Adobe Reader 8 incontra Vista

Adobe Reader 8 incontra Vista

Aggiornato il lettore gratuito di file PDF, ora capace di supportare Windows Vista e le novità introdotte nel recente Acrobat 8. Adobe ha anche corretto una seria falla nel proprio download manager
Aggiornato il lettore gratuito di file PDF, ora capace di supportare Windows Vista e le novità introdotte nel recente Acrobat 8. Adobe ha anche corretto una seria falla nel proprio download manager

San Jose (USA) – Dopo Acrobat 8 , lanciato sul mercato lo scorso novembre, Adobe ha ora rilasciato la relativa versione aggiornata del proprio viewer gratuito di PDF.

Adobe Reader 8 è la prima versione del noto software a supportare ufficialmente Windows Vista . Le novità più importanti sono costituite dalla funzionalità Adobe Connect , che permette di creare meeting virtuali con più partecipanti contemporanei, e dalle opzionni per la creazione di documenti PDF firmati digitalmente e la gestione centralizzata dei relativi diritti d'uso.

Il supporto alle nuove caratteristiche di Acrobat 8 permette inoltre, con i documenti compatibili, di compilare e inviare moduli elettronici e di salvarne i dati .

Adobe Reader 8 include un rudimentale reader RSS , un più potente sistema per la revisione dei documenti , e un rinnovato motore grafico 3D capace di accelerare la visualizzazione e la manipolazione delle immagini tridimensionali.

Il nuovo Reader può essere scaricato da qui , per il momento soltanto in lingua inglese, francese, tedesca e giapponese, per le piattaforme Windows, Mac, Linux, HP/UX, AIX, Solaris e SPARC. Adobe stima che gli utenti del proprio viewer gratuito siano oggi circa 700 milioni.

Lo scorso martedì Adobe ha corretto una grave falla di sicurezza in Adobe Download Manager , un tool per l'aggiornamento automatico installato da Adobe Reader e altri prodotti venduti dall'azienda. La società ha spiegato in questo advisory che la vulnerabilità potrebbe essere sfruttata da un cracker prendere il pieno controllo di un PC remoto.

Per non correre rischi, Adobe suggerisce ai propri utenti di disintallare qualsiasi versione di Adobe Download Manager inferiore alla 2.2 ed installare l'ultima release disponibile sul proprio sito. Le istruzioni sono riportate all'interno del succitato advisory.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

06 12 2006
Link copiato negli appunti