Acer e il netbook dei compromessi

L'Aspire One D255 si presenta al Taipei Show con doppio sistema operativo, XP e Android. Ma lascia a casa il processore dual core annunciato inizialmente

Roma – Windows XP e Google Android si divideranno l’hardware del D255 ma senza il bisogno di scomodare l’Atom Dual Core N550. Alla fine, il nuovo netbook da 10 pollici della serie Aspire One sembra aver fatto a meno del doppio processore studiato da Intel appositamente per i mini-notebook, che rimane quindi fermo ai box in attesa di ulteriori sviluppi.

Acer Aspire d255 L’Acer Aspire One D255 si è presentato al salone del Taipei Computer Applications Show , con una configurazione decisamente meno ambiziosa che utilizza un più classico, e singolo, processore. Un inspiegabile dietro-front che lascia campo libero a competitor come Asus e HP, già arrivati da tempo sul mercato con i netbook dual core.

Esiste ovviamente la possibilità che questa sia solo una prima versione base del netbook Acer, mai annunciata prima, ma per ora le caratteristiche tecniche ufficiali del D255 sono le seguenti: CPU Atom Pineview N450, 1GB di memoria DDR2, hard disk da 160GB e display da 10 pollici WSVGA LED (BackLight CrystalBrite) con risoluzione a 1024×600. La connettività comprende invece un lettore di schede, WiFi 802.11n, Bluetooth, porta VGA, jack audio, Ethernet e 3 porte USB.

Per quanto concerne l’amministrazione del doppio boot la promessa appare invece più che mantenuta. Il produttore taiwanese perfeziona la strada già proposta dal modello D250, con il più snello Android relegato al ruolo di co-protagonista, specializzato nella gestione dei contenuti Internet e di tutte quelle funzioni che un portatile deve necessariamente gestire in scioltezza. Toccherà ad Android, ad esempio, sostenere l’ASUS Express Gate, il processo che consente di accedere alla rete in pochi secondi dall’accensione, senza dover attendere l’avvio del “vero” sistema operativo.

Il prezzo proposto per il nuovo Acer Aspire One D255, in arrivo nei negozi subito dopo l’estate, orbita intorno ai 300 euro con la possibilità di scegliere tra una batteria da 3 o 6 celle.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • v67 scrive:
    Hanno paura di noi
    Può sembrare megalomane come oggetto ma di fatto è così, poter dire una cosa senza essere identificati tende a rendere le persone sincere, senza vincoli ne controlli, in tutta libertà ti dicono le cose in faccia, questo non piace, non è bello, non si controlla, esce dai schemi prefissati dell'elite del controllo, qua si sfocia in paranoia, ma di fatto l'informazione è controllata da una elite mondiale, a cui scappa internet, questo ruga molto e da un'alternativa alla falsità pubblica ergo DEVE SPARIRE.Questa è la realtà nuda e cruda!!!
    • Soldi & Co scrive:
      Re: Hanno paura di noi
      non si controlla, esce dai schemi
      prefissati dell'elite del controllo, qua si
      sfocia in paranoia, ma di fatto l'informazione è
      controllata da una elite mondiale, a cui scappa
      internet, Non la prendere come una critica personale... ma ci hanno già dato facebook... la massa è già bella che addomesticata ... e schedata in forma non anonima e di sua spontanea scelta ;)non ce la tiriamo :P
  • pippuz scrive:
    Re: 5 exabyte...
    - Scritto da: digital
    5 exa dall'alba dell'umanità!
    Ora Internet a grande diffusione esiste da 15
    anni, una goccia in un mare!rileggi: 5 exa fino al 2003, poi 5 exa ogni 2 anni. Sempre una goccia in un mare, ma oggi se internet non esistesse più, si verrebbe a perdere (a rendere irraggiungibile, che è lo stesso) un bel pezzo della conoscenza umana. E mi riferisco ovviamente ad un'infima parte di quei 20 exa di dati, ma decisiva per il mantenimento della conoscenza, in un mondo che si è sempre più digitalizzato.
    [...]
    Non esiste limite alla conoscenza, esistono
    bibblioteche che conservano il sapere meglio di
    internet.Questo è sicuro. Ma esiste una fetta di informazioni che esiste solo in formato digitale e senza internet queste diventerebbero irraggiungibili e quindi pressoché inutili. La digitalizzazione dei dati (e quindi di parte della conoscenza) implica una dipendenza dalla tecnologia che viene largamente sottovalutata.
    Siamo pigri e ci facciamo prendere per il c..o da
    chi ci offre servizi di cui , alla fin fine, si
    potrebbe fare anche a meno, tipo fb o la stessa
    ricerca di google.Per quanto riguarda fb d'accordo, per quello che riguarda google non sono d'accordo. Se *oggi* Google sparisse sono centinaia di migliaia di persone che vedrebbero cambiare la propria vita drasticamente. Lavoro, rapporti personali, quasi qualsiasi aspetto della vita delle persone verrebbe toccato. La nostra dipendenza dalla tecnologia è reversibile soloin tempi medio-lunghi, con il presupposto di avere una certa accortezza.
    Internet ha prodotto una conoscenza libera ma da
    qui a dire che è un problema l'anonimato ce ne
    corre!D'accordissimo.
    Senza anonimato non esisterebbero opere satiriche.Calma. Aristofane era Aristofane, senza anonimato, eppure...[...]Non concordo molto con quello che scrivi, comunque Schmidt--
    • Rilevatore di fuffa scrive:
      Re: 5 exabyte...
      Peccato che di quei 5 exa ogni 2 anni, 4,9 saranno rumore di fondo, bufale, chiacchiere inutili e spazzatura varia.
      • pippuz scrive:
        Re: 5 exabyte...
        - Scritto da: Rilevatore di fuffa
        Peccato che di quei 5 exa ogni 2 anni, 4,9
        saranno rumore di fondo, bufale, chiacchiere
        inutili e spazzatura
        varia."E mi riferisco ovviamente ad un'infima parte di quei 20 exa di dati"Se ripeti le elementari, potresti imparare a leggere
        • Rilevatore di fuffa scrive:
          Re: 5 exabyte...
          - Scritto da: pippuz
          - Scritto da: Rilevatore di fuffa

          Peccato che di quei 5 exa ogni 2 anni, 4,9

          saranno rumore di fondo, bufale, chiacchiere

          inutili e spazzatura

          varia.

          "E mi riferisco ovviamente ad un'infima parte di
          quei 20 exa di
          dati"

          Se ripeti le elementari, potresti imparare a
          leggereMi fido: tu che le hai ripetute tante volte, sei certamente esperto! Coraggio, prima o poi arriverai in seconda e (forse) ti passerà anche la permalosità da bambino dell'asilo. Potresti perfino scoprire che quella frase la si può leggere in un altro senso. (rotfl)
  • Ciccio Pasticcio scrive:
    L'umanità è "pronta" alle guerre...
    ...figuriamoci se non è pronta ai blog o ai social network o a Wikileaks.Negli ultimi 100 anni l'umanità è stata pronta ad affrontare innumerevoli guerre (di cui due mondiali) e genocidi in gran quantità...Ritengo che l'affermazione "l'umanità non è pronta" sia una stupidata immane (visto quello che succede in giro...).
    • Rilevatore di fuffa scrive:
      Re: L'umanità è "pronta" alle guerre...
      L'umanità è pronta solo a farsi sodomizzare da chi ha la giusta dialettica per manipolare le menti passive, che pendono dalle labbra del guru, "esperto", eroe, politico inodoredisantità&salvatore delmondo di turno. Anche in Internet, su certi argomenti, i motori di ricerca ti portano più pagine oscurantiste contro la medicina e la scienza "ufficiale" (come se esistesse una non ufficiale). La montagna di XXXXX è sempre più alta e quelli che la spalano sempre più in minoranza. Ecco cosa sta diventando Internet.
      • MaestroX scrive:
        Re: L'umanità è "pronta" alle guerre...
        - Scritto da: Rilevatore di fuffa
        La montagna di
        XXXXX è sempre più alta e quelli che la spalano
        sempre più in minoranza. Ecco cosa sta diventando
        Internet.Sintesi ineccepibile.
  • Babbo Natale scrive:
    Aboliamo i nickname!
    Tutti obbligati a mettere nome e cognome per postare, anzi, che ci pensino gli script a rivelare nome e cognome dall'IP e firmare! Così nessuno si azzarderà più a dire nulla per paura di essere bombardato da denunce e resteranno solo i lecchini del potere. Internet come il Grande Fratello! Paradossalmente diverrebbe più sicuro e anonimo esprimere la propria opinione nei bar.
    • Orfheo scrive:
      Re: Aboliamo i nickname!
      - Scritto da: Babbo Natale
      Tutti obbligati a mettere nome e cognome per
      postare, anzi, che ci pensino gli script a
      rivelare nome e cognome dall'IP e firmare! Così
      nessuno si azzarderà più a dire nulla per paura
      di essere bombardato da denunce e resteranno solo
      i lecchini del potere. Internet come il Grande
      Fratello!


      Paradossalmente diverrebbe più sicuro e anonimo
      esprimere la propria opinione nei
      bar.Interessante idea ... esprimere la propria opinione in un bar ;-)Vi suggerisco di eseguire un test, soprattutto se vivete in una grande citta'. Raccontate qualcosa di originale in un bar, in un ristorante, in un luogo affollato ed assicuratevi di essere sentiti dai presenti.Sono disposto a scommettere che entro un mesetto la barzelletta, l'idea, la storiella, il racconto avra' fatto il giro della citta' e molto probabilmente sara' andato anche oltre.E' cosi' che nascono le barzellette ... da sempre ... ;-)Internet da questo punto di vista, ha solo ridotto il periodo di tempo necessario, ha aumentato la velocita', ha ampliato la banda.Del resto questo e' il suo scopo ... da sempre ... ;-)Non ha cambiato il modello della comunicazione umana, che e' cablato nei nostri cervelli di sapiens, fissato dai nostri geni, ma ha fornito un "mezzo" piu' veloce allo scambio di informazioni.I vincoli, le miserie, l'insufficienza della comunicazione umana sono ancora li'. C'e' poca differenza nell'esprimere la nostra opinione in un bar o sulla rete. L'unica vera differenza consiste nel tempo necessario a far "girare" le idee.Un governo interessato a "tracciare" le opininioni dei propri cittadini, otterra' lo stesso risultato, quello di individuarvi per agire contro di voi, sia che usiate il bar, sia che usiate la rete. Ci vorra' solo un po' piu' di tempo. Nel "ventennio", la polizia fascista non aveva nessun problema a tenere accurati dossier su chiunque si dichiarasse piu' o meno apertamente un oppositore del regime. Anche se lo faceva in un bar.E allora? ;-)Orfheo.
    • Reysan scrive:
      Re: Aboliamo i nickname!
      Credo di pensarla esattamente come te.. ho vissuto buona parte dello sviluppo di internet.. e devo dire... che lo amo cosi'.. cosi' com'e' ora.. Internet è uno strumento potentissimo per lavorare, perchi lo vuol usare cosi'... ma internet è anche lo spazio dove ognuno realizza il suo "sogno", nel senso che è qualcuno che non è nella vita reale...
  • panda rossa scrive:
    L'anonimato e' un rischio per il potere!
    L'anonimato e' un rischio per chi detiene qualsiasi forma di potere.L'anonimato permette di scindere l'uomo dall'idea.E siccome nella vita reale, quando non possono sconfiggere l'idea attaccano l'uomo (vedi le leggi sulla diffamazione), vogliono poter fare altrettanto in rete, e ci raccontano la storiella che l'anonimato e' un rischio......si', e' un rischio, per loro!
    • Rilevatore di fuffa scrive:
      Re: L'anonimato e' un rischio per il potere!
      Giusto, ma stanno inculcando sempre più l'idea che l'anomimato è un male, anzi il male, roba per gente losca, pedofili, terroristi e spauracchi vari.
      • DarkOne scrive:
        Re: L'anonimato e' un rischio per il potere!
        - Scritto da: Rilevatore di fuffa
        Giusto, ma stanno inculcando sempre più l'idea
        che l'anomimato è un male, anzi il male, roba per
        gente losca, pedofili, terroristi e spauracchi
        vari.E la gente stolta ci sta cascando.
  • exabyte scrive:
    Re: 5 exabyte...
    - Scritto da: ecco ecco
    - Scritto da: digital
    ben detto
    quoto tuttohttp://www.youtube.com/watch?v=kCscWlOiXd0
  • Alessio scrive:
    Diciamo che non sono pronti i governanti
    Troppa libertà fa male, secondo i loro criteri. Internet nacque da un'idea dei militari solo che poi gli sfuggì di mano ed ora chi governa, sia esso in un paese dove c'è la dittaura, sia esso in un paese cosiddetto "democratico", ha una fottuta paura che qualcuno possa poter parlare liberamente di come costoro hanno raggiunto il potere e/o il consenso e di quali mezzi usano per mantenerlo.
    • MegaJock scrive:
      Re: Diciamo che non sono pronti i governanti
      - Scritto da: Alessio
      Internet nacque da un'idea dei militari solo che
      poi gli sfuggì di mano Sbagliato. Classico ragionamento da cartone animato tipico di PI. Il progetto iniziale fu sviluppato da DARPA, e poi passò in mani civili in maniera perfettamente voluta e programmata.O per caso anche il GPS é "sfuggito di mano" ai militari? Come gli strumenti per la visione notturna che ormai puoi comprare da ALDI? :DTorna a spippolare con la Playstation e a guardare Naruto mentre i grandi discutono di cose serie.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Diciamo che non sono pronti i governanti
        Non è passata in maniera "voluta e programmata" come se ci fosse un mega complotto.
        • MegaJock scrive:
          Re: Diciamo che non sono pronti i governanti
          - Scritto da: Sgabbio
          Non è passata in maniera "voluta e programmata"
          come se ci fosse un mega
          complotto.Perché "megacomplotto"? É stato semplicemente previsto, e l'hand-over é stato fatto in modo ordinato, tutto lì. Non é che un giorno Internet è scappato dall'Area 51.
  • Incazzatore scrive:
    Ho capito tutto!
    Siccome internet così com'è è pericolosa per la privacy degli utenti,eliminiamo privacy e anonimato!!!Aspetta un attimo...Sarebbe come voler dire: siccome le città sono pericolose, mettiamo muri, filo spinato ed esercito dappertutto e facciamo girare la gente con la carta d'identità attaccata sulla fronte.
    • digital scrive:
      Re: Ho capito tutto!
      Waaaa!Quasi un lager tedesco della seconda guerra mondiale...Ma il senso delle parole di Schmitd (origini tedesche del nome)è quello!
      • ecco ecco scrive:
        Re: Ho capito tutto!
        - Scritto da: digital
        Waaaa!
        Quasi un lager tedesco della seconda guerra
        mondiale...
        Ma il senso delle parole di Schmitd (origini
        tedesche del nome)è
        quello!quotoe infatti, come già ho detto in altro post, BigG non sta più per google ma per GESTAPO...
    • Rilevatore di fuffa scrive:
      Re: Ho capito tutto!
      - Scritto da: XXXXXXXtore
      Sarebbe come voler dire: siccome le città sono
      pericolose, mettiamo muri, filo spinato ed
      esercito dappertutto e facciamo girare la gente
      con la carta d'identità attaccata sulla
      fronte.No, sarebbe come dire, secondo Schimdt, che siccome i vicini ti possono spiare e farsi i cavoli tuoi, allora bisogna fare i muri trasparenti, anche quelli del gabinetto.
      • Incazzatore scrive:
        Re: Ho capito tutto!
        - Scritto da: Rilevatore di fuffa
        - Scritto da: XXXXXXXtore

        Sarebbe come voler dire: siccome le città sono

        pericolose, mettiamo muri, filo spinato ed

        esercito dappertutto e facciamo girare la gente

        con la carta d'identità attaccata sulla

        fronte.

        No, sarebbe come dire, secondo Schimdt, che
        siccome i vicini ti possono spiare e farsi i
        cavoli tuoi, allora bisogna fare i muri
        trasparenti, anche quelli del
        gabinetto.Ah! Allora, visto che io non sono un gran che, e le mie vicine sono tutte delle gran bonazze, sono d'accordo.(non so se era chiara l'ironia e il riferimento a certa politica...)
    • Mario Verdi scrive:
      Re: Ho capito tutto!
      - Scritto da: XXXXXXXtore
      Siccome internet così com'è è pericolosa per la
      privacy degli
      utenti,
      eliminiamo privacy e anonimato!!!

      Aspetta un attimo...

      Sarebbe come voler dire: siccome le città sono
      pericolose, mettiamo muri, filo spinato ed
      esercito dappertutto e facciamo girare la gente
      con la carta d'identità attaccata sulla
      fronte....esatto, hai capito benissimo, guardatevi attorno, è quel che stanno facendo già da mesi e da anni ormai, ormai la mia città (Foggia) sembra uno stato di polizia in piena regola o quasi...
  • digital scrive:
    Re: 5 exabyte...
    Chiedo scusa per gli orrori di ortografia ma quando sono inca...scrivo di getto e non ricontrollo.Servirebbe al sito un tasto "edit" come nei forum , così uno sirisparmia certi ORRORI!
  • ephestione scrive:
    Schmidt e gli allucinogeni...
    ...una relazione pericolosa.Da benpensante immaginavo che dopo la perla di saggezza (sì, forse per una filosofia di vita medioevale) che sfornò tempo addietro (com'era esattamente... "se non volete che si sappia qualcosa di voi, allora non dovreste farlo neppure" o su quelle righe) Schmidt avrebbe provveduto a ravvedersi, smentire, precisare, per tappare la falla sostanziale e sostanziosa della scemenza che aveva detto.Invece ora se ne esce con una nuova quint'essenza della cretinata, "essere anonimi è pericoloso perché ci sarà sempre qualcuno che vorrà rubarti i dati, quindi meglio fornire tutti i tuoi dati sin da subito, così nessuno potrà rubarti nulla".Abbassiamoci le braghe signori, e chiniamoci in avanti mostrando il deretano, almeno non dovremo affaticarci a camminare con la schiena contro il muro guardandoci attorno sospettosi.Dopotutto, Schmidt dixit.
    • DarkOne scrive:
      Re: Schmidt e gli allucinogeni...
      - Scritto da: ephestione
      ...una relazione pericolosa.

      Da benpensante immaginavo che dopo la perla di
      saggezza (sì, forse per una filosofia di vita
      medioevale) che sfornò tempo addietro (com'era
      esattamente... "se non volete che si sappia
      qualcosa di voi, allora non dovreste farlo
      neppure" o su quelle righe) Schmidt avrebbe
      provveduto a ravvedersi, smentire, precisare, per
      tappare la falla sostanziale e sostanziosa della
      scemenza che aveva
      detto.

      Invece ora se ne esce con una nuova quint'essenza
      della cretinata, "essere anonimi è pericoloso
      perché ci sarà sempre qualcuno che vorrà rubarti
      i dati, quindi meglio fornire tutti i tuoi dati
      sin da subito, così nessuno potrà rubarti
      nulla".
      Abbassiamoci le braghe signori, e chiniamoci in
      avanti mostrando il deretano, almeno non dovremo
      affaticarci a camminare con la schiena contro il
      muro guardandoci attorno
      sospettosi.
      Dopotutto, Schmidt dixit.Beh ma cosa volevi aspettarti da un uomo a capo di un'azienda che fa del data mining il suo mestiere principale?Ha soltanto abbellito le parole, probabilmente intortato i più idioti. La gente non ragiona più.
  • aaaaa scrive:
    ma se con 14 fotografie
    ti identificano che se ne fanno dei dati personali a quel punto?
    • Gisè scrive:
      Re: ma se con 14 fotografie
      sono i social network che hanno le foto, certamente molte più di Google, che ha paura soprattutto di Facebook, il secondo sito più visitato al mondo.. da qui il loro allarme
      • Regur Mortis scrive:
        Re: ma se con 14 fotografie
        quoto conosco sempre più gente che non esce mai da facebook, e ha tolto google da prima pagina per sostituirlo con facebook tutti clienti in meno e non è facile contrastare facebook con un altro network generalista ora mai...
        • Guybrush Threepwood Fuorisede scrive:
          Re: ma se con 14 fotografie
          - Scritto da: Regur Mortis
          quoto conosco sempre più gente che non esce mai
          da facebook, e ha tolto google da prima pagina
          per sostituirlo con facebook tutti clienti in
          meno e non è facile contrastare facebook con un
          altro network generalista ora
          mai...Che me ne faccio di google come homepage?Meglio averlo nell'angolino in alto a destra del browser, sempre a disposizione: come search engine in rete e' insuperabile.(finche' non trovo di meglio)GT
  • bertuccia scrive:
    questa è LA questione
    ha ragione Eric, non siamo pronti.perchè ci vanno delle regole di base, ma quali?l'attuale modello anarchico potrà funzionare quando le nostre vite dipenderanno in maniera pesante da internet?c'è bisogno di dittatori illuminati, che possano contrapporre il loro potere a quello dei potenti di turno, che tutto farebbero per una internet blindata e sotto il loro controllo.
    • ecco ecco scrive:
      Re: questa è LA questione
      - Scritto da: bertuccia
      ha ragione Eric, non siamo pronti.questo è FASCISMO BELLO E BUONO
      perchè ci vanno delle regole di base, ma quali?
      l'attuale modello anarchico potrà funzionare
      quando le nostre vite dipenderanno in maniera
      pesante da internet?modello anarchico??? ma per favore... non sai di cosa parli...
      c'è bisogno di dittatori illuminati, chi proponi? il duc3? h1tl3r? st3l1n?
      che possano
      contrapporre il loro potere a quello dei potenti
      di turno, che tutto farebbero per una internet
      blindata e sotto il loro controllo.ripeto: questo è FASCISMO BELLO E BUONOe mi sa che Google si sta proponendo per esserne parte essenziale... G come google e come gestapo...
      • bertuccia scrive:
        Re: questa è LA questione
        - Scritto da: ecco ecco

        questo è FASCISMO BELLO E BUONOpensala come vuoi, io oggi come oggi non mi sento di collegare la mia reale identità alle attività che svolgo tramite internetma in un futuro nemmeno troppo lontano ce ne sarà bisogno

        modello anarchico??? ma per favore...
        non sai di cosa parli...l'internet attuale è fondamentalmente anarchica.se poi tu l'hai inteso in senso dispregiativo,non è un mio problema,sei tu che probabilmente non conosciil significato delle parole

        chi proponi? il duc3? h1tl3r? st3l1n? nessuno di loro rientra nella definizione di dittatore illuminatoin ogni caso il senso è più questohttp://en.wikipedia.org/wiki/Benevolent_dictatorship#Open_Source_Usage

        ripeto: questo è FASCISMO BELLO E BUONOripeto: c'è del vuoto nella tua testa
        e mi sa che Google si sta proponendo per esserne
        parte essenziale... G come google e come
        gestapo...eh si, infatti quando c'è stato da tirar fuori le PALLE, si è visto chi le ha avute e chi noCina, Google se ne vahttp://punto-informatico.it/2838230/PI/News/cina-google-se-ne-va.aspxCina, Microsoft resta al suo postohttp://punto-informatico.it/2841997/PI/News/cina-microsoft-resta-al-suo-posto.aspx
        • ces scrive:
          Re: questa è LA questione
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: ecco ecco



          questo è FASCISMO BELLO E BUONO

          pensala come vuoi, io oggi come oggi non mi sento
          di collegare la mia reale identità alle attività
          che svolgo tramite
          internet

          ma in un futuro nemmeno troppo lontano ce ne sarà
          bisogno




          modello anarchico??? ma per favore...

          non sai di cosa parli...

          l'internet attuale è fondamentalmente anarchica.
          se poi tu l'hai inteso in senso dispregiativo,
          non è un mio problema,
          sei tu che probabilmente non conosci
          il significato delle parole




          chi proponi? il duc3? h1tl3r? st3l1n?

          nessuno di loro rientra nella definizione di
          dittatore
          illuminato

          in ogni caso il senso è più questo
          http://en.wikipedia.org/wiki/Benevolent_dictatorsh




          ripeto: questo è FASCISMO BELLO E BUONO

          ripeto: c'è del vuoto nella tua testa


          e mi sa che Google si sta proponendo per esserne

          parte essenziale... G come google e come

          gestapo...

          eh si, infatti quando c'è stato da tirar fuori le
          PALLE, si è visto chi le ha avute e chi
          no

          Cina, Google se ne va
          http://punto-informatico.it/2838230/PI/News/cina-g

          Cina, Microsoft resta al suo posto
          http://punto-informatico.it/2841997/PI/News/cina-mFammi un elenco di dittature illuminate, perché se parliamo di cose che non esistono allora si può tranquillamente affermare che internet si autoregolamenta da sola (affermazione non lontana dalla realtà peraltro).
        • spruz scrive:
          Re: questa è LA questione
          certo infatti se n'è andta... come no! ma perpiacere...
        • ecco ecco scrive:
          Re: questa è LA questione
          - Scritto da: bertuccia
          - Scritto da: ecco ecco



          questo è FASCISMO BELLO E BUONO

          pensala come vuoi, io oggi come oggi non mi sento
          di collegare la mia reale identità alle attività
          che svolgo tramite
          internetmeno male, buon per te
          ma in un futuro nemmeno troppo lontano ce ne sarà
          bisognoper chi? per cosa?non certo per il bene delle persone

          modello anarchico??? ma per favore...

          non sai di cosa parli...

          l'internet attuale è fondamentalmente anarchica.quella originaria, forse, ma fino ad un certo punto e sempre nei limiti di cosa si intende per anarchica (chiedi a 100 e avrai 100 risposte diverse)
          se poi tu l'hai inteso in senso dispregiativo,
          non è un mio problema,assolutamente no
          sei tu che probabilmente non conosci
          il significato delle parolelo conosco benissimo

          chi proponi? il duc3? h1tl3r? st3l1n?

          nessuno di loro rientra nella definizione di
          dittatore illuminato
          in ogni caso il senso è più questo
          http://en.wikipedia.org/wiki/Benevolent_dictatorshma ti rendi conto delle cose che dici???dittatore illuminato???????

          ripeto: questo è FASCISMO BELLO E BUONO
          ripeto: c'è del vuoto nella tua testavabbè... insulta pure dato che non hai altri argomenti

          e mi sa che Google si sta proponendo per esserne

          parte essenziale... G come google e come

          gestapo...

          eh si, infatti quando c'è stato da tirar fuori le
          PALLE, si è visto chi le ha avute e chi no

          Cina, Google se ne va
          http://punto-informatico.it/2838230/PI/News/cina-g

          Cina, Microsoft resta al suo posto
          http://punto-informatico.it/2841997/PI/News/cina-mahahahhh... ma tu sherzi???google è li a fare soldi (e a sXXXXXXXre gli oppositori del governo cinese) come e più di prima...ma non sarà che anche il governo cinese per te è "illuminato"?
    • Rover scrive:
      Re: questa è LA questione
      Fammi un esempio di dittatore illuminato, di grazie.O almeno di quali caratteristiche principali dovrebbe essere dotato.
      • bertuccia scrive:
        Re: questa è LA questione
        - Scritto da: Rover
        Fammi un esempio di dittatore illuminato, di
        grazie.mmm.. l'uomo ragno?
        O almeno di quali caratteristiche principali
        dovrebbe essere dotato.il tallone da killer
      • Soldi & Co scrive:
        Re: questa è LA questione
        - Scritto da: Rover
        Fammi un esempio di dittatore illuminato, di
        grazie.
        O almeno di quali caratteristiche principali
        dovrebbe essere
        dotato.Se lo chiedi ad un AppleFan ... una risposta alla domanda "Chi è un dittatore illuminato?" te la dà pure... che poi per chiunque altro dittatore e illuminato è un errore concettuale... è un altro discorso :P
    • r1348 scrive:
      Re: questa è LA questione
      Il tuo errore è che consideri internet come una società, quando invece sta diventando un ecosistema, con tanto di generazione autonoma di entropia.
      • Guybrush Threepwood Fuorisede scrive:
        Re: questa è LA questione
        - Scritto da: r1348
        Il tuo errore è che consideri internet come una
        società, quando invece sta diventando un
        ecosistema, con tanto di generazione autonoma di
        entropia.Internet E' un ecosistema, popolato da innumerevoli creature: worm, trojan horse, demoni, virus e chi piu' ne ha piu' ne metta.Da questo punto di vista e' un mondo affascinante, in continua evoluzione.Posso capire che ci sia un po' di paura al riguardo, specie se questo "ecosistema" e' in grado di evolversi in una direzione che e' la risultante delle spinte della maggior parte dei suoi "utenti".Da questo punto di vista e' la cosa più simile alla democrazia nella sua forma più pura.Chiaro che poi ogni governante di questo pianeta veda in essa una minaccia: la massa prende scelte che il singolo non si sognerebbe mai di compiere.Come qualcun altro ha fatto notare, internet e' troppo utile: rinunciarvi comporterebbe un costoso passo indietro.Un costo che nessuno (governo o multinazionale), al giorno d'oggi, può affrontare.GT
    • Illuminator e scrive:
      Re: questa è LA questione
      Se serve un dittatore illuminato io scendo volentieri in campo: c'ho la giusta arroganza, culto della (mia) personalita' e dispongo di abat-jour.- Scritto da: bertuccia
      ha ragione Eric, non siamo pronti.

      perchè ci vanno delle regole di base, ma quali?
      l'attuale modello anarchico potrà funzionare
      quando le nostre vite dipenderanno in maniera
      pesante da
      internet?

      c'è bisogno di dittatori illuminati, che possano
      contrapporre il loro potere a quello dei potenti
      di turno, che tutto farebbero per una internet
      blindata e sotto il loro
      controllo.
    • RedBeard scrive:
      Re: questa è LA questione
      soluzioni pericolose a problemi inesistenti?quali sarebbero per esempio, le attività a cui non senti di associare la tua persona ? mi pare giusto una frase ad effetto senza sostanza.......senza contare che fuori dalla rete puoi fare mille cose in forma anonima e non loggata, hai per caso notato la cosa? quando compri il pane, transazione commerciale, non ci sono disclaimer ne registrazioni da effettuare....e il mondo non è ancora collassato in una nova anarchica
Chiudi i commenti