AMD sfodera un Athlon da 3 GHz

AMD sfodera un Athlon da 3 GHz

Nella famiglia dei processori Athlon 64 a doppio core fa il suo ingresso l'atteso modello 6000+, un nuovo top di gamma che tenta di infastidire i Core 2 Duo di fascia medio-alta. Con un prezzo concorrenziale
Nella famiglia dei processori Athlon 64 a doppio core fa il suo ingresso l'atteso modello 6000+, un nuovo top di gamma che tenta di infastidire i Core 2 Duo di fascia medio-alta. Con un prezzo concorrenziale

Sunnyvale (USA) – In attesa di rinnovare l'architettura alla base dei suoi processori, AMD ha lanciato quello che dovrebbe essere l'ultimo Athlon 64 dual-core con core K8: il modello X2 6000+ da 3 GHz. Insieme al nuovo chip top di gamma, il produttore ha introdotto una nuova versione a 65 nanometri degli Athlon 64 a singolo core 3500+ e 3800+.

L'Athlon 64 X2 6000+ incrementa la frequenza di clock del modello 5600+ di 200 MHz e, come quest'ultimo, adotta ancora una tecnologia di processo a 90 nm . Non deve dunque stupire se il suo thermal design power (TDP) è di ben 125 watt , in linea con quello dell'Athlon 64 FX74 ma decisamente superiore a quello degli altri Athlon dual-core attualmente sul mercato.

Il chip si basa sullo stesso core Windsor alla base del'Athlon 64 FX62 e di altri recenti Athlon dual-core, integra 1 MB di cache L2 per ciascun core, e utilizza il giovane Socket AM2. Il suo prezzo, per ordini di 1.000 unità, è di 464 dollari , insolitamente basso per un nuovo modello top di gamma. Il prezzo è del resto il fattore più efficace oggi a disposizione di AMD per conservare la competitività delle proprie CPU nei confronti dei Core 2 Duo di Intel, che ad opinione di molti esperti detengono il miglior rapporto performance/consumi.

Stando ai risultati dei benchmark pubblicati da HWUpgrade.it , le prestazioni dell'Athlon 64 X2 6000+ si collocano mediamente al di sotto di quelle del Core 2 Duo 6600 . Gli utenti AMD che necessitano di più potenza devono obbligatoriamente rivolgersi alla piattaforma dual-socket Quad FX .

Il vero contrattacco di AMD alla nuova architettura Core di Intel arriverà verso la metà dell'anno, con il lancio dei primi processori basati sul core K10 : quest'ultimo è stato progettato per supportare nativamente la tecnologia a 65 nanometri, e dovrebbe dunque migliorare significativamente sia le performance che l'efficienza energetica.

Come si è anticipato, AMD ha lanciato anche una versione a 65 nm dei preesistenti modelli di Athlon single-core 3800+ e 3500+ . L'adozione di transistor più piccoli permette ai due nuovi chip di vantare un TDP di soli 45 watt , rendendoli particolarmente adatti ai PC small-form factor. Per il resto, nessuna novità: i due processori hanno un clock rispettivamente di 2,4 GHz e 2,2 GHz, 512 KB di cache L2 e socket AM2. Il prezzo all'ingrosso è di 93 dollari per il modello più potente e di 88 dollari per il fratello minore.

Link copiato negli appunti

Ti potrebbe interessare

20 02 2007
Link copiato negli appunti