AMD corteggia sviluppatori e pinguini

AMD annuncia nuovi strumenti per gli sviluppatori a supportare i futuri processori basati sulla tecnologia Hammer, fra cui una nuova beta di SuSE Linux per la sua architettura x86-64
AMD annuncia nuovi strumenti per gli sviluppatori a supportare i futuri processori basati sulla tecnologia Hammer, fra cui una nuova beta di SuSE Linux per la sua architettura x86-64


Sunnyvale (USA) – AMD ha annunciato alcuni nuovi strumenti e iniziative con cui spera di avvicinare un numero sempre più grande di sviluppatori alla sua nuova architettura a 64 bit x86-64, alla base dell’imminente famiglia di chip Hammer. Per raggiungere questo obiettivo, e facilitare lo sviluppo di software per i suoi futuri Opteron e Athlon, AMD ha aperto il Developer Center, una struttura dedicata a fornire agli sviluppatori di software e hardware di tutto il mondo un più ampio accesso alle informazioni tecniche.

AMD ha inoltre annunciato la disponibilità di due ulteriori strumenti a supporto degli sviluppatori: la distribuzione di una beta Linux x86-64 e il manuale AMD x86-64 Architecture Programmer?s Manual.

?AMD fornisce le risorse e il supporto necessario agli sviluppatori per ottimizzare le potenti applicazioni a 64-bit per i futuri prodotti basati sulla tecnologia Hammer?, ha affermato Richard Heye, vice presidente di AMD per il Platform Engineering and Infrastructure, Computation Products Group. ?Con questa iniziativa, i produttori di software e hardware partner di AMD sono in grado di sviluppare applicazioni a 32-bit e a 64-bit per la piattaforma x86-64.?

AMD Developer Center offre ai partner di AMD codici e piattaforme di sviluppo, direttamente nel centro di Sunnyvale in California o remotamente attraverso accessi controllati ad alta velocità. Il centro offre consulti con gli esperti dei codici a 64 bit di AMD, aiutando i partner ad accelerare lo sviluppo e la convalida dei prodotti per i futuri processori AMD basati sulla tecnologia Hammer.

AMD ha inoltre distribuito una versione beta Linux x86-64 di SuSE a più di 150 partner di AMD che stanno lavorando con piattaforme di sviluppo basate sul processore Opteron. Utilizzando questa distribuzione beta di Linux, i partner di AMD possono creare applicazioni x86-64 compatibili con Linux. La disponibilità commerciale della distribuzione SuSE x86-64 Linux è prevista in coincidenza con le prime commercializzazioni dei processori Athlon basati sulla tecnologia Hammer.

?SuSE è impegnata a fornire ai propri clienti soluzioni enterprise stabili e gestibili?, ha affermato Markus Rex, SuSE Linux vice president of engineering. ?Crediamo che l?elaborazione a 64-bit si diffonderà sulle piattaforme basate sulla tecnologia x86-64. SuSE è la prima a fornire la distribuzione di una beta Linux permettendo in questo modo ai partner di AMD di riconoscere completamente i benefici di Linux a 64-bit su x86-64?.

Il manuale “AMD x86-64 Architecture Programmer?s Manual” consiste in una guida di cinque volumi creata per aiutare gli sviluppatori di software a ottimizzare le applicazioni per l?architettura dei microprocessori x86-64 di AMD. L?architettura x86-64 amplia il set di istruzioni x86, il più supportato del settore, ed è progettata per permettere l?elaborazione a 64-bit, restando allo stesso tempo compatibile con l?infrastruttura software a 32-bit esistente. Il manuale aiuta gli sviluppatori di software a scrivere programmi applicativi, compiler, assembler, sistemi operativi, programmi di caricamento, linker, driver di dispositivi o utility di sistema. Gli sviluppatori possono richiedere una copia del manuale ad AMD oppure scaricarne una copia in formato PDF dal sito dell’azienda .

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

30 10 2002
Link copiato negli appunti