Alla caccia di materia oscura

Un nuovo, potente rivelatore di particelle è in viaggio verso gli Stati Uniti, prima del lancio verso la ISS. Si chiama AMS, è il suo scopo è tentare di svelare la reale natura dell'universo

Roma – Si chiama Alpha Magnetic Spectrometer (AMS) ed è la nuova meraviglia tecnologica che dovrebbe rispondere ad alcune delle domande fondamentali scaturite dai recenti sviluppi dell’astrofisica: che cos’è la materia oscura ? Da cosa è composta e con che cosa interagisce la sfuggente sostanza che compone (o almeno dovrebbe) il 95 per cento dell’universo conosciuto?

AMS è un rivelatore di particelle con un potente cuore magnetico, dal peso di 8,5 tonnellate, già caricato su un cargo della Air Force statunitense in quel di Ginevra. Risultato di 20 anni di ricerche e 2 miliardi di dollari di investimenti da parte di 16 diverse nazioni (Europa, Usa e Cina incluse), AMS verrà trasportato negli Stati Uniti in attesa di approdare sulla Stazione Spaziale Internazionale entro il febbraio del 2011.

La messa in orbita di AMS è appunto uno dei motivi principali che hanno convinto l’amministrazione Obama e l’agenzia spaziale NASA a rimandare il pensionamento del programma Shuttle almeno di qualche mese, dando alla comunità scientifica la possibilità di poter contare sulla disponibilità di un sofisticato strumento di indagine sul cosmo nel miglior punto di osservazione possibile: vale a dire nel cosmo stesso, al di fuori dell’atmosfera terrestre .

“Il cosmo è il nostro laboratorio più importante”, commenta il premio Nobel, professore del MIT e principale responsabile del progetto AMS Samuel Ting. Gli scienziati che gestiscono AMS sperano di individuare nuove prove dell’esistenza della materia oscura e di raccogliere ulteriori dati sui raggi cosmici. Roberto Battiston, fisico italiano presente nel team di AMS, dice che il lavoro del rilevatore “potrebbe riservare molte sorprese”.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • angros scrive:
    Questo toccherà a RIAA e majors
    Oggi Blockbuster:http://www.apcom.net/newsesteri/20100828_100801_3d23394_95906.htmlMajors e RIAA sono i prossimi della lista.
    • tatutati66 scrive:
      Re: Questo toccherà a RIAA e majors
      non pensi alla gente che a perso il lavoro, ti fa tanto godere questa cosa .il mio augurio e che lo perda' anche tu il lavoro .comunque riporti notizie fasulle , il blockbuster a solo ridimensionato i suoi negozi dovuti si alla crisi, ma sopratutto alla pirateria .
      • krane scrive:
        Re: Questo toccherà a RIAA e majors
        - Scritto da: tatutati66
        non pensi alla gente che a perso il lavoro, ti fa
        tanto godere questa cosa.E si, tutti quei maniscalchi, candelai, venditori di ghiaccio rovinati dall'avanzare della tecnica.
        il mio augurio e che lo perda' anche tu il lavoro.Ma magari lui e' in grado di trovarsene un'altro.
        comunque riporti notizie fasulle , il blockbuster
        a solo ridimensionato i suoi negozi dovuti si
        alla crisi, ma sopratutto alla pirateria.e affermi che gli altri riportano notizie fasulle senza fornire neanche dei link ?(rotfl)
      • rotfl scrive:
        Re: Questo toccherà a RIAA e majors
        - Scritto da: tatutati66
        non pensi alla gente che a perso il lavoro, ti fa
        tanto godere questa cosa
        .
        il mio augurio e che lo perda' anche tu il lavoro
        .

        comunque riporti notizie fasulle , il blockbuster
        a solo ridimensionato i suoi negozi dovuti si
        alla crisi, ma sopratutto alla pirateriaScusa eh, ma scrivere "ha" senza l'h una volta potrebbe anche essere un errore di battitura, ma DUE VOLTE SU DUE no... ma cosa ne diresti di studiare un po' l'italiano?
        • Luco, giudice di linea mancato scrive:
          Re: Questo toccherà a RIAA e majors
          - Scritto da: rotfl
          Scusa eh, ma scrivere "ha" senza l'h una volta
          potrebbe anche essere un errore di battitura, ma
          DUE VOLTE SU DUE no... ma cosa ne diresti di
          studiare un po'
          l'italiano?Lui lavora per Blockbuster, per fare quello basta la 3° elementare :D mica come noialtri che a scuola ci siamo andati e abbiamo imparato che la gente quando era stufa del sistema si ribellava a chi quel sistema lo teneva in piedi (due esempi a caso: Rivoluzione Francese e Antifascismo) e le prime teste che cadevano sono proprio quelle di chi quel sistema corrotto lo appoggia.Faccio presente che oggi la stragrande maggioranza della popolazione NON appoggia l'attuale sistema di tutela del copyright. E tra questi si annoverano anche gli artisti, che dei diritti vedono solo una piccolissima parte mentre gli editori e gli organismi come la SIAE si mangiano la stragrande maggioranza delle tasse che siamo costretti a pagare senza avere in cambio alcun diritto (perché con la storia che ci sono le protezioni che non si possono scavalcare, sui supporti vuoti possiamo andare a metterci solo Linux, su cui la SIAE non può pretendere alcunché; non vengano a dire che serve per le copie di sicurezza dei nostri originali -quei pochi non protetti-, visto che di quelli abbiamo già comprato gli originali e così facendo abbiamo già pagato i diritti d'autore: il diritto alla copia di sicurezza -se non protetti- ci è già dato automaticamente per legge con l'acquisto del supporto originale)
        • angros scrive:
          Re: Questo toccherà a RIAA e majors
          - Scritto da: rotfl
          - Scritto da: tatutati66

          non pensi alla gente che a perso il
          lavoro, ti
          fa

          tanto godere questa cosa

          .

          il mio augurio e che lo perda' anche tu il
          lavoro

          .



          comunque riporti notizie fasulle , il
          blockbuster

          a solo ridimensionato i suoi negozi
          dovuti
          si

          alla crisi , ma sopratutto alla pirateria

          Scusa eh, ma scrivere "ha" senza l'h una volta
          potrebbe anche essere un errore di battitura, ma
          DUE VOLTE SU DUE no... ma cosa ne diresti di
          studiare un po'
          l'italiano?Ti sei fatto sfuggire il perda' con l'apostrofo, la "e" senza accento, e il "negozi dovuti si alla crisi" (cosa vorrebbe dire?)Io ho rinunciato a cercare di fargli notare i suoi errori di ortografia, non lo fa apposta.
      • Guybrush scrive:
        Re: Questo toccherà a RIAA e majors
        - Scritto da: tatutati66
        non pensi alla gente che [b]a perso[/b] il lavoro, ti fa
        tanto godere questa cosa
        .
        il mio augurio e che lo [b]perda'[/b] anche tu il lavoro
        .

        comunque riporti notizie fasulle , il blockbuster
        [b]a solo[/b] ridimensionato i suoi negozi dovuti si
        alla crisi, ma sopratutto alla pirateria
        .Perdere, passato prossimo:io [b]ho[/b] persotu [b]hai[/b] persoegli/ella [b]ha[/b] personoi [b]abbiamo[/b] persovoi [b]avete[/b] persoessi/esse [b]hanno[/b] persoNota: il passato prossimo si forma con il presente indicativo del verbo ausiliare avere o essere più il participio passato del verbo da coniugare.Molto tempo fa l' o possessivo si distingueva dalla congiunzione con l'accento, ma dato che spesso sfuggiva alla vista (a quei tempi non c'era altra luce che il sole o una candela) si preferì sostituire l'accento con qualcosa di vistoso, ma privo di suono: la lettera H.Cosi' l'accademia della crusca decretò che per dire "io possiedo" si dovesse mettere l'H davanti, e nacque "io HO perso".Per maggiori dettaglihttp://it.wikipedia.org/wiki/Passato_prossimo#Coniugazione_del_passato_prossimoInvece il congiuntivo presente di perdere e':che io perdache tu perdache egli perdache noi perdiamoche voi perdiate che essi perdano.senza accento.http://it.wikipedia.org/wiki/Congiuntivo_presenteBella l'idea dell'accento, ma e' proprio sbagliato.Anche nel caso del lavoro, chi studia e si tiene aggiornato avra' poche difficolta' nel trovare un nuovo lavoro (o a crearselo), tutti gli altri invece se la prenderanno la' dove non batte il sole.La soluzione e' banale: studiare e acculturarsi finche' se ne ha la possibilità. La conoscenza paga, sempre e con interessi elevati.SalutiGT
      • Luco, giudice di linea mancato scrive:
        Re: Questo toccherà a RIAA e majors
        - Scritto da: tatutati66
        non pensi alla gente che a perso il lavoro,Conoscendo l'incompetenza di chi ci lavora, sinceramente non me ne può XXXXXXX di meno. Non stiamo parlando di tecnici specializzati. Lavoreranno in un McDonald's, tanto la competenza media è la stessa.
        • tatutati66 scrive:
          Re: Questo toccherà a RIAA e majors
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          - Scritto da: tatutati66

          non pensi alla gente che a perso il lavoro,

          Conoscendo l'incompetenza di chi ci lavora,
          sinceramente non me ne può XXXXXXX di meno. Non
          stiamo parlando di tecnici specializzati.
          Lavoreranno in un McDonald's, tanto la competenza
          media è la
          stessa.ma allora il lavoro non specializzato non conta niente per te , cioe' mi vuoi dire che se uno non e' laureato o diplomato non conta nulla , gente che lavora nei negozi , che fanno i comessi, gli operatori ecologici ecc. non contano nulla.mi fai pena.per favore non parlare piu' con me.
          • lavos scrive:
            Re: Questo toccherà a RIAA e majors
            Credo che tu abbia frainteso...Il concetto è: se fai un lavoro non specializzato, è più facile riconvertirti ad un altro lavoro.Se fai il commesso, e non tratti una merce che richieda competenze specifiche, ti cambia poco vendere dischi o vendere hamburger; passare dal BlockBuster al McDonald non dovrebbe cambiare molto. Quindi, il succo del discorso di Luco è: per i dipendenti BB non è così grave.
          • angros scrive:
            Re: Questo toccherà a RIAA e majors

            ma allora il lavoro non specializzato non conta
            niente per te E yu lo chiami lavoro, noleggiare i dvd? Se a nessuno interessa, non è lavoro.
            mi fai pena.Sei tu che fai pena.
            per favore non parlare piu' con me.Sei stato tu a parlare
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: Questo toccherà a RIAA e majors
            - Scritto da: tatutati66
            ma allora il lavoro non specializzato non conta
            niente per te , cioe' mi vuoi dire che se uno non
            e' laureato o diplomato non conta nulla ,Non è gente che ha una competenza specifica può fare qualsiasi lavoro. Lavorando da Blockbuster non diventi un esperto di cinema d'autore e neanche di cinema commerciale. Conoscerai a malapena i titoli. Non ci sono politiche di "aggiornamento" che l'azienda BlockBuster fa fare ai suoi dipendenti. Lo dimostra quella telefonata in cui la tizia di BlockBuster diceva che non si possono ascoltare i CD audio sulla Playstation (uno) perché "si rovina la Playstation"http://cicalone.8m.com/ (files chiamati "BlockBuster Help")
            gente
            che lavora nei negozi , che fanno i comessi, gli
            operatori ecologici ecc. non contano
            nulla.Se non è appassionata del proprio lavoro, e riesce quindi ad imparare qualcosa di quello che fa, può fare qualsiasi altra cosa che non richieda specializzazione. Puoi lavorare da Blockbuster ed essere esperto ed in tal caso è effettivamente una perdita se perdi il lavoro. Ma se svolgi le funzioni che svolgerebbe qualsiasi distributore automatico e poco più (prendi il dvd, prendi i soldi, scali la tessera, metti nella busta e consegni) allora hai la stessa "specializzazione" che ha una cassiera (non commessa, che almeno dovrebbe dare informazioni, ma cassiera).
            mi fai pena.
            per favore non parlare piu' con me.Mi fai pena tu, che non capisci il discorso che ho fatto.Non ho parlato di titolo di studio, ho parlato di specializzazione. E quella puoi farla anche sul campo. Ma se svolgi le funzioni di cassiera (perché è quello che fanno i "commessi" di Blockbuster, ne hai mai visto uno che illustrasse qualcosa in giro per il negozio, che spiegasse le funzioni di un blu-ray o mostrasse i giochi di una playstation) allora sei specializzato per fare la cassiera. E quella puoi farla praticamente ovunque, ed è una cosa talmente semplice e banale che se perdi il posto di lavoro e vieni sostituito nessun cliente sentirebbe la tua mancanza. Esattamente lo stesso di un "commesso" di McDonald's. Sono i classici lavori che si fanno gli studenti, ma non comportano un'esperienza da curriculum .
        • ste scrive:
          Re: Questo toccherà a RIAA e majors
          Pienamente d'accordo.A volte non sanno neanche di cosa parli quando chiedi un titolo..E per la cronaca parlo di rainbow six vegas..- Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          - Scritto da: tatutati66

          non pensi alla gente che a perso il lavoro,

          Conoscendo l'incompetenza di chi ci lavora,
          sinceramente non me ne può XXXXXXX di meno. Non
          stiamo parlando di tecnici specializzati.
          Lavoreranno in un McDonald's, tanto la competenza
          media è la
          stessa.
      • angros scrive:
        Re: Questo toccherà a RIAA e majors

        non pensi alla gente che a perso il lavoro, ti fa
        tanto godere questa cosa
        .Sì: mi fa godere il sapere che della gente che era pagata per fare un lavoro del tutto inutile ora non sarà più pagata per questo, e dovrà andare a fare qualcosa di utile per il prossimo, invece di perdere tempo e di far buttare soldi.Il lavoro di BlockBuster e simili consiste, in pratica, nel mettere un limite alla fruizione: nel fornire film con DRM, ostacolandone la duplicazione e la circolazione: e inoltre, il loro lavoro consisteva anche nel cercare di ostacolare chi (come megavideo) offre un servizio migliore.Noi utenti non vogliamo che BlockBuster continui a fare cose del genere; ecco perchè sono contento di sapere che si sta fermando.
        il mio augurio e che lo perda' anche tu il lavoro.L'ho già detto: sarebbe bello che il mio lavoro diventasse inutile... invece, il mio lavoro serve, e presto o tardi tutti ne hanno bisogno (e se tu continui ad arrabbiarti in questo modo e a farti sangue cattivo, il momento in cui sarai tu ad aver bisogno del mio lavoro potrebbe avvicinarsi in fretta...)
        • tatutati66 scrive:
          Re: Questo toccherà a RIAA e majors
          caro angros il tuo lavoro se' e' quello che hai detto ,sinceramente non avro' mai bisogno, e poi state diventando tutti precari, perche lo stato sta' dando sempre meno soldi .detto questo se tu' sei in una posizione agiata, non ti devi permettere di sminuire le altre persone che lavorano onestamente, e non come te' che sei un ladro .e se vuoi discutere faccia a faccia fammelo sapere ( se hai il coraggio )visto che sei un codardo e ti nascondi dietro una tastiera.
        • tatutati66 scrive:
          Re: Questo toccherà a RIAA e majors
          avevi detto che insegnavi .adesso mi sembra di capire che fai il medico .allora invece di scrivere cose inutili cerca di non sbagliare , o di azzuffarvi in sala parto , che ultimamente fate un sacco di sbagli .e curati il cervello....
          • tatutati66 scrive:
            Re: Questo toccherà a RIAA e majors
            questo e' per quel XXXXXXXX di punto informatico che mi cancella sempre i messaggi .la verita' fa male vero ....va fan XXXX adesso cancellammi.
      • lavos scrive:
        Re: Questo toccherà a RIAA e majors
        - Scritto da: tatutati66
        non pensi alla gente che a perso il lavoro, ti fa
        tanto godere questa cosaGuarda che il problema non è tanto il lavoro, ma lo stipendio: la vera domanda è: chi dovrebbe pagare lo stipedio ai dipendenti BlockBuster?BlockBuster non può farlo, perchè non ha abbastanza soldi... e allora chi li tira fuori? Li tiri fuori tu?Angros ha fatto capire che lui non li tirerà fuori, ma nemmeno io, se è per questo; e nemmeno gli altri. Quindi... o i dipendenti BlockBuster lavorano gratis, oppure si cercano un altro lavoro, non ci sono tante alternative.
  • W il P2P scrive:
    Winston Churchill
    Semplicemente, non è possibile monitorare tutte le violazioni che avvengono su Internet Se due persone fumano sotto il cartello divieto di fumare gli fai la multa.Se venti persone fumano sotto il cartello divieto di fumare chiedi loro di spostarsi.Se duecento persone fumano sotto il cartello divieto di fumare togli il cartello.Winston Churchill
    • Get Real scrive:
      Re: Winston Churchill
      Winston Churchill é morto, e le sue parole sono irrilevanti.Una volta TUTTI fumavano: negli uffici, nei bar, dovunque. Ora? La legge lo vieta, e la legge viene applicata. Nonostante ci siano un gran numero di fumatori, la legge viene rispettata. I cartelli rimangono. Ai cartelli si obbedisce. Alla legge si deve obbedienza.Vedi che continuare a ripetere una frase senza senso non serve a nulla?
      • angros scrive:
        Re: Winston Churchill
        - Scritto da: Get Real
        Winston Churchill é morto, e le sue parole sono
        irrilevanti.

        Una volta TUTTI fumavano: negli uffici, nei bar,
        dovunque. Ora? La legge lo vieta, e la legge
        viene applicata.Non è l'effetto della legge, ma delle campagne antifumo.A un fumatore incallito avevano detto "guarda che fumare provoca impotenza": lui aveva restituito il pacchetto al tabaccaio, dicendo "non potresti darmi le sigarette normali, che provocano solo il cancro?"
      • ___________ __________ __________ _________ scrive:
        Re: Winston Churchill
        da quanto non vai in una discoteca ? o in una piscina pubblica ?
      • Guybrush Fuorisede scrive:
        Re: Winston Churchill
        - Scritto da: Get Real
        Winston Churchill é morto, e le sue parole sono
        irrilevanti.

        Una volta TUTTI fumavano: negli uffici, nei bar,
        dovunque. Ora? La legge lo vieta, e la legge
        viene applicata. Nonostante ci siano un gran
        numero di fumatori, la legge viene rispettata. I
        cartelli rimangono. Ai cartelli si obbedisce.
        Alla legge si deve
        obbedienza.Quando la legge e' una regola condivisa questa viene rispettata, quando viene imposta dall'alto e usata solo per eliminare qualche elemento scomodo diventa desueta in breve tempo.Nel caso del fumo vi era il controllo da parte delle persone e il cancro dall'altra pronto ad abbattersi su fumatori e non fumatori.Nel caso della pirateria manca il controllo e non ci sono pericoli per la salute, tanto di chi vede i film pirata che di chi li scarica.
        Vedi che continuare a ripetere una frase senza
        senso non serve a
        nulla?Be' certo, Churchill era famoso per sparare frasi senza senso, un po' come un certo primo ministro italiano...Rimane il fatto che le leggi "anti pirateria" non sono state votate con il consenso popolare, ma imposte dall'alto tramite azione di lobby.Non avranno particolare efficacia finche' non applicate con l'uso della forza.Solo che il costo di questa misura sara' di gran lunga superiore a quanto se ne potra' guadagnare.Gia' mi immagino i titoli sui principali quotidiani: "Maxiretata antipirateria, 15.000.000 di arresti in tutta italia".Mettiti l'anima in pace: chi dovrà cambiare musica non sarà l'anello debole della catena, non stavolta perche' e' quello che tiene il portafogli. Se lo "seghi" hai eliminato il problema, certo, ma anche la tua unica fonte di reddito.Salute.GT
  • Il Gargilli scrive:
    calma..
    A me sembra che si stia dando troppo peso a giochetti di quei debosciati (riaa & co.). O meglio, più che troppo peso, si sta dando peso alla cosa sbagliata. Se mai ci fosse un problema, non è quello di non potere scaricare più musica o film (anche perchè, se anche chiudessero domani tutti i client P2P, con gli Hard-Disk che ci sono in giro adesso.. roba da 1 tera a 50 euro.. se il film non lo hai tu, traqnuillo che lo ha il tuo amico, se chiedi). Al limite si tornerebbe a scambiarsi materiale "di persona", magari con la scusa di andare a trovare l'amico che sappiamo avere "quel" gruppo o "quel" film.Semmai ci si deve preoccupare del fatto che, con questo andazzo, potrebbero prenderci un po troppo la mano, lì ai piani alti..Non dimentichiamoci che nelle grosse metropoli Europee, ma anche nel resto del mondo "civilizzato" è già pieno di telecamere ovunque, se già non bastassero tutti i tipi di monitoraggio che vengono comunque registrati, dall'uso del telefono cellulare, al bancomat e via dicendo.E' da secoli che si cerca di "controllare" le persone. Più esattamente da quando hanno iniziato a girare le banconote (in primis) e da quando quelli che furono piccoli agglomerati, divennero città, metropoli con il tempo.. Anche "l'istruzione" gioca qui un ruolo fondamentale, perchè da quando esiste la comunicazione (intesa come scambio di opinioni, in qualsiasi luogo vi fosse) ha iniziato ad esistere anche una certa preoccupazione da parte di chi, quella comunicazione, avrebbe voluto vederla a senso unico.. Ovvio che adesso, con i computer e la potenza di calcolo cui siamo arrivati, tutto venga immagazzinato.E' certo che, questi signori, non danno segno di demordere, e continuano a proporre leggi liberticide.. credo più per paura, che per ferma volontà di "comandare". Loro, la Storia, la conoscono; E anche i soldi. E siccome i soldi li fanni con i numeri, con tante persone, sanno anche che "tante persone" possono essere e diventare una forza. Oggi quella che gli dà i soldi, domani, magari, quella che li manda in rovina.Il meccanismo delle rate, per esempio, l'hanno studiato e voluto, così come è, perchè la rate sembra amica del popolo, del lavoratore.. così non ti inXXXXX ma anzi, puoi essere anche te "come loro".Non vedete quanti XXXXXX ci sono in giro, operai e figli di operai che, siccome adesso anche loro possono avere determinate cose, si comportano di conseguenza.Questa non è una critica all'utilizzo in se stesso di un oggetto comprato, o del perchè lo si è preso a rate, ma semmai una critica al fatto che tanti, troppi, si "identificano" in quell'oggetto (o in quella persona) perdendo obiettività, razocinio e rispetto verso gli altri (o il prossimo, se preferite). Le conseguenze le abbiamo, ahimè, sotto gli occhi tutti i giorni. Fate caso (chi almeno ha vissuto quegli anni) alle varie mode, tipo quella dei paninari. Quella moda non poteva durare, ovvio. Costava troppo indossare quei vestiti. Adesso, invece, molto "democraticamente" tutti sono diventati paninari. Delle perfette teste di XXXXX, che si atteggiano come fossero grandi uomini.E chi produce abbigliamento in generale, ma anche un sacco di altre cose inutili (se non dannose al fisico) lo sa bene. Lo hanno pianificato a tavolino. Produrre/proporre il mio marchio a più persone possibile (riducendo i costi della manodopera; Così come avviene, tanto per fare un'altro esempio, per i call center. Voluti e studiati per allungare i tempi, non accorciarli. Come? Tagliando la manodopera aziendale (i veri tecnici) per sostituirla con gente che ti dice che "il problema è stato segnalato".. e tra quella "gente" (bravi ragazzi, per carità, che cercano solo di tirare avanti) ci sono capitato anche io. Ma se noi stiamo qui a pensare a quale software usare per scaricare, mentre quelli "usano" scienziati, dottori, psicologi, politici, militari, servizi segreti ecc... per farci digerire ogni nefandezza di questo mondo, ogni giorno che passa, allora questa guerra, se è una guerra, la abbiamo già persa..
  • Luco, giudice di linea mancato scrive:
    Sherman, Sherman...
    ... ah sì, Sherman!![img]http://aautar.digital-radiation.com/blog/uploaded_images/jay-sherman.gif[/img]PS peccato che molti non lo conoscano qui da noi, in Italia infatti ha avuto solo un passaggio sull'allora Tele+ bianco (ex Tele+2) terrestre (non criptato). Più facile che han visto la parodia in un episodio dei Simpson.
  • MarcelloRomani scrive:
    Ma quando la finiranno...
    ...di lottare contro i mulini a vento a spese nostre ? Cornuti e mazziati (noi)!
  • M.R. scrive:
    Scaricare ad altri...
    ... i propri fallimenti commerciali da incapaci quali sono e pretendere che altri svolgano il loro (fallimentare) lavoro di ricerca e controllo gratis.Chi sono i pirati ora?
    • Anonymous scrive:
      Re: Scaricare ad altri...
      - Scritto da: M.R.
      ... i propri fallimenti commerciali da incapaci
      quali sono e pretendere che altri svolgano il
      loro (fallimentare) lavoro di ricerca e controllo
      gratis.
      Chi sono i pirati ora?Niente. Questa gente fa semplicemente parte della prima fase della "New Economy" ormai fossilizzata tra parole, orpelli, cravatte, figoserie corroborate da termini pomposi. Nient'altro. E' giusto che muoia (anzi, prima lo fa, meglio è). Occorre andare avanti e questo è possibile solo quando chi viene pestato decide di farsi strada tra i dinosauri morenti, dando loro il colpo di grazia ed evitando definitivamente che ne crescano altri, oppure che diventi lui stesso uno di loro, per il cieco desiderio d'ingordigia che, ahimè fa parte sempre più di questa "Era dell'Oro". O meglio, del "FUD".
  • mondo di m___a scrive:
    conflitto di interessi
    come sempre succede c'è chi guadagnerebbe in un modo e chi nell'esatto opposto. in questo caso ai vari provider, ai servizi come rapidshare, ecc conviene che si possa continuare a scaricare materiale illegale, se non si potesse più telecom perderebbe molti abbonamenti alice... dall'altra parte ci sono le catene cinematografiche, i pay-per-view, ecc che vorrebbero il contrario... chi vincerà? boh?! come sempre accade il pesce più grosso, quello che ha gli agganci più influenti, oppure ci sarà un accordo, un compromesso che non scontenti nessuno... è sempre stato così e sempre lo sarà, in italia a maggior ragione.
  • Salvo scrive:
    E' solo questione di tempo
    .. e' solo questione di tempo e da un giorno all'altro ci ritroviamo con la rete blindata come in cina grazie a queste teste di c***o che pensano solo ai profitti della siae, riaa, etc etc....ogni volta che leggo articoli come questo devo dire che un po mi incutono timore...se neppure sulla rete siamo piu' liberi, dove lo saremo ?
    • angros scrive:
      Re: E' solo questione di tempo
      Oppure la siae e la riaa andranno a fare compagnia a blockbuster, videoteche, negozi di dischi e simili.Intanto, procurati yacy, e questi buffoni non potranno interferire nelle tue ricerche. E, dal momento che nelle sedi di Google e Bing lo sanno benissimo, si guarderanno bene dall'esaudire le richieste della riaa.
      • sperma scrive:
        Re: E' solo questione di tempo
        - Scritto da: angros
        Intanto, procurati yacy, e questi buffoni non
        potranno interferire nelle tue ricerche.Finchè un giorno il sito yacy.net non sarà più raggiungibile e i binari o sorgenti non si riusciranno più a trovare su internet (solitamente i link risultano 'broken'). Allora si prova ad uscire con Tor, ma non si collega alla sua rete, perchè sono stati bloccati i suoi server.... Internet sta morendo, perchè non è più libero....
        • ullala scrive:
          Re: E' solo questione di tempo
          - Scritto da: sperma
          - Scritto da: angros

          Intanto, procurati yacy, e questi buffoni non

          potranno interferire nelle tue ricerche.
          Finchè un giorno ...Non smetterai di farti di roba pericolosa e ti sveglierai tutto sudato!
          • sperma scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            Tu invece un giorno ti sveglierai e i download del mulo e del torrente saranno fermi e non ripartiranno più... Il sistema è contro di noi...
          • Sgabbio scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            oddio....get_real....ci manchi....
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            Tu invece un giorno ti sveglierai e i download
            del mulo e del torrente saranno fermi e non
            ripartiranno più... Il sistema è contro di
            noi...Mai usati!
          • sperma scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            Li userai quando loro ti imporranno di farlo, e questa tua obbedienza al sistema sarà usata contro di te....
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            Li userai quando loro ti imporranno di farlo, e
            questa tua obbedienza al sistema sarà usata
            contro di
            te....Quale obbedienza?Di cosa vai cianciando?
          • sperma scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: ullala
            Quale obbedienza?
            Di cosa vai cianciando?Se già ti poni queste domande e non trovi risposta, per te è troppo tardi.
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            - Scritto da: ullala

            Quale obbedienza?

            Di cosa vai cianciando?
            Se già ti poni queste domande e non trovi
            risposta, per te è troppo
            tardi.Non MI pongo queste domande (io ho la risposta) le pongo a te in modo che tu possa appalesare appieno la tua insipienza e la tua ignoranza!
          • sono in tema scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: ullala
            - Scritto da: sperma

            Tu invece un giorno ti sveglierai e i download

            del mulo e del torrente saranno fermi e non

            ripartiranno più... Il sistema è contro di

            noi...
            Mai usati!Rapidshare... la sostanza non cambia.
        • angros scrive:
          Re: E' solo questione di tempo

          Finchè un giorno il sito yacy.net non sarà più
          raggiungibileAndrò su sourceforge.
          e i binari o sorgenti non si
          riusciranno più a trovare su internetE chissenefrega? I binari e i sorgenti sono già sul mio computer, e da lì non me li può togliere nessuno. Tu li vuoi? Te li mando.
          • sperma scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: angros
            E chissenefrega? I binari e i sorgenti sono già
            sul mio computer, e da lì non me li può togliere
            nessuno. Tu li vuoi? Te li
            mando.Bloccheranno il tuo IP, se è dinamico ti tracceranno, loro possono farlo, tutto è gestito da loro...
          • angros scrive:
            Re: E' solo questione di tempo

            Bloccheranno il tuo IPLo cambio
            , se è dinamico ti
            traccerannoE anche se mi tracciano, poi cosa fanno? Non ho violato una sola legge, mentre loro ne avrebbero violate un bel po'.
            , loro possono farlo, tutto è gestito
            da
            loro...loro stanno perdendo soldi, e moriranno presto di inedia. I più piccoli stanno già morendo.
          • sperma scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: angros
            E anche se mi tracciano, poi cosa fanno? Non ho
            violato una sola legge, mentre loro ne avrebbero
            violate un bel po'.Hai dimenticato un piccolo particolare: le leggi le fanno e le modificano loro, se vogliono possono farti passare dalla parte della ragione a quella del torto senza che tu te ne accorga... già lo fanno.
            I più piccoli stanno già
            morendo.I più piccoli siamo noi.
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            - Scritto da: angros

            E anche se mi tracciano, poi cosa fanno? Non ho

            violato una sola legge, mentre loro ne avrebbero

            violate un bel po'.
            Hai dimenticato un piccolo particolare: le leggi
            le fanno e le modificano loro, se vogliono
            possono farti passare dalla parte della ragione a
            quella del torto senza che tu te ne accorga...
            già lo
            fanno.


            I più piccoli stanno già

            morendo.
            I più piccoli siamo noi.Noi chi?Forse volevi dire io!
          • sperma scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            Guarda più in la dei tuoi occhi: noi siamo schiavi, seguiamo le mode che ci dicono di seguire, mangiamo ciò che ci dicono di mangiare, ecc. Ma questa è libertà secondo te? Siamo spiritualmente morti, ecco la verità.
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            Guarda più in la dei tuoi occhi: noi siamo
            schiavi,Tu sei schiavo perchè sei disperatamente ignorante!
            seguiamo le mode che ci dicono di
            seguire, mangiamo ciò che ci dicono di mangiare,
            ecc. Ma questa è libertà secondo te? Siamo
            spiritualmente morti, ecco la
            verità.Parla per te!
          • sperma scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: ullala
            Tu sei schiavo perchè sei disperatamente
            ignorante!Qui quello che "ignora" la realtà sei tu....
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            - Scritto da: ullala

            Tu sei schiavo perchè sei disperatamente

            ignorante!
            Qui quello che "ignora" la realtà sei tu....Errato!La realtà è che non c'è alcun "loro"... tranne che nella tua fantasia malata di ignoranza.
          • sperma scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            Vedo che ti scaldi.... per te c'è ancora speranza.... welcome to the real world!
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            Vedo che ti scaldi.... per te c'è ancora
            speranza.... welcome to the real
            world!No il real world è il mio! il tuo è l'ignorant world!Ma puoi sempre studiare!Torna quando lo avrai fatto!
          • angros scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            Tu sarai uno schiavo, noi no.
          • angros scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            È inutile fare una legge se non puoi farla applicare. E già adesso non ci riescono. Presto si troveranno a proteggere un recinto vuoto.
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            - Scritto da: angros

            E chissenefrega? I binari e i sorgenti sono già

            sul mio computer, e da lì non me li può togliere

            nessuno. Tu li vuoi? Te li

            mando.
            Bloccheranno il tuo IP, se è dinamico ti
            tracceranno, loro possono farlo, tutto è gestito
            da
            loro...Loro chi?Perchè vedi... il punto è che non c'è nessun "loro"!L'unica cosa che vedo è un "voi che parlate a vanvera"!E quel "voi" comprende i personaggi da barzelletta come te!
          • sperma scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: ullala
            Perchè vedi... il punto è che non c'è nessun
            "loro"!Sei già parte del sistema....
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            - Scritto da: ullala

            Perchè vedi... il punto è che non c'è nessun

            "loro"!
            Sei già parte del sistema....In effetti si... sono uno di "loro"... :DChiediti come si fa a diventare "loro"... invece di sparar belinate a vanvera!
          • sperma scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: ullala
            Chiediti come si fa a diventare "loro"... invece
            di sparar belinate a vanvera!Quando non ragioni più con la tua testa....
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            - Scritto da: ullala

            Chiediti come si fa a diventare "loro"... invece

            di sparar belinate a vanvera!
            Quando non ragioni più con la tua testa....Ragionare?Detto da uno che parla di "loro"?Ma per favoreee!
          • sperma scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: ullala
            Ragionare?
            Detto da uno che parla di "loro"?
            Ma per favoreee!Redimiti fratello, finchè puoi.... aggrappati alla luce.... vivi libero....
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            - Scritto da: ullala

            Ragionare?

            Detto da uno che parla di "loro"?

            Ma per favoreee!
            Redimiti fratello, finchè puoi.... aggrappati
            alla luce.... vivi
            libero....Io vivo già libero!Tu no... sei troppo ignorante per esserlo!
          • sperma scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: ullala
            Io vivo già libero!No, per esempio sei schiavo di questo forum....
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            - Scritto da: ullala

            Io vivo già libero!
            No, per esempio sei schiavo di questo forum....(rotfl)(rotfl)
          • angros scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            Secondo te cosa bisognerebbe fare per vivere libero?
        • Phate scrive:
          Re: E' solo questione di tempo
          OMG mi hai quasi fatto venire un'orgasmo.La gente con il cervello non é estinta!!!Quoto pienamente ;)
        • Get Real scrive:
          Re: E' solo questione di tempo
          - Scritto da: Luco, giudice di linea mancato
          Dimentichi che Internet nasce come rete
          informatica MILITARE durante la guerra fredda, ed
          è stata progettata APPOSTA per non subire blocchi
          in caso di GUERRA ATOMICA, al confronto della
          quale figuriamoci i moscerini di un singolo stato
          (o ancora di più i pidocchi delle major) cosa
          possono
          fare.Ti sei mai chiesto perché i militari non hanno più saputo che farsene? Non hai mai pensato che se fosse davvero stato tanto efficace, il governo non l'avrebbe mai consegnata al pubblico?Internet era il prototipo di una rete decentralizzata, concepita in modo che la distruzione di uno o più nodi a causa di un attacco nucleare non avrebbe impedito lo scambio di informazioni. Ovviamente a quei tempi non esistevano ISP privati che i Sovietici potessero comprare...Oggi le cose sono diverse. Internet non sarà soggiogata da improbabili bombardamenti ma dal semplice takeover economico. É una questione matematica: le major hanno più soldi di noi. La loro potenza economica e politica é assoluta.Nemmeno l'URSS é mai riuscita a cambiare le leggi di una nazione al di fuori della propria sfera d'influenza. Le major invece l'hanno fatto senza sparare un colpo.Non capisci che sono imbattibili?
          • Phate scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            Come é gia stato detto. Reti wireless alternative.
          • Get Real scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: Phate
            Come é gia stato detto. Reti wireless alternative.La portata dei segnali wireless é limitata. Inoltre, quanti investiranno tempo e denaro nella loro realizzazione? Quanti rischieranno sanzioni penali?Certo, finché non c'è pericolo tutti a parlare di impossibili rivolte.Poi, quando si arriva al dunque, si presentano in tre o quattro...E le manette tintinnano.
          • angros scrive:
            Re: E' solo questione di tempo

            La portata dei segnali wireless é limitata.E allora? Si costruisce la rete proprio per questo: le singole maglie della rete sono piccole, la rete è enorme.
            Inoltre, quanti investiranno tempo e denaro nella
            loro realizzazione?Basta riprogrammare un pc con wifi, non serve investire molto.
            Quanti rischieranno sanzioni penali?Con quale accusa?Intanto, guarda come i tuoi alleati (Blockbuster, nello specifico) colano a picco.
          • Get Real scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: angros

            La portata dei segnali wireless é limitata.

            E allora? Si costruisce la rete proprio per
            questo: le singole maglie della rete sono
            piccole, la rete è
            enorme.
            Internet é enorme perché da quando esiste il Web é cresciuto un enorme interesse economico intorno ad essa. Prima chi lo usava? Pochi. Non sono pochi appassionati che dettano la legge, ma il Mercato. E non siamo noi a controllare il Mercato. Noi possiamo solo dar loro soldi.


            Inoltre, quanti investiranno tempo e denaro
            nella

            loro realizzazione?

            Basta riprogrammare un pc con wifi, non serve
            investire
            molto.
            Ma, appunto, quanti lo faranno? E siamo sicuri che anche in futuro "riprogrammare" le proprie attrezzature sarà possibile? O non saranno tutti sistemi tipo iPad?Ci sarà un motivo per cui la stragrande maggioranza dei PC monta Windows. Se la tua "rete" ha solo 3 o 4 nodi, a che serve? A 3, 4 persone?

            Quanti rischieranno sanzioni penali?

            Con quale accusa?Qualcosa troveranno. Forse gestire o fornire sostegno ad una rete simile potrebbe diventare, chi lo sa, "favoreggiamento". Pensa a quante attività perfettamente normali sono state rese illegali negli ultimi anni. Come fotografare un edificio, o portare una bottiglia di dopobarba nel bagaglio a mano su un aereo...
            Intanto, guarda come i tuoi alleati (Blockbuster,
            nello specifico) colano a
            picco.Alleati? Io non ho alleati. Non ho simpatia per le major (che detesto) o per i videonoleggiatori. Ma non mi illudo che ci possa essere vittoria contro lo strapotere del DIO Denaro.
          • Sgabbio scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • angros scrive:
            Re: E' solo questione di tempo

            Internet é enorme perché da quando esiste il Web
            é cresciuto un enorme interesse economico intorno
            ad essa. Prima chi lo usava? Pochi. Non sono
            pochi appassionati che dettano la legge, ma il
            Mercato. E non siamo noi a controllare il
            Mercato. Noi non controlliamo il mercato: noi siamo il mercato.
            Noi possiamo solo dar loro soldi.O non darglieli, e piratare.





            Inoltre, quanti investiranno tempo e denaro

            nella


            loro realizzazione?



            Basta riprogrammare un pc con wifi, non serve

            investire

            molto.



            Ma, appunto, quanti lo faranno? E siamo sicuri
            che anche in futuro "riprogrammare" le proprie
            attrezzature sarà possibile?Adesso lo è. Anche con Windows.
            O non saranno tutti sistemi tipo iPad?IPad è solo un bidone per fessi, niente di più.
            Ci sarà un motivo per cui la stragrande
            maggioranza dei PC monta Windows.infatti: Windows si può riprogrammare (o sostituire con linux)
            Se la tua
            "rete" ha solo 3 o 4 nodi, a che serve? A 3, 4
            persone?Se la mia rete è fatta con plug computers, può estendersi quanto voglio.
          • Phate scrive:
            Re: E' solo questione di tempo

            Inoltre, quanti investiranno tempo e denaro
            nella
            loro realizzazione?ci voglioni 15 minuti tra qui 14 di lavoro del pc per spedire il file immagine
            Ma, appunto, quanti lo faranno? E siamo sicuri
            che anche in futuro "riprogrammare" le proprie
            attrezzature sarà possibile?
            Qualsiasi cosa si può fare
            O non saranno tutti sistemi tipo iPad?Mettiamo in chiaro alcune cose: l'iPad è solo un grosso fermacarte touch screen. E' + inutile che utile, ma sopratutto iPad, iPod touch, e ipad SI POSSONO MODIFICARE in svariati modi. Noi oggi vediamo solio il metodo software, ma fina a 5 anni fa i cellulari per modificarli basta aprirli e collegare un riprogrmmatore di eeprom per riprogrammare il software, e quindi sbloccare il tutto.
            Ci sarà un motivo per cui la stragrande
            maggioranza dei PC monta Windows.Si c'è. Bill quando comincio a vendere il suo sistema operativo, ha fatto dei contratti con le case produttrici di computer, mettendosi d'accordo che loro gli pagavano una somma tot, e loro potevano installare libermante il SO all'interno della macchina. In questo modo quando una azienda (o utente) acquistava il pc aveva gia installato un SO e quindi non spendeva altri soldi per comprarsi un altro sistema operativo come Warp che magari ti costava la metà della macchina. E' stato solo furbo tutto qua.
            Se la tua
            "rete" ha solo 3 o 4 nodi, a che serve? A 3, 4
            persone?Hai mai sentito parlare di wireless? Wifi? Qula cosa cosa cone le onde radio? E di DHCP?
          • Phate scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            scusa angros ho quotato te .-.
          • Phate scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: Get Real
            La portata dei segnali wireless é limitata.
            Inoltre, quanti investiranno tempo e denaro nella
            loro realizzazione? Quanti rischieranno sanzioni
            penali?Ma cosa sti dicendo? O.o Sanzioni penali per cosa? Investire denaro?Ma ce la fai? Basta un router con dd-wrt e ti crei la tua bella rete e chi viene a dirti qualcosa?
            Certo, finché non c'è pericolo tutti a parlare di
            impossibili
            rivolte.
            Poi, quando si arriva al dunque, si presentano in
            tre o
            quattro...
            E le manette tintinnano.Ma le manette tintinnano quando ti beccerano a comprare droga e non per mettere su una rete.---Se tu prendi un pc gli installi un server dns (bind), un server web (apache) e se ti serve un DB (mysql) e ci metti sul il tuo sito, poi lo colleghi al tuo router configurato a dovere. Collegandoti a quella rete sarai connesso anche al tuo server. Ora se al router colleghi via wireless un'altro router che a sua volta sara pure lui collegato e così via il 2°, 3°, ... router saranno connessi con il tuo bel server. Ora questa è uno schema semplice semplice. Se sotituisci il server con una connesione adsl non filtrata (da questi fantomatici puffi della riaa-siae) avrai internet (lento) ma che potrà essere utilizzato per tutti gli scopi previsti.Ora calcoli matematici!Server (basta un Pentium II per quello che ho descrito) 0 con MastercardRouter 50 oppure recuperato dal tuo attuale router.Costo per tenere acceso il router e il pc circa 200 W/h adesso nn ho voglio fare i conti ma a spanne sei sui 5 a bimestre.Qualla cosa che si trova sopra gli occhi e sotto ai capelli è il cervello! Usatelo!PS: Si potrebbe usare anche teconologie satelitari, visto che ormai il costo per sparare il satellite in orbita geo-stazionaria costa meno che farsi una porsche cayman ;)
          • angros scrive:
            Re: E' solo questione di tempo

            Nemmeno l'URSS é mai riuscita a cambiare le leggi
            di una nazione al di fuori della propria sfera
            d'influenza. Le major invece l'hanno fatto senza
            sparare un
            colpo.Certo, ma poi non le fai rispettare, quindi è come se non ci fossero. E le majors pagano...
          • Sgabbio scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            mi sei mancato.... :D
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: Get Real
            Ti sei mai chiesto perché i militari non hanno
            più saputo che farsene?La risposta è talmente semplice che mi stupisco che tu non la sappia: perché le possibilità di una guerra atomica su vasta scala sono diminuite di moltissimo il giorno che è crollato il muro di Berlino.Inoltre, la tecnologia non militare era ormai abbastanza avanzata anch'essa da poter gestire un sistema di reti (Usenet e Fidonet risalgono a quegli anni). Cadendo il motivo principale, cioè il segreto militare su una tecnologia che aveva scopi militari, tanto valeva condividerla e fare business coi brevetti, cosa poi puntualmente successa.E per quanto riguarda il futuro, al momento nessuno possiede armamenti nucleari pari a quelli USA o a quelli russi. L'Iran (e forse la Cina) forse ci sta provando, ma il rapporto degli armamenti sarebbe talmente a sfavore che ci penserebbe tante volte prima di usarli (ammesso li abbia), in pratica sarebbe un'azione suicida.
            Non hai mai pensato che
            se fosse davvero stato tanto efficace, il governo
            non l'avrebbe mai consegnata al pubblico?E' efficace.
            Internet era il prototipo di una rete
            decentralizzata, concepita in modo che la
            distruzione di uno o più nodi a causa di un
            attacco nucleare non avrebbe impedito lo scambio
            di informazioni. Ovviamente a quei tempi non
            esistevano ISP privati che i Sovietici potessero
            comprare...Ovviamente. Quindi?
            Oggi le cose sono diverse. Internet non sarà
            soggiogata da improbabili bombardamenti ma dal
            semplice takeover economico.Il takeover economico è però su scala mondiale, e come esistono e continueranno sempre ad esistere i paradisi fiscali, esistono e continueranno sempre ad esistere gli stati che chiudono un occhio su qualcosa (non necessariamente gli stessi).Ma anche se così non fosse, ormai il "modo di fare una rete" è talmente noto, che non c'è bisogno degli stati per sapere come aprire una rete. Potrà essere clandestina o illegale, ma esisterebbe lo stesso. E se fosse su vasta scala sarebbe ingovernabile tanto quanto internet.Le darknet "girano" su internet ma nulla vieterebbe di fare una rete privata completamente distaccata da internet. E' un po' come tornare alle BBS, insomma.
            É una questione
            matematica: le major hanno più soldi di noi. La
            loro potenza economica e politica é
            assoluta.Infatti il NON COMPRARE ORIGINALE fa parte della strategia per togliere soldi alle major.Io l'ho già messa in atto da tempo. Tu invece?
            Nemmeno l'URSS é mai riuscita a cambiare le leggi
            di una nazione al di fuori della propria sfera
            d'influenza. Le major invece l'hanno fatto senza
            sparare un colpo.Oggi le cose sono cambiate. Dal punto di vista culturale ma anche economico e tecnologico, il "nemico" degli USA non è più l'URSS (che peraltro non esiste più). La Cina è abbastanza potente economicamente ed è abbastanza utile per altri versi alle nazioni occidentali.
            Non capisci che sono imbattibili?Questo è ciò che vogliono farti credere loro, ma dimentichi una cosa fondamentale. Quanti sono quelli delle major nel mondo in confronto all'intera popolazione mondiale? Messi tutti insieme arriverebbero al massimo alle dimensioni di una città come Roma. Quant'è grande Roma rispetto al resto del pianeta? Molto poco, direi. Loro ti dicono "Roma caput mundi" ma tu sei libero di sbattertene e non dargli più tributi. E per quanti soldati possano avere, se cominciano a "delinquere" 100 volte quelli che sono il numero dei soldati, la cosa non è più controllabile.Nessuno è imbattibile. La nostra quantità è la nostra forza. Convincersi che sono imbattibili è il primo passo per arrendersi.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 agosto 2010 12.01-----------------------------------------------------------
        • Guybrush scrive:
          Re: E' solo questione di tempo

          A parte l'assurdità di ciò che dici (i server[...]Splendido esempio di come scrivere un post sensato, almeno fino a qui.Grazie davvero.
          Questa battaglia contro i pirati si combatte dai
          tempi del Vic20 e le major hanno sempre,
          miseramente, irrimediabilmente ed
          inevitabilmente,
          PERSO.
          Per quale motivo ora dovrebbe essere diverso? Non
          c'è NESSUN motivo per credere che possano
          vincere. Hanno il potere economico e politico,
          ma, qualora non te ne fossi accorto, NON
          BASTA.Non basta la fede per vincere le battaglie, quella della Rete e' una guerra che si combatte con lo studio e la ricerca.Normalmente queste non sono attività alla portata di tutti, anzi: normalmente richiedono molto tempo e molto denaro.Nel caso della rete invece...se hai un computer e una connessione (e se sei in rete hai per definizione entrambe le cose) con pochi "click" hai acXXXXX a tutte le informazioni necessarie, e allo stesso tempo hai tutto quel che ti serve per realizzare le contromisure necessarie perche' si tratta di scrivere, compilare e testare programmi.Qualcuno piu' sopra diceva che e' impossibile riprogrammare tutti i computer della rete.Teoricamente basterebbe un virus.Ricordo a tutti che router & modem sono computer, con il loro sistema operativo e i loro programmi (ma allora saranno pure "adattabili" per ricevere i canali rai? Ach! Non mi liberero' mai da questo incubo) e che al momento sono i piu' "ricercati" da virus writers & C.Ci vuol poco per trasformare un D-Link o un Netgear in uno "zombie" capace di lavorare come startpoint (o endpoint) di una darknet.Ci vuole un pochino di piu' per violare un Linksys (Cisco), ma niente di impossibile, specie se l'allegro proprietario NON ha cambiato la password di default o ne ha usata una non sicura (meno di 8 caratteri con "solo" 128 caratteri possibili).Lo so, qualcuno obietterà che non sono metodi leciti, ma quando e' in gioco la mia libertà prima preparo le armi e poi mi metto a discutere.Si vis pacem, para bellum.Quante sono le major? Cento? Mille? Gli utenti della rete, nel complesso, sono un pochino di più.Un pochino tanto.Basta che UN utente della rete scopre qualcosa di utile perche' questa conoscenza si propaghi con la velocita' di un worm.Questo e' il motivo per cui le major hanno perso, perdono e continueranno a perdere.Ogni utente può dire la sua e non può essere bloccato, se studia abbastanza.L'unico modo e' bloccare la rete, chiuderla, mandando in malora per prime le stesse industrie.E pure... in caso di problemi ho sempre un US Robotics da 56k pronto alla bisogna.Ma pure una lattina di pringles opportunatamente forata.SalutiGT
    • sperma scrive:
      Re: E' solo questione di tempo
      L'Italia ad esempio è un paese con libertà di stampa di serie B, ma i nostri cari politici (uno in particolare) ci vorrebbe far andare in classe C. La rete è già in parte blindata da anni, quindi non si può che peggiorare....
      • Internetcrazia scrive:
        Re: E' solo questione di tempo
        - Scritto da: sperma
        L'Italia ad esempio è un paese con libertà di
        stampa di serie B, ma i nostri cari politici (uno
        in particolare) ci vorrebbe far andare in classe
        C. La rete è già in parte blindata da anni,
        quindi non si può che
        peggiorare...."..Non togliermi il pallone e non vi disturbo più, sono un italiano medio, nel blu dipinto di blu.."
        • sperma scrive:
          Re: E' solo questione di tempo
          - Scritto da: Internetcrazia
          "..Non togliermi il pallone e non vi disturbo
          più, sono un italiano medio, nel blu dipinto di
          blu.."Triste ma vero.... aggiungiamo anche le veline mezze nude e i reality che non sono reality ma fiction e il quadro dell'italiano medio è completo.... :(
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            - Scritto da: Internetcrazia

            "..Non togliermi il pallone e non vi disturbo

            più, sono un italiano medio, nel blu dipinto di

            blu.."
            Triste ma vero.... aggiungiamo anche le veline
            mezze nude e i reality che non sono reality ma
            fiction e il quadro dell'italiano medio è
            completo....
            :(Il tuo ritratto! :D
          • sperma scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: ullala
            Il tuo ritratto!Ti sbagli di grosso, io mi distacco dal sistema, il mio spirito è ancora libero....
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            - Scritto da: ullala

            Il tuo ritratto!
            Ti sbagli di grosso, io mi distacco dal sistema,
            il mio spirito è ancora
            libero....No il tuo spirito è troppo ignorante per essere libero!
          • sperma scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            Qui quello che "ignora" la realtà sei tu....
          • ullala scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: sperma
            Qui quello che "ignora" la realtà sei tu....Affatto io ho una precisa nozione e conoscenza di come funziona la rete!Tu no!
          • angros scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            In che modo te ne distacchi? In che modo sei libero dalla SIAE, ad esempio? Io sono libero, perchè mi posso prendere quello che voglio. Tu lo fai?
          • Luco, giudice di linea mancato scrive:
            Re: E' solo questione di tempo
            - Scritto da: angros
            In che modo te ne distacchi? In che modo sei
            libero dalla SIAE, ad esempio?Comprandomi supporti e unità senza la tassa siae (né quella di omologhi esteri), ad esempio.E se dici che non è possibile, dovresti togliere i prosciutti dagli occhi.Me ne fotto se è illegale, visto che loro RUBANO I SOLDI (con la tassa sui supporti) a chi su quei supporti può metterci solo le foto proprie o Linux (perché tra leggi, protezioni e XXXXX vari solo quello puoi andarci a mettere) quindi di fatto rubano soldi alle licenze libere e alle opere proprie non coperte da copyright. E quelli son soldi veri rubati ai tanti che non vogliono/possono fare come faccio io, mica sono i "mancati ricavi" che lamentano esserci per colpa della pirateria.Il giorno che smetteranno di rubare soldi (lo fanno persino sulle schede di memoria per le macchine fotografiche) allora potremo sederci ad un tavolo e riparlarne con calma. Fino a quel momento, se loro rubano, io ho tutto il diritto di riprendermi ciò che mi hanno rubato per anni con tutti gli interessi. E ripeto me ne fotto se loro hanno una legge che li autorizza a rubare e io no. Come dice Dredd, non ho mai violato la legge: IO sono la legge.
    • Luco, giudice di linea mancato scrive:
      Re: E' solo questione di tempo
      - Scritto da: Salvo
      .. e' solo questione di tempo e da un giorno
      all'altro ci ritroviamo con la rete blindata come
      in cinaE si fa come in Cina, tutti sulle darknet e lo si mette in quel posto alla dittatura.
      • sono in tema scrive:
        Re: E' solo questione di tempo
        Non sai quanta gente c'è sulle DN.Tutto questo non ha alcun senso, si stanno arrampicando su specchi sempre piu alti e lisci nella convinzione che le loro azioni possano salvare quel che hanno già perso 10 anni fa: il XXXX e la faccia (che nel loro caso sono sinonimi).E' noto che l'innovazione porta soldi, questi arraffasoldi sono ancora rimasti ai tempi dei menestrelli e pretendono che tutti si adeguino alle loro regole di consumo.Ne è passato del tempo, i cicciopanza a capo delle XXXXXXXXXmajor dovrebbero aprire un po la finestra e vedere cosa sta succedendo di fuori.A respirare l'aria stagnate del proprio intestino ci si riduce cosi.
  • Fetente scrive:
    Mavala'
    ... DMCA non sarebbe sufficiente per eliminare il file sharing illecito...Ma va', chi l'avrebbe mai detto?
  • il solito bene informato scrive:
    ... come un "vumerang"...
    L'unico obbligo delle corporazioni è fare profitto e la prima vittima è l'etica. Non c'è mai stato un senso della morale negli affari di queste società o, almeno, non c'è mai dovuto essere: se ora il profitto di provider, motori di ricerca, inserzionisti passa attraverso la pirateria... beh pazienza. Il punto è che al giorno d'oggi non ci si può inventare un'etica, peraltro unilaterale e in favore del profitto di un unico "attore".-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 agosto 2010 13.42-----------------------------------------------------------
    • La SIAE scrive:
      Re: ... come un "vumerang"...
      - Scritto da: il solito bene informato
      l'eticaMa di che diavolo parli. :@
    • Zuma Revenge scrive:
      Re: ... come un "vumerang"...
      Inolte la Cultura e la Civilizzazione è un proXXXXX delle Masse, se Tutti Piratano vuol dire che è "idea comune" che il profitto su un bene dell'intelletto, riproducibile all'infinito non deve esistere.Io "Persona Giuridica Major" vorrei possedere il mondo, ma non posso perchè l'idea di tutti è contraria.Cambino sistemi di ricompensazione !
Chiudi i commenti