricare file e contenuti multimediali.

Dal punto di vista della sicurezza, la rete virtuale privata in questione garantisce un grado di crittografia elevatissimo, ovvero lo standard AES 256-bit. Inoltre, i dati di navigazione non vengono registrati.

Ottima anche la funzione di “blocco di rete“, che consente di prevenire la perdita di dati in caso di disconnessione dal server durante il download.

Infine, se stai cercando una VPN per lo streaming, NordVPN fa al caso tuo: funziona alla perfezione anche per aggirare il geoblocking e sbloccare così i contenuti delle principali piattaforme degli altri Paesi.

Detto questo, come dicevamo ci sono altre VPN che meritano più di un pensierino: ci riferiamo a servizi come CyberGhost, SurfShark ed VPN Express.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

14 01 2021
Link copiato negli appunti