Aakash 2, il ritorno del tablet indiano

La britannica Datawind lancia la seconda versione della tavoletta più economica (e controversa) al mondo. Gli studenti locali potranno averla per 17 euro. Ma, come dice l'adagio, quanto spendi tanto appendi
La britannica Datawind lancia la seconda versione della tavoletta più economica (e controversa) al mondo. Gli studenti locali potranno averla per 17 euro. Ma, come dice l'adagio, quanto spendi tanto appendi

È la seconda versione del tablet più economico al mondo, prodotto dalla società britannica Datawind per il mercato indiano. Basata su Android 4.0, la tavoletta Aakash 2 – nome che in hindi significa cielo verrà venduta al prezzo imbattibile di 3,500 rupie, circa 50 euro .

Grazie al sussidio previsto dal ministero indiano per lo sviluppo delle risorse umane – che pagherà più di 2mila rupie, 33 euro, per ciascun device immesso sul mercato – gli studenti indiani potranno ricevere il nuovo tablet sborsando l’equivalente di 17 euro . Un prezzo incredibilmente basso per un dispositivo non del tutto potenziato .

Con lo stesso display a 7 pollici in risoluzione 800×480, Aakash 2 offre ora uno schermo capacitivo in modalità multi-touch. Offerti altri 512MB di memoria RAM, con una capacità di storage passata da 2 a 4GB . Grazie ad una nuova microSD, la memoria interna del dispositivo potrà raggiungere i 32GB di spazio disponibile.

Dotato di processore Cortex A8 a 1GHz, il tablet indiano non ha migliorato la durata della batteria, che resterà fissata ad un massimo di 3 ore . La versione 3G per i normali consumatori costerà intorno ai 70 euro, un prezzo che potrebbe comunque risultare elevato per le specifiche – in particolare per lo schermo e la memoria interna – di Aakash 2.

Mauro Vecchio

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

13 11 2012
Link copiato negli appunti