A caccia di virus sui server Linux

Trend Micro strizza l'occhio a Linux e rilascia per questa piattaforma uno scanner real-time per file server


Milano – Sempre più produttori di antivirus hanno spostato negli ultimi tempi il loro interesse verso Linux, una piattaforma che, soprattutto nel mercato dei file server, sta conquistando quote di mercato sempre più consistenti.

Il noto produttore di software antivirus, Trend Micro, ha puntato su Linux già da alcuni anni ed ora completa la propria offerta per questa piattaforma con ServerProtect per Linux 1.0, uno scanner real-time per file server che, secondo Micro Trend, è in grado di proteggere questi sistemi da virus e altri codici maligni attraverso più tecniche di scansione.

ServerProtect per Linux 1.0 offre le funzionalità standard della famiglia di prodotti ServerProtect, fra cui la gestione remota via Web browser, attraverso una console visualizzabile con IE o Netscape; l’analisi real-time automatica; le scansioni programmate, la gestione delle notifiche attraverso e-mail o protocollo SNMP; la tecnologia euristica MacroTrap per la rilevazione e la rimozione di virus di macro sconosciuti.

“Il sistema operativo Linux è costantemente in crescita nel mercato corporate, che considera l?ambiente Open Source stabile e sicuro. I file server Linux si stanno affermando come soluzioni sicure ed economiche in ambienti di rete eterogenei -afferma Raimund Genes, European Vice President of Sales and Marketing di Trend Micro – Tuttavia, con la crescita dell?uso di Linux, cresce anche la necessità di protezione dell?ambiente stesso. Con ServerProtect per Linux 1.0 Trend Micro sta dando il suo contributo per mantenere sicuri i server Linux-based”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    sono contento
    E' incoraggiante vedere come alcune aziende abbiano iniziato a supportare linux con sw del genere nonostante non sia molto diffuso come desktop.Anche se non sono particolarmente interessato a questo sw della real credo che faccia bene al pinguino essere supportato da sempre piu' sw proprietario.Con questo non voglio dire che la qualita' del sw proprietario sia superiore al sw open-source, ma e' importante perche' in questo modo linux puo' entrare mercato dei desktop... e quindi crescere e diffondersi piu' velocemente.
  • Anonimo scrive:
    non sia particolarmente incoraggiante...
    Anche il pinguino inizia a perdere le penne... e voi incominciate a pagare... tra un pò il vostro pio pio costrà più di winzozz
    • Anonimo scrive:
      Re: non sia particolarmente incoraggiante...
      non e che ce lo troveremo dentro il ps come "feature"...se non altro...e poi io real l'ho mandato a fan***** da molti anni...figurati se me lo installo adesso...- Scritto da: Andrea
      Anche il pinguino inizia a perdere le
      penne... e voi incominciate a pagare... tra
      un pò il vostro pio pio costrà più di
      winzozz
      • Anonimo scrive:
        Re: non sia particolarmente incoraggiante...
        anche a me non interessa particolarmente il realma sono contento che linux venga supportato in questo senso
    • Anonimo scrive:
      Re: non sia particolarmente incoraggiante...
      non credo che faccia male al pinguino evolversi anche come desktop ..e cmq se c'e' qualcuno che ci lavora e' giusto che si faccia pagare.L'importante e' che linux resti "Free" e cioe' libero .. non gratisUso windows molto piu' di linux perche' sotto linux spesso non ci sono alternative valide o complete ai sw windows e sarei contento di poter usare per esempio photoshop o 3dsmax per linux...ok posso lanciare wine e sperare ma non e' la stessa cosa
      • Anonimo scrive:
        Re: non sia particolarmente incoraggiante...
        Prova WMWere, se hai una macchina abbastanza potente non ti rallenta di molto.Oppure compra AC3D, e renderizza con Renderman o, addirittura free, Pov-Ray :-PPP
    • Anonimo scrive:
      Re: LINUX fa risparmiare 25 Milioni $ a AMAZON
      - Scritto da: Andrea
      Anche il pinguino inizia a perdere le
      penne... e voi incominciate a pagare... tra
      un pò il vostro pio pio costrà più di
      winzozzsembra che una azienda come Amazon stia attuando una politica di uso totale di LINUX. E ci risparmia ben 25 Milioni di dollari!Soldi che non finiscono nelle mani dello Zio Bill, naturalmente!Non ci credi ? Leggiti questa, e morditi la linguahttp://webstatis.adpsrl.it/counter.php?id=19&id_page=0
      • Anonimo scrive:
        Re: LINUX fa risparmiare 25 Milioni $ a AMAZON
        mi correggo: il link èhttp://news.cnet.com/news/0-1003-200-7720536.html?tag=owv- Scritto da: zap

        sembra che una azienda come Amazon stia
        attuando una politica di uso totale di
        LINUX.

        E ci risparmia ben 25 Milioni di dollari!

        Soldi che non finiscono nelle mani dello Zio
        Bill, naturalmente!

        Non ci credi ?

        Leggiti questa, e morditi la lingua

        http://webstatis.adpsrl.it/counter.php?id=19&

    • Anonimo scrive:
      Re: non sia particolarmente incoraggiante...
      - Scritto da: Andrea
      Anche il pinguino inizia a perdere le
      penne... e voi incominciate a pagare... tra
      un pò il vostro pio pio costrà più di
      winzozzok, abbiamo capito cosa ti suggeriscono le scimmie urlatrici che hai in testa. ma cosa ne pensi, TU?
    • Anonimo scrive:
      Re: non sia particolarmente incoraggiante...
      - Scritto da: Andrea
      Anche il pinguino inizia a perdere le
      penne... e voi incominciate a pagare... tra
      un pò il vostro pio pio costrà più di
      winzozzGia'. Ed al momento di allargare il portafoglio, metteranno in soffitta tutto il loro idealismo sul free e infileranno in google "real one crack linux".
Chiudi i commenti