AMD e Motorola dentro i PDA Linux

Le due aziende hanno mostrato la versione preliminare di una piattaforma Linux dedicata ai PDA e agli smartphone e basata sui chip Alchemy di AMD. Sfida al duo IBM/MontaVista


New York (USA) – Insieme a Metrowerks, un’azienda nata dalla recente acquisizione da parte di Motorola di Embedix, AMD ha esibito al LinuxWorld una versione preliminare di OpenPDA, una piattaforma destinata allo sviluppo di PDA e smartphone basati su Linux.

La piattaforma, che si pone in diretta competizione con quella recentemente annunciata da IBM e MontaVista , è in grado di girare sull’Alchemy Solutions Mobile Client Reference Design Kit, una suite di strumenti hardware e software dedicati allo sviluppo e al test di una grande varietà di dispositivi mobili basati sul processore system-on-chip Au1100 di AMD.

Se gli ingredienti della soluzione presentata da IBM e MontaVista sono il sistema operativo Linux embedded di quest’ultima e il chip PowerPC 405LP di Big Blue, alla base della piattaforma proposta da AMD e Metrowerks c’è invece una versione della suite software Lineo Embedix Plus PDA (la stessa adottata anche da Sharp per i suoi palmari Linux Zaurus) e il chip Au1100 sviluppato dalla divisione Personal Connectivity Solutions di AMD.

La sfida fra le due piattaforme è tutta da seguire e, secondo alcuni analisti, potrebbe seriamente spingere l’adozione di Linux nel mercato dei PDA – oggi fortemente dominato da Palm OS e Pocket PC – ed in quello dei telefoni cellulari multimediali.

Come alcuni ricorderanno, AMD è entrata nel business dei dispositivi mobili con l’ acquisizione , lo scorso anno, di Alchemy Semiconductor, un noto produttore di chip embedded basati sull’architettura MIPS. Il processore Au1100, in particolare, è un nuovo chip a basso consumo basato sulla tecnologia MIPS32 e in grado di spingersi fino a frequenze di 500 MHz con consumi che vanno, a seconda del clock, dai 200 milliwatt ai 500 milliwatt.

Oltre alla piattaforma di AMD, OpenPDA supporta le architetture StrongARM e XScale di Intel, ARM7/9 di Sharp e OMAP di Texas Instruments.

OpenPDA include una versione embedded del kernel di Linux, l’interfaccia grafica e la suite applicativa Qtopia di Trolltech, la Java virtual machine Jeode di Insignia e la versione per PDA di Opera.

Metrowerks prevede di rilasciare OpenPDA durante l’ultimo trimestre dell’anno.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • federico527 scrive:
    come inserire un menù in Vcd?
    Ho letto con attenzione l'articolo di Schiavoni "Viva il VideoCD , nel quale afferma di poter creare dei menù interattivi in questi Vcd.Io ho riversato dei vecchi film 8mm sul mio HD , li ho lavorati con WindowsMovie Maker e masterizzati su CD-R con Nero. Li posso vedere sia sul PC che sul lettore DVD collegato alla TV. Mi piacerebbe poter inserire un menù interattivo (tipo DVD) , come devo fare ?Grazie per la cortese attenzioneRiccardo PC intelPentium4 - XP- 3.00GHz - 120GB - 512MB Ram
  • federico527 scrive:
    VideoCD-Inserire un menù interattivo
    Ho letto con attenzione l'articolo di Schiavoni "Viva il VideoCD , nel quale afferma di poter creare dei menù interattivi in questi Vcd.Io ho riversato dei vecchi film 8mm sul mio HD , li ho lavorati con WindowsMovie Maker e masterizzati su CD-R con Nero. Li posso vedere sia sul PC che sul lettore DVD collegato alla TV. Mi piacerebbe poter inserire un menù interattivo (tipo DVD) , come devo fare ?Grazie per la cortese attenzioneRiccardo PC intelPentium4 - XP- 3.00GHz - 120GB - 512MB Ram
  • Anonimo scrive:
    convertitore file
    Cerco informazioni o un programma che converta i file MIDI in VIDEO CDGRAZIE A TUTTI
  • Anonimo scrive:
    come si fa a dividere il file avi?
    Scusa, ma io ho fatto le stesse cose senza usare TMPGEnc (che peraltro è eccezionale). Prendo il DIivX (codificato con la versione 4.x o 5.x) lo divido in due con VirtualDub e poi con Nero scelgo di creare un VCD (oSVCD); Tutto perfetto , ma come si fa a dividere il file avi?
  • Anonimo scrive:
    un dvx può essere trasformato in videocd
    é una domanda,se c'è qualcuno può rispondere,che io non ci capisco niente?
  • Anonimo scrive:
    anche Nero li fa :-)
    fantastico Luca, non li avevo considerati questi ... adesso ho la via d'uscita ... con il mio semplice ed "antico" pc posso masterizzare e poi si possono vedere praticamente ovunque ...e poi ci sono anche le fotocamere digitali che scaricano direttamente in AVI .. :)così ci si fa i "filmini in casa" :)yeeeeeeeeeeeeeee
  • Anonimo scrive:
    i nuovi "multilettori" leggono VCD
    un mio amico mi ha fatto in 2 VCD la trasposizione di un DVD musicale ... che prima io avevo in VHS originale.Ho un multilettore (mp3, dvd, vcd, cd ...) di quelli che costano poco, comprato al LIDL ... (nota bene: i lettori di marca mica leggono tutti questi formati!!)BENE AMICI ... IO IL VCD LO AMO!!!!!!!!!!è stupendamente ottimo!!!!!!!!!!!!che me ne frega di tutta quella pappa di roba DIVX e di comprare i dvd da 438674957 di euro? :-)lo noleggio, me lo faccio in VCD e me lo tengo da vedere tranquillamente nel mio multilettore :-)sono l'uomo più felice della terra.ADDIO VHS!:-)benvenuto VIDEOCD!
  • Anonimo scrive:
    VideoCD??
    Ma i VideoCD sono una porcheria dove la traccia video è ancora registrata in analogico a fianco di quella audio digitale.A questo punto immagino che ci sarà pure chi rispolvererà gli ancora più vecchi LaserDisc dove sia la traccia video che quella audio erano registrate in analogico :-)
  • vb scrive:
    MacOSX, Linux...
    Non sarebbe male se in cinque pagine di software se ne suggerisse almeno uno che non sia solo per Windows. Almeno uno per Mac e uno per Linux...
    • Anonimo scrive:
      Re: MacOSX, Linux...
      - Scritto da: vb
      Non sarebbe male se in cinque pagine di
      software se ne suggerisse almeno uno che non
      sia solo per Windows. Almeno uno per Mac e
      uno per Linux...mi pare che e' solo la prima parte dell articolo ... e poi se non erro su mac os con quicktime si vedono i videocd (sta scritto anche nel pezzo ma ora non lo ritrovo) d altronde quicktime visualizza mpeg... quindi non ci dovrebbero essere problemiper linux non so, ma figurati se il solito stuolo di esaltati ora non se ne esce che i programmi per videocd su linux sono piu meglio piu belli piu piu' piu' super piu' wow piu' open piu per diviso uguale linux... :))))))))
      • Anonimo scrive:
        Re: MacOSX, Linux...
        MPlayer o Xine sono i playertranscode, mencoder o ffmpeg sono ottimi convertitoriP.S. Esaltato sarai tu.- Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: vb

        Non sarebbe male se in cinque pagine di

        software se ne suggerisse almeno uno che
        non

        sia solo per Windows. Almeno uno per Mac e

        uno per Linux...

        mi pare che e' solo la prima parte dell
        articolo ... e poi se non erro su mac os con
        quicktime si vedono i videocd (sta scritto
        anche nel pezzo ma ora non lo ritrovo) d
        altronde quicktime visualizza mpeg... quindi
        non ci dovrebbero essere problemi

        per linux non so, ma figurati se il solito
        stuolo di esaltati ora non se ne esce che i
        programmi per videocd su linux sono piu
        meglio piu belli piu piu' piu' super piu'
        wow piu' open piu per diviso uguale linux...
        :))))))))
  • Anonimo scrive:
    LINK X VCD MUSICALI (OTTIMO!)
    andate qui www.vcdtree.com ogni commento è superfluo!
  • Anonimo scrive:
    movix
    movix.sourceforge.net
  • Anonimo scrive:
    QUALITA' & COPIE
    Io ci lavoro con queste cose e francamente non mi sento defraudato se qualcuno mi copia dei film, anzi mi fa piacere che lo vedano il più possibile numero di persone (anche se lo vedono con una qualità inferiore al master originale...) comunque è sempre un modo di raccontare una storia a delle persone e questo mi rende felice. So che non tutti i miei colleghi sono d'accordo con me, soprattutto i più avidi.Il termine preview non significa per questo pessima qualità....I tuoi 150 svcd saranno anche ben fatti ma certamente non videoproiettabili o comunque visibili nel grande formato in cui sono stati concepiti....Salutoni
    • Anonimo scrive:
      Re: QUALITA' & COPIE
      - Scritto da: Anonimo
      Io ci lavoro con queste cose e francamente
      non mi sento defraudato se qualcuno mi copia
      dei film, anzi mi fa piacere che lo vedano
      il più possibile numero di persone (anche se
      lo vedono con una qualità inferiore al
      master originale...) comunque è sempre un
      modo di raccontare una storia a delle
      persone e questo mi rende felice. So che non
      tutti i miei colleghi sono d'accordo con me,
      soprattutto i più avidi.
      Il termine preview non significa per questo
      pessima qualità....
      I tuoi 150 svcd saranno anche ben fatti ma
      certamente non videoproiettabili o comunque
      visibili nel grande formato in cui sono
      stati concepiti....Che non siano proiettabili, e neanche su un TV da 36 pollici, siamo tutti d'accordo credo. D'altraparte i cinefili vorrebbero un formato migliore del DVD, come gli americani che hanno il D-VHS, anche se dubito che in Italia vedremo alcunchè dato che perfino i televisori HDTV sembrano una chimera. Cmq, per farla breve, l'MPEG1 è penoso, può andar bene per riversare un pessimo VHS, ma poco altro. Anche il DiVX va bene solo per i VHS, ma almeno la compressione è molto più avanzata e in CD ci va 1 ora e mezza almeno di film. Dato che ormai i masterizzatori di DVD stanno drammaticamente scendendo di prezzo, comunque, aspettiamo nuovi filmati di qualità di gran lunga superiori ottenuti direttamente con l'MPEG 2 o il DiVX ad altissimo bitrate..Alberto Scala
  • Anonimo scrive:
    PAL: 768x576x25fr/sec field a e field b
    Una buona acquisizione deve soddisfare questi termini.TUTTO IL RESTO PROVOCA artifizi, quadrettature, effetto cinepresa (perche registarno solo il primo frame..) visibili molto bene anche su un televisore 28"Il videocd può soddisfare la voglia di un preview o qualcosa del genere. Anche un DVD ha i suoi problemi se non è ben fatto.....(vedi solarizzazione....scarsa profondità dei neri....etc)Quindi è sempre meglio andare al cinema, magari quando ci sono quei film che meritano...Un produttore di video e film
    • Anonimo scrive:
      Mi oppongo vostro onore

      Una buona acquisizione deve soddisfare
      questi termini.
      TUTTO IL RESTO PROVOCA artifizi,
      quadrettature, effetto cinepresa (perche
      registarno solo il primo frame..) visibili
      molto bene anche su un televisore 28"
      Il videocd può soddisfare la voglia di un
      preview o qualcosa del genere. Anche un DVD
      ha i suoi problemi se non è ben
      fatto.....(vedi solarizzazione....scarsa
      profondità dei neri....etc)
      Quindi è sempre meglio andare al cinema,
      magari quando ci sono quei film che
      meritano...
      Un produttore di video e filmmi tocca ricorrere in appello contro la tua sentenza!mi sembra che oltre a me (circa 150 SVCD), altri abbiano citato collezioni ancora piu' corpose.Dal momento che a Singapore, Honk Kong, Cina, Giappone, Australia, NZ in pratica si vendono solo VCD e SVCD, si vede che mezzo mondo non guarda film ma fa solo "preview o cose del genere".Il fatto che i DVD abbiano i loro problemi, chi non li ha? A cominciare dal prezzo.Un pre-visionatore di film.cordialmente
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi oppongo vostro onore
        Non sono assolutamente "vostro onore" ed è solo una mia personale opinione. Io ci lavoro con queste cose e francamente non mi sento defraudato se qualcuno mi copia dei film, anzi mi fa piacere che lo vedano il più possibile numero di persone (anche se lo vedono con una qualità inferiore al master originale...) comunque è sempre un modo di raccontare una storia a delle persone e questo mi rende felice. So che non tutti i miei colleghi sono d'accordo con me, soprattutto i più avidi.Il termine preview non significa per questo pessima qualità....I tuoi 150 svcd saranno anche ben fatti ma certamente non videoproiettabili o comunque visibili nel grande formato in cui sono stati concepiti....Salutoni
        • Anonimo scrive:
          Battute e altro
          Premetto che con "vostro onore" "ricorro in appello" non voglio generare flames.In ogni caso il tono da sparasentenze un poco c'e' nei tuoi post.Visto che il VCD puo' essere visto come futuribile (nel 1985), la novita' del momento (1994), un economico ripiego (2003), tutto e' relativo. (non cazziatemi sulle date, non ho verificato)Per poter fruire di un opera esclusivamente "nel formato per cui e' stata concepita", dovresti andare ESCLUSIVAMENTE:- In una sala a proiezione digitale per Star Wars episode II- In una sala IMAX per i film girati in 70mm- A Londra nel XV sec. per vedere una tragedia di Shakespeare (scherzo)Questo per dire che l'assolutismo e' irrilevante e inapplicabile(oltre che irritante, almeno per me).Se la mettiamo sul piano dello scambio di info, VCD e SVCD sono quello che sono: supporti e formati standard ed economici, alla portata di tutti per la registrazione di filmati ed il legittimo backup dei propri CD. E a questo punto ho fornito per quanto possibile info per divulgare la conoscenza di questi formati.Se invece bisogna dare delle pagelle E' OVVIO che, soprattutto per chi lavora nel settore (come te?) queste tecnologie sono il passato.Chi si puo' permettere il Barco con il quadruplicatore di linee si puo' permettere anche di comprarsi tutti i software originali (leggesi DVD), non credi? Non si porra' mai il problema di farsi un backup...Ma il mondo e' fatto anche di persone normali che non "lavorano nel settore" e che si vogliono vedere un film e inventarsi nuovi modi di utilizzare un PC. Punto.cordialmente
      • Anonimo scrive:
        Re: Mi oppongo vostro onore

        mi sembra che oltre a me (circa 150 SVCD),
        altri abbiano citato collezioni ancora piu'
        corpose.
        Dal momento che a Singapore, Honk Kong,
        Cina, Giappone, Australia, NZ in pratica si
        vendono solo VCD e SVCD, si vede che mezzo
        mondo non guarda film ma fa solo "preview o
        cose del genere".Davvero ? Sul Giappone non ci scommetterei, cmq a quanto lo vendono un VCD originale rispetto allo stesso film in DVD? Io me li ricordo i VCD originali.. bah, insomma... niente di speciale. Voglio dire... se infili un film dvd da 4,7 giga in un settimo dello spazio la qualita' non migliorera' di certo.
        Il fatto che i DVD abbiano i loro problemi,
        chi non li ha? A cominciare dal prezzo.Mah, qui non lo so, l'industria cinematografica ha preso le sue batoste col nuovo formato, se pensavano che il prezzo standard di un dvd potesse essere 30 euro... a parte le ultime novita' gli scatoloni dei supermercati sono piedi di DVD tra i 10 e i 15 euro... secondo me i prezzi caleranno ancora.(nota: non sono l'autore originale del post)
    • Anonimo scrive:
      Ob(b)iez(z)ione!
      lo standard pal D1 e' 720x576 pixels!
    • Anonimo scrive:
      Re: PAL: 768x576x25fr/sec field a e field b
      - Scritto da: Anonimo
      Una buona acquisizione deve soddisfare
      questi termini.
      TUTTO IL RESTO PROVOCA artifizi,
      quadrettature, effetto cinepresa (perche
      registarno solo il primo frame..) visibili
      molto bene anche su un televisore 28"
      Il videocd può soddisfare la voglia di un
      preview o qualcosa del genere. Anche un DVD
      ha i suoi problemi se non è ben
      fatto.....(vedi solarizzazione....scarsa
      profondità dei neri....etc)E' quanto di piu' vero sia mai stato detto, e l'ho sperimentato personalmente anche su alcuni DVD originali compressi con i piedi in certi punti, ma vaglielo a spiegare...Cmq se vi accontentate... "buona" visione
      Quindi è sempre meglio andare al cinema,
      magari quando ci sono quei film che
      meritano..."Vola al cinema !" .... se il biglietto costasse un po' meno ci volerei piu' volentieri.
  • Anonimo scrive:
    VIDEO CD? cDVD e SVCD ... è anche meglio
    Altro che VCD .... SVCD e cDVD è anche meglio di S-VHS !!! Non c'e' paragone .... sia video che AUDIO ... visto che il SVCD nasce per supportare l'MPEG Multichannel e il cDVD addirittura può integrare ( come il DVD ) DDigital 5.1 !!!!Allora ... vale la pena spendere ancora Euro per masterizzatore DVD e supporti a costo esagerato ???Basta un buon lettore DVD da casa con possibilità di upgrade firmware e con ampio spettro di supporto a più formati !! Dopodichè ... l'unica rottura è cambiare il CD !! :-))
    • Anonimo scrive:
      Re: VIDEO CD? cDVD e SVCD ... è anche meglio
      dove trovo qualche notizia su cDVD?
    • Anonimo scrive:
      Re: VIDEO CD? cDVD e SVCD ... è anche meglio


      Allora ... vale la pena spendere ancora Euro
      per masterizzatore DVD e supporti a costo
      esagerato ???mah, se e' solo per i film forse no, ma riguardo al prezzo esagerato il Pioneer A05 bulk si trova a poco piu' di 300 euro, i supporti (magnex, intenso, princo) da 2,40 a 3,50 euro in italia, i Ritek (tra i migliori fra gli economici) su internet tra 1 e 2 dollari.
  • Anonimo scrive:
    Uhm... sveglia ragazzi !!!
    http://www.kvcd.net/

    Forward AgencyCrediamo (sempre) nel progresso.
    • Anonimo scrive:
      Re: Uhm... sveglia ragazzi !!!
      - Scritto da: Anonimo
      http://www.kvcd.net/



      Forward Agency
      Crediamo (sempre) nel progresso.ma.... tu l'hai provato?
      • Anonimo scrive:
        Re: Uhm... sveglia ragazzi !!!
        La qualità a 1 CD è accettabile anche se, ovviamente, in due tutto risulta più gradevole...L'unico inconveniente è che non tutti i lettori sono 100% compatibili !

        Forward AgencyCrediamo (sempre) nel progresso.Contatti: fwdprojects@email.it
  • Anonimo scrive:
    IL LETTORE DVD DA TAVOLO CHE LEGGE TUTTO
    per la mia esperienza vi consiglio il SAMSUNG DVDS224.E' un lettore economico, costava 169 euro sotto natale, non ha moltissime funzioni ma chi se ne frega, ha letto qualsiasi schifezza gli abbia dato in pasto :Cd audio, Cd di MP3, VCD, SVCD, XVCD (se fatto correttamente) fino a 2100kbps, CD-R e CD-RW di marca sony, traxdata, engitrade, vivastar, senza marca e perfino graffiati.Inoltre su vcdhelp.com riportano che legge anche DVD-R Non legge i divx ovviamente ma cavolo...
    • Anonimo scrive:
      Re: IL LETTORE DVD DA TAVOLO CHE LEGGE TUTTO
      - Scritto da: Anonimo

      per la mia esperienza vi consiglio il
      SAMSUNG DVDS224.
      E' un lettore economico, costava 169 euro
      sotto natale, non ha moltissime funzioni ma
      chi se ne frega, ha letto qualsiasi
      schifezza gli abbia dato in pasto :

      Cd audio, Cd di MP3, VCD, SVCD, XVCD (se
      fatto correttamente) fino a 2100kbps, CD-R e
      CD-RW di marca sony, traxdata, engitrade,
      vivastar, senza marca e perfino graffiati.
      Ma per carità! Ho comprato già 2 Samsung che dichiaravano queste caratteristiche. Una balla totale.I veri lettori totalmente compatibili sono quelli in cui l'HW è praticamente lo stesso di quello dei PC.Alla fine ho acquistato un DiGi-Quest (cinese che è una meraviglia!)(ma c'è anche lo Yelo e tanti altri, sempre cinesi) dopo averci provato supporti di tutti i tipi, anche i più strambi.
      • Anonimo scrive:
        Re: IL LETTORE DVD DA TAVOLO CHE LEGGE TUTTO


        Ma per carità! Ho comprato già 2 Samsung
        che dichiaravano queste caratteristiche. Una
        balla totale.Non so cosa tu abbia comprato ma io ce l'ho da 3 mesi ormai (il S224) e' va benissimo, a me legge tutti i formati che ho detto e senza problemi, testato con i VCD di cartoni di un mio amico ha letto vcd, svcd e sopratutto X-VCD (e questo sinceramente non me l'aspettavo perche' su vcdhelp dicevano di no) a 1800kps e 2100kps, legge tranquillamente mp3 fino a 320kps (testati anche su CD-RW sony), a volte si impalla su una traccia ma basta premere "skip indietro" e riparte. Ha letto CD-R di marche ignobili ed anche tenuti male, mi spiace che a te sia andata male ma, per quello che l'ho pagato (150 euro) a me e' andata benissimo !
        • Anonimo scrive:
          Re: IL LETTORE DVD DA TAVOLO CHE LEGGE T
          La KISS produce un lettore da tavolo con firmware aggiornabile che legge: DVD, DivX, Xvid, MP3, Vorbis, VideoCD, etc..Su CHL lo trovi a 450 euro
          • Anonimo scrive:
            Re: IL LETTORE DVD DA TAVOLO CHE LEGGE T
            BlueSKY BS2400IT, 99 euro sotto natale, legge TUTTO tranne il DivX, addirittura XSVCD a 5200kbits/s e flusso DVD (720x576 a 9800kbit/s) masterizzato come SVCD. CD-R/RW senza problemi.
  • Anonimo scrive:
    Boh!
    A che serve stabilire quale compressione usare quando in un device da N Gb ( come alcune memory card)posso far stare audio e video di qualità cinematografica senza compressione?
    • Anonimo scrive:
      Re: Boh!

      A che serve stabilire quale compressione
      usare quando in un device da N Gb ( come
      alcune memory card)posso far stare audio e
      video di qualità cinematografica senza
      compressione?pesa le parole- qualita' cinematografica- senza compressionePrendi la calcolatriceAudio6 canali*44kHz*16bit*2ore (7200sec)Video (direi che 2048*1536 puo' essere considerata qualita' cinematografica)2048*1536*24bit*25fps*2ore (7200sec)a casa mia fa un totale di circa 1,7TB per due ore di film (bitrate di 240Mbps). alla faccia della memory card...non mi sono potuto trattenere...cordialmente
      • Anonimo scrive:
        Re: Boh!


        Prendi la calcolatrice
        Audio
        6 canali*44kHz*16bit*2ore (7200sec)

        Video (direi che 2048*1536 puo' essere
        considerata qualita' cinematografica)
        2048*1536*24bit*25fps*2ore (7200sec)

        a casa mia fa un totale di circa 1,7TB per
        due ore di film (bitrate di 240Mbps). alla
        faccia della memory card...anche dicendo 2 canali e risoluzione a 1024x718 (ottima, 2048 mi sembra un po' tanto) siamo sempre sugli 800 giga.Ora, anche se 1 Gb di memoria ti costasse 10 euro10 * 800 = 8000 euro.Economico eh ?
      • Anonimo scrive:
        Re: Boh!
        La Sony sta progettando memory card da 2 tb.Non vedo il problema.
        • Anonimo scrive:
          Re: Boh!
          - Scritto da: Anonimo
          La Sony sta progettando memory card da 2 tb.
          Non vedo il problema.imho bisogna avere la segatura nel cervello per comprare memorie che costano una cifra enorme per risparmiare 18 euro del costo di un dvd.
          • Anonimo scrive:
            Re: Boh!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            La Sony sta progettando memory card da 2
            tb.

            Non vedo il problema.

            imho bisogna avere la segatura nel cervello
            per comprare memorie che costano una cifra
            enorme per risparmiare 18 euro del costo di
            un dvd.GLIELO ha DETTO suo CUGGGINO !!:o)
          • Anonimo scrive:
            Re: Boh!
            Mio cugino lavora alla Sony.Non vedo il problema.
          • Anonimo scrive:
            Re: Boh!
            - Scritto da: Anonimo
            Mio cugino lavora alla Sony.
            Non vedo il problema.E dove trovi una casa cinematografica che ti rilascia i master dei film non compressi?Hai un cuggino in ogni major cinematografica?
          • Anonimo scrive:
            Re: Boh!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            Mio cugino lavora alla Sony.

            Non vedo il problema.

            E dove trovi una casa cinematografica che ti
            rilascia i master dei film non compressi?
            Hai un cuggino in ogni major cinematografica?le major sono solo 5, magari ha 5 cuGGini...
  • Anonimo scrive:
    Boh!
    A che serve stabilire quale compressione usare quando in un device da N Gb ( come alcune memory card)posso far stare audio e video di qualità cinematografica senza compressione?
  • Anonimo scrive:
    C'e' molta imprecisione faccio il punto
    Senza ritenermi un mega esperto, vedo che c'e' molta imprecisione. L'articolo e' ben fatto ma putroppo per utilizzare i programmi citati (soprattutto TMPG!) e' necessario essere dei veri esperti di av digitale.Dal basso della mia esperienza e scornamenti vari con software, settaggi, letture e studio (ahime' sono vecchio ma non si finisce mai di imapare) e quant'altro, anche perche' su un PC non proprio nuovissimo ci vogliono 4/6 ore di tempo macchina per comprimere un ora di video, queste sono le "mie" soluzioni.1- SVCD. Il supervideo cd e' uno standard creato in Cina per contrastare la costosa tecnologia DVD con un formato simile. Il formato e' migliore del VCD perche' lo stream video e' codificato MPEG2 (che supporta VBR - variable bitrate), e una maggiore risoluzione in pixel del VCD. Per chiarezza mentre VCD - MPEG1 per un'immagine statica di un'ora necessita della stessa quantita' di dati che per un ora di immagini in movimento, lo standard MPG2 (SVCD e DVD) consente di risparmiare dove le immagini sono statiche e di avere uno stream piu' "ricco" per le immagini in movimento.Fermo restando che il bitrate massimo non puo' superare i 2756 Kbps.Il SVCD puo' avere 2 stream audio (in formato mp2 - mpeg1 layer 2) e 4 sottotitolature differenti.Con il programma DVD2SVCD (che funziona da wrapper di una serie di applicazioni) e TMPEG (oppure CCE per chi vuole spendere dei soldi), e' possibile creare dei "backup" di DVD a costi molti bassi.Dopo opportuna configurazione dei parametri di DVD2SVCD, in 12 ore di tempo macchina, il DVD viene backuppato, trasformato, audio e video, rimuxato, splittato e pronto per essere masterizzato (su uno o piu' CD)Compatibile con lettori DVD software per PC e con sempre piu' lettori da salotto (se ne dovete comperare uno, scegliete bene!)Venendo all'annosa questione: quanti minuti?Dipende dalla qualita' che si vuole ottenere (VBR, ricordate?).Da minimo 38 minuti per un CD da 80 minuti (c'e' un limite superiore al bitrate...) fino "all'infinito" di Heimat su un solo CD ma inguardabile.I consigli sono moltissimi. Primo fra tutti, un film in formato anamorfico occupa meno spazio quando convertito in SVCD perche' (s)fortunatamente vengono codificate due bande nere sopra e sotto (pochi bit per una buona porzione di schermo...).Per maggiori info, di nuovo www.doom9.org.2- Avere un masterizzatore DVD. In ogni caso nella stragrande maggiornaza dei casi, e' necessario ricomprimere il video (per rientrare nei 4.7 Gb del supporto DVD). Anche qui e' utile Ma questa e' un'altra storia.cordialmentePS: ci ho messo un po' per scrivere, se nel frattempo qualcuno ha scritto le stesse cose... pazienza.PS: disponibile a fornire maggiori info lammazza@hotmail.com
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' molta imprecisione faccio il punto
      hotmail rifiuta l'indirizzo l'email... puoi correggerlo?
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' molta imprecisione faccio il punto
      - Scritto da: Anonimo
      Senza ritenermi un mega esperto, vedo che
      c'e' molta imprecisione. L'articolo e' ben
      fatto ma putroppo per utilizzare i programmi
      citati (soprattutto TMPG!) e' necessario
      essere dei veri esperti di av digitale.

      Dal basso della mia esperienza e scornamenti
      vari con software, settaggi, letture e
      studio (ahime' sono vecchio ma non si
      finisce mai di imapare) e quant'altro, anche
      perche' su un PC non proprio nuovissimo ci
      vogliono 4/6 ore di tempo macchina per
      comprimere un ora di video, queste sono le
      "mie" soluzioni.

      1- SVCD. Il supervideo cd e' uno standard
      creato in Cina per contrastare la costosa
      tecnologia DVD con un formato simile. Il
      formato e' migliore del VCD perche' lo
      stream video e' codificato MPEG2 (che
      supporta VBR - variable bitrate), e una
      maggiore risoluzione in pixel del VCD.
      Per chiarezza mentre VCD - MPEG1 per
      un'immagine statica di un'ora necessita
      della stessa quantita' di dati che per un
      ora di immagini in movimento, lo standard
      MPG2 (SVCD e DVD) consente di risparmiare
      dove le immagini sono statiche e di avere
      uno stream piu' "ricco" per le immagini in
      movimento.
      Fermo restando che il bitrate massimo non
      puo' superare i 2756 Kbps.

      Il SVCD puo' avere 2 stream audio (in
      formato mp2 - mpeg1 layer 2) e 4
      sottotitolature differenti.

      Con il programma DVD2SVCD (che funziona da
      wrapper di una serie di applicazioni) e
      TMPEG (oppure CCE per chi vuole spendere dei
      soldi), e' possibile creare dei "backup" di
      DVD a costi molti bassi.
      Dopo opportuna configurazione dei parametri
      di DVD2SVCD, in 12 ore di tempo macchina, il
      DVD viene backuppato, trasformato, audio e
      video, rimuxato, splittato e pronto per
      essere masterizzato (su uno o piu' CD)
      Compatibile con lettori DVD software per PC
      e con sempre piu' lettori da salotto (se ne
      dovete comperare uno, scegliete bene!)

      Venendo all'annosa questione: quanti minuti?
      Dipende dalla qualita' che si vuole ottenere
      (VBR, ricordate?).
      Da minimo 38 minuti per un CD da 80 minuti
      (c'e' un limite superiore al bitrate...)
      fino "all'infinito" di Heimat su un solo CD
      ma inguardabile.
      I consigli sono moltissimi. Primo fra tutti,
      un film in formato anamorfico occupa meno
      spazio quando convertito in SVCD perche'
      (s)fortunatamente vengono codificate due
      bande nere sopra e sotto (pochi bit per una
      buona porzione di schermo...).

      Per maggiori info, di nuovo www.doom9.org.

      2- Avere un masterizzatore DVD. In ogni caso
      nella stragrande maggiornaza dei casi, e'
      necessario ricomprimere il video (per
      rientrare nei 4.7 Gb del supporto DVD).
      Anche qui e' utile Ma questa e' un'altra
      storia.

      cordialmente
      PS: ci ho messo un po' per scrivere, se nel
      frattempo qualcuno ha scritto le stesse
      cose... pazienza.
      PS: disponibile a fornire maggiori info
      lammazza@hotmail.comIl tuo messaggio è molto interessante. Vorrei fare una precisazione poichè da un paio d'anni mi sono costituito una videoteca, prima di VCD, poi affinando le conoscenze di SVCD.E' vero quello che dici per quanto riguarda la via software per creare VCD/SVCD da DVD, ma quardiamo in faccia la realtà: anche con un P4 i tempi sono lunghissimi. Io da due anni lavoro con una Dazzle VCD II (ex DVD Master) che mi è costata una milionata all'inizio, ma che poi mi sono ampiamente ripagato nel tempo. Tutto si compie in tempo reale, quindi copi il fil mentre lo vedi; alla fine lo stesso programma nel giro di 2 minuti divide il film in 2-3 parti, come ti pare e dove ti pare. Io mi spingo ben oltre i 38 minuti che tu indichi come limite massimo. Ieri sera ho copiato in SVCD (bit-rate 2Mb variabile) Al Vertice della Tensione (minuti. 120) in 2 CD-R da 99 minuti Infinity (masterizzato LG 32-12-40 pagato 35 ? in promozione alla Comet; Nero 5.5.9) (60 minuti cad. di film)... perfetto una goduria ed il mio lettore DVD stand-alone se lo legge che è una meraviglia.Adesso questo hardware è calato di prezzo in maniera sorprendente (ho sentito paralare di 250-300.000 ex-lire). Vale la pena a questo punto faticare tanto con la via software. Io in un week-end, senza necessariamente stare davanti al PC, mi copio dai 4 a 5 film noleggiati in videoteca; e, aggiungo, non c'è protezione che tenga....Ciao. Giorgio.
      • Anonimo scrive:
        Re: C'e' molta imprecisione faccio il pu
        - Scritto da: Anonimo
        film)... perfetto una goduria ed il mio
        lettore DVD stand-alone se lo legge che è
        una meraviglia.Scusa puoi dirmi che modello è? E secondo te su un solo cd da 99 quanti minuti ci possono stare in mpeg2 senza scendere al di sotto della qualità VHS?Te lo chiedo perchè per me che sono pigro l'idea di swappare cd mentre guardo un film non è molto allettante...:D
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' molta imprecisione faccio il pu
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo


          film)... perfetto una goduria ed il mio

          lettore DVD stand-alone se lo legge che è

          una meraviglia.

          Scusa puoi dirmi che modello è?
          E secondo te su un solo cd da 99 quanti
          minuti ci possono stare in mpeg2 senza
          scendere al di sotto della qualità VHS?
          Te lo chiedo perchè per me che sono pigro
          l'idea di swappare cd mentre guardo un film
          non è molto allettante...:D
          I modelli di DVD-player stand-alone in grado di leggere anche il piatto della minestra che mangi a pranzo sono quelli che hanno componenti di diretta derivazione dall'hardware di PC. Nel caso in questione il mio è Digi-Quest. Mai sentito nominare vero? Lo fanno in Cina, Legge tutto dico tutto, è multizona, non c'è CD, CD-R, CD-RW, DVD-R o che altro che non mi abbia letto, compresi tutti i CD fuori standard come quelli da 99 o 100 minuti o tutti quelli da 80 minuti masterizzati in overburning con Nero.Quanto al SVCD con 60 minuti di film in un CD da 99 minuti mi dispiace di non poterterlo far vedere e non pensare che sia come in qualità VCD; diciamo che è come un DVD dalle prestazioni non eccelse, ma cazzo lo sai quanto ti viene a costare alla fine?Ciao e buon scopiazzamento a tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: C'e' molta imprecisione faccio il punto
        ciao,vuoi dire che con una dazzle Digital Video Creator 100 o 150 puoi rippare un DVD sull'hd del tuo PC mentre te lo vedi sul lettore da salotto? in tempo reale?? e poi masterizzartelo???WOW...-puoi specificare come lo rippa? usa un coded HW?- COSA effettivamente scrive su hd?? - è possibile produrre un XSVCD a 720 x 576 pixels 25 fps nativo o devi "lavorare" il risultato della Dazzle? grazie! p.s. cosa ne fa dell'audio?? produce AC3?
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' molta imprecisione faccio il punto

          -puoi specificare come lo rippa? usa un
          coded HW?
          - COSA effettivamente scrive su hd??
          - è possibile produrre un XSVCD a 720 x 576
          pixels 25 fps nativo o devi "lavorare" il
          risultato della Dazzle? premetto che non ho esperienza diretta, ma mi stavo informando anch'io poi ho ceduto:- le schede di compressione realtime di solito non contengono i frame B.- se la la sorgente e' gia' un DVD ha poco senso passare all'analogico (con tutti i problemi di sorta relativi alla sincronizzazione e alla qualita') per ricomprimere. e i sottotitoli? e il multilingue?altro sarebbe utilizzare le schede per velocizzare il solo passaggio di compressione dello stream video. poi rimuxare tutto. rifare l'authoring, risolvere i problemi di sinch.mi e' gia' venuto il cimurro solo a scrivere i passaggi che dovrei fare. preferisco attendere.tutto diverso sarebbe avendo anche una telecamera...
          p.s. cosa ne fa dell'audio?? produce AC3?- dalla scheda prodotto Dazzle, l'ingresso audio e' insindacabilmente analogico stereo. produrra' AC3 2 canali sorround prologic al massimo. non vedo altre possibilita'.cordialmente
          • Anonimo scrive:
            Re: C'e' molta imprecisione faccio il punto

            - le schede di compressione realtime di
            solito non contengono i frame B.si legga- le schede di compressione realtime di solito generano file che non contengono i frame B.
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' molta imprecisione faccio il punto
          - Scritto da: Anonimo
          ciao,
          vuoi dire che con una dazzle Digital Video
          Creator 100 o 150 puoi rippare un DVD
          sull'hd del tuo PC mentre te lo vedi sul
          lettore da salotto? in tempo reale?? e poi
          masterizzartelo???
          WOW...
          -puoi specificare come lo rippa? usa un
          coded HW?
          - COSA effettivamente scrive su hd??
          - è possibile produrre un XSVCD a 720 x 576
          pixels 25 fps nativo o devi "lavorare" il
          risultato della Dazzle? Allora... io non ho quel modello che indichi tu. Il mio si chiama Dazzle VCD II (ex DVD-master) ha una scheda PCI con un'iscita che va ad un box esterno con prese (e uscite se vuoi rimandare ad una video camera o video-reg) RCA e S-VHS.Collego un Lettore DVD da salotto al box avvio MovieStar (il software dedicato - anche XPcompatibile) e mi copia sull'HD il film in tutti i formati che voglio VCD, SVCD (puoi scegliere il bi-rate), ma anche tutti i formati MPEG-1 o MPEG-2 (però non sono in standard VCD e SVCD), DVD e altro ancora (c'è anche Real Player). Sull'HD trovi un file in formato .mpg (1 o 2 nativi, se per nativi intendi che sono già pronti per diventare VCD o SVCD) contenente tutto, video e audio. Dopo puoi dividere il film in 2 o 3 parti e ci mette pochi minuti e poi li masterizzi con Nero in pochi minuti. Ho messo insieme quasi 500 film derivati da DVD.XVCD non l'ho mai provato in vita mia anche perchè non ne conosco ben lo standard e poi se non melo legge il lettore da tavolo?Spero di averti chiarito il problema.Ciao. L'argomento di questo forum è stupendo e io ci vado a nozze.

          grazie!

          p.s. cosa ne fa dell'audio?? produce AC3?
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' molta imprecisione faccio il punto

          vuoi dire che con una dazzle Digital Video
          Creator 100 o 150 puoi rippare un DVD
          sull'hd del tuo PC mentre te lo vedi sul
          lettore da salotto? in tempo reale?? e poi
          masterizzartelo???si.
          usa un coded HW?si, ha un chippino che codifica IN TEMPO REALE da analogico a mpeg2, passandolo via usb 1 o 2.mo' lo ordino! :))))))))))
      • Anonimo scrive:
        Re: C'e' molta imprecisione faccio il punto

        Io mi spingo ben oltre i 38 minuti che tu
        indichi come limite massimo. Ieri sera hoio ho indicato 38 minuti come limite minimo. Di soltito sto sui 50/60 per CD da 80 Min.
        copiato in SVCD (bit-rate 2Mb variabile) Al
        Vertice della Tensione (minuti. 120) in 2
        CD-R da 99 minuti Infinity (masterizzato LG
        32-12-40 pagato 35 ? in promozione alla
        Comet; Nero 5.5.9) (60 minuti cad. di
        film)... perfetto una goduria ed il mio
        lettore DVD stand-alone se lo legge che è
        una meraviglia.verissimo. concordo.dipende pero' dalle necessita' e da cosa vuoi ottenere.Con il metodo "tutto digitale", senza ricompressione dello stream analogico ho i seguenti vantaggi:- ho necessita' del doppio audio, in casa siamo bilingue English is needed.- l'audio viene ricopresso in downscaling mp2 e rimappato sorround (prologic). In ogni caso il risultato audio (per me essenziale) resta a 48kHz ed e' di buona qualita', configurabile e controllabile per un impianto HT medio (2000-3000Euri di valore senza televisore)- prima guardo il film, se mi piace lo metto sotto. fa tutto da solo, di notte e il computer e' ben lontano dal salotto e dalla camera da letto.- nessun investimento in schede di acquisizione (odio le telecamere!). Quando avro' soldi da investire passero' direttamente al masterizzatore DVD. Non vedo perche' girarci intorno...comunque ottima soluzione la tua (e soprattutto VELOCE!)cordialmente
      • Anonimo scrive:
        Re: C'e' molta imprecisione faccio il punto

        anni lavoro con una Dazzle VCD II (ex DVD
        Adesso questo hardware è calato di prezzo in
        maniera sorprendente (ho sentito paralare di
        250-300.000 ex-lire). Vale la pena a questo
        punto faticare tanto con la via software. dove l'hai comprato?non riesco a trovare un negozo che tratti dazzle, ne' reale ne' su internet!
        • Anonimo scrive:
          Re: C'e' molta imprecisione faccio il punto
          - Scritto da: Anonimo

          anni lavoro con una Dazzle VCD II (ex DVD

          Adesso questo hardware è calato di prezzo
          in

          maniera sorprendente (ho sentito paralare
          di

          250-300.000 ex-lire). Vale la pena a
          questo

          punto faticare tanto con la via software.

          dove l'hai comprato?
          non riesco a trovare un negozo che tratti
          dazzle, ne' reale ne' su internet!Abito a Forlì e l'ho trovata a Rimini da Digit Informatica0541 390030www.digit-informatica.itoppure cerca sul sito www.dazzle.com
    • Anonimo scrive:
      Re: C'e' molta imprecisione faccio il punto
      Non ho capito l'ultima parola.
  • Anonimo scrive:
    VCD e DivX
    E' possibile convertire i DivX in VCD in modo da poterli vedere sul dvd di casa?Ha senso un'operazione del genere?Lo spazio che occupa un filmato in VCD e superiore o inferiore di quello dello stesso filmato in DivX?Tnx
    • lordauberon scrive:
      Re: VCD e DivX
      - Scritto da: Anonimo
      E' possibile convertire i DivX in VCD in
      modo da poterli vedere sul dvd di casa?Certamente, l'ho gia' fatto :)usi virtualdub per separare la traccia audio, e la traccia video.(ci sono proprio le opzioni).Poi usi TmpGenc per convertire il tutto in mpeg-1, alla risoluzione adeguata.Infine con Nero ti crei i menu', e masterizzi il tutto. Funziona ottimamente, con una qualita' piu' che discreta.
      Ha senso un'operazione del genere?Se decidi di farli vedere in giro a persone che non hanno il pc, puo' anche essere accettabile.
      Lo spazio che occupa un filmato in VCD e
      superiore o inferiore di quello dello stesso
      filmato in DivX?Generalmente e' superiore. Un avi con divx 5.x mi occupava circa 300 mega di spazio. Ad una risoluzione leggermente inferiore, in mpeg1, e' diventato 470 mega.
      • Anonimo scrive:
        Re: VCD e DivX
        - Scritto da: lordauberon

        - Scritto da: Anonimo

        E' possibile convertire i DivX in VCD in

        modo da poterli vedere sul dvd di casa?

        Certamente, l'ho gia' fatto :)

        usi virtualdub per separare la traccia
        audio, e la traccia video.
        (ci sono proprio le opzioni).
        Poi usi TmpGenc per convertire il tutto in
        mpeg-1, alla risoluzione adeguata.

        Infine con Nero ti crei i menu', e
        masterizzi il tutto. Funziona ottimamente,
        con una qualita' piu' che discreta.


        Ha senso un'operazione del genere?

        Se decidi di farli vedere in giro a persone
        che non hanno il pc, puo' anche essere
        accettabile.


        Lo spazio che occupa un filmato in VCD e

        superiore o inferiore di quello dello
        stesso

        filmato in DivX?

        Generalmente e' superiore. Un avi con divx
        5.x mi occupava circa 300 mega di spazio. Ad
        una risoluzione leggermente inferiore, in
        mpeg1, e' diventato 470 mega.Scusa, ma io ho fatto le stesse cose senza usare TMPGEnc (che peraltro è eccezionale).Prendo il DIivX (codificato con la versione 4.x o 5.x) lo divido in due con VirtualDub e poi con Nero scelgo di creare un VCD (oSVCD); trascino il file ancora con estensione .avi nella finestra di Nero e poi si procede con la masterizzazione. Ovviamente prima di iniziare a masterizzare Nero procede al decoding del DivX in VCD (durata circa 4-5 ore).Il tuo procedimento è corretto ma più lungo e a mio avviso necessario solo se hai un DivX di partenza mal codificato, con l'audio non sincronizzato o con bi-rate sbagliato.Ciao. Giorgio
        • Anonimo scrive:
          Re: VCD e DivX

          Ovviamente prima di iniziare a masterizzare
          Nero procede al decoding del DivX in VCD
          (durata circa 4-5 ore).Il codec Mpeg2 di Nero e' decisamente inferiore come qualita' a quello di Tmpegenc.
          • Anonimo scrive:
            Re: VCD e DivX
            Ma è possibile utilizzare il codec di Tmpeg e sovrascriverlo a quello di Nero? Ciao Max
          • Anonimo scrive:
            Re: VCD e DivX

            Ma è possibile utilizzare il codec di Tmpeg
            e sovrascriverlo a quello di Nero?Niet.
          • Anonimo scrive:
            Re: VCD e DivX
            Dunque. Allora, spiego il mio problema. Ho dei divx che voglio poter vedere sul lettore Dvd da casa che ho in sala, vorrei sapere come posso fare per codificarli(anche in un altro formato) in modo che non mi gonfi l'audio, dato che se nel Divx è a 128bit e nella conversione mi occupa spazio inutilmente portandolo a 224, e fregandomi spazio preziosissimo per la qualità video? Già il divx è inferiore al DVD, se poi devo perdere altra qualità in un'altra compressione.....! Vi prego se sapete la risposta rispondete. Comunque ho già notato da me che la conversione con Tmpeg è nettamente migliore rispetto a quella di Nero!!! Ciao raga e GRAZIE x l'attenzione!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: VCD e DivX
      si: 1. fai doppio click sul divx 2. seleziona 74 minuti del tuo film, copia e incolla su un nuovo file 3. Esporta il filmato e scegli il formato VCD 4. Inserisci un cd vuoto nel masterizzatore ed attendi 5. ripeti da 2 a 4 finche' non finisciP.S.Hai bisogno di: - DivX 5/Xvid codec (freeware) - QuickTime Pro 6 (~30EUR) - Toast 5 (~80EUR) - Mac OS X (incuso in ogni mac) - un mac(... e vai con la flame war...)
      • Anonimo scrive:
        Re: VCD e DivX
        avisplit per il tagliotranscode per la ricodifica in mpegvcdgear per l'immagine da masterizzare.tutto gratis col pinguino.
      • Anonimo scrive:
        Re: VCD e DivX

        P.S.
        Hai bisogno di:
        - DivX 5/Xvid codec (freeware)
        - QuickTime Pro 6 (~30EUR)
        - Toast 5 (~80EUR)
        - Mac OS X (incuso in ogni mac)
        - un mac

        (... e vai con la flame war...)Hai appena dimostrato quanto costoso e incasinato sia fare una cosa del genere con un Mac, immagino poi il tempo che ci mette se su un PC con un Athlon da 70 euro converti un ora in circa 3 ore, su un imac ci stara' almeno 15 ore.Prendi VirtualDub, divx5 codec e nero incluso nel masterizzatore e converti.
    • Anonimo scrive:
      Re: VCD e DivX
      - Scritto da: Anonimo
      E' possibile convertire i DivX in VCD in
      modo da poterli vedere sul dvd di casa?

      Ha senso un'operazione del genere?

      Lo spazio che occupa un filmato in VCD e
      superiore o inferiore di quello dello stesso
      filmato in DivX?

      TnxSono sempre quello della Dazzle VCD II.C'è una svolta adesso per il DivX, che mi piace produrre a tempo perso con il freeware EasyDivX (a patto di avere un PC molto performante).Sono usciti i primi lettori DVD-CD-DivX stand-alone (es. KISS azienda danese) compatibili con le versioni 4.x e 5.x, per le versioni precedenti bisognare ricodificare il film con una procedura peraltro semplice.Ho visto, collegando un notebook al TV che un DivX ben fatto ha poco da invidiare ad DVD e nulla ad un SVCD, audio a parte ovviamente.Si potrebbe risparmiare ulteriormente in apparecchiature, supporti ed altro.Ho provato a convertire un DivX in VCD o SVCD, per quei films scaricati dai p2p, però il risultato è decisamente inferiore al DivX originale.CiaoGiorgio
  • Anonimo scrive:
    ...-
    XSVCD+audio 5.1oAC3oDTSoProLogic
    salve, essendo un principiante e non vergognandomi di chiedere a chi sembra saperne più di me, gradirei sapere da chi l'ha già realizzato SE è possibile (e come...) realizzare un XSVCD con la massima risoluzione (720 x 576 pixels 25 frames/secondo) ovviamente partendo da un "sorgente" adatto... E con un audio in grado di essere sfruttato appieno da un Home Theatre (ovvero 5.1 e/o AC3 e/o DTS e/o ProLogic I e II... scusate se scrivo stupidate ma non ne capisco ancora molto... )grazie!P.S. io non mi faccio nessun problema a cambiare 2 o 3 CD... e so che dovrò utilizzarlo su un lettore da salotto compatibile (vedi: http://www.vcdhelp.com/dvdplayers.php )grazie ancora a chi saprà aiutarmi...dimenticavo: ci sono problemi HW a masterizzare un XSVCD?? ci sono Masterizzatori che NON lo fanno?
    • Anonimo scrive:
      Re: ...-
      XSVCD+audio 5.1oAC3oDTSoProLogic
      - Scritto da: Anonimo
      salve,
      essendo un principiante e non vergognandomi
      di chiedere a chi sembra saperne più di me,
      gradirei sapere da chi l'ha già realizzato
      SE è possibile (e come...) realizzare un
      XSVCD con la massima risoluzione (720 x 576
      pixels 25 frames/secondo) ovviamente
      partendo da un "sorgente" adatto... E con un
      audio in grado di essere sfruttato appieno
      da un Home Theatre (ovvero 5.1 e/o AC3 e/o
      DTS e/o ProLogic I e II... scusate se scrivoXSVCD significa che -puoi eccedere con il bitrate video-puoi eccedere con il bitrate audio-non puoi scostarti da mp2 (Mpeg 1 layer 2 per l'audio)ma siccome sei gia' fuori standard XSVCD ti conviene provare!! dipende tutto dal lettore che hai,il Kiss legge anche il pane imburrato ;-) e puo' essere che accetti formati esotici o che tratti gli stream in maniera completamente indipendente.
      dimenticavo: ci sono problemi HW a
      masterizzare un XSVCD?? ci sono
      Masterizzatori che NON lo fanno?no , in pratica un file masterizzato in Mode 2 con una struttura di DIR specifica.cordialmente
  • barney scrive:
    TUTTI SUL DIVX!
    se imponiamo lo standard divx possiamo avere ottima qualità a dimensioni contenute! Perchè carcare altro? Se utilizziao tutti il divx vedrete che faranno anche i lettori, e anche delle modchip per le nostre ps2 o xbox.saluti
    • Emilio scrive:
      Re: TUTTI SUL DIVX!

      Perchè carcare altro? non hai capito che uno standard di un certo tip gia' c'e', non e' che te lo devi andare a cercare
    • Anonimo scrive:
      Re: TUTTI SUL DIVX!
      - Scritto da: barney
      se imponiamo lo standard divx possiamo avere
      ottima qualità a dimensioni contenute!
      Perchè carcare altro? Se utilizziao tutti il
      divx vedrete che faranno anche i lettori, e
      A parte la risposta che ti e' gia' stata data mia cara locusta, PURTROPPO ci stiamo gia' arrivando. mpg2 e anche mpg1 se usati con criterio sono qualitativamente migliori del divx, che ha dalla sua solo il fatto di essere uscito dopo e di aver beneficiato di alcune ottimizzazioni in piu' nella compressione.Ma certo se contiamo sull'occhio critico della locusta media che scarica un film super mega compresso, col culo, da 600MB@2H va bene tutto.... tanto e' gratis no? [v]Ciao,Me
  • gerry scrive:
    Home recording
    Il più grosso vantaggio dei VCD secondo me è la paossibilità di riprodurli anche su (gran parte) dei lettori da tavolo.Può essere l'alternativa all'oneroso acquisto di un DVD-recorder, magari per i filmati fatti in casa dell vacanze.Se ci pensate, ormai farsi un filmino digitale è sempre meno costoso.Così puoi stressare tutta la tua cerchia di amici anche in digitale :PInoltre anche l'aquisizione di VHS per preservarle dall'usura può essere economico, no?
  • Galileo scrive:
    Ragazzi, non fate confusione
    Onore al merito dell'articolo, e occhio a non confondere il target e considerare la qualità originale di certe sorgenti tipo le videocassette.Ovvio che il VCD o anche il SVCD non vanno bene per copiare i DVD. Ma non è quello il target, e nell'articolo mi sembra sia comprensibile.Il VCD (neanche il SVCD) va proprio bene per archiviare le videocassette o altri contenuti a scarsa qualità originale: la risoluzione è la stessa (la metà del PAL) e hai il vantaggio che non si consuma come un nastro e hai accesso diretto alle scene.Si possono archiviare le VHS in qualsiasi formato, ovvio: sicuramente in dvix occupano molto meno, il VCD ti offre la possibilità di vedere il contenuto sul tv, se hai un lettore DVD. Inoltre se hai una fotocamera digitale e non vuoi spendere un occhio in stampe, il VCD (non è necessario il SVCD) è un ottimo modo per farle vedere agli amici senza che ti mettano le ditacce sul tuo bel 19'', tanto loro manco si accorgono che sul tv la risoluzione è più bassa.Per i film cmq il DVD originale non è pareggiato ancora da nessun dvix per quanto ben fatto: quanto meno non c'è l'audio in 5.1 canali, e poi non hai i contenuti speciali, la selezione della lingua e dei sottotitoli...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ragazzi, non fate confusione

      Per i film cmq il DVD originale non è
      pareggiato ancora da nessun dvix per quanto
      ben fatto: quanto meno non c'è l'audio in
      5.1 canali, e poi non hai i contenuti
      speciali, la selezione della lingua e dei
      sottotitoli...Sulla qualita' (ovviamente) hai ragione, per il resto: Divx + 5.1http://www.afterdawn.com/articles/archive/copy_dvd_to_xvid.cfmoppurehttp://www.doom9.org/index.html?/divx__ac3.htmper il audio, menu, sottotitoli:http://www.divx-digest.com/articles/index_italian.html"Dal DVD a un Divx multimediale in 13 passi: Guida in 13 passaggi alla realizzazione di un divx con doppio audio, sottotitoli, selezione scene e menu."Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Ragazzi, non fate confusione
        Grazie della segnalazione e scusa per la cazzata che ho scritto: non lo sapevo proprio...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ragazzi, non fate confusione

      Ovvio che il VCD o anche il SVCD non vanno
      bene per copiare i DVD. Ma non è quello il
      target, e nell'articolo mi sembra sia
      comprensibile.Un codec con basso Bit Rate, e VCD e SVCD sono a basso bitrate, lavora meglio con immagini di qualita' e peggio con immagini analogiche.Un codec ad alto bitrate invece e' piu' indicato per comprimere materiale analogico e naturalmente anche materiale di alta qualita'.
  • Anonimo scrive:
    DVD2SVCD - sincronizzazione audio
    io uso DVD2SVCD e spesso ho problemi di sincronizzazione immagini - audio, cioè l'audio ha un ritardo di qualche decimo di secondo rispetto ai 'labiali'.Succede a qualcun'altro?
    • Anonimo scrive:
      Re: DVD2SVCD - sincronizzazione audio
      mi pare molto strano xche' i ms x la sincronizzazione vengono letti direttamente da dvd2avi e utilizzati per il multiplexing.se interessa a qualcuno cque doom9.org ora c'e' anche in versione italia www.doom9.it (trovate anche il forum con la zona VCD/SVCD)ciao
  • germano scrive:
    scheda di acquisizione
    ciao a tutti!mi date un piccolo aiuto?credo di aver capito tutto o quasi dell'utilizzo del VCD mal'hardware per digitalizzare le VHS?la scheda di acquisizione cosa è, dove si monta, come funziona?se non l'aveste capito il mio problema è l'hardware .... qualcuno può aiutarmi?grazie a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: scheda di acquisizione
      www.dazzler.com.cerca il modello 150.
      • Anonimo scrive:
        Re: scheda di acquisizione
        - Scritto da: Anonimo
        www.dazzler.com.

        cerca il modello 150.Dannazione http://www.dazzle.com non dazzler: ho perso 4 minuti a scovare il sito giusto per quella erre in più
        :))))A parte questo, grazie della segnalazione.CiaoUn altro.
  • Anonimo scrive:
    Meglio il SVCD
    A prezzo di una minore compatibilita`, e` meglio usare il formato SVCD, che utilizza video in 480x576 (Pal) e compressione mpeg 2 (la stessa del DVD). La qualita` e` a meta` tra il DVD e il VCD. Il limite e` che a bitrate standard, su un cd entrano circa 35 minuti di video.
    • Anonimo scrive:
      Re: Meglio il SVCD
      - Scritto da: Anonimo
      A prezzo di una minore compatibilita`, e`
      meglio usare il formato SVCD, che utilizza
      video in 480x576 (Pal) e compressione mpeg 2
      (la stessa del DVD). La qualita` e` a meta`
      tra il DVD e il VCD. Il limite e` che a
      bitrate standard, su un cd entrano circa 35
      minuti di video.Per i SVCD lo standard prevede bitrate 2520 bps per il videoe 224 per l'audio. Con questi valori la quasi totalita' dei lettoriDVD da tavolo (che prevedono la decodifica di un VCD) nonhanno problemi. In realta' esistono lettori DVD da tavolo capacidi leggere dei VCD e SVCD con bitrate fuori standard siano neivalori sia nella metodologia. Ed e' questo il punto cruciale:e' possibile realizzare dei SVCD a bitrate ***variabile*** (VBR)piuttosto che costante (CBR).Impostando bitrate video medi intorno ai 1600 bps (con minimo a 300e max ai valori dello standard cioe' 2520) e audio a 224 bps, si riescea mettere su un CD da 80 quasi un ora di filmato :-)divxfree/divxproof
      • Anonimo scrive:
        Re: Meglio il SVCD

        Impostando bitrate video medi intorno ai
        1600 bps (con minimo a 300
        e max ai valori dello standard cioe' 2520) e
        audio a 224 bps, si riesce
        a mettere su un CD da 80 quasi un ora di
        filmato :-)Io di solito uso l'audio fuori standard a 128k anziche' a 224.Secondo me la differenza non si sente affatto e si risparmia un bel po' di spazio.
  • Anonimo scrive:
    IL VCD FA SCHIFO
    la qualita' del video e' penosa l'ho sperimentata direttamente sui cartoni animati, figuriamoci su un film !L'audio e' accettabile (in fondo e' un mp3) ma il video nelle scene mosse e' pietoso e pieno di "squadrettature"Ci vuole del coraggio a dire che e' superiore al VHS.Solo un X-VCD con una bitrate di almeno 1800kps riproduce i cartoni cosi come li vedete in TV (per i film non lo so).Ma in tal caso in un CD ci vanno si e no 30-40 minuti di filmato.Per la cronaca anche i divx possono fare pena se non sono fatti con cura. Molti li fanno in single pass con settaggi minimi e i risultati si vedono, stipando anche 2 ore di filmato in un CD. Tanto vale prendersi la cassetta dal marocco di turno.Per chi ha a cuore un minimo di qualita' meglio prendersi i DVD orginali, tanto a parte le ultime novita', nei supermercati ne trovate scatoloni pieni a 15 euro e anche meno.(nota: e' interessante osservare come il DVD originale di Tomb Raider l'ho pagato nuovo 13 euro.... chissa' invece quanto costa il CD della colonna sonora...)
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VCD FA SCHIFO
      concordo sul fatto che molti divx fanno pietà... ma in mezzo ai tanti ne ho visti alcuni che erano praticamente indistinguibili dal DVD (se visti sulla TV ovviamente, sul monitor il discorso cambia).Il fatto è che i divx che circolano sono fatti male, ad esempio ora gira già "le due torri" su divx... ma secondo voi come hanno fatto a farlo? Lo registrano dal cinema! :(
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VCD FA SCHIFO

        Il fatto è che i divx che circolano sono
        fatti male, ad esempio ora gira già "le due
        torri" su divx... ma secondo voi come hanno
        fatto a farlo? Lo registrano dal cinema! :(Oppure registrano al cinema solo il doppiaggio italiano e lo montano sul video divx tratto da un DVD americano (escono prima).
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VCD FA SCHIFO
        - Scritto da: Anonimo
        concordo sul fatto che molti divx fanno
        pietà... ma in mezzo ai tanti ne ho visti
        alcuni che erano praticamente
        indistinguibili dal DVD (se visti sulla TV
        ovviamente, sul monitor il discorso
        cambia).

        Il fatto è che i divx che circolano sono
        fatti male, ad esempio ora gira già "le due
        torri" su divx... ma secondo voi come hanno
        fatto a farlo? Lo registrano dal cinema! :(Non essere troppo severo, in fondo è una primizia! Aspetta che esca il DVD e poi vedrai un DivX da leccarsi i baffi.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VCD FA SCHIFO
      - Scritto da: Anonimo

      la qualita' del video e' penosa l'ho
      sperimentata direttamente sui cartoni
      animati, figuriamoci su un film !
      L'audio e' accettabile (in fondo e' un mp3)
      ma il video nelle scene mosse e' pietoso e
      pieno di "squadrettature"
      Ci vuole del coraggio a dire che e'
      superiore al VHS.completamente d'accordo, il VCD ha sempre fatto schifo, per carità, è un formato diffuso solo nel sud est asiatico dove molta gente ha televisori da 14" e praticamente le videocassette non le hanno mai usate.
      Solo un X-VCD con una bitrate di almeno
      1800kps riproduce i cartoni cosi come li
      vedete in TV (per i film non lo so).
      Ma in tal caso in un CD ci vanno si e no
      30-40 minuti di filmato.Oltre al problema della dimensione (ve l'immaginate Le Due Torri in SVCD? :)) è un formato non standard, e dà quindi un sacco di casini con i lettori dvd da salotto...
      Per chi ha a cuore un minimo di qualita'
      meglio prendersi i DVD orginali, tanto a
      parte le ultime novita', nei supermercati ne
      trovate scatoloni pieni a 15 euro e anche
      meno.guarda io spero che questo trend continui, sarebbe il modo ideale per lanciare il settore e togliere motivazioni alla pirateria DVD che con il calare dei prezzi dei masterizzatori comincia a fare capolino. Certo che se le novità te le sparano ancora a 30 euro...
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VCD FA SCHIFO
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        la qualita' del video e' penosa l'ho

        sperimentata direttamente sui cartoni

        animati, figuriamoci su un film !

        L'audio e' accettabile (in fondo e' un
        mp3)

        ma il video nelle scene mosse e' pietoso e

        pieno di "squadrettature"

        Ci vuole del coraggio a dire che e'

        superiore al VHS.Dipende dalla sorgente; il digitale esalta le caratteristiche del filmato di provenienza, nel bene e nel male. Se prendi il cartone direttamente dal satellite (cioè Mpeg2-analogico-mpeg1), vedrai che il risultato è soddisfacente.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VCD FA SCHIFO

      la qualita' del video e' penosa l'ho
      sperimentata direttamente sui cartoni
      animati, figuriamoci su un film !
      L'audio e' accettabile (in fondo e' un mp3)
      ma il video nelle scene mosse e' pietoso e
      pieno di "squadrettature"
      Ci vuole del coraggio a dire che e'
      superiore al VHS.Per quanto riguarda l'audio: e' Mpeg Layer IIPer la qualita' video: dove l'hai visto il vcd ? su PC o su TV ?Su TV, un VCD standard fatto "bene" ha una qualita' superiore ad una vhs.Il fatto e' che non tutti sanno farlo "bene" e questo porta a giudizi affrettati.Ovviamente la sorgente deve avere una qualita' superiore perche' se parti da una vhs, la catturi con una scheda economica e magari con un codec lossy, la qualita' sara' peggiore della vhs di partenza.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VCD FA SCHIFO
      L'utilizzo dello standard "stretto" di VCD ineffetti fà schifo... però dopo numerosi tentativisono arrivato a fare ottimi x-vcd con bitratevariabile a qaulità costante (2 con bbmpeg)e a schiaffare un'ora di video+ audio a 128/160stereo su un cd da 80.Sono contrario all'uso di divX perché avi èformato proprietario (anche se ora si vedepure su linux) e il mio lettore dvd da tavolonon lo legge, però ho visto film in divx delladurata di 100-110 min con una qualità veramentestupefacente a 720x576 stare comodamentesu un solo cd da 80 !ciaouzDario- Scritto da: Anonimo

      la qualita' del video e' penosa l'ho
      sperimentata direttamente sui cartoni
      animati, figuriamoci su un film !
      • gerry scrive:
        Re: IL VCD FA SCHIFO
        - Scritto da: Anonimo
        Sono contrario all'uso di divX perché avi è
        formato proprietario (anche se ora si vede
        pure su linux) Se non sbaglio esiste ogm in alternativa, dovrebbe servire a rimpiazzare avi con audio ogg ed dovrebbe essere ope source.Però non sono tanto esperto nel ramo, bisognerebbe interpellare qualcuno che ne sa di più.
        e il mio lettore dvd da tavolo
        non lo legge, I pareri che sento sui lettori DVD/Divx da tavolo di solito sono negativi...
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VCD FA SCHIFO
      - Scritto da: Anonimo

      la qualita' del video e' penosa l'ho
      sperimentata direttamente sui cartoni
      animati, figuriamoci su un film !Se dici cosi' vuol dire che non sei capace a fare i VCDIo ho portato in VCD tutte le videocassette dei cartoni della mia bimba e non solo quelle e la qualita' e' assolutamente ottima.Cosi' come il degradare da Divx a VCD, me ne accorgo giusto sul monitor del PC se ci faccio molto caso. Sul TV e' assolutamente identica.
      L'audio e' accettabile (in fondo e' un mp3)
      ma il video nelle scene mosse e' pietoso e
      pieno di "squadrettature"Ecco, vedi che non sei capace di convertire :)
      Ci vuole del coraggio a dire che e'
      superiore al VHS.Se importi da VHS a VCD non e' superiore: e' invariatoE' comunque superiore nel fermo immagine e nel rewind :)
      Per la cronaca anche i divx possono fare
      pena se non sono fatti con cura. Appunto.
      Molti li fanno in single pass con settaggi
      minimi e i risultati si vedono, stipando
      anche 2 ore di filmato in un CD. Pure i VCD se li fai cosi' fanno pena.
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VCD FA SCHIFO
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo



        la qualita' del video e' penosa l'ho

        sperimentata direttamente sui cartoni

        animati, figuriamoci su un film !

        Se dici cosi' vuol dire che non sei capace a
        fare i VCDanche un 12-enne potrebbe fare un VCD, non c'e' niente da imparare. Il VCD e' un formato standard e commerciale (6-7 anni fa potevi trovare VCD originali di film in commercio) la bit-rate e' fissa, la risoluzione e' standard, il codec di compressione e' quello e non lo cambi (Mpeg 1), ci sono pochi parametri su cui smanettare per cui...
        Io ho portato in VCD tutte le videocassette
        dei cartoni della mia bimba e non solo
        quelle e la qualita' e' assolutamente
        ottima.buon x te che ti accontenti...

        L'audio e' accettabile (in fondo e' un
        mp3)

        ma il video nelle scene mosse e' pietoso e

        pieno di "squadrettature"
        Ecco, vedi che non sei capace di convertire
        :)vedi sopra
        Se importi da VHS a VCD non e' superiore: e'
        invariatoNo, e' inferiore perche' oltre a importare da VHS utilizzi un codec di compressione lossy (=con perdita di informazione) e quindi peggiori la qualita'.Un mio amico colleziona cartoni in vcd ed ho visto tekkaman acquisito dai vhs in edicola in formato vcd, e ti garantisco che perde, mentre blue noah in xvcd a 1800kps e' perfetto.
        E' comunque superiore nel fermo immagine e
        nel rewind :)almeno questo... e' anche superiore nella durata (100 anni per un cd-r) e se non altro occupa meno spazio di quei cassettoni....


        Molti li fanno in single pass con settaggi

        minimi e i risultati si vedono, stipando

        anche 2 ore di filmato in un CD.
        Pure i VCD se li fai cosi' fanno pena.Ma non e' che li hai fatti in XVCD con bitrate a 2000kps? In tal caso ci si puo' anche stare (su un televisore)
        • Anonimo scrive:
          Re: IL VCD FA SCHIFO

          anche un 12-enne potrebbe fare un VCD, non
          c'e' niente da imparare.Sbagliato. Ci sono un sacco di cose da sapere (che tu evidentemente ignori) che possono cambiare radicalmente il risultato nella produzione di un VCD standard.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL VCD FA SCHIFO

      Molti li fanno in single pass con settaggi
      minimi e i risultati si vedono, stipando
      anche 2 ore di filmato in un CD.Io generalmente li faccio in single pass con DivX5 su 2 CD e ottengo ottimi risultati, il 2 pass lo uso solo per film a cui tengo particolarmente! Alcuni mi vengono perfetti, ad esempio Fast & Furious mi è venuto quasi uguale al DVD!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: IL VCD FA SCHIFO


        Io generalmente li faccio in single pass con
        DivX5 su 2 CD e ottengo ottimi risultati, il
        2 pass lo uso solo per film a cui tengo
        particolarmente! Alcuni mi vengono perfetti,
        ad esempio Fast & Furious mi è venuto quasi
        uguale al DVD!!!
        ma ti riferisci al DIVX o al VCD ? Il DIVX e' un altra cosa e puoi settare molti parametri. Io per provare ho fatto il film d'animazione Heavy Metal dal mio DVD originale. L'ho fatto su due CD da 700mb anche se il film e' un'ora e mezza scarsa ed e' venuto spettacolare. Cosi' ci si puo' anche stare.
  • Anonimo scrive:
    basta un xbox :)
    basta un xbox, un modchip... e potete vedere tutti i divx xvid, mpeg, asf, wmv che volete!E la qualita' nel caso di xvid e divx-5.02 è quasi quella dei DVD :)(solo chi ha provato un xbox con xbmp2.2 può capire!).
    • Anonimo scrive:
      Re: basta un xbox :)
      (solo chi ha provato un xbox con xbmp2.2 può capire!)Se devo comprarmi un'xbox per vedermi i Divx mi conviene comprare il masterizzatore di DVD non ti pare???
      • Anonimo scrive:
        Re: basta un xbox :)
        Forse perchè ormai X-box la trovi a meno di 200 Euro ?Forse perchè X-box la puoi portare al mare e in montagna permettendoti di vedere DVD o film scaricati da internet semplicemente collegandola ad un televisore ?Forse perchè se ti compri il masterizzatore DVD (che ti costa più di 200 euro) poi devi per forza avere da qualche parte anche un lettore DVD ?Forse perchè X-Box ha 20Gb di hard disk e si può collegare in rete senza neanche costringerti a masterizzare il film su cd ?...poi fai tu
        • Anonimo scrive:
          Re: basta un xbox :)
          x-box=mondezza
          • Anonimo scrive:
            Re: basta un xbox :)
            a parte la monnezza...L'xbox costa tra i 200 e i 250 euro, la modifica costa almeno 100 euro, più il telecomando per vedere i dvd se vogliamo (60 euro)Un master di dvd lo trovi anche a 300 euro, registri video (perchè stiamo parlando di Home Video) a una qualità superiore, i lettori dvd sono ormai uno standard al contrario dei divx...insomma per il filmato delle tue vacanze non mi puoi dire che è meglio un'xbox di un masterizzatore dvd a parità di prezzo...:-)
  • TaGoH scrive:
    Qualità
    Non sò... sinceramente non sò come si possa confrontare la qualità del VCD (Non del Divx! ma lo standard VCD) con quella di un DVD!Cavolo è abissale!infatti x arrivare a una qualità pressoche uguale... e cmq lggermente inferiore, bisogna oggi usare 2 CD spesso da 700MB e con i + moderti compressori MPEG4!(X non incitare proteste, si mettendolo in 1 CD si vedein maniera + che discreta e spesso che basta e avanza)e sui lettori... Windows lo ha, MAC OS idem,Linux per vie trasverse mi sembra lo habbia cmq...effettivamente OS/2 AIX DOS e compagnia nn sò, ma i primilo hanno eccome!
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualità

      effettivamente OS/2 AIX DOS e compagnia nn
      sòanche OS/2:http://www.quasarbbs.net/ecsoft2/prog.php?progid=686&language=it
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualità
      Garantito.Con un SVCD fatto bene, utilizzando un codec MPEG 2 di qualità, si fà stare un DVD in 2 CD ( anche in uno volendo, se è un cartone animato e si accetta un leggero abbassamento della qualità audio) con qualità tale che, su di un 32 pollici Hitachi piatto e un buon lettore DVD, solo un occhio allenato distingue la differenza.Il problema è che esiste SOLO un codec così performante.....e costa un okkio !!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: Qualità
        - Scritto da: Anonimo
        Garantito.
        Con un SVCD fatto bene, utilizzando un codec
        MPEG 2 di qualità, si fà stare un DVD in 2
        CD ( anche in uno volendo, se è un cartone
        animato e si accetta un leggero abbassamento
        della qualità audio) con qualità tale che,
        su di un 32 pollici Hitachi piatto e un buon
        lettore DVD, solo un occhio allenato
        distingue la differenza.
        Il problema è che esiste SOLO un codec così
        performante.....
        e costa un okkio !!!!scusami, se utilizzi mpeg2, non vedo come tu possa far stare un DVD in due cd, visto che in standard SVCD su un cd ci stà si e no mezz'ora di video. E poi cosa vuol dire che un codec è "performante"? Che comprime di più?:D
        • Anonimo scrive:
          Re: Qualità
          Mi sembra che in questa discussione venga dimenticato in dato importante: la sorgente! Se si produce un DivX o un VCD, si dà per scontato che il famigerato DVD da cui parte la copia è la cosa più perfetta di sta terra, ma in realtà non lo è! E' anche lui un video già compresso, bene che vuoi, ma compresso e quindi partiamo da immagini che hanno avuto un rapporto di compressione circa 10:1, rispetto i singoli fotogrammi in formato RGB. Provate a creare un VCD partendo da questi, e poi ne riparliamo. Se poi fate un SVCD, meglio ancora.Provare per credere!LB
          • TaGoH scrive:
            Re: Qualità

            .... partiamo da immagini che
            hanno avuto un rapporto di compressione
            circa 10:1, rispetto i singoli fotogrammi in
            formato RGB. Provate a creare un VCD
            partendo da questi, e poi ne riparliamo. Se
            poi fate un SVCD, meglio ancora.
            Provare per credere!
            LBOttimo, procurami i master dei film in 35 mmche escono in DVD e sarà fatto! ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Qualità

          scusami, se utilizzi mpeg2, non vedo come tu
          possa far stare un DVD in due cd, visto che
          in standard SVCD su un cd ci stà si e no
          mezz'ora di video. E poi cosa vuol dire che
          un codec è "performante"? Che comprime di
          più?:Dcome gia' scritto gli standard DVD, SVCD e VCD definiscono i bitrate massimi e i formati di compressione degli stream, non la durata degli stessi in minuti.SVCD -
          bitrate max 2756 kbps.cordialmente
    • TeX scrive:
      Re: Qualità
      - Scritto da: TaGoH....
      e sui lettori... Windows lo ha, MAC OS idem,
      Linux per vie trasverse mi sembra lo habbia
      cmq...Perchè per vie traverse ?!?!?http://xinehq.de/http://www.mplayerhq.hu/homepage/
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualità
      - Scritto da: TaGoH
      Non sò... sinceramente non sò come si possa
      confrontare la qualità del VCD (Non del
      Divx! ma lo standard VCD) con quella di un
      DVD!Credo che tu non abbia letto l'articolo...."....il VideoCd, di qualità audio e video superiore al Vhs (ma inferiore al SVhs, all'Hi8 e ovviamente al Dvd) ha il pregio di poter essere visto su qualsiasi Pc anche non recentissimo, e su qualsiasi lettore Dvd casalingo capace di leggere i Cd registrabili.. che possono essere registrati con minima spesa e attrezzatura.""...I VideoCd sono anche "multipiattaforma" nel senso che anche un utente Apple può leggere, o creare, cd video...""VideoCd e non Dvd, dunque, anche perchè per creare un VideoCd è sufficiente un masterizzatore qualsiasi ed il programma di masterizzazione che solitamente viene fornito con l'hardware. Il supporto vergine costa solo poche manciate di eurocent e se il filmato di partenza non è di alta qualità (ad esempio una vecchia videoregistrazione) il formato VideoCd è sufficiente per conservarlo e renderlo accessibile anche con nuovi dispositivi (lettori Dvd e Pc)."
      infatti x arrivare a una qualità pressoche
      uguale... e cmq lggermente inferiore,
      bisogna oggi usare 2 CD spesso da 700MB e
      con i + moderti compressori MPEG4!Potresti indicarmi con le dita di una mano quanti lettori da tavolo conosci che supportano Mpeg4 ?
  • Anonimo scrive:
    x la redazione
    25 Frames al secondo e non 35.
  • Anonimo scrive:
    eh..mezzo euro!
    tra poco il prezzo dei CD salira' alle stelle :-(
    • Anonimo scrive:
      Re: eh..mezzo euro!
      motivo?nel mondo sta finendo la plastica? ;-)
      • Anonimo scrive:
        Re: eh..mezzo euro!
        no, è in procinto di essere varato un provvedimento che prevede aumenti fino all'800% sui cd e altri supporti (vhs,masterizzatori hadr disk, 'nsomma tutto ciò cghe serve a registrare)e sai a chi vanno tutti questi soldi ? alla SIAE !!!eheheh...bene, uno direbbe allora paghiamo quello che c'è da pagare, ma almeno siamo liberi di copiare ? makkè ! tutto come prima.Fate scorte finchè siete in tempo, io ho già comprato 500 CD vergini :)
        • Anonimo scrive:
          Re: eh..mezzo euro!
          - Scritto da: Anonimo
          Fate scorte finchè siete in tempo, io ho già
          comprato 500 CD vergini :)Inutile: il marocchino che sta alla metropolitana, insieme ai CD tarocchi, vendera' anche i CD vergini di contrabbando :)
        • Anonimo scrive:
          Re: eh..mezzo euro!
          Che legge del C...o! Se io sono onesto perchè devo pagare per chi copia illegalmente? Le solite lobby. Spero che falliscano tutti. Governo di m.
  • Anonimo scrive:
    compatibilita dvd? 2
    questa lista è più completa http://www.vcdhelp.com/dvdplayers.php
  • Anonimo scrive:
    compatibilità dvd?
    non sempre i lettori dvd riescono a leggere i video cdhttp://www.macitynet.it/macprof/tutorial/supervideo/lettoridvd.shtmlhttp://www.macitynet.it/macprof/tutorial/supervideo/lettoridvd.shtmlby leogiov
  • Whishper scrive:
    Acquisizioni e vhs
    Come si dice da articolo, basta una scheda da pochi euro per acquisire una VHS. Da chi ne possiede una, volevo sapere che qualità si riesce ad ottenere. Si tratta di qualcosa tipo webcam, di quasi-VHS o la qualità è la stessa del VHS? Lo chiedo perchè vorrei mettere a riparo le mie VHS dall'usura e dai danneggiamenti del tempo, ma naturalmente non lo farei se la qualità ne soffrisse troppo.grazie
    • Anonimo scrive:
      Re: Acquisizioni e vhs
      io ho una hauppauge win theatre pci, che costa qualcosa più di una manciata di euro (multistandard, s-video, stereo dolbyprologic televideo e radio stereo).la qualità che puoi ottenere è la stessa del segnale che hai in entrata, sia esso antenna o altro.la codifica al volo in divx riesco a farla solo con linux e transcode, ma usando vecchi nastri il bitrate viene ridotto rispetto a 25 perchè alcuni frame vengono saltati (ovviamente con segnale decende questo non succede).Con win, non riesco a fare direttamente il divx ma usando un diverso codec si riesce a scrivere file anche da vecchi nastri, il problema con win è l'utilizzo del comp. come vcr, decisamente poco performante rispetto a win.ciao.
      • Anonimo scrive:
        Re: Acquisizioni e vhs
        Io uso una Ati Rage Pro AIW (ingresso video e tuner TV) e un P4 2 Ghz, Win XP, e acquisisco direttamente a 640x480 in Divx5.0.2 con VirtualDub
    • Anonimo scrive:
      Re: Acquisizioni e vhs
      io sto per comprare una dazzler digital video creation 150.copia sull'hd gia' in formato mpeg2 via usb.
  • Anonimo scrive:
    Sicuri...?
    Caro Schiavoni...senza offesa ma mi sa che questa volta hai un po toppato.Per tutti coloro che hanno poca dimestichezza con la compressione video, vorrei puntualizzare che è assai difficile produrre un filmato MPEG1 (il formato sel VCD) di buona qualita che duri piu di un'ora, su un singolo CD (tanto piu se deve essere superiore al VHS).Il discorso è diverso per il SuperVCD (MPEG2) che, se ben spremuto, puo offire ritultati superiori.Il VCD inoltre non supporta l'autoring dei menu e i dati inditaci non sono tassativi, a meno che non si intenda riprodurli su schemo televisivo. I 35 FPS mi sanno cmq si MOOOLTO sbagliato.Inoltre: AVI e DivX sono la stessa cosa. Il DivX è un AVI con codec DivX.Com'e possibile infine che, mentre un DivX (che comprime quasi 10 volte piu dell'MPEG2) difficilmente possa essere piu lungo di 90 minuti, il VCD arrivi a superare i 60?Per farsi una culture: http://www.divx-digest.com/ e http://www.doom9.net/JURY
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Sicuri...?
      - Scritto da: Anonimo
      Caro Schiavoni...senza offesa ma mi sa che
      questa volta hai un po toppato.beh non tutte le ciambelle riescono col buco, i VideoCd invece si ! hanno tutti il buco :)
      Per tutti coloro che hanno poca
      dimestichezza con la compressione video,
      vorrei puntualizzare che è assai difficile
      produrre un filmato MPEG1 (il formato sel
      VCD) di buona qualita che duri piu di
      un'ora, su un singolo CD (tanto piu se deve
      essere superiore al VHS).sicuramente e' abbastanza facile ottenere un filmato di qualita' VCD di un ora su un Cd pero', e io di quello parlavo ...
      Il discorso è diverso per il SuperVCD
      (MPEG2) che, se ben spremuto, puo offire
      ritultati superiori.Il SuperVCD pero', a differenza del Videocd, non è leggibile da moltissimi lettori casalinghi. E poi se si spreme spreme.. entrano solo 20 minuti o poco piu su un Cd vergine.. se non erro
      Il VCD inoltre non supporta l'autoring dei
      menu e i dati inditaci non sono tassativi, a
      meno che non si intenda riprodurli su schemo
      televisivo. il Vcd2 si, persino Nero consente di creare dei menu di scelta, con tanto di miniature dei filmati che compongono la raccolta. Il mio lettore Dvd casalingo li visualizza senza problemi ao :) < I 35 FPS mi sanno cmq si
      MOOOLTO sbagliato.erore di stampa coretto :P
      Inoltre: AVI e DivX sono la stessa cosa. Il
      DivX è un AVI con codec DivX.
      Com'e possibile infine che, mentre un DivX
      (che comprime quasi 10 volte piu dell'MPEG2)
      difficilmente possa essere piu lungo di 90
      minuti, il VCD arrivi a superare i 60?
      Per farsi una culture:
      http://www.divx-digest.com/ e
      http://www.doom9.net/ehmm... qualcuno ha parlato di DivX?Avi e DivX non sono ovviamente la stessa cosa, ci mancherebbe altro. E sui videoCd ci vanno file MPEG, ne' Avi ne' DivX. Ma il pezzo parlava di VideoCd e non di DivX... !!! quindi una toppa in meno va'! :) ciao!LucaS
      • Anonimo scrive:
        Re: Sicuri...?
        - Scritto da: LucaSchiavoni
        Avi e DivX non sono ovviamente la stessa
        cosa, ci mancherebbe altro. E sui videoCd ci
        vanno file MPEG, ne' Avi ne' DivX. Ma il
        pezzo parlava di VideoCd e non di DivX...
        !!! quindi una toppa in meno va'! :) AVI è un "contenitore". Dentro questo contenitore c'è un oggetto che normalmente è composto da audio e da video.Per tirar fuori "l'oggetto" dal "contenitore" c'è bisogno di una chiave: il codec.L'oggetto può essere codificato nel formato che più ti aggrada, Mpeg1, Mpeg2, DivX, PincoPallo, etc. se sul tuo computer hai un codec in grado di aprire quel particolare contenitore AVI, riavrai indietro il tuo bel filmato.Prova a rinominare un file .MPEG o .MPG in .AVI vedrai che verrà aperto ugualmente perchè il lettore prende il contenitore, ne legge l'etichetta e lo apre con la chiave adatta (se ce l'ha...).
        • Anonimo scrive:
          Re: Sicuri...?

          L'oggetto può essere codificato nel formato
          che più ti aggrada, Mpeg1, Mpeg2, DivX,
          PincoPallo, etc.Dentro l'avi non puoi mettere un flusso audio/video codificato come mpeg1 o mpeg2 perche' questi contengono gia' la struttura dello stream
          Prova a rinominare un file .MPEG o .MPG in
          .AVI vedrai che verrà aperto ugualmente
          perchè il lettore prende il contenitore, ne
          legge l'etichetta e lo apre con la chiave
          adatta (se ce l'ha...).Questa e' una caxxata.... rinominando un file non ottieni certo di cambiare il formato dello stream da mpeg a avi.Se lo rinomini a .MP3 continuera' a funzionare sia l'audio che il video, pensi forse di aver ottenuto un mp3 ?Se lo rinomini a .ZIP e lo apri a mano con il tuo player continuera' a funzionare ugualmente, pensi forse di aver compresso il file ?L'estensione e' una convenzione astratta che fa parte del nome del file e non ha niente a che vedere con la struttura interna del file, serve solo al sistema operativo per assegnare le giuste applicazioni ai relativi file.
          • Anonimo scrive:
            Re: Sicuri...?
            - Scritto da: Anonimo

            L'estensione e' una convenzione astratta che
            fa parte del nome del file e non ha niente a
            che vedere con la struttura interna del
            file, serve solo al sistema operativo per
            assegnare le giuste applicazioni ai relativi
            file.ma scusa, state dicendo la stessa cosa con parole diverse...lui diceva che cambiando l'estensione non cambia nulla all'interno del file (infatti continui a leggerlo senza problemi).l'unica cosa che cambia quando modifichi le estensioni è che sistemi operativi "stupidi" come quelli Microsoft non sono più in grado di capire da soli con quale programma devono essere aperti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Sicuri...?
        -
        sicuramente e' abbastanza facile ottenere un
        filmato di qualita' VCD di un ora su un Cd
        pero', e io di quello parlavo ...su questo hai perfettamente ragione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sicuri...?

      di buona qualita che duri piu di
      un'ora, su un singolo CD (tanto piu se deve
      essere superiore al VHS).stai parlando di cose che non conosci. il bitrate sia audio che video e le dimensioni non possono essere cambiate, quindi il tempo che puoi stipare su un CD è sempre lo stesso, non puoi variare niente. Detto questo non puoi avere un VCD di buona o cattiva qualità, semplicemente hai un VCD!
      • Anonimo scrive:
        Sicuro tu?

        stai parlando di cose che non conosci. il
        bitrate sia audio che video e le dimensioni
        non possono essere cambiate, quindi il tempo
        che puoi stipare su un CD è sempre lo
        stesso, non puoi variare niente. Detto
        questo non puoi avere un VCD di buona o
        cattiva qualità, semplicemente hai un VCD!Ahi ahi, mi sa che qui c'e' sei tu che non conosci:per il solo stream videoMPG1 -
        CBR (constant bitrate) ma non significa che il bitrate non puo' essere cambiato. Semplicemente il bitrate rimane costante per tutta la durata del file anche a immagine fermissima. Lo standard VCD definisce il bitrate massimo di ... (mmm non ricordo).MPG2 -
        CBR o VBR (variable bitrate), supportato dallo standard SVCD (supervideo CD) anche questo ammette un bitrate massimo 2,756 Mbps (stream audio + video)ergo se voglio posso creare VCD o SVCD di qualita' pessima (a bitrate bassi o bassissimi tipo 800 Kbps) e cacciare su un CD da 80 min anche 2 o piu' ore di video.Per inciso i VCD e SVCD sono masterizzati in mode 2 quindi su un CD da 80 min ci stanno piu' di 800Mb di dati. Il perche' scopritelo da soli www.doom9.org oppure www.vcdhelp.comcordialmente
        • Anonimo scrive:
          Re: Sicuro tu?
          -
          Ahi ahi, mi sa che qui c'e' sei tu che non
          conosci:
          per il solo stream video
          MPG1 -
          CBR (constant bitrate) ma non
          significa che il bitrate non puo' essere
          cambiato. Semplicemente il bitrate rimane
          costante per tutta la durata del file anche
          a immagine fermissima. Lo standard VCD
          definisce il bitrate massimo di ... (mmm non
          ricordo).Mi hai preceduto nel rispodere :-))JURY
  • Anonimo scrive:
    Errore di stampa 2
    I fotogrammi al secondo per il formato PAL sono 25 e non 35 come erroneamente scritto nell'articolo. Ciao!
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Errore di stampa 2
      - Scritto da: Anonimo
      I fotogrammi al secondo per il formato PAL
      sono 25 e non 35 come erroneamente scritto
      nell'articolo. Ciao!achcorretto... ! la prossima volta faccio copia e incolla dalle definizioni tecniche! :)LucaS
  • Picard scrive:
    Errori di stampa...
    Quel "donwload" nel titolone in home page andrebbe corretto rapidamente... ci sta proprio male ! ;-)
    • Luca Schiavoni scrive:
      Re: Errori di stampa...
      - Scritto da: Picard
      Quel "donwload" nel titolone in home page
      andrebbe corretto rapidamente... ci sta
      proprio male ! ;-)ops! corretto grazieera uno scabmio di cosnonanti! :)LucaS
Chiudi i commenti