Airbnb, case gratis per medici e infermieri

Airbnb consente ai propri host di mettere a disposizione le proprie case per il personale medico sanitario impegnato fuori sede contro il Coronavirus.
Airbnb consente ai propri host di mettere a disposizione le proprie case per il personale medico sanitario impegnato fuori sede contro il Coronavirus.

Airbnb ha lanciato una lodevole iniziativa alla quale gli host potranno ora partecipare per fare la propria parte in questa battaglia collettiva contro il Coronavirus. L’iniziativa è dedicata a medici e infermieri che nelle prossime settimane dovessero trovarsi nella necessità di spostarsi e trovare un posto per dormire durante questa emergenza:

Un’opportunità per il personale ospedaliero di trovare un alloggio gratuito e per gli host Airbnb di mettersi a servizio di chi ogni giorno combatte questa battaglia.

Airbnb per medici e infermieri

L’iniziativa è così spiegata dal servizio:

Per fronteggiare l’emergenza Coronavirus migliaia di medici, infermieri e operatori sanitari entreranno in servizio nelle prossime settimane.

Attraverso l’iniziativa Airbnb per Medici e Infermieri, Airbnb mette in comunicazione gli host che vogliono rendere disponibile senza compenso il proprio appartamento con il personale ospedaliero in cerca di casa.

Il servizio è stato posto in essere in collaborazione con OspitaMi, associazione di volontari che promuovono l’home sharing volontario nella città di Milano.

Per mettere in contatto personale sanitario e host, sono stati predisposti due moduli disponibili sulla pagina dell’offerta: inserendo i propri dati si ha la possibilità di far sposare rapidamente domanda e offerta, trovando una soluzione nel nome del gratis. Dato il permanere dell’attuale stato di emergenza che impedisce ogni tipo di spostamento, gli host potranno facilmente mettere a disposizione le case rimaste vuote e così facendo daranno un importante contributo alla battaglia in atto.

Airbnb si basa sulla condivisione e questa iniziativa dimostra il lato buono del concetto di “condivisione”, quelli più nobile, quello più intimo: la solidarietà.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

18 03 2020
Link copiato negli appunti