AMD fa spese in Apple

Jim Keller torna al suo vecchio amore x86 abbandonando a sorpresa la corazzata ARM di Apple. Un buon segnale di speranza per AMD, dopo le defezioni di manager e cervelli delle ultime settimane

Roma – Apple perde Jim Keller, “architetto di CPU” che in questi anni ha contribuito grandemente alla realizzazione degli iGadget di Cupertino e che ora è tornato ad AMD. Una defezione pesante per Apple e un ritorno più che benvenuto per Sunnyvale, soprattutto alla luce degli abbandoni eccellenti registrati nell’ultimo periodo.

In questi anni di lavoro presso Apple, Keller ha lavorato al design ARM personalizzato dei processori che sono alla base dei più popolari prodotti di elettronica di consumo di Cupertino, iPad e iPhone su tutti. In precedenza Keller era stato designer di P.A. Semi, società di sviluppo processori “fabless” acquisita da Apple nel 2008.

Prima ancora del suo impiego presso P.A. Semi, però, Keller ha lasciato la propria impronta di ingegnere e designer durante gli anni d’oro di AMD e del processore per PC Athlon: Keller ha lavorato alla prima CPU commerciale dotata di registri ed estensioni a 64-bit, co-sviluppando quello stesso set di istruzioni evoluto (AMD64) che è stato in seguito adottato anche da Intel con lo standard x86-64.

Dopo aver “regalato” il proprio management a NVIDIA e ad altre aziende concorrenti, dunque, AMD riacquisisce una vera e propria superstar dello sviluppo di CPU. Restano ora da capire le motivazioni alla base della scelta di Keller, che ha apparentemente abbandonato una corazzata (Apple, che punta moltissimo su ARM) da cui fuoriescono ben pochi segni che presagiscano un cedimento strutturale. La spiegazione più probabile è che l’arrivo di John Bruno, transitato neanche a farlo apposta dall’organigramma di Sunnyvale a quelli di Cupertino pochi giorni fa , abbia convinto Keller a cercare fortuna e maggiore visibilità altrove.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • antonio alfieri scrive:
    denuncia
    caro creatore di facebook nn posso piu entrare nel mio contatto non so piu come fare perche sono entrati e mi anno cambiato la password ora sono andata a fare una denucia a facebook quindi sto inkazzatissima e ora lo rovinero cn le mie mani a quello ke e entrato nel mio contatto e rovinero al creatore di facebook grz mille grande XXXXXXX...ciao
  • vuoto scrive:
    caro sviluppatore
    Caro sviluppatore, se uno chiama facebook piattaforma aperta non vuol dire che sia libera. Un tizio chiamato mi pare cartman o stallman ha ragionato su questi temi da un bel po', prova a googlare "free software".Affidare a terzi l'infrastruttura informatica della propria vita e' comodo e veloce, ma mai dimenticare che e' anche una bomba a tempo.
  • johnny mugavero scrive:
    Ah che bella vita in Amerrica!
    Basta svegliarsi la mattina, XXXXXX e aprire una startup inutile.I soldi non mancano mai a questa gente per queste XXXXXXX allucinanti.Io ho una serie di idee mille volte migliori di questa XXXXXccia eppure sto facendo una fatica incredibile a portarle avanti perché di finanziatori nemmeno a parlarne.Che vomito.
    • MeX scrive:
      Re: Ah che bella vita in Amerrica!
      se sei così bravo allora via in america...
      • johnny mugavero scrive:
        Re: Ah che bella vita in Amerrica!
        - Scritto da: MeX
        se sei così bravo allora via in america...Credi che non c'abbia pensato?purtroppo non tutti possono prendere e partire, per mille motivi.
        • Dottor Stranamore scrive:
          Re: Ah che bella vita in Amerrica!
          - Scritto da: johnny mugavero
          - Scritto da: MeX

          se sei così bravo allora via in america...

          Credi che non c'abbia pensato?
          purtroppo non tutti possono prendere e partire,
          per mille
          motivi.Manda una mail allora.
  • Cr4z33 scrive:
    Ben risvegliato Dalton
    Ah Dalton... benvenuto nel mondo reale...
  • ... scrive:
    refuso nel testo
    ERRATO"Con milioni e milioni di utenti appare senz'altro una prospettiva florida, ma nella lettera di Dalton si scaglia contro la lungimiranza di tale scelta: "CORRETTO"Con milioni e milioni di vacche da mungere appare senz'altro una prospettiva florida, ma nella lettera di Dalton si scaglia contro la lungimiranza di tale scelta: "
  • Giuseppe scrive:
    povero itagliano.....
    se Facebook, Twitter e, perché no, anche Apple vi

    anno
    • ... scrive:
      Re: povero itagliano.....
      oramai non mi scandalizzo neanche più. si vedono sempre meno "h" in giro. Quanto fanno ridere i ragazzini (e non solo) che sparano frasoni filosofiche su internet per farsi grandi ma non si rendono conto delle figure barbine che fanno con il loro livello di italiano.
      • ... scrive:
        Re: povero itagliano.....
        - Scritto da: ...
        oramai non mi scandalizzo neanche più. si vedono
        sempre meno "h" in giro. Quanto fanno ridere i
        ragazzini (e non solo) che sparano frasoni
        filosofiche su internet per farsi grandi ma non
        si rendono conto delle figure barbine che fanno
        con il loro livello di
        italiano.va be dai, annunzuiata e' un XXXXXne ma non e' ignorante, si tratta di una svista, su...
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: povero itagliano.....
      sistemato grazie :)
Chiudi i commenti