AMD svela l'Athlon 64 dual-core

Ieri il chipmaker ha tenuto una dimostrazione tecnologica di quello che sarà il suo primo processore dual-core per il desktop, un chip compatibile con gli attuali Athlon 64 che farà il suo debutto sul mercato il prossimo autunno

Sunnyvale (USA) – Dopo aver mostrato più volte all’opera i suoi processoroni a doppio core dedicati ai server , ieri AMD ha fornito il primo assaggio dei suoi futuri chip multi-core dedicati ai PC desktop.

Denominato in codice Toledo , l’Athlon 64 dual-core sarà sostanzialmente un Athlon 64 contenente due CPU, o core, ognuna delle quali dotata di una propria cache di secondo livello (L2) e in grado di svolgere un lavoro (task) in modo indipendente dall’altra. Tale caratteristica può già essere sfruttata non solo dai sistemi operativi pensati per i server, come Linux e Windows Server 2003, ma anche da Windows XP: quest’ultimo, infatti, supporta configurazioni a due processori.

“Gli utenti potranno, per esempio, masterizzare CD o DVD e, nello stesso tempo, decomprimere archivi di file, codificare video ad alta risoluzione e mantenere attivi, in background, i software di sicurezza”, ha spiegato AMD in un comunicato.

La versione dual-core dell’Athlon 64 potrà essere installata sulle più recenti schede madri per Athlon 64 previo un semplice aggiornamento del BIOS: il chip è infatti compatibile con l’attuale Socket 939 e con l’alimentazione e i dissipatori standard.

Schema dell'Athlon 64 dual-core “I processori standard dual-core di AMD rappresentano un’estensione naturale della tecnologia AMD64 con Direct Connect Architecture, un sistema innovativo che collega più processori, il controller di memoria e il sottosistema di I/O direttamente alla CPU, aiutando a eliminare i colli di bottiglia tipici dei front-side bus”, ha detto AMD.

L’Athlon 64 a doppia propulsione vedrà la luce nella seconda metà dell’anno e andrà a rivaleggiare testa a testa con il Pentium 4 dual-core di Intel (noto come Smithfield ), il cui arrivo sul mercato è invece previsto per il secondo trimestre. Come si può vedere, le due rivali hanno adottato strategie differenti: mentre AMD debutterà sul mercato dei chip multi-core con un processore server (Opteron), Intel vi esordirà con un processore desktop.

Vincenzo Pistillo, responsabile marketing di AMD per il Sud Europa, ha spiegato a Punto Informatico che la strategia dei rilasci di AMD rispecchia quelle che sono le esigenze del mercato: oggi la tecnologia dual-core, secondo il produttore, ha maggior senso nel settore dei server e delle workstation che in quello dei PC consumer.

“Non c’è una grande urgenza – ha detto Pistillo – nello spingere la tecnologia dual-core sul mercato desktop: qui, infatti, le applicazioni che possono beneficiare di questa nuova caratteristica sono ancora poche”.

Risulta evidente come l’Athlon 64 dual-core sarà inizialmente da considerarsi un processore di nicchia, dedicato in modo particolare ad applicazioni quali la creazione di contenuti, il video editing e il multimedia avanzato. “Applicazioni, per la maggior parte, più prosumer che consumer”, ha commentato Pistillo.

Il posizionamento delle CPU di AMD rispetto a quelle di Intel Con l’arrivo del dual-core, AMD non ha alcuna intenzione di sminuire il ruolo dell’Athlon 64 FX, che anzi definisce tuttora “il miglior processore al mondo per gli appassionati e gli amanti dei videogiochi”. Del resto, ha spiegato Pistillo, i videogame di oggi non sono ancora ottimizzati per il multithreading e, di conseguenza, gli utenti ricaverebbero ben pochi benefici dall’uso di un chip dual-core.

Pistillo ha inoltre rivelato a PI che AMD battezzerà il futuro processore desktop con un nome diverso da “Athlon 64”, questo soprattutto per evidenziarne il differente posizionamento sul mercato: il nome ufficiale, tuttavia, deve ancora essere deciso.

Come Intel, anche AMD ha intenzione di estendere la propria tecnologia multi-core al settore delle CPU per notebook ma, ad oggi, non ha ancora rivelato i propri piani in merito.

Per quanto riguarda il mercato dei server, AMD ha iniziato le consegne di processori Opteron dual-core ai propri partner nel mese di gennaio e prevede di lanciarli ufficialmente sul mercato verso metà anno all’interno di una linea di processori per server e workstation da 1 a 8 vie basati sull’attuale socket a 940 pin.

Intel prevede invece di lanciare il primo Xeon dual-core nel 2006, mentre una versione a doppio core dell’Itanium dovrebbe fare capolino sul mercato nel secondo trimestre di quest’anno.

AMD ha dedicato alla tecnologia dual-core questa pagina del proprio sito.

Negli scorsi giorni il chipmaker di Sunnyvale ha anche annunciato l’acquisizione di alcune quote azionarie di Patriot Scientific, un’azienda di San Diego passata recentemente alle cronache per aver trascinato in tribunale alcuni noti produttori di chip con l’accusa di violare un suo brevetto sui microprocessori. AMD ha ottenuto il diritto di produrre i chip a 32 bit Ignite di Patriot e di utilizzare diversi suoi brevetti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Re: Creative Zen Micro
    si vede che devi già avere acquistato un i pod sennò nn parleresti cosi...e poi hai avuto da ridire su ogni punto mi pare che tu sia un po esagerato anche di fronte all'evidenza..innanzitutto a me la radio frega eccome, il microfono meno ma cmq è sempre una cosa in più.secondo quel giga in più di spazio permette di trasportare l'intero contenuto di un DVD e anche questo è utile (forse nn a te cmq x altri potrebbe esserlo)terzo il micro zen ha la batteria ricaricabile estraibile, quindi se finisco la carica la posso sostituire con un altra;con l ipod nn puoi (a meno che nn ti compri 2 i pod) e poi se hai problemi con la batteria devi richiedere assistenza tecnica.visto che nn hai capito cosa dicevo sull estetica ti rispiego: a me dell'estetica nn importa quasi nulla perkè nn vado in giro ad esibire il mio lettore, me lo tengo nello zaino o in tasca...e poi a dirla tutta nn mi sembra che sia tanto più brutto dell i pod.x concludere ti dico che nn spenderò mai i miei soldi per un i pod se posso avere allo stesso prezzo un prodotto che lo supera in tutto..anche gli accessori aggiunti in confezione possono essere una stupidata ma sono comunque una cosa in più
  • Anonimo scrive:
    Re: Creative Zen Micro
    - Scritto da: Anonimo
    premettendo che nn ho nè micro zen che i pod (ho
    un iaudio che il migliore in qualità) il micro
    zen cmq è superiore un po in tutto:premetto che non ho idizionario per scrivere correttamente..per cui
    1.ha la radio (i pod nn ce l ha)ecchissenefrega...all'epoca mi ero comprato un walkman xke aveva la radio, ma poi non l'avevo mai usata...che la pagai a fare?
    2.ha il microfono (i pod nn ce l ha)se mi serve un dittafono non compero un mp3player e se mi serve un mp3player non mi serve un microfono....meglio un apparecchio specializzato che uno tuttofare
    3.tiene 5gb (i pod 4)sicuramente sono quel gb in + che mi farà decidere per uno piuttosto che per l'altro...azz si fosse trattato di 5 o 10 gb...
    4.è più piccolosicuramente...ma di quanto? qualche mm per lato? o qualche cm?
    5.il suono è ottimo (a quanto dicono molte
    recensioni)a quanto dicono...però sei bravo a dar giudizi sulle voci di corridoio...immagino che le altre soluzioni non siano il massino visto che tu hai già sentenziato
    6.la confezione contiene molte più cose
    uhhhh azz e c'è anche la plastichetta e il fiocchetto?
    forse nn è bellissimo esteticamente ma nn capisco
    perchè si debba parlare di estetica per un
    oggetto che si tiene sempre in tasca!e allora che ti serve il microfono se lo tieni sempre in tasca?e perchè lo tieni in tasca ti dev accontentare di qualcosa di esteticamente inguardabile? no ma fammi capire....
  • Anonimo scrive:
    Re: Creative Zen Micro
    premettendo che nn ho nè micro zen che i pod (ho un iaudio che il migliore in qualità) il micro zen cmq è superiore un po in tutto:1.ha la radio (i pod nn ce l ha)2.ha il microfono (i pod nn ce l ha)3.tiene 5gb (i pod 4)4.è più piccolo5.il suono è ottimo (a quanto dicono molte recensioni)6.la confezione contiene molte più coseforse nn è bellissimo esteticamente ma nn capisco perchè si debba parlare di estetica per un oggetto che si tiene sempre in tasca!
  • jokanaan scrive:
    Re: Dubbio creative o ipod? E quale crea
    - Scritto da: benna
    Ciao, sto valutando l'acquisto di un lettore mp3.
    Sono indeciso tra Creative zen touch, lo zen xtra
    da 30 GB e l'ipod da 20 GB.
    Premetto che dell'estetica non mi frega nulla.
    L'importante è che comunque l'oggetto sia
    robusto.
    So che l'ipod è veramente piccolo, mentre lo zen
    touch è un po' più grande, ma pur sempre di
    dimensioni molto ridotte. L'xtra invece mi sembra
    un po' grossino...Che effetto fa dal vero? E' ben
    portabile o è un mattoncino?

    Insomma...diciamo che a priori l'ipod va
    all'ultimo posto. Ma tra zen touch e zen extra
    proprio non riesco a capire. Ho letto in vari
    forum che l'interfaccia dello zen touch fa un po'
    schifo...

    CHe mi dite? Grazie
    gli zen sono utilizzabili solo con il sw della creative, che non è un granché.itunes è molto meglio, inoltre l'ipod si può usare come disco rimuovibile senza portarsi drivers appresso.meglio l'ipod imho, poi magari se lo vuoi irrobustire gli prendi una custodia (ce ne sono tante alcune a prova di bomba)ps: io ho fatto una custodia al mio ipod modificando un portacellulari Golla modello yeti, è una cosa un po' ehm.. particolare :$ (è peloso!) però ha il piacevole effetto di proteggerlo leggermente dagli urti, senza dubbio di più della custodia originale ipod (che costa anche il doppio).==================================Modificato dall'autore il 24/03/2005 22.01.51
  • benna scrive:
    Dubbio creative o ipod? E quale creative
    Ciao, sto valutando l'acquisto di un lettore mp3. Sono indeciso tra Creative zen touch, lo zen xtra da 30 GB e l'ipod da 20 GB. Premetto che dell'estetica non mi frega nulla. L'importante è che comunque l'oggetto sia robusto. So che l'ipod è veramente piccolo, mentre lo zen touch è un po' più grande, ma pur sempre di dimensioni molto ridotte. L'xtra invece mi sembra un po' grossino...Che effetto fa dal vero? E' ben portabile o è un mattoncino? Insomma...diciamo che a priori l'ipod va all'ultimo posto. Ma tra zen touch e zen extra proprio non riesco a capire. Ho letto in vari forum che l'interfaccia dello zen touch fa un po' schifo...CHe mi dite? Grazie
  • cactus7 scrive:
    Re: Creative Zen Micro
    Ciao Fabio!Sono le 4,15 del mattino e mentre sclero per capire come mai non posso usare il mio creative zen touch da 20 giga come hard disk esterno ecco un raggio di luce...Come bisogna installare i driver????? E quali? e dove li trovo???E anche a te capita di non poter sentire sul pc i files che stanno nel lettore, amenochè non li si copi nella library, ovvero nel pc?!!Ti prego illuminami che sto sclerando con sto coso...Fabio anch'io...
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    leggi:
    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=911300

    ...dicevi al riguardo di XP e utonti?quindi ?a parte che windows 2000 server non è ne XP ne server 2003.Poi basta settare i privilegi... non dirmi che su osx i privilegi sono di default a manetta.... bella sicurezza.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    questione di esperienze.

    leggi:
    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=911300

    ...dicevi al riguardo di XP e utonti?tumorà
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    questione di esperienze.leggi:http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=911300...dicevi al riguardo di XP e utonti?
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    questione di esperienze.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    perchè tu ora vuoi sostenere che
    tale

    operazione è alla portata di
    utonto

    eh....bella barzelletta.

    configurare la rete sotto XP ?
    metà configurazione la fa
    praticamente da solo.

    guarda, cerca altre strade per screditarlo,
    perchè la rete, proprio no.si certo fa tutto da solo...infatti un amico per mettere 2 pc in rete via switch/router usando XP ha penato non poco...e ne capisce + di me che per mettere in rete mac e pc con win98 non è stata una passeggiata....se XP "fa la metà da solo"....deve essere la metà che non funziona tanto al primo colpo....e l'altra che funziona chi la fa babbo natale?suvvia configurare XP per metterlo in rete non è come spedire una lettera alla posta...non è a prova di utonto.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure

    Se no, non credo che OSX possa
    configurarsi da solo i parametri di IP
    subnet gateway e DNS, facendo cosa
    esattamente?sai che cosa è RendezVous? studia studia che è un mac avanti Lightyears rispetto a win....http://macdailynews.com/index.php/weblog/comments/5084/
  • Anonimo scrive:
    Macaco (e me ne vanto)

    un macaco fra i tanti
    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=718330

    macaco sai cosa è il dhcp?
    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=718746

    DHCP? Il mac fa tutto da solo!!!!
    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=718747facciamo un giochino, accendi un Mac con collegamento ethernet e wi-fi.ti colleghi ad internet tramite ethernet e cominci a scaricare un file pesante (diciamo 100MB) dopo un po devi cambiare stanza ed andare in sala riunioni per far vedere l'ultima presentazione al cliente.. che fai?su PC ti tocca interrompere, staccare, switchare a wi-fi (che si presume abbia un gateway diverso) RIAVVIARE e quindi far ripartire il download.Su Mac stacchi il cavo di rete...e cambi stanza...CiaoMacaco (e me ne vanto)
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    perchè tu ora vuoi sostenere che tale
    operazione è alla portata di utonto
    eh....bella barzelletta.configurare la rete sotto XP ?metà configurazione la fa praticamente da solo.guarda, cerca altre strade per screditarlo, perchè la rete, proprio no.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    I parametri di rete e lo strato fisico
    sono

    due cose completamente diverse. Anche su

    Windows posso collegarmi con qualunque
    tipo

    di connessione contcp/ip, cosa vorresti

    sapere estaamente?

    Se io configuro le interfacce per la

    configurazione automatica e mi attacco
    ad

    una rete che ha un dhcp la cosa
    funziona in

    automatico.

    un macaco fra i tanti
    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=718330

    macaco sai cosa è il dhcp?
    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=718746

    DHCP? Il mac fa tutto da solo!!!!
    punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=718747tranquillo il post sull'utonto globale è ben + lungo e spassoso di questo....cercalo sul forum da qualche parte....c'è da spanciarsi...
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    I parametri di rete e lo strato
    fisico

    sono


    due cose completamente diverse.
    Anche su


    Windows posso collegarmi con
    qualunque

    tipo


    di connessione contcp/ip, cosa
    vorresti


    sapere estaamente?


    Se io configuro le interfacce per
    la


    configurazione automatica e mi
    attacco

    ad


    una rete che ha un dhcp la cosa

    funziona in


    automatico. Se no, non credo che
    OSX

    possa


    configurarsi da solo i parametri
    di IP


    subnet gateway e DNS, facendo cosa


    esattamente?





    leggendovi...penso.. penso eh...poi
    potrei

    aver capito na cippa pure io....penso si

    riferisca al fatto...che una volta

    configurati "gli account" o le configg
    varie

    nel pannello network delle
    preferenze...poi

    vi sia un riconoscimento automatico di
    quale

    di tipo di connessione venga attivata al

    collegamento fisico del computer alla

    "rete"...oppure manco io ho capito che

    intende dire...boh

    si fa cosi':
    tasto destro su "risorse di rete",
    proprieta'-----
    "connessione alla rete
    locale" tasto
    destro-------
    proprietà-----
    proe questo a che mi serve? guarda che il tipo non stava parlando di questo...cioè..se faccio come dici tu, win mi riconosce automaticamente se mi collego col portatile ad un lan, se è un modem adsl, se è una connessione 56k, se è un router a casa o in ufficio?dubito visto che ho win qui davanti al naso e non mi pare che il tizio parlasse di questo
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    I parametri di rete e lo strato fisico sono
    due cose completamente diverse. Anche su
    Windows posso collegarmi con qualunque tipo
    di connessione contcp/ip, cosa vorresti
    sapere estaamente?
    Se io configuro le interfacce per la
    configurazione automatica e mi attacco ad
    una rete che ha un dhcp la cosa funziona in
    automatico.un macaco fra i tantihttp://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=718330macaco sai cosa è il dhcp?http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=718746DHCP? Il mac fa tutto da solo!!!!http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=718747
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    I parametri di rete e lo strato fisico
    sono

    due cose completamente diverse. Anche su

    Windows posso collegarmi con qualunque
    tipo

    di connessione contcp/ip, cosa vorresti

    sapere estaamente?

    Se io configuro le interfacce per la

    configurazione automatica e mi attacco
    ad

    una rete che ha un dhcp la cosa
    funziona in

    automatico. Se no, non credo che OSX
    possa

    configurarsi da solo i parametri di IP

    subnet gateway e DNS, facendo cosa

    esattamente?


    leggendovi...penso.. penso eh...poi potrei
    aver capito na cippa pure io....penso si
    riferisca al fatto...che una volta
    configurati "gli account" o le configg varie
    nel pannello network delle preferenze...poi
    vi sia un riconoscimento automatico di quale
    di tipo di connessione venga attivata al
    collegamento fisico del computer alla
    "rete"...oppure manco io ho capito che
    intende dire...bohsi fa cosi':tasto destro su "risorse di rete", proprieta'-----
    "connessione alla rete locale" tasto destro-------
    proprietà-----
    protocollo internet (TCP-IP), selezionalo poi appena sotto, proprieta'. in questo tab imposti tutto e sei olline!!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    quanto a cosa uso io....alcuni programmi

    delle Nutilities possono essere
    utili....ma

    sono d'accorod che in principio fanno +

    danni che altro.



    Dai, siamo seri, per coerenza dovresti
    girare con meccanico, elettrauto e esorcista
    mentre guidi l' auto.un esempio + pertinente grazie....altrimenti non avrei la gomma di scorta nel baule.
    I soli interventi, che tu ci creda o no, che
    faccio sui Mac di amici e colleghi sono
    dovuti proprio alla ottusità di chi
    insiste a usare il Mac come una WindowsBox e
    installa 'ste porcherie perché ha gli
    incubi a causa dei virus.....certo, ora mi spieghi questo che c'azzecca con Netbarrier che è un firewall e Nutilities che sono degli utilitari (che poi servano è un altro discorso)...mah

    quanto a Netbarrier....se mi spieghi
    come

    può essere dannoso avere
    netbarrier

    installato....grazie.


    Ho forse semplificato troppo la frase.
    Norton dannoso e inutile, NetBarrier
    inutile.netbarrier che è un firewall (da usare la posto di quello integrato all'OS) inutile quando sei online 24su24....certo hai sicuramente ragione tu...rimani online senza firewall....
    Va meglio così?! ;)
    è una razzata tanto quanto prima...poi fai te...le figuremmerd sono tue.



    spiegami....perchè fino a quell

    momento chi mi scrive che installare un

    firewall (sporattutto quando si è

    online 24su24) è dannoso
    è un

    emerito troll.


    Un firewall di sistema esiste già ed
    è facilmenmte ed efficacemente
    configurabile. Dammi tu un motivo per usarne
    un altro.quale parte di "preferisco usare netbarrier al posto di quello di sistema, perchè trovo netbarrier + facilmente configurabile e personalizzabile di quello integrato (sia che usi le preferenze di rete sia brickhouse o altro tipo questo http://www.securemac.com/macosxfirewalk.php)" non sei riuscito a capire dai post precedenti?se poi mi spieghi come fare ad usarli entrambi in parallelo...
    Anzi, dammi un motivo per usarne anche uno
    solo, ho l'adsl dal novembre 2000 (si
    chiamava BBB...) con il modem/router di
    serie Ericsson, i miei Mac sono online
    più o meno da allora, prima con il 9
    poi con X, e......del firewall non me ne
    sono mai interessato........
    se il router ha funzione di firewall e devi aprirci le porte tipo la 21 per fare dell ftp dal tuo mac...cosa ti indica questa cosa?mai sentito parlare di port scan?se sei dietro ad un router sei + protetto che il tuo mac direttamente collegato all'adsl dovresti saperle queste cose...se sei collegato dal 2000....
    Un giorno le cose cambieranno? Può
    darsi, ma ORA (e questo "ORA" va avanti da
    anni e anni...) un antivirus e un firewall
    su un Mac sono uno spreco e un danno.sull'antivirus concordo..sul firewall no...documentati i rischi senza firewall ci sonohttp://www.securemac.com/firewallsecurityshareware.phpche poi tu non abbia mai avuto problemi è un dettaglio, ma non implica che tu non corra rischipoi sono affari tuoi che vuoi fare, ma non venirmi a consigliare di non usare un firewall perchè è poco sensato come consiglio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    quanto a cosa uso io....alcuni programmi
    delle Nutilities possono essere utili....ma
    sono d'accorod che in principio fanno +
    danni che altro.
    Dai, siamo seri, per coerenza dovresti girare con meccanico, elettrauto e esorcista mentre guidi l' auto.I soli interventi, che tu ci creda o no, che faccio sui Mac di amici e colleghi sono dovuti proprio alla ottusità di chi insiste a usare il Mac come una WindowsBox e installa 'ste porcherie perché ha gli incubi a causa dei virus.....
    quanto a Netbarrier....se mi spieghi come
    può essere dannoso avere netbarrier
    installato....grazie.Ho forse semplificato troppo la frase. Norton dannoso e inutile, NetBarrier inutile. Va meglio così?! ;)
    spiegami....perchè fino a quell
    momento chi mi scrive che installare un
    firewall (sporattutto quando si è
    online 24su24) è dannoso è un
    emerito troll.Un firewall di sistema esiste già ed è facilmenmte ed efficacemente configurabile. Dammi tu un motivo per usarne un altro.Anzi, dammi un motivo per usarne anche uno solo, ho l'adsl dal novembre 2000 (si chiamava BBB...) con il modem/router di serie Ericsson, i miei Mac sono online più o meno da allora, prima con il 9 poi con X, e......del firewall non me ne sono mai interessato........Un giorno le cose cambieranno? Può darsi, ma ORA (e questo "ORA" va avanti da anni e anni...) un antivirus e un firewall su un Mac sono uno spreco e un danno.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: Anonimo









    - Scritto da: Anonimo











    - Scritto da:
    Anonimo






    Questa poi la
    devo






    vedere.......naturalmente






    l'OsX si

    autoconfigura in



    base alla





    subnet






    IP in cui


    l'attacchi....ma che




    stai a






    dì?






    Certo, con un

    server DHCP




    funzionerebbe,






    esattamente
    come XP.






    P.S.






    Guarda che
    è


    possibile



    fare




    la





    stessa






    identica cosa
    con

    XP...






    apri la
    cartella

    del file



    system




    dove lo






    vuoi mettere,
    con


    explorer,



    indi




    vai sul






    file che vuoi

    spostare e


    lo



    dragghi






    dentro....ma
    l'hai

    mai


    usato



    XP? Mi





    comincia






    a venire
    qualche


    dubbio.....

















    bah leggendo non
    l'ho

    capita



    neppure





    io...forse si
    riferiva al


    fatto



    che non





    puoi, una volt

    installate,



    spostare le





    applicazioni dove ti

    pare per


    via



    delle





    dipendenze della
    path e


    quindi col




    rischio





    che non funzionino

    piu....boh









    basta spostare l'icona
    sul

    cestino


    per




    disinstallare le
    applicazioni.







    ma che c'azzecca con quanto ho

    scritto?







    quello che dici tu è
    vero

    su X


    per



    quelle applicazioni che non

    installano


    nulla



    nelle cartelle di systema o in

    library.











    No, è vero per tutte le

    applicazioni.



    certo allora disinstallami totalmente

    Netbarrier o le NortonUtilities che

    installano kext in varie folders del

    sistema....trascina pure nel cestino

    l'applicativo, ma esso non è

    totalmente disinstallato.



    almeno non scriviamo razzate!



    La razzata più grossa è
    installare NetBarrier o NortonUtilities su
    OSX.
    Chi lo fa, dopo che in dodici lingue gli
    è stato detto che è inutile e
    dannoso, si merita di penare per quello che
    ha fatto.

    Tu lo porteresti in valigia un
    condizionatore d'aria quando vai in viaggio
    in Antartide? E faresti un'assicurazione
    contro i morsi di giraffa?
    ;)

    Installi il Norton su OSX? Ti sta bene......allora cerchiamo di capire ciò che si legge....ho detto che programmi come Netbarrier (sai cosa sia almeno?) o Nutilities installano compomenti a loro essenziali nelle cartelle dell'OS e non basta buttarer nel cestino l'applicativo per averlo definitivamente cancellato dall'hd.questo è quanto ho scritto...se poi tu capisci altro e me lo vuoi attribuire sei un troll.quanto a cosa uso io....alcuni programmi delle Nutilities possono essere utili....ma sono d'accorod che in principio fanno + danni che altro.quanto a Netbarrier....se mi spieghi come può essere dannoso avere netbarrier installato....grazie.Non usare le 12 lingue....usa quella che sai meglio...ma spiegami xke è dannoso avere un firewall installato quando già l'os te ne propone uno integrato. No dimmelo su...fammi ridere sulla dannosità di netbarrier....visto che lo trovo + pratico che usare quello integrato via le preferenze di sistema o config via brickhouse o altre utility.spiegami....perchè fino a quell momento chi mi scrive che installare un firewall (sporattutto quando si è online 24su24) è dannoso è un emerito troll.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    I parametri di rete e lo strato fisico sono
    due cose completamente diverse. Anche su
    Windows posso collegarmi con qualunque tipo
    di connessione contcp/ip, cosa vorresti
    sapere estaamente?
    Se io configuro le interfacce per la
    configurazione automatica e mi attacco ad
    una rete che ha un dhcp la cosa funziona in
    automatico. Se no, non credo che OSX possa
    configurarsi da solo i parametri di IP
    subnet gateway e DNS, facendo cosa
    esattamente?leggendovi...penso.. penso eh...poi potrei aver capito na cippa pure io....penso si riferisca al fatto...che una volta configurati "gli account" o le configg varie nel pannello network delle preferenze...poi vi sia un riconoscimento automatico di quale di tipo di connessione venga attivata al collegamento fisico del computer alla "rete"...oppure manco io ho capito che intende dire...boh
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    I parametri di rete e lo strato fisico sono due cose completamente diverse. Anche su Windows posso collegarmi con qualunque tipo di connessione contcp/ip, cosa vorresti sapere estaamente?Se io configuro le interfacce per la configurazione automatica e mi attacco ad una rete che ha un dhcp la cosa funziona in automatico. Se no, non credo che OSX possa configurarsi da solo i parametri di IP subnet gateway e DNS, facendo cosa esattamente?
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: Anonimo









    - Scritto da: Anonimo





    Questa poi la devo




    vedere.......naturalmente





    l'OsX si
    autoconfigura in


    base alla




    subnet





    IP in cui

    l'attacchi....ma che



    stai a





    dì?





    Certo, con un
    server DHCP



    funzionerebbe,





    esattamente come XP.





    P.S.





    Guarda che è

    possibile


    fare



    la




    stessa





    identica cosa con
    XP...





    apri la cartella
    del file


    system



    dove lo





    vuoi mettere, con

    explorer,


    indi



    vai sul





    file che vuoi
    spostare e

    lo


    dragghi





    dentro....ma l'hai
    mai

    usato


    XP? Mi




    comincia





    a venire qualche

    dubbio.....














    bah leggendo non l'ho
    capita


    neppure




    io...forse si riferiva al

    fatto


    che non




    puoi, una volt
    installate,


    spostare le




    applicazioni dove ti
    pare per

    via


    delle




    dipendenze della path e

    quindi col



    rischio




    che non funzionino
    piu....boh







    basta spostare l'icona sul
    cestino

    per



    disinstallare le applicazioni.





    ma che c'azzecca con quanto ho
    scritto?





    quello che dici tu è vero
    su X

    per


    quelle applicazioni che non
    installano

    nulla


    nelle cartelle di systema o in
    library.







    No, è vero per tutte le
    applicazioni.

    certo allora disinstallami totalmente
    Netbarrier o le NortonUtilities che
    installano kext in varie folders del
    sistema....trascina pure nel cestino
    l'applicativo, ma esso non è
    totalmente disinstallato.

    almeno non scriviamo razzate!La razzata più grossa è installare NetBarrier o NortonUtilities su OSX. Chi lo fa, dopo che in dodici lingue gli è stato detto che è inutile e dannoso, si merita di penare per quello che ha fatto.Tu lo porteresti in valigia un condizionatore d'aria quando vai in viaggio in Antartide? E faresti un'assicurazione contro i morsi di giraffa?;)Installi il Norton su OSX? Ti sta bene......
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo
    Boh... si parlava di una scheda da
    aggiungere su bus PCI, quindi per un
    desktop, e quelle sono a 6 pin. I portatili
    magari hanno connettori a 4 pin (e qui cade
    il discorso iniziale che sui PC manca la
    firewire...) i connettori a 4 pin sono quelli conosciuti come iLink (Sony) quelli a 6 pin sono FW400 e 9 pin sono le FW800.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo
    Ah... bello... Apple utilizza un cavo con un
    connettore proprietario che fornisce solo a
    pagamento e la colpa è di Intel ? Ma
    perchè invece non vi lamentate di
    Apple ? Oppure Apple è intoccabile ?Forse non hai capito bene il post, ma ha perfettamente ragione il tizio.Prova a trasferire 60 giga con USB2 e poi prova con FW...vedrai che USB2 non vale una mazza.
    Boh... si parlava di una scheda da
    aggiungere su bus PCI, quindi per un
    desktop, e quelle sono a 6 pin.Mi sembra il minimo, come sembra il minimo avere lo stesso connettore sui portatili. I portatili
    magari hanno connettori a 4 pin (e qui cade
    il discorso iniziale che sui PC manca la
    firewire...) ma francamente ricaricare
    qualche cosa tramite portatile non mi sembra
    il massimo... comunque...Ehm, la firewire con i portatili è molto utile, specialmente se lavori con il digitale, audio e video.Ho appena acquistato questo HD esterno FW800 di nuova generazione, che utilizzo per editing/montaggio audio/video, ha delle prestazioni incredibili.http://www.lacie.com/it/products/product.htm?pid=10491Arriva a trasferire fino a 88 mb/s...altro che USB/USB2!!!
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo

    Lasciami capire... La Apple decide di

    risparmiare qualche euro per un cavetto
    e la colpa è

    di chi di quel cavetto non ne ha bisogno

    ?!?!?

    Ti lamenti di una espressione limitata
    citando un pensiero incoerente: la colpa non
    è di chi non ne ha bisogno, semmai di
    chi ne ha bisogno ma è troppo pigro
    per ammetterlo???

    Perchè chi ha un PC con

    Firewire integrata si trova nella tua
    stessa

    condizione, mentre chi si compra una
    scheda

    Firewire da 20 ? nella confezione trova

    anche il cavo...

    ne dubito fortemente.
    Negli iPod di un paio d'anni a questa parte,
    il connettore lato iPod è
    proprietario.Ah... bello... Apple utilizza un cavo con un connettore proprietario che fornisce solo a pagamento e la colpa è di Intel ? Ma perchè invece non vi lamentate di Apple ? Oppure Apple è intoccabile ?
    Mi permetto anche di dissentire
    sull'ottimismo del FW sui PC: tutti i
    portatili che ho visto con la presa FW, era
    a 4pin. Il che significa che, anche se ci
    attaccassi l'iPod con un adattaore,
    probabilmente potrei sincronizzarlo con
    iTunes, ma non certo ricarcarlo. Per quello
    occorre una 6pin, un po più rara e
    costosa.Boh... si parlava di una scheda da aggiungere su bus PCI, quindi per un desktop, e quelle sono a 6 pin. I portatili magari hanno connettori a 4 pin (e qui cade il discorso iniziale che sui PC manca la firewire...) ma francamente ricaricare qualche cosa tramite portatile non mi sembra il massimo... comunque...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo
    BUM!
    firewire è standard sui modelli
    medio-alti di schede madri da circa 2 anni a
    questa parte (fra tutte Gigabyte e Asus).devi possedere un modello medio-alto per avere di serie FW ???? che cazzata! ahh certo nei pc esiste ancora il monopolio di quella cioefeca di USB/USB2....che in ambito professionale non vale una mazza. Specialmente se ti occupi di Audio/Video...
    Ci sono da circa un anno anche controller
    FW800.Buongiorno....meglio tardi che mai...lo trovi standard su tutti i PC ????
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Funziona così con WinXP? Ma
    quando

    mai, è già complicato
    creare

    una connessione dhcp e assegnarne una

    seconda con IP statico.....e cambiarla a

    mano ogni volta.

    liberamente estratto da www.barzellette.it.perchè tu ora vuoi sostenere che tale operazione è alla portata di utonto eh....bella barzelletta.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    Prima di rispondere a vanvera leggi quello
    che scrivo.prima di postare a vanvera leggi i contenuti dei link che posti...eviteresti copy/pasty non pertine nti
    Il link da me postato due post fa è
    di un admin Unix (in varie distro) che
    spiega proprio che OGNI versione UNIX (come
    è giustissimo che sia) venga
    regolarmente patchata perché (come
    è ovvio e normale che sia) vengono
    continuamente scoperti nuovi bug su
    QUALUNQUE OS.è talmente un'ovvietà che non merita neppure discussionema il discorso da te fatto era sulla uguaglianza tra tutti i BSD, sulla distro freebsd ricompilata motorola che diventa OS X (avessi detto darwin almeno) e i cazzilli vari sui virusse non sei tu a scrivere scempiaggini...
    Da uno dei documenti da te linkati:
    ...."apart from a few architectural
    differences (such as our use of the Mach
    kernel), we try to keep Darwin as compatible
    as possible with FreeBSD (our BSD reference
    platform)."
    Secondo te questo cosa significa?
    La verità è che è ormai
    evidente che hai capito di non poter
    sostenere la tua argomentazione.e quale sarebbe la mia argomentazione se non dire che i BSd non sono tutti identici, se non dire che "os x è una distro freebsd ricompilata motorola" è una imprecisione colossale, se non dire che di virus su X per ora non se ne vedono, se non quale proof of concept?quale sarebbe l'impossibilità di sostenere che hai scritto imprecisioni da far rabbrividire anche un paramecio?
    Comunque, dato che nessuno oltre a te mi
    trova di così difficile comprensione,
    ti consiglio alcuni test sulla dislessia,
    chissà, magari è quello il
    motivo e non un patetico tentativo per
    cercare di avere ragione ad ogni costo come
    i bimbi dell'asilo.io ti consiglierei un test del QI, potresti renderti conto di essere meno intelligente di quello che ti credi...visto cosa posti a vanvera
    Per quel che mi riguarda, il senso di quanto
    volevo dire è talmente palmare, che
    penso che la chiuderò qua, dato che
    la cosa sta diventando ridicola.
    per te lo è già da un po...riassumento le tue tesi:- o bsd sono tutti identici- os X è una distro freebsd ricompilata motorola- un link ad un pdf per dirmi che ci sono virus du os Xpoi stiamo ad accusare altri di essere bambini dell'asilo e di voler aver ragione a tutti i costi....ma ti sei mai posto il problema che quello che hai scritto possa essere per lo meno impreciso se non poco corretto?leggiti la documentazione di darwin prima di scriverci sopra...l'unica cosa sensata scritta è che le patch delle componenti open di X (subsytem freebsd, apache, java o altro che sia) vengono riprese periodicamente nelle patch di sicurezza dell'OS...di una ovvietà tale che perderci post a vanvera non ha senso.PS: mi posti un documento che mi dice che i bsd sono tutti identici? e un documento che mi dice che X è solo una distro freebsd ricompoliata motorola?...perchè quelle sono le tue tesi...ma di documentazione a supporto ne ho vista poca
  • Anonimo scrive:
    Re: spring folders....
    - Scritto da: Anonimo

    se ho le icone delle partizioni o del
    disco

    montate sulla mia scrivania, trascino

    l'icona del pdf sull'icona del

    disco/partizione "mettiloqui" dopo
    alcuni

    istanti che sono con l'icona del pdf

    trasinato sull'icona di "mettiloqui" mi
    si

    apre la finestra della partizione/disco

    "mettiloqui" e posso ripetere la cosa
    sulle

    cartelle di tale disco fino a quando ho

    trovato la mia destinazione
    L'esempio è azzeccatissimo e
    chiarissimo. Come argomentavo nella mia
    risposta, non si tratta di amore di M$ per
    ostacolare l'utente, si tratta di diverse
    valutazioni sulla metafora desktop.ehm parlavo di desktop per essere molto semplice...ma al posto di quella localizzazione iniziale ne puoi prendere un altra.
    M$ tende a scoraggiare (vedi l'opzione
    pulitura guidata desktop, attiva di default)
    l'utilizzo del desktop come strumento per
    lavorare sui file (per vari buoni motivi, 1°
    non è pensato per quello ed è
    meno valido di un file browser specifico,
    è meno ordinato, è meno logico
    di una vista ad albero, non puoi impostare
    viste diverse con i dettagli dei file e
    tutto il resto) per cui punta molto sulla
    cartella "file dell'utente" (sulla falsariga
    della home *x) e sul lanciare di preferenza
    le applicazioni dai file in base al tipo
    (per cui un file browser diventa anche un
    appropriato launcher di applicazioni per
    l'utente medio).si ok, però nella prassi si vedono in giro desktop non intasati, ma intasatissimi di files e cazzilli vari di ogni genere...e non sono shortcut....
    Tantopiù che se in xp inserisci un
    volume esterno questo non ti viene montato
    sul desktop, sempre per scoraggiare
    l'utilizzo del desk come file browser e
    repository dei file, ma 1) ti viene montato
    automaticamente appunto nel file browser
    (che puoi vedere anche con l'opzione /e in
    modo da usare i percorsi dell'albero nello
    stile spring folder) 2) ti viene aperto
    automaticamente nel file browser (che, sia
    chiaro, è sempre explorer, che si
    occupa anche del desk, quindi niente di
    nuovo da caricare).se non hai aperto il file browers devi comunqua ad andare ad aprilo....non capisco xke non far apparire volumi montati sulla scrivania per un accesso + rapido (visto che poi molti su win non conoscono neppure la possibilità di mettere shorcut ai volumi invece di aprire e chiudere esplora risorse...non credo che un'opzione in + per fare del file browsing sia dannosa...sempre che la problematica non sia + tecnica che concettuale)
    Cioè, se hai il tuo file sul desk, lo
    selezioni, inserisci uno stick usb o hd
    usb2/fw/fw2 questo ti si apre (senza bisogno
    di passarci sopra come faresti in stile
    desktop mac) e ci puoi trascinare sopra il
    file, con qualche tweak puoi impostare
    permanentemente explorer come /e e quindi
    navigare i sottopercorsi dell'unità
    montata in stile spring folders,
    risparmiandoti il primo passaggio di
    cercarti il link al volume montato sul desk,
    magari in mezzo a tanta altra roba, in
    pratica per un amante dello stile sprin
    folders (che, ammetto, apprezzo su ogni
    sistema che lo consenta!) in quei casi
    sarebbe win ad abbreviare di un passaggio la
    procedura rispetto ad osx...si solo alla condizione che i tweak e accorgimenti vari siano alla portata della conoscenza di tutti...cosa che per ora non mi pare il caso.
    Quello che voglio dire non è che un
    metodo sia giusto o sbagliato, che uno sia
    giusto per me o no, che sia giusto sempre o
    no, voglio solo dire che sono due soluzioni
    diverse ciascuna delle quali ha valide
    motivazioni (valutate tramite studi di
    usabilità) alla base, non accetto di
    sentire dire su un forum qualificato come
    questo imporprietà come le spring
    folders su win non esistono o win è
    stato realizato senza fare seri studi di
    usabilità.su questo sono d'accordo anche se a volte sulla usabilità di windows ci si pongono parecchi dubbi
    Poi uno può trovare un modo
    estremamente più comodo, o le mode
    possono portare a credere che un approcio
    sia estremamente più moderno
    amichevole ed efficiente di un'altro... ma
    in realtà ogni approcio diverso
    può portare dei pro anche
    considerevoli, ad esempio estremizzando e
    paragonando due approci estremamente
    diversi, anche la CL per certe operazioni
    è più comoda di qualunque gui,
    oppure i classici "pannelli" testuali
    guidati stile OS/400 o di alcune
    applicazioni testuali dei tempi del dos si
    reincarnano nei moderni wizard grafici che
    sostituiscono in massima semplicità
    altri approci grafici ad es nei pannelli di
    controllo di un sistema o nei sistemi di
    aiuto guidato!beh ovvio...basta dare delle opzioni...poi ognuno sceglie ciò che preferisce utilizzare come metodo...ciao
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo
    Visto che la stragrande maggioranza di
    acquirenti iPod sono piccisti e visto che la
    maggior parte dei PC non sanno neanche
    cos'è la Firewire, la Apple ha
    pensato bene di dare in dotazione solo il
    cavo USB2 e non più il cavo Firewire
    che è solo opzionale!!!!!!BUM!firewire è standard sui modelli medio-alti di schede madri da circa 2 anni a questa parte (fra tutte Gigabyte e Asus).Ci sono da circa un anno anche controller FW800.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    Funziona così con WinXP? Ma quando
    mai, è già complicato creare
    una connessione dhcp e assegnarne una
    seconda con IP statico.....e cambiarla a
    mano ogni volta.liberamente estratto da www.barzellette.it.
  • Anonimo scrive:
    Re: spring folders....
    - Scritto da: Anonimo

    a parte l'interessante
    discorso...guarda che

    quello delle spring folders è una

    delle opzioni per la gestione dei

    files...non l'unica.
    questa volta sono io a dovermi scusare per
    essermi espresso male, per "unica"
    intendevo: sai che se trascini un file su un
    oggetto "percorso" auesto agisce in un unico
    modo, cioè aprendo i sottoprecorsi


    e a volte è + rapida e pratica
    che

    aprire una finsetra del
    finder...scegliere

    la visualizzazione piu
    appropriata...direi

    quella a colonne...e poi trovare la

    destinazione del file
    Personalmente uso di default, su ogni
    sistema, la vista dettagli (al limite lista
    testuale con dettagli)... e apprezzo
    tantissimo come nel kde potermi aprire un
    terminale in calce alla mia finestra (ci
    sono tante cose, specie sulle opzioni di
    lancio, che sono molto più
    accessibili ed evidenti da una CL! )
    che segua il mio percorso di navigazione.
    Su win ci sono strumenti simili ma non
    altrettanto ben integrati (imho, poi magari
    qualcuno ci si trova meglio)


    il finder fornisce le stesse optioni di

    esplora risorse...con la
    possibilità

    di inserire delle destinazioni
    pesonalizzate

    nella parte bassa della finesta (colonna

    sinistra, sotto la lista dei

    dischi/partizioni montate).....
    Questa è una ottima cosa, nel senso
    che è quello che su ogni sistema ho
    sempre cercato di fare con piccoli
    accorgimenti come mettere i percorsi in
    "preferiti" di explorer (tanto come browser
    non lo userei mai! ) o "files", o con "home"
    o altro in altri sistemi, di certo
    integrarlo sotto la vista ad albero e farci
    accedere trasparentemente l'utente è
    molto più immediato e comodo.
    Altra grande cosa sarebbe riorganizzare (non
    sto pensando specificatamente ad un sistema)
    il concetto di cronologia e file recenti
    dividendoli in percorsi locali, lan e remoti
    (con opzioni vista, per data o per categoria
    remoto/lan/locale) e renderla accessibile in
    modo simile a quello delle destinazioni
    personalizzate su osx, ora come ora sui vari
    sistemi che ho visto il tutto non rende
    quanto potrebbe, e potrebbe veramente molto!intendi un tipo di "recent items" come esiste ora, ma personalizzabile per cronologia e per localizzazione del file?
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure

    quello che è interessante far notare
    è che una volta installato,
    l'applicativo puoi spostarlo altrove, in un
    altra cartella, in un altra partizione, in
    un altro disco...e continua a
    funzionare...non ha problemi di path come
    capita per applicativi installati su win.Anche questo, a dirla tutta, però dipende soprattutto da chi scrive l'installer... ci sono casi in cui su win hai bisogno di scrivere nei registri o aggiungere path staticamente al sistema ma la maggior parte delle applicazioni potrebbe facilmente farne a meno, solo che per win c'è una marea di shareware che piazzano file e voci di registro ovunque per dubbi fini... ma ci sono anche tante applicazioni scritte bene che gestiscono in modo assolutamente indipendente dal sistema la localizzazione dei percorsi.A meno che non debbano scrivere cose nella home dell'utente, a quel punto è veramente una assurdità dire che su osx puoi rimuovere una applicazione semplicemente cancellandola... è ovvio che cose come pgp scriveranno i keyring in percorsi PRIVATI dell'utente in qualunque sistema operativo, sarebbe folle scriverli nella cartella o package dell'applicazione costringendo O a renderla privata (e allora perchè non installarla nel path dell'utente???) o a rendere visibili a tutti cose che non dovrebbero assolutamente esserlo!
  • Anonimo scrive:
    Re: spring folders....

    a parte l'interessante discorso...guarda che
    quello delle spring folders è una
    delle opzioni per la gestione dei
    files...non l'unica.questa volta sono io a dovermi scusare per essermi espresso male, per "unica" intendevo: sai che se trascini un file su un oggetto "percorso" auesto agisce in un unico modo, cioè aprendo i sottoprecorsi
    e a volte è + rapida e pratica che
    aprire una finsetra del finder...scegliere
    la visualizzazione piu appropriata...direi
    quella a colonne...e poi trovare la
    destinazione del filePersonalmente uso di default, su ogni sistema, la vista dettagli (al limite lista testuale con dettagli)... e apprezzo tantissimo come nel kde potermi aprire un terminale in calce alla mia finestra (ci sono tante cose, specie sulle opzioni di lancio, che sono molto più accessibili ed evidenti da una CL! )che segua il mio percorso di navigazione.Su win ci sono strumenti simili ma non altrettanto ben integrati (imho, poi magari qualcuno ci si trova meglio)
    il finder fornisce le stesse optioni di
    esplora risorse...con la possibilità
    di inserire delle destinazioni pesonalizzate
    nella parte bassa della finesta (colonna
    sinistra, sotto la lista dei
    dischi/partizioni montate).....Questa è una ottima cosa, nel senso che è quello che su ogni sistema ho sempre cercato di fare con piccoli accorgimenti come mettere i percorsi in "preferiti" di explorer (tanto come browser non lo userei mai! ) o "files", o con "home" o altro in altri sistemi, di certo integrarlo sotto la vista ad albero e farci accedere trasparentemente l'utente è molto più immediato e comodo.Altra grande cosa sarebbe riorganizzare (non sto pensando specificatamente ad un sistema) il concetto di cronologia e file recenti dividendoli in percorsi locali, lan e remoti (con opzioni vista, per data o per categoria remoto/lan/locale) e renderla accessibile in modo simile a quello delle destinazioni personalizzate su osx, ora come ora sui vari sistemi che ho visto il tutto non rende quanto potrebbe, e potrebbe veramente molto!
  • Anonimo scrive:
    Re: ipod mini non so, ma lo shuffle....
    - Scritto da: Anonimo
    Io ho comprato lo Shuffle.
    Ero indeciso tra il Mini e lo Shuffle (meno
    male che non ho preso il Mini, oggi mi sarei
    sparato un colpo! ;) ), ma appena ho visto
    lo Shuffle ho capito che era quello che
    faceva per me.
    Dipende da quello che si vuole.non lo metto indubbio solo che come qualità prezzo secondo me lo shuffle non vale 99 EURO per quella che è una memoria flash che funge anche da lettore mp3. l'unico motivo di acquisto, oltre alla bellezza e non so magari il brand apple, potrebbe essere itunes. solo che non c'è n'è uno , dico uno, che dica ho comprato l'ipod (mini/shuffle etc etc) perchè mi interessava itunes music store. Il che mi fa pensare che tutte le "faide" tra in e out, good vs bad, etc etc siano destinate a scomaprire come accadde con il walkman decenni fa.
    E' questo il motivo per il quale, ad
    esempio, esistono così tante
    automobili diverse.
    CI sono esigenze e gusti diversi.
    A me non interessa portarmi dietro tutte le
    mie canzoni perchè molte sono pop a
    scadenza oppure mi hanno stufato.
    Mi piace correre, quindi l'hd non andava
    bene.
    Non mi serve un display perchè tanto
    metto lo shuffle tra un centinaio di canzoni
    che mi piacciono.
    Aggiungiamo al tutto il fatto che le
    cuffiette bianche fanno "figo".
    E non ultimo, cosa che pare a pohi pensano:
    Chi se ne frega di avere display, radio e
    registratore quano la qualità audio
    del lettore è bassa.si è vero, ci sono molti lettori scadenti ma io mi riferivo a lettori flash che sono ottimi competitor dello shuffle.
    L'audio dello Shuffle è incredibile,
    mentre quella dei lettori di altre marche
    non lo è.e qua dipende....io l'ho provato insieme ad altri, devo dire chedipende principalmete dal genere e rimane molto soggettivo però io ne ho provati altri e devo dire che siamo tutti là.
    Restiamo in casa Apple?
    Secondo me la qualità audio dello
    Shuffle è superiore a quella del Mini
    che tende a "perdere" i bassi.il mini francamente non lo so.
  • Anonimo scrive:
    Re: spring folders....

    se ho le icone delle partizioni o del disco
    montate sulla mia scrivania, trascino
    l'icona del pdf sull'icona del
    disco/partizione "mettiloqui" dopo alcuni
    istanti che sono con l'icona del pdf
    trasinato sull'icona di "mettiloqui" mi si
    apre la finestra della partizione/disco
    "mettiloqui" e posso ripetere la cosa sulle
    cartelle di tale disco fino a quando ho
    trovato la mia destinazioneL'esempio è azzeccatissimo e chiarissimo. Come argomentavo nella mia risposta, non si tratta di amore di M$ per ostacolare l'utente, si tratta di diverse valutazioni sulla metafora desktop.M$ tende a scoraggiare (vedi l'opzione pulitura guidata desktop, attiva di default) l'utilizzo del desktop come strumento per lavorare sui file (per vari buoni motivi, 1° non è pensato per quello ed è meno valido di un file browser specifico, è meno ordinato, è meno logico di una vista ad albero, non puoi impostare viste diverse con i dettagli dei file e tutto il resto) per cui punta molto sulla cartella "file dell'utente" (sulla falsariga della home *x) e sul lanciare di preferenza le applicazioni dai file in base al tipo (per cui un file browser diventa anche un appropriato launcher di applicazioni per l'utente medio).Tantopiù che se in xp inserisci un volume esterno questo non ti viene montato sul desktop, sempre per scoraggiare l'utilizzo del desk come file browser e repository dei file, ma 1) ti viene montato automaticamente appunto nel file browser (che puoi vedere anche con l'opzione /e in modo da usare i percorsi dell'albero nello stile spring folder) 2) ti viene aperto automaticamente nel file browser (che, sia chiaro, è sempre explorer, che si occupa anche del desk, quindi niente di nuovo da caricare).Cioè, se hai il tuo file sul desk, lo selezioni, inserisci uno stick usb o hd usb2/fw/fw2 questo ti si apre (senza bisogno di passarci sopra come faresti in stile desktop mac) e ci puoi trascinare sopra il file, con qualche tweak puoi impostare permanentemente explorer come /e e quindi navigare i sottopercorsi dell'unità montata in stile spring folders, risparmiandoti il primo passaggio di cercarti il link al volume montato sul desk, magari in mezzo a tanta altra roba, in pratica per un amante dello stile sprin folders (che, ammetto, apprezzo su ogni sistema che lo consenta!) in quei casi sarebbe win ad abbreviare di un passaggio la procedura rispetto ad osx...Quello che voglio dire non è che un metodo sia giusto o sbagliato, che uno sia giusto per me o no, che sia giusto sempre o no, voglio solo dire che sono due soluzioni diverse ciascuna delle quali ha valide motivazioni (valutate tramite studi di usabilità) alla base, non accetto di sentire dire su un forum qualificato come questo imporprietà come le spring folders su win non esistono o win è stato realizato senza fare seri studi di usabilità.Poi uno può trovare un modo estremamente più comodo, o le mode possono portare a credere che un approcio sia estremamente più moderno amichevole ed efficiente di un'altro... ma in realtà ogni approcio diverso può portare dei pro anche considerevoli, ad esempio estremizzando e paragonando due approci estremamente diversi, anche la CL per certe operazioni è più comoda di qualunque gui, oppure i classici "pannelli" testuali guidati stile OS/400 o di alcune applicazioni testuali dei tempi del dos si reincarnano nei moderni wizard grafici che sostituiscono in massima semplicità altri approci grafici ad es nei pannelli di controllo di un sistema o nei sistemi di aiuto guidato!
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    certo allora disinstallami totalmente

    Netbarrier o le NortonUtilities che

    installano kext in varie folders del

    sistema....trascina pure nel cestino

    l'applicativo, ma esso non è

    totalmente disinstallato.



    almeno non scriviamo razzate!

    Sono ben poche le applicazioni che
    richiedono l'installazione/disinstallazione
    in questo modo.in percentuale sono meno delle altre...ma dire che su X per disinstallare un'applicazione basta trascinarla in ogni caso nel cestino...non è corretto...perchè dipende dal tipo di applicativo...anche se "in principio" il metodo è quello.
    Norton e utility simili sono tra questi. (ce
    ne sono anche altri).infatti, per quello che dico che è sbagliato andare a raccontare che "basta trascinare l'icona sul cestino"...dipende dall'applicazione....non insegnamo cose imprecise a chi magari legge per imparare qualcosa di nuovo.
    Quindi non è comune avere un software
    che richiede l'installazione (in modo
    tradizionale stile Windows).
    bah ho visto anche sw che hanno installer e uninstaller anche se non piazzano nulla nel system...dipende dallo sviluppatore questo tipo di scelta.quello che è interessante far notare è che una volta installato, l'applicativo puoi spostarlo altrove, in un altra cartella, in un altra partizione, in un altro disco...e continua a funzionare...non ha problemi di path come capita per applicativi installati su win.questo è un vantaggio per l'utente nel caso abbia bisogno di spostare per motivi suoi un applicativo da un posto all'altro...non deve reinstallare
  • Anonimo scrive:
    Re: spring folders....
    - Scritto da: Anonimo

    ammetterai che è ben diverso

    però l'esempio che ti ho fatto

    io...con OSX ma anche Mac os classico

    (vecchio) puoi fare operazioni di questo

    tipo più velocemente senza dover
    far

    partire nessuna opzione per la gestione
    dei

    files.
    ...

    intuitive, questo non significa che
    Windows

    sia complicato, anzi, è solo meno

    curato/studiato per interagire con
    qualunque

    livello di utenza.

    Apple è sempre stata famosa per

    riuscire ad agevolare/semplificare le

    operazioni con il sistema e nei suoi

    software.
    Il discorso è che su win sono
    disponibili quei tre modi diversi per
    rendere la metafora di un oggetto
    "percorso", quindi non è vero che non
    ci sia il concetto di spring folders.
    Di più, è stata bocciata
    l'opzione di mettere quel comportamento come
    default su win non per mancanza di studi
    sulla usabilità, ma per diverse
    conclusioni che questi hanno portato.
    Saranno gusti, avrà ragione uno
    avrà ragione l'altro, chissà,
    fattosta che ci sono ragioni per entrambe le
    scelte...
    pro spring folders sempre: un solo modo di
    "vedere" i percorsi per l'utente: il
    percorso apre i sottopercorsi; non devi fare
    click su nessuna icona prima di passar dalla
    metafora desktop alla interfaccia per la
    gestione dei file, un click in meno è
    meglio
    contro spring folders sempre: la metafora
    desktop non è specificatamente
    pensata per metterci i file e lavorare sui
    file, incentivare l'utente a partire dal
    desk per gestire i file è sbagliato,
    si aumentano le possibilità di errore
    umano di trascinare file su percorsi che la
    metafora desktop non consente di valutare
    altrettanto bene di una interfaccia
    specifica di gestione dei file, l'utente ha
    il suo percorso "files" (analogo della home)
    e di li lavora sui files (tanto ci sono le
    associazioni per lanciare le applicazioni
    file specifiche).
    Come vedi si tratta di due filosofie
    diverse, non di mancanza di studi di
    usabilità su win, non accetto di
    sentire dire su questo che dovrebbe essere
    un forum qualificato improprietà come
    che su win "è impossibile" una cosa
    banale come le spring folders e non accetto
    in una sede come questa di sentire dire cose
    altrettanto improprie e banali del tipo che
    M$ non avrebbe mai fatto studi di
    usabilità seri almeno quanto quelli
    di apple... per esempio non a caso da Gnome
    2.6 (e il team di Gnome ha sempre vantato
    seri studi di usabilità alle spalle)
    la metafora "risorse del computer" win-like
    è stata metabolizzata ... certo si
    può sempre dire che è per
    facilitare la migrazione dei wintonti, ma
    questo equivarrebbe a ignorare che razza di
    spina in c*** fosse prima la gestione delle
    metafore grafiche dei percorsi su lin...a parte l'interessante discorso...guarda che quello delle spring folders è una delle opzioni per la gestione dei files...non l'unica.e a volte è + rapida e pratica che aprire una finsetra del finder...scegliere la visualizzazione piu appropriata...direi quella a colonne...e poi trovare la destinazione del fileil finder fornisce le stesse optioni di esplora risorse...con la possibilità di inserire delle destinazioni pesonalizzate nella parte bassa della finesta (colonna sinistra, sotto la lista dei dischi/partizioni montate).....
  • Anonimo scrive:
    Re: spring folders....
    - Scritto da: Anonimo

    Ehm, aprendo un programma apposito
    "esplora

    risorse" non dalla scrivania...è

    ovvio che funziona!

    Non hai capito qual'è la

    differenza....
    Ora il tuo esempio è più
    chiaro, ma sei tu a non avere capito, NON
    apro un programma apposito, quello E'
    explorer, lo stesso che controlla anche il
    desktop.
    Le spring folders sono una opzione di
    explorer fino dall sua incarnazione in win95
    MA sono sempre state considerate una utility
    secondaria e l'interfaccia predefinita
    è quella che non le contempla.
    quindi QUELLA interfaccia *con le opzioni di
    default* controlla la metafora desktop e per
    questo quando trascini un file su risorse
    del computer questo non ti si apre. Se
    avessero scelto l'alra opzione, /e, come
    default il comportamento sarebbe quello da
    te descritto, che in sostanza è
    quello che accade se visualizzi il desktop o
    qualunque altro percorso con l'interfaccia
    /e.
    Il che può essere molto comodo in una
    interfaccia ordinata come la vista ad albero
    in /e, ma può anche essere
    ingombrante se hai un desktop molto ingombro
    di shortcut a percorsi (ci passi sopra e se
    tentenni un po ti si apre la finestra che ti
    punta al percorso)... forse questo è
    il motivo per cui non è stata scelta
    /e come opzione di default di explorer? chi
    può saperlo, ma il fatto è che
    questa capacità explorer ce l'ha da
    sempre e viene ampiamente usata anche se non
    nella vista desktop ma nella vista ad
    albero. Non sono due cose poi così
    diverse desktop e altri percorsi, nel senso
    che nel mio esempio non apro NULLA di
    diverso per accedere ad un percorsso
    rispettoa quello che già uso per
    visualizzare la metafora desktop.
    Infatti, lo stesso oggetto "tuo disco"
    può comportarsi in tre modi diversi,
    come lo vedi sul desk, bloccato, ma con il
    suo menù contestuale; come lo vedi in
    risorse del computer o a destra nella vista
    ad albero, può ricevere oggetti ma
    non aprire i sottopercorsi; come lo vedi a
    sinistra nella vista ad albero, può
    ricevere oggetti ed aprire sottopercorsi.
    Explorer può farti accedere al tuo
    oggetto in tutti e tre i modi, se gli studi
    di usabilità M$ avessero mostrato che
    il terzo modo è sempre e comunque il
    migliore (in questo forse ti posso dare
    ragione) si sarebbero semplicemente
    risparmiati di implementare gli altri due!seguendo la vostra discussione avrei fatto l'esempio seguente....sul desktop del mac ho il file "spostamidovetipare.pdf"voglio spostare quel file dentro la mia partizione/il mio disco "mettiloqui" in una qualsiasi cartella a mia sceltase ho le icone delle partizioni o del disco montate sulla mia scrivania, trascino l'icona del pdf sull'icona del disco/partizione "mettiloqui" dopo alcuni istanti che sono con l'icona del pdf trasinato sull'icona di "mettiloqui" mi si apre la finestra della partizione/disco "mettiloqui" e posso ripetere la cosa sulle cartelle di tale disco fino a quando ho trovato la mia destinazionequello che voleva dire è che tale operazione lui su win non riesce a farla...che poi tu la possa fare con esplora risorse è vero...ma devi aprire l'applicazione specifica....prova a fare quello descritto sopra su win 95...non ci riesci....se trascini un file dalla scrivania all'icona di "risorse del computer" o ad uno shortcut di un disco/partizione.....non si comporta come una spring foldersche poi tu ritenga pratico o meno questa funzionalità è un dettaglio....credo sia questo, riassunto, il pensiero dell'utente con il quale stai discorrendo
  • Anonimo scrive:
    Re: spring folders....

    ammetterai che è ben diverso
    però l'esempio che ti ho fatto
    io...con OSX ma anche Mac os classico
    (vecchio) puoi fare operazioni di questo
    tipo più velocemente senza dover far
    partire nessuna opzione per la gestione dei
    files....
    intuitive, questo non significa che Windows
    sia complicato, anzi, è solo meno
    curato/studiato per interagire con qualunque
    livello di utenza.
    Apple è sempre stata famosa per
    riuscire ad agevolare/semplificare le
    operazioni con il sistema e nei suoi
    software.Il discorso è che su win sono disponibili quei tre modi diversi per rendere la metafora di un oggetto "percorso", quindi non è vero che non ci sia il concetto di spring folders.Di più, è stata bocciata l'opzione di mettere quel comportamento come default su win non per mancanza di studi sulla usabilità, ma per diverse conclusioni che questi hanno portato.Saranno gusti, avrà ragione uno avrà ragione l'altro, chissà, fattosta che ci sono ragioni per entrambe le scelte...pro spring folders sempre: un solo modo di "vedere" i percorsi per l'utente: il percorso apre i sottopercorsi; non devi fare click su nessuna icona prima di passar dalla metafora desktop alla interfaccia per la gestione dei file, un click in meno è megliocontro spring folders sempre: la metafora desktop non è specificatamente pensata per metterci i file e lavorare sui file, incentivare l'utente a partire dal desk per gestire i file è sbagliato, si aumentano le possibilità di errore umano di trascinare file su percorsi che la metafora desktop non consente di valutare altrettanto bene di una interfaccia specifica di gestione dei file, l'utente ha il suo percorso "files" (analogo della home) e di li lavora sui files (tanto ci sono le associazioni per lanciare le applicazioni file specifiche).Come vedi si tratta di due filosofie diverse, non di mancanza di studi di usabilità su win, non accetto di sentire dire su questo che dovrebbe essere un forum qualificato improprietà come che su win "è impossibile" una cosa banale come le spring folders e non accetto in una sede come questa di sentire dire cose altrettanto improprie e banali del tipo che M$ non avrebbe mai fatto studi di usabilità seri almeno quanto quelli di apple... per esempio non a caso da Gnome 2.6 (e il team di Gnome ha sempre vantato seri studi di usabilità alle spalle) la metafora "risorse del computer" win-like è stata metabolizzata ... certo si può sempre dire che è per facilitare la migrazione dei wintonti, ma questo equivarrebbe a ignorare che razza di spina in c*** fosse prima la gestione delle metafore grafiche dei percorsi su lin...
  • Anonimo scrive:
    Re: spring folders....
    - Scritto da: Anonimo
    Ora il tuo esempio è più
    chiaro, ma sei tu a non avere capito, NON
    apro un programma apposito, quello E'
    explorer, lo stesso che controlla anche il
    desktop.questo è chiaro, ho scritto programma apposito per far capire la differenza...scusami mi sono espresso male.Uso Windows 2000 (SP4) tutti i giorni.la prova...C:
    verMicrosoft Windows 2000 [Versione 5.00.2195]C:
    comunque ti consiglio di visitare questo sito per vedere le differenze...http://www.xvsxp.com/draganddrop/
    Le spring folders sono una opzione di
    explorer fino dall sua incarnazione in win95ammetterai che è ben diverso però l'esempio che ti ho fatto io...con OSX ma anche Mac os classico (vecchio) puoi fare operazioni di questo tipo più velocemente senza dover far partire nessuna opzione per la gestione dei files.
    MA sono sempre state considerate una utility
    secondaria e l'interfaccia predefinita
    è quella che non le contempla.
    quindi QUELLA interfaccia *con le opzioni di
    default* controlla la metafora desktop e per
    questo quando trascini un file su risorse
    del computer questo non ti si apre. Se
    avessero scelto l'alra opzione, /e, come
    default il comportamento sarebbe quello da
    te descritto, che in sostanza è
    quello che accade se visualizzi il desktop o
    qualunque altro percorso con l'interfaccia
    /e.
    Il che può essere molto comodo in una
    interfaccia ordinata come la vista ad albero
    in /e, ma può anche essere
    ingombrante se hai un desktop molto ingombro
    di shortcut a percorsi (ci passi sopra e se
    tentenni un po ti si apre la finestra che ti
    punta al percorso)... forse questo è
    il motivo per cui non è stata scelta
    /e come opzione di default di explorer? chi
    può saperlo, ma il fatto è che
    questa capacità explorer ce l'ha da
    sempre e viene ampiamente usata anche se non
    nella vista desktop ma nella vista ad
    albero. Non sono due cose poi così
    diverse desktop e altri percorsi, nel senso
    che nel mio esempio non apro NULLA di
    diverso per accedere ad un percorsso
    rispettoa quello che già uso per
    visualizzare la metafora desktop.
    Infatti, lo stesso oggetto "tuo disco"
    può comportarsi in tre modi diversi,
    come lo vedi sul desk, bloccato, ma con il
    suo menù contestuale; come lo vedi in
    risorse del computer o a destra nella vista
    ad albero, può ricevere oggetti ma
    non aprire i sottopercorsi; come lo vedi a
    sinistra nella vista ad albero, può
    ricevere oggetti ed aprire sottopercorsi.
    Explorer può farti accedere al tuo
    oggetto in tutti e tre i modi, se gli studi
    di usabilità M$ avessero mostrato che
    il terzo modo è sempre e comunque il
    migliore (in questo forse ti posso dare
    ragione) si sarebbero semplicemente
    risparmiati di implementare gli altri due!Per chiarire quello che ho scritto ti consiglio di dare un'occhiata a questo sito....http://www.xvsxp.com/draganddrop/era di questo che si tratta...OSX senza dubbio anche nel uso quotidiano del sistema risulta più semplice e intuitivo.XP e Win2k si stanno avvicinando, ma alcune operazioni non sono ancora così intuitive, questo non significa che Windows sia complicato, anzi, è solo meno curato/studiato per interagire con qualunque livello di utenza.Apple è sempre stata famosa per riuscire ad agevolare/semplificare le operazioni con il sistema e nei suoi software.Ha sempre puntato molto nella interazione uomo-macchina
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    Prima di rispondere a vanvera leggi quello che scrivo.Il link da me postato due post fa è di un admin Unix (in varie distro) che spiega proprio che OGNI versione UNIX (come è giustissimo che sia) venga regolarmente patchata perché (come è ovvio e normale che sia) vengono continuamente scoperti nuovi bug su QUALUNQUE OS.Da uno dei documenti da te linkati:...."apart from a few architectural differences (such as our use of the Mach kernel), we try to keep Darwin as compatible as possible with FreeBSD (our BSD reference platform)."Secondo te questo cosa significa?La verità è che è ormai evidente che hai capito di non poter sostenere la tua argomentazione.Comunque, dato che nessuno oltre a te mi trova di così difficile comprensione, ti consiglio alcuni test sulla dislessia, chissà, magari è quello il motivo e non un patetico tentativo per cercare di avere ragione ad ogni costo come i bimbi dell'asilo.Per quel che mi riguarda, il senso di quanto volevo dire è talmente palmare, che penso che la chiuderò qua, dato che la cosa sta diventando ridicola.
  • Anonimo scrive:
    Re: spring folders....

    Ehm, aprendo un programma apposito "esplora
    risorse" non dalla scrivania...è
    ovvio che funziona!
    Non hai capito qual'è la
    differenza....Ora il tuo esempio è più chiaro, ma sei tu a non avere capito, NON apro un programma apposito, quello E' explorer, lo stesso che controlla anche il desktop.Le spring folders sono una opzione di explorer fino dall sua incarnazione in win95 MA sono sempre state considerate una utility secondaria e l'interfaccia predefinita è quella che non le contempla.quindi QUELLA interfaccia *con le opzioni di default* controlla la metafora desktop e per questo quando trascini un file su risorse del computer questo non ti si apre. Se avessero scelto l'alra opzione, /e, come default il comportamento sarebbe quello da te descritto, che in sostanza è quello che accade se visualizzi il desktop o qualunque altro percorso con l'interfaccia /e.Il che può essere molto comodo in una interfaccia ordinata come la vista ad albero in /e, ma può anche essere ingombrante se hai un desktop molto ingombro di shortcut a percorsi (ci passi sopra e se tentenni un po ti si apre la finestra che ti punta al percorso)... forse questo è il motivo per cui non è stata scelta /e come opzione di default di explorer? chi può saperlo, ma il fatto è che questa capacità explorer ce l'ha da sempre e viene ampiamente usata anche se non nella vista desktop ma nella vista ad albero. Non sono due cose poi così diverse desktop e altri percorsi, nel senso che nel mio esempio non apro NULLA di diverso per accedere ad un percorsso rispettoa quello che già uso per visualizzare la metafora desktop.Infatti, lo stesso oggetto "tuo disco" può comportarsi in tre modi diversi, come lo vedi sul desk, bloccato, ma con il suo menù contestuale; come lo vedi in risorse del computer o a destra nella vista ad albero, può ricevere oggetti ma non aprire i sottopercorsi; come lo vedi a sinistra nella vista ad albero, può ricevere oggetti ed aprire sottopercorsi.Explorer può farti accedere al tuo oggetto in tutti e tre i modi, se gli studi di usabilità M$ avessero mostrato che il terzo modo è sempre e comunque il migliore (in questo forse ti posso dare ragione) si sarebbero semplicemente risparmiati di implementare gli altri due!
  • Anonimo scrive:
    Re: spring folders....
    - Scritto da: Anonimo

    le spring folders in OSX ti permettono

    d'inserire un elemento selezionato

    nell'intera struttura del disco (aprendo

    automaticamente le sottodirectory) solo

    passando con l'elemento su di esse.

    PROVA!
    Apri explorer /e, seleziona un file, tenendo
    premuto il pulsante del mouse lo trascini a
    sinistra sull'albero delle directory, al
    passaggio su una dir si apre mostrandoti le
    sottodir e così via per la
    profondità che ti pare, rilasci il
    tasto e puoi spostare/copiare/collegare
    l'elemento dove ti pare!
    C'è da win95, è una opzione
    che personalmente reputo utile.
    Meno male che i macachi conoscono tutti
    win...Ehm, aprendo un programma apposito "esplora risorse" non dalla scrivania...è ovvio che funziona!Non hai capito qual'è la differenza....facciamo un esempio....Seleziona una directory e/o elemento dalla tua scrivania, passa sopra a "risorse del computer" (si apre automaticamente? NO) mettiamo il caso che si fosse aperto, bene, adesso trascina sopra l'elemento sopra il tuo HD (si apre automaticamente? NO, poi sfoglia il tuo HD velocemente nelle sottodirectory senza rilasciare l'elemento....prova se ci riesci sei un Mito.ahh gli utonti x86 sono un capolavoro.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    certo allora disinstallami totalmente
    Netbarrier o le NortonUtilities che
    installano kext in varie folders del
    sistema....trascina pure nel cestino
    l'applicativo, ma esso non è
    totalmente disinstallato.

    almeno non scriviamo razzate!Sono ben poche le applicazioni che richiedono l'installazione/disinstallazione in questo modo.Norton e utility simili sono tra questi. (ce ne sono anche altri).Quindi non è comune avere un software che richiede l'installazione (in modo tradizionale stile Windows).
  • Anonimo scrive:
    Re: spring folders....

    le spring folders in OSX ti permettono
    d'inserire un elemento selezionato
    nell'intera struttura del disco (aprendo
    automaticamente le sottodirectory) solo
    passando con l'elemento su di esse.PROVA!Apri explorer /e, seleziona un file, tenendo premuto il pulsante del mouse lo trascini a sinistra sull'albero delle directory, al passaggio su una dir si apre mostrandoti le sottodir e così via per la profondità che ti pare, rilasci il tasto e puoi spostare/copiare/collegare l'elemento dove ti pare!C'è da win95, è una opzione che personalmente reputo utile.Meno male che i macachi conoscono tutti win...
  • Anonimo scrive:
    Re: spring folders....
    - Scritto da: AnonimoIl pensiero collettivo, è appena stato confermata.L'utonto medio Windows è assolutamente ignorante per quello che riguarda un sistema diverso dal proprio, in questo caso i Mac / OSX.Documentarsi, studiare, poi se è il caso intervenire.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo







    - Scritto da: Anonimo




    Questa poi la devo



    vedere.......naturalmente




    l'OsX si autoconfigura in

    base alla



    subnet




    IP in cui
    l'attacchi....ma che


    stai a




    dì?




    Certo, con un server DHCP


    funzionerebbe,




    esattamente come XP.




    P.S.




    Guarda che è
    possibile

    fare


    la



    stessa




    identica cosa con XP...




    apri la cartella del file

    system


    dove lo




    vuoi mettere, con
    explorer,

    indi


    vai sul




    file che vuoi spostare e
    lo

    dragghi




    dentro....ma l'hai mai
    usato

    XP? Mi



    comincia




    a venire qualche
    dubbio.....











    bah leggendo non l'ho capita

    neppure



    io...forse si riferiva al
    fatto

    che non



    puoi, una volt installate,

    spostare le



    applicazioni dove ti pare per
    via

    delle



    dipendenze della path e
    quindi col


    rischio



    che non funzionino piu....boh





    basta spostare l'icona sul cestino
    per


    disinstallare le applicazioni.



    ma che c'azzecca con quanto ho scritto?



    quello che dici tu è vero su X
    per

    quelle applicazioni che non installano
    nulla

    nelle cartelle di systema o in library.



    No, è vero per tutte le applicazioni.certo allora disinstallami totalmente Netbarrier o le NortonUtilities che installano kext in varie folders del sistema....trascina pure nel cestino l'applicativo, ma esso non è totalmente disinstallato.almeno non scriviamo razzate!
  • Anonimo scrive:
    Re: spring folders....
    - Scritto da: Anonimo

    Ci risiamo....

    Dunque, hai tutte le finestre chiuse e
    sul

    desktop il file (o la cartella)
    "Ciccio";

    vuoi spostarlo in


    TuaHome/Documenti/Preventivi/2004/Marzo/Cicci

    Quindi abbiamo come destinazione una

    cartella dentro una cartella, dentro una

    cartella, dentro una cartella, dentro
    una

    cartella, dentro una cartella.

    Fallo con un solo spostamento del mouse

    SENZA aprire a mano le finestre e senza
    mai

    lasciare il drag.....
    Ciccio, guarda che con l'interfaccia
    explorer /e puoi fare il drag n'drop in
    questo identico stile già da WINDOWS
    95!
    Solo che agli utenti win non interessa
    più di tanto farsi p*ppe mentali sul
    concetto zen delle spring folders e questo
    stile è stato lasciato come
    secondario rispetto a quello abiutale di
    explorer.
    Giusto qualche freeware si occupa ancora di
    portare nella interfaccia di default questo
    comportamento per chi è così
    looser da non conoscere l'opzione /e (o
    volgarmente "mostra cartelle").
    Su win ci sono sempre più modi di
    fare le cose, su apple storicamente vi
    impongono un solo modo e vi "inculturano"
    per bene su quanto è bello (e su che
    gli altri "non possono" farlo!!! )...
    irritante! Io ho passato la fase di rigetto
    della filosofia dei "tanti modi" nel tardo
    '95, spero che prima o poi la luce arrivi
    anche per voialtri macachi!
    bah per esperienza....molti utenti non sanno che si può fare con l'explorer di windows...come non sanno neppure mettere gli shortcut dei dischi sul desktop....saranno pure utonti...ma son tanti

    PS: XP lo uso TUTTI i giorni: so
    benissimo

    quanto è insulso.
    Come sempre: i macachi sono disinformati (ad
    arte??? ) su windows we pretendono di
    conoscerlo.si certo....e quindi chi parla di X da utente windows invece sa tuttomaperfavorechestaiaddi
  • Anonimo scrive:
    Re: spring folders....
    - Scritto da: Anonimo
    Ciccio, guarda che con l'interfaccia
    explorer /e puoi fare il drag n'drop in
    questo identico stile già da WINDOWS
    95!Non hai capito...come al solito.le spring folders in OSX ti permettono d'inserire un elemento selezionato nell'intera struttura del disco (aprendo automaticamente le sottodirectory) solo passando con l'elemento su di esse.Non è un semplice drag n'drop...
    Solo che agli utenti win non interessa
    più di tanto farsi p*ppe mentali sul
    concetto zen delle spring folders e questo
    stile è stato lasciato come
    secondario rispetto a quello abiutale di
    explorer. Infatti quando non esiste un comodità come questa, viene definita secondaria....ahh certo voi utenti windows siete un capolavoro.
    Giusto qualche freeware si occupa ancora di
    portare nella interfaccia di default questo
    comportamento per chi è così
    looser da non conoscere l'opzione /e (o
    volgarmente "mostra cartelle").
    Su win ci sono sempre più modi di
    fare le cose, su apple storicamente vi
    impongono un solo modo e vi "inculturano"
    per bene su quanto è bello (e su che
    gli altri "non possono" farlo!!! )...Sbagliato, semplicemente perchè su Mac puoi usare l'interfaccia come nella versione più "evoluta" per modo di dire di Windows, però esiste anche questa opzione delle spring folders.
    Come sempre: i macachi sono disinformati (ad
    arte??? ) su windows we pretendono di
    conoscerlo.Peccato che tu hai dimostrato di conoscere solo Windows.Lascia perdere OSX, non lo conosci (un po' come la maggior parte degli x86luser di PI).Addio Troll vai a studiare, poi intervieni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo

    La FireWire 800 esiste su PC ?
    Sui PC puoi SEMPRE scegliere di più!Esiste la FIREWIRE800 o no ?non era complicata la domanda....Esempio, i singoli HD FW800 che utilizzo mi permettono di avere prestazioni di circa 80 mb/s su Mac (per singolo HD s'intende).Su Windows potrei utilizzare questi dischi FW800 o devo per forza usare la FW400.Non parlarmi della USB2 che è una stronzata quando lavori con audio e video.
  • Anonimo scrive:
    spring folders....

    Ci risiamo....
    Dunque, hai tutte le finestre chiuse e sul
    desktop il file (o la cartella) "Ciccio";
    vuoi spostarlo in
    TuaHome/Documenti/Preventivi/2004/Marzo/Cicci
    Quindi abbiamo come destinazione una
    cartella dentro una cartella, dentro una
    cartella, dentro una cartella, dentro una
    cartella, dentro una cartella.
    Fallo con un solo spostamento del mouse
    SENZA aprire a mano le finestre e senza mai
    lasciare il drag.....Ciccio, guarda che con l'interfaccia explorer /e puoi fare il drag n'drop in questo identico stile già da WINDOWS 95!Solo che agli utenti win non interessa più di tanto farsi p*ppe mentali sul concetto zen delle spring folders e questo stile è stato lasciato come secondario rispetto a quello abiutale di explorer. Giusto qualche freeware si occupa ancora di portare nella interfaccia di default questo comportamento per chi è così looser da non conoscere l'opzione /e (o volgarmente "mostra cartelle").Su win ci sono sempre più modi di fare le cose, su apple storicamente vi impongono un solo modo e vi "inculturano" per bene su quanto è bello (e su che gli altri "non possono" farlo!!! )... irritante! Io ho passato la fase di rigetto della filosofia dei "tanti modi" nel tardo '95, spero che prima o poi la luce arrivi anche per voialtri macachi!
    PS: XP lo uso TUTTI i giorni: so benissimo
    quanto è insulso.Come sempre: i macachi sono disinformati (ad arte??? ) su windows we pretendono di conoscerlo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC

    La FireWire 800 esiste su PC ?Sui PC puoi SEMPRE scegliere di più!
  • Anonimo scrive:
    Re: ipod mini non so, ma lo shuffle....
    - Scritto da: Anonimo
    Io ho comprato lo Shuffle.
    Ero indeciso tra il Mini e lo Shuffle (meno
    male che non ho preso il Mini, oggi mi sarei
    sparato un colpo! ;) ), ma appena ho visto
    lo Shuffle ho capito che era quello che
    faceva per me.
    Dipende da quello che si vuole.
    E' questo il motivo per il quale, ad
    esempio, esistono così tante
    automobili diverse.
    CI sono esigenze e gusti diversi.
    A me non interessa portarmi dietro tutte le
    mie canzoni perchè molte sono pop a
    scadenza oppure mi hanno stufato.
    Mi piace correre, quindi l'hd non andava
    bene.
    Non mi serve un display perchè tanto
    metto lo shuffle tra un centinaio di canzoni
    che mi piacciono.
    Aggiungiamo al tutto il fatto che le
    cuffiette bianche fanno "figo".
    E non ultimo, cosa che pare a pohi pensano:
    Chi se ne frega di avere display, radio e
    registratore quano la qualità audio
    del lettore è bassa.
    L'audio dello Shuffle è incredibile,
    mentre quella dei lettori di altre marche
    non lo è.
    Restiamo in casa Apple?
    Secondo me la qualità audio dello
    Shuffle è superiore a quella del Mini
    che tende a "perdere" i bassi.Veda, Egregio Signore, sono circa due anni, o forse più, che scrivo su questo forum e mi corre l'obbligo d'informarLa che ho salvato su supporto sia magnetico che cartaceo tutte queiposts che io considero diffamatori o ingiuriosi nei miei confronti. In caso di accertamento giudiziario, non sarà difficile per la Polpost risalire al computer emittente di dettedenigrazioni o calunnie. Le ricordo che da parte di PI viene registrato e conservato l'IP di un messaggio anche anonimo.Le concedo facoltà di querela con ampia facoltà di prova ma,nel contempo, mi permetto di ricordarLe che, qualora fossi assolto dal giudice, scatterebbe automaticamente una denuncia (e non più querela) nei Suoi riveriti confronti percalunnia che è un reato molto più grave della diffamazione o dell'ingiuria e perseguibile per legge. Questo nel caso che uncittadino abbia querelato un altro cittadino in base a prove false o inconsistenti. In tal caso, mi premuro di ricordarLe, che la denuncia scatterebbe "d'ufficio" e il suo procedimentosarebbe indipendente dalla volontà dell'imputato assolto (cioème stesso).Colgo l'occasione per porgerLe Distinti Saluti.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    Questa poi la devo vedere.......naturalmente
    l'OsX si autoconfigura in base alla subnet
    IP in cui l'attacchi....ma che stai a
    dì?
    Certo, con un server DHCP funzionerebbe,
    esattamente come XP.No, non hai capito. Esempio per i duri di capa: assegno un IP al portatile con OSX per la lan (ethernet) dell'ufficio. Ora vado a casa, collego il portatile al modem adsl (ethernet) e mi collego a internet senza rifare la configurazione, poi vado a casa di mio fratello, mi collego a un router (internet) e senza rifare la configurazione sono su internet. Esco, attivo il bluetooth sul cellulare e senza rifare la configurazione mi connetto a internet in gprs. Torno a casa, collego il cavo del model 56k e sono su internet, sempre SENZA toccare niente.Con il Mac è sufficiente impostare i dati come password, nomi utente e (per il 56k) numero di rete fissa UNA sola volta e la macchina cambia da sola impostazioni di rete , di qualunque rete, a seconda di quello che trova connesso.Funziona così con WinXP? Ma quando mai, è già complicato creare una connessione dhcp e assegnarne una seconda con IP statico.....e cambiarla a mano ogni volta.
    P.S.
    Guarda che è possibile fare la stessa
    identica cosa con XP...
    apri la cartella del file system dove lo
    vuoi mettere, con explorer, indi vai sul
    file che vuoi spostare e lo dragghi
    dentro....ma l'hai mai usato XP? Mi comincia
    a venire qualche dubbio.....Ci risiamo....Dunque, hai tutte le finestre chiuse e sul desktop il file (o la cartella) "Ciccio"; vuoi spostarlo in TuaHome/Documenti/Preventivi/2004/Marzo/Cicciate. Quindi abbiamo come destinazione una cartella dentro una cartella, dentro una cartella, dentro una cartella, dentro una cartella, dentro una cartella.Fallo con un solo spostamento del mouse SENZA aprire a mano le finestre e senza mai lasciare il drag.....PS: XP lo uso TUTTI i giorni: so benissimo quanto è insulso.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo





    - Scritto da: Anonimo



    Questa poi la devo


    vedere.......naturalmente



    l'OsX si autoconfigura in
    base alla


    subnet



    IP in cui l'attacchi....ma che

    stai a



    dì?



    Certo, con un server DHCP

    funzionerebbe,



    esattamente come XP.



    P.S.



    Guarda che è possibile
    fare

    la


    stessa



    identica cosa con XP...



    apri la cartella del file
    system

    dove lo



    vuoi mettere, con explorer,
    indi

    vai sul



    file che vuoi spostare e lo
    dragghi



    dentro....ma l'hai mai usato
    XP? Mi


    comincia



    a venire qualche dubbio.....








    bah leggendo non l'ho capita
    neppure


    io...forse si riferiva al fatto
    che non


    puoi, una volt installate,
    spostare le


    applicazioni dove ti pare per via
    delle


    dipendenze della path e quindi col

    rischio


    che non funzionino piu....boh



    basta spostare l'icona sul cestino per

    disinstallare le applicazioni.

    ma che c'azzecca con quanto ho scritto?

    quello che dici tu è vero su X per
    quelle applicazioni che non installano nulla
    nelle cartelle di systema o in library.No, è vero per tutte le applicazioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: fasibia

    Fai una prova semplicissima, prendi un

    portatile con XP (home o pro, è
    lo

    stesso) e collegalo a internet in casa
    tua,

    con il 56k o con l'adsl o con Fastweb, o

    come cavolo ti pare.

    Ora prendi lo stesso portatile e senza

    cambiare niente attaccalo alla lan

    dell'ufficio o all'adsl della tua
    morosa.

    Non capisco (seriamente, non sfotto).
    Io la faccio da una vita: prendo il
    portatile di casa mia e lo porto in ufficio.
    Qual'è il problema?
    Adsl wind da me e HDSL in ufficio (su rete
    novell).E allora spiegami come si fa con Win2k o WinXP a usare due o più postazioni con parametri di rete diversi.Con OSX la scelta del collegamento è automatica, che sia con il modem 56k, con l'ethernet, con il GPRS via Bluetooth, Wi-Fi etc. Attacco il connettore disponibile in quel momento e sono collegato, senza reimpostare niente. NIENTE.Come si fa con Windows? Sono giorni che giro per forum e NESSUNO ha la soluzione.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    Per completezza di informazione:
    www.freebsd.org/security/index.html#adv
    I bug di Unix in versione freeBSD (come per
    qualunque altra versione di qualunque altro
    OS) ci sono e vengono costantemente
    rilasciate delle patch. Questo vale per l'OS
    vero e proprio come per le applicazioni che
    sull'OS girano.
    Certo che se si evitassero le guerre di
    religione e si ragionasse sulle informazioni
    la vita sarebbe un'altra cosa.....
    Io non parlo e non scrivo ad
    minchiam...evidentemente ho il dono di non
    farmi capire da TE, me ne dispiaccio, ma non
    credo che sia una qualità così
    eccezionale, tutto sommato ;)prima di partire per la tangente a dire che i bari BSD sono tutti la stessa cosa, prima di dire che X è una distro BSD ricompilata motorola, prima di tirar fuori i bug di versioni freebsd che non sono ancora state usate nello sviluppo di darwin, forse è bene documentarsi su ciò che si va ad analizzare e nel tuo caso a criticarehttp://developer.apple.com/darwin/projects/darwin/faq.htmlhttp://developer.apple.com/referencelibrary/API_Fundamentals/Darwin-fund-date.htmlhttp://developer.apple.com/documentation/Darwin/index.htmlcome ti direbbero in francia "t'es à coté de la plaque" con i tuoi post poco chiari e ordinati....se questa è la tua peculiarità nell'intervenire...tutto sommato non sarà una mancanza non leggerti più....anzi tutto di guadagnato e tempo investito in attività + interessanti che mangiare il tuo minestrone.bof
  • Anonimo scrive:
    Re: ipod mini non so, ma lo shuffle....
    Io ho comprato lo Shuffle.Ero indeciso tra il Mini e lo Shuffle (meno male che non ho preso il Mini, oggi mi sarei sparato un colpo! ;) ), ma appena ho visto lo Shuffle ho capito che era quello che faceva per me.Dipende da quello che si vuole.E' questo il motivo per il quale, ad esempio, esistono così tante automobili diverse.CI sono esigenze e gusti diversi.A me non interessa portarmi dietro tutte le mie canzoni perchè molte sono pop a scadenza oppure mi hanno stufato.Mi piace correre, quindi l'hd non andava bene.Non mi serve un display perchè tanto metto lo shuffle tra un centinaio di canzoni che mi piacciono.Aggiungiamo al tutto il fatto che le cuffiette bianche fanno "figo".E non ultimo, cosa che pare a pohi pensano:Chi se ne frega di avere display, radio e registratore quano la qualità audio del lettore è bassa.L'audio dello Shuffle è incredibile, mentre quella dei lettori di altre marche non lo è.Restiamo in casa Apple?Secondo me la qualità audio dello Shuffle è superiore a quella del Mini che tende a "perdere" i bassi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    Senza offesa, ma installare un
    antivirus in

    OSX non serve a nulla.

    NON ESISTONO VIRUS !!!!!!

    Quale virus writer ne scriverebbe uno, visto
    che poi non potrebbe alimentare il proprio
    ego, data la scarsità di diffusione
    dei mac?questa l'hai letta su topolino?l'ego te lo alimenti quando puoi dire "azzo ce l'ho fatta"...indipendentemente dalla diffusione...visto che di oscar per questo non ne danno
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    Quale virus writer ne scriverebbe uno, visto
    che poi non potrebbe alimentare il proprio
    ego, data la scarsità di diffusione
    dei mac?Azz, sapevo che usare per lavoro i mac, avrebbe significato rinunciare ad una di queste favolose "features" classiche del mondo Wintel.Non credo sia solo per questo, ma più per l'odio verso una società come MS che detiene il monopolio acquisito con metodi non proprio legali.Ecco uno dei tanti motivi perchè ho scelto di utilizzare i mac per PRODURRE, senza preoccuparmi dei vari problemi con cazzate del mondo Wintel.Anche questo è vero...
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fosse proprio così...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo
    mmh.. certo che fai strani ragionamenti...
    cmq sappi che ormai quasi tutti i pc che
    acquisti hanno integrata la porta
    firewire... informati meglio prima di
    sparare certe cazzate!Beh, finalmente anche i PC sono ci sono arrivati!La FireWire 800 esiste su PC ?
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    Senza offesa, ma installare un antivirus in
    OSX non serve a nulla.
    NON ESISTONO VIRUS !!!!!!Quale virus writer ne scriverebbe uno, visto che poi non potrebbe alimentare il proprio ego, data la scarsità di diffusione dei mac?
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fosse proprio così...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    mmh.. certo che fai strani ragionamenti... cmq sappi che ormai quasi tutti i pc che acquisti hanno integrata la porta firewire... informati meglio prima di sparare certe cazzate!
  • Anonimo scrive:
    Re: iRiver
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Kama

    fa dei veri gioiellini sia per design
    che

    per usabilita':
    [...]

    2. prezzi interessantissimi (tanto li
    fanno

    tutti a taiwan ;) )
    Si, però i cinesi delle fabbriche di
    iPod sono più belli e si fanno il
    bagno tutti i giorni (e quando
    Stivgiòbs visita le fabbriche, bidet
    obbligatorio per tutti).Nel bagno cinese non esiste assolutamente il bidet:questo viene generalmente incorporato nel water. La funzione piu' semplice e banale (sic!) e' la funzione di bidet con incorporato il sapone (liquido) al mentolo con l'acqua calda, dopo aver utilizzato il water. Alcuni produttori nebulizzano l'acqua calda, economizzando quindi sul quantitativo d'acqua erogato. Il getto puo' andare dalle 70 alle 100 gocce d'acqua al secondo e dare quindi il massimo contributo alla pulizia delle parti in causa. In ogni caso, a seconda delle stagioni, il riscaldamento dell'acqua e' bilanciato dalle condizioni atmosferiche in modo da effettuare un risparmio energetico. Anche la frequenza d'uso influisce sul riscaldamento dell'acqua nel senso che la notte un timer abbassa la temperatura in quanto si ritiene che il water non venga utilizzato.
  • Anonimo scrive:
    Re: iRiver
    - Scritto da: Kama
    fa dei veri gioiellini sia per design che
    per usabilita':[...]
    2. prezzi interessantissimi (tanto li fanno
    tutti a taiwan ;) )Si, però i cinesi delle fabbriche di iPod sono più belli e si fanno il bagno tutti i giorni (e quando Stivgiòbs visita le fabbriche, bidet obbligatorio per tutti).
  • Anonimo scrive:
    Re: Ok, bello ma...
    - Scritto da: Anonimo
    le scritte in ROSSO sull'applestore le ho
    viste anch'io, e non sono quei 6-7 euri che
    mi cambiano la vita, per quanto scocciante
    possa essere pagarli.
    Non riesco invece a vedere da dove deduci
    che in usa i 199 dollari non sono
    comprensivi delle tasse... forse per il
    fatto che ogni stato ha la sua legislazione
    in merito e per questo di default i prezzi
    si intendono iva (o VAT) esclusa??
    Se non è cambiato niente, la maggior parte degli stati USA non ha l'IVA, una minoranza ce la ha, ma non supera il 9%
  • Anonimo scrive:
    Re: Creative Zen Micro
    - Scritto da: MaXimusXP
    Personalmente ho acquistato un Creative Zen
    Micro bianco. La copia spudorata dell'I-Pod
    mini!

    L'ho scelto essenzialmente per X motivi:
    1) Costava uguale, ma ha il disco da 5Gb
    contro i 4 dell'I-Pod.
    2) Possibilità di uso com HD esterno
    configurabile.
    3) la sveglia e la sincronizzazione con
    Outlook (che uso regolarmente)
    4) Non mi piace tanto comprare prodotti "di
    tendenza", anche se prima dello Zen, sono
    andato molto vicino a prendermi l'I-Pod
    mini, perché secondo me è
    proprio bello!Condivido i punti 1,2,4, anche se il prezzo ora è calato e se avessi voglia di spendere una cifra simile per uno sfizio, l'ipod mini sarebbe un buon candidato.Il punto 3 non mi interessa, uso OE e sto per abbandonarlo.

    So perfettamente delle cacchiate che fa la
    Creative con il software, ma non sono
    proprio un neofita e me la sto cavando senza
    grossi problemi.In questo momento le cacchiate SW mi farebbero cassare subito l'acquisto: sto combattendo con il download lentissimo degli aggiornamenti di Nero, sperando che mi risolvano una situazione ridicola, il 5.5.x OEM del vecchio CD-RW rifiuta il nuovo DVD-R e potrei anche capirlo, ma il 6.6.x del nuovo DVD-R che rifiuta il CD-RW è assurdo, dovevano dare la possibilità di sbloccare le nuove copie OEM per i vecchi apparecchi che avessero il loro vecchio Nero.Non riesco a capire perché i crucchi debbano infarcire di inutili e pallose macchinosità tutto quello che fanno, non è il primo SW tedesco che uso che pur essendo ben fatto è stato evidentemente revisionato dall'UCAS (Ufficio Complicazione Affari Semplici)

    Ora, forse anche grazie a Creative, la Apple
    ha rivisto i propri prodotti.
    Bene, mi fa piacere questa concorrenza!
    Ne beneficerannop tutti sicuramente!
    Da utente win e linux condivido pienamente, ma è una cosa che gli antiapple per partito preso non capiranno mai.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    Ma cosa stai dicendo? Ma qual è
    l'ultimo WinOS che hai visto? W98 SE?Windows 2000 e XP Pro.
    Imparate a conoscerlo prima di criticarlo il
    WinOS, basta con luoghi comuni e per di
    più ridicoli!Vai a fare propaganda del tuo sistemino giocattolo altrove.
    Gli antivirus per MacOSX comunque ci sono,
    ti consiglio di installarli....Ehm, non dare consigli non conosci nulla di OSX, lascia perdere stai solo facendo una figuraccia del cavolo.Senza offesa, ma installare un antivirus in OSX non serve a nulla.NON ESISTONO VIRUS !!!!!!ci sono solo 2-3 cazzatine inutili.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo


    Gli antivirus per MacOSX comunque ci
    sono,

    ti consiglio di installarli....

    questo per esempio:

    www.macitynet.it/macity/aA20676/index.shtml Devi installare l'antivirus su OSX se non esistono veri e propri virus ? allora sei veramente demente!E' ovvio che queste ditte non perdono occasione di produrre questi antivirus per spennare, o meglio cercare di spennare soldi anche ai macuser.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure

    Gli antivirus per MacOSX comunque ci sono,
    ti consiglio di installarli....questo per esempio:http://www.macitynet.it/macity/aA20676/index.shtml
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fosse proprio così...
    dai un'occhiata qui.http://www.macitynet.it/forum/showthread.php?t=3106
  • Anonimo scrive:
    Re: Ok, bello ma...
    le scritte in ROSSO sull'applestore le ho viste anch'io, e non sono quei 6-7 euri che mi cambiano la vita, per quanto scocciante possa essere pagarli.Non riesco invece a vedere da dove deduci che in usa i 199 dollari non sono comprensivi delle tasse... forse per il fatto che ogni stato ha la sua legislazione in merito e per questo di default i prezzi si intendono iva (o VAT) esclusa??
    no, semplicemente se in america ne vendono
    100 qui da noi ne vendono 50... son due
    mercati differenti e tutto in europa costa
    di più... DUE MERCATI DIFFERENTI...EH HO CAPITO, SON MICA SCEMO!!

    manda una mail a Silvio e chiedigli di
    abbassare l'iva.chiedendo prima il permesso all'UE
  • Anonimo scrive:
    Re: Ok, bello ma...
    - Scritto da: Anonimo
    ...sempre la solita storia:
    negli USA ipod mini a partire da 199 dollari
    qui da noi a partire da 209 euriin america:199 dollari +TASSEqui da noi:174,17 +TASSEda tener conto anche che (scritto in ROSSO sull'applestore...) :iPod mini 4 GB : Il prezzo comprende il compenso per copia privata, pari a 5,80 euro IVA inclusa.
    e per quello da 6 giga 259 euri contro 249
    dollariin america 249 dollari +TASSEin italia 215,83 euro +TASSE e anche in questo caso (sempre scritto in ROSSO):iPod mini 6 GB : Il prezzo comprende il compenso per copia privata, pari a 7,16 euro IVA inclusa.
    considerando anche il cambio c'è una
    bella differenza.
    Al cambio di 1,32 dollari per 1 euro (valori
    di oggi) negli USA spendono l'equivalente di
    150 e 189 euri rispettivamente per il mini
    ipod da 4 e 6 giga.tasse... tasse... tasse... tasse...
    Cos'è, qualche ricerca di mercato
    dice che gli europei hanno molti più
    soldi da spendere??no, semplicemente se in america ne vendono 100 qui da noi ne vendono 50... son due mercati differenti e tutto in europa costa di più... DUE MERCATI DIFFERENTI...
    A me sta cosa non va proprio giù... :@manda una mail a Silvio e chiedigli di abbassare l'iva.
  • Anonimo scrive:
    Ok, bello ma...
    ...sempre la solita storia:negli USA ipod mini a partire da 199 dollariqui da noi a partire da 209 eurie per quello da 6 giga 259 euri contro 249 dollariconsiderando anche il cambio c'è una bella differenza.Al cambio di 1,32 dollari per 1 euro (valori di oggi) negli USA spendono l'equivalente di 150 e 189 euri rispettivamente per il mini ipod da 4 e 6 giga.Cos'è, qualche ricerca di mercato dice che gli europei hanno molti più soldi da spendere??A me sta cosa non va proprio giù... :@
  • Anonimo scrive:
    da Ebay.....
    ho comprato da un rivenditore americanoun (quasi) nuovo Ipod ultima generazione 20gb a 230? comprese le spesese girate troverete molte belle sorprese altro che Ipod mini e Creative Zen(apple)
  • Anonimo scrive:
    Re: iRiver
    - Scritto da: Kama

    quanto ti pagano per fargli tutta questa

    pubblicità?

    "pagano" ?
    ...

    "tutta questa pubblicità" ?
    ...


    e chi sono io, Megan Gale?
    ;)

    io sto condividendo la mia opinione ed
    esperienza qui.
    capisco che c'e' chi come te può
    farne a meno.
    nessun problema.Lascia perdere, è un macaco.
  • Dark-Angel scrive:
    Re: iRiver
    - Scritto da: Anonimo
    quanto ti pagano per fargli tutta questa
    pubblicità?piu o meno quanto pagano certi macuser quando dicono le stesse cose ;)
  • Kama scrive:
    Re: iRiver

    quanto ti pagano per fargli tutta questa
    pubblicità?"pagano" ?..."tutta questa pubblicità" ?...e chi sono io, Megan Gale?;)io sto condividendo la mia opinione ed esperienza qui.capisco che c'e' chi come te può farne a meno.nessun problema.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    Per completezza di informazione:http://www.freebsd.org/security/index.html#advI bug di Unix in versione freeBSD (come per qualunque altra versione di qualunque altro OS) ci sono e vengono costantemente rilasciate delle patch. Questo vale per l'OS vero e proprio come per le applicazioni che sull'OS girano.Certo che se si evitassero le guerre di religione e si ragionasse sulle informazioni la vita sarebbe un'altra cosa.....Io non parlo e non scrivo ad minchiam...evidentemente ho il dono di non farmi capire da TE, me ne dispiaccio, ma non credo che sia una qualità così eccezionale, tutto sommato ;-)
  • Anonimo scrive:
    Re: iRiver
    - Scritto da: Kama
    www.iriver.com /quanto ti pagano per fargli tutta questa pubblicità?
  • jokanaan scrive:
    Re: iRiver
    - Scritto da: Kama
    fa dei veri gioiellini sia per design che
    per usabilita':

    1. funzione HD
    2. prezzi interessantissimi (tanto li fanno
    tutti a taiwan ;) )
    3. alcuni utilizzabili come registratori
    digitali (e mandiamo in soffitta il vecchio
    registratore di MiniDisc)
    4. altri utilizzabili come player per tutti
    (o quasi) i formati audio-video.

    www.iriver.com /gli iriver sono belli, ma scorrersi 10000canzoni senza la click-wheel non dev'esser piacevole.oddio, non è indispensabile scorrersele tutte, o scorrersele velocemente, in fondo volendo si può tenere il random o la riproduzione consecutiva e basta. O al massimo ci si arma di pazienza quando si vuol cercare un brano.Al di là di questo, direi che chi ha bisogno del registratore, chi trova la qualità audio dell'ipod non sufficiente (ci vuole orecchio eh! però esiste gente così), chi necessita di più autonomia delle 12 fornite dagli ipod 4g, chi desidera la radio a tutti i costi, e chi non può far a meno di un telecomando a filo, dovrebbe valutar seriamente l'iriver.gli altri tutti sull'ipod... evidentemente l'iriver si pone come un prodotto di nicchia.
  • Anonimo scrive:
    ipod mini non so, ma lo shuffle....
    è una boiata pazzesca. ha un prezzo altissima in relazione alle opzioni e non venitemi a parlare delle opzioni (ne ho provato uno) il random fa scattare sempre le stesse canzoni, non ha la radio e non ha il mic...boh...a 99 euro (non dollari) è altisno come prezzo. non capisco però come mai nessuno parli di itunes music store abbinato ad ipod......in fin dei conti la rivoluzione dovrebbe essere quella mentre questo è solo l'aggiornamento del walkman.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    http://www.linuxinsider.com/perl/board/mboard.pl/mactalkback/thread102/102.htmlI link non sono a caso, se tu leggessi prima di parlare.Anxhe NT aveva una versione per processori Alpha, questo forse vuol dire che non era sviluppato originariamente per l'architettura x86?E meno male che il troll sono io, non tu che sostieni che Unix NON ha bug da fixare.ma per favore, a furia di succhiare l'acqua dalle stalattiti ti deve essere venuto un principio di saturnismo....
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC

    Mi permetto anche di dissentire
    sull'ottimismo del FW sui PC: tutti i
    portatili che ho visto con la presa FW, era
    a 4pin. Il che significa che, anche se ci
    attaccassi l'iPod con un adattaore,
    probabilmente potrei sincronizzarlo con
    iTunes, ma non certo ricarcarlo. Per quello
    occorre una 6pin, un po più rara e
    costosa.che su tutti i Powerbook e iBook è di serie....
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC

    Lasciami capire... La Apple decide di
    risparmiare qualche euro per un cavetto e la colpa è
    di chi di quel cavetto non ne ha bisogno
    ?!?!?Ti lamenti di una espressione limitata citando un pensiero incoerente: la colpa non è di chi non ne ha bisogno, semmai di chi ne ha bisogno ma è troppo pigro per ammetterlo
    Perchè chi ha un PC con
    Firewire integrata si trova nella tua stessa
    condizione, mentre chi si compra una scheda
    Firewire da 20 ? nella confezione trova
    anche il cavo...ne dubito fortemente.Negli iPod di un paio d'anni a questa parte, il connettore lato iPod è proprietario.Mi permetto anche di dissentire sull'ottimismo del FW sui PC: tutti i portatili che ho visto con la presa FW, era a 4pin. Il che significa che, anche se ci attaccassi l'iPod con un adattaore, probabilmente potrei sincronizzarlo con iTunes, ma non certo ricarcarlo. Per quello occorre una 6pin, un po più rara e costosa.
  • Kama scrive:
    Re: iRiver
    - Scritto da: Anonimo


    www.iriver.com /

    Sulla prima pagina c'e' una ragazza che
    mangia una mela..
    spero non stia a simboleggiare nulla..se no
    sono fin troppo
    ambiziosi:Dahahahah non ci avevo pensato :D
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: Anonimo


    Questa poi la devo

    vedere.......naturalmente


    l'OsX si autoconfigura in base alla

    subnet


    IP in cui l'attacchi....ma che
    stai a


    dì?


    Certo, con un server DHCP
    funzionerebbe,


    esattamente come XP.


    P.S.


    Guarda che è possibile fare
    la

    stessa


    identica cosa con XP...


    apri la cartella del file system
    dove lo


    vuoi mettere, con explorer, indi
    vai sul


    file che vuoi spostare e lo dragghi


    dentro....ma l'hai mai usato XP? Mi

    comincia


    a venire qualche dubbio.....





    bah leggendo non l'ho capita neppure

    io...forse si riferiva al fatto che non

    puoi, una volt installate, spostare le

    applicazioni dove ti pare per via delle

    dipendenze della path e quindi col
    rischio

    che non funzionino piu....boh

    basta spostare l'icona sul cestino per
    disinstallare le applicazioni.ma che c'azzecca con quanto ho scritto?quello che dici tu è vero su X per quelle applicazioni che non installano nulla nelle cartelle di systema o in library.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo...
    Ma possibile che dopo secoli si debbano
    ancora sentire 'ste boiate? Come le ...
    Ah a proposito....ti sembrerà strano,
    ma essendo che MacOSX è una distro
    BSD ricompliata Motorola, adesso siete
    aperti a tutti i bug Unix, che, non ci
    crederai, ma sono tantissimi....Una curiosità, ma boiata per boiata fa boiata al quadrato ?P.S. Per quanto riguarda i BSOD sono sicuramente diminuiti, ma ti assicuro che ogni tanto compaiono... a me ne sono capitati alcuni installando driver o programmi che avevano sempre funzionato...
  • Anonimo scrive:
    Re: iRiver

    www.iriver.com /Sulla prima pagina c'e' una ragazza che mangia una mela..spero non stia a simboleggiare nulla..se no sono fin troppoambiziosi:D
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Questa poi la devo
    vedere.......naturalmente

    l'OsX si autoconfigura in base alla
    subnet

    IP in cui l'attacchi....ma che stai a

    dì?

    Certo, con un server DHCP funzionerebbe,

    esattamente come XP.

    P.S.

    Guarda che è possibile fare la
    stessa

    identica cosa con XP...

    apri la cartella del file system dove lo

    vuoi mettere, con explorer, indi vai sul

    file che vuoi spostare e lo dragghi

    dentro....ma l'hai mai usato XP? Mi
    comincia

    a venire qualche dubbio.....


    bah leggendo non l'ho capita neppure
    io...forse si riferiva al fatto che non
    puoi, una volt installate, spostare le
    applicazioni dove ti pare per via delle
    dipendenze della path e quindi col rischio
    che non funzionino piu....bohbasta spostare l'icona sul cestino per disinstallare le applicazioni.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    Questa poi la devo vedere.......naturalmente
    l'OsX si autoconfigura in base alla subnet
    IP in cui l'attacchi....ma che stai a
    dì?
    Certo, con un server DHCP funzionerebbe,
    esattamente come XP.
    P.S.
    Guarda che è possibile fare la stessa
    identica cosa con XP...
    apri la cartella del file system dove lo
    vuoi mettere, con explorer, indi vai sul
    file che vuoi spostare e lo dragghi
    dentro....ma l'hai mai usato XP? Mi comincia
    a venire qualche dubbio.....bah leggendo non l'ho capita neppure io...forse si riferiva al fatto che non puoi, una volt installate, spostare le applicazioni dove ti pare per via delle dipendenze della path e quindi col rischio che non funzionino piu....boh
  • Anonimo scrive:
    Re: Se fosse proprio così...
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    (...) è solo un piccolo esempio
    di come con

    OSX si possano fare cose che con XP

    semplicemente non si possono fare, come

    riuscire a dimenticarsi i termini:

    defrag,

    format,

    virus,

    antivirus,

    spyware,

    antispyware,

    registry,

    driver,

    scheda video,

    scheda audio,

    scheda diquà,

    scheda dilà....



    Se fosse proprio così, la Apple
    avrebbe il 95% del mercato dei PC... o no ?
    La Microsoft detiene un (quasi) monopolio di
    fatto sugli OS, ma se dovessimo passare in
    massa alla Mela dovremmo pipparci (pardon,
    goderci) non solo il loro Sistema
    Operativo, ma anche l' hardware da loro
    prodotto e, per quanto bello e all'
    avanguardia, non è che offra una gran
    scelta e sarebbe un monopolio ancora
    peggiore... o no ? :

    P.S. : della serie "si stava meglio quando
    si stava peggio".della serie "pensare di spostare il monopolio da win a OS X non è utopico, ma da allucinato perenne"....almeo ragioniamo su cose fattibili e realizzabili non sull'assurdo
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    Ma cosa stai dicendo? Ma qual è
    l'ultimo WinOS che hai visto? W98 SE?
    Ma possibile che dopo secoli si debbano
    ancora sentire 'ste boiate? Come le leggende
    dei blue screen (ma quando mai, giusto se
    crei un driver di sistema virtuale dopo di
    che lo stronchi).....
    Imparate a conoscerlo prima di criticarlo il
    WinOS, basta con luoghi comuni e per di
    più ridicoli!
    Parlano quelli che avevao l'AppleTalk
    nativo....fiumi di parole la la
    Ah a proposito....ti sembrerà strano,
    ma essendo che MacOSX è una distro
    BSD ricompliata Motorola, adesso siete
    aperti a tutti i bug Unix, che, non ci
    crederai, ma sono tantissimi....
    Gli antivirus per MacOSX comunque ci sono,
    ti consiglio di installarli....guarda per farti piacere ti cito"Imparate a conoscerlo prima di criticarlo il" Mac OS X," basta con luoghi comuni e per di più ridicoli!"forse ti sfugge come particolare, ma OS X ha un basesystem FreeBSD e non BSD; non è un BSD ricompilato da motorola; mi fai la lista dei bug Unix visto che sono tantissimi secondo la tua trollesca opinione?Gli antivirus è inutile installarli per forza se per ora non ci sono virus....prima di dare consigli forse è bene che ti informi degli argomenti sui quali vomiti fiumi di parole e per di più ad minchiam.PS: hai un link dove si attesti che OS X è una distro BSD ricompilata motorola?non credo eh...torna in caverna trolldopo averti sbuggiardato ti ricito"Imparate a conoscerlo prima di criticarlo il" Mac OS X," basta con luoghi comuni e per di più ridicoli!"
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    Ma cosa stai dicendo? Ma qual è
    l'ultimo WinOS che hai visto? W98 SE?
    Ma possibile che dopo secoli si debbano
    ancora sentire 'ste boiate? Come le leggende
    dei blue screen (ma quando mai, giusto se
    crei un driver di sistema virtuale dopo di
    che lo stronchi).....
    Imparate a conoscerlo prima di criticarlo il
    WinOS, basta con luoghi comuni e per di
    più ridicoli!Cosa non si farebbe per criticare un OS che non si conosce.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    Ma cosa stai dicendo? Ma qual è l'ultimo WinOS che hai visto? W98 SE?Ma possibile che dopo secoli si debbano ancora sentire 'ste boiate? Come le leggende dei blue screen (ma quando mai, giusto se crei un driver di sistema virtuale dopo di che lo stronchi).....Imparate a conoscerlo prima di criticarlo il WinOS, basta con luoghi comuni e per di più ridicoli!Parlano quelli che avevao l'AppleTalk nativo....Ah a proposito....ti sembrerà strano, ma essendo che MacOSX è una distro BSD ricompliata Motorola, adesso siete aperti a tutti i bug Unix, che, non ci crederai, ma sono tantissimi....Gli antivirus per MacOSX comunque ci sono, ti consiglio di installarli....
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    Questa poi la devo vedere.......naturalmente l'OsX si autoconfigura in base alla subnet IP in cui l'attacchi....ma che stai a dì?Certo, con un server DHCP funzionerebbe, esattamente come XP.P.S.Guarda che è possibile fare la stessa identica cosa con XP...apri la cartella del file system dove lo vuoi mettere, con explorer, indi vai sul file che vuoi spostare e lo dragghi dentro....ma l'hai mai usato XP? Mi comincia a venire qualche dubbio.....
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    Ha capito perfettamente: è quello che in modo assai evidente hai detto tra le righe...
  • fasibia scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo


    Non capisco (seriamente, non sfotto).

    Io la faccio da una vita: prendo il

    portatile di casa mia e lo porto in
    ufficio.

    Qual'è il problema?

    che sei costretto al riavvio e devi
    smanettare con i settaggi, non c'è
    nulla di automatico su Win...Intuivo che pensassi questo. Mi dispiace dirtelo, succedeva col 98, non con 2000 o xp. O sono fortunato io, non so.Ti dico che succedeva anche con os9 quello che racconti tu, sulla nostra rete i portatili mac in automatico proprio non volevano saperne. Gli osx, ovviamente, vanno. Come gli xp e i 2000.
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: jokanaan
    non esistono i driver? oohhh.probabilmente si è confuso, i drivers esistono anche per Mac.Anche se la maggior parte delle periferiche sono già supportate nativamente dal sistema. (quindi con i drivers integrati in OSX).
  • Kama scrive:
    iRiver
    fa dei veri gioiellini sia per design che per usabilita':1. funzione HD2. prezzi interessantissimi (tanto li fanno tutti a taiwan ;) )3. alcuni utilizzabili come registratori digitali (e mandiamo in soffitta il vecchio registratore di MiniDisc)4. altri utilizzabili come player per tutti (o quasi) i formati audio-video.http://www.iriver.com/
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: jokanaan
    chiaramente. Ne deduco che chi è in
    situazione di povertà è
    perché non ha voglia di lavorare.Dovresti capire quello che leggi, prima di rispondere...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo
    Non so se alla fine costi più un PC o
    un Mac,Infatti, il punto è proprio questo.Nel mio caso lavoro abbastanza da permettermi di ammortizzare qualsiasi investimento HW/SW (Mac & PC) del mio studio. invece so che il tuo è un
    ragionamento del cazzo.cerca di capire quello che leggi, poi magari giudica...
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure

    che sei costretto al riavvio e devi
    smanettare con i settaggi, non c'è
    nulla di automatico su Win...Questi sono gli utenti evoluti mac che conoscono anche il pc come le loro tasche...
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure

    Non capisco (seriamente, non sfotto).
    Io la faccio da una vita: prendo il
    portatile di casa mia e lo porto in ufficio.
    Qual'è il problema?che sei costretto al riavvio e devi smanettare con i settaggi, non c'è nulla di automatico su Win...
  • Anonimo scrive:
    Se fosse proprio così...
    - Scritto da: Anonimo

    (...) è solo un piccolo esempio di come con
    OSX si possano fare cose che con XP
    semplicemente non si possono fare, come
    riuscire a dimenticarsi i termini:
    defrag,
    format,
    virus,
    antivirus,
    spyware,
    antispyware,
    registry,
    driver,
    scheda video,
    scheda audio,
    scheda diquà,
    scheda dilà....
    Se fosse proprio così, la Apple avrebbe il 95% del mercato dei PC... o no ? La Microsoft detiene un (quasi) monopolio di fatto sugli OS, ma se dovessimo passare in massa alla Mela dovremmo pipparci (pardon, goderci) non solo il loro Sistema Operativo, ma anche l' hardware da loro prodotto e, per quanto bello e all' avanguardia, non è che offra una gran scelta e sarebbe un monopolio ancora peggiore... o no ? :P.S. : della serie "si stava meglio quando si stava peggio".
  • fasibia scrive:
    Re: Due pesi due misure

    Fai una prova semplicissima, prendi un
    portatile con XP (home o pro, è lo
    stesso) e collegalo a internet in casa tua,
    con il 56k o con l'adsl o con Fastweb, o
    come cavolo ti pare.
    Ora prendi lo stesso portatile e senza
    cambiare niente attaccalo alla lan
    dell'ufficio o all'adsl della tua morosa.Non capisco (seriamente, non sfotto).Io la faccio da una vita: prendo il portatile di casa mia e lo porto in ufficio. Qual'è il problema?Adsl wind da me e HDSL in ufficio (su rete novell).
  • jokanaan scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo





    oltretutto l'USB occupa la

    cpu.......





    bwuahahahah mio cuggino mio cuggino


    ma dove l'hai vista sta roba?





    è vera. L'usb è più

    cpu-bound del firewire, lo sanno anche i

    sassi.




    www.google.it/search?hl=it&q=cpu-bound+usb+fi



    i sassi lo sanno. Gli utenti PC lo scoprono
    ora, su questo forum (meglio tardi che mai).l'han sempre saputo.purtroppo il monopolio wintel ha fatto il dannoma all'epoca, dov'era apple? a cercare di convincere un'utenza sempre più striminzita e integralista della veridicità di benchmark fasulli?quanto tempo ci ha messo a mandare a ramengo motosola?se il fw non si è affermato come l'usb è perché nessuno è stato in grado di fermare intel, che all'epoca era la quasimonopolista
    Ma non eravamo una nazione di commissari
    tecnici della nazionale e direttori dei
    sistemi informativi?non mi parlare di calcio che non ne capisco nulla
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC

    stesso iPod (anche come HDD...), oltretutto
    l'USB occupa la cpu.......Gli utenti pc hanno anche delle buone cpu, mica quei bagagli ibm-motosola che sopravvivono a colpi di marketting!
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC



    oltretutto l'USB occupa la
    cpu.......



    bwuahahahah mio cuggino mio cuggino

    ma dove l'hai vista sta roba?


    è vera. L'usb è più
    cpu-bound del firewire, lo sanno anche i
    sassi.

    www.google.it/search?hl=it&q=cpu-bound+usb+fi
    i sassi lo sanno. Gli utenti PC lo scoprono ora, su questo forum (meglio tardi che mai). Ma non eravamo una nazione di commissari tecnici della nazionale e direttori dei sistemi informativi?
  • jokanaan scrive:
    Re: Due pesi due misure
    non esistono i driver? oohhh.
  • jokanaan scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo

    oltretutto l'USB occupa la cpu.......

    bwuahahahah mio cuggino mio cuggino
    ma dove l'hai vista sta roba?è vera. L'usb è più cpu-bound del firewire, lo sanno anche i sassi.http://www.google.it/search?hl=it&q=cpu-bound+usb+firewire&spell=1==================================Modificato dall'autore il 24/02/2005 15.26.45
  • jokanaan scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Voi macuser avete sempre la strana idea
    che

    la gente i soldi li caghi al mattino. Oh

    beati voi...

    Da parte mia, mi faccio un mazzo dalla
    mattina alla sera (sono decisamente
    soddisfatto) e posso permettermi di
    mantenere la mia struttura di mac in studio.

    Vai a lavorare, vedrai certe cose potrai
    permettertele anche tu.chiaramente. Ne deduco che chi è in situazione di povertà è perché non ha voglia di lavorare.
  • jokanaan scrive:
    Re: HD 1,8"
    - Scritto da: munehiro

    - Scritto da: Anonimo


    Con google trovi un tot di risultati
    come:


    hardware.gamespot.com/Toshiba-MK2004GAL-20GB-


    shopper.cnet.com/Toshiba_MK2004GAL_hard_drive



    qui invece trovi le istruzioni per

    smontarlo...

    www.ipodbattery.com /

    io vorrei sapere una cosa. Sti ardischi
    piccoletti sono molto carini. Sono
    ovviamente progettati per girare poco, e
    piano. pero' tengono un botto di roba. Mi
    chiedo... hanno un'interfaccia IDE?
    esisterebbe la possibilita' di fare un RAID
    con autospegnimento in modo da fare
    bilanciamento e contemporaneamente buona
    velocita' di accesso? perche' se si'
    metterne in pila una ventina per un totale
    di 60x20 = 1.2 TB e tenerli in una scatola
    da scarpe non mi sembra male. Ok costa...
    pero' occupa poco posto. o qualcuno conosce
    soluzioni gia' pronte basate sullo stesso
    principio?
    A livello di esperienza diretta, ovviamente.
    A cercare su google son capace pure io :)ok, ti dico che su apple hanno fatto un raid 0 di unità floppy esterni usb :Dsui mac è possibile configurare un raid di qualsiasi storage device esterna in maniera semplice, dicono. Su pc, boh, ma il fatto che la creative sconsigli per esempio di collegare due muvo mi fà pensare.
  • jokanaan scrive:
    Re: Creative Zen Micro
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo



    - Scritto da: MaXimusXP


    Personalmente ho acquistato un
    Creative

    Zen


    Micro bianco. La copia spudorata

    dell'I-Pod


    mini!



    "spudorata" mica tanto... il sistema di

    controllo dell'iPod resta comunque

    imbattibile

    Scusate, ma io non ho ne' l'uno ne' l'altro.
    Ma cos'e' sto "sistema di controllo"??i tasti, o nel caso dell'ipod, la ghiera cliccabile (per gli amici, il capezzolo bianco)
  • Anonimo scrive:
    ipod usati
    ho come il sospetto che prossimamente il principale veicolo di pirateria sara' la compravendita di ipod usati, altro che internet... :)
  • Anonimo scrive:
    Re: HD 1,8"
    - Scritto da: Anonimo
    Con google trovi un tot di risultati come:
    hardware.gamespot.com/Toshiba-MK2004GAL-20GB-
    shopper.cnet.com/Toshiba_MK2004GAL_hard_drive

    qui invece trovi le istruzioni per
    smontarlo...
    www.ipodbattery.com /io vorrei sapere una cosa. Sti ardischi piccoletti sono molto carini. Sono ovviamente progettati per girare poco, e piano. pero' tengono un botto di roba. Mi chiedo... hanno un'interfaccia IDE? esisterebbe la possibilita' di fare un RAID con autospegnimento in modo da fare bilanciamento e contemporaneamente buona velocita' di accesso? perche' se si' metterne in pila una ventina per un totale di 60x20 = 1.2 TB e tenerli in una scatola da scarpe non mi sembra male. Ok costa... pero' occupa poco posto. o qualcuno conosce soluzioni gia' pronte basate sullo stesso principio?A livello di esperienza diretta, ovviamente. A cercare su google son capace pure io :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo


    Voi macuser avete sempre la strana idea
    che

    la gente i soldi li caghi al mattino. Oh

    beati voi...

    Da parte mia, mi faccio un mazzo dalla
    mattina alla sera (sono decisamente
    soddisfatto) e posso permettermi di
    mantenere la mia struttura di mac in studio.

    Vai a lavorare, vedrai certe cose potrai
    permettertele anche tu.Non so se alla fine costi più un PC o un Mac, invece so che il tuo è un ragionamento del cazzo.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo
    Visto che la stragrande maggioranza di
    acquirenti iPod sono piccisti e visto che la
    maggior parte dei PC non sanno neanche
    cos'è la Firewire, la Apple ha
    pensato bene di dare in dotazione solo il
    cavo USB2 e non più il cavo Firewire
    che è solo opzionale!!!!!!

    Chi ha entrambi le connessioni sa benissimo
    la differenza e si rende conto di quanto
    USB2 sia indietro nell'uso di HDD e dello
    stesso iPod (anche come HDD...), oltretutto
    l'USB occupa la cpu.......

    Un'altra dimostrazione di come il
    "Piccì" fermi il progresso o lo
    faccia addirittura tornare indietro.
    Stavolta con la complicità
    delll'unica azienda a cui davo credito....Lasciami capire... La Apple decide di risparmiare qualche euro (penso molto di meno...) per un cavetto e la colpa è di chi di quel cavetto non ne ha bisogno ?!?!? Perchè chi ha un PC con Firewire integrata si trova nella tua stessa condizione, mentre chi si compra una scheda Firewire da 20 ? nella confezione trova anche il cavo...
  • Anonimo scrive:
    Re: e ci credo...
    - Scritto da: Anonimo
    ...che hanno abbassato il prezzo del mini di
    70 euro, han tolto un cavo da 20? e un
    caricabatterie da 30?!beh comunque rimangono 20 euro di risparmio ;)io penso che abbia senso: tolgono due accessori non necessari, perché probabilmente si sono resi conto che la maggior parte degli utenti non li usa, in modo da abbassare significativamente il prezzo e convincere più persone a comprarlo. poi se ti serve il cavo o l'alimentatore te lo compri a parte....
  • Anonimo scrive:
    Re: HD 1,8"
    sì ma la garanzia copre i difetti di fabbricazione, non certo le cadute!- Scritto da: Anonimo
    scusate ma la garanzia non esiste?
  • Anonimo scrive:
    Re: Creative Zen Micro
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: MaXimusXP

    Personalmente ho acquistato un Creative
    Zen

    Micro bianco. La copia spudorata
    dell'I-Pod

    mini!

    "spudorata" mica tanto... il sistema di
    controllo dell'iPod resta comunque
    imbattibileScusate, ma io non ho ne' l'uno ne' l'altro. Ma cos'e' sto "sistema di controllo"??
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: xLuk3x
    falso... perchè ad un utente
    tradizionale di win non serve nulla che OSX
    possa offrirgli in + e inoltre i veri
    vantaggi si vedono sul lungo termine quindi
    dovrebbe provarlo per un certo periodo di
    tempo...La stessa cosa che dicevo anch'io quando guidavo la Topolino di mio nonno, poi ho scoperto che "qualcuno" aveva inventato il cambio sincronizzato e non serviva più fare la doppietta per cambiare marcia....Sei sicuro sicuro che con XP puoi fare tutto quello che OSX permette di fare? ;)Fai una prova semplicissima, prendi un portatile con XP (home o pro, è lo stesso) e collegalo a internet in casa tua, con il 56k o con l'adsl o con Fastweb, o come cavolo ti pare. Ora prendi lo stesso portatile e senza cambiare niente attaccalo alla lan dell'ufficio o all'adsl della tua morosa.Oppure prova a spostare un file o una cartella in qualunque punto dell'HDD con un solo movimento del mouse e senza toccare la tastiera. In QUALUNQUE punto dell'HDD.È solo un piccolo esempio di come con OSX si possano fare cose che con XP semplicemente non si possono fare, come riuscire a dimenticarsi i termini: defrag, format, virus, antivirus, spyware, antispyware, registry, driver, scheda video, scheda audio, scheda diquà, scheda dilà....
  • xLuk3x scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    e perchè ormai ogni pc con meno di 7-8 mesi ha la porta firewire integrata nella scheda madre?
  • xLuk3x scrive:
    Re: Due pesi due misure
    falso... perchè ad un utente tradizionale di win non serve nulla che OSX possa offrirgli in + e inoltre i veri vantaggi si vedono sul lungo termine quindi dovrebbe provarlo per un certo periodo di tempo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo
    Voi macuser avete sempre la strana idea che
    la gente i soldi li caghi al mattino. Oh
    beati voi...Da parte mia, mi faccio un mazzo dalla mattina alla sera (sono decisamente soddisfatto) e posso permettermi di mantenere la mia struttura di mac in studio.Vai a lavorare, vedrai certe cose potrai permettertele anche tu.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC

    Voi macuser avete sempre la strana idea che
    la gente i soldi li caghi al mattino. Oh
    beati voi...In certi casi, chi più spende meno spende
  • Anonimo scrive:
    Re: HD 1,8"
    scusate ma la garanzia non esiste?
  • fasibia scrive:
    Re: Creative Zen Micro

    A me l'iPod non fa impazzire e l'estetica mi
    interessa relativamente, ma l'archos (che
    non avevo mai visto prima d'ora) è
    una roba di una bruttezza inaudita. Mi fa
    schifo quell'affare!Su alcuni modelli ok. Ho provato gMini xs200. Veramente piccolo e leggero.Ma niente a che vedere con gli altri, te lo assicuro. Poi non sarà bellissimo, ok, però lo nascondi ovunque..
  • Anonimo scrive:
    Re: Creative Zen Micro

    Sinceramente? non è iPod che mi ha
    fatto pentire della scelta, ma archos
    (provati).A me l'iPod non fa impazzire e l'estetica mi interessa relativamente, ma l'archos (che non avevo mai visto prima d'ora) è una roba di una bruttezza inaudita. Mi fa schifo quell'affare!
  • fasibia scrive:
    Re: Creative Zen Micro

    Goditi il tuo lettore, per quanto possibile,
    ma fatti un favore: ora che hai già
    comprato il Creative NON PROVARE MAI un
    iPod.
    Dammi retta.Ho anch'io un creative, non micro (ho uno zen touch da 20 Gb, pagato 220 euro qualche mese fa).Ho provato iPod. Per la mia esigenza offre veramente poco di più, considerando che creo playlist a casa e collego l'aggeggino all'autoradio, quindi maneggio poco e niente.Sinceramente? non è iPod che mi ha fatto pentire della scelta, ma archos (provati). Spendendo poco di più di quel che ho speso avrei avuto un venti giga microscopico. Oppure con molto di più un palmare con audio-video player-recorder e connessione wireless o infrarossi.Pro del mio creative: 24 ore di batteria (davvero, lo carichi e te ne dimentichi)Contro: per usarlo come hard disk esterno DEVI INTALLARE I DRIVER!! (andrebbero impalati per questo).
  • Anonimo scrive:
    Re: Creative Zen Micro
    - Scritto da: MaXimusXP
    Personalmente ho acquistato un Creative Zen
    Micro bianco. La copia spudorata dell'I-Pod
    mini!"spudorata" mica tanto... il sistema di controllo dell'iPod resta comunque imbattibile
    L'ho scelto essenzialmente per X motivi:
    1) Costava uguale,"costava"
    ma ha il disco da 5Gb contro i 4 dell'I-Pod.ora il 4GB costa 40 Euro meno dello Zen, e il 6GB 10 euro in più
    2) Possibilità di uso com HD esterno
    configurabile.Questo l'iPod lo fa da sempre
    3) la sveglia e la sincronizzazione con
    Outlook (che uso regolarmente)Questo lo fa anche l'iPod, da sempre(e anche di più)
    4) Non mi piace tanto comprare prodotti "di
    tendenza", A me piace comprare semplicemente il prodotto che ritengo al momento il migliore per le mie esigenze...
    So perfettamente delle cacchiate che fa la
    Creative con il software, ma non sono
    proprio un neofita e me la sto cavando senza
    grossi problemi.Se lo dici tu...Bye
  • Anonimo scrive:
    Re: Creative Zen Micro
    - Scritto da: MaXimusXP
    Personalmente ho acquistato un Creative Zen
    Micro bianco. La copia spudorata dell'I-Pod
    mini!

    L'ho scelto essenzialmente per X motivi:
    1) Costava uguale, ma ha il disco da 5Gb
    contro i 4 dell'I-Pod.
    2) Possibilità di uso com HD esterno
    configurabile.
    3) la sveglia e la sincronizzazione con
    Outlook (che uso regolarmente)
    4) Non mi piace tanto comprare prodotti "di
    tendenza", anche se prima dello Zen, sono
    andato molto vicino a prendermi l'I-Pod
    mini, perché secondo me è
    proprio bello!E qui c'è l'errore che fanno quasi tutti quelli che NON prendono un ipod, ovvero pensare che venda perché è bello e/o figo.Io ne uno per me e uno per mia moglie ed esteticamente ad entrambi fa.....cagare. Sembra un apparecchio elettromedicale, di certo NON è bello. Però ha il miglior software di tutti quelli che ho provato (e ne ho provati un mucchio così prima di spendere all'epoca 399 Euro "ad capocchiam") e, cosa che gli altri NON hanno, ha l'unico sistema di controllo che fa venire voglia di usarlo.Perfino il Creative Zen Micro che hai preso tu ha la barra sensibile verticale e non circolare e ti assicuro che dopo aver provato la ghiera dell'iPod (sensibile o meccanica, non importa) prendi lo Zen e lo tiri in testa a chi te l'ha propinato come "anti-iPod".Goditi il tuo lettore, per quanto possibile, ma fatti un favore: ora che hai già comprato il Creative NON PROVARE MAI un iPod. Dammi retta.

    So perfettamente delle cacchiate che fa la
    Creative con il software, ma non sono
    proprio un neofita e me la sto cavando senza
    grossi problemi.

    Ora, forse anche grazie a Creative, la Apple
    ha rivisto i propri prodotti.
    Bene, mi fa piacere questa concorrenza!
    Ne beneficerannop tutti sicuramente!

    Ciao

    PS: sono soddisfattissimo dell'acquisto
    (qualità costruttiva e audio
    eccellente) e anche del corredo software che
    funziona discretamente!Ecco, è questo il punto, hai risparmiato in fondo pochi Euro rispetto al prezzo dell'iPod per avere un software che funziona solo "discretamente"!!!Per il prezzo che costa uno Zen Micro devi PRETENDERE un software che vada ALMENO come quello Apple, vito che ha già il limite dei comandi antiergonomici!!!!Auguro a tutti gli acquirenti di apparecchi concorrenti che i produttori si sveglino e comincino a copiare Apple NON nell'estetica ma nel design (che NON è l'estetica...) dei suoi iPod...
  • MaXimusXP scrive:
    Creative Zen Micro
    Personalmente ho acquistato un Creative Zen Micro bianco. La copia spudorata dell'I-Pod mini!L'ho scelto essenzialmente per X motivi:1) Costava uguale, ma ha il disco da 5Gb contro i 4 dell'I-Pod.2) Possibilità di uso com HD esterno configurabile.3) la sveglia e la sincronizzazione con Outlook (che uso regolarmente)4) Non mi piace tanto comprare prodotti "di tendenza", anche se prima dello Zen, sono andato molto vicino a prendermi l'I-Pod mini, perché secondo me è proprio bello!So perfettamente delle cacchiate che fa la Creative con il software, ma non sono proprio un neofita e me la sto cavando senza grossi problemi.Ora, forse anche grazie a Creative, la Apple ha rivisto i propri prodotti.Bene, mi fa piacere questa concorrenza!Ne beneficerannop tutti sicuramente!CiaoPS: sono soddisfattissimo dell'acquisto (qualità costruttiva e audio eccellente) e anche del corredo software che funziona discretamente!
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    tanto e gli altri no.

    Sai perché un sacco di gente ha un
    iPod? Perché qualcuno glie l'ha fatto
    provare. è il mio caso, prima avevo
    usato solo l'iRiver di mio fratello, poi ho
    conosciuto una ragazza che ha un iPod
    mini......
    L'iRiver al confronto sembra fatto da un
    malato di mente.
    Non mi credere, provalo da te.

    capita la stessa cosa se provi OSX e lo confronti con XP
  • Anonimo scrive:
    Re: A quando l' iPod con GPS e navigazione?
    - Scritto da: Anonimo
    Ma manca anche la radio FM (e magari pure
    DAB......................)Esatto....:-D Comunque sembra stiano andando nella direzione giusta per diventare palmari, soltanto che loro invece di partire dal dire "facciamo un computer portatile", sono partiti dalle features che gli utenti volevano: mp3 player, photo storage, ecc. Almeno questo merito lo hanno. CiaoFabian
  • Anonimo scrive:
    Re: A quando l' iPod con GPS e navigazione?
    Ma manca anche la radio FM (e magari pure DAB......................)
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    gia, milioni di mosche non possono


    sbagliarsi....



    ... Quando si posano sul miele, come nel

    caso dell'iPod.

    le mosche non vanno sul miele per istinto di
    sopravvivenza =
    legge di darwinlegge del troll=
    dirne una, ma basta dirla sbagliata e contro per forza di coseti senti mosca o troll ?
  • Anonimo scrive:
    Re: HD 1,8"
    - Scritto da: Anonimo
    L'ho aperto (è molto facile) e ho
    estratto l'HD ...scusa nella fretta non avevo letto che l'avevi già aperto...sempre fuori...!
  • Anonimo scrive:
    Re: HD 1,8"
    - Scritto da: Anonimo
    Qualcuno sa dove reperire un HD da 1,8
    pollici?
    L'iPod mi è caduto mentre era acceso
    e l'HD è andato in pappa.
    L'ho aperto (è molto facile) e ho
    estratto l'HD per sostituirlo con uno nuovo,
    ma non riesco a trovare chi li venda al
    dettaglio.

    Potete aiutarmi?Anche io ho il tuo problema...ma iPod non mi è mai caduto...i modelli di hd dovrebbero essere questi:MK2004GAL 20gbMK4004GAH 40gbMK6006GAH 60gbqui dovrebbero averli però ho spedito una mail e non mi hanno risposto...http://www.computercomputer.it/it_home.ihtml Con google trovi un tot di risultati come:http://hardware.gamespot.com/Toshiba-MK2004GAL-20GB-9971-O-16-20http://shopper.cnet.com/Toshiba_MK2004GAL_hard_drive_20_GB_ATA_100/4014-3186_9-30681457.html?q=qui invece trovi le istruzioni per smontarlo...http://www.ipodbattery.com/PS: se trovi dove comprarlo a buo prezzo fammi sapere...pierpaolo.spaggiari@email.itPS2:Qualcuno sa se sul modello di III generazione da 15gb si può montare un hd da 20 o 40gb?
  • Anonimo scrive:
    A quando l' iPod con GPS e navigazione?
    Come da titolo...Fabian
  • Anonimo scrive:
    Re: azz, lo sapevo che sarebbe successo
    *****-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 29 aprile 2006 23.15-----------------------------------------------------------
  • Dark-Angel scrive:
    ecco...
    ad un prezzo cosi lo prenderei se non avessi gia un lettore mp3questo prezzo mi va bene per qualcosa di ben fatto, con un buon design (si, mi piace il bianco ovattato della apple... mi ricorda lo stile mecha di qualche anime che seguo e di parecchie serie di fantascienza) e un marchio che fa trend...parlo del mini ovviamente :P
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Visto che la stragrande maggioranza di

    acquirenti iPod sono piccisti e visto
    che la

    maggior parte dei PC non sanno neanche

    cos'è la Firewire, la Apple ha

    pensato bene di dare in dotazione solo
    il

    cavo USB2 e non più il cavo
    Firewire

    che è solo opzionale!!!!!!

    Non sono d'accordo.

    Ma sai quanto costa un cavo FireWire? Ma
    l'hai mai visto?

    Io ne ho solamente uno, e solamente
    perché quando ho comprato un
    CamCorder ( piccola telecamerina ) della
    Canon ( avevo fatto un'affarone!!! ), c'era
    compreso nel prezzo il Kit FireWire per PC:
    scheda di I/O + software + cavo.

    Quando valutavo i prezzi delle telecamere
    tenevo d'occhio anche queste perché
    non tutte ti davano il cavo, tantomeno la
    scheda per usare il PC, vabbeh poi ho fatto
    un mega affarone ed è andata ancora
    meglio.

    Lo uso per collegare la telecamera al mio
    iMac e non mi pare sicuramente un oggetto di
    poco costo, specialmente in rapporto al
    prezzo dei dispositivi a cui ti riferisci.

    Sicuramente qualcuno ti venderà un
    cavo di bassa qualità a prezzo
    decente, non chiederlo a me, vista l'ora non
    ho la minima intenzione di aggiornarmi sulla
    distribuzione e prezzi di cavi FireWire.

    Perché mai io dovrei PAGARE un cavo
    FireWire, che chissà quanto costa se
    di qualità, quando ne ho già
    uno?

    Per fare un favore a te e al tuo ego?lui si definisce "egoista"
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo


    gia, milioni di mosche non possono

    sbagliarsi....

    ... Quando si posano sul miele, come nel
    caso dell'iPod.le mosche non vanno sul miele per istinto di sopravvivenza =
    legge di darwin
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure

    gia, milioni di mosche non possono
    sbagliarsi....... Quando si posano sul miele, come nel caso dell'iPod.
  • Anonimo scrive:
    HD 1,8"
    Qualcuno sa dove reperire un HD da 1,8 pollici?L'iPod mi è caduto mentre era acceso e l'HD è andato in pappa.L'ho aperto (è molto facile) e ho estratto l'HD per sostituirlo con uno nuovo, ma non riesco a trovare chi li venda al dettaglio. Potete aiutarmi?
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo




    Che ca**o di ragionamenti, cosa è

    più costoso, usb o firewire?



    Chi ha centinaia di euro da spendere per un
    iPod credo abbia anche 20 euro per comprarsi
    una scheda firewire.. e non venir qui a rompere il caxxo...
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Beh, che ci siano prodotti analoghi
    (anche

    migliori, siamo seri) anche a minor
    prezzo

    è noto,

    E mi sa che è noto solo a te.
    Ci sono decine, forse centinaia di
    apparecchi che sulla carta danno molto
    più di un iPod, ma al momento di
    usarli escono fuori tutti i motivi per i
    quali l'iPod vende tanto e gli altri no.

    Sai perché un sacco di gente ha un
    iPod? gia, milioni di mosche non possono sbagliarsi....
  • Anonimo scrive:
    Re: azz, lo sapevo che sarebbe successo

    ben ti sta...
    ti bastava dare un'occhiata ad un sito
    "macaco"...
    ....chi di Macaco ferisce....ecco è arrivato l'immancabile troll (troll)(troll)(troll)ma uscire di casa ogni tanto .......... :)
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC

    oltretutto l'USB occupa la cpu.......bwuahahahah mio cuggino mio cugginoma dove l'hai vista sta roba?
  • cico scrive:
    Re: azz, lo sapevo che sarebbe successo
    te l'ho sempre detto che era meglio se ti prendevi un walkman ;-);-)
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    - Scritto da: Anonimo
    Beh, che ci siano prodotti analoghi (anche
    migliori, siamo seri) anche a minor prezzo
    è noto, E mi sa che è noto solo a te. Ci sono decine, forse centinaia di apparecchi che sulla carta danno molto più di un iPod, ma al momento di usarli escono fuori tutti i motivi per i quali l'iPod vende tanto e gli altri no.Sai perché un sacco di gente ha un iPod? Perché qualcuno glie l'ha fatto provare. È il mio caso, prima avevo usato solo l'iRiver di mio fratello, poi ho conosciuto una ragazza che ha un iPod mini......L'iRiver al confronto sembra fatto da un malato di mente.Non mi credere, provalo da te.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: Anonimo

    Visto che la stragrande maggioranza di

    acquirenti iPod sono piccisti e visto
    che la

    maggior parte dei PC non sanno neanche

    cos'è la Firewire, la Apple ha

    pensato bene di dare in dotazione solo
    il

    cavo USB2 e non più il cavo
    Firewire

    che è solo opzionale!!!!!!

    Non sono d'accordo.

    Ma sai quanto costa un cavo FireWire? Ma
    l'hai mai visto? Ne ho giusto uno 6pin/6pin collegato con la videocamera. Belkin, ottima qualità, costo 9 Euro, comprato da Mediaworld a Roma (Tor Vergata)

    Io ne ho solamente uno, e solamente
    perché quando ho comprato un
    CamCorder ( piccola telecamerina ) della
    Canon ( avevo fatto un'affarone!!! ), c'era
    compreso nel prezzo il Kit FireWire per PC:
    scheda di I/O + software + cavo.
    Accidenti che spesona.....12 Euro di scheda PCI + 9 Euro di cavo.... :|
    Quando valutavo i prezzi delle telecamere
    tenevo d'occhio anche queste perché
    non tutte ti davano il cavo, tantomeno la
    scheda per usare il PC, vabbeh poi ho fatto
    un mega affarone ed è andata ancora
    meglio.

    Lo uso per collegare la telecamera al mio
    iMac e non mi pare sicuramente un oggetto di
    poco costo, specialmente in rapporto al
    prezzo dei dispositivi a cui ti riferisci.

    Sicuramente qualcuno ti venderà un
    cavo di bassa qualità a prezzo
    decente, non chiederlo a me, vista l'ora non
    ho la minima intenzione di aggiornarmi sulla
    distribuzione e prezzi di cavi FireWire.

    Perché mai io dovrei PAGARE un cavo
    FireWire, che chissà quanto costa se
    di qualità, quando ne ho già
    uno?Il cavo dell'iPod è da una parte Firewire (o, phorca phuttana, USB2) ma dall'altra parte ha un connettore dedicato per poter usare l'iPod sul Dock.Se non hai un ipod NON hai già quel cavo.

    Per fare un favore a te e al tuo ego?Anche, perché no?! ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo
    Visto che la stragrande maggioranza di
    acquirenti iPod sono piccisti e visto che la
    maggior parte dei PC non sanno neanche
    cos'è la Firewire, la Apple ha
    pensato bene di dare in dotazione solo il
    cavo USB2 e non più il cavo Firewire
    che è solo opzionale!!!!!!Non sono d'accordo.Ma sai quanto costa un cavo FireWire? Ma l'hai mai visto? Io ne ho solamente uno, e solamente perché quando ho comprato un CamCorder ( piccola telecamerina ) della Canon ( avevo fatto un'affarone!!! ), c'era compreso nel prezzo il Kit FireWire per PC: scheda di I/O + software + cavo.Quando valutavo i prezzi delle telecamere tenevo d'occhio anche queste perché non tutte ti davano il cavo, tantomeno la scheda per usare il PC, vabbeh poi ho fatto un mega affarone ed è andata ancora meglio.Lo uso per collegare la telecamera al mio iMac e non mi pare sicuramente un oggetto di poco costo, specialmente in rapporto al prezzo dei dispositivi a cui ti riferisci.Sicuramente qualcuno ti venderà un cavo di bassa qualità a prezzo decente, non chiederlo a me, vista l'ora non ho la minima intenzione di aggiornarmi sulla distribuzione e prezzi di cavi FireWire.Perché mai io dovrei PAGARE un cavo FireWire, che chissà quanto costa se di qualità, quando ne ho già uno?Per fare un favore a te e al tuo ego?
  • Anonimo scrive:
    Re: Due pesi due misure
    Beh, che ci siano prodotti analoghi (anche migliori, siamo seri) anche a minor prezzo è noto, che poi la stampa specializzata (sigh!) dedichi più spazio ad uno solo, questa è un'altra storia.
  • jokanaan scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo
    - Scritto da: Anonimo

    Un'altra dimostrazione di come il

    "Piccì" fermi il progresso o lo

    faccia addirittura tornare indietro.

    Stavolta con la complicità

    delll'unica azienda a cui davo
    credito....

    Che ca**o di ragionamenti, cosa è
    più costoso, usb o firewire?
    la differenza di costo è irrilevante(è vero, i controller firewire lato client sono più sofisticati, ma neanche tanto più costosi, anche perché quei chip difficilmente influenzano il costo -non il prezzo- di un prodotto di più del 2%)la differenza di royalities non mi è nota, se intendevi riferirti a questa, specificala differenza di installato è notevole. La piattaforma wintel deteneva il 95% dell'installato ai tempi dell'introduzione di usb, il restante era diviso tra apple amd transmeta cyrix ecceteraparlo specificatamente di intel perché è lei la detentrice dei brevetti su usb - e principale sostenitriceè evidente che intel non ha avuto difficoltà a imporre il suo standard.firewire non è morto solo grazie alla sua incommensurabile superiorità, che l'han reso indispensabile in ambito di editing video home, specie quando l'usb a malapena viaggiava a 11mbpspoi ci sarebbe da discutere del come e del perché intel sia riuscita ad ottenere quel monopolio, quando la storia insegna che apple con l'apple II aveva inventato per prima il pc, si dovrebbe discutere sulle scelte che hanno portato la casa di cupertino a toccare rossi vertiginosi e favorito il monopolio wintel, sulla xenofobia e sullo sciocco elitarismo di una classe dirigenziale che ha preferito puntare il tutto sull'incompatibilità, l'eliminazione della possibilità di concorrenza, e la forza di marketing di un brand.dico, fortuna che adesso c'é stiv, i macachi si stanno estinguendo e i macuser stanno prolificando, i mac sono diventate piattaforme rispettabili e pienamente compatibili con gli standard. Però andrei piano ad accusare i pc-isti dell'affermazione di uno standard inferiore come l'usb.ora sarebbe ora che si introducesse su pc il firewire-800. Sia come scheda pci-e, sia integrato su chipset, il vecchio bus pci è oramai un retaggio del passato e i suoi limiti possono essere agevolmente superati.
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo

    Che ca**o di ragionamenti, cosa è
    più costoso, usb o firewire?
    Chi ha centinaia di euro da spendere per un iPod credo abbia anche 20 euro per comprarsi una scheda firewire
  • jokanaan scrive:
    Re: azz, lo sapevo che sarebbe successo
    - Scritto da: Anonimo

    ben ti sta...

    ti bastava dare un'occhiata ad un sito
    "macaco"...

    ....chi di Macaco ferisce....

    buyersguide.macrumors.com /

    ...il sito :$terrò in considerazione per il futurotnx ;)
  • jokanaan scrive:
    Re: azz, lo sapevo che sarebbe successo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: jokanaan

    oggi ho comprato un ipod da 40gb



    non ho preso in considerazione il
    photo, sia

    per il prezzo, sia per lo spessore. Ma
    il

    fatto che la batteria durasse ore in

    più era interessante.



    non ho preso in considerazione il
    modello a

    20gb perché la mia library
    è

    di 21gb, e volete che non aggiunga
    altri cd

    ad essa?





    : che sfiga.


    Comprandolo sull'Apple Store ti avrebbero
    avvisato e dato uno dei nuovi modelli (tra
    l'altro il tuo 40GB non è più
    sottile del photo...), se l'hai preso in
    negozio.......goditelo perchè
    è comunque un gran bell'aggeggio. sì. alla fine è quello che farò : :)

    Io ho un iPod della serie precedente, la
    terza, e la durata della batteria ti
    assicuro non è un problema
    perché non credo riuscirai ad
    ascoltare musica in cuffia per 8/10 ore al
    giorno ;)come no? anche di più volendo! (sto già ingegnandomi su come costruire un adattatore firewire -
    4x AA , come feci al tempo col pda )
  • jokanaan scrive:
    Re: azz, lo sapevo che sarebbe successo
    - Scritto da: Anonimo

    - Scritto da: jokanaan

    : che sfiga.

    Quando dicevo di aspettare tutti che mi
    schernivano quando?io non ti ho schernito. Non ti ho neanche letto (me tapino!)
  • Anonimo scrive:
    Re: e ci credo...
    - Scritto da: Anonimo
    ...che hanno abbassato il prezzo del mini di
    70 euro, han tolto un cavo da 20? e un
    caricabatterie da 30?! Bello sforzo ragazzi,
    così mi piacete....
    non voglio fare polemica, se potessi me lo
    piglierei l'ipod...:Dsi, ma adesso i trollini x86 non possono più dire che il "xyschifezz" costa meno...
  • Anonimo scrive:
    Due pesi due misure
    http://punto-informatico.it/p.asp?i=51640http://punto-informatico.it/p.asp?i=51686
  • Anonimo scrive:
    e ci credo...
    ...che hanno abbassato il prezzo del mini di 70 euro, han tolto un cavo da 20? e un caricabatterie da 30?! Bello sforzo ragazzi, così mi piacete.... non voglio fare polemica, se potessi me lo piglierei l'ipod...:D
  • Anonimo scrive:
    Re: azz, lo sapevo che sarebbe successo :|

    ben ti sta...
    ti bastava dare un'occhiata ad un sito "macaco"...
    ....chi di Macaco ferisce....http://buyersguide.macrumors.com/...il sito :$
  • Anonimo scrive:
    Re: azz, lo sapevo che sarebbe successo :|
    - Scritto da: jokanaan
    oggi ho comprato un ipod da 40gb

    non ho preso in considerazione il photo, sia
    per il prezzo, sia per lo spessore. Ma il
    fatto che la batteria durasse ore in
    più era interessante.

    non ho preso in considerazione il modello a
    20gb perché la mia library è
    di 21gb, e volete che non aggiunga altri cd
    ad essa?


    : che sfiga.ben ti sta... ti bastava dare un'occhiata ad un sito "macaco".......chi di Macaco ferisce....
  • Anonimo scrive:
    Re: azz, lo sapevo che sarebbe successo :|
    - Scritto da: jokanaan
    oggi ho comprato un ipod da 40gb

    non ho preso in considerazione il photo, sia
    per il prezzo, sia per lo spessore. Ma il
    fatto che la batteria durasse ore in
    più era interessante.

    non ho preso in considerazione il modello a
    20gb perché la mia library è
    di 21gb, e volete che non aggiunga altri cd
    ad essa?


    : che sfiga.Comprandolo sull'Apple Store ti avrebbero avvisato e dato uno dei nuovi modelli (tra l'altro il tuo 40GB non è più sottile del photo...), se l'hai preso in negozio.......goditelo perchè è comunque un gran bell'aggeggio. Io ho un iPod della serie precedente, la terza, e la durata della batteria ti assicuro non è un problema perché non credo riuscirai ad ascoltare musica in cuffia per 8/10 ore al giorno ;)
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC


    Un'altra dimostrazione di come il

    "Piccì" fermi il progresso o lo

    faccia addirittura tornare indietro.

    Stavolta con la complicità

    delll'unica azienda a cui davo credito....

    Che ca**o di ragionamenti, cosa è
    più costoso, usb o firewire?se avessero gli stessi volumi di vendita costerebbero uguale... solo che "qualcuno" ha preferito installare USB do serie e non firewire... mi ricorda la storia del VHS...
    Voi macuser avete sempre la strana idea che
    la gente i soldi li caghi al mattino. Oh
    beati voi...no, ma almeno non ragioniamo con il c*lo....
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC
    - Scritto da: Anonimo
    Un'altra dimostrazione di come il
    "Piccì" fermi il progresso o lo
    faccia addirittura tornare indietro.
    Stavolta con la complicità
    delll'unica azienda a cui davo credito....Che ca**o di ragionamenti, cosa è più costoso, usb o firewire?Voi macuser avete sempre la strana idea che la gente i soldi li caghi al mattino. Oh beati voi...
  • Anonimo scrive:
    Re: azz, lo sapevo che sarebbe successo
    - Scritto da: jokanaan
    : che sfiga.Quando dicevo di aspettare tutti che mi schernivano
  • Anonimo scrive:
    Re: Per colpa degli utenti PC

    Un'altra dimostrazione di come il
    "Piccì" fermi il progresso o lo
    faccia addirittura tornare indietro.
    Stavolta con la complicità
    delll'unica azienda a cui davo credito....se poi calcoli che è stata la Apple ad inventare Firewire...:s
  • Anonimo scrive:
    Per colpa degli utenti PC
    Visto che la stragrande maggioranza di acquirenti iPod sono piccisti e visto che la maggior parte dei PC non sanno neanche cos'è la Firewire, la Apple ha pensato bene di dare in dotazione solo il cavo USB2 e non più il cavo Firewire che è solo opzionale!!!!!!Chi ha entrambi le connessioni sa benissimo la differenza e si rende conto di quanto USB2 sia indietro nell'uso di HDD e dello stesso iPod (anche come HDD...), oltretutto l'USB occupa la cpu.......Un'altra dimostrazione di come il "Piccì" fermi il progresso o lo faccia addirittura tornare indietro. Stavolta con la complicità delll'unica azienda a cui davo credito....
  • jokanaan scrive:
    azz, lo sapevo che sarebbe successo :|
    oggi ho comprato un ipod da 40gbnon ho preso in considerazione il photo, sia per il prezzo, sia per lo spessore. Ma il fatto che la batteria durasse ore in più era interessante.non ho preso in considerazione il modello a 20gb perché la mia library è di 21gb, e volete che non aggiunga altri cd ad essa?: che sfiga.
Chiudi i commenti