Addio al telelavoro, per Yahoo! è cosa giusta

Le nuove policy annunciate da Marissa Mayer sono quanto serve a Sunnyvale. Se il resto dell'industria la pensa diversamente, che faccia pure

Roma – Nuovo ordine del CEO di Yahoo! Marissa Mayer, la produzione legata al cosiddetto telelavoro dovrà essere abolita entro la prossima estate, per il conseguente trasferimento di centinaia tra impiegati e collaboratori negli uffici del gigante in viola. In un sintetico comunicato stampa, l’azienda di Sunnyvale ha risposto al fuoco delle critiche, sottolineando come le nuove policy non rappresentino il parere dell’intera industria high-tech .

In altre parole, l’improvvisa guerra alle mansioni in remoto non rispecchia la visione degli altri colossi della Silicon Valley, ma si tratta di una decisione presa dal CEO di Yahoo! per il bene dell’azienda californiana . “È una questione legata a ciò che è giusto per Yahoo! in questo momento” si legge nel lapidario comunicato stampa diramato da Sunnyvale. “Non commentiamo faccende interne”, ha poi aggiunto un portavoce.

Apprezzato da altre aziende operative sul Web – i vertici di Google hanno spiegato che gli ambienti di lavoro telematico non rappresentano il presupposto migliore per la nascita di idee creative, isolando i collaboratori esterni dal resto degli impiegati in ufficio – lo stop al telelavoro ha suscitato rabbiose critiche tra quei collaboratori assoldati con la promessa di un lavoro flessibile. Un editoriale del New York Times ha descritto le nuove strategie di Yahoo! come un tentativo di risposta alla crisi dell’azienda da parte del nuovo CEO . ( M.V. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Mr Bil scrive:
    Ero dubbioso anche io...
    Appena preso lo smartphone ero dubbioso anche io sull'utilizzo di questo programma, sopratutto non conoscendo bene gli smartphone di nuova generazione ero scettico sul fatto che dovesse rimanere sempre connesso a internet (ero abituato al Nokia Symbian che si collegava solo per scaricare le email poi la connessione a internet veniva chiusa)...ma mi sono dovuto ricredere, è un sistema veramente comodo per comunicare anche con gruppi di amici in contemporanea, o se devo mandare una foto a un collega per chiedere al volo una delucidazione su un dubbio che posso avere in merito al pezzo su cui sto lavorando. Finchè rimarrà gratuita ne godremo i benefici...ma piu che diventare a pagamento Whatsapp (i messaggi intendo, non l'acquisto della App) secondo me saranno i gestori a mettere i bastoni fra le ruote...perchè stanno perdendo un sacco di soldi in sms / mms che la gente non usa piu...vedi con skype che ad esempio la vodafone con determinate promo internet ha bloccato il traffico voce, secondo me fra un po bloccano anche viber, gtalk ecc....finchè rimane funzionante godiamone i benefici...certo la questione privacy è importante...non tanto per me che non ho nulla da nascondere, però sarebbe seccante sapere che qualcuno può usufruire dei numeri di telefono dei tuoi amici in rubrica senza che tu possa decidere e assumertene la responsabilità...però vabbeh se stiamo a guardare a tutto in questo paese non si va piu avanti...
  • mamma mia scrive:
    che tempismo!
    complimenti al "garante" per il tempismo!da quanti mesi (o sono anni) è che questa specie di software fa scempio della privacy degli iDioti che la usano (e degli iSfortunati con cui hanno contatti)???
    • maxsix scrive:
      Re: che tempismo!
      - Scritto da: mamma mia
      complimenti al "garante" per il tempismo!
      da quanti mesi (o sono anni) è che questa specie
      di software fa scempio della privacy degli iDioti
      che la usano (e degli iSfortunati con cui hanno
      contatti)???E i servi del grande spione li dimenichiamo?Si, dai non contano niente quindi possiamo tralasciare.
  • cirino poicione scrive:
    curiosità
    Toglietemi una curiosità da non utente:A parte il fatto che una volta che i tuoi amici ti contattano solo tramite quello wazzapp farà la mossa di farti pagare, rispetto all'email quale è il vantaggio?
    • came88 scrive:
      Re: curiosità
      Il vantaggio è che non devi ricordarti/avere un indirizzo del contatto perché è il numero di telefono stesso (come per l'SMS o l'MMS) e il fatto che il protocollo sia sostanzialmente sincrono mentre l'email è sostanzialmente asincrona (anche l'SMS è sincrono, ma whatsapp è senza limitazioni di lunghezza, come l'MMS ma più economico)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 febbraio 2013 14.53-----------------------------------------------------------
      • tucumcari scrive:
        Re: curiosità
        - Scritto da: came88
        asincrona (anche l'SMS è sincrono, ma whatsapp è
        senza limitazioni di lunghezza, come l'MMS ma più
        economico)è un normalissimo IM e proprio per questo non si capisce perchè pagare!
        • maxsix scrive:
          Re: curiosità
          - Scritto da: tucumcari
          - Scritto da: came88


          asincrona (anche l'SMS è sincrono, ma whatsapp è

          senza limitazioni di lunghezza, come l'MMS ma
          più

          economico)
          è un normalissimo IM e proprio per questo non si
          capisce perchè
          pagare!Perchè c'è qualcuno che si sbatte a far funzionare il sistema?Ah no, tu hai un coso verdognolo in tasca quindi non puoi capire.Vai ora a dare la tua fetta di razzi tuoi quotidiana al grande spione.Su che ha fretta.
        • Kidon scrive:
          Re: curiosità
          - Scritto da: tucumcari
          - Scritto da: came88


          asincrona (anche l'SMS è sincrono, ma whatsapp è

          senza limitazioni di lunghezza, come l'MMS ma
          più

          economico)
          è un normalissimo IM e proprio per questo non si
          capisce perchè
          pagare!I server costano.
    • MrTroll scrive:
      Re: curiosità
      Lo puoi paragonare a un IM qualsiasi. Messaggi, Chat di gruppo, vedi se uno è online o no, puoi condividere la posizione, inviare video e foto, etc. La mail non è proprio comoda per queste cose.
      • Peppone scrive:
        Re: curiosità
        Inviare la posizione?????
      • tucumcari scrive:
        Re: curiosità
        - Scritto da: MrTroll
        Lo puoi paragonare a un IM qualsiasi.è un IM qualsiasi... la differenza sta nella "gonzità" dell'utente pagante.....
        • Peppone scrive:
          Re: curiosità
          Tu cosa usi?
          • Anonimo scrive:
            Re: curiosità
            Io GTalk :)
          • Abbio scrive:
            Re: curiosità
            Voglio vedere a quante gnocche scrivi!
          • Anonimo scrive:
            Re: curiosità
            Alla mia ragazza ;) Mi basta e avanza.
          • Anonimo scrive:
            Re: curiosità
            Che come dice il nome è di google, ergo funziona solo su android. Il vantaggio (purtroppo) di whatsapp è che è multipiattaforma e permette di far comunicare sistemi operativi diversi. Ce ne sono a decine di app che fanno la stessa cosa ormai, ma sono tutte inutili se non ce l'hanno tutti i contatti che ti servono (a meno di non voler parlare da soli o scervellarsi su come contattare questa o quella persona passandosi in rassegna tutti gli IM installati per trovarlo online)Uno può solo sperare in una migrazione in blocco verso i vari viber, line eccetera. Ma dubito che accadrà, anche perchè con l'anno gratis i neofiti saranno sempre portati ad usarlo e i "vecchi" pagheranno la cifra irrisoria per comunicare con loro.
          • Trollollero scrive:
            Re: curiosità
            - Scritto da: Peppone
            Tu cosa usi?Xabber.Un programma, account multipli.
        • il solito bene informato scrive:
          Re: curiosità
          - Scritto da: tucumcari
          - Scritto da: MrTroll

          Lo puoi paragonare a un IM qualsiasi.
          è un IM qualsiasi... la differenza sta nella
          "gonzità" dell'utente
          pagante.....la differenza sta nel fatto che sfrutta direttamente la tua rubrica telefonica: non devi crearti un nome utente e non devi chiedere a tutti i tuoi contatti qual'è il loro (per poi magari scoprire che usano un servizio diverso dal tuo)
    • Ryan Hardy scrive:
      Re: curiosità
      - Scritto da: cirino poicione
      Toglietemi una curiosità da non utente:
      A parte il fatto che una volta che i tuoi amici
      ti contattano solo tramite quello wazzapp farà la
      mossa di farti pagare, rispetto all'email quale è
      il
      vantaggio?WhatsApp È SEMPRE STATO a pagamento. Nella versione iOS (dispositivi Apple) paghi al momento di scaricarlo e poi rimane gratis per sempre, mentre nella versione Android è gratis per il primo anno e poi paghi Eur. 0,89 per ogni anno a seguire. Sai com'è, non ti bombardano di pubblicità, hanno i server sempre attivi e tantissimi programmatori che ci lavorano sopra. Ci vogliono soldi per fare certe cose.I vantaggi rispetto all'email:1. Non devi ricordare l'indirizzo dei contatti;2. Invio e ricezione sono praticamente istantanei;3. Molto più comodo ed efficiente;4. Ogni volta che qualcuno nella tua rubrica installa WhatsApp, ti appare subito come nuovo contatto;5. È compatibile con tutte le piattaforme mobili (iOS, Android, Symbian, BlackBerry, Windows Phone)Ci sono varie cose da aggiungere/migliorare, ma è uno dei programmi più semplici da usare ed è molto diffuso.
      • il solito bene informato scrive:
        Re: curiosità
        - Scritto da: Ryan Hardy
        - Scritto da: cirino poicione

        Toglietemi una curiosità da non utente:

        A parte il fatto che una volta che i tuoi
        amici

        ti contattano solo tramite quello wazzapp
        farà
        la

        mossa di farti pagare, rispetto all'email
        quale
        è

        il

        vantaggio?
        WhatsApp È SEMPRE STATO a pagamento. Nella
        versione iOS (dispositivi Apple) paghi al momento
        di scaricarlo e poi rimane gratis per sempre,
        mentre nella versione Android è gratis per il
        primo anno e poi paghi Eur. 0,89 per ogni anno a
        seguire. Sai com'è, non ti bombardano di
        pubblicità, hanno i server sempre attivi e
        tantissimi programmatori che ci lavorano sopra.
        Ci vogliono soldi per fare certe
        cose.

        I vantaggi rispetto all'email:
        1. Non devi ricordare l'indirizzo dei contatti;
        2. Invio e ricezione sono praticamente istantanei;
        3. Molto più comodo ed efficiente;
        4. Ogni volta che qualcuno nella tua rubrica
        installa WhatsApp, ti appare subito come nuovo
        contatto;
        5. È compatibile con tutte le piattaforme
        mobili (iOS, Android, Symbian, BlackBerry,
        Windows
        Phone)6. <b
        non devi mettere l'oggetto </b
        , cosa che mi mortifica ogni volta che devo inviare una e-mail... :)
Chiudi i commenti