AMD: sei core a buon mercato

Nella famiglia di CPU desktop sono appena entrati a far parte i primi due modelli a sei core della serie Phenom II. AMD lancia rinnova così la sua sfida ai Core i5/i7 di Intel
Nella famiglia di CPU desktop sono appena entrati a far parte i primi due modelli a sei core della serie Phenom II. AMD lancia rinnova così la sua sfida ai Core i5/i7 di Intel

Come ampiamente anticipato, oggi AMD ha ufficialmente lanciato la sua nuova famiglia di processori Phenom II X6 (nome in codice Thuban ) e il relativo chipset 890FX , due componenti che sui nuovi PC AMD-based troveranno una compagna ideale tra le schede grafiche della serie ATI Radeon HD 5000 .

AMD Phenom II X6 Dei quattro modelli di Phenom II X6 inizialmente previsti , AMD ha per il momento annunciato esclusivamente il 1090T Black Edition , che il produttore definisce il suo processore “più potente e performante”. Questo chip, venduto ad un prezzo al pubblico di 290 euro , ha una frequenza di clock di 3,2 GHz (in modalità Turbo può raggiungere i 3,6 GHz), 3 MB di cache L2 (512 KB in ciascun core), 6 MB di cache L3 condivisa e un thermal design power di 125 watt.

Sul sito di AMD è già presente anche un altro modello di Phenom II X6, il 1055T , che si distingue dal 1090T per la frequenza di clock inferiore, pari a 2,8 GHz quella standard e 3,3 GHz quella massima in modalità Turbo.

Come tutti i Phenom II a sei core, il 1090T e il 1055 conservano la compatibilità con i preesistenti socket AM2+ e AM3 , ed integrano un controller di memoria dual-channel DDR2/DDR3.

Design del Phenom II X6

Una delle novità più importanti introdotte dal Phenom II X6 è la già citata tecnologia Turbo Core , che si preoccupa di elevare automaticamente la frequenza di lavoro del processore quando uno o più core sono inattivi: l’obiettivo principale è quello di migliorare le performance di quei programmi, come molti giochi, che non sono ancora in grado di sfruttare appieno le odierne architetture multicore. La funzione Turbo Core è in grado di innalzare la frequenza di ciascun core fino a 500 MHz al di sopra di quella standard. Per un breve approfondimento si veda questo recente articolo .

Il nuovo chipset 890FX condivide molte delle caratteristiche alla base dei precedenti chipset della serie 7xx, tra i quali la tecnologia di processo a 55 nanometri, il supporto alle memorie DDR3 e quello alle tecnologie Hybrid CrossFire, CrossFireX e Eyefinity. L’890FX supporta poi la giovane interfaccia SATA 6Gbps mentre, al pari dei chipset Intel, snobba USB 3.0 : AMD sottolinea però come questa interfaccia sia oggi supportata da molte schede madri di recente produzione (le quali utilizzano controller SuperSpeed USB di terze parti).

Una recensione del processore Phenom II X6 1090T e delle relative novità tecnologiche, quali Turbo Core, è stata pubblicata qui da PCTuner.net .

Prossimamente AMD dovrebbe lanciare altri due modelli di Phenom II X6 : il 1075T, con clock di 3-3,5 GHz e TDP pari a 125 watt, e il 1035T, con clock di 2,6-3,1 GHz e TDP di 95 watt.

Alessandro Del Rosso

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

Link copiato negli appunti