Amazzonia, il WiMax è realtà di sviluppo

Potrà essere in ritardo in molti paesi avanzati ma nelle aree meno sviluppate del pianeta il WiMax cambia la vita di intere generazioni. E Intel lo sa
Potrà essere in ritardo in molti paesi avanzati ma nelle aree meno sviluppate del pianeta il WiMax cambia la vita di intere generazioni. E Intel lo sa

Lo segnala Smart Mobs : nell’ambito di un progetto quinquennale da un miliardo di dollari per la diffusione di internet e dell’accesso al computer nei paesi più poveri, Intel è arrivata in Amazzonia con elaboratori e internet wireless.

E The Engineer Online racconta che nella remota città di Parintins , sul Rio delle Amazzoni, Intel ha piazzato un network WiMax .

Una scuola... informatizzata La rete copre scuole, ospedali, uffici amministrativi e anche l’Università dell’Amazzonia. Oltre alla connettività broad band, Intel ha anche donato sistemi di telemedicina, utili per contrastare alcune gravi patologie, e laboratori informatici. Il tutto è condito da corsi di formazione per operatori e insegnanti (vedi foto). Più che felici gli amministratori locali; il sindaco spiega: “Questo progetto preparerà i nostri giovani al futuro”.

Intel stessa aggiunge : “La trasformazione digitale di Parintins, una città su un’isola nel Rio delle Amazzoni, è destinata a migliorare la salute e la formazione dei suoi 114mila abitanti, e migliorare la qualità della vita delle future generazioni”.

Per saperne di più c’è anche il fact sheet in PDF.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

26 09 2006
Link copiato negli appunti