AMD lancia un Phenom per l'overclocking

Per rimpinguare la propria offerta natalizia e accendere l'interesse degli smanettoni verso i suoi chip di nuova generazione, AMD ha introdotto un Phenom quad-core liberamente overclockabile
Per rimpinguare la propria offerta natalizia e accendere l'interesse degli smanettoni verso i suoi chip di nuova generazione, AMD ha introdotto un Phenom quad-core liberamente overclockabile

Sunnyvale (USA) – Pasta termica, megadissipatore in rame, alimentatore da attacco e via, si parte. Anche per Natale i maniaci dell’overclocking fedeli a mamma AMD non rischiano di annoiarsi, a patto di riservare un po’ del proprio budget natalizio (chi ce l’ha!) all’acquisto del nuovo Phenom 9600 Black Edition (BE), primo modello di Phenom pensato per l’overclocking.

La nuova CPU quad-core ha le stesse caratteristiche tecniche del modello 9600 standard lanciato lo scorso mese (clock di 2,3 GHz, TDP di 95 watt, 2 MB di cache L2, 2 MB di cache L3 e un bus a 3,6 GHz), ma rispetto a questo ha un moltiplicatore di frequenza sbloccato verso l’alto : ciò consente agli smanettoni di incrementarne sensibilmente il clock.

È noto come la garanzia dei processori non copra eventuali danni provocati dall’overclocking, un fatto che AMD ha voluto rendere ben esplicito fin dal comunicato stampa, che recita: “AMD non è responsabile per danni causati dall’overclocking (anche nel caso in cui l’overclocking sia consentito dal software OverDrive di AMD)”. Tutti avvisati, quindi.

Il Phenom 9600 BE è compatibile con i socket AM2 e AM2+ , ma sulle schede madri meno recenti potrebbe essere necessario un aggiornamento del BIOS.

Phenom 9600 Black Edition Il prezzo all’ingrosso del nuovo processore è di 283 dollari , identico al prezzo di lancio del modello standard: nel frattempo, il costo di quest’ultimo e di quello del modello 9500 è però sceso, e nei negozi americani si trovano rispettivamente a circa 180 e 220 dollari. In Italia i prezzi più bassi che si trovano sui negozi online partono da 177-186 euro per il 9500 e da 212-224 euro per il 9600 .

“Con il nuovo processore quad-core Phenom 9600 Black Edition, AMD mette a disposizione dei partner di canale una soluzione personalizzabile che consente di ampliare la gamma di proposte destinate agli appassionati di videogiochi e agli utenti finali tradizionali”, afferma il produttore in un comunicato.

Chi acquista un Phenom dev’essere però consapevole che le versioni attualmente commercializzate da AMD contengono l’ ormai noto errata relativo al TLB (Translation Lookaside Buffer), un bug che può essere risolto mediante un aggiornamento del BIOS oppure, ma solo per gli utenti Linux, con una patch del kernel. Nel primo caso TechReport afferma che le performance potrebbero ridursi fino al 20%, mentre con la seconda soluzione non vi sarebbero evidenti effetti collaterali.

AMD non manca però di ribadire che, fino ad oggi, il difetto non è mai stato osservato in scenari d’utilizzo reali , ma solo in specifici test di laboratorio: in altre parole, l’azienda sostiene che i normali utenti potrebbero usare Phenom per anni senza mai imbattersi nel problema.

A partire dai primi mesi del prossimo anno, AMD introdurrà un nuovo step dei suoi processori Phenom e Barcelona che non conterrà più l’errata.

Contestualmente al lancio del Phenom BE, AMD ha inaugurato AMD Game! Wiki , un’area dedicata agli appassionati di videogiochi che fornisce notizie, informazioni, articoli tecnici, download e servizi di social networking.

“Gli utenti finali sono invitati a confrontarsi sui trucchi, a dare suggerimenti, a effettuare il posting di contributi video, a mostrare i loro sistemi di gioco, a porre domande e rispondere a quesiti”, dice AMD.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 12 2007
Link copiato negli appunti