AC/DC beffati dalla rete

Fanno musica dagli anni 70 e odiano i download digitali. Ma i downloader amano loro: l'ultimo album è già disponibile su rete BitTorrent con diversi giorni di anticipo sulla release in formato CD

Roma – La band degli AC/DC, gli alfieri dell’hard rock australiano a cui la vendita di brani su iTunes proprio non riesce a piacere è stata beffata su tutta la linea quando l’album “Black Ice”, lavoro con cui il gruppo interrompe 8 anni di improduttività, è finito dritto sulle reti BitTorrent, The Pirate Bay incluso.

Gli AC/DC sono sempre stati fedeli alla formula dell’album tradizionale, quello composto da un numero variabile di brani, un lavoro di produzione capace di sintetizzare umori artistici e soluzioni tecniche. Una prospettiva insidiata dagli store digitali come quello di Cupertino , che incentivano l’acquisto di brani singoli e minano alla base i fondamenti della produzione musicale incoraggiata da decenni dalle major.

Un’altra particolarità della band australiana è quella di essere controcorrente anche per quanto riguarda le vendite dei CD: mentre i loro blasonati colleghi versano lacrime amare sulla pirateria e sulle perdite irreparabili di guadagni fantamilionari , gli AC/DC hanno venduto nel 2007 1,3 milioni di album solo negli States , e questo nonostante la già citata mancanza di lavori di peso da otto anni a questa parte.

Un caso atipico, ma che comunque non ha potuto sottrarsi alla dura legge di Internet e del P2P: il leak di Black Ice è già stato scaricato da oltre 400mila netizen, le stime suggeriscono che se la band non vuole migrare digitale, i consumatori di musica agiscono in maniera diametralmente opposta .

Ma sono comportamenti che i netizen mettono in atto solo se non percepiscono alcuna minaccia: il pensiero corre a quanto prevede la famigerata e finora sfortunata dottrina Sarkozy che vorrebbe imporre ai provider il ruolo di vigilantes e le disconnessioni forzate nei confronti degli “scaricatori” impenitenti. A rivelare l’atteggiamento dei downloader, uno studio di Entertainment Media Research : il 75% degli utenti del P2P si convertirebbe ai download legali se a bacchettarli fossero gli ISP .

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • coco scrive:
    Che browser è?
    Scusate, il browser dell'immagine cose è? Mi piace.
  • 0verture scrive:
    Parliamo di monitor
    Ancora francobolli da 9" ?
    • Shiba scrive:
      Re: Parliamo di monitor
      - Scritto da: 0verture
      Ancora francobolli da 9" ?Ti garantisco che, a meno che tu non abbia problemi agli occhi, la cosa più scomoda rimane la batteria. La tastiera per fortuna è come quella di un netbook da 10", cosa che mi asrebbe piaciuto tantissimo vedere nell'eee 901...
      • 0verture scrive:
        Re: Parliamo di monitor
        Più che altro sono preoccupato per l'uso di certi programmi che tendono a dividere lo spazio sullo schermo con tante finestrelle tipo codeblocks
        • pabloski scrive:
          Re: Parliamo di monitor
          eh eh mi cadi su una cosa simile, proprio tu che ami il closed source e i quattrini dell'IT :Dè ovvio, adesso bisognerà creare nuovo software netbook-readyaltrimenti l'industria come campa? se non era per il millennium bug, migliaia di aziende sarebbero fallite a quest'orapersonalmente non comprerei mai un coso del genere, ma c'è gente a cui 9" bastano e avanzano
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamo di monitor
            Amo il closed source, sbavo dietro haiku ed uso con gusto un ide open ?Qualcosa non mi torna...
        • xxxxxxxxxx scrive:
          Re: Parliamo di monitor

          Più che altro sono preoccupato per l'uso di certi
          programmi che tendono a dividere lo spazio sullo
          schermo con tante finestrelle tipo
          codeblocksMa e' ovvio che su questi schermetti non ti mettia programmare con code:blocks come non ti mettia fare grafica, che discorsi!:-)
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamo di monitor
            Ovvio mica tanto, sono sempre 1024 in larghezza. In altezza sono 168 in meno ed è lì che bisogna vedere quanto influiscono e se tenendo la stessa risoluzione ma a 10" le cose migliorano o no.
          • 200 OK scrive:
            Re: Parliamo di monitor
            Potresti provare a programmare a sto punto su un cellulare con 3" di schermo...Seriamente, sarà divertente farci smanettamenti per alcuni, ma oltre a vedere video e navigare su internet ascoltando musica, non li vedo per altro.Poi 1024x768 non è una bella risoluzione per chi programma al giorno d'oggi. Certo, puoi sempre usare VIM, e allora si vede davvero bene, ma non credo che sei il tipo che ci starebbe dietro.
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamo di monitor
            Beh 1024x768 su 15" si usano senza nessunissimo problema quindi mi sento fiducioso
    • dadex scrive:
      Re: Parliamo di monitor
      ancora non l'hai capito che 9" è diventato LO STANDARD dell' ultramobile ?? Per le MIE esigenze e quelle di moti altri sono perfetti.
    • il signor rossi scrive:
      Re: Parliamo di monitor
      - Scritto da: 0verture
      Ancora francobolli da 9" ?beh, se devi salire sopra i 10" a quel punto ha poco senso prendere un netbook, perché sarebbero compromessi sia il prezzo basso che l'estrema portabilità.Insomma, a quel punto posso prendere un ultraportatile con schermo da 12", che ormai cominciano a essere sui 5-600 euro.
      • 0verture scrive:
        Re: Parliamo di monitor

        Insomma, a quel punto posso prendere un
        ultraportatile con schermo da 12", che ormai
        cominciano a essere sui 5-600
        euro.Attualmente a quella cifra ho trovato solo un easy note della packard bell... se ci fosse qualcos'altro...
        • il signor rossi scrive:
          Re: Parliamo di monitor
          - Scritto da: 0verture
          Attualmente a quella cifra ho trovato solo un
          easy note della packard bell... se ci fosse
          qualcos'altro...ok forse ho un po' esagerato, ma ho visto due Asus a 690-700 euro e due Acer a 740 euro, tutti con display 12".Però (giuro!) ho visto un Sony a 600 euro, il punto è che non ricordo né dove né il modello (magari era qualcosa di un po' vecchio, in effetti sono rismasto sorpreso, perché Sony è tradizionalmente cara).
          • 0verture scrive:
            Re: Parliamo di monitor
            I sony sono belle macchine quando si hanno i soldi da buttare. Nella fasce basse valgono tanto quanto gli apple di quella fascia, sono cioè dei bidoni.
  • Xpirlo scrive:
    Se monta xp non lo compriamo
    chissà perchè su PI fanno a gare per far montare xp sui netbook.Mah!! Chissà perchè?
    • Parliamo oltre al proprio pc scrive:
      Re: Se monta xp non lo compriamo
      perchè è l'unico sistema operativo che ti permette di collegarti rapidamente a ogni tipo di rete wireless in giro per il mondo senza dover impazzire per configurarlo. Chi si sposta spesso e ha bisogno di collegarsi in punti wireless pubblici (ed è proprio questa l'utenza dei netbook) non ha tempo da perdere con astruse righe comando, shell o altro. Amanti di linux, cercate di apire un pelino di più gli occhi voi che siete tanto svegli per altre cose: capirete così in fretta qual'è il motivo che ha portato il sitema operativo MS a diventare il più diffuso nonostante i suoi tanti ed innegabili limiti. Poi se vi comprate un netbook per tenervelo a casa con la vostra rete wifi allora ben venga il pinguino... certo che forse avete sbagliato a comprare un netbook ma magari era meglio un notebook normale allo stesso prezzo.
      • amedeo scrive:
        Re: Se monta xp non lo compriamo
        WICDe ti colleghi a qualsiasi rete senza problemi, ti puoi configurare tutti i profili che vuoi per wireless e cablata, senza dover andare a configurare a manina la rete ogni volta che vai da qualcuno che ti da' la connessione cablata
      • tuba scrive:
        Re: Se monta xp non lo compriamo
        se vuoi parlare di qualcosa di complicatissimo per le reti con il suo pannello di controllo parliamo di vista[img]http://www.adslwind.altervista.org/img/vista3.gif[/img]se invece vuoi qualcosa di semplice[img]http://www-uxsup.csx.cam.ac.uk/pub/doc/suse/suse9.2/suselinux-adminguide_en/images/yast2_wlan.png[/img]complicatissimo :|
        • mike scrive:
          Re: Se monta xp non lo compriamo
          - Scritto da: tuba
          se vuoi parlare di qualcosa di complicatissimo
          per le reti con il suo pannello di controllo
          parliamo di
          vista
          [img]http://www.adslwind.altervista.org/img/vista3

          quoto... proprio ieri stavo impazzendo a configurare la rete wireless con Vista (prima volta che lo utilizzo). Con Ubuntu l'ho configurata in pochi secondi..
          • pabloski scrive:
            Re: Se monta xp non lo compriamo
            Vista ha un serio problema con alcuni APnon si da cosa dipenda, ma è impossibile su alcuni AP usare il DHCP con il wifidevi per forza di cose settare i parametri della connessione a mano, ma questo l'amico trollone Xpirlo proprio non lo sa :D
      • Carlotta scrive:
        Re: Se monta xp non lo compriamo
        guarda che con knetworkmanager non devi scrivere nessuna riga di comando...da una parte è un peccato, xè tanti winari si trovano abbastanza bene con linux da quando ci sono queste "magie" in giro... personalmente preferivo tanto usare wpa_supplicant a mano e sapere *perfettamente* cosa stava facendo sotto
      • pabloski scrive:
        Re: Se monta xp non lo compriamo
        - Scritto da: Parliamo oltre al proprio pc
        perchè è l'unico sistema operativo che ti
        permette di collegarti rapidamente a ogni tipo di
        rete wireless in giro per il mondo senza dover
        impazzire per configurarlo. Chi si sposta spessoqui sorge spontanea una domanda, non voglio essere provocatorio, ma devo dirlol'hai mai usato Linux?evidentemente no, altrimenti sapresti che una volta configurata la scheda wifi e settata la modalità roaming in Network Manager, il sistema è in grado di collegarsi a qualsiasi rete wireless e cablata senza problemichiaro che se è una rete protetta ti chiederà la key WPA/WEP/WPA2, ma questo lo fa pure Windows
        e ha bisogno di collegarsi in punti wireless
        pubblici (ed è proprio questa l'utenza dei
        netbook) non ha tempo da perdere con astruse
        righe comando, shell o altro. Amanti di linux,shell e righe di comando? è almeno del 2002 che non si usano più shell e righe di comandoti rifaccio la domanda...hai mai usato Linux? sembra proprio di no
        cercate di apire un pelino di più gli occhi voi
        che siete tanto svegli per altre cose: capiretee tu cerca di non essere così talebano e troll
        così in fretta qual'è il motivo che ha portato il
        sitema operativo MS a diventare il più diffuso
        nonostante i suoi tanti ed innegabili limiti. Poii contratti capestri con gli OEM, il furto operato ai danni di Apple nell'84 e i PC IBM compatibili che permisero al DOS di diffondersi
        • panda rossa scrive:
          Re: Se monta xp non lo compriamo
          - Scritto da: pabloski
          - Scritto da: Parliamo oltre al proprio pc

          perchè è l'unico sistema operativo che ti

          permette di collegarti rapidamente a ogni tipo
          di

          rete wireless in giro per il mondo senza dover

          impazzire per configurarlo. Chi si sposta spesso

          qui sorge spontanea una domanda, non voglio
          essere provocatorio, ma devo
          dirlo

          l'hai mai usato Linux?Per sua stessa ammissione no: a casa sua c'e' il solaio e non la cantina e quindi non saprebbe dove andare a compilare il kernel.
          • pabloski scrive:
            Re: Se monta xp non lo compriamo
            e allora di che parla? meglio se sta zitto, almeno evita di dire cazzate
        • Andrea scrive:
          Re: Se monta xp non lo compriamo
          non dimenticarti che apple, ha a sua volta rubato da Xerox, ottusa come non mai a non trovare interessanti periferiche da lei inventata (il mouse) e un sistema operativo grafico con finestre a colori (si, l'ha inventato xerox).salutiP.S io amo apple e sto proprio usando un apple.
          • pabloski scrive:
            Re: Se monta xp non lo compriamo
            se ami Apple e stai usando Apple e conosci la storia di Apple, saprai che Apple computers ottenne i brevetti per il mouse e la GUI dietro offerta di azioni Apple alla Xeroxquella tecnologia l'acquistarono non la rubaronofu MS invece a rubarla approfittando di 3 prototipi di Mac che Apple gli aveva dato per fare il porting del basic e di multiplan
      • carlo scrive:
        Re: Se monta xp non lo compriamo
        - Scritto da: Parliamo oltre al proprio pc
        perchè è l'unico sistema operativo che ti
        permette di collegarti rapidamente a ogni tipo di
        rete wireless in giro per il mondo senza dover
        impazzire per configurarlo.Queste cavolate si scrivono quando si usa un solo SO e non si è mai provato altro.
      • 200 OK scrive:
        Re: Se monta xp non lo compriamo
        La verità è che le distro linux sui netbook sono spesso orribili (perlomeno per il wifi), e la colpa non è di Linux in sè o della distro usata, ma delle castronerie che fanno i vari produttori di pc.Mi ricordo che un mio amico con l'asus eee 900, non poteva collegarsi ad una rete wifi con accesso a server (non chiedetemi cosa era... radius? Chiedeva nome e password e alcune altre cose, ma non c'era verso... l'unica via terminale e installando altra roba..? Ha messo su winxp e finita li).Ecco perchè per diversi campi la vedo dura per GNU/Linux, i tentativi di diffonderlo sui pc nuovi sono fatti male e fanno pessima pubblicità-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 ottobre 2008 12.41-----------------------------------------------------------
      • Fabrizio scrive:
        Re: Se monta xp non lo compriamo
        guarda questa immagine:http://www.aspireone.gozzinet.net/wp-content/uploads/principale1.pngquesta è la schermata principale della distro in dotazione con l'aspire one leggermente modificata, tralasciando che potevano mettere qualcosa di meglio come distro, ti sembra difficile cliccare su quella tray icon accanto all'orologio selezionare la rete che vuoi nella popup che si apre e se necessario mettere le chiavi di criptazione?Se non sai di cosa parli stai zitto (come veniva detto sovente dal babbo al coniglio di Bambi)- Scritto da: Parliamo oltre al proprio pc
        perchè è l'unico sistema operativo che ti
        permette di collegarti rapidamente a ogni tipo di
        rete wireless in giro per il mondo senza dover
        impazzire per configurarlo. Chi si sposta spesso
        e ha bisogno di collegarsi in punti wireless
        pubblici (ed è proprio questa l'utenza dei
        netbook) non ha tempo da perdere con astruse
        righe comando, shell o altro. Amanti di linux,
        cercate di apire un pelino di più gli occhi voi
        che siete tanto svegli per altre cose: capirete
        così in fretta qual'è il motivo che ha portato il
        sitema operativo MS a diventare il più diffuso
        nonostante i suoi tanti ed innegabili limiti. Poi
        se vi comprate un netbook per tenervelo a casa
        con la vostra rete wifi allora ben venga il
        pinguino... certo che forse avete sbagliato a
        comprare un netbook ma magari era meglio un
        notebook normale allo stesso
        prezzo.
      • panda rossa scrive:
        Re: Se monta xp non lo compriamo
        - Scritto da: Parliamo oltre al proprio pc
        perchè è l'unico sistema operativo che ti
        permette di collegarti rapidamente a ogni tipo di
        rete wireless in giro per il mondo senza dover
        impazzire per configurarlo.Io ho un netbook acer aspire one.Non ho configurato un tubo di niente dal lato networking.Ogni volta che lo porto in ufficio si accende una icona nel tray che segnala la rete wireless.Inserisco la password e sono connesso.E non ho certo XP!
      • il signor rossi scrive:
        Re: Se monta xp non lo compriamo
        - Scritto da: Parliamo oltre al proprio pc
        perchè è l'unico sistema operativo che ti
        permette di collegarti rapidamente a ogni tipo di
        rete wireless in giro per il mondo senza dover
        impazzire per configurarlo. Chi si sposta spesso
        e ha bisogno di collegarsi in punti wireless
        pubblici (ed è proprio questa l'utenza dei
        netbook) non ha tempo da perdere con astruse
        righe comando, shell o altro. LOL! Tu non sai di che stai parlando, evidentemente un linux recente con Gnome o KDE non l'hai mai usato.Con Linux connettersi a una rete wireless è in realtà PIU' FACILE che con Vista. Metti due persone che non sanno usare il computer davanti a Gnome e Vista: ti garantisco che quella che usa Gnome si sarà connessa in 30 secondi mentre quella che usa Vista dopo 5 minuti probabilmente starà ancora cercando dove sono le reti wireless.Sarebbe bene parlare non solo per dare fiato alla bocca...
      • Gennaro Buontempo scrive:
        Re: Se monta xp non lo compriamo
        mac os x ti collega al wifi senza nemmeno guardarema che cosa dici? "l'unico" ahah patetico
    • io si scrive:
      Re: Se monta xp non lo compriamo
      http://cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&rd=1&item=260300372844
Chiudi i commenti