Al via l'Intel International Science and Engineering Fair 2009

Torna una delle più grandi competizioni studentesche del mondo. Migliaia di giovani convergono negli USA per confrontarsi e vincere borse di studio

Reno (Nevada)- Parte lunedì 11 maggio l’edizione 2009 del concorso scientifico dedicato agli studenti delle scuole superiori Intel International Science and Engineering Fair , cui prenderanno parte oltre 1.500 studenti selezionati ogni anno da oltre 550 concorsi provenienti da 51 paesi.

L’evento si svolge al Reno-Sparks Convention Center di Reno, in Nevada, e ad aprire i lavori sarà il chairman di Intel Craig Barrett. “Abbiamo avuto molto da imparare da questi giovani scienziati da quando Intel ha iniziato la sponsorizzazione nel 1996 – afferma Barrett – e ora aspettiamo di vedere gli effetti positivi delle loro innovazioni sull’economia mondiale nei prossimi anni”.

Successivamente gli studenti condivideranno idee, presenteranno ricerche e invenzioni. I finalisti del concorso presenteranno i loro progetti al pubblico il 14 maggio tra le 09:00 e le 21:00, e i primi tre classificati riceveranno borse di studio del valore di 50mila dollari.

I progetti realizzati saranno esaminati da più di mille giudici qualificati e laureati in gran parte delle discipline scientifiche.

Per ulteriori informazioni cliccare qui .

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • DkGeqYNC scrive:
    ESloiIBaNmRgwGZ
    http://www.arcataenglishcockers.com/business-insurance-rates.html business insurance quotes :))) http://www.roomofzen.com/businessinsurancerates.html business insurance quotes ecvemj http://www.ambermadison.tv/ auto insurance quotes %-OO http://www.radiodigitalchile.com/healthinsurance.php new york state health insurance program 602 http://www.fimbresforcouncil.com/ cheap auto insurance 9682
  • pnJknQQCTkr oZLzEjmj scrive:
    fYOfGAFAtPR
    http://www.bee-gees.info/homeinsurance.html home owners insurance in florida =-PP http://www.myspace-safety.org/auto-insurance-quotes.aspx auto insurance quotes 58980 http://www.arcataenglishcockers.com/home-insurance-rates.html home insurance rates
    :((( http://www.karenmartinezforassembly.org/ home insurance in florida nmfm
  • SvkwTciUAig iWTabcs scrive:
    wXaVTzniTnRstCt
    http://www.autosinsurancequotes4u.com/ auto insurance quotes 582178 http://www.healthinsurancesearches.com/ health care insurance 8-( http://www.autosinsurance4u.com/ auto insurance gqf http://www.free-home-insurance-quotes.net/ homeowners insurance california =OOO
  • Guybrush scrive:
    Detta cosi' la vedo dura, a meno che...
    Fatta cosi' diventa una legge inutile e di difficile applicazione: tutti i produttori dovrebbero implementare un GPS, dovrebbero avere tutti le mappe aggiornate e l'aggiornamento delle stesse essere fatto senza che l'utente possa metterci mano, altrimenti e' un attimo tenere una mappa "non aggiornata" dove i limiti sono piu' alti.Per non parlare dell'infrastruttura che starebbe dietro al rilascio delle mappe aggiornate.Il lato positivo e' che, dopo aver sperimentato cosa significa percorrere DAVVERO un tratto di strada a 30kmh, molti legislatori ripenserebbero in modo piu' sensato l'imposizione di certi limiti di velocita'.Altro discorso e' che, in cambio di un forte sconto sulla RC-Auto l'utente decida di installare la famosa "scatola nera" che registra il comportamento dell'utente al volante.Questa sarebbe interessante... nessun limite forzato, ma in caso di incidente non avresti alcuna possibilita' di mentire... il che incentiva ulteriormente a rispettare le regole anziche' aggirarle.Buona Serata-- GT
  • beebox scrive:
    durerà poco
    Questo "coso" prende di fatto il controllo del mezzo. La prima volta che questo causerà un incidente verrà tolto per sempre (ammesso che venga mai adottato davvero, cosa di cui dubito).
  • Oneway scrive:
    Iniziamo col limitarle a 130Km/h
    Prima di intraprendere soluzioni costose e futuristiche basterebbe iniziare con l'autolimitare la velocità massima.Il limite massimo presente in Italia è di 130Km/h, bene tutte le macchine immatricolate in Italia devono essere autolimitate a 130Km/h con un meccanismo simile a quello adottato per i TIR. Che consenta eventualmente di superarlo per pochi secondi per uscire da situazioni di pericolo.E visto che l'Italia è il paese dei furbi: confisca immediata del veicolo e denuncia penale per chi altera o disattiva volontariamente il dispositivo.Che senso ha consentire la circolazione ad una Bugatti veyron che raggiunge i 400Km/h, o una tedesca di grossa cilindrata che è sì autolimitata, ma a 250Km/h, il doppio del limite?
    • crosty scrive:
      Re: Iniziamo col limitarle a 130Km/h
      - Scritto da: Oneway
      Il limite massimo presente in Italia è di
      130Km/h, bene tutte le macchine immatricolate in
      Italia devono essere autolimitate a 130Km/h con
      un meccanismo simile a quello adottato per i TIR.
      Che consenta eventualmente di superarlo per pochi
      secondi per uscire da situazioni di
      pericolo.Beh, che dire, sicuramente questo è un ottimo metodo visto che in italia in nessun TIR il congegno viene utilizzato realmente...
      • DeMoN3 scrive:
        Re: Iniziamo col limitarle a 130Km/h
        - Scritto da: crosty
        - Scritto da: Oneway


        Il limite massimo presente in Italia è di

        130Km/h, bene tutte le macchine immatricolate in

        Italia devono essere autolimitate a 130Km/h con

        un meccanismo simile a quello adottato per i
        TIR.

        Che consenta eventualmente di superarlo per
        pochi

        secondi per uscire da situazioni di

        pericolo.

        Beh, che dire, sicuramente questo è un ottimo
        metodo visto che in italia in nessun TIR il
        congegno viene utilizzato
        realmente...non viene usato xkè non ci sono controlli che stronchino i "furbi"...
  • lroby scrive:
    codice della strada..
    Ma il codice della strada è opensource? cioè posso visionare come è stato realizzato, quindi correggerlo se ha dei bug? :Dnooo?? allora è closed souce.. voi linari dovreste crearvi il vostro codice della strada alternativo, completamente opersource e viaggiare con quello :DLROBY
    • DeMoN3 scrive:
      Re: codice della strada..
      - Scritto da: lroby
      Ma il codice della strada è opensource? cioè
      posso visionare come è stato realizzato, quindi
      correggerlo se ha dei bug?
      :D
      nooo?? allora è closed souce.. voi linari
      dovreste crearvi il vostro codice della strada
      alternativo, completamente opersource e viaggiare
      con quello
      :D
      LROBYdio che brutto tentativo di trolling...avresti potuto impegnarti di più...ad esempio chiederti se il software che governa tutto l'ambaradan sarà a codice aperto o no...e quindi dire che i linari dovrebbero avercela contro il "security through obscurity" o qualcosa del genere...dai...usa un pò + di la fantasia!!!
    • krane scrive:
      Re: codice della strada..
      - Scritto da: lroby
      Ma il codice della strada è opensource? cioè
      posso visionare come è stato realizzato, quindi
      correggerlo se ha dei bug?
      :D
      nooo?? allora è closed souce.. voi linari
      dovreste crearvi il vostro codice della strada
      alternativo, completamente opersource e viaggiare
      con quello
      :D
      LROBYPurtroppo c'e' il monopolista (stato) che preinstalla il suo codice della strada nei cervelli mentre ti da' la patente (rotfl)
  • andy61 scrive:
    sostuituiamo il buon senso ...
    Invece che educare la gente, si tende a sostituire il suo cervello con un apparecchietto elettronico stupido, in grado soltanto di limitare la velocità.A furia di regolamentare si sta perdendo il buon senso e la capacità di ragionare.Autostrada del sole ... deserta ... non c'è nessuno ... faccio i 140 ... autovelox ... multa.Città, passaggio pedonale di fronte ad una scuola, faccio i 50 ... nessuna multa.Mi raccontava una persona che ha vissuto per un po' di tempo a Los Angeles che gli è capitato di veder multare auto perché rispettavano il limite delle 65 mph quando tutto il traffico andava a 70. Perché? ma è semplice! Perché intralciava la circolazione.Non per niente la sperimentazione la fanno con veicoli che non supereranno mai i limiti di velocità perché costantemente immersi nel traffico.Vogliamo fare un altro esempio nostrano? Incredibilmente, qualcuno ha scoperto che il maggior rischio di morte sulle strade ce l'hanno i ciclisti, ancor più che i motociclisti.Eppure, se in auto o in modo non ti funnzionano le luci, ti danno la multa (in teoria, in pratica non fanno nulla, ma il codice della strada lo prevede).Al contrario puoi andare in bicicletta nella nebbia con il cappotto scuro, senza fanalini né catadiottri, che se qualcuno ti investe è colpa sua.Scusate se ribadisco: qui non è un fatto di tecnologia; occorre soltanto tornare a ragionare (i politici per primi, ed i cittadini ancor più per primi, perché non votino simili XXXXXXXXX).In ogni caso, ben venga la tecnologia, così un bel giorno potremo smettere di stare al volante, e potremo impiegare il nostro tempo in modo più costruttivo, interessante o ameno.
    • battagliacom scrive:
      Re: sostuituiamo il buon senso ...
      Quindi bisognerebbe modificare il limite di velocità di una strada a seconda del traffico presente?Sarebbe la cosa più giusta da fare ma anche la più difficoltosa.Forse la cosa iniziale sarebbe cambiare i limiti a seconda dell'orario, ma anche questa è pur sempre difficile.Comunque sono dìaccorod con te sl fatto che le regole ci sono, non dovrebbero essere usati certi macchinari cretini per far rispettare la legge, ma fidarsi sul buon senso delle persone e se non lo fanno.... multa!
      • Fulmy(nato) scrive:
        Re: sostuituiamo il buon senso ...
        - Scritto da: battagliacom
        Forse la cosa iniziale sarebbe cambiare i limiti
        a seconda dell'orario, ma anche questa è pur
        sempre
        difficile.difficile mica tanto, in Germania e in Austria ci riescono benissimo, su molti tratti delle autobahn i limiti variano in base al tempo, al traffico, ai lavori, al giorno della settimana e all'orario.
      • Daniele scrive:
        Re: sostuituiamo il buon senso ...
        Guarda che in Germania sulle autostrade esiste da anni...Bastano dei sensori annegati nell'asfalto ogni tot e pannelli di segnalazione.Così il traffico nelle ore di punta scorre più lento ma scorre; senza i pericoli dell'effetto fisarmonica.E sai perché in Italia non sono mai stati messi? Perché in Germania hanno messo dei cartelli luminosi monocromatici, mentre per "legge" in Italia potevano mettere solo cartelli con bordo rosso, fondo bianco e scritta nera che sarebbero costati troppo. E fare una deroga no, vero???Ah... ma certo... è più facile mettere i 90 (o a volte anche meno) su una superstrada dove (per legge) sarebbero ammessi i 110 (e dove in realtà si potrebbe andare anche a 130) e potersi mettere con gli autovelox a far cassa... Vuoi mettere???E le rampe delle autostrade con i 40 all'ora... O i lavori in autostrada: 2 o 3 corsie, strada dritta e 60 all'ora.E poi ci chiediamo come mai gli italiani non rispettano i limiti...................
        • DeMoN3 scrive:
          Re: sostuituiamo il buon senso ...
          - Scritto da: Daniele
          Guarda che in Germania sulle autostrade esiste da
          anni...
          Bastano dei sensori annegati nell'asfalto ogni
          tot e pannelli di
          segnalazione.
          Così il traffico nelle ore di punta scorre più
          lento ma scorre; senza i pericoli dell'effetto
          fisarmonica.
          E sai perché in Italia non sono mai stati messi?
          Perché in Germania hanno messo dei cartelli
          luminosi monocromatici, mentre per "legge" in
          Italia potevano mettere solo cartelli con bordo
          rosso, fondo bianco e scritta nera che sarebbero
          costati troppo. E fare una deroga no,
          vero???
          Ah... ma certo... è più facile mettere i 90 (o a
          volte anche meno) su una superstrada dove (per
          legge) sarebbero ammessi i 110 (e dove in realtà
          si potrebbe andare anche a 130) e potersi mettere
          con gli autovelox a far cassa... Vuoi
          mettere???
          E le rampe delle autostrade con i 40 all'ora... O
          i lavori in autostrada: 2 o 3 corsie, strada
          dritta e 60
          all'ora.
          E poi ci chiediamo come mai gli italiani non
          rispettano i
          limiti...................Su strade normali magari no,ma in autostrada si potrebbe pensare di usare(magari montandone altri)i pannelli che usano per notificare code,traffico,lavori in corso,messaggi di persuasione etc... su quei cartelli visualizzare il limite di velocità in base al traffico,al meteo,etc...
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: sostuituiamo il buon senso ...
            - Scritto da: DeMoN3
            Su strade normali magari no,ma in autostrada si
            potrebbe pensare di usare(magari montandone
            altri)i pannelli che usano per notificare
            code,traffico,lavori in corso,messaggi di
            persuasione etc... su quei cartelli visualizzare
            il limite di velocità in base al traffico,al
            meteo,etc...tipo questi?http://travel.webshots.com/photo/1168069638056532444KztWkZhttp://www.davedragon.org/pink/autobahn1.jpghttp://msnbcmedia2.msn.com/j/msnbc/Components/Photos/070312/070312_autobahn_vmed_11a.widec.jpghttp://travel.webshots.com/photo/1220295653013898318EPNNEK(anche se non sembra, in realtà sono molto più luminosi)http://commons.wikimedia.org/wiki/File:A60-Mainz-Tunneleinfahrt%2BSchilderbruecke2008.jpgEcco visto da vicino uno degli elementi luminosihttp://commons.wikimedia.org/wiki/File:Wechselschild.jpg-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 maggio 2009 12.12----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 maggio 2009 12.24-----------------------------------------------------------
          • DeMoN3 scrive:
            Re: sostuituiamo il buon senso ...
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            - Scritto da: DeMoN3


            Su strade normali magari no,ma in autostrada si

            potrebbe pensare di usare(magari montandone

            altri)i pannelli che usano per notificare

            code,traffico,lavori in corso,messaggi di

            persuasione etc... su quei cartelli visualizzare

            il limite di velocità in base al traffico,al

            meteo,etc...

            tipo questi?

            http://image06.webshots.com/6/6/96/38/168069638Kzt

            http://www.davedragon.org/pink/autobahn1.jpg

            http://msnbcmedia2.msn.com/j/msnbc/Components/Phot

            http://image20.webshots.com/21/9/56/53/220295653EP
            (anche se non sembra, in realtà sono molto più
            luminosi)


            Ecco visto da vicino uno degli elementi luminosi

            http://commons.wikimedia.org/wiki/File:Wechselschi2 link nn vanno...Si,alla fine o si usano pannelli come quelli(che alla fine sono led illuminati alla bisogna)o si usano le infrastrutture già presenti(appunto i pannelli arancioni x i messaggi)...le idee ci sono,la tecnologia anche,volendo anche le infrastrutture...xkè loro possono riuscirci e noi no?ekkekkavolo!!!PS:le foto con le scie luminose dei fari mi attraggono troppo!!!!!!!!!!
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: sostuituiamo il buon senso ...
            - Scritto da: DeMoN3
            2 link nn vanno...corretti
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: sostuituiamo il buon senso ...
            - Scritto da: Fulmy(nato)

            persuasione etc... su quei cartelli visualizzare

            il limite di velocità in base al traffico,al

            meteo,etc...

            tipo questi?o forse tipo questi?http://www.poigps.com/alex61/Tralicci_Autostrade_01.JPGcioé mentre sto guidando mi inviti a telefonare per sapere del trafficohttp://www.poigps.com/alex61/Tralicci_Autostrade_03.JPGhttp://www.pubblivision-adv.it/images/prodotti/schermi-traffico-alfanumerici.jpghttp://static.blogo.it/motoblog/tutor_autostrada_1.jpga sto punto forse conviene riderci su:http://www.thenovecentospost.com/wordpress/wp-content/uploads/2008/10/autostrade_segnaletica.jpg :D
          • DeMoN3 scrive:
            Re: sostuituiamo il buon senso ...
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            - Scritto da: Fulmy(nato)



            persuasione etc... su quei cartelli
            visualizzare


            il limite di velocità in base al traffico,al


            meteo,etc...



            tipo questi?

            o forse tipo questi?

            http://www.poigps.com/alex61/Tralicci_Autostrade_0

            cioé mentre sto guidando mi inviti a telefonare
            per sapere del
            traffico

            http://www.poigps.com/alex61/Tralicci_Autostrade_0

            http://www.pubblivision-adv.it/images/prodotti/sch

            http://static.blogo.it/motoblog/tutor_autostrada_1



            a sto punto forse conviene riderci su:

            http://www.thenovecentospost.com/wordpress/wp-cont

            :DAhuahuuahau...effettivamente quei cartelli,a parte pochissimi casi in cui avverto di rallentamenti,code,etc,di solito sono assolutamente inutili...PS:cosa sono quei cosi evidenziati nella foto?Tutor?ma non dovrebbe essere obbligatorio il cartello(per ogni traliccio con tutor) che avverte della sua presenza?
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: sostuituiamo il buon senso ...
            - Scritto da: DeMoN3
            Ahuahuuahau...effettivamente quei cartelli,a
            parte pochissimi casi in cui avverto di
            rallentamenti,code,etc,di solito sono
            assolutamente
            inutili...la cosa ridicola, è che tecnologicamente i tabelloni luminosi italiani sono anche più complessi.
            PS:cosa sono quei cosi evidenziati nella
            foto?Tutor?probabile, il sito da dove arrivano le foto riporta le mappe dei velox
          • Daniele scrive:
            Re: sostuituiamo il buon senso ...
            Si Tutor, ma le scritte sono accese con l'avviso SOLO quando sono in funzione nelle due modalità previste:- speed control (controllo velocità istantanea... occhio quando ci si passa sotto)- velocità media
          • DeMoN3 scrive:
            Re: sostuituiamo il buon senso ...
            - Scritto da: Daniele
            Si Tutor, ma le scritte sono accese con l'avviso
            SOLO quando sono in funzione nelle due modalità
            previste:
            - speed control (controllo velocità istantanea...
            occhio quando ci si passa
            sotto)
            - velocità mediauhm...quindi quelli col cartello fisso sono sempre in funzione,quelle senza cartello,se sono in funzione,compare sul dislay sovrastante?
  • Undertaker scrive:
    Sono un terrorista
    e voglio paralizzare il traffico in un'intera cittá (delle dimensioni di Londra, New York o Los Angeles)potrei farlo con un aggeggio del genere:http://www.qsl.net/n9zia/wireless/gps_jam-pics.htmlE paralizzo i gps di mezza regione !
  • Joliet Jake scrive:
    Multe in base al reddito
    Basterebbe fare come qua in Finlandia ed elevare multe in base al reddito (es. passi col rosso=20 giorni di paga, superi il limite=15 giorni, etc)E' un sistema talmente democratico che mi sembra logico che nessuno lo voglia! ;)Infatti per la stessa infrazione, magari si danno 500 euro di multa all'operaio e 100.000 al ricco banchiere (che altrimenti con la sua Porsche se ne frega di multe di poche centinaia di euro e continua ad andare a 300 kmh)Ecco le info in inglese:http://en.wikipedia.org/wiki/Day-fine
    • DeMoN3 scrive:
      Re: Multe in base al reddito
      - Scritto da: Joliet Jake
      Basterebbe fare come qua in Finlandia ed elevare
      multe in base al reddito (es. passi col rosso=20
      giorni di paga, superi il limite=15 giorni,
      etc)
      E' un sistema talmente democratico che mi sembra
      logico che nessuno lo voglia!
      ;)
      Infatti per la stessa infrazione, magari si danno
      500 euro di multa all'operaio e 100.000 al ricco
      banchiere (che altrimenti con la sua Porsche se
      ne frega di multe di poche centinaia di euro e
      continua ad andare a 300
      kmh)
      Ecco le info in inglese:
      http://en.wikipedia.org/wiki/Day-finesarebbe la perfezione...così come anche le pene per altri crimini(truffa,etc)andrebbero commisurate a quello che è stato il ricavato...qualche mila ad una compagnia telefonica che grazie a pubblicità fraudolenta ha guadagnato milioni,non sono equiparabili ai mila richiesti al fruttivendolo che metteva il pollice sulla bilancia aumentando il peso (giusto x fare un esempio cretino)
    • Daniele scrive:
      Re: Multe in base al reddito
      Ma te la vedi in Italia una cosa del genere?Gli unici che "guadagnano" sono i dipendenti... o gli autonomi che non hanno possibilità di evadere (io faccio il rappresentante e vi assicuro che non ho la possibilità di nessuna evasione)Invece in Italia ci sono migliaia di barche, SUV, ecc. di gente che dichiara poche migliaia di euro....Italia, Italia...
      • DeMoN3 scrive:
        Re: Multe in base al reddito
        - Scritto da: Daniele
        Ma te la vedi in Italia una cosa del genere?
        Gli unici che "guadagnano" sono i dipendenti... o
        gli autonomi che non hanno possibilità di evadere
        (io faccio il rappresentante e vi assicuro che
        non ho la possibilità di nessuna
        evasione)
        Invece in Italia ci sono migliaia di barche, SUV,
        ecc. di gente che dichiara poche migliaia di
        euro....
        Italia, Italia...O anche figli di notaia/avvocati et simila che si fanno passare i libri scolastici dalla scuola xkè i genitori risultano nullatenenti avendo intestato tutto ai nonni -_-
  • Caribe 1999 scrive:
    Assicurazioni
    In "teoria" (e sottolineo teoria) avendo a bordo un dispositivo del genere e di conseguenza avendo una macchina che in generale non supera i limiti di velocità e quindi riducendo statisticamente gli incidenti (perché se rispettassimo tutti i limiti di velocità italiani si può fare un incidente solo per un guasto, un malore o per disattenzione grave) dovrebbe essere adattato anche il premio assicurativo. Purtroppo non succederà mai.
  • Donald111 scrive:
    La vera sicurezza? TRASPORTI PUBBLICI
    Ma se invece di installare tutti quei macchinaretti, investire in sorveglianze satellitari etc etc... investissero in un servizio pubblico ottimale.Sarebbe meglio, piu' salutare e soprattutto nel lungo periodo molto piu' economico.Giusto che un'auto non superi i 90 km/h... ma non mi pare un'ottima idea il non poter accelerare una volta arrivati a quella velocita'... renderebbe pericolosi i sorpassi dei camion, per dirne una.Dunque... visto che si deve andare tutti alla stessa velocita' puntualmente... che si vada in autobus, in treno, su tapis rulant o quello che volete, ma basta auto private (salvo casi eccezionali).E, a dirla tutta, Londra ne ha gia' tutte le potenzialita'.
    • Undertaker scrive:
      Re: La vera sicurezza? TRASPORTI PUBBLICI
      - Scritto da: Donald111
      Ma se invece di installare tutti quei
      macchinaretti, investire in sorveglianze
      satellitari etc etc... investissero in un
      servizio pubblico
      ottimale.
      Sarebbe meglio, piu' salutare e soprattutto nel
      lungo periodo molto piu'
      economico.come l'azienda del trasporto pubblico di Roma con due miliardi di debiti ?http://www.radicaliroma.com/wp/?p=8510
      autobus, in treno, su tapis rulant o quello che
      volete, ma basta auto private (salvo casi
      eccezionali).giusto, abolizione proprietá privata e dittatura del proletariato !Ci hanno giá provato, non ha funzionato !
  • stefdragon scrive:
    Batter Cassa
    Troppe limitazioni tecniche.Il Gps è un sistema non sufficientemente affidabile e basterebbe una perdita di segnale per causare un disastro.Inoltre sarebbe necessario fare in modo che TUTTI e sottolineo TUTTI i mezzi di trasporto al mondo lo utilizzassero. E se un governo lo adotta, cosa fa? Chiude le frontiere agli altri paesi perchè i mezzi di trasporto non sono conformi alle normative di sicurezza? E tutti quelli che hanno un auto da 20 anni e non la possono cambiare per motivi economici?No no, non funzionerà mai, se non dopo decine di anni di implementazione obbligatoria sulle auto di nuova produzione.Nel frattempo lo imporranno castrato con limitazioni estreme, e il tutto si tradurrà in un mega-tutor a livello nazionale.
    • Fulmy(nato) scrive:
      Re: Batter Cassa
      - Scritto da: stefdragon
      Inoltre sarebbe necessario fare in modo che TUTTI
      e sottolineo TUTTI i mezzi di trasporto al mondo
      lo utilizzassero. a parte i veicoli vecchi, esiste almeno una categoria di veicoli per i quali un dispositivo simile, oltre che inutile, secondo me sarebbe veramente pericoloso: le motociclette.
      • stefdragon scrive:
        Re: Batter Cassa
        - Scritto da: Fulmy(nato)
        - Scritto da: stefdragon


        Inoltre sarebbe necessario fare in modo che
        TUTTI

        e sottolineo TUTTI i mezzi di trasporto al mondo

        lo utilizzassero.

        a parte i veicoli vecchi, esiste almeno una
        categoria di veicoli per i quali un dispositivo
        simile, oltre che inutile, secondo me sarebbe
        veramente pericoloso: le
        motociclette.Esatto, ivi compresi anche tutti i mezzi di trasporto equiparabili.
  • Lorenz scrive:
    impossibile
    è molto simile al discorso del perchè si vendono macchine che fanno tranquillamente i 200 km/h quando il limite massimo è di 130km/h? e le case automobilistiche poi cosa vendono? non sarà mai messo in funzione questo sistema, forse solo limitato a qualche centro cittadino, ma imho non risolve un bel niente.
  • Profirio Piritoo scrive:
    sempre troppo tardi
    menomale, un'invenzione utile ogni tanto.il prossimo passo sara' quello di rendere i veicoli totalmente automatici eliminando finalmente il fattore umano e quindi, ubriachi, drogati, distratti, dementi, rimbambiti ed incapaci ovvero i principali colpevoli di incidenti.
    • Max scrive:
      Re: sempre troppo tardi
      Si fallo tu un sistema intelligente fino a quel punto....Un sistema basato su una sorta di intelligenza artificiale......Forse ci potranno riuscire ma si parla di futuro non credo adesso.... ma se qualcosa impazzisce??? Essendo un software c'è sempre la probabilità (lavoro nell'IT da 9 anni) anche perchè la perfezione non esiste.Vedi Windows di zio bill :D (sono un sostenitore di microzz ma le cose perfette non esistono)E quello è solo un sistema operativo non voglio nemmeno lontanamente pensare a quanto complesso possa essere realizzare un'intelligenza artificiale di quel genere.Se il computer di bordo si limita in una cosa sola ad esempio "frenare la macchina automaticamente se rileva un ostacolo in prossimità" va bene ma non può fare tutto un computer. Credo qualcosa del genere lo stiano già progettando.
      • Max scrive:
        Re: sempre troppo tardi
        http://www.autovideoblog.it/tag/frenata-automatica.html
        • Max scrive:
          Re: sempre troppo tardi
          http://www.youtube.com/watch?v=8b8ABCjZmRw&feature=relatedLOL addirittura il guidatore si butta dalla macchina per dimostrare che frena da sola...!!! AAHUAHAUHAUHAUHAUA vedetelo è uno spasso.L'unica cosa è che funziona solo a bassa velocità per ora ma piano piano si arriverà a qualcosa di più sofisticato.
          • DeMoN3 scrive:
            Re: sempre troppo tardi
            - Scritto da: Max
            http://www.youtube.com/watch?v=8b8ABCjZmRw&feature

            LOL addirittura il guidatore si butta dalla
            macchina per dimostrare che frena da sola...!!!
            AAHUAHAUHAUHAUHAUA vedetelo è uno
            spasso.

            L'unica cosa è che funziona solo a bassa velocità
            per ora ma piano piano si arriverà a qualcosa di
            più
            sofisticato.bellissimo xD
    • beebox scrive:
      Re: sempre troppo tardi
      - Scritto da: Profirio Piritoo
      menomale, un'invenzione utile ogni tanto.
      il prossimo passo sara' quello di rendere i
      veicoli totalmente automatici eliminando
      finalmente il fattore umano e quindi, ubriachi,
      drogati, distratti, dementi, rimbambiti ed
      incapaci ovvero i principali colpevoli di
      incidenti.Se voglio un mezzo pubblico non occorre che me lo compri, a mie spese. Se l'obiettivo è non vendere più automobili (cosa che personalmente auspico) questo è sicuramente un ottimo modo per raggiungerlo.
  • Por scrive:
    forse GPS no, però...
    Personalemnte non mi fiderei troppo di un sistema basato su GPS. Segnalo a tal proposito la possibilità di fotterlo con un jammer (delle dimensioni di una lattina di birra) nelle vicinanze. Il sistema non sa più dove si trova e -presumibilmente- non imposta alcun limite. E' anche vero che se uno si fida di esp, abs e airbag (tutti comandati elettronicamente) non è così surreale che un dispositivo imposti un limite di velocità massima. Sicuramente il sistema deve essere elastico. Se il limite passa da 130 a 90 non può certo chiudere il gas di botto. Così come potrebbe permettere di superare per es di 20km/h il limite per 60 secondi per salvare le chiappe a chi fa i sorpassi azzardati.Cmq esiste già un dispositivo, montato sui camion per registrare la velocità. Già montare questo simpatico dispositivo su tutte le auto sarebbe molto efficace. Qualli attuali pare che sia piuttosto facile manometterli, ma sicuramente si puà fare di meglio. Poi, qualcuno che vuole fare il piccolo hacker c'è sempre, ma penso che manomettere deliberatamente un dispositivo del genere possa facilemente essere considerato un reato abbastanza grave.
    • Max scrive:
      Re: forse GPS no, però...
      Il dispositivo sull'auto mi starebbe anche bene... ma se io corro su una strada vuota posso essere libero di farlo??? Con gli attuali limiti no... Abito fuori il centro urbano.Il concetto è sempre lo stesso non si puo' limitare la vità degli altri improgionando la propria libertà a prescindere.La tecnologia deve aiutare l'umanita NON ROMPERE LE BALLE a tutti gli automobilisti.Ripeto mi sta anche bene che il dispositivo registra dove sono passato e a che velocità... purchè non diventi una scusa per fare multe a tutto spiano perchè vedrai sempre li vai a finire.
      • shevathas scrive:
        Re: forse GPS no, però...
        - Scritto da: Max
        Il dispositivo sull'auto mi starebbe anche
        bene... ma se io corro su una strada vuota posso
        essere libero di farlo???no, il codice della strada è abbastanza chiaro e i limiti basta rispettarli.
        Con gli attuali limiti
        no... Abito fuori il centro
        urbano.
        e questo cosa significa ?
        Il concetto è sempre lo stesso non si puo'
        limitare la vità degli altri improgionando la
        propria libertà a
        prescindere.
        infatti se hai tanta voglia di correre vai in pista e ti sfoghi da solo, non si può mettere in pericolo la vita di altri solo perché si ha voglia di premere l'accelleratore.
        La tecnologia deve aiutare l'umanita NON ROMPERE
        LE BALLE a tutti gli
        automobilisti.

        Ripeto mi sta anche bene che il dispositivo
        registra dove sono passato e a che velocità...
        purchè non diventi una scusa per fare multe a
        tutto spiano perchè vedrai sempre li vai a
        finire.basta rispettare i limiti di velocità.
        • Max scrive:
          Re: forse GPS no, però...
          Non cè convivenza civile senza regole e non cè circolazione stradale senza limiti, obblighi o divieti. Ma questi, per essere effettivamente rispettati, devono essere ragionevoli, proporzionati, praticabili. Altrimenti, rischiano di essere sistematicamente trasgrediti, dando luogo a violazioni, contestazioni, sanzioni, multe e ricorsi. È quello che di solito accade, appunto, per i limiti di velocità. In strada e soprattutto in autostrada. Nessuno vuole negare che i limiti occorrano e che servano a disciplinare il traffico. Ma, a parte il fatto che spesso risultano troppo rigidi e quindi eccessivi, vanno - a loro volta - regolati meglio.Il limite di 50 risale probabilmente agli inizi dellautomobile, con macchine a gomme piene, senza freni o quasi, senza sospensioni e con strade di terra battuta.E questa norma non è stata mai adeguata con criterio... la cosa su cui si sono concentrati "i nostri dipendenti del governo" è stata quella di fare qualcosa per rinnovarla, non toccando assolutamente i limiti ma ovviamente inasprendo ben benino le multe.......Restando in tema di limiti di velocità assurdi.Dalle mie parti cè un lungo vialone (circa 4 km e scarsamente abitata perchè soggetta a vincoli costruttivi) a due corsie per senso di marcia ed aiuola centrale che collega il centro ad una zona residenziale. Beh, roba da non crederci, ma il limite è di 30 Km/h; cioè non puoi nemmeno sorpassare un motorino od un ciclista con un buon allenamento.Ovviamente nessuno li prende davvero sul serio questi limiti, neanche la polizia stradale, che appunto solitamente (ma non sempre) tara saggiamente le macchinette sugli 80 o 90, proprio per non provocare una vera rivoluzione di popolo. E questo il risultato che volevamo ottenere?Ci vorrebbe tanto a rifletterci un po sopra? Se gli altri paesi europei con morfologia simile alla nostra (la Francia, per esempio) adottano limiti piu diversificati (dai 30 ai 90, a seconda delle condizioni della strada), ci vogliamo fare venire il sospetto che forse avremmo qualche cosa da imparare?
          • shevathas scrive:
            Re: forse GPS no, però...
            - Scritto da: Max
            Non cè convivenza civile senza regole e non cè
            circolazione stradale senza limiti, obblighi o
            divieti. Ma questi, per essere effettivamente
            rispettati, devono essere ragionevoli,
            proporzionati, praticabili. giustamente, ho visto e posso farti esempi di limiti messi ad XXXXXXXm.Ma la soluzione è chiedere che vengano messi i limiti con criterio non violarli cercando di lavarsi la coscienza: "tanto sono sbagliati".

            Restando in tema di limiti di velocità assurdi.
            Dalle mie parti cè un lungo vialone (circa 4 km
            e scarsamente abitata perchè soggetta a vincoli
            costruttivi) a due corsie per senso di marcia ed
            aiuola centrale che collega il centro ad una zona
            residenziale. Beh, roba da non crederci, ma il
            limite è di 30 Km/h; cioè non puoi nemmeno
            sorpassare un motorino od un ciclista con un buon
            allenamento.
            e li la soluzione è semplicissima: si mandano due macchine che rispettano pedissequamente i limiti di velocità e si fa creare una fila abbestia...vedi che il comune corre a modificarli dietro la pressione di molti cittadini incazz...il bello è che non possono neppure multarti per intralcio al traffico, stai rispettando i limiti :D
            Ovviamente nessuno li prende davvero sul serio
            questi limiti, neanche la polizia stradale, che
            appunto solitamente (ma non sempre) tara
            saggiamente le macchinette sugli 80 o 90, proprio
            per non provocare una vera rivoluzione di popolo.
            E questo il risultato che volevamo
            ottenere?no si sta ottenendo un risultato sbagliato. il risultato ideale sarebbe il cambio ufficiale dei limiti di velocità e la rimozione dei vecchi cartelli, un domani arriva uno che non conosce la zona e la rispetta creando intralcio o, magari per un qualche evento particolare, diventa necessario abbassare temporaneamente il limite e magari chi pensava che i cartelli fossero dimenticati non lo rispetta.Due situazioni di pericolo evitabili semplicemente gestendo correttamente la segnaletica.
            Ci vorrebbe tanto a rifletterci un po sopra? Se
            gli altri paesi europei con morfologia simile
            alla nostra (la Francia, per esempio) adottano
            limiti piu diversificati (dai 30 ai 90, a
            seconda delle condizioni della strada), ci
            vogliamo fare venire il sospetto che forse
            avremmo qualche cosa da
            imparare?basta poco: basterebbe che i comuni che elevano contravvenzioni per ecXXXXX di velocità debbano dimostrare che:a) quei limiti sono corretti per il tipo di strada e non sono stati resi artificialmente bassi.b) che la segnaletica è a posto e la manutenzione della strada è stata svolta correttamente.e vedi come gli autovelox evaporano.
  • cristian g scrive:
    E la distanza di sicurezza?
    Autostrada trafficata, sulla destra una fila di camion procedono ad 80 km/h , sulla corsia di sinistra anche se il limite è 130 davanti a me una fila di macchine procede a 115 km/h, cosa impedisce all'XXXXXXXXX con il mercedez 5000 turbo di incollarsi al di dietro della mia macchina ?Risultato: ad un tratto il limite scende a 100 km/h le macchine davanti a me frenano bruscamente e l'XXXXXXXXX dietro mi investe...E poi se sono ancora vivo scendo dalla macchina e prendo a bastonate il tipo con il mercedez :-) :-)
    • mka scrive:
      Re: E la distanza di sicurezza?

      cosa
      impedisce all'XXXXXXXXX con il mercedez 5000
      turbo di incollarsi al di dietro della mia
      macchina
      ?Ecco, altra cosa che bisognerebbe punire con la massima ferocia: quelli che ti si attaccano dietro in autostrada (anche se tu già sei a 130 km/h) e non solo a 2 cm dal paraurti e cominciano a lampeggiare coi fari. Purtroppo questi animali non sono ancora in via d'estinzione. Certe volte ho pensato di montare due fari da 1500 watt sul lunotto per rispondere alla cortesia.
      • Joliet Jake scrive:
        Re: E la distanza di sicurezza?
        E perchè?Se sei in corsia di sorpasso e stai andando al massimo consentito dal limite, lasciali ammattire lì dietro visto che te non stai facendo niente di sbagliato.Spesso anche fare spallucce o mostrare il dito medio al tipo che sfanala aiuta e dà una bella soddisfazione... :D
      • Stefano R. scrive:
        Re: E la distanza di sicurezza?
        - Scritto da: mka
        Certe volte
        ho pensato di montare due fari da 1500 watt sul
        lunotto per rispondere alla
        cortesia.Miiii non sei l'unico!! ;)
        • Guybrush scrive:
          Re: E la distanza di sicurezza?
          - Scritto da: Stefano R.
          - Scritto da: mka

          Certe volte

          ho pensato di montare due fari da 1500 watt sul

          lunotto per rispondere alla

          cortesia.

          Miiii non sei l'unico!! ;)Bambini, posso ricordarvi cosa recita il comma1 dell'articolo 143 del codice della strada?"I veicoli devono circolare sulla parte destra della carreggiata e in prossimita' del margine destro della medesima, anche quando la strada e' libera."Per cui non mi importa una Bega se il limite e' 130, non sei tu che devi vigilare sui limiti per quello ci sono le pattuglie della stradale, i tutor, gli autovelox e le auto civetta con rilevatore a bordo.Finisci il tuo sorpasso e tornatene nella corsia di destra perche':1) il mercedez a 150 che ti sta lampeggiando potrebbe essere un'auto civetta in servizio di polizia, non lo sai, non puoi saperlo, puoi solo rispettare tutte le norme del codice della strada (che, ti rammento, sono li' perche' qualcuno s'e' fatto male quando ancora non erano in vigore... o ci ha proprio lasciato le penne).2) se il mercedez ti investe probabilmente hai ragione, ma se il suo avvocato e' solo un po' XXXXXXX cerchera' di tirar in ballo il concorso di colpa perche' "Non hai liberato la corsia" (non prendertela con me, mi limito a citare un po' di giurisprudenza spicciola) e le assicurazioni ci vanno a nozze.3) peggio ancora lo XXXXXXX alla guida del mercedez potrebbe decidere di azzardare un sorpasso "a destra" e mettere in pericolo altri fruitori della strada oltre a te....e detto tra noi, il caso 3 e' il piu' probabile, per cui se rallenti, metti la freccia e ti scansi non solo farai il tuo dovere, ma pure gli romperai i sacrosantissimi come e piu' che restare fisso nella corsia di destra.saluti-- GT
  • login o registrati scrive:
    XXXXXXX
    non esiste tutt'ora un sistema che sia più avanzato della mente umana. e non esiste nulla che possa valutare in maniera rapida e giusta tutte le situazioni che si possono avere.sta cosa del cotrollo remoto è una gran XXXXXXX, io non vorrei mai che qualche pc mi controlli la macchina, và contro ogni diritto.invece di pensare a ste XXXXXXX, dovrebbero far lavorare decentemente polizia e carabinieri, non come dalle mie parte che si fanno le vasche in centro perennemente, ma quando servono non ci sono mai. e poi inutile che fermino me che vado a 80km/h in una strada isolata fuori dal mondo in cui ci sono solo io, l'auto e gli alieni dove c'è il limite di 70, e poi nemmeno si accorgono che dietro a loro una passa in controsterzo... tutto si risolverebbe facendo rispettare le regole, ovviamente sempre mediate dalla situazione e dal monento.
    • pippo75 scrive:
      Re: XXXXXXX
      - Scritto da: login o registrati
      non esiste tutt'ora un sistema che sia più
      avanzato della mente umana. e non esiste nulla
      che possa valutare in maniera rapida e giusta
      tutte le situazioni che si possono avere.Completamente d'accordo con te, capisco ci fossero degli incidenti in auto.Ma visto che questi non si sono mai verificati e visto che tutti rispettano i limiti.
      tutto si risolverebbe facendo rispettare le
      regole, ovviamente sempre mediate dalla
      situazione e dal monento.dovresti provarci poi ci dirai.
  • Max scrive:
    Sicurezza=Freni/Gomme/Ammortizzatori ecc
    Scusate,Innanzitutto tutti gli automobilisti sanno che i sistemi frenanti delle macchine (non versioni sportive) che escono dalla casa sono mediocri?Inoltre gli automobilisti sanno che le gomme vanno cambiate superate un certo kilometraggio e che è rischioso se piove girare con le gomme usurate??Gli automobilisti sanno che il disegno della gomma è importantissimo quando si va sul bagnato??E sanno che avere un'assetto più rigido di una macchina migliora la tenuta di strada anche se la rende un po' più difficile da manovrare in caso di asfalto sconnesso???Detto questo provate a fare una frenata di emergenza con un freno da corsa ed un freno montato dalla casa e poi ne riparliamo.Ma quando impareranno i politici (che non capiscono un mazzo di macchine) che la sicurezza va promossa a 360 gradi??? Non si può utilizzare la televisione ad esempio per spiegare agli automobilisti che fermarsi improvvisamente a lato della strada senza gli indicatori di emergenza è pericoloso?? Che facciano una campagna completa non solo perchè c'è necessita di aumentare le multe.Non solo, ma i limiti di velocita vanno adeguati a valori + ragionevoli (30 km all'ora è veramente assurdo. Assurdi anche i 50 km da noi.).Vanno create le condizioni per cui tutti gli automobilisti non siano costretti ad andare a 30 all'ora o a 50 e poi ne riparliamo.Le strisce pedonali dovrebbero essere anche LUMINOSE PERCHE SI DEVONO VEDERE DA LONTANO non quando sei arrivato in prossimità del pedone. Per quanto riguarda i tamponamenti a catena nessuno dice come avvengono e in che condizioni erano l'autista/il veicolo. In Italia solo le persone ubriache fanno notizia gli altri quasi mai.... ci siamo capiti.
    • Max scrive:
      Re: Sicurezza=Freni/Gomme/Ammortizzatori ecc
      Ah ovviamente dimenticavo di dire che qualsiasi automazione che cerchi di regolare la vita umana è per definizione una XXXXXXX.Forse ci potrebbero essere delle eccezioni... ma questo non cambia il pensiero generale.LE MACCHINE CI DEVONO CONSIGLIARE AIUTARE NON DEVONO PROIBIRCI DI VIVERE LA NOSTRA VITA COME CAXXO CI PARE.E inoltre sarebbe necessario divulgare questo semplice concetto, ma che diventi un dictat: LA MIA LIBERTA' FINISCE DOVE COMINCIA LA TUA nel senso di dire che non posso essere libero di creare pericoli agli altri quanto meno devo responsabilmente preoccuparmene.
    • Fulmy(nato) scrive:
      Re: Sicurezza=Freni/Gomme/Ammortizzatori ecc
      - Scritto da: Max
      Scusate,
      Innanzitutto tutti gli automobilisti sanno che i
      sistemi frenanti delle macchine (non versioni
      sportive) che escono dalla casa sono
      mediocri?
      Inoltre gli automobilisti sanno che le gomme
      vanno cambiate superate un certo kilometraggio e
      che è rischioso se piove girare con le gomme
      usurate??
      Gli automobilisti sanno che il disegno della
      gomma è importantissimo quando si va sul
      bagnato??
      E sanno che avere un'assetto più rigido di una
      macchina migliora la tenuta di strada anche se la
      rende un po' più difficile da manovrare in caso
      di asfalto
      sconnesso???scherzi?Su it.discussioni.auto discutevo di un tizio che dava dei rinXXXXXXXXti a chi spendeva più di lui per le gomme.Si riteneva più sveglio perché sulla sua Mercedes Benz Classe C, per risparmiare ci monta pneumatici ricostruiti da 40 euro l'uno.E pensare che io, su un'auto che costa meno della metà, ho persino un treno di ruote apposito da usare nei mesi invernali. ;)
      • Max scrive:
        Re: Sicurezza=Freni/Gomme/Ammortizzatori ecc
        Sono sbalordito...Io ho una vecchia punto 2 serie JTD 1900 (l'ho scelta 1900 perchè cosuma meno essendo un diesel non perchè la macchina può arrivare a 200 all'ora)Ho i freni a disco della TAROX da corsa, gli ammortizzatori della casa sostituiti con ammortizzatori più rigidi e le gomme al massimo della misura imposta dal libretto ( che per i km che faccio cambio ogni 1anno/1anno e mezzo).Allora anche gli ammortizzatori dopo un bel po' di km vanno sostituiti... ma la gente ha idea di cosa c'è dentro??PS. La mia macchina è del 2002 ha 160000km e siccome nonostante le cure e i maniacali controlli la macchina inizia a dare segni di invecchiamento per questioni di "SICUREZZA" sto pensando di cambiarla.QUESTA E' LA SICUREZZA NON LE CAGATE DI GOVERNI E MINISTRI.
        • DeMoN3 scrive:
          Re: Sicurezza=Freni/Gomme/Ammortizzatori ecc
          - Scritto da: Max
          Sono sbalordito...
          Io ho una vecchia punto 2 serie JTD 1900 (l'ho
          scelta 1900 perchè cosuma meno essendo un diesel
          non perchè la macchina può arrivare a 200
          all'ora)

          Ho i freni a disco della TAROX da corsa, gli
          ammortizzatori della casa sostituiti con
          ammortizzatori più rigidi e le gomme al massimo
          della misura imposta dal libretto ( che per i km
          che faccio cambio ogni 1anno/1anno e
          mezzo).
          Il bello è che se ti fermano con impiant frenante maggiorato,assetto più rigido etc...ti sequestrano anche il libretto...ma ti pare che io non sia libero di farmi installare(a regola d'arte,ovvio)una rollbar cage dentro l'abitacolo(per aumentare la sicurezza passiva)perchè non me la omologano??(non la metterei mai,dovrei distruggere gli interni per metterla,ma se volessi non potrei -_- )
          • Max scrive:
            Re: Sicurezza=Freni/Gomme/Ammortizzatori ecc
            - Scritto da: DeMoN3
            - Scritto da: Max

            Sono sbalordito...

            Io ho una vecchia punto 2 serie JTD 1900 (l'ho

            scelta 1900 perchè cosuma meno essendo un diesel

            non perchè la macchina può arrivare a 200

            all'ora)



            Ho i freni a disco della TAROX da corsa, gli

            ammortizzatori della casa sostituiti con

            ammortizzatori più rigidi e le gomme al massimo

            della misura imposta dal libretto ( che per i km

            che faccio cambio ogni 1anno/1anno e

            mezzo).


            Il bello è che se ti fermano con impiant frenante
            maggiorato,assetto più rigido etc...ti
            sequestrano anche il
            libretto...

            ma ti pare che io non sia libero di farmi
            installare(a regola d'arte,ovvio)una rollbar cage
            dentro l'abitacolo(per aumentare la sicurezza
            passiva)perchè non me la
            omologano??

            (non la metterei mai,dovrei distruggere gli
            interni per metterla,ma se volessi non potrei -_-
            Probabilmente è vero.Se mi fermano e controllano l'impianto frenante sono fregato.Sono pronto a pagare le spese per aver fatto valere la mia libertà giudata da un pensiero giusto e coscienzioso (quello di rendere + sicuro il mio veicolo).Oramai siamo arrivati al punto che la libertà ha un prezzo cari miei e io sono pronto a pagarlo.Allora lo sai che la rollbar è una idea geniale?? O meglio se circoli da solo o max in 2 e degli interni non te ne frega nulla perchè non sei libero di farlo se non nuoci a nessuno e sei guidato da un pensiero giusto e coscienzioso???Perchè qualcun'altro (che non capisce un caxxo di queste cose) ha già deciso con te.Un mio amico che lavora alle famose omologazioni per i seggiolini dei bambini lo sai che mi ha detto???Che con la parola "omologazione" i seggiolini sono omologati a 50km allora. Se vai a 60 km già il seggiolino non serve più a un cacchio perchè non reggerebbe l'urto, anzi il bimbo si fa più male rispetto a non averlo montato affatto.La parola omologazione da sola non significa nulla e te l'ho dimostrato.Su certe cose è ora che il governo lasci parlare la gente comune che effettivamente è competente su questi argomenti.Non le persone anziane che governano.
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Sicurezza=Freni/Gomme/Ammortizzatori ecc
            - Scritto da: Max
            - Scritto da: DeMoN3

            - Scritto da: Max


            Sono sbalordito...


            Io ho una vecchia punto 2 serie JTD 1900 (l'ho


            scelta 1900 perchè cosuma meno essendo un
            diesel


            non perchè la macchina può arrivare a 200


            all'ora)





            Ho i freni a disco della TAROX da corsa, gli


            ammortizzatori della casa sostituiti con


            ammortizzatori più rigidi e le gomme al
            massimo


            della misura imposta dal libretto ( che per i
            km


            che faccio cambio ogni 1anno/1anno e


            mezzo).




            Il bello è che se ti fermano con impiant
            frenante

            maggiorato,assetto più rigido etc...ti

            sequestrano anche il

            libretto...



            ma ti pare che io non sia libero di farmi

            installare(a regola d'arte,ovvio)una rollbar
            cage

            dentro l'abitacolo(per aumentare la sicurezza

            passiva)perchè non me la

            omologano??



            (non la metterei mai,dovrei distruggere gli

            interni per metterla,ma se volessi non potrei
            -_-



            Probabilmente è vero.
            Se mi fermano e controllano l'impianto frenante
            sono
            fregato.
            Sono pronto a pagare le spese per aver fatto
            valere la mia libertà giudata da un pensiero
            giusto e coscienzioso (quello di rendere + sicuro
            il mio
            veicolo).
            Oramai siamo arrivati al punto che la libertà ha
            un prezzo cari miei e io sono pronto a
            pagarlo.
            Allora lo sai che la rollbar è una idea geniale??
            O meglio se circoli da solo o max in 2 e degli
            interni non te ne frega nulla perchè non sei
            libero di farlo se non nuoci a nessuno e sei
            guidato da un pensiero giusto e
            coscienzioso???
            Perchè qualcun'altro (che non capisce un caxxo di
            queste cose) ha già deciso con
            te.

            Un mio amico che lavora alle famose omologazioni
            per i seggiolini dei bambini lo sai che mi ha
            detto???
            Che con la parola "omologazione" i seggiolini
            sono omologati a 50km allora. Se vai a 60 km già
            il seggiolino non serve più a un cacchio perchè
            non reggerebbe l'urto, anzi il bimbo si fa più
            male rispetto a non averlo montato
            affatto.
            La parola omologazione da sola non significa
            nulla e te l'ho
            dimostrato.

            Su certe cose è ora che il governo lasci parlare
            la gente comune che effettivamente è competente
            su questi
            argomenti.
            Non le persone anziane che governano.Omologazione significa solo aver pagato tot per avere un bollino e rincarare il prezzo al cliente finale,in molti casi...basti pensare che,ad esempio,le portiere LSD all'estero sono montabili(sono certificate TUV),in italia non sono installabili xkè non omologate...e così altre centinaia di dispositivi...speriamo che la minasso-lulli passi e cambi questo stato delle cose...
          • Max scrive:
            Re: Sicurezza=Freni/Gomme/Ammortizzatori ecc
            - Scritto da: DeMoN3
            - Scritto da: Max

            - Scritto da: DeMoN3


            - Scritto da: Max



            Sono sbalordito...



            Io ho una vecchia punto 2 serie JTD 1900
            (l'ho



            scelta 1900 perchè cosuma meno essendo un

            diesel



            non perchè la macchina può arrivare a 200



            all'ora)







            Ho i freni a disco della TAROX da corsa, gli



            ammortizzatori della casa sostituiti con



            ammortizzatori più rigidi e le gomme al

            massimo



            della misura imposta dal libretto ( che per
            i

            km



            che faccio cambio ogni 1anno/1anno e



            mezzo).






            Il bello è che se ti fermano con impiant

            frenante


            maggiorato,assetto più rigido etc...ti


            sequestrano anche il


            libretto...





            ma ti pare che io non sia libero di farmi


            installare(a regola d'arte,ovvio)una rollbar

            cage


            dentro l'abitacolo(per aumentare la sicurezza


            passiva)perchè non me la


            omologano??





            (non la metterei mai,dovrei distruggere gli


            interni per metterla,ma se volessi non potrei

            -_-






            Probabilmente è vero.

            Se mi fermano e controllano l'impianto frenante

            sono

            fregato.

            Sono pronto a pagare le spese per aver fatto

            valere la mia libertà giudata da un pensiero

            giusto e coscienzioso (quello di rendere +
            sicuro

            il mio

            veicolo).

            Oramai siamo arrivati al punto che la libertà ha

            un prezzo cari miei e io sono pronto a

            pagarlo.

            Allora lo sai che la rollbar è una idea
            geniale??


            O meglio se circoli da solo o max in 2 e degli

            interni non te ne frega nulla perchè non sei

            libero di farlo se non nuoci a nessuno e sei

            guidato da un pensiero giusto e

            coscienzioso???

            Perchè qualcun'altro (che non capisce un caxxo
            di

            queste cose) ha già deciso con

            te.



            Un mio amico che lavora alle famose omologazioni

            per i seggiolini dei bambini lo sai che mi ha

            detto???

            Che con la parola "omologazione" i seggiolini

            sono omologati a 50km allora. Se vai a 60 km già

            il seggiolino non serve più a un cacchio perchè

            non reggerebbe l'urto, anzi il bimbo si fa più

            male rispetto a non averlo montato

            affatto.

            La parola omologazione da sola non significa

            nulla e te l'ho

            dimostrato.



            Su certe cose è ora che il governo lasci parlare

            la gente comune che effettivamente è competente

            su questi

            argomenti.

            Non le persone anziane che governano.


            Omologazione significa solo aver pagato tot per
            avere un bollino e rincarare il prezzo al cliente
            finale,in molti
            casi...

            basti pensare che,ad esempio,le portiere LSD
            all'estero sono montabili(sono certificate
            TUV),in italia non sono installabili xkè non
            omologate...e così altre centinaia di
            dispositivi...speriamo che la minasso-lulli passi
            e cambi questo stato delle
            cose...Parole sante non dico altro.:D
      • DeMoN3 scrive:
        Re: Sicurezza=Freni/Gomme/Ammortizzatori ecc
        - Scritto da: Fulmy(nato)
        - Scritto da: Max

        Scusate,

        Innanzitutto tutti gli automobilisti sanno che i

        sistemi frenanti delle macchine (non versioni

        sportive) che escono dalla casa sono

        mediocri?

        Inoltre gli automobilisti sanno che le gomme

        vanno cambiate superate un certo kilometraggio e

        che è rischioso se piove girare con le gomme

        usurate??

        Gli automobilisti sanno che il disegno della

        gomma è importantissimo quando si va sul

        bagnato??

        E sanno che avere un'assetto più rigido di una

        macchina migliora la tenuta di strada anche se
        la

        rende un po' più difficile da manovrare in caso

        di asfalto

        sconnesso???

        scherzi?

        Su it.discussioni.auto discutevo di un tizio che
        dava dei rinXXXXXXXXti a chi spendeva più di lui
        per le
        gomme.
        Si riteneva più sveglio perché sulla sua Mercedes
        Benz Classe C, per risparmiare ci monta
        pneumatici ricostruiti da 40 euro
        l'uno.

        E pensare che io, su un'auto che costa meno della
        metà, ho persino un treno di ruote apposito da
        usare nei mesi invernali.
        ;)idem...una 206 con gomme normali e treno di gomme da neve(delle nokian prese quest'inverno)...e per sicurezza durante l'inverno,nonostante le gomme S+M (che per legge sono sostitutive delle catene),giro anche con le catene...non si sa mai
    • DeMoN3 scrive:
      Re: Sicurezza=Freni/Gomme/Ammortizzatori ecc
      - Scritto da: Max
      Scusate,
      Innanzitutto tutti gli automobilisti sanno che i
      sistemi frenanti delle macchine (non versioni
      sportive) che escono dalla casa sono
      mediocri?
      Inoltre gli automobilisti sanno che le gomme
      vanno cambiate superate un certo kilometraggio e
      che è rischioso se piove girare con le gomme
      usurate??
      Gli automobilisti sanno che il disegno della
      gomma è importantissimo quando si va sul
      bagnato??
      E sanno che avere un'assetto più rigido di una
      macchina migliora la tenuta di strada anche se la
      rende un po' più difficile da manovrare in caso
      di asfalto
      sconnesso???Vero,ma vorrei far notare che un assetto più rigido ti fa anche perdere aderenza su bagnato e sconnesso...
      • Max scrive:
        Re: Sicurezza=Freni/Gomme/Ammortizzatori ecc
        Chiaramente sapendo che perdo aderenza su sconnesso non è il caso di correre se la strada è tutta sconnessa :)Ma ti assicuro che fare una "bella" frenata sul raccordo anulare di Roma (e capita spesso) è molto più sicuro.
  • ilcumo scrive:
    una trappola mortale
    Secondo me questo sistema è pericolosissimo. Solo il conducente è in grado di valutare la velocità corretta da tenere, e in caso di pericolo decidere di accelerare per togliersi da situazioni pericolose. In questo modo invece, in caso di pericolo, fiamme sulla strada o altro, non potendo superare i limit, si finisce con il morire. E tanti saluti a Orwell... quando si dice che la realtà ha abbondantemente superato la fantasia
    • Alessandro scrive:
      Re: una trappola mortale
      - Scritto da: ilcumo
      Secondo me questo sistema è pericolosissimo. Solo
      il conducente è in grado di valutare la velocità
      corretta da tenere, e in caso di pericolo
      decidere di accelerare per togliersi da
      situazioni pericolose. In questo modo invece, in
      caso di pericolo, fiamme sulla strada o altro,
      non potendo superare i limit, si finisce con il
      morire.Certo che sono strani gli italiani, per ogni problema la soluzione è ... scappare a piena velocità
      • ilcumo scrive:
        Re: una trappola mortale
        esatto!!!! Come dice il proverbio: chi si ferma è perduto :-)
      • ninjaverde scrive:
        Re: una trappola mortale

        Certo che sono strani gli italiani, per ogni
        problema la soluzione è ... scappare a piena
        velocitàMa l'articolo parla di due opzioni di funzionamento.Se prorio occorresse "salvarsi" per aumentare la velocità basta pigiare un pulsante.Inoltre suppongo che in Inghilterra non esistano nemmeno i cartelli 30 Km o 20 Km, o 50 Km ove si può tranquillamente andare sugli 80 senza rischi....Quindi la loro realtà è un pò diversa dalla nostra.
        • DeMoN3 scrive:
          Re: una trappola mortale
          - Scritto da: ninjaverde

          Certo che sono strani gli italiani, per ogni

          problema la soluzione è ... scappare a piena

          velocità
          Ma l'articolo parla di due opzioni di
          funzionamento.
          Se prorio occorresse "salvarsi" per aumentare la
          velocità basta pigiare un
          pulsante.
          Inoltre suppongo che in Inghilterra non esistano
          nemmeno i cartelli 30 Km o 20 Km, o 50 Km ove si
          può tranquillamente andare sugli 80 senza
          rischi....
          Quindi la loro realtà è un pò diversa dalla
          nostra.pensare "oddio,il pericolo!!!" accelerarerendersi conto che non accelerariprovarepensare "XXXXX,il dispositivo"armeggiare per disattivarloriaccl...BUM!!!!povero,doveva avere i riflessi più pronti...tsè
          • ninjaverde scrive:
            Re: una trappola mortale

            pensare "oddio,il pericolo!!!"
            accelerare
            rendersi conto che non accelera
            riprovare
            pensare "XXXXX,il dispositivo"
            armeggiare per disattivarlo
            riaccl...BUM!!!!

            povero,doveva avere i riflessi più pronti...tsèSi va beh! Sei forse un pò pessimista... :)Un pulsantino sul volante ad esempio.Ad ogni modo stanno sperimentando, per ora, poi chissà.
      • pippo75 scrive:
        Re: una trappola mortale

        Certo che sono strani gli italiani, per ogni
        problema la soluzione è ... scappare a piena
        velocitàPoni l'ipotesti che tu venga attaccato da tre incrociatori Klingon.O accelleri o riprogrammi il test.
    • Ale scrive:
      Re: una trappola mortale
      Solo il conducente è in grado di valutare la velocità corretta da tenere ????????? HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA
  • p1pp0 scrive:
    E se mia moglie è incinta
    E se devo correre all'ospedale perchè, ad esempio, mia moglie è incinta?
    • Streamer scrive:
      Re: E se mia moglie è incinta
      metti in modalità advisory mode e vai a quanto vuoi
    • Alessandro scrive:
      Re: E se mia moglie è incinta
      - Scritto da: p1pp0
      E se devo correre all'ospedale perchè, ad
      esempio, mia moglie è
      incinta?Chiami l'ambulanza se la situazione è critica, altrimenti ti muovi con la massima tranquillità ... guarda che guidare con una persona in condizioni critiche in auto non è una bagginata. Non basta premere l'accelleratore e tutto si risolve
    • pippo scrive:
      Re: E se mia moglie è incinta

      E se devo correre all'ospedale perchè, ad
      esempio, mia moglie è
      incinta?Dovevi fermati nove mesi prima... :D
      • DeMoN3 scrive:
        Re: E se mia moglie è incinta
        - Scritto da: pippo

        E se devo correre all'ospedale perchè, ad

        esempio, mia moglie è

        incinta?
        Dovevi fermati nove mesi prima... :Dahahahahhaha...oppure affittare una camera in ospedale qualche mese prima xD
    • Ale scrive:
      Re: E se mia moglie è incinta
      Tua moglie è incinta e tu "corri" in ospedale.......complimenti.Chiami l'ambulanza e aspetti, arriva dopo 5/10 minuti al massimo, c'è a bordo un medico e personale paramedico che farà di tutto e di più per far andare le cose per il meglio. Ma in che paese vivi ? Ovviamente in Italia..
  • mka scrive:
    E per le corsie preferenziali?
    Concordo con chi dice che l'uomo è troppo idiota per autoregolarsi, basta vedere come giudano molti animali per strada. Ci vorebbe anche una soluzione ad hoc per evitare il passaggio delle auto private nelle corsie preferenziali, una cosa che odio profondamente e per cui proporrei migliaia di euro di multa e il ritiro della patente per almeno un anno.La prima che mi viene in mente è un dispositivo che appena rileva un auto che passa in corsia preferenziale la investe con un campo magnetico devastante che la spinge e la rimette in carreggiata. Anche se sarebbero sufficienti delle macchine fotografiche, piazzate una ogni 500 metri, appena passa qualcuno scatta la foto alla targa e invia 10000 euro di multa da pagare in unica soluzione entro e non oltre 8 giorni, al nono scatta l'ipoteca sulla casa. Solo così l'italiano imparerebbe a seguire le regole secondo me.
    • asdd scrive:
      Re: E per le corsie preferenziali?
      - Scritto da: mka
      Concordo con chi dice che l'uomo è troppo idiota
      per autoregolarsi, basta vedere come giudano
      molti animali per strada. Ci vorebbe anche una
      soluzione ad hoc per evitare il passaggio delle
      auto private nelle corsie preferenziali, una cosa
      che odio profondamente e per cui proporrei
      migliaia di euro di multa e il ritiro della
      patente per almeno un
      anno.

      La prima che mi viene in mente è un dispositivo
      che appena rileva un auto che passa in corsia
      preferenziale la investe con un campo magnetico
      devastante che la spinge e la rimette in
      carreggiata. Anche se sarebbero sufficienti delle
      macchine fotografiche, piazzate una ogni 500
      metri, appena passa qualcuno scatta la foto alla
      targa e invia 10000 euro di multa da pagare in
      unica soluzione entro e non oltre 8 giorni, al
      nono scatta l'ipoteca sulla casa. Solo così
      l'italiano imparerebbe a seguire le regole
      secondo
      me.io darei 1000 euro di multa al giorno a chi ha progettato le corsie preferenziali a prato firenze e pisa per esempio.Sono illogiche e non funzionali. Se fossero fatte bene sarei anche d'accordo con te nel sanzionare gli automobilisti, ma solo quelli che lo fanno volontariamente. Purtroppo ora ocme ora ZTL e corsie preferenziali sono trabocchetti!
      • mka scrive:
        Re: E per le corsie preferenziali?

        Se fossero fatte
        bene sarei anche d'accordo con te nel sanzionare
        gli automobilisti, ma solo quelli che lo fanno
        volontariamente.Scusa, come fai a passare in corsia preferenziale "involontariamente"? Sono segnalate con striscie gialle e a volte anche con visibilissimi cordoli. E poi se non si multasse perchè uno lo ha fatto "involontariamente" tutti direbbero al vigile "Scusi, non l'ho fatto apposta!" per farla franca...
        • Della Sega Patito scrive:
          Re: E per le corsie preferenziali?
          Non siete stati a Torino vero? Per evitare le auto in doppia fila DEVI passare sulle corsie preferenziali... io 1000 euro di multa per un XXXXXXXX che si mette in doppia fila non le pago...
          • mka scrive:
            Re: E per le corsie preferenziali?
            - Scritto da: Della XXXX Patito
            Non siete stati a Torino vero? Per evitare le
            auto in doppia fila DEVI passare sulle corsie
            preferenziali... io 1000 euro di multa per un
            XXXXXXXX che si mette in doppia fila non le
            pago...E' chiaro che l'origine del problema è la doppia fila, quindi il primo a essere multato deve essere lui! E anche duramente. Io ci ho rinunciato a pensare che l'uomo possa autoregolamentarsi alla guida, che abbia una coscienza e un senso civico. C'è sempre la mentalità del "io faccio quello che voglio, perchè sono più furbo degli altri". A questo punto, a malincuore, ammetto che la soluzione è solo una dura, implacabile e sistematica repressione. Per il bene, soprattutto, di chi le regole le rispetta ma si trova immerso in una mermaglia di incivili.
          • Alessandro scrive:
            Re: E per le corsie preferenziali?
            - Scritto da: mka
            - Scritto da: Della XXXX Patito

            Non siete stati a Torino vero? Per evitare le

            auto in doppia fila DEVI passare sulle corsie

            preferenziali... io 1000 euro di multa per un

            XXXXXXXX che si mette in doppia fila non le

            pago...

            E' chiaro che l'origine del problema è la doppia
            fila, quindi il primo a essere multato deve
            essere lui! E anche duramente. Io ci ho
            rinunciato a pensare che l'uomo possa
            autoregolamentarsi alla guida, che abbia una
            coscienza e un senso civico. C'è sempre la
            mentalità del "io faccio quello che voglio,
            perchè sono più furbo degli altri". A questo
            punto, a malincuore, ammetto che la soluzione è
            solo una dura, implacabile e sistematica
            repressione. Per il bene, soprattutto, di chi le
            regole le rispetta ma si trova immerso in una
            mermaglia di
            incivili.Basta leggere la maggior parte dei commenti per darti ragione purtroppo ...
  • attonito scrive:
    E se devo accellerare di colpo?
    Magari per evitare un pedone distratto, un tir che sta per mettermi sotto o semplicemente mi serve piu' potenza per una salita?
    • mka scrive:
      Re: E se devo accellerare di colpo?
      - Scritto da: attonito
      Magari per evitare un pedone distratto, un tir
      che sta per mettermi sotto o semplicemente mi
      serve piu' potenza per una
      salita?Anche il tir sarebbe soggetto alle limitazioni, come fa a metterti sotto se non può andare più veloce di te?
      • Hovvinto Quarchecco sa scrive:
        Re: E se devo accellerare di colpo?
        Se devi accelerare di colpo? T'attacchi! Hovvintoquarcheccosa?
      • JapanLover scrive:
        Re: E se devo accellerare di colpo?
        Per esempio se non si ferma a uno stop e io sono nel mezzo dell'incrocio. Per trarmi d'impaccio un'accelerata può essere MOLTO utile.Detto ciò io sono mediamente a favore di una misura del genere, solo dovrebbe essere un po' "rifinita".
        • pippo scrive:
          Re: E se devo accellerare di colpo?

          Per esempio se non si ferma a uno stop e io sono
          nel mezzo dell'incrocio. Per trarmi d'impaccio
          un'accelerata può essere MOLTO
          utile.Oppure la selezione naturale farà il suo corso :D
        • Homo Technicus scrive:
          Re: E se devo accellerare di colpo?
          - Scritto da: JapanLover
          Per esempio se non si ferma a uno stop e io sono
          nel mezzo dell'incrocio. Per trarmi d'impaccio
          un'accelerata può essere MOLTO
          utile.
          Detto ciò io sono mediamente a favore di una
          misura del genere, solo dovrebbe essere un po'
          "rifinita".Un'accelerata improvvisa non comporta automaticamente il superamento del limite.E, se anche lo facesse, un'impennata di una frazione di secondo per poche yarde potrebbe non essere rilevata.Detto questo, in 40 anni di patente non ho mai visto qualcuno fare un incidente perchè troppo lento.
          • Silvia scrive:
            Re: E se devo accellerare di colpo?
            In compenso io ne ho visti causare un infinità perchè d'intralcio. Piantiamola con l'idea che chi va piano guida bene. Le due cose non sono minimamente collegate. Comunque non vedo l'ora di assistere alla paralisi totale del traffico in italia, quando dovranno passare dai 50, ai 30(per lavori), ai 70, ai non si sa, ai 30(buca), ai 70masubito50 (attraversamento pedonale)....Sarà bellissimo.
          • Sus Scrofa scrive:
            Re: E se devo accellerare di colpo?
            - Scritto da: Homo Technicus
            - Scritto da: JapanLover

            Per esempio se non si ferma a uno stop e io sono

            nel mezzo dell'incrocio. Per trarmi d'impaccio

            un'accelerata può essere MOLTO

            utile.

            Detto ciò io sono mediamente a favore di una

            misura del genere, solo dovrebbe essere un po'

            "rifinita".

            Un'accelerata improvvisa non comporta
            automaticamente il superamento del
            limite.
            E, se anche lo facesse, un'impennata di una
            frazione di secondo per poche yarde potrebbe non
            essere
            rilevata.

            Detto questo, in 40 anni di patente non ho mai
            visto qualcuno fare un incidente perchè troppo
            lento.Bhè il tuo discorso manca di logica.Se io mi immetto in un sorpasso facendo 90 e arriva uno a 130 e mi tampona era lui troppo veloce o io troppo lento? Dipende dai punti di vista. Sono vere entrambe le cose. Gli incidenti succedono per DISTRAZIONE. Una persona lucida a 130 può essere molto più affidabile di un insicuro rinXXXXXXXXto oppure ubriaco oppure fatto.La seconda causa di incidente è lo SNERVAMENTO: troppo traffico, il rinXXXXXXXXto che sta a 110 sulla corsia di sorpasso per decine di minuti facendo la fila dietro di sè genera snervamento in quelli che sanno guidare bene.insomma, la velocità è semplicemente una conseguenza di un problema che sta a monte, non la causa prima.
      • Joshi scrive:
        Re: E se devo accellerare di colpo?
        - Scritto da: mka
        - Scritto da: attonito

        Magari per evitare un pedone distratto, un tir

        che sta per mettermi sotto o semplicemente mi

        serve piu' potenza per una

        salita?

        Anche il tir sarebbe soggetto alle limitazioni,
        come fa a metterti sotto se non può andare più
        veloce di
        te?Ma che discorso è? Il tir è soggetto al limite di velocità, ma può girare dove gli pare : se si dirige contro di te, fa male a qulasiasi velocità!
      • DeMoN3 scrive:
        Re: E se devo accellerare di colpo?
        - Scritto da: mka
        - Scritto da: attonito

        Magari per evitare un pedone distratto, un tir

        che sta per mettermi sotto o semplicemente mi

        serve piu' potenza per una

        salita?

        Anche il tir sarebbe soggetto alle limitazioni,
        come fa a metterti sotto se non può andare più
        veloce di
        te?quello è un tir che ti insegue animato da furia omicida,stile primo terminator xDpenso che lui si riferisse a qualcuno che arriva di lato o si immette nella tua corsia...
    • Streamer scrive:
      Re: E se devo accellerare di colpo?
      l'ho scritto anche su... il "dispositivo" evita di farti andare oltre il limite. Se un tir sta per metterti sotto c'è bisogno di una macchina tipo quella di automen. Con una normale puoi accelerare, evitare il tir e non dover per forza arrivare a 250 all'ora.E oltretutto c'è il tasto per disattivarlo.
      • Fulmy(nato) scrive:
        Re: E se devo accellerare di colpo?
        - Scritto da: Streamer
        l'ho scritto anche su... il "dispositivo" evita
        di farti andare oltre il limite. Se un tir sta
        per metterti sotto c'è bisogno di una macchina
        tipo quella di automen. Con una normale puoi
        accelerare, evitare il tir e non dover per forza
        arrivare a 250
        all'ora.
        E oltretutto c'è il tasto per disattivarlo."oltre il limite" non vuol mica dire necessariamente 250km/h.Esistono posti dove 55km/h è già oltre il limite, e può benissimo capitare che accellerare temporaneamente fino a 55 km/h faccia la differenza tra fare il botto e non farlo.
        • Homo Technicus scrive:
          Re: E se devo accellerare di colpo?
          - Scritto da: Fulmy(nato)
          Esistono posti dove 55km/h è già oltre il limite,
          e può benissimo capitare che accellerare
          temporaneamente fino a 55 km/h faccia la
          differenza tra fare il botto e non
          farlo.Puoi linkare una qualunque notizia, verbale o altro che illustri un singolo caso reale di qualcuno che ha fatto il botto per essere andato a MENO di 55 km/h?Io non ci credo.
          • Sus Scrofa scrive:
            Re: E se devo accellerare di colpo?
            - Scritto da: Homo Technicus
            - Scritto da: Fulmy(nato)

            Esistono posti dove 55km/h è già oltre il
            limite,

            e può benissimo capitare che accellerare

            temporaneamente fino a 55 km/h faccia la

            differenza tra fare il botto e non

            farlo.

            Puoi linkare una qualunque notizia, verbale o
            altro che illustri un singolo caso reale di
            qualcuno che ha fatto il botto per essere andato
            a MENO di 55
            km/h?

            Io non ci credo.puoi portarmi uno studio che dimostri che domani il sole sorgerà?
          • Boh scrive:
            Re: E se devo accellerare di colpo?
            - Scritto da: Homo Technicus
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            Puoi linkare una qualunque notizia, verbale o
            altro che illustri un singolo caso reale di
            qualcuno che ha fatto il botto per essere andato
            a MENO di 55
            km/h?

            Io non ci credo.Mai fatto un sorpasso su di un rettilineo breve ed il sorpassato accelera un po'? Oppure nel senso contrario qualcuno ti esce dal parcheggio guardando solo dal proprio senso di marcia?In questi casi, che credo che siano successi a tutti ed anche più di una volta, il poter accelerare, anche oltre il limite può evitare l'incidente.Un sistema di "telecontrollo" dei veicoli, secondo me, è efficiente ed efficace solo se tutti i veicoli sono monitorati e TUTTE le infrazioni sono impedite (quindi non solo l'ecXXXXX di velocità, ma anche l'uscire dal parcheggio senza rispettare la precedenza o l'accelerare quando si è sorpassati, anzichè agevolare il rientro). Rimarrebbe comunque il problema dei pedoni.Il problema è che in strada non esiste una situazione standard automatizzabile, ed a tutt'oggi l'essere umano è l'unica "entità" in grado di prendere autonomamente delle decisioni di fronte a situazioni impreviste.Magari quando miglioreranno i sistemi di IA potremo anche delegare il controllo delle nostre automobili...
          • DeMoN3 scrive:
            Re: E se devo accellerare di colpo?
            - Scritto da: Boh
            - Scritto da: Homo Technicus

            - Scritto da: Fulmy(nato)


            Puoi linkare una qualunque notizia, verbale o

            altro che illustri un singolo caso reale di

            qualcuno che ha fatto il botto per essere andato

            a MENO di 55

            km/h?



            Io non ci credo.

            Mai fatto un sorpasso su di un rettilineo breve
            ed il sorpassato accelera un po'? Oppure nel
            senso contrario qualcuno ti esce dal parcheggio
            guardando solo dal proprio senso di
            marcia?
            In questi casi, che credo che siano successi a
            tutti ed anche più di una volta, il poter
            accelerare, anche oltre il limite può evitare
            l'incidente.

            Un sistema di "telecontrollo" dei veicoli,
            secondo me, è efficiente ed efficace solo se
            tutti i veicoli sono monitorati e TUTTE le
            infrazioni sono impedite (quindi non solo
            l'ecXXXXX di velocità, ma anche l'uscire dal
            parcheggio senza rispettare la precedenza o
            l'accelerare quando si è sorpassati, anzichè
            agevolare il rientro).


            Rimarrebbe comunque il problema dei pedoni.

            Il problema è che in strada non esiste una
            situazione standard automatizzabile, ed a
            tutt'oggi l'essere umano è l'unica "entità" in
            grado di prendere autonomamente delle decisioni
            di fronte a situazioni
            impreviste.
            Magari quando miglioreranno i sistemi di IA
            potremo anche delegare il controllo delle nostre
            automobili...Quoto al 100%...ora come ora,se correttamente "addestrato",l'uomo è l'unico che ha la capacità di tener conto di tutte le situazioni presenti su strada...
  • paolo192 scrive:
    Che bello sarà ...
    ... vivere in una società fatta così. Strumenti che avrebbero realizzato i sogni più arditi della STASI e dei più audaci regimi totalitari stanno diventando realtà. E pure con l'entusiastica adesione dei controllati! Pazzesco ...Non temete, ci arriveranno senz'altro. In nome della "sicurezza collettiva" prepariamoci ad assistere ad autentici spettacoli. E' solo questione di tempo. Povere nuove generazioni ...
    • auz scrive:
      Re: Che bello sarà ...
      quando un tamarro ubriaco metterà sotto tuo figlio ne riparliamo se non preferisci una "sicurezza collettiva"
      • asdd scrive:
        Re: Che bello sarà ...
        - Scritto da: auz
        quando un tamarro ubriaco metterà sotto tuo
        figlio ne riparliamo se non preferisci una
        "sicurezza
        collettiva"quando un tir verrà dosso a tuo figlio che non ha potuto evitarlo accellerando ne riparliamo.
        • Streamer scrive:
          Re: Che bello sarà ...
          il "dispositivo" evita di farti andare oltre il limite. Se un tir sta per metterti sotto c'è bisogno di una macchina tipo quella di automen. Con una normale puoi accelerare, evitare il tir e non dover per forza arrivare a 250 all'ora.E oltretutto c'è il tasto per disattivarlo.
          • Sus Scrofa scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: Streamer
            il "dispositivo" evita di farti andare oltre il
            limite. Se un tir sta per metterti sotto c'è
            bisogno di una macchina tipo quella di automen.
            Con una normale puoi accelerare, evitare il tir e
            non dover per forza arrivare a 250
            all'ora.
            E oltretutto c'è il tasto per disattivarlo.Ora ti faccio un disegno, perchè sei ritardato e non capisci:se tu fai 90 e il limite è 90. Superi uno che fa 75. Hai un differenziale di velocità di 15 giusto?Da una secondaria entra uno a XXXXX di cane, tu sei nel mezzo del sorpasso e hai bisogno di andare a 110 e non 90 se vuoi finirlo in tempo per non spatasciarti. Il sistema te lo impedisce. Non ti resta che frenare per provare a rientrare, ma questo dopo aver perso secondi preziosi a capire che il sistema di stava bloccando.ora hai capito che certe volte è necessario superare i limiti oppure vuoi altri esempi?la verità è che i limiti stradali sono cuciti addosso alla vecchietta rinXXXXXXXXta, e NON E' LA VELOCITA' la causa degli incidenti. La causa degli incidenti è l'ubriachezza.Perchè non mettiamo gli etilometri?
          • Streamer scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            te ne faccio un altro io così ti togli il limitatore anche dal cervello:e se invece di voler andare a 110 premessi il pedale che si usa per FRENARE?Oppure: hai mai pensato che se togliessi il limitatore prima di tentare il sorpasso sarebbe ancora pià sicuro per tutti?Togli il tuo limitatore mentale, sarebbe molto utile.
          • Sus Scrofa scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: Streamer
            te ne faccio un altro io così ti togli il
            limitatore anche dal
            cervello:
            e se invece di voler andare a 110 premessi il
            pedale che si usa per
            FRENARE?
            Oppure: hai mai pensato che se togliessi il
            limitatore prima di tentare il sorpasso sarebbe
            ancora pià sicuro per
            tutti?
            Togli il tuo limitatore mentale, sarebbe molto
            utile.se rileggi il messaggio o te lo fai spiegare da una persona normale capirai che la soluzione da te prospettata è già contemplata.
          • Streamer scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            ho riletto, e ho ragione io:infatti la possibilità di disattivare (passare ad advisory mode) è già contemplata.C'è solo qualche associazione che vuole eliminare questa possibilità di scegliere.Rileggi con attenzione e capirai tu, oppure fattelo spiegare da una persona che reputi normale.
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: Streamer
            te ne faccio un altro io così ti togli il
            limitatore anche dal
            cervello:
            e se invece di voler andare a 110 premessi il
            pedale che si usa per
            FRENARE?
            Oppure: hai mai pensato che se togliessi il
            limitatore prima di tentare il sorpasso sarebbe
            ancora pià sicuro per
            tutti?
            Togli il tuo limitatore mentale, sarebbe molto
            utile.certe volte sei in situazioni in cui non puoi frenare,ma devi finire quello che hai iniziato...sai che bello se tutti quanti provano a sorpassare,non ci riescono,inchiodano per evitare un frontale e si rimettono in corsia?uno spasso guidare...speriamo che almeno il tasto per disattivare(ma se ti consentono di disattivarlo,che senso ha installarlo?bah)la modalità "aggressiva" lo mantengano e non decidano di toglierlo...ma a quel punto mi resta sempre il dubbio sull'utilità e su quante persone lo lascerebbero attaccato...
          • krane scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: DeMoN3
            - Scritto da: Streamer

            te ne faccio un altro io così ti togli il

            limitatore anche dal

            cervello:

            e se invece di voler andare a 110 premessi il

            pedale che si usa per

            FRENARE?

            Oppure: hai mai pensato che se togliessi il

            limitatore prima di tentare il sorpasso sarebbe

            ancora pià sicuro per

            tutti?

            Togli il tuo limitatore mentale, sarebbe molto

            utile.
            certe volte sei in situazioni in cui non puoi
            frenare,ma devi finire quello che hai
            iniziato...sai che bello se tutti quanti provano
            a sorpassare,non ci riescono,inchiodano per
            evitare un frontale e si rimettono in corsia?uno
            spasso
            guidare...

            speriamo che almeno il tasto per disattivare(ma
            se ti consentono di disattivarlo,che senso ha
            installarlo?bah)la modalità "aggressiva" lo
            mantengano e non decidano di toglierlo...ma a
            quel punto mi resta sempre il dubbio sull'utilità
            e su quante persone lo lascerebbero
            attaccato...Potrebbero sempre mettere un fastidioso beeper per quando e' staccato e multare chi ha piantato il cacciavite nell'altoparlante :D
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: DeMoN3

            - Scritto da: Streamer


            te ne faccio un altro io così ti togli il


            limitatore anche dal


            cervello:


            e se invece di voler andare a 110 premessi il


            pedale che si usa per


            FRENARE?


            Oppure: hai mai pensato che se togliessi il


            limitatore prima di tentare il sorpasso
            sarebbe


            ancora pià sicuro per


            tutti?


            Togli il tuo limitatore mentale, sarebbe molto


            utile.

            certe volte sei in situazioni in cui non puoi

            frenare,ma devi finire quello che hai

            iniziato...sai che bello se tutti quanti provano

            a sorpassare,non ci riescono,inchiodano per

            evitare un frontale e si rimettono in corsia?uno

            spasso

            guidare...



            speriamo che almeno il tasto per disattivare(ma

            se ti consentono di disattivarlo,che senso ha

            installarlo?bah)la modalità "aggressiva" lo

            mantengano e non decidano di toglierlo...ma a

            quel punto mi resta sempre il dubbio
            sull'utilità

            e su quante persone lo lascerebbero

            attaccato...

            Potrebbero sempre mettere un fastidioso beeper
            per quando e' staccato e multare chi ha piantato
            il cacciavite nell'altoparlante
            :Dahhauahuauhuauhauha :D
          • Streamer scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            beh, immaginando un uso "reale", lo abbinerei ad uno di quei radar con display sul parabrezza (che si comincia a vedere su auto di classe molto alta), con una icona/lettera o una simbologia più funzionale, che mi dica se quello lì davanti ha attivato o meno il suo limitatore. O almeno mi dica la sua velocità istantanea.Certo ora queste tecnologie costano troppo per una installazione di massa, ma un tempo anche avere gli alzacristalli elettrici era un lusso per pochi.E comunque, per salvare un pò di vite, la guida totalmente automatica non sarebbe male. Andremmo tutti alla stessa velocità (e quindi si accorcerebbero tutte le attese dietri agli "imbranati") se i pericoli di impatto fossero pari a zero. A patto che si creino degli autodromi "diffusi" (o circuiti o chiamateli come volete) dove potersi sfogare e guidare da piloti, in sicurezza.
          • Alessandro scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            ti vedo mooolto esperto, probabilmente perchè sei il solito italiano. La velocità aumenta e di conseguenza anche il rischio xchè più veloce vai e alla stesas misura calano i tempi in cui tu puoi intervenire per porre limite al danno ... aggiungi il fatto che le automobili non sono mai al 100% di funzionalità e capirai come mai maggior velocità = maggior pericolo.Se il limite è 90 chi ti obbliga ad andare a 90? puoi andare tranquillo a 70 e hai un margine di 20 km, a già ma a 70 ci metti 3 minuti di più ad arrivare a destinazione ... Cmq vorrei vedere questi pilotoni che in caso di pericolo risolvono tutto con un'accellerata e non con una frenata. Ma vi rendete conto che parlate di normali guidatori e non piloti di formula uno (voi compresi)?
          • paolo192 scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: Alessandro
            ti vedo mooolto esperto, probabilmente perchè sei
            il solito italiano. La velocità aumenta e di
            conseguenza anche il rischio xchè più veloce vai
            e alla stesas misura calano i tempi in cui tu
            puoi intervenire per porre limite al danno ...
            aggiungi il fatto che le automobili non sono mai
            al 100% di funzionalità e capirai come mai
            maggior velocità = maggior
            pericolo.
            Se il limite è 90 chi ti obbliga ad andare a 90?
            puoi andare tranquillo a 70 e hai un margine di
            20 km, a già ma a 70 ci metti 3 minuti di più ad
            arrivare a destinazione ... Cmq vorrei vedere
            questi pilotoni che in caso di pericolo risolvono
            tutto con un'accellerata e non con una frenata.
            Ma vi rendete conto che parlate di normali
            guidatori e non piloti di formula uno (voi
            compresi)?... quindi in Germania sono tutti dei pazzi potenziali assassini? O in quale altro modo definiresti un paese dove non ci sono limiti in autostrada, se non dove non servono realmente?E' molto più confortevole e sicuro guidare su quelle autostrade, dove mille macchinoni (che molti odiano e penso di capire il perché) ti superano senza problemi che non sulle nostre, dove trovi i nonnetti in corsia di sorpasso!!!
          • Sus Scrofa scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: Alessandro
            ti vedo mooolto esperto, probabilmente perchè sei
            il solito italiano. La velocità aumenta e di
            conseguenza anche il rischio xchè più veloce vai
            e alla stesas misura calano i tempi in cui tu
            puoi intervenire per porre limite al danno ...
            aggiungi il fatto che le automobili non sono mai
            al 100% di funzionalità e capirai come mai
            maggior velocità = maggior
            pericolo.ovvio. Maggior velocità maggior pericolo.Il fatto è che in barba a ciò che dicono quelli che pensano a sentimento e non con le statistiche, l'uomo sa perfettamente autoregolarsi. la stragrande maggioranza degli automobilisti guida di suo ad una velocità abbastanza in accordo con i suoi riflessi.La capacità di andare ad una velocità adeguata ai propri riflessi si perde usando sostanze psicotrope e alcool.La verità è davanti agli occhi di tutti: gli incidenti mortali nascono dall'abuso di alcool.
            Se il limite è 90 chi ti obbliga ad andare a 90?
            puoi andare tranquillo a 70 e hai un margine di
            20 km, a già ma a 70 ci metti 3 minuti di più ad
            arrivare a destinazione ... Stai parlando con una persona che mette il cruse control a 130 in autostrada e non tocca l'acceleratore. uno che fa 40000 chilometri l'anno.Ne vedo tante di quelle tante...fidati.Cmq vorrei vedere
            questi pilotoni che in caso di pericolo risolvono
            tutto con un'accellerata e non con una frenata.
            Ma vi rendete conto che parlate di normali
            guidatori e non piloti di formula uno (voi
            compresi)?i normali guidatori vanno piano e sono molto tranquilli.La stragrande maggioranza della gente tiene una velocità commisurata ai suoi riflessi.il problema non è la velocità, ma l'incapacità di regolare la propria velocità ai propri riflessi: ALCOOL, DROGA oppure semplicemente BASSA ETA' DEL CONDUCENTEGuardate le statistiche degli incidenti mortali.
          • krane scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: Sus Scrofa
            - Scritto da: Alessandro

            ti vedo mooolto esperto, probabilmente perchè

            sei il solito italiano. La velocità aumenta e

            di conseguenza anche il rischio xchè più veloce

            vai e alla stesas misura calano i tempi in cui

            tu puoi intervenire per porre limite al danno...

            aggiungi il fatto che le automobili non sono mai

            al 100% di funzionalità e capirai come mai

            maggior velocità = maggior pericolo.
            ovvio. Maggior velocità maggior pericolo.
            Il fatto è che in barba a ciò che dicono quelli
            che pensano a sentimento e non con le
            statistiche, l'uomo sa perfettamente
            autoregolarsi. la stragrande maggioranza degli
            automobilisti guida di suo ad una velocità
            abbastanza in accordo con i suoi riflessi.
            La capacità di andare ad una velocità adeguata ai
            propri riflessi si perde usando sostanze
            psicotrope e alcool.
            La verità è davanti agli occhi di tutti: gli
            incidenti mortali nascono dall'abuso di
            alcool.Hai qualche statistica ?
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: Sus Scrofa
            - Scritto da: Alessandro

            ti vedo mooolto esperto, probabilmente perchè
            sei

            il solito italiano. La velocità aumenta e di

            conseguenza anche il rischio xchè più veloce vai

            e alla stesas misura calano i tempi in cui tu

            puoi intervenire per porre limite al danno ...

            aggiungi il fatto che le automobili non sono mai

            al 100% di funzionalità e capirai come mai

            maggior velocità = maggior

            pericolo.

            ovvio. Maggior velocità maggior pericolo.
            Il fatto è che in barba a ciò che dicono quelli
            che pensano a sentimento e non con le
            statistiche, l'uomo sa perfettamente
            autoregolarsi. la stragrande maggioranza degli
            automobilisti guida di suo ad una velocità
            abbastanza in accordo con i suoi
            riflessi.
            La capacità di andare ad una velocità adeguata ai
            propri riflessi si perde usando sostanze
            psicotrope e
            alcool.
            La verità è davanti agli occhi di tutti: gli
            incidenti mortali nascono dall'abuso di
            alcool.


            Se il limite è 90 chi ti obbliga ad andare a 90?




            puoi andare tranquillo a 70 e hai un margine di

            20 km, a già ma a 70 ci metti 3 minuti di più ad

            arrivare a destinazione ...

            Stai parlando con una persona che mette il cruse
            control a 130 in autostrada e non tocca
            l'acceleratore. uno che fa 40000 chilometri
            l'anno.
            Ne vedo tante di quelle tante...fidati.

            Cmq vorrei vedere

            questi pilotoni che in caso di pericolo
            risolvono

            tutto con un'accellerata e non con una frenata.

            Ma vi rendete conto che parlate di normali

            guidatori e non piloti di formula uno (voi

            compresi)?

            i normali guidatori vanno piano e sono molto
            tranquilli.
            La stragrande maggioranza della gente tiene una
            velocità commisurata ai suoi
            riflessi.
            il problema non è la velocità, ma l'incapacità di
            regolare la propria velocità ai propri riflessi:
            ALCOOL, DROGA oppure semplicemente BASSA ETA' DEL
            CONDUCENTE

            Guardate le statistiche degli incidenti mortali.più che bassa età,direi alta stupidità...a volte coincidono,a volte no ;)
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: Alessandro
            ti vedo mooolto esperto, probabilmente perchè sei
            il solito italiano. La velocità aumenta e di
            conseguenza anche il rischio xchè più veloce vai
            e alla stesas misura calano i tempi in cui tu
            puoi intervenire per porre limite al danno ...
            aggiungi il fatto che le automobili non sono mai
            al 100% di funzionalità e capirai come mai
            maggior velocità = maggior
            pericolo.
            Se il limite è 90 chi ti obbliga ad andare a 90?
            puoi andare tranquillo a 70 e hai un margine di
            20 km, a già ma a 70 ci metti 3 minuti di più ad
            arrivare a destinazione ... Cmq vorrei vedere
            questi pilotoni che in caso di pericolo risolvono
            tutto con un'accellerata e non con una frenata.
            Ma vi rendete conto che parlate di normali
            guidatori e non piloti di formula uno (voi
            compresi)?nessuno ti obbliga,ma se ti danno la possibilità di andare a 90 xkè non posso scegliere di andarci?o te sei uno di quelli che siccome il minimo in autostrada è (mi pare)90km/h,vai a 90km/h anzichè a 110-130km/h?anzi,dato che sei così coscienzioso,andrai anche a meno di 90(tanto a chi dò fastidio?sto nella mia corsia e gli altri se vogliono mi sorpassano)e costringi i tir a sorpassarti(per la gioia e la sicurezza di tutti gli altri automobilisti)...oppure sei uno di quelli che non superando i limiti neanche in sorpasso,e ovviamente non potendo fare un sorpasso lungo centinaia di km,appena sorpassi ti rimetti in corsia tagliando praticamente la strada a chi ti sta dietro?
          • Alessandro scrive:
            Re: Che bello sarà ...

            anzi,dato che sei così coscienzioso,andrai anche
            a meno di 90(tanto a chi dò fastidio?sto nella
            mia corsia e gli altri se vogliono mi
            sorpassano)e costringi i tir a sorpassarti(per la
            gioia e la sicurezza di tutti gli altri
            automobilisti)...Sbagliato, il limite dei TIR è 110 e io vado a 120 su 130, quindi se mi sorpassano stranno superando il limite di velocità ...
            superando i limiti neanche in sorpasso,e
            ovviamente non potendo fare un sorpasso lungo
            centinaia di km,appena sorpassi ti rimetti in
            corsia tagliando praticamente la strada a chi ti
            sta
            dietro?Vedo che fai parte della categoria di quelli: la mia macchina può raggiungere i 200 e allora perchè dovrei andare più piano? Io sono figo e faccio quello che voglio e se non mi permettono di farlo strombazzo e lampeggio come un'idiota.Io sorpasso solo se posso togliermi di mezzo in tempo in modo da non creare intralcio altrimenti aspetto. Se sorpasso a 130 a te non creo nessun disturbo perchè o sei ad una velocità più alta (allora sei un cretino) o se a 130 e quindi non puoi avermi raggionto nel mentre esegui il sorpasso.E' anche grazie ai fanfaroni come te che ci sono tanti morti per strada
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: Alessandro

            anzi,dato che sei così coscienzioso,andrai anche

            a meno di 90(tanto a chi dò fastidio?sto nella

            mia corsia e gli altri se vogliono mi

            sorpassano)e costringi i tir a sorpassarti(per
            la

            gioia e la sicurezza di tutti gli altri

            automobilisti)...
            Sbagliato, il limite dei TIR è 110 e io vado a
            120 su 130, quindi se mi sorpassano stranno
            superando il limite di velocità
            ...Ok,non te,ma in autostrada si vede gente così coscienziosa da andare talmente piano da farsi sorpassare dai tir...e si giustificano con un "se vogliono,mi sorpassano" che,in linea di massima,è giustissimo...ma farsi sorpassare da un tir è pericoloso per te e per tutti gli altri automobilisti...

            superando i limiti neanche in sorpasso,e

            ovviamente non potendo fare un sorpasso lungo

            centinaia di km,appena sorpassi ti rimetti in

            corsia tagliando praticamente la strada a chi ti

            sta

            dietro?
            Vedo che fai parte della categoria di quelli: la
            mia macchina può raggiungere i 200 e allora
            perchè dovrei andare più piano? Io sono figo e
            faccio quello che voglio e se non mi permettono
            di farlo strombazzo e lampeggio come
            un'idiota.
            Io sorpasso solo se posso togliermi di mezzo in
            tempo in modo da non creare intralcio altrimenti
            aspetto. Se sorpasso a 130 a te non creo nessun
            disturbo perchè o sei ad una velocità più alta
            (allora sei un cretino) o se a 130 e quindi non
            puoi avermi raggionto nel mentre esegui il
            sorpasso.
            E' anche grazie ai fanfaroni come te che ci sono
            tanti morti per
            stradaNo,siccome la mia auto va a 200 non vado a 200,ma se sono su una strada da 90km/h e trovo quello che va a 70,voglio poterlo sorpassare velocemente(20km/h di differenza significa avere un sorpasso molto lungo),il che può richiedere di arrivare temporaneamente a 110 per sorpassarlo in fretta e poi rimettermi in marcia alla velocità consentita....voler stare il meno tempo possibile sulla corsia opposta mi sembra un pò diverso da strombazzare e lampeggiarePoi sono il primo a mettersi in colonna aspettando che quello davanti si sposti,ma stando lì buono buono senza lampeggiare o strombazzare
          • krane scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: Sus Scrofa
            la verità è che i limiti stradali sono cuciti
            addosso alla vecchietta rinXXXXXXXXta, e NON E'
            LA VELOCITA' la causa degli incidenti. La causa
            degli incidenti è l'ubriachezza.E come mai il 90% degli incidenti avviene nel 1% dei tratti stradali ? Ti passano le bottiglie al volo in quei punti ?
            Perchè non mettiamo gli etilometri?Nei locali ? Cosi' la gente fa a gara a chi li fa' alzare di piu' ?
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Sus Scrofa


            la verità è che i limiti stradali sono cuciti

            addosso alla vecchietta rinXXXXXXXXta, e NON E'

            LA VELOCITA' la causa degli incidenti. La causa

            degli incidenti è l'ubriachezza.

            E come mai il 90% degli incidenti avviene nel 1%
            dei tratti stradali ? Ti passano le bottiglie al
            volo in quei punti
            ?
            Perchè probabilmente sono tratti studiati così male da essere particolarmente pericolosi...e se l'ubriaco sul rettilineo "forse" riesce a guidare serenamente,se gli metti davanti una situazione di pericolo si schianta

            Perchè non mettiamo gli etilometri?

            Nei locali ? Cosi' la gente fa a gara a chi li
            fa' alzare di piu'
            ?come detto prima,bastarebbe metterli non nei bar,ma nelle auto...pilota ubriaco?non parto
          • krane scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: DeMoN3
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Sus Scrofa




            la verità è che i limiti stradali sono cuciti


            addosso alla vecchietta rinXXXXXXXXta, e NON
            E'


            LA VELOCITA' la causa degli incidenti. La
            causa


            degli incidenti è l'ubriachezza.



            E come mai il 90% degli incidenti avviene nel 1%

            dei tratti stradali ? Ti passano le bottiglie al

            volo in quei punti ?
            Perchè probabilmente sono tratti studiati così
            male da essere particolarmente pericolosi...e se
            l'ubriaco sul rettilineo "forse" riesce a guidare
            serenamente,se gli metti davanti una situazione
            di pericolo si schiantaPosso avere le statistiche per cui gli incidenti sono provocati sempre e solo da ubriachi come state dicendo ?


            Perchè non mettiamo gli etilometri?

            Nei locali ? Cosi' la gente fa a gara a chi li

            fa' alzare di piu' ?
            come detto prima,bastarebbe metterli non nei
            bar,ma nelle auto...pilota ubriaco? non partoQuello si che impedirebbe a uno che sta male di raggiungere un contesto civile, no preferisco ancora che sia un essere umano a prendere le decisioni.
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: DeMoN3

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: Sus Scrofa






            la verità è che i limiti stradali sono
            cuciti



            addosso alla vecchietta rinXXXXXXXXta, e NON

            E'



            LA VELOCITA' la causa degli incidenti. La

            causa



            degli incidenti è l'ubriachezza.





            E come mai il 90% degli incidenti avviene nel
            1%


            dei tratti stradali ? Ti passano le bottiglie
            al


            volo in quei punti ?


            Perchè probabilmente sono tratti studiati così

            male da essere particolarmente pericolosi...e se

            l'ubriaco sul rettilineo "forse" riesce a
            guidare

            serenamente,se gli metti davanti una situazione

            di pericolo si schianta

            Posso avere le statistiche per cui gli incidenti
            sono provocati sempre e solo da ubriachi come
            state dicendo
            ?




            Perchè non mettiamo gli etilometri?



            Nei locali ? Cosi' la gente fa a gara a chi li


            fa' alzare di piu' ?

            come detto prima,bastarebbe metterli non nei

            bar,ma nelle auto...pilota ubriaco? non parto

            Quello si che impedirebbe a uno che sta male di
            raggiungere un contesto civile, no preferisco
            ancora che sia un essere umano a prendere le
            decisioni.Anche io preferisco che sia un umano a prender le decisioni,ma allora mettessero veramente un esercito di agenti sulle strade con etilometri alla mano...e guardassero situazione per situazione...se quello è superiore dello 0,000000000000001% al limite lo lasci andare...cmq il fatto di " impedire di raggiungere un contesto civile"...bah...non regge...se è ciucco da far schifo,può essere qualsiasi il motivo che lo spinge a mettersi al volante,ma sempre una mina vagante resta...può dirgli XXXX(o meglio,dirlo agli altri coinvolti nell'incidente)e non fare danni...oppure noIn qualsiasi caso non si parla di "solo per colpa dell'alcol",ma in maggioranza...o almeno per gli incidenti gravi(sai quelli dove le auto sono irriconoscibili e devono tagliarle per estrarre i corpi...)...poi il cretino che va a 200 con la nebbia che si affetta(e che fa la stessa fine dell'ubriaco)lo trovi sempre,ma non è la maggioranzaper gli incidenti meno gravi(tamponamenti in città,etc...)la causa non è l'alcol,ma credo che non sia neanche la velocità,ma la stupidità umana...gente che usa il cellulare(e non,almeno,digitando guardando la strada,ma guardando proprio il display),gente(donne)che si truccano,gente che si legge il giornale mentre guida,etc...e perchè no,anche quei mei maxiposter con ragazze nude che pubblicizzano dentifricio(cosa centra la ragazza nuda con il dentifricio?abboh)??a me distraggono molto xD
          • krane scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: DeMoN3
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: DeMoN3


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: Sus Scrofa

            Posso avere le statistiche per cui gli incidenti

            sono provocati sempre e solo da ubriachi come

            state dicendo ?




            Perchè non mettiamo gli etilometri?



            Nei locali ? Cosi' la gente fa a gara a chi
            li



            fa' alzare di piu' ?


            come detto prima,bastarebbe metterli non nei


            bar,ma nelle auto...pilota ubriaco? non parto



            Quello si che impedirebbe a uno che sta male di

            raggiungere un contesto civile, no preferisco

            ancora che sia un essere umano a prendere le

            decisioni.
            Anche io preferisco che sia un umano a prender le
            decisioni,ma allora mettessero veramente un
            esercito di agenti sulle strade con etilometri
            alla mano...e guardassero situazione per
            situazione...se quello è superiore dello
            0,000000000000001% al limite lo lasci andare...Con i limiti attuali se sono nella casa in montagna e mi bevo una birra e poi mi faccio un taglio non posso attivare l'auto per avvicinarmi al paese dove c'e' un medico.
            cmq il fatto di " impedire di raggiungere un
            contesto civile"...bah...non regge...se è ciucco
            da far schifo, Ma quando uno e' : "ciucco da far schifo" ? Come stabilirlo ? Il metodo qual e' e funziona su tutti ?
            In qualsiasi caso non si parla di "solo per colpa
            dell'alcol",ma in maggioranza...o almeno per gli
            incidenti gravi(sai quelli dove le auto sono
            irriconoscibili e devono tagliarle per estrarre i
            corpi...)...poi il cretino che va a 200 con la
            nebbia che si affetta(e che fa la stessa fine
            dell'ubriaco)lo trovi sempre,ma non è la
            maggioranzaPosso avere delle statistiche a riguardo ?Giusto per scavare un po' i numeri.
            per gli incidenti meno gravi(tamponamenti in
            città,etc...)la causa non è l'alcol,ma credo che
            non sia neanche la velocità,ma la stupidità
            umana...gente che usa il cellulare(e
            non, almeno, digitando guardando la strada,ma
            guardando proprio il display),gente(donne)che si
            truccano,gente che si legge il giornale mentre
            guida,etc...
            e perchè no,anche quei mei maxiposter con ragazze
            nude che pubblicizzano dentifricio(cosa centra la
            ragazza nuda con il dentifricio?abboh)??a me
            distraggono molto xDA me distrae il navigatore !!!Continuo a chiedere statistiche e percentuali :)
          • di passaggio scrive:
            Re: Che bello sarà ...

            Continuo a chiedere statistiche e percentuali :)ovvero roba molto stupida
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Che bello sarà ...
            - Scritto da: DeMoN3


            Perchè non mettiamo gli etilometri?



            Nei locali ? Cosi' la gente fa a gara a chi li

            fa' alzare di piu'

            ?
            come detto prima,bastarebbe metterli non nei
            bar,ma nelle auto...pilota ubriaco?non
            partotroppo complicato.Molto più semplice, li diamo alle pattuglie e le mandiamo in giro ogni santa notte a fare controlli.Ma non per un paio di settimane e poi basta, lo si fa sempre, tutte le sere per 365 giorni l'anno.
      • paolo192 scrive:
        Re: Che bello sarà ...
        Quello della sicurezza è uno dei temi più subdoli della schiera del "politicamente corretto".Non puoi toccare l'argomento che subito qualcuno ti augura le peggiori cose, da scontare sulla tua pelle, come punizione o anatema per aver osato anche solo mettere in dubbio il "comune senso del pudore" dei benpensanti timorati degli Dei. Nemmeno quando si parla di religione si arriva a tanto, forse.Ma va bene lo stesso. Ti lamenti dei chilometri di coda agli aeroporti? Che un 777 ti cada in testa, come osi?!?Sei contrario ai limiti dei 70 all'ora su rettilenei a più corsie? Che Schumacher possa ammazzare senza anestesia te e i tuoi discendenti fino alla quarta generazione, eretico!Voi anime candide comunque non preoccupatevi: prima o poi verrete esauditi, con modi che nemmeno voi oggi vi aspettate. Quanto ne sarete poi contenti, voi per primi, sarà oggetto di un'altra (inutile) discussione.
      • Nome e Cognome scrive:
        Re: Che bello sarà ...
        - Scritto da: auz
        quando un tamarro ubriaco metterà sotto tuo
        figlio ne riparliamo se non preferisci una
        "sicurezza
        collettiva"Pura demagogia.Il tamarro ubriaco metterà sotto tuo figlio nonostante questo stupido sistema... fattene una ragione.
      • DeMoN3 scrive:
        Re: Che bello sarà ...
        - Scritto da: auz
        quando un tamarro ubriaco metterà sotto tuo
        figlio ne riparliamo se non preferisci una
        "sicurezza
        collettiva"beh,certo,xkè quelli che fanno incidenti mortali sono sempre e solo i tamarri con le auto colorate e piene di lucine,vero?quelli con paraurti in vetroresina che come prendono un dosso si spaccano tutti,quelli che spendono decine di mila sull'auto e non vedono l'ora di frantumarla addosso ad un muro...per la cronaca,io per superare alcuni dossi,son costretto a fermarmi,mettere la prima e superarli con mooooolta attenzione per non lasciare mezza macchina sul dosso...vedo gente con auto normali che li supera tranquillamente come se nulla fosse(il limite sui dossi è,per legge,30km/h),senza neanche rallentareper favore,non date tutte le colpe del mondo a noi tuner...magari facciamo baccano,ma non ci teniamo a spalmare le auto su cui spendiamo stipendi addosso al primo muro...ah,per la cronaca,il paraurti posteriore l'ho cambiato "grazie" ad un "furbo" che ha deciso di uscire da una strada privata senza prima accettarsi che la strada fosse libera...
    • Ale scrive:
      Re: Che bello sarà ...
      Ma vattene su marte.
  • MastroDiCar te scrive:
    Prima o poi...
    Sono anni che penso a quando questa cosa sarebbe diventata realta. Da un lato non mi dispiace ma dall'altro fa rimpiangere ancora di piu' i mitici anni 80 quando non c'erano nemmeno autovelox...
    • Ale scrive:
      Re: Prima o poi...
      E c'erano il doppio di morti sulle strade. Anche io rimpiango un paio di amici che negli anni '80 se la godevano alla grande prima di incontrare un verme con il piede pesante.
  • Enjoy with Us scrive:
    Altro che Orwel....
    ... ma questi sono fuori, ma vi rendete conto dei rischi di un simile sistema?1. fai un sorpasso e ti tagliano la potenza così ti trovi a fare un bel frontale con chi procede in direzione opposta, sapete non credo sia tanto facile valutare su strada quanto margine hai per un sorpasso se devi aggiungere questa variabile.2. E se il sistema da i numeri e imposta velocità "particolari" che succede va in tilt il traffico di una intera città o peggio?3. Vi immaginate il solito hacker che si diverte a manomettere un simile sistema?4. Come farebbero a controllare che il singolo automobilista non manometta il sistema? Riescono a sbloccare gli imobilizer e gli antifurti satellitari!E Io che pensavo che i Tutor fossero già fin troppo invasivi!
    • Monsieur Duball scrive:
      Re: Altro che Orwel....
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... ma questi sono fuori, ma vi rendete conto dei
      rischi di un simile
      sistema?
      1. fai un sorpasso e ti tagliano la potenza così
      ti trovi a fare un bel frontale con chi procede
      in direzione opposta, sapete non credo sia tanto
      facile valutare su strada quanto margine hai per
      un sorpasso se devi aggiungere questa
      variabile.Se sei al limite della velocità consentita NON FAI IL SORPASSO!!! Gli incidenti spesso succedono per sorpassi azzardati
      2. E se il sistema da i numeri e imposta velocità
      "particolari" che succede va in tilt il traffico
      di una intera città o
      peggio?Se il sistema è ben studiato non va in tilt, quante volte è andata in tilt la centralina elettronica della tua auto? Lo sa a quanti sensori e quante variabili deve tenere conto? Eppure fa il proprio lavoro egregiamente!
      3. Vi immaginate il solito hacker che si diverte
      a manomettere un simile
      sistema?Vi immaginate quando lo prendono gli fanno un mazzo tanto!!!
      4. Come farebbero a controllare che il singolo
      automobilista non manometta il sistema? Riescono
      a sbloccare gli imobilizer e gli antifurti
      satellitari!
      Ad esempio piombando il sistema e facendo controlli a campione, confiscando il mezzo e ritirando la patente A VITA del solito XXXXXXXX che pensa di essere meglio degli altri!
      E Io che pensavo che i Tutor fossero già fin
      troppo
      invasivi!Ah, ma certo... visto che li temi immagino che tu guidi sempre entro i limiti di legge vero???10 - 100 - 1000 autovelox!!! così vediamo se la smettete di correre, la strada pubblica non è un'autodromo!!!CE LO VOGLIAMO CACCIARE NELLA TESTA CHE NEL 2009 è INAMMISSIBILE MORIRE IN STRADA, SPECIALMENTE QUANDO NON SEI TU A CAUSARE L'INCIDENTE!!!
      • Magilla scrive:
        Re: Altro che Orwel....
        - Scritto da: Monsieur Duball

        Se sei al limite della velocità consentita NON
        FAI IL SORPASSO!!! Gli incidenti spesso succedono
        per sorpassi
        azzardatiSi, ma magai per dire sono in un tratto col limite 130, all'improvviso limite 90, finisco. Se uno inizia il sorpasso il cartello può anche vederlo dopo, e ci va un minimo di tempo per il passaggio di velocità.
      • Giambo scrive:
        Re: Altro che Orwel....
        - Scritto da: Monsieur Duball

        3. Vi immaginate il solito hacker che si diverte

        a manomettere un simile

        sistema?

        Vi immaginate quando lo prendono gli fanno un
        mazzo tanto!!!Magra consolazione, forse avranno pensato lo stesso dei dirottatori dell'11 Settembre.Purtroppo la possibilita' di hacking esiste, leggiamo quasi quotidianamente di sistemi governativi fallati:http://www.darkreading.com/security/government/showArticle.jhtml;jsessionid=3ZGDYZRFJQSEKQSNDLOSKH0CJUNN2JVN?articleID=217400024
        CE LO VOGLIAMO CACCIARE NELLA TESTA CHE NEL 2009
        è INAMMISSIBILE MORIRE IN STRADA, SPECIALMENTE
        QUANDO NON SEI TU A CAUSARE
        L'INCIDENTE!!!Quoto, anche se la soluzione proposta dall'articolo non mi convince in pieno.
      • Fulmy(nato) scrive:
        Re: Altro che Orwel....
        - Scritto da: Monsieur Duball
        Se sei al limite della velocità consentita NON
        FAI IL SORPASSO!!! Gli incidenti spesso succedono
        per sorpassi azzardatiGli incidenti accadono anche perché tanta gente non sa controllare il proprio mezzo.Può accadere qualsiasi cosa, anche imprevista, e in quel momento devi avere il pieno controllo del mezzo.E se l'unico modo per uscire dalla situazione di pericolo è premere a fondo l'acceleratore, devo poterlo fare.
        Se il sistema è ben studiato non va in tilt,
        quante volte è andata in tilt la centralina
        elettronica della tua auto? Lo sa a quanti
        sensori e quante variabili deve tenere conto?
        Eppure fa il proprio lavoro
        egregiamente!quante volte il GPS ti piazzava in una strada invece che in un'altra?E se invece che sull'autostrada il GPS pensasse di essere sulla provinciale che per un paio di chilometri corre parallela, e di colpo da 130 ti rallentasse l'auto a 70 o 50 km/h?

        3. Vi immaginate il solito hacker che si diverte

        a manomettere un simile sistema?

        Vi immaginate quando lo prendono gli fanno un
        mazzo tanto!!!Anche per chi uccide in alcuni stati c'è la pena di morte, ma non mi pare che questo abbia diminuito gli omicidi i quegli stati.Figuriamoci un hacker.

        CE LO VOGLIAMO CACCIARE NELLA TESTA CHE NEL 2009
        è INAMMISSIBILE MORIRE IN STRADA, SPECIALMENTE
        QUANDO NON SEI TU A CAUSARE
        L'INCIDENTE!!!e ce lo vogliamo ficcare in testa che simili idee vanno contro un principio fondamentale che è quello del libero arbitrio?La gente deve essere libera di decidere da se se rispettare o meno le regole, e nel caso pagare le conseguenze del suo operato.Togliere la possibilità di scelta è secondo me quanto di più dannoso possa esserci, un ulteriore passo verso il controllo globale.A quando un chip nel cervello che impedisca di commettere delitti?
        • mka scrive:
          Re: Altro che Orwel....

          Gli incidenti accadono anche perché tanta gente
          non sa controllare il proprio
          mezzo.Verissimo che molti non sanno guidare, ma è anche vero che ci sono tanti che sono convinti di essere bravissimi a controllare il proprio mezzo e per questo mettono in pericolo se e gli altri.
          E se l'unico modo per uscire dalla situazione di
          pericolo è premere a fondo l'acceleratore, devo
          poterlo
          fare.Se tutti rispettassimo i limiti, le situazioni di pericolo sarebbero molto molto minori...
          E se invece che sull'autostrada il GPS pensasse
          di essere sulla provinciale che per un paio di
          chilometri corre parallela, e di colpo da 130 ti
          rallentasse l'auto a 70 o 50
          km/h?Improbabile.
          La gente deve essere libera di decidere da se se
          rispettare o meno le regole, e nel caso pagare le
          conseguenze del suo
          operato.Sarei anche d'accordo, ma quando a pagare le conseguenze del tuo operato è un povero innocente che hai messo sotto? Sono 20 anni che guido e mi sono reso conto che contro gli indisciplinati c'è solo una soluzione: repressione. Quelli disciplinati probabilmente non sentiranno neanche la differenza se questi sistemi fossero messi in funzione.
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Altro che Orwel....
            - Scritto da: mka

            Gli incidenti accadono anche perché tanta gente

            non sa controllare il proprio

            mezzo.

            Verissimo che molti non sanno guidare, ma è anche
            vero che ci sono tanti che sono convinti di
            essere bravissimi a controllare il proprio mezzo
            e per questo mettono in pericolo se e gli
            altri.non gli dai in mano un veicolo a motore.

            E se l'unico modo per uscire dalla situazione di

            pericolo è premere a fondo l'acceleratore, devo

            poterlo fare.

            Se tutti rispettassimo i limiti, le situazioni di
            pericolo sarebbero molto molto
            minori...minori è diverso da nulle

            E se invece che sull'autostrada il GPS pensasse

            di essere sulla provinciale che per un paio di

            chilometri corre parallela, e di colpo da 130 ti

            rallentasse l'auto a 70 o 50

            km/h?

            Improbabile.dici?A me è capitato che il GPS faccesse esattamente quello.Per ora la conseguenza è che rischio solo di faticare di più per trovare la mia destinazione.

            La gente deve essere libera di decidere da se se

            rispettare o meno le regole, e nel caso pagare
            le

            conseguenze del suo operato.

            Sarei anche d'accordo, ma quando a pagare le
            conseguenze del tuo operato è un povero innocente
            che hai messo sotto? Sono 20 anni che guido e mi
            sono reso conto che contro gli indisciplinati c'è
            solo una soluzione: repressione. Quelli
            disciplinati probabilmente non sentiranno neanche
            la differenza se questi sistemi fossero messi in
            funzione.A me pare che la libertà personale sia un prezzo troppo elevato.Probabilmente sarà banale citare per l'ennesima volta Benjamin Franklin, ma è così.
          • Nome e Cognome scrive:
            Re: Altro che Orwel....
            - Scritto da: Fulmy(nato)...
            A me pare che la libertà personale sia un prezzo
            troppo
            elevato.
            Probabilmente sarà banale citare per l'ennesima
            volta Benjamin Franklin, ma è
            così.Quoto in toto.Purtroppo non c'è niente da fare, ormai la gente ha il cervello in pappa e crede a tutte le XXXXXXX che gli propinano in nome della "sicurezza"Non hanno capito che solo la libertà e la responsabilità sono in grado di migliorare le cose.Qui tutti rinunciano alla libertà perché non sanno cosa farci e preferiscono che ci sia il demagogo di turno che gli dice quello che deve fare e come lo deve fare, l'importante è che si illuda che qualcun altro risolverà tutti i suoi problemi.
          • paolo192 scrive:
            Re: Altro che Orwel....
            - Scritto da: Nome e Cognome
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            ...

            A me pare che la libertà personale sia un prezzo

            troppo

            elevato.

            Probabilmente sarà banale citare per l'ennesima

            volta Benjamin Franklin, ma è

            così.

            Quoto in toto.
            Purtroppo non c'è niente da fare, ormai la gente
            ha il cervello in pappa e crede a tutte le
            XXXXXXX che gli propinano in nome della
            "sicurezza"
            Non hanno capito che solo la libertà e la
            responsabilità sono in grado di migliorare le
            cose.
            Qui tutti rinunciano alla libertà perché non
            sanno cosa farci e preferiscono che ci sia il
            demagogo di turno che gli dice quello che deve
            fare e come lo deve fare, l'importante è che si
            illuda che qualcun altro risolverà tutti i suoi
            problemi.Sono COMPLETAMENTE D'ACCORDO con voi.E mi spavento nel constatare come così tanta gente auspichi e invochi "l'intervento dall'alto".
          • mka scrive:
            Re: Altro che Orwel....

            Sono COMPLETAMENTE D'ACCORDO con voi.
            E mi spavento nel constatare come così tanta
            gente auspichi e invochi "l'intervento
            dall'alto".Guarda, io sarei ben felice di vivere in un mondo dove la gente è responsabile e non c'è bisogno di controllarli dall'alto. Purtroppo quando guidiamo per strada ci rendiamo conto che non è così. Quando sarai coinvolto in un incidente per colpa di un XXXXXXXXX (come è sucXXXXX a me) che non sa cosa è uno stop forse cambierai idea...
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Altro che Orwel....
            - Scritto da: mka

            Sono COMPLETAMENTE D'ACCORDO con voi.

            E mi spavento nel constatare come così tanta

            gente auspichi e invochi "l'intervento

            dall'alto".

            Guarda, io sarei ben felice di vivere in un mondo
            dove la gente è responsabile e non c'è bisogno di
            controllarli dall'alto. Purtroppo quando guidiamo
            per strada ci rendiamo conto che non è così.
            Quando sarai coinvolto in un incidente per colpa
            di un XXXXXXXXX (come è sucXXXXX a me) che non sa
            cosa è uno stop forse cambierai
            idea...la mia idea è che se è uno è così XXXXXXXXX, non dovrebbe guidare.
          • Max scrive:
            Re: Altro che Orwel....
            QUOTO IN TUTTO RAGAZZI !!!La libertà non ha prezzo usiamo questa caxxo di televisione per promuovere la vera sicurezza non le cagate di turno!!!! Ma come è un potentissimo mezzo di informazione solo quando si tratta di fare i soldi??? Ma insegnare a tutti a 360 gradi che significa guidare e come lo si deve fare "CON ESEMPI PRATICI DI TUTTI I GIORNI" esempi pratici reali non prove su strada del caxxo in zone dove non circola nessuno (dimeticavo che se ti devono vendere la macchina i programmi televisivi ci sono ) ......... Molti diranno che non serve a nulla ma io vi dico se al mondo c'è chi guida non sapendo uno STOP forse è necessario fare delle ripetizioni o semplicemente inculcando il messaggio alla gente di guidare responsabilmente .....E per quanto riguarda la persona che non sapeva cosa era lo STOP bhe... è troppo grossa per farlo guidare.. ma purtroppo è così non siamo tutti allo stesso livello su queste cose.. e ci sarà sempre chi è più disattento mentre guida... Una persona una volta mi ha detto che non poteva portare la macchina perchè mentre guida guarda il paesaggio e provoca incidenti.Fortunatamente si è reso conto e usa solo il motorino che lo costringe a concentrarsi.Come tutte le cose nessuno è nato imparato.....
          • Max scrive:
            Re: Altro che Orwel....
            Non che devo decidere io che facciano il programma con gente esperta nell'insegnamento(tipo le persone che insegnano alla scuola guida).Tutto qua.
          • Mass Mail scrive:
            Re: Altro che Orwel....
            e chi decide il coefficiente di imbecilllità? Tu?
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Altro che Orwel....
            - Scritto da: mka

            Sono COMPLETAMENTE D'ACCORDO con voi.

            E mi spavento nel constatare come così tanta

            gente auspichi e invochi "l'intervento

            dall'alto".

            Guarda, io sarei ben felice di vivere in un mondo
            dove la gente è responsabile e non c'è bisogno di
            controllarli dall'alto. Purtroppo quando guidiamo
            per strada ci rendiamo conto che non è così.
            Quando sarai coinvolto in un incidente per colpa
            di un XXXXXXXXX (come è sucXXXXX a me) che non sa
            cosa è uno stop forse cambierai
            idea...E pensare che la soluzione,più che invocare la repressione dall'alto,sia fare in modo che le scuole guida servano veramente a qualcosa?Vedi ragazzi che per 5-6 volte vengono bocciati ALLA TEORIA(ma cavolo,come diavolo fai a farti bocciare alla teoria 5-6 volte?una volta può capitare,magari la XXXXXXXXssima domanda sui documenti,ma non 5-6 volte!!!vuol dire non avere idea dei cartelli stradali,delle precedenze,etc...ma non sei mai stato passeggero su un'auto?!?),poi cambia scuola e,magia!!!!,prende la patente al primo tentativo...purtroppo l'italia(il resto del mondo non so)di XXXXXXXX di scuole guida che per guadagnare di più,regalano(anzi,no,vendono)le patenti truccando esami scritti e pratici...e poi ci lamentiamo delle stragi!!!
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Altro che Orwel....
            - Scritto da: Nome e Cognome
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            ...

            A me pare che la libertà personale sia un prezzo

            troppo

            elevato.

            Probabilmente sarà banale citare per l'ennesima

            volta Benjamin Franklin, ma è

            così.

            Quoto in toto.
            Purtroppo non c'è niente da fare, ormai la gente
            ha il cervello in pappa e crede a tutte le
            XXXXXXX che gli propinano in nome della
            "sicurezza"
            Non hanno capito che solo la libertà e la
            responsabilità sono in grado di migliorare le
            cose.
            Qui tutti rinunciano alla libertà perché non
            sanno cosa farci e preferiscono che ci sia il
            demagogo di turno che gli dice quello che deve
            fare e come lo deve fare, l'importante è che si
            illuda che qualcun altro risolverà tutti i suoi
            problemi.Senza contare che così saresti tracciato in tutti i tuoi spostamenti!Alla faccia del grande fratello!
          • Homo Bastardus scrive:
            Re: Altro che Orwel....
            - Scritto da: mka
            Verissimo che molti non sanno guidare, ma è anche
            vero che ci sono tanti che sono convinti di
            essere bravissimi a controllare il proprio mezzo
            e per questo mettono in pericolo se e gli
            altri.Non è mai esistino qualcuno che abbia il completo controllo del mezzo.Neanche Schumacher lo aveva. E ci ha rimesso le gambe.In compenso i cimiteri sono pieni di XXXXXXXXX che credono di saper guidare solo perchè passano 4-5 ore al giorno in macchina.Grazie, Darwin.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Altro che Orwel....
            - Scritto da: Homo Bastardus
            - Scritto da: mka

            Verissimo che molti non sanno guidare, ma è
            anche

            vero che ci sono tanti che sono convinti di

            essere bravissimi a controllare il proprio mezzo

            e per questo mettono in pericolo se e gli

            altri.

            Non è mai esistino qualcuno che abbia il completo
            controllo del
            mezzo.
            Neanche Schumacher lo aveva. E ci ha rimesso le
            gambe.
            Bell'esempio, allora cita anche Senna che ci è morto....
            In compenso i cimiteri sono pieni di XXXXXXXXX
            che credono di saper guidare solo perchè passano
            4-5 ore al giorno in
            macchina.

            Grazie, Darwin.Dimentichi che tanti incidenti sono determinati da XXXXXXXXX che si impasticcano!
        • Alessandro scrive:
          Re: Altro che Orwel....
          Spero presto, perchè il libero arbitrio tuo finisce dove inizia il mio diritto a vivere e ad evitare i piloti dell'utlimo minuto che sono SEMPRE superfighi al volante
          • Still here scrive:
            Re: Altro che Orwel....
            Torniamo al punto di partenza. La soluzione è RESPONSABILIZZARE, non reprimere
      • Max scrive:
        Re: Altro che Orwel....
        - Scritto da: Monsieur Duball
        CE LO VOGLIAMO CACCIARE NELLA TESTA CHE NEL 2009
        è INAMMISSIBILE MORIRE IN STRADA, SPECIALMENTE
        QUANDO NON SEI TU A CAUSARE
        L'INCIDENTE!!!Se e` per quello e` ancora piu` inammissibile morire per 1000 altre cause (per esempio tumore ai polmoni, ma non mi pare che vogliano vietare il fumo, sarebbe ancora piu` semplice) oppure di varie malattie in mezzo mondo, ma le case farmaceutiche continuano a detenere i brevetti dei farmaci e a concederli solo a chi puo` pagare.Comunque non penso che lo metteranno mai in funzione per diversi motivi:Crollo delle vendite delle auto: ok che ormai in inghilterra non ci sono grossi produttori, ma nel resto del mondo si.Crollo dei consumi do carburante: anche in inghilterra grossa parte del prezzo sono tasse che fanno sempre comodo a qualunque stato.Crollo dell'indotto prodotto dal mercato dell'auto: officine, carrozzerie, stazioni di servizio, ecc ecc.Crollo delle entrate delle sanzioni: come ha fatto notare qualcuno, per evitare che si superi il limite, basterebbe non fare auto da 200 cv e 250 km/h, se il limite e` 130, ma sai quanto incassano certi comuni con autovelox/tutor, ecc ecc.Quando faranno due conti si renderanno conto che il sistema e` inattuabile, ma solo per una pura e semplice questione economica, mica per salvare la vita di qualcuno.
        • Fulmy(nato) scrive:
          Re: Altro che Orwel....
          - Scritto da: Max
          Comunque non penso che lo metteranno mai in
          funzione per diversi
          motivi:
          ...Dimentichi un paio di motivi tecniciprimo, l'interruttore del GPS non sta in mano né agli inglesi, né a nessuno degli stati europei.Cosa accadrebbe in Europa se chi ha quell'interruttore, per un motivo qualsiasi, decidesse di usarlo?Per ora perderemmo dei servizi utilissima, ma non vitali.E se invece a smettere di funzionare fossero tutte le nostre auto?Secondo,come la mettiamo con l'attuale parco circolante, quello che per vari motivi tecnici non è in grado di accettare questo sistema? Demoliamo tutto, stavolta senza neppure gli incentivi? O ci ritroviamo per anni, in attesa che il parco si svecchi da solo, con veicoli ultralimitati accanto a vecchi "bolidi". Quali saranno più a rischio?
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Altro che Orwel....
          - Scritto da: Max
          - Scritto da: Monsieur Duball


          CE LO VOGLIAMO CACCIARE NELLA TESTA CHE NEL 2009

          è INAMMISSIBILE MORIRE IN STRADA, SPECIALMENTE

          QUANDO NON SEI TU A CAUSARE

          L'INCIDENTE!!!

          Se e` per quello e` ancora piu` inammissibile
          morire per 1000 altre cause (per esempio tumore
          ai polmoni, ma non mi pare che vogliano vietare
          il fumo, sarebbe ancora piu` semplice) oppure di
          varie malattie in mezzo mondo, ma le case
          farmaceutiche continuano a detenere i brevetti
          dei farmaci e a concederli solo a chi puo`
          pagare.

          Comunque non penso che lo metteranno mai in
          funzione per diversi
          motivi:
          Crollo delle vendite delle auto: ok che ormai in
          inghilterra non ci sono grossi produttori, ma nel
          resto del mondo
          si.

          Crollo dei consumi do carburante: anche in
          inghilterra grossa parte del prezzo sono tasse
          che fanno sempre comodo a qualunque
          stato.

          Crollo dell'indotto prodotto dal mercato
          dell'auto: officine, carrozzerie, stazioni di
          servizio, ecc
          ecc.

          Crollo delle entrate delle sanzioni: come ha
          fatto notare qualcuno, per evitare che si superi
          il limite, basterebbe non fare auto da 200 cv e
          250 km/h, se il limite e` 130, ma sai quanto
          incassano certi comuni con autovelox/tutor, ecc
          ecc.

          Quando faranno due conti si renderanno conto che
          il sistema e` inattuabile, ma solo per una pura e
          semplice questione economica, mica per salvare la
          vita di
          qualcuno.Vuoi mettere il plus di controllare meglio tutta la popolazione?
      • Uno Qualunque scrive:
        Re: Altro che Orwel....
        Io che sia inammissibile morire in strada me lo sono già cacciato nella testa. Per quello, occorrono i mezzi pubblici. E gli autovelox andavano anche bene. Che un'altro debba guidare la mia macchina no grazie, non ci sto. Piuttosto vado a piedi.
        • Homo Bastardus scrive:
          Re: Altro che Orwel....
          - Scritto da: Uno Qualunque
          Piuttosto vado a piedi.Questa è la frase più intelligente che sia stata scritta oggi.Articolo compreso.Chapeau.
      • di passaggio scrive:
        Re: Altro che Orwel....

        Se sei al limite della velocità consentita NON
        FAI IL SORPASSO!!! Gli incidenti spesso succedono
        per sorpassi
        azzardatigli incidenti accadono anche per una freccia non messa di chi va a 30 km/h...

        Vi immaginate quando lo prendono gli fanno un
        mazzo
        tanto!!!sì, come no...
        Ah, ma certo... visto che li temi immagino che tu
        guidi sempre entro i limiti di legge
        vero???assolutamente no, perchè spesso sti limiti sono ridicoli...80 in alcuni tratti di autostrada cn auto di oggi è impensabile! e qsto è solo un esempio!
        10 - 100 - 1000 autovelox!!! così vediamo se la
        smettete di correre, la strada pubblica non è
        un'autodromo!!!10 - 100 - 1000 roghi!così vediamo se la smettono di estorcere denaro alla gente.

        CE LO VOGLIAMO CACCIARE NELLA TESTA CHE NEL 2009
        è INAMMISSIBILE MORIRE IN STRADA, SPECIALMENTE
        QUANDO NON SEI TU A CAUSARE
        L'INCIDENTE!!!è la vita! ti può cascare anche un vaso in testa che cade da un balcone.
        • Nome e Cognome scrive:
          Re: Altro che Orwel....
          - Scritto da: di passaggio...



          CE LO VOGLIAMO CACCIARE NELLA TESTA CHE NEL 2009

          è INAMMISSIBILE MORIRE IN STRADA, SPECIALMENTE

          QUANDO NON SEI TU A CAUSARE

          L'INCIDENTE!!!

          è la vita! ti può cascare anche un vaso in testa
          che cade da un
          balcone.Si possono sempre vietare i vasi o i balconi...La stupidità umana non ha limite e sarà sempre possibile vietare qualcosa.
          • di passaggio scrive:
            Re: Altro che Orwel....
            eheh :-)arriveremo anche a quello? chissà!di certo non dico che bisogna guidare senza criterio e mettere a repentaglio la vita degli altri, ma è inutile fare i bacchettoni e difendere a spada tratta norme assurde e limiti inadeguati.
      • Ruota Gonfia scrive:
        Re: Altro che Orwel....
        - Scritto da: Monsieur Duball

        2. E se il sistema da i numeri e imposta velocità

        "particolari" che succede va in tilt il traffico

        di una intera città o peggio?

        Se il sistema è ben studiato non va in tilt,
        quante volte è andata in tilt la centralina
        elettronica della tua auto?A me è sucXXXXX una volta e l'auto non partiva più. Se fosse sucXXXXX mentre era in moto probabilmente si sarebbe fermata e quindi niente di grave: succede lo stesso a chi fora una gomma, finisce la benzina, fonde il motore (es: si rompe il radiatore)Tra l'altro qui si sta parlando di un limitatore di velocità e non di guida automatica per cui il rischio di sicurezza è praticamente nullo. Certo, sarà importante che dove il limite è 90 tutti si vada a 90, perché quello che va a 80 sarà insuperabile e farà da tappo a tutta la colonna.Per il resto, ricordo che anni fa in Messico sui pulmann tra una città e l'altra (lì il treno non c'è) era normale vedere una luce rossa accendersi sopra la cabina del guidatore quando si superava il limite di velocità. L'autista a quel punto alzava un po' il piede.Per finire: non è la velocità ad uccidere ma la stupidità perché senza errori e distrazioni si potrebbero fare i cento all'ora in città e non si farebbe male nessuno. Il senso del limite di velocità è ridurre le conseguenze degli sbagli e finché ci sarà in giro gente che guida ubriaca, sballata, guardando telefono, radio e navigatore o anche la tv, i limiti a qualcosa servono. E poi: in autostrada però qui da noi c'è già il tutor. Se fosse impostato per multare già chi passa i 130 non ci sarebbe bisogno di un limitatore.
      • Sus Scrofa scrive:
        Re: Altro che Orwel....
        - Scritto da: Monsieur Duball
        - Scritto da: Enjoy with Us

        ... ma questi sono fuori, ma vi rendete conto
        dei

        rischi di un simile

        sistema?

        1. fai un sorpasso e ti tagliano la potenza così

        ti trovi a fare un bel frontale con chi procede

        in direzione opposta, sapete non credo sia tanto

        facile valutare su strada quanto margine hai per

        un sorpasso se devi aggiungere questa

        variabile.

        Se sei al limite della velocità consentita NON
        FAI IL SORPASSO!!! Gli incidenti spesso succedono
        per sorpassi
        azzardatiPerchè? Se io faccio 90 km/h e uno fa 75 km/h non posso sorpassarlo perchè sono al limite? Allora gli sto dietro, ma la mia velocità diventa 75 km/h... ora posso sorpassarlo no? non sono più al limite! Insomma, tutto questo per dimostrare che non capisci una mazza.


        2. E se il sistema da i numeri e imposta
        velocità

        "particolari" che succede va in tilt il traffico

        di una intera città o

        peggio?

        Se il sistema è ben studiato non va in tilt,
        quante volte è andata in tilt la centralina
        elettronica della tua auto? Lo sa a quanti
        sensori e quante variabili deve tenere conto?
        Eppure fa il proprio lavoro
        egregiamente!
        lo dicevano anche i progettisti del titanic.

        3. Vi immaginate il solito hacker che si diverte

        a manomettere un simile

        sistema?

        Vi immaginate quando lo prendono gli fanno un
        mazzo
        tanto!!!speriamo che lo prendano dopo che ti ha fatto morire in un incidente così prendiamo due piccioni con una fava, tanto te non ti risenti vero?


        4. Come farebbero a controllare che il singolo

        automobilista non manometta il sistema? Riescono

        a sbloccare gli imobilizer e gli antifurti

        satellitari!



        Ad esempio piombando il sistema e facendo
        controlli a campione, confiscando il mezzo e
        ritirando la patente A VITA del solito XXXXXXXX
        che pensa di essere meglio degli
        altri!Mettendo in campo poliziotti che non ci sono? Con soldi che non ci sono?Sei un illuso. Il problema è che in Italia si può infrangere la legge impunemente perchè non esistono controlli. E' una questione culturale che non puoi combattere con una tecnologia. La gente deve andare a scuola.


        E Io che pensavo che i Tutor fossero già fin

        troppo

        invasivi!
        Ah, ma certo... visto che li temi immagino che tu
        guidi sempre entro i limiti di legge
        vero???
        10 - 100 - 1000 autovelox!!! così vediamo se la
        smettete di correre, la strada pubblica non è
        un'autodromo!!!

        CE LO VOGLIAMO CACCIARE NELLA TESTA CHE NEL 2009
        è INAMMISSIBILE MORIRE IN STRADA, SPECIALMENTE
        QUANDO NON SEI TU A CAUSARE
        L'INCIDENTE!!!E' vero. Ma qui si discute di quali siano le iniziative più sensate. Nessuno vuole che ci siano i morti in strada.
      • Ale scrive:
        Re: Altro che Orwel....
        quoto in pieno !!
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Altro che Orwel....
        - Scritto da: Monsieur Duball
        - Scritto da: Enjoy with Us

        ... ma questi sono fuori, ma vi rendete conto
        dei

        rischi di un simile

        sistema?

        1. fai un sorpasso e ti tagliano la potenza così

        ti trovi a fare un bel frontale con chi procede

        in direzione opposta, sapete non credo sia tanto

        facile valutare su strada quanto margine hai per

        un sorpasso se devi aggiungere questa

        variabile.

        Se sei al limite della velocità consentita NON
        FAI IL SORPASSO!!! Gli incidenti spesso E quale sarebbe la velocità limite consentita? Su molte strade extraurbane è tutto fuorchè chiaro... che dire poi dei cartelli che in modo del tutto arbitrario riducono la velocità a 70 o a 50 Km ora e parlo di strade a doppia corsia con spartitraffico centrale!Parti con un sorpasso dove sono consentiti i 90 poi limitano a 70 o a 50 e tu cosa fai?succedono
        per sorpassi
        azzardati


        2. E se il sistema da i numeri e imposta
        velocità

        "particolari" che succede va in tilt il traffico

        di una intera città o

        peggio?

        Se il sistema è ben studiato non va in tilt,
        quante volte è andata in tilt la centralina
        elettronica della tua auto?Beh un paio di volte su due auto differenti c'è andata, con alterazione del regime minimo e strani strappi durante la marcia, niente di grave per fortuna, metti che capiti ad un sistema simile, le probabilità di paralisi del traffico sono elevate Lo sa a quanti
        sensori e quante variabili deve tenere conto?
        Eppure fa il proprio lavoro
        egregiamente!
        Non sempre!

        3. Vi immaginate il solito hacker che si diverte

        a manomettere un simile

        sistema?

        Vi immaginate quando lo prendono gli fanno un
        mazzo
        tanto!!!
        Intanto paralizza una nazione! La prossima volta ad un terrorista basterà violare un sistema del genere per provocare una catastrofe?

        4. Come farebbero a controllare che il singolo

        automobilista non manometta il sistema? Riescono

        a sbloccare gli imobilizer e gli antifurti

        satellitari!



        Ad esempio piombando il sistema e facendo
        controlli a campione, confiscando il mezzo e
        ritirando la patente A VITA del solito XXXXXXXX
        che pensa di essere meglio degli
        altri!
        Piombare il sistema? Stiamo parlando di centraline direttamente connesse al sistema di alimentazione e che vengono riprogrammate via software è come dire che piombi un PC per evitare che installino software craccato...

        E Io che pensavo che i Tutor fossero già fin

        troppo

        invasivi!
        Ah, ma certo... visto che li temi immagino che tu
        guidi sempre entro i limiti di legge
        vero???Francamente in autostrade a tre corsie in condizioni di scarso traffico fare i 150-160 non mi sembra un pericolo tanto grave, ben più grave mi sembra invece vedere certi camion procedere a 110-130 su tratti pericolosi come la Bologna Firenze... tanto gli autovelox e i tutor non fanno differenze fra auto e camion...Poi proprio non capisco il criterio di attuazione dei limiti, ci sono strade extraurbane con spartitraffico centrale doppio senso di marcia con limiti di 70, e altre strade senza spartitraffico, a singola corsia con incroci senza corsia di immissione con limite a 90, limiti poi che valgono sia di giorno che di notte, con pioggia o senza...
        10 - 100 - 1000 autovelox!!! così vediamo se la
        smettete di correre, la strada pubblica non è
        un'autodromo!!!
        Utili gli autovelox per fare forse tamponamenti a catena! Hanno avuto il coraggio di metterne due sulla Treviso-Venezia tarati a 60Km/ora, da allora il numero di incidenti è perlomeno raddoppiato, questa si che è sicurezza!
        CE LO VOGLIAMO CACCIARE NELLA TESTA CHE NEL 2009
        è INAMMISSIBILE MORIRE IN STRADA, SPECIALMENTE
        QUANDO NON SEI TU A CAUSARE
        L'INCIDENTE!!!La colpa di molti incidenti non è la velocità moderatamente superiore a certi limiti, ma l'assunzione di droghe e di alcool o ancora i famigerati colpi di sonno... vatti a rivedere le casistiche degli incidenti, la maggior parte avviene nelle strade extraurbane o urbane, non in autostrada (solo 1/3 degli incidenti mortali avviene in autostrada, e questo già prima dell'introduzione di Autovelox e Tutor) e da quando fanno i controlli, sorpresa sorpresa sono in massima parte legato all'abuso di alcolici e/o sostanze stupefacenti.Vuoi la sicurezza?Facciamo allora che chi viene beccato positivo a sostanze stupefacenti e ad una alcolimetria superiore a 1.6 perde la patente e può sostenere l'esame per una nuova patente solo dopo prova dell'avvenuta disintossicazione!
  • Monsieur Duball scrive:
    Lo sostengo da anni
    Che questa è la soluzione del problema per quei senzapalle e dal fallo più piccolo di un gnomo, che per ovviare alla loro pochezza sessuale, sfoggiano i loro macchinoni a tutta velocità, sfiorando il muro del suono, mi pigliando il più delle volte il muro vero.
    • Mimmus scrive:
      Re: Lo sostengo da anni
      E non solo. Un dì avremo delle strade fatte come uno skilift, a cui "agganceremo" la nostra auto e non avremo neanche il problema di guidare.Mica possiamo rassegnarci a veder morire 6-7000 persone all'anno (in Italia) perché qualcuno è stanco, distratto, nervoso, ubriaco, drogato, ... Affidare un mezzo come l'auto alla abilità (si fa per dire) di un uomo è pura follia.
      • Fulmy(nato) scrive:
        Re: Lo sostengo da anni
        - Scritto da: Mimmus
        Mica possiamo rassegnarci a veder morire 6-7000
        persone all'anno (in Italia) perché qualcuno è
        stanco, distratto, nervoso, ubriaco, drogato, ...
        Affidare un mezzo come l'auto alla abilità (si fa
        per dire) di un uomo è pura
        follia.non gliela affidi, semplice.
      • pippo scrive:
        Re: Lo sostengo da anni

        Mica possiamo rassegnarci a veder morire 6-7000
        persone all'anno (in Italia) perché qualcuno è
        stanco, distratto, nervoso, ubriaco, drogato, ...
        Affidare un mezzo come l'auto alla abilità (si fa
        per dire) di un uomo è pura
        follia.Anch'io non vedo l'ora di salire in macchina e dire: "computer portami a casa" ;)... E intanto farmi i beep miei! Il "piacere di guida" soprattutto in tangenziale, lo lascio volentieri a Massa e Button :D
        • di passaggio scrive:
          Re: Lo sostengo da anni
          mamma mia ragazzi! che squallore che avete dipinto tutti e 4!!
          • pippo scrive:
            Re: Lo sostengo da anni

            mamma mia ragazzi! che squallore che avete
            dipinto tutti e
            4!!Hai mai provato il brivido della guida in tangenziale? :DMax 20 Kmh per un'oretta tutte le mattine :'(prima, stopprima, stopprima, stopprima, stopprima, stopprima, stopprima, seconda evviva!!!, stop :|etc etc...
          • di passaggio scrive:
            Re: Lo sostengo da anni
            e quindi?cmq no, in tangenziale no... da me nn ci sta..però in qualche tratto di autostrada con restringimento di carreggiata sì...molto MOLTO snervante per i miei gusti.
          • pippo scrive:
            Re: Lo sostengo da anni

            e quindi?
            cmq no, in tangenziale no... da me nn ci sta..
            però in qualche tratto di autostrada con
            restringimento di carreggiata
            sì...
            molto MOLTO snervante per i miei gusti.e quindi ben venga la macchina che fa da SOLA!Intanto io dormo, uno dei tanti vantaggi del treno ;)
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Lo sostengo da anni
            - Scritto da: pippo

            e quindi?

            cmq no, in tangenziale no... da me nn ci sta..

            però in qualche tratto di autostrada con

            restringimento di carreggiata

            sì...

            molto MOLTO snervante per i miei gusti.
            e quindi ben venga la macchina che fa da SOLA!
            Intanto io dormo, uno dei tanti vantaggi del
            treno
            ;)che palle il treno...preferisco farmi 5 ore a guidare che 3 a star seduto sul treno =
          • pippo scrive:
            Re: Lo sostengo da anni


            e quindi ben venga la macchina che fa da SOLA!

            Intanto io dormo, uno dei tanti vantaggi del

            treno

            ;)
            che palle il treno...preferisco farmi 5 ore a
            guidare che 3 a star seduto sul treno
            =Io preferisco che guidi la MACCHINA!
          • di passaggio scrive:
            Re: Lo sostengo da anni
            io preferisco tutti fuori dalle scatole, soprattutto fuori dai coglions gli autovelox e massimo divertimento in auto!
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Lo sostengo da anni
            - Scritto da: di passaggio
            io preferisco tutti fuori dalle scatole,
            soprattutto fuori dai coglions gli autovelox e
            massimo divertimento in
            auto!se massimo divertimento vuol dire andare a 200 in mezzo al traffico,zigzagando,tagliando la strada,non dare precedenze etc etc...meglio una guida noiosa
          • di passaggio scrive:
            Re: Lo sostengo da anni
            - Scritto da: DeMoN3
            - Scritto da: di passaggio

            io preferisco tutti fuori dalle scatole,

            soprattutto fuori dai coglions gli autovelox e

            massimo divertimento in

            auto!
            se massimo divertimento vuol dire andare a 200 in
            mezzo al traffico,zigzagando,tagliando la
            strada,non dare precedenze etc etc...meglio una
            guida
            noiosaOvvio che non significa questo, ma non significa nemmeno dover fare gli 80 o i 100 in autostrada.
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Lo sostengo da anni
            - Scritto da: di passaggio
            - Scritto da: DeMoN3

            - Scritto da: di passaggio


            io preferisco tutti fuori dalle scatole,


            soprattutto fuori dai coglions gli autovelox e


            massimo divertimento in


            auto!

            se massimo divertimento vuol dire andare a 200
            in

            mezzo al traffico,zigzagando,tagliando la

            strada,non dare precedenze etc etc...meglio una

            guida

            noiosa

            Ovvio che non significa questo, ma non significa
            nemmeno dover fare gli 80 o i 100 in
            autostrada.normalmente,cantieri a parte,in autostrada puoi andare praticamente sempre a 130...personalmente alzerei il limite,ma a 130 puoi andarci tranquillamente anche con gli autovelox
          • di passaggio scrive:
            Re: Lo sostengo da anni
            - Scritto da: DeMoN3
            - Scritto da: di passaggio

            - Scritto da: DeMoN3


            - Scritto da: di passaggio



            io preferisco tutti fuori dalle scatole,



            soprattutto fuori dai coglions gli
            autovelox
            e



            massimo divertimento in



            auto!


            se massimo divertimento vuol dire andare a 200

            in


            mezzo al traffico,zigzagando,tagliando la


            strada,non dare precedenze etc etc...meglio
            una


            guida


            noiosa



            Ovvio che non significa questo, ma non significa

            nemmeno dover fare gli 80 o i 100 in

            autostrada.
            normalmente,cantieri a parte,in autostrada puoi
            andare praticamente sempre a 130...personalmente
            alzerei il limite,ma a 130 puoi andarci
            tranquillamente anche con gli
            autoveloxho letto di dove sei... non so da te, ma qui NORMALMENTE non puoi praticamente fare MAI i 130..è un susseguirsi di 100, 110, 80....strade drittissime, semideserte e con ottimi fondi stradali... parlo della Sicilia.
          • Faistone scrive:
            Re: Lo sostengo da anni
            - Scritto da: pippo

            mamma mia ragazzi! che squallore che avete

            dipinto tutti e

            4!!
            Hai mai provato il brivido della guida in
            tangenziale?
            :D
            Max 20 Kmh per un'oretta tutte le mattine :'(
            prima, stop
            prima, stop
            prima, stop
            prima, stop
            prima, stop
            prima, stop
            prima, seconda evviva!!!, stop :|
            etc etc...bhe, io non ho il tuo problema, ma simileCambio automatico:AcceleraFrenoAcceleraFrenoAcceleraFrenoAcceleraFrenoAcceleraFrenoAcceleraFreno;)
  • pipo scrive:
    Da Londra
    Qui a Londra gli autovelox sono tarati su 20 Mph (30 Km/h) e 30 Mph (55 Km/h) e non 130 Km. Il modo di guidare e' quello a singhiozzo, acceleri e poi rallenti in vicinanaza e crea spesso richi di tamponamenti a catena.Il tutto in una citta' che ha un raccordo anulare (la M25 dell'articolo) di 260 KM con un diametro di 65 Km e con una popolazione reale di 15 milioni di persone (tra residenti e comuters)Bisogna capire questi punti quando si parla dei problemi di Londra.
  • AxAx scrive:
    Non lo metteranno mai in funzione
    Lo scopo di governi ed autorità locali è raccogliere soldi con le infrazioni, non evitarle.
    • N.C. scrive:
      Re: Non lo metteranno mai in funzione
      Infatti , se avessero voluto ... non farebbero automobili che superano i 130 !!!!
  • Bic Indolor scrive:
    Pericoloso
    Se devo dare gas per uscire da una situazione pericolosa, e quel coso mi blocca sono spacciato.
    • Frankk scrive:
      Re: Pericoloso
      oppure se devo correre all'ospedale...
      • anonimo gui scrive:
        Re: Pericoloso
        Questo dispositivo limita la velocità, non l'accelerazione. Se uno deve dare gas "per uscire da una situazione pericolosa" significa che deve superare i 130 all'ora? Idem per l'ospedale, se uno deve correre in ospedale ha senso superare i 130 mettendo a rischio la sicurezza altrui?Mi trovo d'accordo su queste scelte, purtroppo l'essere umano è troppo idiota per autoregolarsi e l'unica maniera è imporre le cose dall'alto. In questo caso si andrebbero a salvare tantissime vite, soprattutto i giovani del sabato sera che si schiantano a velocità folli. Già secondo me ha poco senso vendere auto che facciano i 200 se il limite massimo è 130, ma cmq questa sarebbe una bella soluzione
        • tututu scrive:
          Re: Pericoloso
          guarda che questo coso ti può limitare anche a 50 in città e se hai bisogno di superarli sei spacciato. Sarei d'accordo invece a limitare la velocità massima a 140 su tutte le auto senza bisogno di metterci un gps...poi magari avrà un certo margine che ti consente di superare di qualcosa il limite chissà?
        • Giambo scrive:
          Re: Pericoloso
          - Scritto da: anonimo gui
          Mi trovo d'accordo su queste scelte, purtroppo
          l'essere umano è troppo idiota per autoregolarsi
          e l'unica maniera è imporre le cose dall'alto.Chi impone le cose dall'alto e' essere umano pure lui, quindi per tua definizione idiota.Ti fidi di piu' della tua idiozia o di quella di un'altro ?
        • attonito scrive:
          Re: Pericoloso

          Mi trovo d'accordo su queste scelte, purtroppo
          l'essere umano è troppo idiota per autoregolarsi
          e l'unica maniera è imporre le cose dall'alto. In
          questo caso si andrebbero a salvare tantissime
          vite, soprattutto i giovani del sabato sera che
          si schiantano a velocità folli. Già secondo me ha
          poco senso vendere auto che facciano i 200 se il
          limite massimo è 130, ma cmq questa sarebbe una
          bella soluzionee allora ci dovrebbe essere uno che ti dice cosa fare, dove andare, cosa mangiare, a che ora andare a dormire...Non la vedo bene.
        • Fulmy(nato) scrive:
          Re: Pericoloso
          - Scritto da: anonimo gui
          Mi trovo d'accordo su queste scelte, purtroppo
          l'essere umano è troppo idiota per autoregolarsi
          e l'unica maniera è imporre le cose dall'alto. In
          questo caso si andrebbero a salvare tantissime
          vite, soprattutto i giovani del sabato sera che
          si schiantano a velocità folli. se l'essere umano è troppo idiota, non gli dai la patente, oppure gli proibisci di guidare quando le sue condizioni non sono quelle giuste.Per evitare le stragi del sabato sera, basterebbe mandare in giro le pattuglie munite di etilometro sempre, non solo le due settimane dopo ogni nuovo decreto. Se la probabilità di beccare la pattuglia fosse del 50% invece che essere inferiore a quella di fare un 13 al totocalcio, il concetto che "o guidi o bevi" entrerebbe in testa a giovani e meno giovani nel giro di poco.
          ...Già secondo me ha
          poco senso vendere auto che facciano i 200 se il
          limite massimo è 130, ma cmq questa sarebbe una
          bella soluzioneintanto il limite non è lo stesso ovunque, ma di sta cosa giusto Grillo e chi gli da retta può esserne convinto.Guardacaso abito proprio in quel paese noto per le "autostrade senza limiti" (e comunque la storia è leggermente diversa da come racconta la leggenda), e ti assicuro che mi sento più tranquillo qui sui tratti senza limite, quando le Porsche e le BMW mi sorpassano mentre viaggio a 160km/h, che in certi tratti di autostrada italiani.La differenza è proprio in come guida la gente.
          • di passaggio scrive:
            Re: Pericoloso


            Guardacaso abito proprio in quel paese noto per
            le "autostrade senza limiti" (e comunque la
            storia è leggermente diversa da come racconta la
            leggenda), e ti assicuro che mi sento più
            tranquillo qui sui tratti senza limite, quando le
            Porsche e le BMW mi sorpassano mentre viaggio a
            160km/h, che in certi tratti di autostrada
            italiani.
            La differenza è proprio in come guida la gente.questo pezzo lo quoto al 100%
          • Max scrive:
            Re: Pericoloso
            GRANNDEEE....Il modo di guidare della gente c'entra sempre...Io posso anche correre ma se sono responsabile e attento è ben diverso.Attento significa attento a 360 gradi non posso correre con un vecchio pandino o in un centro urbano oppure in una strada completamente buia o in una strada con poca visibilità ... Poi il fatto è che tanta gente mentre guida è disattenta, non concentrata ... e sono perfettamente d'accordo con te. E' una questione di mentalità delle persone e il proibizionismo non è la risposta.Va creata la cultura generale di tutti alla guida con il rispetto delle persone e degli altri che NON C'E!!!!!!!!!!!!!!
          • Por scrive:
            Re: Pericoloso
            Ma secondo me, a parte il caso della Germania, il senso è che se fanno una farrari che va massimo a 150 non se la compra nessuno, perché uno una macchina del genere la compra apposta per esagerare. Lo stesso vale per auto meno costose, se tieni conto che oggi anche una Yaris arriva a 180 (con vento a favore... :) ). Se c'è il limite di 130 quale è il motivo di fare automobili che viaggiano a 180? Non è una questione di potenza, perché si può limitare solo la velocità massima e non la potenza.
          • Guybrush scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: Por
            Ma secondo me, a parte il caso della Germania, il
            senso è che se fanno una farrari che va massimo a[...]
            non la
            potenza.AHHHHRGH!FErrari, si scrive Ferrari!!!Sigh, sob.Comunque esistono "strade" dove puoi correre quanto ti pare anche in italia. Te ne vai a Vallelunga (RM) per esempio, paghi e corri quanto ti pare.Anche a Monza e Imola ci sono strade del genere... se vuoi correre non e' che non puoi, devi farlo negli spazi attrezzati per andare a piu' di 130kmh.E non e' il fatto che devi andare piano, sono sicurissimo che sei un guidatore eccezzionale, attentissimo tanto alla strada quanto alla manutenzione del mezzo.Il problema non sei tu che sai come si guida e magari hai fatto anche il corso di guida veloce (per cui non correrai mai se non in rarissime occasioni).Il problema e' il restante 99% dei conducenti (me incluso) che va piano, guida a istinto, ricorda si e no il 50% delle regole del codice e ne disattende i 3/4, mettendo a rischio anche la tua ottima guida.Tutto qua -- GT-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 maggio 2009 17.09-----------------------------------------------------------
      • Fabio Ferrero scrive:
        Re: Pericoloso
        - Scritto da: Frankk
        oppure se devo correre all'ospedale...Se devi correre all'ospedale chiami l'ambulanza...
        • Ale scrive:
          Re: Pericoloso
          Le ambulanze arrivano oggi con il medico a bordo sono dotate di molti strumenti per l'intervento di primo soccorso nel caso di pericolo di vita del paziente. Se ti metti a portare tu all'ospedale una persona probabilmente l'ammazzi (se già durante il percorso non hai ammazzato qualcuno strada facendo). Gli italiani se le inventano davvero di tutte pur di poter continuare a fare il proprio XXXXXccio comodo..
      • Homo Technicus scrive:
        Re: Pericoloso
        - Scritto da: Frankk
        oppure se devo correre all'ospedale...Non so dove abiti tu, ma in Italia esistono dei cosi bianchi con una croce rossa sopra che si chiamano "ambulanze".Non solo corrono all'ospedale meglio di qualunque XXXXXXXXX che crede di essere Raikonen o Button, ma hanno anche la precedenza su qualunque altro mezzo....
    • Monsieur Duball scrive:
      Re: Pericoloso
      - Scritto da: Bic Indolor
      Se devo dare gas per uscire da una situazione
      pericolosa, e quel coso mi blocca sono
      spacciato.Ah si? Tipo? Non hai pagato l'ultima rata di un prestito poco regolare e hai dei brutti ceffi che ti inseguono? E tu guidatore della domenica pensi di poter scappare da gente del mestiere abituata a correre a tutta birra? Oltretutto mettendo a repentaglio la vita degli altri automobilisti ignari delle tue beghe finanziarie.Hai visto troppi film americani e troppi pochi teli bianchi stesi sulla strada, possibile che l'italiano medio nel 2009 ragioni ancora con i XXXXXXXX e non col cervello.
      • Ale scrive:
        Re: Pericoloso
        quando sarai maggiornenne e guiderai davvero, ti accorgerai che capitano davvero situazioni in cui è NECESSARIO potersi svicolare accellerando e, se è il caso, superando temporaneamente un eventuale limite.Si', anche in autostrada.ora torna a scuola.
        • Funz scrive:
          Re: Pericoloso
          - Scritto da: Ale
          quando sarai maggiornenne e guiderai davvero, ti
          accorgerai che capitano davvero situazioni in cui
          è NECESSARIO potersi svicolare accellerando e, se
          è il caso, superando temporaneamente un eventuale
          limite.
          Si', anche in autostrada.
          ora torna a scuola.Spiega un po', che ci facciamo quattro risate.Dicci quante vite umane salvano ogni anno queste "manovre evasive", e facciamo il confronto col numero di morti feriti e invalidi per incidenti dovuti all'alta velocità.
        • lammy scrive:
          Re: Pericoloso
          Chi scrive queste cose sa benissimo che accelerare per evitare un incidente, per di piu'"dovendo temporaneamente superare un limite di velocita'" (???) e' una situazione talmente rara da essere quasi impossibile e comunque statisticamente irrilevante.mi piacerebbe invitare qualcuno di questi ragazzini codardi il sabato notte in auto medica a raccogliere i brandelli di quelli che sono ancora vivi (di quelli morti constatiamo il deXXXXX e amen). A furia di svicolare incidenti con un'accelerata, si stampano contro muri e alberi, o fanno secche altre persone.Questa e' la vera selezione naturale, ma alla vostra mamma non piace di certo.dovete solo vergognarvi a scrivere certe cose
          • again scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: lammy
            Chi scrive queste cose sa benissimo che
            accelerare per evitare un incidente, per di
            piu'"dovendo temporaneamente superare un limite
            di velocita'" (???) e' una situazione talmente
            rara da essere quasi impossibile e comunque
            statisticamente
            irrilevante.
            - Scritto da: lammy
            Chi scrive queste cose sa benissimo che
            accelerare per evitare un incidente, per di
            piu'"dovendo temporaneamente superare un limite
            di velocita'" (???) e' una situazione talmente
            rara da essere quasi impossibile e comunque
            statisticamente
            irrilevante.premetto che rispetto i limiti, ma mio padre ha in due occasioni separate evitato un frontale, e di essere schiacciato da un camion proprio accelerando.Io non so quante volte accade.. penso che dipenda in modo proporzionale a quanto tu guidi...io per il 95% guido in città e poco e non mi è mai capitato, mio padre guida molto e in autostrada e se ci fosse stato questo dispositivo sarebbe secco...anche se non statisticamente rilevante, lo è per la mia famiglia...

            dovete solo vergognarvi a scrivere certe cosenon è un problema di vergognarsi, è un problema di usare il cervello, quando uno si mette in macchina ubriaco anche se va a 50 all'ora ammazza qualcuno, come diceva qualcuno... servono più controlli in inghilterra non guida nessuno ubriaco, se si va fuori a cena c'è uno che non beve, o si prende un taxi (che costano un quarto che in italia...) perchè se si guida ubriachi, c'è una ottima probabilità che ti peschino,e prima ti sbattono in galera e poi se ne parla..di gente che non usa il cervello e che và in autostrada a 200 all'ora ce n'è tanta.. ma pensiamo di debellare questa piaga mettendo una scatolina? che verrebbe taroccata in 5 minuti? come i famosi registra velocità dei camion....non penso che sia questa la soluzione....diciamo invece che in italia siamo all'avanguardia (e lo siamo sempre stati) nel controllo della velocità (dal punto di vista tecnico) e che ora con i tutor non si vede più nessuno sfrecciare a 180-200 all'ora in autostrada...quello ha aiutato!.again....
          • panda rossa scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: again
            premetto che rispetto i limiti, ma mio padre ha
            in due occasioni separate evitato un frontale,
            ...
            mio padre guida molto e in
            autostrada e se ci fosse stato questo dispositivo
            sarebbe
            secco...Spero non ti dispiaccia approfondire questa disavventura del frontale in autostrada.Le situazioni di pericolo si evitano frenando, non aumentando la velocita'.
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Pericoloso
            il limite di 90km/h sulla tangenziale in effetti è ridicolo...è tranquillamente paragonabile(anzi,in alcuni tratti è addirittura meglio)di qualsiasi autostrada a 2 corsie per carreggita...
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: panda rossa
            Ma anche sulla ovest.
            Me ne sto sulla mia corsia di destra a 90Km a
            contare quanti XXXXXXXXX ci sono in giro, e in
            10/12 Km ne conto a centinaia che mi
            sorpassano.



            Premessa: il sorpasso e' una manovra rischiosa


            che deve essere fatta in condizioni di
            sicurezza


            altrimenti non la si deve


            fare.


            Fine della premessa.



            a volte le condizioni di sicurezza vengono meno

            quando ormai la manovra è in pieno svolgimento,

            non sempre in maniera

            prevedibile.

            Nessuno ti costringe a sorpassare.o non capisci, o non vuoi farlonessuno mi ha costretto a fare nulla, ma se ho iniziato un sorpasso è perché quando l'ho iniziato c'erano le condizioni per farlo.Se a manovra già iniziata le condizioni vengono meno, pormi la domanda se qualcuno mi abbia o no costretto a effettuare quel sorpasso, è l'ultimo dei miei problemi.
            Quando sei gia' all'altezza della cabina il
            camionista ti ha visto da un
            pezzo.

            E poi mi devi spiegare su quali strade i Tir
            hanno la possibilita' di effettuare
            sorpassi.questo è un altro discorso...
            Quella sta dietro. Io non devo mica preoccuparmi
            di quelli che mi stanno
            dietro.
            Altrimenti tanto vale lasciare la Panda nel box.è sempre un altro discorso...

            Sbaglia? Certo, non dovrebbe farlo, ma in tanto

            lo fa, e se inchiodi sbagliate in

            due.

            Se quello dietro rispettasse i limiti di
            velocita' e la distanza di sicurezza non ci
            sarebbero problemi.appunto, se... ma non lo sta facendo.
            I problemi di convivere in strada con gente che
            SISTEMATICAMENTE infrange i divieti non si
            risolvono infrangendo i divieti a nostra
            volta.che ti piaccia o no, troverai sempre qualcuno che per errore, distrazione, incapacità, ignoranza, o altro trasgredirà qualche regola.Preoccuparsi del problema su chi abbia ragione o no, è da stupidi.Prima esci dalla situazione di pericolo, poi puoi occuparti del resto.Se il TIR inizia a spostarsi mi pare evidente che, contrariamente alle previsioni, non ti abbia visto.Se la BMW ti sta attacata è guidata da un incosciente, ma ragionare come se non ci fosse perché secondo il codice non dovrebbe esserci, è altrettanto da incoscienti.Non è detto quindi che il modo migliore sia sempre una inchiodata.

            Neppure tu.

            Se guidi come dici, spero di non trovarti mai

            sulla mia strada, perché sinceramente mi fai più

            paura di quello che su una statale deserta a

            doppia carreggiata viaggia a 110 km/h invece che

            ripettare un assurdo limite di 70

            km/h

            Bravo! Vai a 110 dove il limite e' 70.
            Arriverai 5 minuti prima e consumerai il doppio
            di benzina.non ho mai detto che io viaggi a 110 dove il limite è di 70, ho detto che tra i due, quello che mi fa più paura sei tu che conosci solo l'inchiodata come metodo per risolvere le situazioni di pericolo.A proposito di CdS, contiene varie norme che riguardano la velocità da tenere.Curiosamente sono tutti pronti a citare gli articoli riguardanti i limiti di velocità.Un po' meno ricordano però che l'articolo 141 specifica anche che va mantenutà una velocità che non costituisca "pericolo o intralcio alla circolazione".Se sulla superstrada con limite 70km/h, tutti viaggiano intorno ai 100km/h, sbagli sia che adeguandoti agli altri e procedendo almeno a 90km/h, sia rispettando il limite e procedendo a 70km/h. Nel secondo caso, patente e punti sono salvi, dato che neppure le FdO si ricordano di quell'articolo, ma quale dei due comportamenti è oggettivamente più pericoloso e intralcia di più la circolazione?
            E se mai dovessi trovare una Panda Rossa che sta
            rispettando i limiti, salutala coi lampeggianti,
            mi raccomando.non mancherò... a proposito, le controlli mai le luci posteriori? Sulle Fiat si guastano spesso. ;)
          • panda rossa scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            - Scritto da: panda rossa



            Nessuno ti costringe a sorpassare.

            o non capisci, o non vuoi farlo

            nessuno mi ha costretto a fare nulla, ma se ho
            iniziato un sorpasso è perché quando l'ho
            iniziato c'erano le condizioni per
            farlo.Forse c'erano le condizioni ma non la necessita'.Se il limite e' 90 e il tir davanti a te va a 40, lo passi tranquillamente e non si presenta il problema che ti stringe contro il muro.Se invece quello va a 80, magari non e' necessario sorpassarlo: ti rilassi e vai a 80 pure tu per qualche chilometro che non succede niente.E se tu stai sorpassandolo e quello esce per sorpassare a sua volta, forse il tir sta gia' andando al limite (altrimenti non sorpassa quello davanti) e tu vuoi andare oltre il limite, e allora che cosa pretendi?
            Se a manovra già iniziata le condizioni vengono
            meno, pormi la domanda se qualcuno mi abbia o no
            costretto a effettuare quel sorpasso, è l'ultimo
            dei miei
            problemi.Chissa' perche' a me queste situazioni non capitano mai?Capitano sempre a quelli che ritengono che i limiti siano ingiusti e anacronistici.

            Quando sei gia' all'altezza della cabina il

            camionista ti ha visto da un

            pezzo.



            E poi mi devi spiegare su quali strade i Tir

            hanno la possibilita' di effettuare

            sorpassi.

            questo è un altro discorso...No, questo e' il discorso: sei stato tu a citare l'esempio del tir che sorpassa, e siccome io non ho mai avuto il dispiacere di rischiare di venire stretto a sinistra da un tir in sorpasso, sono curioso di sapere che strade frequenti.

            Quella sta dietro. Io non devo mica preoccuparmi

            di quelli che mi stanno

            dietro.

            Altrimenti tanto vale lasciare la Panda nel box.

            è sempre un altro discorso...E' sempre lo stesso discorso: parliamo di situazioni generate da violazioni del codice stradale, non di situazioni ordinarie.Cominciamo tutti a rispettare il codice e queste situazioni saranno l'eccezione e non la regola.


            Sbaglia? Certo, non dovrebbe farlo, ma in
            tanto


            lo fa, e se inchiodi sbagliate in


            due.



            Se quello dietro rispettasse i limiti di

            velocita' e la distanza di sicurezza non ci

            sarebbero problemi.

            appunto, se... ma non lo sta facendo.E se al prossimo incrocio non ti danno la precedenza?E se attraversi sulle strisce e ti stirano?La causa di ogni incidente e' sempre una infrazione.Comincia a non infrangere tu, e cosi' riduci del 50% le cause.

            I problemi di convivere in strada con gente che

            SISTEMATICAMENTE infrange i divieti non si

            risolvono infrangendo i divieti a nostra

            volta.

            che ti piaccia o no, troverai sempre qualcuno che
            per errore, distrazione, incapacità, ignoranza, o
            altro trasgredirà qualche
            regola.Fino ad oggi ho incontrato piu' gente che infrange consapevolmente di quelli che per errore, distrazione etc...Perche' se io sto andando a 60 in un tratto con limite a 60 su una statale, con doppia striscia continua, e mi sorpassano in 4, non e' errore ne' distrazione ne' incapacita'. E' solo prepotenza, incoscienza, e soprattutto incapacita' di guidare!E' molto piu' facile andare a 120 che a 80 in tangenziale.Provaci a farti tutta la tangenziale ovest a 80 una volta in vita tua.Non ci riuscirai. Non sei capace. Neanche con la Panda.
            Preoccuparsi del problema su chi abbia ragione o
            no, è da
            stupidi.
            Prima esci dalla situazione di pericolo, poi puoi
            occuparti del
            resto.Molto piu' semplice non entrarci nemmeno nel pericolo.
            Se il TIR inizia a spostarsi mi pare evidente
            che, contrariamente alle previsioni, non ti abbia
            visto.E altrrettanto evidentemente sta andando veloce pure lui e quindi non dovevi sorpassarlo.
            Se la BMW ti sta attacata è guidata da un
            incosciente, ma ragionare come se non ci fosse
            perché secondo il codice non dovrebbe esserci, è
            altrettanto da
            incoscienti.A parita' di rischio di incidente, cerco di mettermi nelle condizioni di avere almeno la ragione e di limitare i danni.
            Non è detto quindi che il modo migliore sia
            sempre una
            inchiodata.E' gia'. Il metodo migliore di spegnere gli incendi e' quello di usare un bel getto di benzina.


            Neppure tu.


            Se guidi come dici, spero di non trovarti mai


            sulla mia strada, perché sinceramente mi fai
            più


            paura di quello che su una statale deserta a


            doppia carreggiata viaggia a 110 km/h invece
            che


            ripettare un assurdo limite di 70


            km/h



            Bravo! Vai a 110 dove il limite e' 70.

            Arriverai 5 minuti prima e consumerai il doppio

            di benzina.

            non ho mai detto che io viaggi a 110 dove il
            limite è di 70, ho detto che tra i due, quello
            che mi fa più paura sei tu che conosci solo
            l'inchiodata come metodo per risolvere le
            situazioni di
            pericolo.Tu comincia a rispettare la distanza di sicurezza, e vedrai che se quello davanti inchioda hai tutto il tempo di frenare a tua volta.
            A proposito di CdS, contiene varie norme che
            riguardano la velocità da
            tenere.
            Curiosamente sono tutti pronti a citare gli
            articoli riguardanti i limiti di
            velocità.
            Un po' meno ricordano però che l'articolo 141
            specifica anche che va mantenutà una velocità che
            non costituisca "pericolo o intralcio alla
            circolazione".5 km/h in meno del limite previsto per quella strada non costituisce alcun pericolo o intralcio alla circolazione.
            Se sulla superstrada con limite 70km/h, tutti
            viaggiano intorno ai 100km/h, sbagli sia che
            adeguandoti agli altri e procedendo almeno a
            90km/h, sia rispettando il limite e procedendo a
            70km/h.Raccontaglielo alla pattuglia col tutor che ti ferma.Poi sappimi dire che cosa ti hanno risposto.
            Nel secondo caso, patente e punti sono salvi,
            dato che neppure le FdO si ricordano di
            quell'articolo, ma quale dei due comportamenti è
            oggettivamente più pericoloso e intralcia di più
            la circolazione?Intralcio per te e' rispettare i limiti o impedire a te di superarli?

            E se mai dovessi trovare una Panda Rossa che sta

            rispettando i limiti, salutala coi lampeggianti,

            mi raccomando.

            non mancherò...
            a proposito, le controlli mai le luci posteriori?
            Sulle Fiat si guastano spesso.
            ;)Controllate settimana scorsa.Frecce OK, luci di posizione OK, retromarcia OK, freni OK.Ci faccio caso a queste cose, io, e viaggio sempre con le luci accese, da prima che fosse obbligatorio.(e oggi c'e' ancora qualche idiota che viaggia a luci spente quando piove)
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: panda rossastai dando per scontato che io infranga sistematicamente il codice, evidentemente perché sei di quelli che ritengono che esistono solo due modi di guidare:il tuo e quello sbagliato.Chi ti fa notare che neppure il tuo è del tutto corretto, rientra nella prima categoria.Inutile quindi commentare il resto, basta questa tua considerazione:

            Se la BMW ti sta attacata è guidata da un

            incosciente, ma ragionare come se non ci fosse

            perché secondo il codice non dovrebbe esserci, è

            altrettanto da

            incoscienti.

            A parita' di rischio di incidente, cerco di
            mettermi nelle condizioni di avere almeno la
            ragione e di limitare i
            danni.Ottimo modo di ragionare!Causiamo pure gli incidenti, l'importante è avere la ragione.
          • panda rossa scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            - Scritto da: panda rossa

            stai dando per scontato che io infranga
            sistematicamente il codice, evidentemente perché
            sei di quelli che ritengono che esistono solo due
            modi di
            guidare:
            il tuo e quello sbagliato.

            Chi ti fa notare che neppure il tuo è del tutto
            corretto, rientra nella prima
            categoria.Quindi adesso rispettare la segnaletica e' diventato improvvisamente il modo sbagliato di guidare, mentre quello corretto e' quello di infrangerla.In quale paese d'Europa questo accade?
            Inutile quindi commentare il resto, basta questa
            tua
            considerazione:



            Se la BMW ti sta attacata è guidata da un


            incosciente, ma ragionare come se non ci fosse


            perché secondo il codice non dovrebbe
            esserci,
            è


            altrettanto da


            incoscienti.



            A parita' di rischio di incidente, cerco di

            mettermi nelle condizioni di avere almeno la

            ragione e di limitare i

            danni.

            Ottimo modo di ragionare!
            Causiamo pure gli incidenti, l'importante è avere
            la
            ragione.No, guarda, gli incidenti li causa chi compie manovre azzardate, non chi sta dietro al tir e non lo sorpassa se non ci sono almeno due corsie libere a sinistra e nessuno negli specchietti.
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Fulmy(nato)

            - Scritto da: panda rossa



            stai dando per scontato che io infranga

            sistematicamente il codice, evidentemente perché

            sei di quelli che ritengono che esistono solo
            due

            modi di

            guidare:

            il tuo e quello sbagliato.



            Chi ti fa notare che neppure il tuo è del tutto

            corretto, rientra nella prima

            categoria.

            Quindi adesso rispettare la segnaletica e'
            diventato improvvisamente il modo sbagliato di
            guidare, mentre quello corretto e' quello di
            infrangerla.CVDEsiste bianco o nero per te, giusto e sbagliato.Non è sbagliato guidare rispettando la segnaletica, né rispettare i limiti, ma farlo pensando che tutti lo faranno, e se così non fosse sarà sempre peggio solo per loro.Così come non è il modo corretto corretto di guidare quello di infrangere le regole, nessuno ha mai detto ciò.Ma questo è quello che invece capisci quanto ti si dice che ci sono casi in cui non puoi fare a meno di farlo, anche se non vorresti.Forse non te ne sei ancora accorto, ma le strade non sono come in quei disegnini nei manuali di scuola guida, col tram verde che va dritto, la tua auto rossa, e quella blu, e dove mettere la casellina su "passa prima il tram verde, poi l'auto rossa poi quella blu".La realtà è fatta di strade con le buche, segnaletica incompleta, gente che non rispetta le distanze, i limiti di velocità e le precedenze...Nella realtà passa prima il tram, ma solo perché pesa parecchie tonnellate, poi l'auto blu ti viene addosso perché non ha rispettato la precedenza. E tu hai ragione e l'auto disfatta perché tra le caselline non c'era quella che contemplava il caso che sull'auto blu ci fosse un cretino (o magari solo uno distratto).
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Fulmy(nato)



            Esiste bianco o nero per te, giusto e sbagliato.

            Esistono regole. Che piacciano o no.
            infatti il codice civile e penale italiano,a volte grazie a Dio altre no,va interpretato,proprio per adattare la legge alla situazione...e tante volte ti rendi conto che non potevi fare altrimenti e non vieni giudicato(o vieni giudicato in modo diverso)è vietato superare il limite?ovvioè vietato superare il limite per non farti schiacciare?ugualmente si,ma vienimi a dire che non posso farlo

            Non è sbagliato guidare rispettando la

            segnaletica, né rispettare i limiti, ma farlo

            pensando che tutti lo faranno, e se così non

            fosse sarà sempre peggio solo per

            loro.

            No, farlo perche' va fatto, non perche' penso che
            tutti lo
            faranno.
            A me quando qualcuno mi sorpassa anche se in un
            tratto di strada dove sarebbe tassativamente
            vietato, mi metto comunque in condizioni di
            facilitargli il sorpasso: rallento un po' e mi
            sposto sulla destra per quanto
            possibile.è un comportamento assolutamente civile che tutti dovrebbero tenere...purtroppo invece a volte qualcuno finisce addirittura per accelerare -_-
            Questo non toglie che penso che se quello finisce
            contro un tir, magari se l'e'
            cercata.
            quasi quasi a sentire i tuoi discorsi,verrebbe da pensare che quando senti lo schianto ti metti a sghignazzare...

            Ma questo è quello che invece capisci quanto ti

            si dice che ci sono casi in cui non puoi fare a

            meno di farlo, anche se non

            vorresti.

            Io sto solo cercando di capire QUANDO capitano
            questi casi, e fino ad ora mi sono state
            presentate ipotesi di sorpasso a dei tir che
            stanno andando al limite pure
            loro.
            no,questo è quello che dici tu,quello che diciamo noi(o almeno io)è che per qualche motivo il tir,pur non andando al limite,sorpassi(distrazione,colpo di sonno,gomma che esplode e il veicolo gira(ok,siamo al max della sfiga,ma chi ha detto che non può succedere?),sorpasso a veicolo straordinariamente lento...)

            Forse non te ne sei ancora accorto, ma le strade

            non sono come in quei disegnini nei manuali di

            scuola guida, col tram verde che va dritto, la

            tua auto rossa, e quella blu, e dove mettere la

            casellina su "passa prima il tram verde, poi

            l'auto rossa poi quella

            blu".

            Io so che nel dubbio, mi fermo e faccio passare,
            anche se la precedenza fosse
            mia.ecco,uno di quelli che alle rotonde si ferma a far passare quelli che hanno il dare precedenza...e chi gli sta dietro rischia di entrargli nel baule(ok,non sei te,ma quante gente c'è che "per sicurezza" si fermano senza motivo anche quando hanno precedenza e chi gli sta dietro viene preso alla sprovvista,in quanto quel pericolo non ci sarebbe dovuto essere?è così che si fanno gli incidenti a catena...

            La realtà è fatta di strade con le buche,

            segnaletica incompleta, gente che non rispetta
            le

            distanze, i limiti di velocità e le

            precedenze...

            Appunto. Ce ne sono gia' troppi.
            Cerchiamo di invertire la tendenza...
            x l'ennesima volta,non si sta parlando di andare costantemente a 200km/h,ma se è possibile andare a 110% anzichè a 90km/h in una situazione di necessità

            Nella realtà passa prima il tram, ma solo perché

            pesa parecchie tonnellate, poi l'auto blu ti

            viene addosso perché non ha rispettato la

            precedenza.

            Vedi che ho fatto bene a far passare tutti, anche
            se avevo la precedenza
            io!
            e vedi che se ti fermavi ed avevi uno dietro che era convinto che non ti fermavi(non dovevi fermarti!!!)ti parcheggiava nel baule?
            Io l'incidente che tu ipotizzi l'ho evitato
            standomene
            fermo.
            Tu invece avresti impegnato l'incrocio, e avresti
            pure accelerato aggravando la situazione di
            pericolo e mettendo a rischio il pedone che sta
            attraversando sulle strisce dopo
            l'incrocio.
            Vedi tu.questo era solo un esempio x far vedere che le situazioni vanno vissute sul momento,non rifacendosi solo ed esclusivamente(non ho detto NON RIFACENDOSI,prima che capisci questo)a quello studiato a scuola guida
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Fulmy(nato)

            - Scritto da: panda rossa



            stai dando per scontato che io infranga

            sistematicamente il codice, evidentemente perché

            sei di quelli che ritengono che esistono solo
            due

            modi di

            guidare:

            il tuo e quello sbagliato.



            Chi ti fa notare che neppure il tuo è del tutto

            corretto, rientra nella prima

            categoria.

            Quindi adesso rispettare la segnaletica e'
            diventato improvvisamente il modo sbagliato di
            guidare, mentre quello corretto e' quello di
            infrangerla.
            No,è sbagliato guidare con una mentalità da bacchettoni accademici che si rifanno al 100% a quello che dice il CdS(che si basa su situazioni di COMPLETA legalità in cui tutti danno retta a quello che DOVREBBERO aver studiato a scuola guida)senza considerare che c'è anche gente che non lo segue. Teoricamente allora non dovresti neanche decelerare agli incroci in cui hai il verde,xkè teoricamente gli altri dovrebbero star fermi.Nella pratica però anche lo stesso CdS dice che in prossimità degli incroci devi rallentare(non lo dice,ma è chiaro che è per prevenire i balzi di furbizia di cretini che passano con il rosso).TEORICAMENTE se stai su una strada con diritto di precedenza potresti andare tranquillo senza nulla da temere...personalmente,nella PRATICA,a qualsiasi incrocio guardo e cerco di capire le intenzioni di chi viene dalle strade secondarie...se vedo che non accenna a frenare(EPPURE DOVREBBE FARLO!!!cavolo,qualcuno deve informarlo che a questo mondo la gente normalmente segue il CdS al 100%,come si permette di essere uno dei pochissimi che lo infrange??)rallento...non inchiodo perchè chi sta dietro protrebbe prendermi avanti(e la distanza di sicurezza?sèèèèè...buona solo per i libri di teoria,nella pratica le auto dietro ti stanno in XXXX...e guarda se un giorno di questi non ne approfitto per farmi riverniciare il baule posteriore...),ma quantomeno decellero e mi preparo a frenare nel caso in cui il XXXXX si tuffi nella mia strada senza neanche tenermi in considerazione.TEORICAMENTE faccio un sacco di cose inutili,PRATICAMENTE evito di fare incidenti...
            In quale paese d'Europa questo accade?


            Inutile quindi commentare il resto, basta questa

            tua

            considerazione:





            Se la BMW ti sta attacata è guidata da un



            incosciente, ma ragionare come se non ci
            fosse



            perché secondo il codice non dovrebbe

            esserci,

            è



            altrettanto da



            incoscienti.





            A parita' di rischio di incidente, cerco di


            mettermi nelle condizioni di avere almeno la


            ragione e di limitare i


            danni.



            Ottimo modo di ragionare!

            Causiamo pure gli incidenti, l'importante è
            avere

            la

            ragione.

            No, guarda, gli incidenti li causa chi compie
            manovre azzardate, non chi sta dietro al tir e
            non lo sorpassa se non ci sono almeno due corsie
            libere a sinistra e nessuno negli
            specchietti.Ecco,questo praticamente vuol dire farsi Milano-Roma tutta dietro ad un tir..2 corsie libere e nessuno negli specchietti?quindi se stai in un tratto di tangenziale con solo 2 corsie x senso di marcia non ti azzardi a sorpassare?
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: panda rossa
            E quindi e' giusto infrangere i limiti di
            velocita', non dare le precedenze, etc
            etc.?...
            Niente da dire. Pure io faccio cosi'.
            Qualcuno invece sostiene che bisogna sgommare per
            togliersi dal
            pericolo.e dagli!Persino un computer distinge altre 254 diverse tonalità di grigio tra il bianco e il nero, solo tu non ne sei in grado.Nessuno qui sostiene che per togliersi dalle situazioni di pericolo si debba SEMPRE sgommare.Anzi, sono certo che anche DeMoN3 sia d'accordo con me che nella maggior parte dei casi frenare sia la cosa migliore da fare.Solo tu però non capisci questa leggera differenza tra il " sempre ", il " qualche volta " e " la maggior parte ".Che frenare sia la cosa giusta nella maggior parte dei casi, è diverso dal dire che lo sia sempre , vuol dire che ne possono capitare alcuni in cui non lo sia.
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            - Scritto da: panda rossa


            E quindi e' giusto infrangere i limiti di

            velocita', non dare le precedenze, etc

            etc.?
            ...

            Niente da dire. Pure io faccio cosi'.

            Qualcuno invece sostiene che bisogna sgommare
            per

            togliersi dal

            pericolo.

            e dagli!

            Persino un computer distinge altre 254 diverse
            tonalità di grigio tra il bianco e il nero, solo
            tu non ne sei in
            grado.

            Nessuno qui sostiene che per togliersi dalle
            situazioni di pericolo si debba SEMPRE
            sgommare.
            Anzi, sono certo che anche DeMoN3 sia d'accordo
            con me che nella maggior parte dei casi frenare
            sia la cosa migliore da
            fare.
            Ovvio,è da stamattina che cerco di fargli capire che non vogliamo andare SEMPRE veloci...io praticamente sempre freno...ma se mi trovassi nella famosa situazione del tir che ti schiaccia e stai troppo avanti per frenare,col cavolo che freno!!!dal basso dei miei 75cv(ghghgh...e un somaro al volante xD ),scalo in 4a e accelero...
            Solo tu però non capisci questa leggera
            differenza tra il " sempre ", il " qualche
            volta " e " la maggior
            parte ".

            Che frenare sia la cosa giusta nella maggior
            parte dei casi, è diverso dal dire che lo sia
            sempre , vuol dire che ne possono capitare
            alcuni in cui non lo
            sia.
          • Max scrive:
            Re: Pericoloso
            DeMoN3 e Fulmy siete forti..... Sarei curioso di sapere quanti anni avete e dove vivete:Io sono di Roma e ho 29 anni.Chiaramente sono della stessa vostra scuola/filosofia.Questo forum mi ha fatto capire di più perchè bisogna stare attento agli altri, più di quanto già non sapevo.I pensieri differenti che ha la gente mi mettono paura soprattutto quelli delle persone "monocolore"....... E proprio come dite voi è la differenza che spesso c'è tra teoria e pratica.Chi è molto teorico spesso non riesce a concepire i problemi pratici. E può anche succedere viceversa per carità.
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: Max
            DeMoN3 e Fulmy siete forti.....
            Sarei curioso di sapere quanti anni avete e dove
            vivete:
            Io sono di Roma e ho 29 anni.
            Chiaramente sono della stessa vostra
            scuola/filosofia.
            Questo forum mi ha fatto capire di più perchè
            bisogna stare attento agli altri, più di quanto
            già non
            sapevo.

            I pensieri differenti che ha la gente mi mettono
            paura soprattutto quelli delle persone
            "monocolore".......

            E proprio come dite voi è la differenza che
            spesso c'è tra teoria e
            pratica.

            Chi è molto teorico spesso non riesce a concepire
            i problemi pratici. E può anche succedere
            viceversa per
            carità.Giovane,forse troppo per avere una valenza statistica il fatto che non ho fai fatto incidenti...cmq 20 la settimana scorsa,sono di latina e vivo a milano da settembre...
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: Max
            DeMoN3 e Fulmy siete forti.....
            Sarei curioso di sapere quanti anni avete e dove
            vivete:
            Io sono di Roma e ho 29 anni.
            Chiaramente sono della stessa vostra
            scuola/filosofia.Milano 37 anni, durante parecchi dei quali ho girato per Milano, le provincie lombarde e un po' tutto il nord Italia, a bordo di auto di ogni dimensione e di diversi furgoni.Da qualche anno guido anche una moto, a bordo della quale ho imparato molto sull'importanza di stare attento al comportamento degli altri, e di prevedere ciò che potrebbero fare.Da due anni abito a nord di Monaco di Baviera e ho sperimentato di persona il famoso mito delle autobahn.Non è esattamente come molti credono, ma non cambia il fatto che sia la dimostrazione che la velocità in se non è la causa unica degli incidenti. Lo è quando non è adeguata alle condizioni del momento (stradali, di traffico, psicofisiche, meccaniche...).Comunque in Italia non funzionerebbe, a farlo funzionare qui ci sono parecchie altre differenze, a cominciare dalle loro scuole guida.
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: panda rossa
            Forse c'erano le condizioni ma non la necessita'.
            Se il limite e' 90 e il tir davanti a te va a 40,
            lo passi tranquillamente e non si presenta il
            problema che ti stringe contro il
            muro.Ma dai,stiamo ancora ad argomentare "potevi e magari ti portava beneficio ma non avevi necessità di farlo"...ma dai ragazzi,questo è voler fare discorsi al limite dell'assurdo...
            Se invece quello va a 80, magari non e'
            necessario sorpassarlo: ti rilassi e vai a 80
            pure tu per qualche chilometro che non succede
            niente.bellissimi questi discorsi new age "se il mondo va piano,rallenta con lui"....
            E se tu stai sorpassandolo e quello esce per
            sorpassare a sua volta, forse il tir sta gia'
            andando al limite (altrimenti non sorpassa quello
            davanti) e tu vuoi andare oltre il limite, e
            allora che cosa
            pretendi?
            ho forse ha trovato un super rilassato che va talmente sotto al limite da romper le balle anche al camionista
            E' sempre lo stesso discorso: parliamo di
            situazioni generate da violazioni del codice
            stradale, non di situazioni
            ordinarie.
            Cominciamo tutti a rispettare il codice e queste
            situazioni saranno l'eccezione e non la
            regola.
            Quando queste situazioni(che oggi sono praticamente ordinarie)diverranno casi eccezionali,potremmo discutere basandoci al 100% sul codice della strada(ma anche in quel caso dovresti tener conto delle eccezioni...o quando scrivi un programma ti bsi solo sul caso standard?)
            Fino ad oggi ho incontrato piu' gente che
            infrange consapevolmente di quelli che per
            errore, distrazione
            etc...beato te allora che non sei mai stato tamponato da qualcuno che non si è fermato allo stop xkè non l'ha visto,xkè magari stava leggendo o truccandosi o al cellulare(sono situazioni di distrazione auto-indotta,ma sempre di distrazione si parla)o altre situazioni simili...
            E' molto piu' facile andare a 120 che a 80 in
            tangenziale.
            Provaci a farti tutta la tangenziale ovest a 80
            una volta in vita
            tua.
            Non ci riuscirai. Non sei capace. Neanche con la
            Panda.Ovvio,è una strada messa talmente bene e fondamentalmente tutta dritta che rischieresti colpi di sonno a fartela tutta a 80km/h
            E altrrettanto evidentemente sta andando veloce
            pure lui e quindi non dovevi
            sorpassarlo.
            no è detto,magari ha trovato il famoso tizio che cammina talmente lento da farsi sorpassare dal tir
            A parita' di rischio di incidente, cerco di
            mettermi nelle condizioni di avere almeno la
            ragioneah,ecco qual'è il motivo di tale rettitudine,farsi pagare dall'assicurazione dell'altro e non il contrario...ok,allora fine delle discussioni,in questo caso la tua strategia è sicuramente la migliore
            E' gia'. Il metodo migliore di spegnere gli
            incendi e' quello di usare un bel getto di
            benzina.
            esempio del cavolo -_- ...poi mi spieghi l'attinenza...forse speri che buttando tanta benzina la fiamma si soffochi?
            5 km/h in meno del limite previsto per quella
            strada non costituisce alcun pericolo o intralcio
            alla
            circolazione.

            Raccontaglielo alla pattuglia col tutor che ti
            ferma.
            Poi sappimi dire che cosa ti hanno risposto.
            ma se ha anticipato che non è giusto "legalmente" ma "praticamente"

            Nel secondo caso, patente e punti sono salvi,

            dato che neppure le FdO si ricordano di

            quell'articolo, ma quale dei due comportamenti è

            oggettivamente più pericoloso e intralcia di più

            la circolazione?

            (e oggi c'e' ancora qualche idiota che viaggia a luci spente quando piove)a quelli darei fuoco con tutta l'auto,assieme ai ragazzini in motorino con le luci spente o le bici senza luci(se però ne investi uno,il pirata della strada sei te)
          • panda rossa scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: Stll Here

            Il problema non e' non mettere i limiti quando

            non

            servono.

            Ma rispettare i limiti quando ci sono.

            Errore palese. Sono in realtà due aspetti della
            stessa medaglia. Un limite di 80Km/h sulla MI-BO
            è un problema perchè non è logico ed induce a
            superarlo. A me induce di rispettarlo.In base a quali considerazioni la tua logica ti porta a non rispettarlo?
            In altri paesi europei sai che se c'è
            un limite in generale c'è una ragione e quindi
            sei spinto a rispettarli sempre (il che spiega la
            presenza di numerosissimi cartelli di limite
            velocità luminosi e variabili in base alle
            condizioni del
            traffico).In altri paesi europei ci sono leggi diverse, regole diverse, teste diverse.Il problema non e' negli altri paesi europei, il problema e' tutto italiano.
            Il tuo ragionamento dimostra quanto tu stia
            parlando per teorie e massimi sistemi e non per
            esperienza. Inizia a girare fuori dal giardino di
            casa e guarda il modno reale fatto di camionisti
            stanchi, neopatentati convinti di essere Nicky
            Lauda, donne che si truccano al volante etc.)I camion non mi spaventano. Rispetto il principio che un camion e' meglio avercelo davanti che dietro, e vado tranquillo.Donne che si truccano non ne ho mai notate.In compenso osservo parecchi macchinoni da 2000 cc fare i 140 in tangenziale, e uscire all'ultimo momento (sempre a 140).

            Premessa: il sorpasso e' una manovra rischiosa

            che deve essere fatta in condizioni di sicurezza

            altrimenti non la si deve

            fare.

            Fine della premessa.

            Bene. Giusto. Ed i camion devono guardare sempre
            nello specchietto prima di superare, tutt idevono
            essere perfettamente riposati al volante, nessuno
            deve mettersi al volante ubriaco o senza vivavoce
            o con il cellulare fuorimano che poi se suona lo
            devo cercare, senza fumare che se cade la
            sigareta mi distraggo, non bisogna trovarsi mai
            in situazioni a rischio
            etc.
            Continua con la teoria poi quando prendi la
            patente e fai pratica
            riparliamone.Siccome molti non rispettano le basilari norme di educazione stradale allora invece di dare l'esempio ti adegui? E come ne usciamo?

            Teoria, teoria e di nuovo teoria. In base al
            contesto, puo' essere piu' pericoloso frenare che
            concludere il
            sorpasso.Pero' di fatto tu non l'avevi neanche presa in considerazione l'eventualita' di frenare, ma solo quella di pigiare ancora di piu'.

            Teoria. Se posso rientrare rientro, ma non è
            detto che sia sempre possibile. Se non conosci
            l'ovvietà di tale situazione confermi la tua poca
            dimestichezza con la strada.Confermo la mia poca dimistichezza con le situazioni di pericolo.Io le rogne non me le vado a cercare con sorpassi azzardati.Arrivero' 5 minuti dopo, ma arrivo intero, e magari trovo pure da parcheggiare, perche' un tizio sta uscendo proprio in quel momento.

            Mai quanto quelle che si possono risolvere con

            una decisa

            inchiodata.

            Se lo dici tu dall'alto della tua evidente
            esperienza...No, no, prendo atto che hai ragione tu e mi faro' installare un bel 12 cilindri col kers, per poter fare da 90 a 140 in 2 secondi e uscire da tutte le situazioni di pericolo.

            Almeno pero' il cartello lo mettono.

            Si, 30km/h su superstrada a 2 corsieSe ci sono le buche, possono anche essercene 8 di corsie.Ci saranno comunque buche in quel tratto.



            La velocita' e' SEMPRE una aggravante di ogni

            incidente.

            Non cercare giustificazioni che non ci sono.

            Sei tu che dimostri una conoscenza assolutamente
            teorica ed astratta della circolazione. Il mondo
            reale non è il mondo perfetto che vorresti tu. Ed
            alcune delle molteplici situazioni impreviste che
            si possono determinare al volante TUO MALGRADO
            nella guida di ogni giorno si possono risolvere
            in maggior sicurezza accelerando che frenando.Io comunque incidenti non ne ho mai causati.Sono stato tamponato proprio una decina di giorni fa sul Sempione, ma eravamo fermi in coda per il traffico e quello dietro mi ha toccato.Nessun danno.
            La teoria aiuta ad avere ragione in caso di
            incidente.

            L'esperienza aiuta a prevenirlo a prescindere da
            chi ha ragione. Ed io ascolto la
            seconda.E la calma e la tranquillita' aiutano a non mettersi neppure nelle condizioni di prevenirlo.Dammi retta, cambia stazione di autoradio e cercane una che diffonde musiche soft.Si arriva a destinazione lo stesso anche se si viaggia 10Km/h in meno.
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: panda rossa
            - Scritto da: Stll Here
            Donne che si truccano non ne ho mai notate.in autostrada forse no,in città se ne vedono parecchie...magari si truccano al semaforo,poi scatta il verde,non possono interrompere e iniziano a partire dicendo "2 secondi ed ho finito"...e in quei due secondi magari vanno addosso a qualcuno...e cmq non c'è bisogno di cercare donne che si trucchino,bastano anche uomini che fumano o parlano al cellulare o mandano sms guardando lo schermo anzichè la strada (non xkè le donne non lo faccino,ma per la parità dei diritti xD )

            Siccome molti non rispettano le basilari norme di
            educazione stradale allora invece di dare
            l'esempio ti adegui? E come ne
            usciamo?
            quello che non capisci è che non stiamo promuovendo di fare SEMPRE i nostri comodi e di superare il limite SEMPRE.ma di farlo in particolari situazioni in cui non hai alternative...per farti un esempio...uccide è sbagliato.ok.perfetto.sei a casa tua per i fatti tuoi,entra un tipo e minaccia di uccidere tua moglie.hai un porto d'armi.naturalmente(si fa per dire)non vuoi ammazzarlo ma solo ferirlo per salvare tua moglie,ma sbagli mira e uccidi il tipo.uccidere è sbagliato,ma sparargli era l'unica alternativa per salvare tua moglie.trovi che sia comunque sbagliato avergli sparato?qui la situazione è completamente diversa la il concetto è quello:in determinate situazioni,è sbagliato infrangere una legge che in quel momento ti creerebbe un danno(e non parlo economico,intendo fisico...e grave)



            Teoria, teoria e di nuovo teoria. In base al

            contesto, puo' essere piu' pericoloso frenare
            che

            concludere il

            sorpasso.

            Pero' di fatto tu non l'avevi neanche presa in
            considerazione l'eventualita' di frenare, ma solo
            quella di pigiare ancora di
            piu'.
            è chiaro che aveva tenuto in considerazione quella,xkè è ovvio che se hai le ruote anteriori all'altezza della prima fila di ruote posteriori del tir freni e rientri...si stava parlando di "determinate situazioni in cui un limitatore di velocità potrebbe esser pericoloso",non di cosa fare quando si sorpassa
            Confermo la mia poca dimistichezza con le
            situazioni di
            pericolo.
            Io le rogne non me le vado a cercare con sorpassi
            azzardati.
            Arrivero' 5 minuti dopo, ma arrivo intero, e
            magari trovo pure da parcheggiare, perche' un
            tizio sta uscendo proprio in quel
            momento.
            il parcheggio fa sorridere,ma naturalmente non c'entra nulla...magari il tipo che,IN SICUREZZA,ti ha sorpassato in tangenziale è arrivato 5 minuti prima ed ha preso il posto che avresti preso te e tu non trovi posto.E il fatto di sorpassare non vuol dire meritare di schiantarsi(sembra quasi che dici questo,che se ti azzardi a sorpassare devi mettere in conto di morire),è una manovra prevista in determinate situazioni(la tangenziale direi che è una di queste),ma che per determinati motivi da te non controllabili può andar male...e, A VOLTE, uno sprint in + potrebbe far comodo per portare la pelle a casa...non continuare a leggere quello che diciamo come "NOI VORREMMO ANDARE SEMPRE A 200",non è quello che stiamo dicendo!!!


            Mai quanto quelle che si possono risolvere con


            una decisa


            inchiodata.



            Se lo dici tu dall'alto della tua evidente

            esperienza...

            No, no, prendo atto che hai ragione tu e mi faro'
            installare un bel 12 cilindri col kers, per poter
            fare da 90 a 140 in 2 secondi e uscire da tutte
            le situazioni di
            pericolo.
            beh,magari se non vai sempre a 140,potrebbe essere un'ottima idea per sgusciare via quando un tir distratto ti schiaccia...ma non serve che cambia corsia eh...potrebbe anche essere che tu sei nella tua bella corsia di sorpasso,c'è una curva(eh si,a volte il sorpasso in curva in autostrada è permesso,se non si parla di curve a gomito)e il tir prende male le misure e si allarga di qualche cm...rifacendoti la fiancata...ma se davi un colpo di gas e andavi avanti di 2m non succedeva nulla...

            Io comunque incidenti non ne ho mai causati.
            Sono stato tamponato proprio una decina di giorni
            fa sul Sempione, ma eravamo fermi in coda per il
            traffico e quello dietro mi ha
            toccato.
            Nessun danno.
            ne sono sicuro...anche un mio compagno di scuola non ha mai avuto la colpa degli incidenti in cui è stato coinvolto...ma O è il ragazzo + sfigato del mondo(in meno di 2 anni gli saranno venuti addosso almeno 3-4 volte)o evidentemente,pur restando nella ragione,fa qualcosa che porta la gente ad andargli contro...non avere legalmente la colpa non vuol dire avere ragione "moralmente"...se hai una guida a singhiozzo e inchiodi ad ogni tombino,quello dietro potrebbe finirti addosso e la colpa è sua xkè chi tampona ha sempre colpa(a parte se quello davanti è a marcia indietro),ma "teoricamente" la colpa è tua che guidi a singhiozzo!!!
            E la calma e la tranquillita' aiutano a non
            mettersi neppure nelle condizioni di
            prevenirlo.
            a volte la colpa non è tua,viaggi in tranquillità facendo in sicurezza ciò che ti è permesso...poi trovi il XXXXX che non lo fa e ti entra dentro...o vuoi dire che se cammini tranquillo,arriva uno a sparo e ti entra in una portiera è colpa tua?
            Dammi retta, cambia stazione di autoradio e
            cercane una che diffonde musiche
            soft.uhm...allora la colpa se vado sempre al massimo è colpa del metal...cavolo,lo sapevo che dovevo passare alla classica!!!(ma pezzi soft di classica,alcuni sono anche + movimentati del metal!)
            Si arriva a destinazione lo stesso anche se si
            viaggia 10Km/h in
            meno.vero,ma dipende quanta strada fai...su percorrenze lunghe(non si parla di fare la tangenziale sesto-certosa)vuol dire parecchio tempo di differenza...e qui fa sempre capire qual'è il tuo massimo di viaggio: casa-lavoro in tangenziale
          • di passaggio scrive:
            Re: Pericoloso

            quello che non capisci è che non stiamo
            promuovendo di fare SEMPRE i nostri comodi e di
            superare il limite SEMPRE.ma di farlo in
            particolari situazioni in cui non hai
            alternative...non si tratta di comodi!si tratta che rompere i maroni a chi ha un'auto adeguata per fare i 150 in tutta sicurezza in autostrada, ad esempio
            E il fatto di sorpassare non vuol dire meritare
            di schiantarsi(sembra quasi che dici questo,che
            se ti azzardi a sorpassare devi mettere in conto
            di morire)ha una panda, che vuoi?
            ,è una manovra prevista in determinate
            situazioniè più corretto dire che è vietata in determinate situazioni... di norma di base è consentita.



            Mai quanto quelle che si possono risolvere
            con



            una decisa



            inchiodata.l'inchiodata serve principalmente a non farsi estorcere denaro dagli autovelox che di certo non servono a nulla per tutelare la sicurezza.(eh si,a volte il sorpasso in curva in
            autostrada è permesso,se non si parla di curve a
            gomito)e il tir prende male le misure e si
            allarga di qualche cm...rifacendoti la
            fiancata...ma se davi un colpo di gas e andavi
            avanti di 2m non succedeva
            nulla...ma che autostrade frequentate???il sorpasso in autostrada per le auto è sempre permesso, mai visto alcun divieto! magari scopro che nello sfigato tratto x-y esiste anche qsto..
            non avere legalmente la colpa non vuol dire avere
            ragione "moralmente"...se hai una guida a
            singhiozzo e inchiodi ad ogni tombino,quello
            dietro potrebbe finirti addosso e la colpa è sua
            xkè chi tampona ha sempre colpa(a parte se quello
            davanti è a marcia indietro),ma "teoricamente" la
            colpa è tua che guidi a
            singhiozzo!!!quoto
            vero,ma dipende quanta strada fai...su
            percorrenze lunghe(non si parla di fare la
            tangenziale sesto-certosa)vuol dire parecchio
            tempo di differenza...e qui fa sempre capire
            qual'è il tuo massimo di viaggio: casa-lavoro in
            tangenzialesenza contare la noia!
          • di passaggio scrive:
            Re: Pericoloso


            Errore palese. Sono in realtà due aspetti della

            stessa medaglia. Un limite di 80Km/h sulla MI-BO

            è un problema perchè non è logico ed induce a

            superarlo.

            A me induce di rispettarlo.
            In base a quali considerazioni la tua logica ti
            porta a non rispettarlo?il fatto che per fare 80 in autostrada mi costringe a stare col freno a mare tirato forse?(non ho una panda)il fatto che DI NORMA, visto che GIUSTAMENTE nessuno rispetta un limite così STUPIDO, sono un pericolo per la circolazione?
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Pericoloso
            Scusate se taglio un pò di quote,ma sfoltisco un pò- Scritto da: panda rossa
            Ma anche sulla ovest.
            Me ne sto sulla mia corsia di destra a 90Km a
            contare quanti XXXXXXXXX ci sono in giro, e in
            10/12 Km ne conto a centinaia che mi
            sorpassano.
            Beh,andare a 110 sulla tangenziale di milano è proprio da incoscienti,eh?Con tutti gli incroci a raso,gli attraversamenti pedonali e i dossi che ci sono e l'assenza di spartitraffico è veramente da incoscienti azzardare di premere l'acceleratore fino a 110km/h-_-(che poi non sia consentito è un'altro discorso,ma non mi pare che sia così da XXXXXXXXX avere certe velocità su una strada che è al pari di un'autostrada)


            Premessa: il sorpasso e' una manovra rischiosa


            che deve essere fatta in condizioni di
            sicurezza


            altrimenti non la si deve


            fare.


            Fine della premessa.



            a volte le condizioni di sicurezza vengono meno

            quando ormai la manovra è in pieno svolgimento,

            non sempre in maniera

            prevedibile.

            Nessuno ti costringe a sorpassare.
            Nessuno ti costringe a far nulla,ma questo non significa che le condizioni di sicurezza non possono venire a mancare...nessuno ti vieta di uscire per strada,ma se un cretino ti investe mentre cammini sulle strisce la colpa è tua che hai attraversato o di quello che non si è fermato?eppure nessuno ti ha costretto ad attraversare...
            Quando sei gia' all'altezza della cabina il
            camionista ti ha visto da un
            pezzo.
            Si sta parlando di situazioni di pericolo tenendo conto anche dell'errore umano...se l'autista non ti vede,ha un colpo di sonno,legge il giornale,risponde al cellulare,etc etc etc e come un cretino cambia carreggiata e tu sei all'altezza della cabina(magari un autoarticolato,và...le situazioni peggiori bisogna considerarle tutte),vienimi a dire che una frenata ti salverebbe...
            E poi mi devi spiegare su quali strade i Tir
            hanno la possibilita' di effettuare
            sorpassi.
            Tutti gli autisti sono disciplinati?Come sopra,consideriamo il caso reale,non quello teorico in cui tutti guidano come dovrebbero
            Quella sta dietro. Io non devo mica preoccuparmi
            di quelli che mi stanno
            dietro.
            Altrimenti tanto vale lasciare la Panda nel box.
            Sta dietro e di sicuro se dovessi inchiodare per scampare ad una situazione di pericolo non starei a guardare chi ho dietro,ma questo non cambia che quello dietro ti si schianta contro...
            Se quello dietro rispettasse i limiti di
            velocita' e la distanza di sicurezza non ci
            sarebbero
            problemi.
            Ragazzi,ma guidate o siete appena usciti dalla scuola guida?Se se se...se il mondo fosse perfetto,non ci sarebbe bisogno di niente...purtroppo la gente non mantiene la distanza di sicurezza
            I problemi di convivere in strada con gente che
            SISTEMATICAMENTE infrange i divieti non si
            risolvono infrangendo i divieti a nostra
            volta.
            Bah,dipende se l'infrazione mi salva il XXXX(perchè è di questo che stiamo parlando,no?se superare il limite ti salva o no)...beh,se mi salva il XXXX accelero e infrango il divieto eccome

            Se fossero solo le buche a far diminuire la
            sicurezza.
            Io di buche ne ho incontrate solo in citta', dove
            cartello o non cartello a piu' di 30 non si
            gira.

            Beh,quando su certe strade devi fare lo slalom(e poi chi è che va a 30km/h per qualche km(ma fossero anche 500m)per cartello di strada dissestata?nessuno...e questo si traduce in schivate dell'ultimo momento o inchiodate)
            50 Km/h in citta' e' proprio il limite massimo
            consentito.
            Vai a 40 Km/h e saremo tutti piu' tranquilli.
            Ma mi spiegate allora cosa li mettono a fare i limiti a 50 se poi dovremmo andare tutti quanti a 40??potrebbero metterli direttamente a 40!!!!beh,certo,poi ci sarebbero i bacchettoni super prudenti che andrebbero a 30...e così via
            Bravo! Vai a 110 dove il limite e' 70.
            Arriverai 5 minuti prima e consumerai il doppio
            di
            benzina.i discorsi ecologisti lasciamoli per un'altra discussione
          • panda rossa scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: DeMoN3
            Scusate se taglio un pò di quote,ma sfoltisco un



            - Scritto da: panda rossa

            Ma anche sulla ovest.

            Me ne sto sulla mia corsia di destra a 90Km a

            contare quanti XXXXXXXXX ci sono in giro, e in

            10/12 Km ne conto a centinaia che mi

            sorpassano.


            Beh,andare a 110 sulla tangenziale di milano è
            proprio da incoscienti,eh?Con tutti gli incroci a
            raso,gli attraversamenti pedonali e i dossi che
            ci sono e l'assenza di spartitraffico è veramente
            da incoscienti azzardare di premere
            l'acceleratore fino a
            110km/hTu lo sai perche' il limite e' di 90 in tangenziale a Milano?Non era sempre stato cosi'.Fino al 2000 mi pare, era come le autostrade.Poi un brutto giorno ci furno due morti.In conseguenza di quell'incidente hanno abbassato i limiti a 90, che non e' cosi' assurdo visto che a differenza dell'autostrada, in tangenziale c'e' una uscita ogni 2/3 Km.Da allora non ci sono stati altri morti.(anche se molta gente continua ad infischiarsene dei 90 Km/h)
            (che poi non sia consentito è un'altro
            discorso,ma non mi pare che sia così da XXXXXXXXX
            avere certe velocità su una strada che è al pari
            di
            un'autostrada)Ma molto piu' trafficata di una autostrada e con ingressi e uscite molto piu' frequenti.

            Nessuno ti costringe a sorpassare.



            Nessuno ti costringe a far nulla,ma questo non
            significa che le condizioni di sicurezza non
            possono venire a mancare...nessuno ti vieta di
            uscire per strada,ma se un cretino ti investe
            mentre cammini sulle strisce la colpa è tua che
            hai attraversato o di quello che non si è
            fermato?eppure nessuno ti ha costretto ad
            attraversare...Se devo attraversare una strada, la devo attraversare, altrimenti di la' non ci vado.Invece tu arrivi dove devi arrivare anche senza bisogno di sorpassare.Non sono paragonabili i due esempi.Se io potessi scegliere tra attraversare o prendere il sottopassaggio, magari prendo il sottopassaggio ed elimino anche la probabilita' dell'ubriaco che non mi da' la precedenza sulle strisce.

            Quando sei gia' all'altezza della cabina il

            camionista ti ha visto da un

            pezzo.



            Si sta parlando di situazioni di pericolo tenendo
            conto anche dell'errore umano...se l'autista non
            ti vede,ha un colpo di sonno,legge il
            giornale,risponde al cellulare,etc etc etc e come
            un cretino cambia carreggiata e tu sei
            all'altezza della cabina(magari un
            autoarticolato,và...le situazioni peggiori
            bisogna considerarle tutte),vienimi a dire che
            una frenata ti
            salverebbe...Ti ripeto: tu stai gia' sorpassando, sei in fase di sorpasso, ti sei messo in condizione di pericolo!Devi aspettarti che mentre sorpassi possa capitare qualunque cosa.Hai la sacrosanta alternativa di NON SORPASSARE.

            E poi mi devi spiegare su quali strade i Tir

            hanno la possibilita' di effettuare

            sorpassi.



            Tutti gli autisti sono disciplinati?Come
            sopra,consideriamo il caso reale,non quello
            teorico in cui tutti guidano come
            dovrebberoE allora siccome tutti sono indisciplinati, pestiamo tutti sull'acceleratore...

            Quella sta dietro. Io non devo mica preoccuparmi

            di quelli che mi stanno

            dietro.

            Altrimenti tanto vale lasciare la Panda nel box.



            Sta dietro e di sicuro se dovessi inchiodare per
            scampare ad una situazione di pericolo non starei
            a guardare chi ho dietro,ma questo non cambia che
            quello dietro ti si schianta
            contro...E' cosi' che succedono i tamponamenti a catena.Sono i rischi di viaggiare in macchina.

            Se quello dietro rispettasse i limiti di

            velocita' e la distanza di sicurezza non ci

            sarebbero

            problemi.



            Ragazzi,ma guidate o siete appena usciti dalla
            scuola guida?Se se se...se il mondo fosse
            perfetto,non ci sarebbe bisogno di
            niente...purtroppo la gente non mantiene la
            distanza di
            sicurezzaIo la mantengo (e c'e' sempre l'idiota che mi si para davanti e mi costringe a rallentare).E non sorpasso.Non posso evitare che mi vengano addosso, ma intanto riduco di parecchio la probabilita' che questo accada, e fino ad ora ho avuto ragione.

            I problemi di convivere in strada con gente che

            SISTEMATICAMENTE infrange i divieti non si

            risolvono infrangendo i divieti a nostra

            volta.



            Bah,dipende se l'infrazione mi salva il
            XXXX(perchè è di questo che stiamo parlando,no?se
            superare il limite ti salva o no)...beh,se mi
            salva il XXXX accelero e infrango il divieto
            eccomeStiamo parlando di qualche ipotetica situazione in cui questo possa accadere, e fin ad ora sono arrivati solo esempi di manovre gia' di per se' pericolose.In condizioni normali, nel rispetto dei limiti, delle distanze di sicurezza e di tutto il resto, non ci sono situazioni oggettive in cui si presenti una situazione di pericolo dalla quale si puo' uscire accelerando invece che frenando.

            Se fossero solo le buche a far diminuire la

            sicurezza.

            Io di buche ne ho incontrate solo in citta',
            dove

            cartello o non cartello a piu' di 30 non si

            gira.




            Beh,quando su certe strade devi fare lo slalom(e
            poi chi è che va a 30km/h per qualche km(ma
            fossero anche 500m)per cartello di strada
            dissestata?nessuno...e questo si traduce in
            schivate dell'ultimo momento o inchiodate)Chi ha la panda invece del SUV, quando ci sono buche o dossi rallenta. Soprattutto se sono segnalati.

            50 Km/h in citta' e' proprio il limite massimo

            consentito.

            Vai a 40 Km/h e saremo tutti piu' tranquilli.



            Ma mi spiegate allora cosa li mettono a fare i
            limiti a 50 se poi dovremmo andare tutti quanti a
            40??Guarda che il limite di 50 non indica la velocita' minima, ma quella massima.E poi che ti frega di andare piu' veloce se tanto c'e' un semaforo tra 200 metri?
            potrebbero metterli direttamente a
            40!!!!beh,certo,poi ci sarebbero i bacchettoni
            super prudenti che andrebbero a 30...e così
            viaGuarda, ci sono le elezioni amministrative tra poco.Ti candidi con un bel programma elettorale "via i divieti dalle strade" e se ti eleggono ti fai assegnare un bell'assessorato al traffico.Siamo in democrazia, puoi farlo.

            Bravo! Vai a 110 dove il limite e' 70.

            Arriverai 5 minuti prima e consumerai il doppio

            di

            benzina.
            i discorsi ecologisti lasciamoli per un'altra
            discussioneNon e' un discorso ecologista, e' un discorso di economia: la benzina costa.
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: panda rossa
            Poi un brutto giorno ci furno due morti.
            In conseguenza di quell'incidente hanno abbassato
            i limiti a 90, che non e' cosi' assurdo visto che
            a differenza dell'autostrada, in tangenziale c'e'
            una uscita ogni 2/3
            Km.

            Da allora non ci sono stati altri morti.
            (anche se molta gente continua ad infischiarsene
            dei 90
            Km/h)
            Se la gente se ne infischia e i morti son finiti(o diminuiti)vuol dire che non era quello il problema...o ogni volta che c'è un incidente riducono i limiti di velocità?Non mi pare sia la prassi comune(nè avrebbe senso)...la velocità,sono d'accordissimo,aumenta i rischi,ma la sola velocità non uccide...uccide unita alle XXXXXXXXX alla guida
            Se devo attraversare una strada, la devo
            attraversare, altrimenti di la' non ci
            vado.lo so che è un discorso al limite del ridicolo,ma non mi sembra molto + ridicolo del "puoi sorpassare ma non sei costretto a farlo"

            Ti ripeto: tu stai gia' sorpassando, sei in fase
            di sorpasso, ti sei messo in condizione di
            pericolo!
            Devi aspettarti che mentre sorpassi possa
            capitare qualunque
            cosa.
            Hai la sacrosanta alternativa di NON SORPASSARE.
            E questo cosa significa?Dato che mi sono messo in una condizione di possibile pericolo(prendendo tutte le accortezze del caso,ovvio,non prendendo e sorpassando senza guardare la strada etc...)devo esser disposto a fare un incidente?ma stiamo scherzando?ho il sacrosanto diritto di sorpassare(se il tratto,il traffico,etc etc me lo consentono)ed ho il sacrosanto diritto di finire il mio sorpasso senza lasciarci le penne!!!
            E allora siccome tutti sono indisciplinati,
            pestiamo tutti
            sull'acceleratore...
            ehy ehy ehy,frena,il discorso di base era un altro: "ho diritto a superare il limite per salvarmi il XXXX"?non era "dato che tutti vanno come razzi,posso andare a razzo anche io?" ...son due cose ben diverse...non mischiamo le carte in tavola
            E' cosi' che succedono i tamponamenti a catena.
            Sono i rischi di viaggiare in macchina.
            ma che discorsi fai?c'è il rischio che un aereo ti cada in testa mentre cammini per strada...sono i rischi dell'uscir di casa -_-ti rendi conto di cosa dici?lo so che i tamponamenti a catena succedono così,ma se io non dovessi inchiodare,se quello dietro non mi sta attaccato alla targa,se se se...se uno evitasse di inchiodare sarebbe meglio,ovvio
            Io la mantengo (e c'e' sempre l'idiota che mi si
            para davanti e mi costringe a
            rallentare).visto?quello ti si para davanti...involontariamente e non per tua volontà,certamente,ma in quel momento non mantieni la distanza di sicurezza...se poi l'idiota è costretto a inchiodare(idiota 2 volte,ti sorpassa mettendotisi davanti e sopratutto fatto in un momento in cui poco dopo deve inchiodare)gli vai addosso...poi mettiti a dire "eh,si,ma tu mi stavi davanti,io guidavo bene"
            E non sorpasso.
            Non posso evitare che mi vengano addosso, ma
            intanto riduco di parecchio la probabilita' che
            questo accada, e fino ad ora ho avuto
            ragione.
            fino a ora neanche io ho fatto incidenti,eppure quando posso sorpasso...guidare bene non significa starsene in un angoletto "timorosi" e neppure fare i gradassi fregandosene di ogni pericolo,ma vuol dire adattare la propria guida al momento e al contesto in cui ci si trova
            Stiamo parlando di qualche ipotetica situazione
            in cui questo possa accadere, e fin ad ora sono
            arrivati solo esempi di manovre gia' di per se'
            pericolose.beh,certo,se partiamo dal presupposto che chiunque sorpassi merita di morire xkè dovrebbe stare buono all'angolino senza neanche farsi venire in mente questa malsana idea...ovvio che per te tutte le manovre di cui si parla partono da situazioni già di pericolo...peccato che il sorpasso sia contemplato dal CdS,sai?non ce lo stiamo inventando in questo momento
            In condizioni normali, nel rispetto dei limiti,
            delle distanze di sicurezza e di tutto il resto,
            non ci sono situazioni oggettive in cui si
            presenti una situazione di pericolo dalla quale
            si puo' uscire accelerando invece che
            frenando.
            ti ripeto,parli di situazioni da libro di scuola guida,non di guida pratica di tutti i giorni,dove tutti se ne fregano...e se il camionista o chi per lui "cerca" di investirmi e l'unico modo è accelerare e finire il sorpasso,lo finisco,limite o non limite
            Chi ha la panda invece del SUV, quando ci sono
            buche o dossi rallenta. Soprattutto se sono
            segnalati.
            non li dire a me,specie se hai una 206 ribassata e irrigidita e rischi di lasciare paraurti e centrale ad ogni buca...anche io rallento,ma questo non vuol dire che una buca(magari è buio,la strada non è illuminata,piove,chi più ne ha + ne metta)la posso vedere all'ultimo momento e,la prima cosa che mi viene da fare,è cercare di non finirci dentro...anche se teoricamente è + sicuro finire dentro la buca che evitarla,ma per chiunque il primo istinto è di evitarla,no?


            50 Km/h in citta' e' proprio il limite massimo
            Guarda che il limite di 50 non indica la
            velocita' minima, ma quella
            massima.velocità massima che mi è permesso di raggiungere senza dar fastidio a nessuno,quindi non c'è alcun motivo per cui io decida di andare a 40 anzichè a 50...
            E poi che ti frega di andare piu' veloce se tanto
            c'e' un semaforo tra 200
            metri?
            quelli saranno affari miei se voglio consumare benzina e freni?
            Guarda, ci sono le elezioni amministrative tra
            poco.
            Ti candidi con un bel programma elettorale "via i
            divieti dalle strade" e se ti eleggono ti fai
            assegnare un bell'assessorato al
            traffico.
            Siamo in democrazia, puoi farlo.
            questo è un discorso del menga,non sto parlando di togliere i divieti,è sacrosanta la loro presenza,ma è necessaria anche un pò di elasticità mentale per capire che ci sono situazioni in cui i divieti non sono rapportati alle reale situazione (troppo alti o troppo bassi,eh...magari ti trovi la mulattiera con limite a 70...di rado,ma succede....io sono di Latina(mi son trasferito da poco a milano)...prova a farti la latina-roma(ss148 pontina),è una statale a 2 corsie per senso di marcia con spartitraffico con limite a 90km/h che sembra un campo minato...e te vuoi venirmi a dire che la ss148 e la tangenziale di milano devono avere lo stesso limite di velocità?) e che ci sono situazioni in cui sorpassare il limite POTREBBE esser necessario...non si tratta di abolire i divieti,il discorso mi pare ben diverso
            Non e' un discorso ecologista, e' un discorso di
            economia: la benzina
            costa.Vabbè,ma credo di esser libero di spenderla se voglio spenderla...non andiamo a farci i conti in tasca l'uno con l'altro...allora dovremmo tenere spenti tutti i led degli elettrodomestici,tutte lampadine a basso consumo(meglio se a led,ovvio),etc etc etc...tutti discorsi giustissimi,ma non stiamo parlando di questo
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: panda rossa
            Ti ripeto: tu stai gia' sorpassando, sei in fase
            di sorpasso, ti sei messo in condizione di
            pericolo!
            Devi aspettarti che mentre sorpassi possa
            capitare qualunque
            cosa.
            Hai la sacrosanta alternativa di NON SORPASSARE....
            Stiamo parlando di qualche ipotetica situazione
            in cui questo possa accadere, e fin ad ora sono
            arrivati solo esempi di manovre gia' di per se'
            pericolose.
            In condizioni normali, nel rispetto dei limiti,
            delle distanze di sicurezza e di tutto il resto,
            non ci sono situazioni oggettive in cui si
            presenti una situazione di pericolo dalla quale
            si puo' uscire accelerando invece che
            frenando.continui a ragionare come se le situazioni di pericolo esistessero solo perché ti ci sei messo volontariamente.Sorpasso
            pericolo = ti ci sei messo tu.Continui ad escludere il caso che nella situazione di pericolo ti ci trovi tuo malgrado, convinto che rispettando il CdS non ti ci troverai mai.Purtroppo non è così, le situazioni pericolose te le puoi trovare attorno lo stesso, qualcuno la chiama Legge di Murphy .Certo, tu credi che non ti troverai mai in una situazione simile a quella del TIR che ti stringe, perché il TIR non lo sorpasserai mai. Giusto?Sbagliato, può accadere lo stesso, proprio in tangenziale, proprio quella che percorri a 80 km/h rispettando il Codice alla lettera.Ecco l'esempio che cercavi:Sei sulla prima corsia, a 80 km/h, la strada davanti a te è libera per centinaia di metri, tranne un puntino grigio metallizzato sulla terza corsia, ma quello non ci interessa...Passi uno svincolo, e toh, sulla corsia di accelerazione c'è un TIR. Ecco come ti sei trovato un TIR sulla tua destra senza essertelo andato a cercare in un sorpasso.Però il tir si sposta un po' troppo verso sinistra, distratto, o corsia di accelerazione troppo corta, o altro... non importa perché, ma lo fa.A sinistra hai una Audi che ti sta superando, quindi non puoi spostarti.Che stia violando o meno il codice, anche questo è irrilevante, in realtà non lo fa, il sorpasso l'ha iniziato da un po', e sta viaggiando a 93km/h (è furbo, legge la velocità sul GPS, che è più preciso del tachimetro, e sta esattamente dentro le tolleranze di legge).Dietro hai una Alfa che si avvicina, forse un po' troppo, ma si avvicina.Eccoti la situazione di pericolo che non ti sei assolutamente cercato: TIR a destra che stringe, Audi a sinistra che ti sta sorpassando, e Alfa dietro.Che fai?Inchiodi?Perfetto, hai causato un incidente, coinvolgendo altri due o tre veicoli.Eppure l'altra soluzione c'è, davanti la strada è libera.Io, e credo anche DeMoN3 farebbe lo stesso, scalo la marcia, pesto l'acceleratore, mi tolgo di mezzo, e poi rallento fino a 90 km/h, in modo comunque da distanziare il TIR.Ho evitato l'incidente, ma ho toccato per un centinaio di metri i 120km/h.
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            Ho evitato l'incidente, ma ho toccato per un
            centinaio di metri i
            120km/h.ERESIAAAAA!!!!!!BRUCERAI ALL'INFERNO PER QUESTOOOOO!!!!!!!!ghghgh :asd:cmq no...io grazie all'auto bassa per via dell'assetto,passo sotto il tir e mi ritrovo alla sua destra :D...ok,la smetto di giocare a most wanted...
          • Max scrive:
            Re: Pericoloso
            A proposito della legge di Murphy.Una volta una persona più grande di me mi disse: il fatto che tu abbia previsto che può succedere una cosa automaticamente ti prepara in qualche modo ad affrontarla.Il fatto che tu non preveda che quella cosa accada ,es. perchè il codice della strada dice che non si può fare e quindi mi aspetto che nessuno la faccia, ti coglierebbe del tutto inpreparato se dovesse verificarsi.
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: Max
            A proposito della legge di Murphy.

            Una volta una persona più grande di me mi disse:
            il fatto che tu abbia previsto che può succedere
            una cosa automaticamente ti prepara in qualche
            modo ad
            affrontarla.
            Il fatto che tu non preveda che quella cosa
            accada ,es. perchè il codice della strada dice
            che non si può fare e quindi mi aspetto che
            nessuno la faccia, ti coglierebbe del tutto
            inpreparato se dovesse
            verificarsi.Capisci molto l'importanza di tutto ciò quando, dopo anni di automobile, inizi ad andare in moto.Devi prevedere qualsiasi possibile azione, anche la più illogica, da parte di chi ti circonda.Un po' come in Matrix, Neo nel programma di addestramento, quando Morpheus gli dice "se non sei uno di noi, sei uno di loro", perché chiunque potrebbe essere un agente.In moto è lo stesso, chiunque potrebbe rivelarsi un pericolo, l'utilitaria che gira senza mettere la freccia, il SUV che esce in sorpasso all'ultimo momento, la vecchia berlina che non ti da la precedenza alla rotonda...Un amico, centauro di lunga data, mi diceva che all'incrocio non devi aspettarti che l'altro ti dia la precedenza perché è tenuto a farlo, devi vedergli il bianco degli occhi e leggere le sue intenzioni.
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            Capisci molto l'importanza di tutto ciò quando,
            dopo anni di automobile, inizi ad andare in
            moto.
            Devi prevedere qualsiasi possibile azione, anche
            la più illogica, da parte di chi ti
            circonda.io ho fatto la scuola al contrario,a 14 anni ho preso il motorino fino ai 18,poi ho fatto scuola guida e con 1 esame(1 teorico e 1 pratico,ovvio)ho preso la patente...beh,quando giri col motorino,specie se come me sei uno sconsiderato e giri con il lettore mp3 a manetta delle orecchie sotto il casco,impari a guardarti attorno moooolto attentamente,sia quando cambi corsia,sia quando sorpassi,sia quando svolti,sia quando vai dritto e non dovresti avere problemi di sorta...
          • panda rossa scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            - Scritto da: panda rossa


            Ti ripeto: tu stai gia' sorpassando, sei in fase

            di sorpasso, ti sei messo in condizione di

            pericolo!

            Devi aspettarti che mentre sorpassi possa

            capitare qualunque

            cosa.

            Hai la sacrosanta alternativa di NON SORPASSARE.
            ...

            Stiamo parlando di qualche ipotetica situazione

            in cui questo possa accadere, e fin ad ora sono

            arrivati solo esempi di manovre gia' di per se'

            pericolose.

            In condizioni normali, nel rispetto dei limiti,

            delle distanze di sicurezza e di tutto il resto,

            non ci sono situazioni oggettive in cui si

            presenti una situazione di pericolo dalla quale

            si puo' uscire accelerando invece che

            frenando.

            continui a ragionare come se le situazioni di
            pericolo esistessero solo perché ti ci sei messo
            volontariamente.

            Sorpasso
            pericolo = ti ci sei messo tu.

            Continui ad escludere il caso che nella
            situazione di pericolo ti ci trovi tuo malgrado,
            convinto che rispettando il CdS non ti ci
            troverai
            mai.

            Purtroppo non è così, le situazioni pericolose te
            le puoi trovare attorno lo stesso, qualcuno la
            chiama Legge di
            Murphy .

            Certo, tu credi che non ti troverai mai in una
            situazione simile a quella del TIR che ti
            stringe, perché il TIR non lo sorpasserai mai.
            Giusto?

            Sbagliato, può accadere lo stesso, proprio in
            tangenziale, proprio quella che percorri a 80
            km/h rispettando il Codice alla
            lettera.



            Ecco l'esempio che cercavi:

            Sei sulla prima corsia, a 80 km/h, la strada
            davanti a te è libera per centinaia di metri,
            tranne un puntino grigio metallizzato sulla terza
            corsia, ma quello non ci
            interessa...

            Passi uno svincolo, e toh, sulla corsia di
            accelerazione c'è un TIR. Ecco come ti sei
            trovato un TIR sulla tua destra senza essertelo
            andato a cercare in un
            sorpasso.Benissimo. Mi e' capiato spessissimo sulla Est prima dell'uscita Forlanini.Da li' entrano i Tir in tangenziale.Ci sono due possibilita':1) Il tir non va ancora a 80/90, quindi riesco a passarlo2) Il tir va gia' a 80/90 sulla corsia di accelerazione e quindi resta davanti a me.Se invece va piu' piano ma mi e' davanti, allora vuol dire che e' molto avanti e ho il tempo di rallentare per farlo entrare nella sua corsia.
            Però il tir si sposta un po' troppo verso
            sinistra, distratto, o corsia di accelerazione
            troppo corta, o altro... non importa perché, ma
            lo
            fa.Lo fa, lo fa.

            A sinistra hai una Audi che ti sta superando,
            quindi non puoi
            spostarti.Neanche prendo in considerazione la cosa, a meno che le due corsie a destra siano entrambe libere.
            Che stia violando o meno il codice, anche questo
            è irrilevante, in realtà non lo fa, il sorpasso
            l'ha iniziato da un po', e sta viaggiando a
            93km/h (è furbo, legge la velocità sul GPS, che è
            più preciso del tachimetro, e sta esattamente
            dentro le tolleranze di
            legge).Per quanto mi riguarda puo' anche andare a 120 (che di solito e' quello che succede, e per questo non cambio mai corsia in tangenziale)
            Dietro hai una Alfa che si avvicina, forse un po'
            troppo, ma si
            avvicina.Questa e' una variabile che non considero.Quella sta dietro di me e sta pure sulla corsia di destra, con lo svincolo a 200 metri e il tir che entra.
            Eccoti la situazione di pericolo che non ti sei
            assolutamente cercato: TIR a destra che stringe,
            Audi a sinistra che ti sta sorpassando, e Alfa
            dietro.


            Che fai?

            Inchiodi?No. Al massimo rallento, se devo far passare il Tir.
            Perfetto, hai causato un incidente, coinvolgendo
            altri due o tre
            veicoli.Vero. Sara' gia' il quarto questo mese!
            Eppure l'altra soluzione c'è, davanti la strada è
            libera.

            Io, e credo anche DeMoN3 farebbe lo stesso, scalo
            la marcia, pesto l'acceleratore, mi tolgo di
            mezzo, e poi rallento fino a 90 km/h, in modo
            comunque da distanziare il
            TIR.Tu una panda da quanto tempo e' che non la guidi?Sai quanto ci mette da 90 a 120, considerando che sono gia' in quarta e non c'e' neppure un po' di discesa?Da 90 a 60 invece ci metto 3 secondi, e meno di 50 metri.
            Ho evitato l'incidente, ma ho toccato per un
            centinaio di metri i
            120km/h.Ci sono 3 corsie in tangenziale: stattene su quella di sinistra e lascia quella di destra ai veicoli lenti.Staremo tutti meglio.
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: panda rossa
            Ci sono due possibilita':
            1) Il tir non va ancora a 80/90, quindi riesco a
            passarlo
            2) Il tir va gia' a 80/90 sulla corsia di
            accelerazione e quindi resta davanti a
            me.le possibilità sono infinite, non solo due, tante quante possono essere le differenze di velocità e le posizioni relative, può essere più o meno veloce, può essere in accelerazione o a velocità costante, può essere affiancato, più avanti o più indietro.Dimmi che rallenti anche nel caso ti trovi la cabina all'altezza del finestrino posteriore?Spero di no.Ma neanche accelleri quel tanto che basta per distanziarlo, vero?Tanto avere attaccato al portellone un veicolo di qualche tonnellata non è un problema perché tu stai rispettando alla lettera i limiti.

            A sinistra hai una Audi che ti sta superando,

            quindi non puoi

            spostarti.

            Neanche prendo in considerazione la cosa, a meno
            che le due corsie a destra siano entrambe
            libere.Temo che non la prenderesti in considerazione neppure se l'intera autostrada fosse deserta per chilometri.

            Dietro hai una Alfa che si avvicina, forse un
            po' troppo, ma si avvicina.

            Questa e' una variabile che non considero.
            Quella sta dietro di me e sta pure sulla corsia
            di destra, con lo svincolo a 200 metri e il tir
            che entra.Ovvio che non la consideri, perché tanto qualsiasi cosa succeda, chi sta dietro ha sempre torto.
            Tu una panda da quanto tempo e' che non la guidi?
            Sai quanto ci mette da 90 a 120, considerando che
            sono gia' in quarta e non c'e' neppure un po' di
            discesa?

            Da 90 a 60 invece ci metto 3 secondi, e meno di
            50 metri.Tra la trentina di veicoli di tutte le dimensioni possibili nella categoria B, ho guidato anche entrambi i modelli di Panda.La prima per fortuna ormai è fuori produzione, e spero vengano rottamate tutte, sono un pericolo.La prima volta che ne ho guidata una mi sono spaventato, non immaginavo che nel 1996 esistessero ancora auto senza servofreno, persino la mia Fiesta prima serie del '81 (progetto del '76)l'aveva.Ovviamente quegli spazi e tempi di frenata se li scorda.La seconda invece qualcosa di meglio la fa, e almeno a 130 km/h ci arriva.Però non è certo l'auto che prenderei se dovessi fare tutti i giorni la tangenziale o l'autostrada.L'autostrada è un posto pericoloso, e quell'auto è il classico vaso di coccio tra i vasi di ferro.
            Ci sono 3 corsie in tangenziale: stattene su
            quella di sinistra e lascia quella di destra ai
            veicoli lenti.

            Staremo tutti meglio.Vedo che neppure la tua conoscenza della teoria è perfetta, è indietro di qualche decennio.Sono anni che non esiste più il concetto di "corsia per i veicoli lenti".
          • panda rossa scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            - Scritto da: panda rossa


            Ci sono due possibilita':

            1) Il tir non va ancora a 80/90, quindi riesco a

            passarlo

            2) Il tir va gia' a 80/90 sulla corsia di

            accelerazione e quindi resta davanti a

            me.

            le possibilità sono infinite, non solo due, tante
            quante possono essere le differenze di velocità e
            le posizioni relative, può essere più o meno
            veloce, può essere in accelerazione o a velocità
            costante, può essere affiancato, più avanti o più
            indietro.

            Dimmi che rallenti anche nel caso ti trovi la
            cabina all'altezza del finestrino
            posteriore?
            Spero di no.
            Ma neanche accelleri quel tanto che basta per
            distanziarlo,
            vero?
            Tanto avere attaccato al portellone un veicolo di
            qualche tonnellata non è un problema perché tu
            stai rispettando alla lettera i
            limiti.Guarda, puoi ipotizzare quello che vuoi, fatto sta che io nella situazione che ipotizzi mi ci sono trovato spesso e mi sono sempre messo in condizione di non trovarmi il tir che entra da destra e auto che sopraggiungono a sinistra.E ho prevenuto ogni possibile pericolo sempre agendo sul freno e mai sull'acceleratore.


            A sinistra hai una Audi che ti sta superando,


            quindi non puoi


            spostarti.



            Neanche prendo in considerazione la cosa, a meno

            che le due corsie a destra siano entrambe

            libere.

            Temo che non la prenderesti in considerazione
            neppure se l'intera autostrada fosse deserta per
            chilometri.Ti sbagli.Se la tangenziale e' libera, mi sposto sempre al centro in prossimita' degli ingressi, per poi tornare a destra una volta passato l'ingresso.


            Dietro hai una Alfa che si avvicina, forse un

            po' troppo, ma si avvicina.



            Questa e' una variabile che non considero.

            Quella sta dietro di me e sta pure sulla corsia

            di destra, con lo svincolo a 200 metri e il tir

            che entra.

            Ovvio che non la consideri, perché tanto
            qualsiasi cosa succeda, chi sta dietro ha sempre
            torto.La corsia di destra e' generalmente riservata ai veicoli piu' lenti.Se uno con l'alfa pretende di andarci a 130, e' piu' idiota dell'autista del TIR che entra senza guardare.E dagli idioti non c'e' difesa.

            Tu una panda da quanto tempo e' che non la
            guidi?

            Sai quanto ci mette da 90 a 120, considerando
            che

            sono gia' in quarta e non c'e' neppure un po' di

            discesa?



            Da 90 a 60 invece ci metto 3 secondi, e meno di

            50 metri.

            Tra la trentina di veicoli di tutte le dimensioni
            possibili nella categoria B, ho guidato anche
            entrambi i modelli di
            Panda.Entrambi? Guarda che sono molti piu' di due.E c'e' pure la versione 4x4
            La prima per fortuna ormai è fuori produzione, e
            spero vengano rottamate tutte, sono un
            pericolo.Per chi?
            La prima volta che ne ho guidata una mi sono
            spaventato, non immaginavo che nel 1996
            esistessero ancora auto senza servofreno, persino
            la mia Fiesta prima serie del '81 (progetto del
            '76)l'aveva.
            Ovviamente quegli spazi e tempi di frenata se li
            scorda.Servofreno, servosterzo, abs, alzacristalli elettrici, navigatore, tra poco le marce automatiche...Mettiamoci un robot a guidare e ci sediamo dietro!
            La seconda invece qualcosa di meglio la fa, e
            almeno a 130 km/h ci
            arriva.Ma non e' fatta per quello, la panda.
            Però non è certo l'auto che prenderei se dovessi
            fare tutti i giorni la tangenziale o
            l'autostrada.
            L'autostrada è un posto pericoloso, e quell'auto
            è il classico vaso di coccio tra i vasi di
            ferro.In ora di punta in tangenziale la velocita' media e' di 40 Km/h, quando non c'e' traffico la velocita' massima e' 90.Sono gli altri veicoli ad essere sovradimensionati per le tangenziali di Milano.

            Ci sono 3 corsie in tangenziale: stattene su

            quella di sinistra e lascia quella di destra ai

            veicoli lenti.



            Staremo tutti meglio.

            Vedo che neppure la tua conoscenza della teoria è
            perfetta, è indietro di qualche
            decennio.
            Sono anni che non esiste più il concetto di
            "corsia per i veicoli
            lenti".Allora stasera me la faccio a 90 tutta sulla corsia di sinistra, e se qualcuno dietro mi fa i fari e mi suona lo mando da te, va bene?
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: panda rossa
            La corsia di destra e' generalmente riservata ai
            veicoli piu'
            lenti.La corsia di destra era riservata ai veicoli lenti almeno un paio di decenni fa, non è più così e si viaggia sulla corsia libera più a destra.Che non lo faccia nessuno è un altro discorso, ma se vai a controllare il CdS aggiornato scoprirai che è così.

            Tra la trentina di veicoli di tutte le
            dimensioni

            possibili nella categoria B, ho guidato anche

            entrambi i modelli di

            Panda.

            Entrambi? Guarda che sono molti piu' di due.
            E c'e' pure la versione 4x4mi riferisco al primo modello, quello squadrato, e a quello nuovo che in origine avrebbe dovuto chiamarsi in un altro modo e che usi come avatar, non alle versioni prodotte negli anni di ciascuna delle due.

            La prima per fortuna ormai è fuori produzione, e

            spero vengano rottamate tutte, sono un

            pericolo.

            Per chi?Per chiunque, chi ci sta sopra prima di tutto.
            Servofreno, servosterzo, abs, alzacristalli
            elettrici, navigatore, tra poco le marce
            automatiche...
            Mettiamoci un robot a guidare e ci sediamo dietro!Strano, mi pareva fossi tra quelli favorevoli ai controlli.In ogni caso non mi puoi mettere sullo stesso piano cose come gli alzacristalli e l'ABS.ah, le marce automatiche già esistono, c'è anche su una versione della Panda

            La seconda invece qualcosa di meglio la fa, e

            almeno a 130 km/h ci

            arriva.

            Ma non e' fatta per quello, la panda.Per questo non è adatta all'uso autostradale continuo.


            Ci sono 3 corsie in tangenziale: stattene su


            quella di sinistra e lascia quella di destra
            ai


            veicoli lenti.





            Staremo tutti meglio.



            Vedo che neppure la tua conoscenza della teoria
            è

            perfetta, è indietro di qualche

            decennio.

            Sono anni che non esiste più il concetto di

            "corsia per i veicoli

            lenti".

            Allora stasera me la faccio a 90 tutta sulla
            corsia di sinistra, e se qualcuno dietro mi fa i
            fari e mi suona lo mando da te, va
            bene?Ho forse scritto che devi viaggiare sulla corsia di sinistra?
          • panda rossa scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: Fulmy(nato)
            - Scritto da: panda rossa


            La corsia di destra e' generalmente riservata ai

            veicoli piu'

            lenti.

            La corsia di destra era riservata ai veicoli
            lenti almeno un paio di decenni fa, non è più
            così e si viaggia sulla corsia libera più a
            destra.
            Che non lo faccia nessuno è un altro discorso, ma
            se vai a controllare il CdS aggiornato scoprirai
            che è
            così.Lo conosco bene quell'articolo del CdS, ma evidentemente sono il solo a conoscerlo di quelli che vanno a Lainate.Tratto a 4 corsie.Io su quella piu' a destra.La seconda corsia quasi deserta, e tutti quanti che viaggiano in terza e in quarta corsia.


            Servofreno, servosterzo, abs, alzacristalli

            elettrici, navigatore, tra poco le marce

            automatiche...

            Mettiamoci un robot a guidare e ci sediamo
            dietro!

            Strano, mi pareva fossi tra quelli favorevoli ai
            controlli.Sono favorevole ai limitatori di velocita' e basta.
            In ogni caso non mi puoi mettere sullo stesso
            piano cose come gli alzacristalli e
            l'ABS.Era per parlare di tutta questa elettronica che ti infilano dappertutto.Io sono ben contento di averci ancora la mia manovella per abbassare il finestrino.
            ah, le marce automatiche già esistono, c'è anche
            su una versione della
            PandaNon sulla mia, per fortuna!


            La seconda invece qualcosa di meglio la fa, e


            almeno a 130 km/h ci


            arriva.



            Ma non e' fatta per quello, la panda.

            Per questo non è adatta all'uso autostradale
            continuo.E ci mancherebbe altro.
          • Fulmy(nato) scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: panda rossa


            La corsia di destra e' generalmente riservata


            ai veicoli piu' lenti.



            La corsia di destra era riservata ai veicoli

            lenti almeno un paio di decenni fa, non è più

            così e si viaggia sulla corsia libera più a

            destra.

            Che non lo faccia nessuno è un altro discorso, ma

            se vai a controllare il CdS aggiornato scoprirai

            che è così.

            Lo conosco bene quell'articolo del CdS, ma
            evidentemente sono il solo a conoscerlo di quelli
            che vanno a Lainate.
            Tratto a 4 corsie.
            Io su quella piu' a destra.
            La seconda corsia quasi deserta, e tutti quanti
            che viaggiano in terza e in quarta corsia.lo conosci, ma ti contraddici da solo quando inviti chi va più veloce di te a viaggiare sulle corsie più a sinistra.Un post dopo ti lamenti perché poi fanno effettivamente così. Vuoi deciderti?
            Sono favorevole ai limitatori di velocita' e basta.Quindi si ad un dispositivo di dubbia utilità, e no a dispositivi di comprovata efficacia per quanto riguarda la sicurezza.Curioso poi che uno convinto che "l'inchiodata" sia la soluzione di tutti i mali, al tempo stesso non sia favorevole all'introduzione non solo dell'ABS, ma neppure del servofreno.ESP non se ne parla neanche, vero?

            In ogni caso non mi puoi mettere sullo stesso

            piano cose come gli alzacristalli e l'ABS.

            Era per parlare di tutta questa elettronica che
            ti infilano dappertutto.
            Io sono ben contento di averci ancora la mia
            manovella per abbassare il
            finestrino.lascia perdere gli alzacristalli, si sta parlando di servofreno, che tanto per cominciare non è un dispositivo elettronico, esiste da decenni, e fino a pochi anni fa l'unica auto a non averlo era la vecchia Panda.Non continuare a mischiare quelli che possono essere dispositivi utili solo alla comodità, con i dispositivi di sicurezza minimi per un'auto moderna.

            ah, le marce automatiche già esistono, c'è anche

            su una versione della Panda

            Non sulla mia, per fortuna!




            La seconda invece qualcosa di meglio la fa,
            e



            almeno a 130 km/h ci



            arriva.





            Ma non e' fatta per quello, la panda.



            Per questo non è adatta all'uso autostradale

            continuo.

            E ci mancherebbe altro.Mah!
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: Stll Here
            Continua con la teoria poi quando prendi la
            patente e fai pratica
            riparliamone.
            ahhauuahuuahuahuhauhuahuhauhaPanda,assolutamente non la prendere come una risata contro di te,mi ha solo fatto cascare dalla sedia questo commento dopo le controbattute xD
          • ba1782 scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: again
            non penso che sia questa la soluzione....
            diciamo invece che in italia siamo
            all'avanguardia (e lo siamo sempre stati) nel
            controllo della velocità (dal punto di vista
            tecnico) e che ora con i tutor non si vede più
            nessuno sfrecciare a 180-200 all'ora in
            autostrada...

            quello ha aiutato!.

            again....Molti lettori potranno non credermi ma, a quest'ora non ho nessun interesse a raccontare boiate del genere... Ma quando ho letto questa frase sono scoppiato a ridere..!16 gennaio 2007: il corpo di mia nonna doveva essere trasportato da Rieti a Napoli per il funerale... Il carro funebre si è fatto la Roma-Napoli fisso a 220km/h, passando sulla corsia di emergenza quando c'erano gli autovelox attaccati sotto i cavalcavia... Noi stavamo su un'alfa romeo al suo inseguimento... Ancora non è arrivata nessuna multa....Da questo ho cominciato a convincermi che gli autovelox funzionano solo durante i periodi estivi e/o le domeniche..!
          • steveacab scrive:
            Re: Pericoloso
            - Scritto da: lammy
            Chi scrive queste cose sa benissimo che
            accelerare per evitare un incidente, per di
            piu'"dovendo temporaneamente superare un limite
            di velocita'" (???) e' una situazione talmente
            rara da essere quasi impossibile e comunque
            statisticamente
            irrilevante.

            mi piacerebbe invitare qualcuno di questi
            ragazzini codardi il sabato notte in auto medica
            a raccogliere i brandelli di quelli che sono
            ancora vivi (di quelli morti constatiamo il
            deXXXXX e amen). A furia di svicolare incidenti
            con un'accelerata, si stampano contro muri e
            alberi, o fanno secche altre
            persone.
            Questa e' la vera selezione naturale, ma alla
            vostra mamma non piace di
            certo.

            dovete solo vergognarvi a scrivere certe cosehai ragione, ma non sempre funziona così.io faccio il cameramen e capita di andare a riprendere vari incidenti mortali e non. la maggior parte si piantano in curva ad alta velocità, ma il 90% di questi solo perchè guidano distratti!.stessa curva fatta di notte in macchina a 170 e neanche me ne sono accorto, quello è andato dritto sul guardrail.la segnaletica... meglio non parlarne: incidente di 2 mesi fa e il cartello che lo segnala è ancora li.non pensate male...io sono a favore della limitazione, anche se magari potrebbe essere limitata manualmente tipo:pulsante 50kmH,90, 130 eccl autovelox non è una soluzione ma solo un modo per fare soldi!!!!!!!!limitiamo le macchine visto che non tutti rispettano i limiti (me compreso, specialmente sulla provinciale a 2 corsie per senso di marcia, nel paese mi limito), ma dopo iniziamo anche a sistemare le strade, la segnaletica, a non bere ecc.
        • Monsieur Duball scrive:
          Re: Pericoloso
          - Scritto da: Ale
          quando sarai maggiornenne e guiderai davvero, ti
          accorgerai che capitano davvero situazioni in cui
          è NECESSARIO potersi svicolare accellerando e, se
          è il caso, superando temporaneamente un eventuale
          limite.
          Si', anche in autostrada.
          ora torna a scuola.Ho 43 XXXXX! E ho visto troppi morti sulla strada, XXXXX!
        • Ale scrive:
          Re: Pericoloso
          Sei proprio fuori dalla realtà. Ora torna a cuccia.
    • fra Martino scrive:
      Re: Pericoloso
      Amen.
    • Max scrive:
      Re: Pericoloso
      Se c'è il limite dei 90 Km/h, e l'auto davanti fa i 70 Km/h, posso anche superarla facendo i 90 Km/h.Se però mentre sono in sorpasso, poco più avanti, mi sbuca da un incrocio uno che dovrebbe darmi la la precedenza, ma non guarda dal mio lato... può essere che io debba accelerare per riuscire a finire il sorpasso senza schiantarmi.Concordo con l'idea che imporre un limite assoluto potrebbe essere pericoloso.I potenziali problemi sono tanti: potrebbe anche succedere che sto superando ai 90 Km/h entro i limiti... ma c'è un problema di ricezione del segnale GPS, e di fianco a me c'è una strada ai 50Km/h... il GPS sbaglia e si convince che non sono più su una strada con un limite ai 90, ma su una con un limite ai 50... (con i GPS sono problemi all'ordine del giorno, se ci sono strade parallele vicine... tipo una tangenziale e una statale) e mi tronca il gas a metà di un sorpasso... ed io rischio di ammazzarmi perchè magari non posso rienttrare... e frenare non è un'opzione se io faccio i 90 ed un'altra auto viene verso di me ai 90...
      • panda rossa scrive:
        Re: Pericoloso
        - Scritto da: Max
        Se c'è il limite dei 90 Km/h, e l'auto davanti fa
        i 70 Km/h, posso anche superarla facendo i 90
        Km/h.
        Se però mentre sono in sorpasso, poco più avanti,
        mi sbuca da un incrocio uno che dovrebbe darmi la
        la precedenza, ma non guarda dal mio lato... può
        essere che io debba accelerare per riuscire a
        finire il sorpasso senza
        schiantarmi.E' vietato sorpassare in prossimita' di un incrocio.Tu sei un folle se sorpassi in prossimita' di un incrocio, precedenza o non precedenza.
        I potenziali problemi sono tanti: potrebbe anche
        succedere che sto superando ai 90 Km/h entro i
        limiti... ma c'è un problema di ricezione del
        segnale GPS, e di fianco a me c'è una strada ai
        50Km/h... il GPS sbaglia e si convince che non
        sono più su una strada con un limite ai 90, ma su
        una con un limite ai 50... (con i GPS sono
        problemi all'ordine del giorno, se ci sono strade
        parallele vicine... tipo una tangenziale e una
        statale) e mi tronca il gas a metà di un
        sorpasso... ed io rischio di ammazzarmi perchè
        magari non posso rienttrare... e frenare non è
        un'opzione se io faccio i 90 ed un'altra auto
        viene verso di me ai
        90...Se sei in tangenziale/autostrada non ci sono auto che ti vengono incontro.E se ci sono auto che ti vengono incontro tu non devi sorpassare.Non accampare scuse futili.
    • Homo Technicus scrive:
      Re: Pericoloso
      - Scritto da: Bic Indolor
      Se devo dare gas per uscire da una situazione
      pericolosa, e quel coso mi blocca sono
      spacciato.Lo chiedo anche a te: puoi linkare una qualunque notizia di un incidente provocato dalla lentezza del mezzo?Poi contiamo quelli provocati dall'alta veolcità e facciamo un confronto...
      • Sus Scrofa scrive:
        Re: Pericoloso
        sai bene che è complesso rilevare una situazione del genere.però è una fesseria limitare la velocità così.Io ho una macchina con il cruise control, certe volte capita che faccio 90 km/h e ho una ape a 65 km/h davanti. Non avere la possibilità di sforare il limite in sorpasso significa allungare i tempi di sorpasso. E' indubbio che aumenti il rischio perchè allunghi il tempo in cui sei nella corsia opposta. Supponi che io vado a 90 e uno davanti a me fa 85?Mi devo rassegnare a stargli dietro, a meno che non ci sia un dirizzone di 500 metri in cui fare un sorpasso lentissimo e rischiosissimo.Insomma. Va bene limitare la velocità, però le statistiche parlano chiaro: è l'alcool la causa prima della stragrande maggioranza degli incidenti. Mettessero un etilometro nell'abitacolo, hai bevuto? manco si accende il motore...
        • Por scrive:
          Re: Pericoloso
          Bhe se non ce la fai non la super l'ape, la legge penso che dica questo, se puoi uno ha fretta è un altro discorso...
      • paolo192 scrive:
        Re: Pericoloso
        - Scritto da: Homo Technicus
        - Scritto da: Bic Indolor

        Se devo dare gas per uscire da una situazione

        pericolosa, e quel coso mi blocca sono

        spacciato.

        Lo chiedo anche a te: puoi linkare una qualunque
        notizia di un incidente provocato dalla lentezza
        del
        mezzo?
        Poi contiamo quelli provocati dall'alta veolcità
        e facciamo un
        confronto...Geniale! Trovata la soluzione: torniamo tutti ai carretti tirati dai cavalli, così andiamo al massimo ai 20 all'ora e risolviamo tutto.A volte leggendo certi post m'illumino d'immenso ...PS - ovvimante chi supera un TIR lungo una statale che viaggia ai trenta all'ora è un pazzo assassino ... ah se tutti viaggiassero ai trenta all'ora che bello sarebbe!
      • ba1782 scrive:
        Re: Pericoloso
        - Scritto da: Homo Technicus
        Lo chiedo anche a te: puoi linkare una qualunque
        notizia di un incidente provocato dalla lentezza
        del
        mezzo?Potranno non essere incidenti, ma se per lentezza si intende una velocità parecchio minore del limite di velocità(e anche minore della capacità stessa della macchina)... beh, a me a scuola guida hanno insegnato che anche guidare a 30-40km/h(in città, in situazioni di strada scorrevole) fissi, si diventa pericolosi per il traffico:)Bisogna guidare in modo equo. La legge permette uno scarto di 10km/h sui limiti di velocità, proprio per evitare situazioni di "stallo" durante un sorpasso...Perchè è ovvio che se uno va a 89km/h e un altro a 89.1km/h ad un certo punto diventa frustrante per i due guidatori stare incollati..!Il problema sta a monte secondo me.. Un ragazzo impara dai suoi genitori... La strafottenza dei suoi genitori, si trasmette a lui nel 90% dei casi... nel restante 10% dei casi il ragazzo apprende autonomamente certi comportamenti, scimmiottando gli amici...E tutto questo si capisce dai post leggibili sopra...Infine: è sempre la stessa solfa, che la libertà è una cosa che agli esseri umani piace, ma saperla utilizzare in modo produttivo è un'impresa...
    • sw3ntrax scrive:
      Re: Pericoloso
      io sarei più propenso ad un controllo migliore e a punizioni MOLTO più forti...ad esempio se superi il limite dei 40km/h la macchina/moto va allo stato, pagamento di 5000 e 3 mesi di prigione effettevi, ovviamente con patente sospesa per 6 mesi dall'uscita di prigione.... se ricadi, si raddoppiano le punizioni, alla terza sospensione a vita della patente e 5 anni di carcere...non me ne frega nulla se le punizioni non sono eque... tipo per la cintura di sicurezza... mettete che se vi beccano senza vi sospendono la patente per 6 mesi, se lo rifate 2 anni, alla terza a vita... vedrete che TUTTI porteranno le cinture allacciate...io abito in provincia di torino, qui sembra un farwest... il limite dei 50 in città nn esiste!
      • Fulmy(nato) scrive:
        Re: Pericoloso
        - Scritto da: sw3ntrax
        io sarei più propenso ad un controllo migliore e
        a punizioni MOLTO più
        forti...


        ad esempio se superi il limite dei 40km/h la
        macchina/moto va allo stato, pagamento di 5000 e
        3 mesi di prigione effettevi, ovviamente con
        patente sospesa per 6 mesi dall'uscita di
        prigione.... se ricadi, si raddoppiano le
        punizioni, alla terza sospensione a vita della
        patente e 5 anni di
        carcere...l'ergastolo no?E magari reintrodurre la pena di morte solo per le violazioni al Codice della Strada!Anche tu d'accordo con quelli che periodicamente inaspriscono le sanzioni sulla guida in stato di ebbrezza?Ti sei mai chiesto perché nonostante i continui provvedimenti non si ottiene mai nulla?Io si, la risposta è che semplicemente i controlli non vengono fatti, e le pene e le sanzioni, per quanto ogni volta sempre più severe, vengono applicate per un paio di settimane dopo ciascun nuovo decreto, durante le quali bisogna far vedere che si fanno anche i controlli.Poi il nulla, per mesi non si vede più un etilometro. Fino alla nuova strage e al nuovo conseguente decreto sull'"emergenza alcool".In tredici anni non ho mai visto un etilometro in Italia.Sono dovuto venire fino in Germania, Baviera per la precisione, dove la birra è più comune dell'acqua e se bevi meno di una Mass ti guardano storto, per venire fermato sistematicamente.
  • Undertaker scrive:
    (OT) Ma Pontico...
    ha anche lui le lame di adamantio ?sto vedendo xman2 e vedendo la sua foto...
    • little magpie scrive:
      Re: (OT) Ma Pontico...
      Quando ho visto la foto l'ho pensato anch'io ;)Senza offesa!Anche perché se ha scelto quella foto scondo me ci pensava anche lui...
  • Undertaker scrive:
    Autovelox in fiamme
    Forse il motivo per cui in UK non vogliono piú usare gli autovelox é che i sudditi di sua maestá gli autovelox li bruciano !!!http://english.controleradar.org/burning-gatso.phpLa vecchia inghilterra é sempre un esempio da seguire !
    • popposoft scrive:
      Re: Autovelox in fiamme
      "Destroying speed cameras is punishable by law. Pictures and images are used for illustration purposes only."LOL
Chiudi i commenti