ACS:Law, disastro dell'antipirateria

Lo studio legale britannico continua a collezionare fallimenti e figuracce in tribunale. Il giudice mette alla berlina assenze e comportamenti dell'avvocato Andrew Crossley

Roma – Ennesimo capitolo nero nella lunga parabola discendente di ACS:Law , lo studio legale britannico che si era messo in testa di trasformare il P2P non autorizzato in un business di riscossione crediti ed è poi finito con i server bucati e le grame figure davanti al giudice. Lo studio istituito da Andrew Crossley – a partire dal modus operandi dell’altrettanto famigerata compagnia Davenport Lyons – finisce per beccarsi l’ennesima reprimenda da parte di un giudice UK sui comportamenti tenuti in tribunale e le richieste “incredibili” fatte alla corte.

Così, mentre Crossley è in attesa di venire indagato dal tribunale disciplinare dell’avvocatura britannica (Solicitors Disciplinary Tribunal) per le sue lettere minatorie alla ricerca di compensazioni monetarie per download “illegali” mai verificati, il giudice Birss ha messo in dubbio la legittimità di altri 27 casi messi in piedi da ACS:Law per via delle loro caratteristiche “insolite”.

Le 27 cause bloccate da Birss si uniscono alle 8 già andate al macero per evidente inadeguatezza della documentazione e dei comportamenti dei legali dell’accusa, e per evitare che si procedesse con l’indagine stabilita dal giudice Crossley ha chiesto semplicemente di far cadere nel vuoto i procedimenti .

Ma gli avvocati della difesa chiedevano compensazioni monetari per i costi legali e Crossley stesso non si era presentato alle udienze per un non meglio specificato “incidente automobilistico familiare”, per cui il giudice Crossley ha negato la possibilità di chiudere in fretta e furia la partita e di procedere oltre con l’analisi delle cause.

L’ultima – per ora – pietra angolare dello scandalo ACS:Law è rappresentata dalla richiesta di un rinvio dei processi da parte di MediaCAT (il “detentore dei diritti” che secondo il giudice delle 8 cause precedenti non aveva fornito prove sufficienti a confermare la sua presunta proprietà) su istruzione dello studio legale di Crossley.

Il tempo aggiuntivo guadagnato da ACS:Law doveva servire a correggere gli errori nelle prove e riaprire nuove cause contro gli ignoti utenti-condivisori, ma per il giudice Birss tale comportamento rappresenterebbe un vantaggio sleale per l’accusa e pertanto i 27 processi – tranne uno – restano in piedi così come l’indagine sulla loro legittimità.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • poiuy scrive:
    Minkowski vacuum: tutto chiaro!
    Ecco, ora è tutto chiaro!Da qui: http://arxiv.org/abs/1101.2565 "timelike entanglement can be extracted from the Minkowski vacuum"Cioè per creare questo entanglement serve uno vuoto di "Minchioski". Ed è noto che con un po' di Minchioscate si può dimostrare di tutto!
    • Funz scrive:
      Re: Minkowski vacuum: tutto chiaro!
      - Scritto da: poiuy
      Ecco, ora è tutto chiaro!
      Da qui: http://arxiv.org/abs/1101.2565
      "timelike entanglement can be extracted from the
      Minkowski
      vacuum"

      Cioè per creare questo entanglement serve uno
      vuoto di "Minchioski". Ed è noto che con un po'
      di Minchioscate si può dimostrare di
      tutto!E poi questi ignoranti non sanno nemmeno che si scrive Minovsky :phttp://gundam.wikia.com/wiki/Minovsky_Physics#Minovsky_Physics
  • Davide277 scrive:
    Tecnologia e Fanatascienza 0-0
    Il titolo sta a significare che il divario è nullo ormai ci immaginava nei film di viaggiare nel tempo ora è realtà Certo a livello di materia per ora poi a qui per viaggere nel tempo o creare un telestraporto ci vogliono anni di ricerca ma è un buon punto d'inzio Chissà tra 50 anni probabile i mezzi di trasporto non serviranno più,ci sarà il telestraporto
    • Ste scrive:
      Re: Tecnologia e Fanatascienza 0-0
      Posto che come abbiamo detto per teletrasporto si non si può intendere un trasporto istantaneo ma al max alla velocità della luce.. Tu ti fiderai a far scomporre il tuo corpo per riassemblarlo da qualche altra parte dopo un tempo finito, e quindi sottoponendoti al rischio di, per esempio, un blackout nel mentre? Prego.... Io continuerò a prendere il treno :DStefano.
      • attonito scrive:
        Re: Tecnologia e Fanatascienza 0-0
        - Scritto da: Ste
        Posto che come abbiamo detto per teletrasporto si
        non si può intendere un trasporto istantaneo ma
        al max alla velocità della luce.. Tu ti fiderai
        a far scomporre il tuo corpo per riassemblarlo da
        qualche altra parte dopo un tempo finito, e
        quindi sottoponendoti al rischio di, per esempio,
        un blackout nel mentre? Prego.... Io continuerò a
        prendere il treno
        :D

        Stefano.senza contate l'energia (in TW) necessaria a smembrare 70kg di materia.... leggetevi "La fisica di Star Trek".
      • Be&O Unlogged scrive:
        Re: Tecnologia e Fanatascienza 0-0
        E senza pensare al dubbio se chi arriva dall'altra parte sei sempre tu.Due cloni sviluppano due coscenze.Tecnicamente nel momento del teletrasporto non è detto che la cosa che arrivi dall'altra parte sia TUAvrà gli stessi ricordi, sara in tutto e per tutto TU, ma c'è stato uno stop sul tuo essere, potresti anche Morire e dall'altra parte uscire unoCon la tua memoria i tuoi ricordi ma non essere più tu.Per i terzi ed il mondo non cambierà niente, per tu sei morto nel momento del trasferimento e sostutuito da un tu, che ha il tuo parco conoscenza ma un momento di esistenza diverso.
        • krane scrive:
          Re: Tecnologia e Fanatascienza 0-0
          - Scritto da: Be&O Unlogged
          E senza pensare al dubbio se chi arriva
          dall'altra parte sei sempre
          tu.
          Due cloni sviluppano due coscenze.
          Tecnicamente nel momento del teletrasporto non è
          detto che la cosa che arrivi dall'altra parte sia
          TU
          Avrà gli stessi ricordi, sara in tutto e per
          tutto TU, ma c'è stato uno stop sul tuo essere,
          potresti anche Morire e dall'altra parte uscire
          uno
          Con la tua memoria i tuoi ricordi ma non essere
          più tu.Tu presupponi che ci sia quindi qualcosa di intrasportabile ?
          Per i terzi ed il mondo non cambierà niente, per
          tu sei morto nel momento del trasferimento e
          sostutuito da un tu, che ha il tuo parco
          conoscenza ma un momento di esistenza diverso.E quindi ? Una differenza che non fa una differenza non e' una differenza: tu sei tu, con gli stessi schemi mentali, ricordi, informazioni, sei tu...
          • Be&O Unlogged scrive:
            Re: Tecnologia e Fanatascienza 0-0
            Per gli altri sei tu, ma quì come avviene il tutto... Tu ti annichili diventi energia ed un qualcosa mantiene tutto il tuo stato spin molecola per molecola, ma sei stato disintegrato.Il tuo stato viene replicato e hai un nuovo te con i ricordi e tutto, un poco come se venissi salvato e ripristinato, ma nel momento che vieni salvato ti disintegrano e quindi sei Morto in tutto e per tutto.Il tuo clone avrà tutto di te, ma non sei te, è un altro con tutti i tuoi ricordi e non si renderà conto di essere stato creato in quel momento.Se io ti "Masterizzo" una seconda volta e non è escludibile, visto che un segnale può essere riprodotto, avrò 2 tu e per il principio del "io" ognuino è un individuo a se stante, il che di fatto impedisce che ci siano due copie con un unica coscenza.Risultato, il teletrasporto lo si può definire una copia conforme a distanza con distruzione dell'originale.Bella fin quanto vuoi ma una copia e non l'originale.Sufficiente per la società ma non per me come persona.
  • Romano Scuri scrive:
    Sempre nel rispetto di E = mc2
    Sic. Come da oggetto.
  • Flavioweb scrive:
    Ho un sistema migliore per farlo...
    ...e non servono nemmeno i qubit.Nell'articolo si dice che:"fa sì che la modifica dello stato di una particella "oggi" porterà al conseguente cambiamento di stato della seconda particella in un futuro ancora di là da venire."Quindi: - prendo un cubo di alluminio, materiale abbastanza -malleabile-, dalle dimensioni di 5 x 5 x 5 cm; - do una martellata al cubo, deformandolo in parte;- prendo uno "scanner 3D" collegabile ad un "tornio a controllo numerico" (non so se esiste un nome -tecnico- per chiamarlo...) e scannerizzo il mio cubo deformato, memorizzando il risultato;- fra X unità di tempo nel futuro, accendo un tornio compatibile con il primo usato per la scansione, ed inserisco un blocco di alluminio nuovo ancora da -formare-;- faccio leggere al tornio i dati risultati dalla prima scansione e gli dico di -plasmare- il nuovo cubo con le caratteristiche del primo.Così facendo ho creato un "cambiamento di stato della seconda particella cubo in un futuro ancora di là da venire"?Perché, se questo è il concetto, allora il mio sistema ha l'indubbio vantaggio di funzionare anche se le due -macchine- non sono accese nello stesso momento...O, forse non ho (abbiamo?) capito qualcosa...?
    • jfk scrive:
      Re: Ho un sistema migliore per farlo...
      - Scritto da: Flavioweb
      ...e non servono nemmeno i qubit.

      Nell'articolo si dice che:
      "
      fa sì che la modifica dello stato di una
      particella "oggi" porterà al conseguente
      cambiamento di stato della seconda particella in
      un futuro ancora di là da
      venire.
      "

      Quindi:
      - prendo un cubo di alluminio, materiale
      abbastanza -malleabile-, dalle dimensioni di 5 x
      5 x 5 cm;

      - do una martellata al cubo, deformandolo in
      parte;
      - prendo uno "scanner 3D" collegabile ad un
      "tornio a controllo numerico" (non so se esiste
      un nome -tecnico- per chiamarlo...) e scannerizzo
      il mio cubo deformato, memorizzando il
      risultato;
      - fra X unità di tempo nel futuro, accendo un
      tornio compatibile con il primo usato per la
      scansione, ed inserisco un blocco di alluminio
      nuovo ancora da
      -formare-;
      - faccio leggere al tornio i dati risultati dalla
      prima scansione e gli dico di -plasmare- il nuovo
      cubo con le caratteristiche del
      primo.

      Così facendo ho creato un "cambiamento di stato
      della seconda particella cubo in un futuro ancora
      di là da
      venire"?

      Perché, se questo è il concetto, allora il mio
      sistema ha l'indubbio vantaggio di funzionare
      anche se le due -macchine- non sono accese nello
      stesso
      momento...

      O, forse non ho (abbiamo?) capito qualcosa...?Si non hai capito qualche cosa. Questo non e' l'articolo sul teletrasporto temporale dei qubit.Direi: VERGOGNA, VERGOGNA, VERGONA. ROTFL
    • Manlio Sgalambro scrive:
      Re: Ho un sistema migliore per farlo...
      Ti spiego col tuo stesso esempio:1) hai il tuo cubo 5x5x5 che usi come campione2) ti fai 1000 copie identiche identiche con il tornio 3) dai una martellata al cubo e....4) PUFFFF per magia su tutti e 1000 compare istantanemente il segno della martellata L'unico inconveniente è che per funzionare l'alluminio deve essere "speciale" ottenuto con processi quatistici che ignoro io e tutti quanti visto che al momeneto credo ci siamo riusciti solo coi fotoni o giù di li.
      • Flavioweb scrive:
        Re: Ho un sistema migliore per farlo...
        - Scritto da: Manlio Sgalambro
        3) dai una martellata al cubo e....
        4) PUFFFF per magia su tutti e 1000 compare
        istantanemente il segno della martellataSi...Comunque il -problema- resta nella "magia", cioè:si presuppone che "un macchinario" -imprima- la stessa caratteristica a tutti i fotoni contemporaneamente...Se, per tornare al cubo dell'esempio precedente, nell'ultimo passaggio io -preparo- mille "masse di alluminio" in mille torni e li aziono all'unisono... Taaak!Ecco che per magia ho 1000 cubi tutti identici e creati nello stesso momento...Io credo che la "scoperta" sarebbe trasportare il cubo a mille kilometri di distanza dal punto di partenza... dopodomani.Lo stesso cubo, in un tempo futuro.Non creare un NUOVO cubo in un altro tempo.Ma nell'articolo non c'è scritto questo.O, almeno, io non l'ho capito...Non credo che la fisica quantistica serva per capire che, se a due "qualcosa" identiche, imprimo la stessa "sollecitazione", otterrò le stesse due "qualcosa" -deformate- nello stesso modo......e che se lo faccio "più in la nel tempo", otterrò il risultato "nel futuro"...
  • Ittiointerp rete scrive:
    Intanto in Italia si scopre....
    http://www.journal-of-nuclear-physics.com/
    • Be&O scrive:
      Re: Intanto in Italia si scopre....
      ......Si scopre.......Non ho assolutamente voglia di seguirmi tre video che parlano di catalizzatori di energia, se fate anche riassunti meglio. :p
      • Max scrive:
        Re: Intanto in Italia si scopre....
        - Scritto da: Be&O
        ......Si scopre.......
        Non ho assolutamente voglia di seguirmi tre video
        che parlano di catalizzatori di energia, se fate
        anche riassunti meglio.
        :pci sono in giro diversi articoli se cerchi su googlehttp://www.ravesn.com/rsn/rsn-danger-zone/fusione-nucleare-fredda-a-bologna-ci-sono-riusciti.html
        • Be&O scrive:
          Re: Intanto in Italia si scopre....
          Ma non ho voglia di cercare.... :-o
        • Be&O scrive:
          Re: Intanto in Italia si scopre....
          (rotfl) Ne ho viste moltissime di queste "presentazioni" a scatola chiusa, tra i quali il motore di perendev e altre oscenità.Per me è la solita truffa :DSe in italia ci sono rimasti dei ricercatori, è solo per creare un sistema di Occultamento Premier quando tromba in una delle sue 600 ville
          • Max scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            - Scritto da: Be&O
            (rotfl) Ne ho viste moltissime di queste
            "presentazioni" a scatola chiusa, tra i quali il
            motore di perendev e altre
            oscenità.

            Per me è la solita truffa :D
            Se in italia ci sono rimasti dei ricercatori, è
            solo per creare un sistema di Occultamento
            Premier quando tromba in una delle sue 600
            villeva bé l'acqua l'hanno riscaldata con quella "truffa" lì, e non era una caldaia a gas. e c'erano testimoni tra cui dei fisici che hanno potuto assistere e compiere delle misurazioni. si sta discutendo di questo reattore in tutto il mondo.alla faccia tua.
          • Be&O scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            si è discusso a fondo anche quando si usava il Palladio come catalizzatore, staremo a vedere, l'importante è averlo brevettato, in modo che le multi nazionali possano ingabbiarlo.Si parla di 2000 per un generatore da un Kw e chissà quanto si faranno pagare il combustibile, l'idrogeno lo si trova ma il cromo drogato un poco più complicato, tra brevetti e costi di lancio penso che se solo ci fosse il 5% di probabilità che il tutto sia vero.....tra 50 anni vedremo qualcosa, allora ben vengano i 4 cavalieri.
          • Max scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            - Scritto da: Be&O
            si è discusso a fondo anche quando si usava il
            Palladio come catalizzatore, staremo a vedere,
            l'importante è averlo brevettato, in modo che le
            multi nazionali possano
            ingabbiarlo.

            Si parla di 2000 per un generatore da un Kw e
            chissà quanto si faranno pagare il combustibile,
            l'idrogeno lo si trova ma il cromo drogato un
            poco più complicato, tra brevetti e costi di
            lancio penso che se solo ci fosse il 5% di
            probabilità che il tutto sia
            vero.....
            tra 50 anni vedremo qualcosa, allora ben vengano
            i 4
            cavalieri.a me non risulta sia mai stata prodotta una tale quantità di energia (misurata) in nessuno degli esperimenti analoghi condotti in precedenza. quello a cui ti riferisci utilizzando il Palladio produsse una manciata di watt... a Bologna si è arrivati a 12 kilowattora, con 600 wattora in ingresso.inoltre i combustibili utilizzati a bologna sono nichel e idrogeno, non ho notizia di cromo dorgato...
          • Be&O scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            vedremo.... permetti ma sono scettico, tecnicamente tutti gli spettatori dovrebbero essere irradiati, visto che il proXXXXX per quanto a "freddo" crea fotoni che possono arrivare anche a 511Kev per quel tipo di proXXXXX.Non è Chimica, più probabile che invece abbiano fatto una reazione che per ottenere quel "catalizzatore" si necessita di 12KW che poi una volta inescati vengono rilasciati per un periodo di tempo.Perchè non produrre 12ore e riparlarne, 30' di quella potenza si ricava anche con reazioni agressive, sodio fosforo ecc...Solo che non durano nel tempo e l'energia per portare quella materia in stato pre esperimento costa di più...magari prima sono stati spesi 300Kw per poi liberarne 12Kw con soli 600w in un esperimento che doveva ricavare energia dal fondo di radiazione elettromagnetica naturale, pur di dimostrare agli investitori che il tutto funzionava, hanno affittato un appartamento e ci hanno messo un solenoide come primario !!!Permetti ma son come San Tommaso !--------Edit errato dato, avevo annichilito un protone.... (rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 gennaio 2011 23.18-----------------------------------------------------------
          • Max scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            Edit errato dato, avevo annichilito un
            protone....
            (rotfl)e questa sorta di truffa, perché questo sarebbe, nei confronti di questo investitore che si suppone privato, quanto può durare? e questo investitore si farà prendere per i fondelli ad libitum e non richiederà indietro i soldi con gli interessi un bel giorno? chi è, fantozzi?lavorare col privato non è mica come costruire la salerno-reggiocalabria... se un'azienda ci ha messo dei soldi li vuole i risultati. se hai ragione tu queste qui son tutte teste che saltano,e non è che fare la conferenza stampa-truffa le aiuti a non saltare.io capisco lo scetticismo sull'interpretazione dei risultati, ma la tua ipotesi è molto più paradossale del risultato che pretenderebbe di smentire...
          • ... scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            quella di bologna è una truffa "all'italiana", sperano solo di vendere il brevetto a qualche società di polliil motivo è molto semplice, NESSUNO dei "professori" invitati (io studio fisica da anni, mai sentiti, ma èun altro discorso questo...) è stato autorizzato a fare qualsiasi misura, hanno fatto tutto a scatola chiusa, dicendo "guardate funziona, fidateve", e intanto sul loro blog rispondono solo a domande commerciali, questo dovrebbe far scattare qualche campanello
          • Max scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            - Scritto da: ...
            quella di bologna è una truffa "all'italiana",
            sperano solo di vendere il brevetto a qualche
            società di
            polli
            il motivo è molto semplice, NESSUNO dei
            "professori" invitati (io studio fisica da anni,
            mai sentiti, ma èun altro discorso questo...) è
            stato autorizzato a fare qualsiasi misura, hanno
            fatto tutto a scatola chiusa, dicendo "guardate
            funziona, fidateve", e intanto sul loro blog
            rispondono solo a domande commerciali, questo
            dovrebbe far scattare qualche
            campanellose il sistema produce energia in modo efficiente, chi se ne fotte se è o meno fusione fredda? o meglio è importante saperlo per la scienza ma non fondamentale per lo sfruttamento commerciale. ci penseranno poi i teorici... l'energia elettrica è stata scoperta ben prima che si sapesse che esistevano gli elettroni... quando volta dimostrava la pila che grado di conoscenza teorica aveva della fisica della sua invenzione? non parliamo poi della luce che veniva prodotta artificialmente assai assai prima di sospettare i fotoni ;-).visto che LA RICERCA IN ITALIA NON RICEVE FINANZIAMENTI PUBBLICI DEGNI DI UN PAESE EUROPEO accade questo: che se vuoi andare avanti a lavorare devi arrangiarti così e cercare di tirar su un po' di soldi. il che non invalida l'invenzione.io la vedo così, e credo anche di aver ragione... ;-)
          • ... scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            guarda che per quello che hanno mostrato, dentro poteva esserci uno gnomo che faceva girare una ruota...oggi con l'ignoranza di massa diffusa e la voglia di gridare al complotto, siete diventati tutti acritici, sembra di essere tornati ai tempi in cui costruivano le macchine che giocavano a scacchi con il nano dentro e tutti erano convinti che fosse magica...
          • grunco scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            Eccoli li il solito pirlotto di turno!Ragazzo hai una vaga idea di quanti soldi la ricerca italiana avrebbe bisogno??Al di là del fatto che sia una truffa o meno, i ricercatori italiani, anzi i laboratori di ricerca italiani, dopo aver brevettato il loro lavoro, cercano di vendere per prendere soldini dai commercianti... Perchè? Perchè il sig. Berlusconi, pardon, l'attuale classe politica non gliene frega un emerito niente delle ricerce di noi ricercatori! Quando uno alla televisione dice che la tecnologia la possiamo comprare, te la dice tutta sul piano futuro per la ricerca italiana!!!Fanno bene questi qui! Tanto di plauso e tanto coraggio! Dimenticavo: magari sei il solito tipo che spende pur di avere la solita giggiata tecnologia (vedi Iphone, blackberry e via dicendo) Fammi il favore: prova a domandarti perchè siamo così arretrati, corri dietro ai tuoi politici anziani !IO REAGISCO TU NO!
          • ... scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            guarda se poco poco qualche società straniera si compra il brevetto, è la volta buona che l'italia perderà la faccia davanti a tutto il mondo...questi stanno vendendo aria fritta, basterebbe avere un minimo di conoscenze di base per saperlo (per la cronaca, sono laureato in fisica, quei fantomatici professori NON LI HO MAI SENTITI nominare da nessuno, sono spuntati ora ed esordiscono con "non sappiamo perché funziona, non possiamo farvelo vedere, i professori sono tutti ignoranti, ma fidatevi e dateci i soldi", ti pare credibile?), qua basta gridare al complotto che vi infinocchiano a tutti e diventa subito una lotta di fede "io ci credo, tu no", ma svegliatevi e pensate con la vostra testa una buona volta!
          • Prozac scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            - Scritto da: ...
            (per la cronaca, sono laureato in fisica, quei
            fantomatici professori NON LI HO MAI SENTITI
            nominare da nessuno, sono spuntati ora edBeh... Focardi non è spuntato proprio ora:http://archiviostorico.corriere.it/1994/febbraio/19/Siena_scopre_energia_pulita_Fusione_co_0_94021911463.shtml
          • ... scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            e il fatto che dal 1994 nessuno gli ha dato peso nella comunità scientifica non ti fa venire dubbi? leggi la descrizione, sempre a solita cosa "c'è il nichel che si rende l'idrogeno ma poi vi spiegheremo in dettaglio come funziona", sono 16 anni, se veramente avevano fatto qualcosa a quest'ora erano miliardari (in miliardi d'euro, non di lire)semplicemente anche nel '94 avranno provato a vendere il brevetto e non ci sono riusciti, mo rispuntano fuori sperando che nel frattempo qualcuno se ne sia dimenticato
          • Be&O scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            Il Nikel diventa Rame........se uso il piombo..........ORO !!!!! (Brevettato!)
          • mimmo scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            - Scritto da: Be&O
            Il Nikel diventa Rame.....
            ...se uso il piombo.......
            ...ORO !!!!! (Brevettato!)invidia?
          • Be&O scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            no meglio ATI !
          • mimmo scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            - Scritto da: ...
            e il fatto che dal 1994 nessuno gli ha dato peso
            nella comunità scientifica non ti fa venire
            dubbi? leggi la descrizione, sempre a solita cosa
            "c'è il nichel che si rende l'idrogeno ma poi vi
            spiegheremo in dettaglio come funziona", sono 16
            anni, se veramente avevano fatto qualcosa a
            quest'ora erano miliardari (in miliardi d'euro,
            non di
            lire)
            semplicemente anche nel '94 avranno provato a
            vendere il brevetto e non ci sono riusciti, mo
            rispuntano fuori sperando che nel frattempo
            qualcuno se ne sia
            dimenticatoc'è molta invidia tra i colleghi, questo sì....
          • ... scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            ma quale invidia...aoh ma che è il "metodo berlusconi"?se critichi qualcuno allora sei invidioso? ma stiamo scherzando?se vai in giro a dire "ho fatto la fusione fredda, pagatemi che è vero", devi aspettarti un sacco di pernacchie, non siamo più nel 1400 eh...ma poi vabbè, qua diventa tutta una questione di tifo da stadio "io ci credo, tu no", quanto siete italiani (nell'accezione più dispregiativa del termine...)
          • Be&O scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            Solo il modo in cui tutto è stato diretto, mi da quella senzazione di DeJaVu !Se solo UNA delle 20 ed oltre presentazioni di "Energia Infinita" propinati fino ad oggi fosse andata a segno, non staremmo a scannarci per il petrolio.Permetti che possa dissentire e non crederci GRAZIE !Perfino Tesla doveva cambiare il mondo, e forse sotto sotto credo più a lui, che faceva scenza da baraccone ma funzionava, ed anche troppo bene, lo hanno XXXXto.
          • Prozac scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            A me sembra che quello che si scalda (dai su... la fusione è a FREDDO :P) sia tu...Visto che parlavi di "fantomatici" professori che TU non conosci, sono andato a cercarli in rete e, dopo aver scoperto che Focardi è dal 1994 che parla di fusione a freddo e che non è fantomatico come professore (visto che all'epoca insegnava a Siena e ora a Bologna), ho deciso di aiutarti ad eliminare la tua lacuna :)Poi, sinceramente, a me queste guerre e continui scambi di saccenza interessano poco. Non sono un fisico, non mi interessa la fisica, e non mi interessa affatto sapere se questi siano o meno dei truffatori. Se non lo sono meglio per loro (e per la gloria dell'Italia :)).
          • fox82i scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            Vedo che non usi la rete come si deve, esistono i motori di ricerca e, dato che tu fisico spuntato dal nulla, dovresti conoscere questi strumenti. Come hanno fatto notare altri questi fisici non sono spuntati dal nulla!Fusione fredda se ne parla fin dagli anni '80 esperimenti riusciti e no, riproducibilità fatte ma mai con gli stessi risultati.Chi lo sa se è vero o no, però par strano che questo "fenomeno" sia ancora oggi studiato. Se fosse una bufala perchè c'è ancora gente che si impegna a studiarla?E dato che tu sei fisico perchè non inizi anche tu con i tuoi strumenti a provare e poi ci racconti i tuoi risultati? Riusciresti oppure sei il solito fisico ciarlatano?Ti ricordo che fino a 200 anni fa dire che l'uomo poteva volare era una eresia... Toh abbiamo gli aerei che volano sopra le nostre teste!!! (e pure siamo stati sulla luna )
          • ... scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            - Scritto da: fox82i
            Vedo che non usi la rete come si deve, esistono i
            motori di ricerca e, dato che tu fisico spuntato
            dal nulla, dovresti conoscere questi strumenti.
            Come hanno fatto notare altri questi fisici non
            sono spuntati dal
            nulla!appunto sono 20 anni che tentano di rifilare sta boiata a qualcuno...
            Fusione fredda se ne parla fin dagli anni '80
            esperimenti riusciti e no, riproducibilità fatte
            ma mai con gli stessi
            risultati.appunto, non riproducibilità dei risultati o risultati negativi, quindi niente di fatto
            Chi lo sa se è vero o no, però par strano che
            questo "fenomeno" sia ancora oggi studiato. Se
            fosse una bufala perchè c'è ancora gente che si
            impegna a
            studiarla?anche l'astrologia la studiano da più tempo della fusione fredda, quindi è una scienza?
            E dato che tu sei fisico perchè non inizi anche
            tu con i tuoi strumenti a provare e poi ci
            racconti i tuoi risultati?non è il mio campo sperimentale (mi occupo di ottica), però c'è chi fa veramente quelle cose con esperimenti seri e riproducibili, e non sono loro
          • attonito scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            - Scritto da: ...
            guarda se poco poco qualche società straniera si
            compra il brevetto, è la volta buona che l'italia
            perderà la faccia davanti a tutto il
            mondo...
            questi stanno vendendo aria fritta, basterebbe
            avere un minimo di conoscenze di base per saperlo
            (per la cronaca, sono laureato in fisica, queie che ci stai a fare qui a leggere PI?ah, per passare il tempo, come me :)
            fantomatici professori NON LI HO MAI SENTITI
            nominare da nessuno, sono spuntati ora ede magari loro - per un discorso di reciprocita' - non hanno mai sentito parlare di te: quest non invalida certo le tue competenze.
            esordiscono con "non sappiamo perché funziona,
            non possiamo farvelo vedere, i professori sono
            tutti ignoranti, ma fidatevi e dateci i soldi",Completamente anti scientifico, concordo.Tanto valeva avessero detto "ho visto la XXXXXXX": accettabile unicamente dal punto di vista della protezione del brevetto.
            ti pare credibile?), qua basta gridare al
            complotto che vi infinocchiano a tutti e diventa
            subito una lotta di fede "io ci credo, tu no", ma
            svegliatevi e pensate con la vostra testa una
            buona volta!io penso quanto segue:A. sono dei truffatori che pensano a mungere la XXXXX (investitore) e scappare con il latte (soldi).B. sono dei geni che riescono a tirare fuori piu' di quello che mettono dentro (mmmm... non quaglia molto con la seconda legge della termodinamica) ma che - hai visto mai - potrebbe essere una svolta epocale tipo Legge della Relativita'.Io dico: mai dire mai, Il tempo dira' chi ha ragione.
          • Be&O Unlogged scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            Tra 250 anni ci saremo dimenticati anche dell'esperimento, il tempo fa solo dimenticare, o se ne uscivano con qualcosa già usabile, ma così è solo scam.
          • Guybrush scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            - Scritto da: Be&O
            si è discusso a fondo anche quando si usava il
            Palladio come catalizzatore, staremo a vedere,
            l'importante è averlo brevettato, in modo che le
            multi nazionali possano
            ingabbiarlo.

            Si parla di 2000 per un generatore da un Kw e
            chissà quanto si faranno pagare il combustibile,
            l'idrogeno lo si trova ma il cromo drogato un
            poco più complicato, tra brevetti e costi di
            lancio penso che se solo ci fosse il 5% di
            probabilità che il tutto sia
            vero.....
            tra 50 anni vedremo qualcosa, allora ben vengano
            i 4
            cavalieri.Scusa, ma qua si sta andando oltre.Il proXXXXX di fusione (ione H+ e Nickel) rilascia meno energia di quella impiegata per fondere i due nuclei, ma l'atomo di rame ottenuto ha vita molto breve perché l'isotopo risultante non ha abbastanza neutroni.Quasi subito caccia fuori un protone veloce (fissione!), radiazione gamma e un neutrino.La radiazione gamma è la firma di un altro proXXXXX assai più energetico: l'annichilazione.Una particella (elettrone) e la sua controparte (positrone) si sono annichilite.Mo' pero' non mi tornano i conti.All'inizio ho H, Ni, poi ho H+ Ni +energia, il tutto diventa Cu che decade subito in Ni, e+ e-, protone e neutrino, e+ e- diventano immediatamente radiazione gamma e non mi tornano i conti.Cioe' "a spese di chi" si forma il positrone che poi da l'energia di annichilazione?Perché se e' confermata questa è molto meglio anche della fusione a caldo.GTFS-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 gennaio 2011 15.19-----------------------------------------------------------
          • Be&O Unlogged scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....

            Il proXXXXX di fusione (ione H+ e Nickel)rilascia meno energia di quella
            impiegata per fondere i due nuclei, Questo in condizioni normali, quì si parla di fusione a freddo, quindi il proXXXXX innescante deve avere meno energia o si va in passivo, quest'ultimo caso è la Fusione Elettrolitica, avviene fusione ma è in passivo.
            ma l'atomo di rame ottenuto ha vita molto breve perché l'isotopo
            risultante non ha abbastanza neutroni.Non so, cosa impedisce che di neutroni non ne vengano presi più di uno rendendo l'atomo stabile, mi piace la fisica nucleare ma non sono un fisico.
            Quasi subito caccia fuori un protone veloce (fissione!), radiazione
            gamma e un neutrino.Frena Frena....Se il proXXXXX è di fissione il neutrone veloce creerebbe un pandemonio di particelle e sottoparticelle, di certo il scintillatore (due nel loro caso) sarebbe diventato matto per segnalare il tutto.
            La radiazione gamma è la firma di un altro proXXXXX assai più
            energetico: l'annichilazione.
            Una particella (elettrone) e la sua controparte (positrone) si sono
            annichilite.
            Mo' pero' non mi tornano i conti.Le radiazioni gamma avvengono anche per frenamento, quindi un elettrone che attraversa materia rallenterà per interazione debole con gli altri atomi, fino ad essere catturato, emettendo radiazione che può essere di tutto lo spettro fino ad un massimo uguale all' energia dell'orbitale che lo assimila.
            All'inizio ho H, Ni, poi ho H+ Ni +energia, il tutto diventa Cu che
            decade subito in Ni, e+ e-, protone e neutrino, e+ e- diventano
            immediatamente radiazione gamma e non mi tornano i conti.H se diventa H+ significa che è un protone libero, non so cosa intendi quì ?Ha perso un elettrone ma è interazione debole non più nucleare.
            Cioe' "a spese di chi" si forma il positrone che poi da l'energia di
            annichilazione?
            Perché se e' confermata questa è molto meglio anche della fusione a
            caldo.Il proXXXXX di Fissione rende solo con atomi molto pesanti, mi sembra impossibile un proXXXXX di fissione che oltretutto di solito spezza un nucleo in più nuclei, sarebbe un minestrone di isotopi tale, da lasciare vere e proprie scorie da dover poi smaltire.
          • Guybrush scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            - Scritto da: Be&O Unlogged

            Il proXXXXX di fusione (ione H+ e
            Nickel)rilascia meno energia di quella
            impiegata
            per fondere i due nuclei,Avevo capito il contrario. Cioe' la barretta di nickel rilascia più calore di quello previsto... cioe' la scaldo con tot watt di energia elettrica e questa emette tot watt + qualcosa di troppo. La differenza tra le due quantità fa scopa con le tracce di elio4 (nel frattempo sono andato a leggermi 'sta cosa su Wikipedia).

            Questo in condizioni normali, quì si parla di
            fusione a freddo, quindi il proXXXXX innescante
            deve avere meno energia o si va in passivo,
            quest'ultimo caso è la Fusione Elettrolitica,
            avviene fusione ma è in
            passivo.No, la fusione "a freddo" vuol dire a bassa energia. Fino all'avvento di Fleischmann e Pons fusione nucleare significava confinamento magnetico, oppure inerziale e processi piuttosto impegnativi (qualche decina di megawatt di energia per innescare, come minimo).
            Non so, cosa impedisce che di neutroni non ne
            vengano presi più di uno rendendo l'atomo
            stabile, mi piace la fisica nucleare ma non sono
            un
            fisico.Ehr... i neutroni non li trovi al supermercato, se no ITER era realtà gia' da un pezzo.Neutroni, protoni ed elettroni sono i principali mattoni di cui e' costituita la materia.Nell'atomo di nickel ci sono 28 protoni e per evitare che l'atomo vada in pezzi (il termine evitare e' usato in modo improprio) ci devi mettere qualcosa che faccia da isolante e tenga i protoni alla giusta distanza per impedire alla forza "elettrodebole" di respingere le particelle che rimangono unite dalla "forza nucleare forte" (ricordi di fisica delle particelle del sottoscritto).
            Frena Frena....
            Se il proXXXXX è di fissione il neutrone veloce
            creerebbe un pandemonio di particelle e
            sottoparticelle, di certo il scintillatore (due
            nel loro caso) sarebbe diventato matto per
            segnalare il
            tutto.Protone, ho detto protone, radiazione gamma e neutrino, come riportato dall'articolo. Il neutrino ha meno interattività di un ministeriale durante la pausa sindacale.

            La radiazione gamma è la firma di un altro[...]

            Mo' pero' non mi tornano i conti.
            Le radiazioni gamma avvengono anche per
            frenamento, quindi un elettrone che attraversa
            materia rallenterà per interazione debole con gli
            altri atomi, fino ad essere catturato, emettendo
            radiazione che può essere di tutto lo spettro
            fino ad un massimo uguale all' energia
            dell'orbitale che lo
            assimila.Verissimo, ma l'articolo spiega (in realtà non spiega: afferma) che la radiazione gamma è prodotta dall'annichilazione.
            H se diventa H+ significa che è un protone
            libero, non so cosa intendi quì
            ?Un protone libero: l'atomo di idrogeno "Presta" al nickel il suo elettrone e se ne fa prestare uno (legame di valenza) di fatto diventa un protone quasi libero di muoversi attraverso il reticolo cristallino.
            Ha perso un elettrone ma è interazione debole non
            più
            nucleare.Si, si, quello e' il legame di valenza.
            Il proXXXXX di Fissione rende solo con atomi
            molto pesanti, mi sembra impossibile un proXXXXX
            di fissione che oltretutto di solito spezza un
            nucleo in più nuclei, sarebbe un minestrone di
            isotopi tale, da lasciare vere e proprie scorie
            da dover poi
            smaltire.Puoi ottenere la fissione, cioè la divisione di un atomo in più atomi, con qualsiasi cosa a parte l'idrogeno. Più l'atomo è piccolo e meno e' vantaggiosa e oltre un certo numero atomico si va in passivo: spendi più energia di quella che ottieni.Se ricordo bene il limite e' l'elemento n°20 (Fe).Stesso discorso per la fusione: è energeticamente vantaggiosa per numeri atomici < 20 (se mi ricordo bene).Se "dividi" un atomo di rame e ottieni un atomo di nickel più un atomo di idrogeno... be' converrai con me che si tratta di sottoprodotti più maneggevoli del plutonio, del cesio o dello XXXXXXXo.L'articolo descrive questo strano proXXXXX dove IN TEORIA un protone viene pompato dentro un atomo di nickel trasformandolo in rame. Il rame ottenuto ha troppi protoni rispetto ai neutroni e deve tornare rapidamente all'equilibrio.Sputa fuori il protone e... magia, emette pure radiazione gamma e un neutrino.Anche su wikipedia non e' spiegato granché bene.Boh.GTFS
          • Be&O Unlogged scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            c'è un documento pdf in internet di questa ricerca ed è pure vecchiotto, se in 10 anni non hanno combinato un tubo, probabilmente non funziona e cercano altri fondi, un po come ha fatto 3DRealms con DN4Ever...(rotfl)
          • Funz scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            - Scritto da: Be&O
            (rotfl) Ne ho viste moltissime di queste
            "presentazioni" a scatola chiusa, tra i quali il
            motore di perendev e altre
            oscenità.
            Per tagliare la testa al toro, dovrebbero dare lo scatolotto in mano ad un centro di ricerca terzo (concordato tra le parti), che metta su un banco di prova e verifichi che funziona effettivamente come affermano. Non ci sarebbe nemmeno bisogno di aprire lo scatolotto, per avere la conferma o meno che produce energia.Finché questa prova non verrà fatta, non è possibile credere alle affermazioni dei tizi. Grandi affermazioni richiedono grandi prove... la probabilità che il loro sistema sia truccato mi paiono mooolto più elevate della possibilità che abbiano veramente scoperto una nuova reazione di fusione fredda.Comunque ci va poco a dimostrarlo, lo facciano e mi ricrederò (e saremo tutti molto felici di chiudere i pozzi di petrolio e gas).Altra prova pratica: commercializzino lo scatolotto e diventino stramultimiliardari. Allora ci crederò che funziona, anche senza sapere come...
          • Be&O Unlogged scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            Tesla è stato quello che potremmo definire un mostro, su quello che è lo studio delle alte tensioni e le alte frequenze, eppure è stato "distrutto" dagli interessi forti.Quello che ci sta dietro non si sa per ora, ma comunque c'è il fatto che le presentazioni fatte a quel modo, anche all'estero, nascondono solo scam.1) Se funziona, ormai si sono sXXXXXXXti e i poteri forti li "fermeranno"2) Se è una "Fake" non funziona e cercheranno di spillare soldi, poi spariranno in uno dei tanti paradisi fiscali.In entrambe i casi hanno sbagliato la prassi alla grande.
          • Funz scrive:
            Re: Intanto in Italia si scopre....
            - Scritto da: Be&O Unlogged
            Tesla è stato quello che potremmo definire un
            mostro, su quello che è lo studio delle alte
            tensioni e le alte frequenze, eppure è stato
            "distrutto" dagli interessi
            forti.Scusa tipica del complottismo. Non funziona perchè non può funzionare, la fisica è sballata? No, è un complotto dei c.d. "poteri forti"...Se Tesla avesse inventato qualcosa di più di sparare qualche megawatt nell'etere per accendere a distanza una lampadina (niente di stupefacente, oggi), qualcuno sarebbe diventato ricco. Magari lui stesso...Comunque Tesla era un figo, voglio il poster "Science rocks" che aveva il protagonista di Piovono polpette :D
            Quello che ci sta dietro non si sa per ora, ma
            comunque c'è il fatto che le presentazioni fatte
            a quel modo, anche all'estero, nascondono solo
            scam.Verissimo. Conosci la storia degli ultracapacitori EEStor? Stessa cosa (chissà come è andata a finire)
            1) Se funziona, ormai si sono sXXXXXXXti e i
            poteri forti li
            "fermeranno"Probabilità di questa opzione? Oscillante molto vicino allo zero.
            2) Se è una "Fake" non funziona e cercheranno di
            spillare soldi, poi spariranno in uno dei tanti
            paradisi
            fiscali.Qui la certezza è pressoché assoluta :D
            In entrambe i casi hanno sbagliato la prassi alla
            grande.Vedremo, magari fanno un mucchio di soldi indipendentemente dal fatto che funzioni o meno...
  • benkj scrive:
    nel teletrasporto la materia non viaggia
    come da oggetto, altrimenti si parlerebbe di trasporto e non di teletrasporto.
  • Lucia scrive:
    linkare...bene
    Articoli come questo sarebbe più corretto se fosse indicato chiaramente e non con link apposti in qualche punto che pare un poco "a caso" del testo che sono di fatto la traduzione di articoli in inglese pubblicati altrove. Questo limiterebbe la necessità di qualche commentatore di dichiararsi subito più competente dell'autore su PI e delle sue interpretazioni giacché non sono le sue.In ogni caso risalendo fino all'articolo originale http://arxiv.org/abs/1101.2565 è possibile offrire il modo più corretto di leggere le informazioni.salutiLucia
  • G. Vangelista scrive:
    quesito
    mi sorge spontaneo chiedermi come può essere nello stesso posto se la terra si muove, in realtà siamo sempre in movimento...
  • Ste scrive:
    Ma per favore.. :D
    Capisco che un giornalista non possa aver le stesse conoscenze di un fisico, ma almeno dare una letta ai principi della quantistica prima di scrivere un'articolo generico.. :)Teorema di bell: Qualunque teoria locale di variabile nascosta è incompatibile con la meccanica quantistica.Per variabile nascosta si intende (perdonatemi la banalizzazione) un qualsiasi sistema che permetta a due particelle distanti di comunicare istantaneamente (più velocente della velocità della luce)Ovvero, l'entaglment spaziale non esiste e idem per quello temporale. Senza neanche leggerlo, sono sicuro che l'articolo avrà evidenziato un fenomeno interessantissimo, ma sicuramente diverso da come l'autore l'ha interpretato.Senza rancore, per il gironalista,Baci&abbracciStefano.
    • Machiavelli scrive:
      Re: Ma per favore.. :D
      Non foss'altro per il dicorso delle "12 in punto"! Le dodici in punto sono solo una convenzione sulla retta del tempo indipendentemente da come le si vogliano chiamare le 12 in punto, non hanno nessun altra proprieta che le distinguano nel futuro (nei punti con valore maggiore) quindi se ora siamo alle 12 in punto le 13 sono per esempio uno dei qualsiasi punti futuri validi, indistinguibili dalle 12 in punto del giorno dopo...Non so se sono stato chiaro, ma pur non avendo nessuna cognizione di meccanica quantistica, è ben chiaro che, chi scrive non deve aver troppo compreso quanto pubblicato dagli scienziati.
      • Mommax scrive:
        Re: Ma per favore.. :D
        Appunto, "alle 12 in punto" non ha proprio senso! Un pesce d'aprile in anticipo? Quest'anno anche le margherite sono in anticipo....
      • Surak 2.0 scrive:
        Re: Ma per favore.. :D
        Infatti!Tra le 12 di oggi e le 12 di domani c'è solo una rivoluzione terrestre che grossomodo è stabilito in 24 ore, ma su un altro pianeta il giorno è di diversa lunghezza e loro stabilirebbero una diversa distanza tra le due ore uguali cosa e non è che le leggi fisiche si regolano sulle decisioni degli esseri viventi nelle diverse situazioni (da qui, la segretaria)
        • sentinel scrive:
          Re: Ma per favore.. :D
          come dire che il Tempo è relativo.
        • Pino scrive:
          Re: Ma per favore.. :D
          Questa cosa delle ore 12 mi ha fatto scomXXXXXXre dalle risate! Una castroneria madornale!Senza contare che anche "nello stesso luogo" non ha senso, dato che la Terra (e il laboratorio stesso) il giorno dopo non sarà più sullo stesso punto dell'orbita!Che marea di ca$$ate.- Scritto da: Surak 2.0
          Infatti!
          Tra le 12 di oggi e le 12 di domani c'è solo una
          rivoluzione terrestre che grossomodo è stabilito
          in 24 ore, ma su un altro pianeta il giorno è di
          diversa lunghezza e loro stabilirebbero una
          diversa distanza tra le due ore uguali cosa e non
          è che le leggi fisiche si regolano sulle
          decisioni degli esseri viventi nelle diverse
          situazioni (da qui, la
          segretaria)
      • A s d f scrive:
        Re: Ma per favore.. :D
        SI! concordo!Ho scritto la stessa cosa sopra non accorgendomi che qualcuno aveva già messo questo commento..
    • Surak 2.0 scrive:
      Re: Ma per favore.. :D
      L'entanglement, al momento, è riuscito a superare ogni tentativo di smentita tanto che ormai è accettato dai più ed utilizzato in vari esperimenti nonostante ci siano alcuni che continuino a cercare spiegazioni alternative (potremmo definirli "einsteiniani" visto che Einstein fu uno dei più accaniti nel cercare di smontare quello scomodo fenomeno)
      • iRoby scrive:
        Re: Ma per favore.. :D
        Sai che Einstein è morto senza riuscire a smontarlo e con formule che portavano inevitabilmente nella direzione opposta (la scuola di Copenaghen)?
        • krane scrive:
          Re: Ma per favore.. :D
          - Scritto da: iRoby
          Sai che Einstein è morto senza riuscire a
          smontarlo e con formule che portavano
          inevitabilmente nella direzione opposta (la
          scuola di Copenaghen)?Mi sembra stiate dicendo la stessa cosa...
    • benkj scrive:
      Re: Ma per favore.. :D
      - Scritto da: Ste
      Teorema di bell: Qualunque teoria locale di
      variabile nascosta è incompatibile con la
      meccanica
      quantistica.

      Per variabile nascosta si intende (perdonatemi la
      banalizzazione) un qualsiasi sistema che permetta
      a due particelle distanti di comunicare
      istantaneamente (più velocente della velocità
      della
      luce)

      Ovvero, l'entaglment spaziale non esiste e idem
      per quello temporale. Senza neanche leggerlo,
      sono sicuro che l'articolo avrà evidenziato un
      fenomeno interessantissimo, ma sicuramente
      diverso da come l'autore l'ha
      interpretato.Mi sa che hai le idee un po' confuse. Il teorema di Bell (cit wikipedia) dice che "Nessuna teoria fisica a variabili locali nascoste può riprodurre le predizioni della meccanica quantistica."La conseguenza è proprio il contrario di quello che hai scritto te:siccome l'entanglement è realtà sperimentale, qualsiasi teoria a variabili locali è difatti inutile ed incompleta, con buona pacedi Einstein
      • Ste scrive:
        Re: Ma per favore.. :D

        Mi sa che hai le idee un po' confuse. Il teorema
        di BellPensavo di no, ora forse si :D
        siccome l'entanglement è realtà sperimentale,
        qualsiasi teoria a
        variabili locali è difatti inutile ed incompleta,E' vero che l'entanglement è realtà speriementale, ma da quanto ho studiato non si può trasferire informazione da uno stato di entanglement all'altro, intendevo questo quando ho detto che non esiste, semplificando troppo in effetti.Consideriamo l'esperimento: una particella generata in mezzo all'Atlantico su una piattaforma offshore decade in altre due a spin opposto, che vengono sparate una verso l'America, una verso l'Europa. In Europa la particella verrà misurata dopo "x" km dalla sua generazione, mentre in America dopo "x+1" km. (Mi piace lavorar di fantasia :D )Prendiamo ora il principio di località: nessun impulso si propaga più velocemente della velocità della luce. Ma a quanto pare con gli stati di entanglement, siccome gli spin su e giù sono equiprobabili, se ne misuri uno (in Europa) e diciamo che trovi che abbia spin su, allora imponi una presa di posizione istantanea all'altro (in America), e prima che venga misurato, cioè un impulso sta viagiando più velocemnte della velocità della luce e sembra che ci sia una variabile nascosta. Ma come abbiamo detto Bell dice di no, quindi o la meccanica quantistica è una farsa (e non lo è) o c'è un'altra spiegazione. Se non sbaglio si può pensare in termini di causalità al contrario nel tempo, nel senso che la particella è decaduta "sapendo" che avrebbero dovuto prender posizione in un certo modo, anche se la meccanica quantistia non può descrivere il fenomeno. Proprio pensando alla causalità al contrario nel tempo è chiaro che non può esserci traferimento di informazione dall'europa all'america, essendo le misirazioni ivi effettuate un "effetto".Insomma, anche se gli stati di entanglement esistono, non esistono variabili nascoste, e non può quindi esserci traferimento di informazione (o di energia) istantaneamente, anche se la differenza è sottile. Quindi ciao ciao teletrasporto sia nello spazio che nel tempo, era questo il succo :DSe sbaglio sono felice di esser corretto, l'argomento mi affascina.Stefano.
        • ilClero scrive:
          Re: Ma per favore.. :D
          1) L'entanglement quantistico non permette trasmissione di informazione istantanea... quindi il principio di causalita' e' salvo. [Non la permette in questi termini: se si immagina che Alice e Bob possiedono entrambi un fotone di una coppia entangled non e' possibile riuscire ad ideare un protocollo che permetta di comunicare informazione {comunicare informazione == se Bob fa una misura a sua scelta, Alice e' in grado di capire che misura Bob ha fatto}... si dimostra facilmente che non solo non e' possibile trasmettere informazione perfettamente, ma nemmeno su base statistica [basterebbe una probabilita' di guess corretta superiore al 50% {stiamo immaginando misure dicotomiche sui fotoni} per permettere trasmissione di informazione in meniera reliable tramite algoritmi classici di correzione degli errori].2) Esistono protocolli di teletrasporto quantistico, pero' tutti sottostanno a quanto scritto nel punto precedente. Mi spiego meglio: se Alice e Bob possiedono ciscuno un fotone di una coppia entangled, e Alice inoltre ha uno stato quantistico PSI, volendo Bob potrebbe ricreare perfettamente lo stato PSI di Alice distruggendo quello della sua partner. In questo senso e' un teletrasporto: lo stato scompare da Alice e riappare da Bob. Il problema e' che questo non basta: e' necessario un canale di comunicazione classico in cui Alice comunica a Bob alcune informazioni [vi risparmio i dettagli]... questo canale classico non trasmette informazioni piu' velocemente della luce... e quindi Bob non puo' ricostruire lo stato prima di possedere queste informazioni. Quindi lo stato scompare da Alice, le informazioni vengono trasmesse classicamente a Bob, e solo a quel punto B e' in grado di ricostruire Psi. Sarebbe quindi un teletrasporto non istantaneo... ammetto che forse non ha molto senso chiamarlo teletrasporto
  • Surak 2.0 scrive:
    Spiegazione della spiegazione (?)
    Qualcuno sa interpretare quelle che a me sembrano parole messe a casaccio nella descrizione dell'esperimento? Ringrazierei anticipatamente (in pratica un grazie che viaggia nel tempo).Tra l'altro cosa cavolo c'entra l'ora identica se si parla di viaggio nel tempo? Saranno i parametri scelti a stabilire se un fenomeno accadrà in un certo intervallo temporale mica una zelante segretaria.
    • E uguale MC elevato 2 scrive:
      Re: Spiegazione della spiegazione (?)
      In pratica necessita di Una macchina nel presente ed una macchina nel futuro, il teletrasporto avviene solo se la macchina del passato è accesa allo stesso momento del futuro.Un teletrasporto in pratica, se ti trasferisci nel futuro e la macchina nel futuro è spenta.... o sparisci o comparirai in un multiverso dove è accesa.
      • E uguale MC elevato 2 scrive:
        Re: Spiegazione della spiegazione (?)
        Inoltre spiega l'inapplicabilità per il fatto che scoperto il sistema bisognerà decidere quando attivare il sistema, attendere gli anni e aver lasciato detto ai posteri che quel giorno accendano la macchina in quel dato momento e si ritroveranno nel futuro.
        • E uguale MC elevato 2 scrive:
          Re: Spiegazione della spiegazione (?)
          Da questo deriva che se si riesce a far sparire la particella nulla si crea e nulla va distrutto .... esiste il Multiverso !
        • sentinel scrive:
          Re: Spiegazione della spiegazione (?)
          Mi ricorda un po' il plico che Doc spedì dalpassato a Marty nel finale del secondo capitolodi Ritorno al Futuro.
      • ruppolo scrive:
        Re: Spiegazione della spiegazione (?)
        La macchina del passato è accesa nello stesso momento di... Di niente, passato d futuro non condividono momenti.
        • Surak 2.0 scrive:
          Re: Spiegazione della spiegazione (?)
          Già, o meglio...se vi è la possibilità di viaggiare nel tempo ogni istante è collegato ad un altro ma a quel punto un fenomeno temporale avverrà in due punti in base ad altri parametri (probabilmente le energie in gioco)e nulla c'entrano due istanti scelti su basi arbitrarie come il calendario.
          • Be&O scrive:
            Re: Spiegazione della spiegazione (?)
            Penso intenda che ci deve essere un momento preciso, tipo essere in fase ad un dato momento, è logico che il calendario è un nostro parametro di riferimento.magari, la terra sull'asse galattico deve essere in fase con la terra del futuro, e dovranno occupare lo stesso spazio.
          • Mik scrive:
            Re: Spiegazione della spiegazione (?)
            Beh ipotizzando che io oggi accenda la macchina del tempo nel presente basterà che pianifichi tutti i passaggi per accendere la macchina nel futuro e poi io stesso momento mesi avanti nel futuro vada ad accendere la macchina del futuro vedendo se arriva qualcosa dal passato.
          • Be&O scrive:
            Re: Spiegazione della spiegazione (?)
            la macchina deve essere anche sullo stesso postoil pianeta gira, la galassia gira, l'universo si espande
          • Redpill scrive:
            Re: Spiegazione della spiegazione (?)
            - Scritto da: Be&O
            la macchina deve essere anche sullo stesso posto
            il pianeta gira, la galassia gira, l'universo si
            espandee i nostri calendari sono terribilmente imprecisi per un esperimento del genere. Quindi la vedo dura...
          • Be&O scrive:
            Re: Spiegazione della spiegazione (?)
            be dai, i maya ci hanno lasciato il loro, che è preciso anche dopo 5000 anni !-----edit orrore ortografico-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 gennaio 2011 16.34-----------------------------------------------------------
          • MeX scrive:
            Re: Spiegazione della spiegazione (?)
            e tra un anno è tutto finito
          • Be&O Unlogged scrive:
            Re: Spiegazione della spiegazione (?)
            Ma che stai a di, semplicemente ricomincia il calendario e si entra in un altro segno zodiacale, è solo che è molto preciso, l'ultima eclissi ha sgarrato mi sembra di 30'' :|
        • A s d f scrive:
          Re: Spiegazione della spiegazione (?)
          - Scritto da: ruppolo
          La macchina del passato è accesa nello stesso
          momento di... Di niente, passato d futuro non
          condividono
          momenti.Quoto!Non ho proprio capito il senso di.. "nello stesso momento" dato che si parla sempre e comunque di due momenti diversi.Cioè: Mezzogiorno di oggi e Mezzogiorno di domani perchè sono diversi daMezzogiorno di oggi e mezzogiorno e uno di oggi?
    • attonito scrive:
      Re: Spiegazione della spiegazione (?)
      - Scritto da: Surak 2.0
      Qualcuno sa interpretare quelle che a me sembrano
      parole messe a casaccio nella descrizione
      dell'esperimento? Ringrazierei anticipatamente
      (in pratica un grazie che viaggia nel
      tempo).
      Tra l'altro cosa cavolo c'entra l'ora identica se
      si parla di viaggio nel tempo? Saranno i
      parametri scelti a stabilire se un fenomeno
      accadrà in un certo intervallo temporale mica una
      zelante segretaria.secondo pantati, abbia pazienza: se no posterdati, per due anche un pochino antani, con teletrasporto, per esempio.
      • Redpill scrive:
        Re: Spiegazione della spiegazione (?)
        - Scritto da: attonito
        - Scritto da: Surak 2.0

        Qualcuno sa interpretare quelle che a me
        sembrano

        parole messe a casaccio nella descrizione

        dell'esperimento? Ringrazierei anticipatamente

        (in pratica un grazie che viaggia nel

        tempo).

        Tra l'altro cosa cavolo c'entra l'ora identica
        se

        si parla di viaggio nel tempo? Saranno i

        parametri scelti a stabilire se un fenomeno

        accadrà in un certo intervallo temporale mica
        una

        zelante segretaria.

        secondo pantati, abbia pazienza: se no
        posterdati, per due anche un pochino antani, con
        teletrasporto, per
        esempio.Ma con scappellamento a destra per due?
    • Riccardo scrive:
      Re: Spiegazione della spiegazione (?)
      Per quanto ne ho capito: all'origine c'è la capacità, attualmente inesistente, di mandare un qubit (quindi un oggetto reale in realtà, mettiamo un elettrone) nel futuro. Fatto questo, nel presente il qubit viene analizzato, e la "tecnica" con cui questo viene fatto e il risultato della misurazione vengono mandati nel futuro (leggi: le scriviamo su un foglio e lo rileggiamo nel futuro).A questo punto, la misura nel futuro è già determinata come risultato, a patto di effettuarla come ci l'abbiamo fatta nel presente. L'entanglement consiste in questo, senza la trasmissione della "tecnica" di misura il risultato nel futuro sarebbe impossibile da predire, anche sapendo il risultato della misura nel presente.Per la faccenda dello "stesso orario", oltre quanto già detto su come le particelle se ne freghino dei calendari e quindi sia probabilmente qualcosa di espresso malissimo, vado a leggermi l'articolo originale, dato che il buon Maruccia non ha fatto il minimo sforzo per capire o almeno mantenere la chiarezza dell'articolo di gizmodo che gli fa da fonte. Bene la divulgazione scientifica, ma se il messaggio che passa è "voi non potete capirci niente" anche quando in realtà a non aver capito il fatto scientifico è solo l'autore dell'articolo allora si fanno più danni che altro.
    • rimbambel scrive:
      Re: Spiegazione della spiegazione (?)
      dipende molto dal fuso orario e dall'inclinazione della'sse terrestre!
  • spot scrive:
    Temporale...
    Tanto tuonò che piovve...
  • attonito scrive:
    ipotesi != scoperta
    bla bla bla, è ipotizzabile l'esistenza di un teletrasporto temporale in grado di fare lo stesso con due particelle esistenti in momenti diversi - una nel passato, l'altra nel futuro.La scoperta arriva dai ricercatori dell'università australiana di Queensland, che sostengono di aver individuato un nuovo tipo di entanglement quantistico riferito al tempo piuttosto che allo spazio: come l'entanglement tradizionale lega due particelle in un sistema univoco ok, quindi se do un calcio nel sedere ad un giornalista, e' possibile che il dolore lo senta tra dieci giorni? oppure lo sente oggi E tra dieci giorni?
    • Bohboh scrive:
      Re: ipotesi != scoperta
      Posso solo ipotizzare che dipenda dalla potenza del colpo.
      • Alessandrox scrive:
        Re: ipotesi != scoperta
        - Scritto da: Bohboh
        Posso solo ipotizzare che dipenda dalla potenza
        del
        colpo.Non lo sai di quel colpo che dopo 3 giorni muori?
        • Francesco_Holy87 scrive:
          Re: ipotesi != scoperta
          Si, lo conosce l'amico del cugino di mio zio :)
        • attonito scrive:
          Re: ipotesi != scoperta
          - Scritto da: Alessandrox
          - Scritto da: Bohboh

          Posso solo ipotizzare che dipenda dalla potenza

          del

          colpo.

          Non lo sai di quel colpo che dopo 3 giorni muori?solo se ti chiami Bruce Lee o Chuck Norris o, al limite, Ken Shiro.
    • carlo2002 scrive:
      Re: ipotesi != scoperta
      La notizia è confermata:Chack Norris appena saputo la notizia è andato dai ricercatori australiano e con un calcio volante quantistico li ha spediti nel futuro al momento esatto in cui con un altro calcio volante quantistico li rispedisce nel passato al momento esatto in cui gli sferra il calcio volante quantistico che li rispedisce nel futuro, creando un loop infinito.L'università attende che l'esperimento finisca ma solo Lo stesso Chuck Norris può farlo terminare e nessuno ha il coraggio di chiederglielo.
      • Redpill scrive:
        Re: ipotesi != scoperta
        - Scritto da: carlo2002
        La notizia è confermata:

        Chack Norris appena saputo la notizia è andato
        dai ricercatori australiano e con un calcio
        volante quantistico li ha spediti nel futuro al
        momento esatto in cui con un altro calcio volante
        quantistico li rispedisce nel passato al momento
        esatto in cui gli sferra il calcio volante
        quantistico che li rispedisce nel futuro, creando
        un loop
        infinito.
        L'università attende che l'esperimento finisca ma
        solo Lo stesso Chuck Norris può farlo terminare e
        nessuno ha il coraggio di
        chiederglielo.EPIC WIN! Bellissima (rotfl)
    • E uguale MC elevato 2 scrive:
      Re: ipotesi != scoperta
      Il fatto è semplice, tutto quello che è applicabile allo spazio è applicabile al tempo, quindi è inevitabile che se si teletrasporta una particella, questa può essere tempotrasportata.Esiste un solo vettore positivo però, quindi ci si trasporta solo verso il futuro, sfruttando la relatività.
    • Guybrush Fuorisede scrive:
      Re: ipotesi != scoperta
      - Scritto da: attonito
      bla bla bla, è ipotizzabile l'esistenza di
      un teletrasporto temporale in grado di fare lo
      stesso con due particelle esistenti in momenti
      diversi - una nel passato, l'altra nel
      futuro.

      La scoperta arriva dai ricercatori
      dell'università australiana di Queensland, che
      sostengono di aver individuato un nuovo
      tipo di entanglement quantistico riferito al
      tempo piuttosto che allo spazio: come
      l'entanglement tradizionale lega due particelle
      in un sistema univoco


      ok, quindi se do un calcio nel sedere ad un
      giornalista, e' possibile che il dolore lo senta
      tra dieci giorni? oppure lo sente oggi E tra
      dieci
      giorni?Dipende da quanto forte gli dai il calcio.Se il calcio è abbastanza forte da accelerarlo a 0,99999 c lui inizierà ad urlare 1/25 di secondo dopo aver ricevuto il calcio (se ha buoni riflessi) comunque non più tardi di 2/25 nel suo tempo soggettivo. A te che cronometri l'evento ti ci vorranno circa 10 giorni prima di vedere la sua faccia passare dalla sorpresa all'urlo.Ah si, avrai bisogno pure di un buon telescopio perché nel frattempo quel giornalista sarà andato molto lontano.GTFS
      • attonito scrive:
        Re: ipotesi != scoperta
        - Scritto da: Guybrush Fuorisede
        - Scritto da: attonito

        bla bla bla, è ipotizzabile l'esistenza
        di

        un teletrasporto temporale in grado di fare lo

        stesso con due particelle esistenti in momenti

        diversi - una nel passato, l'altra nel

        futuro.



        La scoperta arriva dai ricercatori

        dell'università australiana di Queensland, che

        sostengono di aver individuato un nuovo

        tipo di entanglement quantistico riferito al

        tempo piuttosto che allo spazio: come

        l'entanglement tradizionale lega due particelle

        in un sistema univoco





        ok, quindi se do un calcio nel sedere ad un

        giornalista, e' possibile che il dolore lo senta

        tra dieci giorni? oppure lo sente oggi E tra

        dieci

        giorni?

        Dipende da quanto forte gli dai il calcio.
        Se il calcio è abbastanza forte da accelerarlo a
        0,99999 c lui inizierà ad urlare 1/25 di secondo
        dopo aver ricevuto il calcio (se ha buoni
        riflessi) comunque non più tardi di 2/25 nel suo
        tempo soggettivo. A te che cronometri l'evento ti
        ci vorranno circa 10 giorni prima di vedere la
        sua faccia passare dalla sorpresa
        all'urlo.
        Ah si, avrai bisogno pure di un buon telescopio
        perché nel frattempo quel giornalista sarà andato
        molto lontano.


        GTFSil problema e' che morirebbe sul colpo a causa della fortissima accellerazione impostagli, anzi, il calcio la taglierebbe in due :)Per accellerare un essere umano a 0,99999c occorrono anni di accellerazione a 1g.... i piloti di aerei da caccia arrivano a 6g, a 9g diventi (momentaneamente) cieco e poi svieni.... se aumenti ancora... muori.Non siamo mica come "signor cechov, ci porti a curvatura 4".... :)
        • Guybrush scrive:
          Re: ipotesi != scoperta
          - Scritto da: attonito
          - Scritto da: Guybrush Fuorisede[...]

          Dipende da quanto forte gli dai il calcio.[...]
          il problema e' che morirebbe sul colpo a causa
          della fortissima accellerazione impostagli, anzi,
          il calcio la taglierebbe in due
          :):-DLo so, lo so.ma vuoi mettere la soddisfazione?
Chiudi i commenti