Anche Wikileaks cade per un DDoS

Il sito delle soffiate inaccessibile per tre giorni, vittima di un misterioso attacco. Per l'assalto a The Pirate Bay c'è invece la rivendicazione di un ex-membro di Anonymous

Roma – Dopo The Pirate Bay, Wikileaks. Il celebre sito delle soffiate è finito nel mirino di misteriosi attaccanti, vittima dell’ennesimo attacco DDoS. La piattaforma di Julian Assange è dunque rimasta inaccessibile per un periodo non inferiore alle 72 ore , più o meno in contemporanea con l’offensiva scagliata nei confronti della Baia dei pirati.

“Wikileaks.org è sotto attacco – hanno scritto i responsabili di The Pirate Bay su Facebook – Questo è davvero un anno tempestoso, come d’altronde avevamo predetto”. Il sito è comunque tornato online nel corso delle ultime ore , così come la Baia è riuscita a rialzarsi dopo il KO dello scorso mercoledì.

Ma chi c’è dietro questi attacchi a ripetizione? Se l’account LulzPirate ha rivendicato l’offensiva nei confronti di Visa – anche l’operatore di credito è finito nel vortice DDoS – non è tuttora chiaro chi abbia lanciato il temibile assalto contro la piattaforma delle soffiate, generalmente amica delle libertà digitali e dell’underground cibernetico.

C’è ora una rivendicazione per l’attacco a The Pirate Bay, pubblicata sul solito Pastebin da un presunto ex-membro di Anonymous. “Vi starete chiedendo perché ho attaccato The Pirate Bay – c’è scritto in un post di AnonNyre – Sono Nyre e sono decisamente contro Anonymous. Non sono più un loro supporter e a volte aiuto i federali”.

Secondo la tesi di Nyre, The Pirate Bay sarebbe diventata una sorta di ufficio stampa per il collettivo hacker . “Inginocchiati, Anonymous – ha concluso Nyre – Sono un esercito formato da un solo uomo. E non sono un hacker. Sono un killer della sicurezza”. Sembra dunque confermata l’esclusione di qualsiasi coinvolgimento del collettivo nel DDoS alla Baia.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Crazy scrive:
    PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
    SALVE A TUTTIVi ricordate ancora di me?Mi Davate sempre del Pazzo Lunatico, ma qual'ora non Vi ricordaste un qualcuno dei miei Post, Vi rinfreschero` la Memoria:~~~POST DEL 2003:" http://punto-informatico.it/b.aspx?i=385398&m=385518#p385518 "-" http://punto-informatico.it/b.aspx?i=385398&m=385471#p385471 "~~~POST DEL 2005:" http://punto-informatico.it/b.aspx?i=1294386&m=1294808#p1294808 "-" http://punto-informatico.it/b.aspx?i=1249126&m=1249186#p1249186 "~~~POST DEL 2006:PUBBLICAZIONE (Di chi e` il tuo Computer?): " http://www.piforum.it/b.aspx?i=987316 "-" http://punto-informatico.it/1371133/PI/News/pc-trusted-pc-sicuri-ma-chi.aspx?c=2&o=2&ct=1&th=1371539#p1371539 "-PUBBLICAZIONE (Warning: Palladium Incoming!): " http://www.piforum.it/b.aspx?i=981887&m=981938 "~~~Insomma... posso tranquillamente dire: "Ve lo vevo detto"((Post scritto da Computer assemblato nel 2005 attualmente funzionante con con Windows XP SP2))SALUTI-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 maggio 2012 15.01-----------------------------------------------------------
    • krane scrive:
      Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
      - Scritto da: Crazy
      SALVE A TUTTI
      Vi ricordate ancora di me?
      Mi Davate sempre del Pazzo Lunatico, ma qual'ora
      non Vi ricordaste un qualcuno dei miei Post, Vi
      rinfreschero` la Memoria:
      ~~~
      POST DEL 2003:
      "
      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=385398&m=3855
      -
      "
      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=385398&m=3854
      ~~~
      POST DEL 2005:
      "
      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=1294386&m=129
      -
      "
      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=1249126&m=124
      ~~~
      POST DEL 2006:
      PUBBLICAZIONE (Di chi e` il tuo Computer?): "
      http://www.piforum.it/b.aspx?i=987316&m=987320#p98
      -
      "
      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=1371133&m=137
      -
      PUBBLICAZIONE (Warning: Palladium Incoming!): "
      http://www.piforum.it/b.aspx?i=981887&m=981899#p98
      ~~~
      Insomma... posso tranquillamente dire: "Ve lo
      vevo detto"
      ((Posto scritto da Computer assemblato nel 2005
      attualmente funzionante con con Windows XP SP2))
      SALUTIE io gia' ero d'accordo.Ma la lotta non sara' finita finche' avremo un compilatore e una macchina programmabile.
    • tizio scrive:
      Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
      Guarda che su Android, iOS e Windows Phone la situazione è la stessa da un pezzo.
      • Dodge scrive:
        Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
        - Scritto da: tizio
        Guarda che su Android, iOS e Windows Phone la
        situazione è la stessa da un
        pezzo.No, ma android è libero...
        • jj jj scrive:
          Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
          - Scritto da: Dodge
          - Scritto da: tizio

          Guarda che su Android, iOS e Windows Phone la

          situazione è la stessa da un pezzo.
          No, ma android è libero...I sorgenti sono liberi, l'hardware può avere il bootloader bloccato e rifiutare la tua versione compilata.Android è libero solo su alcuni device; è semilibero su altri (ovvero devono essere ben pasticciati per avere acXXXXX root) e non è per niente libero su qualche raro modello.
      • krane scrive:
        Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
        - Scritto da: tizio
        Guarda che su Android, iOS e Windows
        Phone la situazione è la stessa da un
        pezzo.Infatti lui lo va ripetendo da prima che arrivassero questi walled garden.
        • Sgabbio scrive:
          Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: tizio

          Guarda che su Android, iOS e Windows

          Phone la situazione è la stessa da un

          pezzo.

          Infatti lui lo va ripetendo da prima che
          arrivassero questi walled
          garden.Concordo.
    • bertuccia scrive:
      Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
      - Scritto da: Crazy

      SALVE A TUTTI
      Vi ricordate ancora di me?OH. MIO. DIO.
      • iome scrive:
        Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
        - Scritto da: bertuccia
        - Scritto da: Crazy



        SALVE A TUTTI

        Vi ricordate ancora di me?

        OH. MIO. DIO.guarda che gates e' MORTO, e' inutile invocarlo.
    • bastian contrario scrive:
      Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
      - Scritto da: Crazy
      ((Post scritto da Computer assemblato nel 2005
      attualmente funzionante con con Windows XP SP2))Perché SP2 e non SP3?
      • andro scrive:
        Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
        - Scritto da: bastian contrario
        - Scritto da: Crazy

        ((Post scritto da Computer assemblato nel
        2005

        attualmente funzionante con con Windows XP
        SP2))

        Perché SP2 e non SP3?avrà "trovato" il numero di serie :D
        • bastian contrario scrive:
          Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
          - Scritto da: andro
          - Scritto da: bastian contrario

          - Scritto da: Crazy


          ((Post scritto da Computer assemblato
          nel

          2005


          attualmente funzionante con con Windows
          XP

          SP2))



          Perché SP2 e non SP3?
          avrà "trovato" il numero di serie :DSvelato il mistero. In un suo post del <b
          2005 </b
          http://www.piforum.it/b.aspx?i=981887&m=981938ha scritto:"restero` ancora qualche anno con il buon vecchio 'Win XP pro', <b
          senza aggiornarlo </b
          altrimenti finisco comunque in Palladium"accludendo una motivazione paranoica e palesemente infondata, visto che Win XP regolarmente aggiornato a tutt'oggi NON ha trasformato il pc in Palladium. In compenso ha rinunciato a 7 anni di aggiornamenti gratuiti (o meglio, compresi nel prezzo), la maggior parte dei quali rimediava a falle della sicurezza e altri bug del SO. Contento lui... ;)
          • krane scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: bastian contrario
            - Scritto da: andro

            - Scritto da: bastian contrario


            - Scritto da: Crazy



            ((Post scritto da Computer
            assemblato

            nel


            2005



            attualmente funzionante con con
            Windows

            XP


            SP2))





            Perché SP2 e non SP3?

            avrà "trovato" il numero di serie :D

            Svelato il mistero. In un suo post del <b

            2005 </b



            http://www.piforum.it/b.aspx?i=981887&m=981938

            ha scritto:

            "restero` ancora qualche anno con il buon vecchio
            'Win XP pro', <b
            senza aggiornarlo
            </b
            altrimenti finisco comunque in
            Palladium"

            accludendo una motivazione paranoica e
            palesemente infondata, visto che Win XP
            regolarmente aggiornato a tutt'oggi NON ha
            trasformato il pc in Palladium. In compenso ha
            rinunciato a 7 anni di aggiornamenti gratuiti (o
            meglio, compresi nel prezzo), la maggior parte
            dei quali rimediava a falle della sicurezza e
            altri bug del SO. Contento lui...
            ;)Ricordo che il sp3 in particolare portava qualcosa... Mmmm certificachi ? Verifica del numero della CPU ?? Boh, se ne era parlato al tempo.
          • bastian contrario scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: bastian contrario

            Svelato il mistero. In un suo post del
            <b


            2005 </b







            http://www.piforum.it/b.aspx?i=981887&m=981938



            ha scritto:



            "restero` ancora qualche anno con il buon
            vecchio

            'Win XP pro', <b
            senza aggiornarlo

            </b
            altrimenti finisco comunque in

            Palladium"



            accludendo una motivazione paranoica e

            palesemente infondata, visto che Win XP

            regolarmente aggiornato a tutt'oggi NON ha

            trasformato il pc in Palladium. In compenso
            ha

            rinunciato a 7 anni di aggiornamenti
            gratuiti
            (o

            meglio, compresi nel prezzo), la maggior
            parte

            dei quali rimediava a falle della sicurezza e

            altri bug del SO. Contento lui...

            ;)

            Ricordo che il sp3 in particolare portava
            qualcosa... Mmmm certificachi ? Verifica del
            numero della CPU ?? Boh, se ne era parlato al
            tempo.Resta il fatto che un blocco delle applicazioni non certificate, stile Palladium per intenderci, non è stato ancora realizzato. Fino a Win 7 compreso ci si può eseguire di tutto. Con buona pace di chi grida "al lupo, al lupo!" da almeno 9 anni. O forse è proprio grazie ad essi (fanno bene a tener desta l'attenzione su questo rischio) il "lupo" non è ancora arrivato.Quel che bloccavano certi aggiornamenti erano alcune copie piratate del SO, almeno così mi pare, non gli applicativi.
    • il solito bene informato scrive:
      Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
      improvvisamente sento un forte odore di muffa...
      • jj jj scrive:
        Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
        - Scritto da: il solito bene informato
        improvvisamente sento un forte odore di muffa...Intanto, muffa o non muffa, e indipendentemente dagli errori di ortografia/grammatica, ha pienamente ragione. Hanno cominciato blindando gli smartphone spacciandolo per un aumento di sicurezza, senza lasciare alcuna alternativa (symbian? devi farci l'hack per accedere a tutto il file system; android? devi farci il root; iphone? devi farci il XXXXXXXXX), ed ora passano a blindare i pc...Tra 10 anni saremo proprio nella $sostanza_fetida_marrone
        • iome scrive:
          Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
          - Scritto da: jj jj
          - Scritto da: il solito bene informato

          improvvisamente sento un forte odore di
          muffa...

          Intanto, muffa o non muffa, e indipendentemente
          dagli errori di ortografia/grammatica, ha
          pienamente ragione. Hanno cominciato blindando
          gli smartphone spacciandolo per un aumento di
          sicurezza, senza lasciare alcuna alternativa
          (symbian? devi farci l'hack per accedere a tutto
          il file system; android? devi farci il root;
          iphone? devi farci il XXXXXXXXX), ed ora passano
          a blindare i
          pc...

          Tra 10 anni saremo proprio nella
          $sostanza_fetida_marroneCi saremo se vorremo andarci.Basterebbe che centinaia di milioni di pecore cerebrolese smettessero di comprare smartphone e usassero cellularini da 30 euro per telefonare e basta, tenendo i propri dati su un portaile. ma si sa, e' cosi comodo avere tutto in uno smartphone, cosi' trendy!
          • maxsix scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: iome
            - Scritto da: jj jj

            - Scritto da: il solito bene informato


            improvvisamente sento un forte odore di

            muffa...



            Intanto, muffa o non muffa, e
            indipendentemente

            dagli errori di ortografia/grammatica, ha

            pienamente ragione. Hanno cominciato
            blindando

            gli smartphone spacciandolo per un aumento di

            sicurezza, senza lasciare alcuna alternativa

            (symbian? devi farci l'hack per accedere a
            tutto

            il file system; android? devi farci il root;

            iphone? devi farci il XXXXXXXXX), ed ora
            passano

            a blindare i

            pc...



            Tra 10 anni saremo proprio nella

            $sostanza_fetida_marrone

            Ci saremo se vorremo andarci.
            Basterebbe che centinaia di milioni di pecore
            cerebrolese smettessero di comprare smartphone e
            usassero cellularini da 30 euro per telefonare e
            basta, tenendo i propri dati su un portaile. ma
            si sa, e' cosi comodo avere tutto in uno
            smartphone, cosi'
            <s
            trendy! </s
            pratico.Fixed.
          • panda rossa scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: maxsix

            si sa, e' cosi comodo avere tutto in uno

            smartphone, cosi'

            <s
            trendy! </s
            pratico.

            Fixed.Questo dal punto di vista del malware che colpisce i pecoroni.
    • MeX scrive:
      Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
      ciao Crazy mi mancavi!
    • pippo75 scrive:
      Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
      - Scritto da: Crazy
      SALVE A TUTTI
      Vi ricordate ancora di me?
      e' un pezzo che non vedo i tuoi messaggi.
      Insomma... posso tranquillamente dire: "Ve lo
      vevo detto"Più facile buttare via windows o tutto il parco di applicazioni non certificate?WinHelp mi risulta lo avessero tolto, sbaglio o hanno dovuto fare retromarcia?
    • maxsix scrive:
      Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
      - Scritto da: Crazy
      SALVE A TUTTI
      Vi ricordate ancora di me?
      Hmmm, no.
      Mi Davate sempre del Pazzo Lunatico, ma qual'ora
      non Vi ricordaste un qualcuno dei miei Post, Vi
      rinfreschero` la
      Memoria:
      [cut]Letto tutto.Quindi?Rosicavi allora come rosichi oggi del fatto che Microsoft sta cercando di impedirti di usare sul suo sistema operativo, dato a te in licenza, roba waferata, biscottata, hackata e crakkata?Ella XXXXXXX, disinstalla XP SP2 che hai e butta su un Ubuntu qualunque.Ovviamente poi non hai gli applicativi ma su non è tutto sto dramma.
      • prova123 scrive:
        Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
        - Scritto da: maxsix

        Ovviamente poi <b
        non hai gli applicativi </b
        ma su non
        è tutto sto
        dramma.Ma si, non hai gli applicativi, i giochi migliori, non tutti gli emulatori ... però lo puoi accendere e dire agli amici "ah no, io uso Ubunto!" e gli amici in coro "FIGATAAAAA!" ... a questo punto tanto vale prendere un iMac perchè fa anche arredamento. E' il walled garden versione "Fai da te", molto utile a livello didattico per capire e far funzionare un computer con cognizione di causa, ma l'utilità finisci lì. :)
        • FUD scrive:
          Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
          - Scritto da: prova123
          - Scritto da: maxsix



          Ovviamente poi <b
          non hai gli
          applicativi </b
          ma su
          non

          è tutto sto

          dramma.

          Ma si, non hai gli applicativi, No, ma và, non ci sono applicativi... 30k e rotti pacchetti tutti vuoti.. Niente DB, IDE, editor, programmi di grafica, montaggio video, manipolazione audio, webserver, application server.... Non ce n'è manco uno...
          i giochi migliori,Toh, e io che pensavo che avessero inventato le console, macchine dall'hardware standard concepite per applicazioni di gioco.... me lo sarò sognato....
          non tutti gli emulatori ... MAME non basta più ?
          però lo puoi accendere e dire agli amici "ah no, io uso
          Ubunto!" e gli amici in coro "FIGATAAAAA!" ... a
          questo punto tanto vale prendere un iMac perchè
          fa anche arredamento. E' il walled garden
          versione "Fai da te", molto utile a livello
          didattico per capire e far funzionare un computer
          con cognizione di causa, ma l'utilità finisci lì.
          :)Sarcastico, spero.....Ah, no, ho capito: sei il classico windominkia che concepisce il PC come macchina da gioco/intrattenimento invece che come macchina da lavoro !Adesso è tutto chiaro !
          • prova123 scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            Se mai un giorno sarai in grado di progettare una scheda elettronica (seria, non qualche led e sensorino XXXXXXX) e ti sarà imposto di usare i kernel linux, poi mi dirai quali nuove imprecazioni avrai coniato quando funzionerà con la versione a.b.c.d.e.f, non funzionerà con la a.b.c.d.e.g, ma tornerà a funzionare magicamente con la a.b.c.d.e.h. Se con linux devi gestire un player multimediale o amenità simili ok, ma per l'elettronica complessa prima progetta, poi se ne può parlare. Spero per te che adesso la situazione sia meno oscura, ma dubito.
          • FUD scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: prova123
            Se mai un giorno sarai in grado di progettare una
            scheda elettronica (seria, non qualche led e
            sensorino XXXXXXX) e ti sarà imposto di usare i
            kernel linux, poi mi dirai quali nuove
            imprecazioni avrai coniato quando funzionerà con
            la versione a.b.c.d.e.f, non funzionerà con la
            a.b.c.d.e.g, ma tornerà a funzionare magicamente
            con la a.b.c.d.e.h. Se con linux devi gestire un
            player multimediale o amenità simili ok, ma per
            l'elettronica complessa prima progetta, poi se ne
            può parlare. Spero per te che adesso la
            situazione sia meno oscura, ma
            dubito.Com'è che dalla mancanza di applicativi siamo finiti a parlare di progettazione di schede elettroniche ?Straw man argument ?
          • prova123 scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            Prima scrivi e poi non ti rendi conto nemmeno di quello che scrivi? Complimenti, spero che tu abbia superato da tempo i 60 anni, altrimenti cercati un dottore, ma di quelli buoni.Il motivo è quello che hai scritto tu: <i
            Ah, no, ho capito: sei il classico windominkia che concepisce il PC come macchina da gioco/intrattenimento invece <b
            che come macchina da lavoro </b
            ! </i
            La motivazione è in grassetto.
          • FUD scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: prova123
            Prima scrivi e poi non ti rendi conto nemmeno di
            quello che scrivi? Complimenti, spero che tu
            abbia superato da tempo i 60 anni, altrimenti
            cercati un dottore, ma di quelli
            buoni.
            Il motivo è quello che hai scritto tu:
            <i
            Ah, no, ho capito: sei il classico
            windominkia che concepisce il PC come macchina da
            gioco/intrattenimento invece <b
            che come
            macchina da lavoro </b
            ! </i



            La motivazione è in grassetto.Ah, ho capito.Non sai scriverti la roba che ti serve.Vabbè, bastava dirlo prima.
          • prova123 scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            Se ad un OS gli togli gli applicativi non gli rimangono che i giochi. Basta vedere cosa è sucXXXXX nel passato cosa ha combinato la Commodore con l'Amiga. Alla fine il rapporto applicativi giochi era 100 a 1. Ma almeno un target di uso l'aveva (tecnicamente era un sistema tecnicamente stratosferico in quel tempo).Nello specifico dopo 30 anni Linux non ha ancora applicativi? Di tempo ne ha avuto abbastanza, in compenso ci si compiace di emulare qualche gioco e dopo 30 anni non mi sembra molto.Da 30 anni di anno in anno viene detto: "QUESTO SARA' L'ANNO DI LINUX" ... patetico, con Linux ogni giorno si sta a reinventare la ruota.
          • FUD scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: prova123
            Se ad un OS gli togli gli applicativi non gli
            rimangono che i giochi. Basta vedere cosa è
            sucXXXXX nel passato cosa ha combinato la
            Commodore con l'Amiga. Alla fine il rapporto
            applicativi giochi era 100 a 1. Ma almeno un
            target di uso l'aveva (tecnicamente era un
            sistema tecnicamente stratosferico in quel
            tempo).
            Nello specifico dopo 30 anni Linux non ha ancora
            applicativi? Di tempo ne ha avuto abbastanza, in
            compenso ci si compiace di emulare qualche gioco
            e dopo 30 anni non mi sembra
            molto.
            Da 30 anni di anno in anno viene detto: "QUESTO
            SARA' L'ANNO DI LINUX" ... patetico, con Linux
            ogni giorno si sta a reinventare la
            ruota.Continui a blaterare di "applicativi mancanti", mi domando come avrò fatto a sviluppare webapp Java su una macchina linux dato che "mancano gli applicativi" (e a casa mia, 2012 - 1991 non fa 30, giusto per la cronaca...).
          • prova123 scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            Le webapp Java le puoi sviluppare tranquillamente con OSX e Windows. Se togli Linux il mondo non cambia di una virgola, c'è molto di più su OSX e Windows che su Linux non c'è. Ripeto Linux ha un grande valore "didattico", ma sul mercato non permette di fare di più degli altri 2 sistemi. Poi ci può essere il discorso della passione personale e su questo come per altri casi non entro nel merito.
          • ZLoneW scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: prova123
            Se togli Linux il mondo non
            cambia di una virgolaNo so decidere se sia più imbarazzante leggerle, affermazioni di questo genere, oppure scriverle.
          • ZLoneW scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: prova123
            Alla fine il rapporto
            applicativi giochi era 100 a 1. Ma almeno un
            target di uso l'aveva (tecnicamente era un
            sistema tecnicamente stratosferico in quel
            tempo).Normale, direi, su una piattaforma prevalentemente orientata al gioco.Ed al multimedia, su cui giravano parecchie cose interessanti.Non fosse stato per le carenze di Commodore, forse ne avremmo viste delle belle.Ma d'altronde, nella lista dei defunti illustri non è l'unica, basti menzionare Digital.
            Nello specifico dopo 30 anni Linux non ha ancora
            applicativi? Di tempo ne ha avuto abbastanza, in
            compenso ci si compiace di emulare qualche gioco
            e dopo 30 anni non mi sembra molto.Semmai 20 anni. E affermare che non ci sono applicazioni è da disinformati. O da chi vuole fare disinformazione. Pick one.
            Da 30 anni di anno in anno viene detto: "QUESTO
            SARA' L'ANNO DI LINUX" ... patetico, con Linux
            ogni giorno si sta a reinventare la ruota.Vediamo un po': mi guardo intorno e vedo che su Linux sono basati router, macchine fotografiche, fotocamere, smart TV, il sistema operativo Android (e dunque riproduttori multimediali, tablet, smartphone...), la gran maggioranza dei server Internet, e dunque tutto il "Web 2.0"...E se poi allargo l'orizzonte all'Open Source in genere, includendo pure la famiglia BSD, ci rientrano pure OsX, iOS, bei pezzi di Windows.Fosse che ormai è da anni che è l'"anno di Linux", ma la cosa ti è sfuggita completamente?O forse tu guardi solo il desktop computing?In questo caso è vero: nella fetta di mercato del desktop computing, Linux ha una quota minore.Ma non per i motivi che adduci tu, quanto soprattutto per politiche commerciali discutibili da parte di Microsoft ed altri.Quanto al dover "reinventare la ruota", stendo un velo pietoso.
          • maxsix scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: ZLoneW
            - Scritto da: prova123

            Alla fine il rapporto

            applicativi giochi era 100 a 1. Ma almeno un

            target di uso l'aveva (tecnicamente era un

            sistema tecnicamente stratosferico in quel

            tempo).

            Normale, direi, su una piattaforma
            prevalentemente orientata al
            gioco.

            Ed al multimedia, su cui giravano parecchie cose
            interessanti.

            Non fosse stato per le carenze di Commodore,
            forse ne avremmo viste delle
            belle.
            Già un gran peccato.Amiga OS era avanti anni luce rispetto ai suoi concorrenti e sotto certi aspetti, ad oggi, non c'è GUI che sia confrontabile.
            Ma d'altronde, nella lista dei defunti illustri
            non è l'unica, basti menzionare
            Digital.
            E vabbo, allora tirano fuori Novell per le reti e BeOS.


            Nello specifico dopo 30 anni Linux non ha
            ancora

            applicativi? Di tempo ne ha avuto
            abbastanza,
            in

            compenso ci si compiace di emulare qualche
            gioco

            e dopo 30 anni non mi sembra molto.

            Semmai 20 anni. E affermare che non ci sono
            applicazioni è da disinformati. O da chi vuole
            fare disinformazione. Pick
            one.

            Sparo uno. Autocad. Usato da milioni di persone.

            Da 30 anni di anno in anno viene detto:
            "QUESTO

            SARA' L'ANNO DI LINUX" ... patetico, con
            Linux

            ogni giorno si sta a reinventare la ruota.

            Vediamo un po': mi guardo intorno e vedo che su
            Linux sono basati router, macchine fotografiche,
            fotocamere, smart TV, il sistema operativo
            Android (e dunque riproduttori multimediali,
            tablet, smartphone...), la gran maggioranza dei
            server Internet, e dunque tutto il "Web
            2.0"...E pensare che chi si spezza la schiena per far funzionare tutta sta roba a basso livello lo fa anche a gratis.Gente strana.

            O forse tu guardi solo il desktop computing?
            Che è quello che conta. Che fa numeri e redditività.
            In questo caso è vero: nella fetta di mercato del
            desktop computing, Linux ha una quota
            minore.
            Diciamo pure inesistente.
            Ma non per i motivi che adduci tu, quanto
            soprattutto per politiche commerciali discutibili
            da parte di Microsoft ed
            altri.
            Ma figurati.E' una questione di costi e benefici.
            Quanto al dover "reinventare la ruota", stendo un
            velo
            pietoso.Dai su.
          • maxsix scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)


            Ah, no, ho capito: sei il classico windominkia
            che concepisce il PC come macchina da
            gioco/intrattenimento invece che come macchina da
            lavoro
            !Interessante concetto, macchina da lavoro...Scusa eh, ma a casa mia una macchina da lavoro deve:1. funzionare sempre o quasi2. farmi fare le cose nel più breve tempo possibile e nel modo più semplice, possibilmente aiutandomi pure3. farmi fare, in un modo o nell'altro e nel possibile, grana a palate.
            Adesso è tutto chiaro !Chiarissimo.
    • ruppolo scrive:
      Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
      - Scritto da: Crazy
      Insomma... posso tranquillamente dire: "Ve lo
      vevo
      detto"

      ((Post scritto da Computer assemblato nel 2005
      attualmente funzionante con con Windows XP
      SP2))Su questo non avevamo dubbi, un computer moderno con sistema operativo moderno ti segnala subito l'errore "vevo detto", risparmiandoti certe figure. Magari non ti segnala le doppie parole, come "con con Windows", però almeno l'ortografia è salva.
      • studia scrive:
        Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
        - Scritto da: ruppolo
        - Scritto da: Crazy

        Insomma... posso tranquillamente dire: "Ve lo

        vevo

        detto"



        ((Post scritto da Computer assemblato nel
        2005

        attualmente funzionante con con Windows XP

        SP2))

        Su questo non avevamo dubbi, un computer moderno
        con sistema operativo moderno ti segnala subito
        l'errore "vevo detto", risparmiandoti certe
        figure. Magari non ti segnala le doppie parole,
        come "con con Windows", però almeno l'ortografia
        è
        salva.A me hanno insegnato ortografia e grammatica alle elementari, e i controlli su quello che scrivo li faccio io. Non li lascio di certo fare ad una macchina.
        • ruppolo scrive:
          Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
          - Scritto da: studia
          - Scritto da: ruppolo

          - Scritto da: Crazy


          Insomma... posso tranquillamente dire:
          "Ve
          lo


          vevo


          detto"





          ((Post scritto da Computer assemblato
          nel

          2005


          attualmente funzionante con con Windows
          XP


          SP2))



          Su questo non avevamo dubbi, un computer
          moderno

          con sistema operativo moderno ti segnala
          subito

          l'errore "vevo detto", risparmiandoti certe

          figure. Magari non ti segnala le doppie
          parole,

          come "con con Windows", però almeno
          l'ortografia

          è

          salva.
          A me hanno insegnato ortografia e grammatica alle
          elementari, e i controlli su quello che scrivo li
          faccio io. Non li lascio di certo fare ad una
          macchina.Io invece mi lascio aiutare dalla macchina. Del resto l'ho comprata per questo...
          • FUD scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: studia

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: Crazy



            Insomma... posso tranquillamente
            dire:

            "Ve

            lo



            vevo



            detto"







            ((Post scritto da Computer
            assemblato

            nel


            2005



            attualmente funzionante con con
            Windows

            XP



            SP2))





            Su questo non avevamo dubbi, un computer

            moderno


            con sistema operativo moderno ti segnala

            subito


            l'errore "vevo detto", risparmiandoti
            certe


            figure. Magari non ti segnala le doppie

            parole,


            come "con con Windows", però almeno

            l'ortografia


            è


            salva.

            A me hanno insegnato ortografia e grammatica
            alle

            elementari, e i controlli su quello che
            scrivo
            li

            faccio io. Non li lascio di certo fare ad una

            macchina.

            Io invece mi lascio aiutare dalla macchina. Del
            resto l'ho comprata per
            questo...Modo eccellente per perdere dimestichezza con l'azione "aiutata" e per dipendere (ancora di più) da un fornitore esterno.Pure l'iGrammatica ci mancava......
          • ruppolo scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: FUD
            Modo eccellente per perdere dimestichezza con
            l'azione "aiutata" e per dipendere (ancora di
            più) da un fornitore
            esterno.E chi se ne frega? Anche per il computer sono dipeso da un fornitore esterno, visto che non ho i mezzi per costruirmelo. Idem l'automobile, il frigo, il ferro da stiro eccetera.
            Pure l'iGrammatica ci mancava......?
          • Joe Tornado scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            E nonostante ciò, non manchi di fare errori di ortografia ...
          • panda rossa scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: Joe Tornado
            E nonostante ciò, non manchi di fare errori di
            ortografia
            ...Ma soprattutto di logica, che quelli non c'e' iGramamtica che tenga.
        • bertuccia scrive:
          Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
          - Scritto da: studia

          A me hanno insegnato ortografia e grammatica alle
          elementari, e i controlli su quello che scrivo li
          faccio io. Non li lascio di certo fare ad una
          macchina.secondo il tuo punto di vista, questo non esistehttp://it.wikipedia.org/wiki/Refusoinvece nella realtà esiste, spesso sfugge all'occhio umano, ed è per questo che ci si fa aiutare dai correttori automaticima scommetto che quest'uva è troppo acerba per te :)
          • FUD scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: studia



            A me hanno insegnato ortografia e grammatica
            alle

            elementari, e i controlli su quello che
            scrivo
            li

            faccio io. Non li lascio di certo fare ad una

            macchina.

            secondo il tuo punto di vista, questo non esiste
            http://it.wikipedia.org/wiki/Refuso

            invece nella realtà esiste, spesso sfugge
            all'occhio umano, ed è per questo che ci si fa
            aiutare dai correttori
            automatici

            ma scommetto che quest'uva è troppo acerba per te
            :)Non so che farmene di un correttore automatico: piuttosto rileggo 2 o 3 volte quello che scrivo e collego il cervello alle dita prima di scrivere.Si chiama "esercizio", fa miracoli. Provate un po'.
          • ruppolo scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: FUD
            Non so che farmene di un correttore automatico:Beh, ad esempio ti potrebbe insegnare che "perché" si scrive con l'accento acuto, non con quello grave:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3521676&m=3523452#p3523452
          • ZLoneW scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            Screditare l'interlocutore in una discussione è un artificio retorico che non riduce in alcun modo la validità delle sue argomentazioni ma che di certo sminuisce il valore di chi lo usa agli occhi dei lettori. E di parecchio.
          • bertuccia scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: ZLoneW

            Screditare l'interlocutore in una discussione è
            un artificio retorico che non riduce in alcun
            modo la validità delle sue argomentazioni ma che
            di certo sminuisce il valore di chi lo usa agli
            occhi dei lettori. E di parecchio.hai perfettamente ragione, ma non noti l'intrinseca ironia del vantarsi di non aver bisogno di alcun correttore per poi commettere un errore che, in presenza di un correttore, non si sarebbe commesso?perché credo fosse questo ciò che ruppolo voleva sottolineare
          • ZLoneW scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: bertuccia
            hai perfettamente ragione, ma non noti
            l'intrinseca ironia del vantarsi di non aver
            bisogno di alcun correttore per poi commettere un
            errore che, in presenza di un correttore, non si
            sarebbe commesso?No. O perlomeno, non la chiamerei "intrinseca ironia".L'ironia è tutt'altro.
          • bertuccia scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: ZLoneW
            - Scritto da: bertuccia

            hai perfettamente ragione, ma non noti

            l'intrinseca ironia

            No.mmm.. capisco.toh, una palla... magari potresti farla rimbalzare..[img]http://bestclipartblog.com/clipart-pics/-beach-ball-clipart-6.png[/img]beh io devo andare, ciaaaoo!
          • panda rossa scrive:
            Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: ZLoneW



            Screditare l'interlocutore in una
            discussione
            è

            un artificio retorico che non riduce in alcun

            modo la validità delle sue argomentazioni ma
            che

            di certo sminuisce il valore di chi lo usa
            agli

            occhi dei lettori. E di parecchio.

            hai perfettamente ragione, ma non noti
            l'intrinseca ironia del vantarsi di non aver
            bisogno di alcun correttore per poi commettere un
            errore che, in presenza di un correttore, non si
            sarebbe
            commesso?Ci sono errori che, a causa del correttore, non imparerai mai a correggere e persevererai a ripetere nella tua ostinata ignoranza.Invece e' proprio sbagliando e facendosi correggere in modo esplicito, che uno impara e non ripetera' in futuro.
      • uno qualsiasi scrive:
        Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)

        Su questo non avevamo dubbi, un computer moderno
        con sistema operativo moderno ti segnala subito
        l'errore "vevo detto"Infatti: il mio computer con linux sottolinea l'errore in rosso.
      • gnammolo scrive:
        Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
        guarda che la correzione te la fa il browser e da quel che mi risulta sia linux che win xp supportano i moderni browser, l'unico che ha problemi è il 10.4 dove non ci si puo installare più nessun browser aggiornato
        • dynamo scrive:
          Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
          - Scritto da: gnammolo
          l'unico che ha
          problemi è il 10.4 dove non ci si puo installare
          più nessun browser
          aggiornato10.4 de che?
        • MacGeek scrive:
          Re: PALLADIUM: ormai e` arrivato (... eh eh)
          - Scritto da: gnammolo
          guarda che la correzione te la fa il browser e da
          quel che mi risulta sia linux che win xp
          supportano i moderni browser, La correzione ortografica su OS X (e iOS) è a livello di framework di sistema nel campo testo. Cioè funziona su tutti i programmi che richiamano le API di sistema per scrivere qualcosa (quindi inclusi i browser Safari e Chrome, ma non Firefox che utilizza evidentemente API multipiattaforma tecnicamente inferiori).
  • The_GEZ scrive:
    Di WIndows in Windows
    Ciao a Tutti !Peccato ... io ho apprezzato molto Windows 7 che, almeno per quanto riguarda la mia esperienza è veramente un buon sistema operativo.Ora arriva Win8 con questa XXXXXta ... Se la modalità metro sarà disattivatile ... passi, se funzionerà solo in questo modo mi sa che windows resterà solo per i giochi, sempre che non mi cassino pure quelli, e Linux diventerà una alternativa sempre più concreta.:-(
    • prova123 scrive:
      Re: Di WIndows in Windows
      Se questa scelta porterà meno denaro stai certo che Microsoft metterà nel pannello di controllo la possibilità di disabilitare questa feature ;) e nella peggiore delle ipotesi ci sarà sempre un qualche parametro del tipo DisableAppCertificate da settare a 1... :DSe volessi un walled garden non ho bisogno di OS Microsoft, c'è già disponibile il Mac ...
      • prova123 scrive:
        Re: Di WIndows in Windows
        sul quale meraviglia delle meraviglie installerei la mie versioni ORIGINALI OEM di WinXp e Win7 e multiboot con Bootcamp ... tutto quello che ho tornerebbe a funzionare magicamente.Dal punto di vista informatico sono tecnicamente ateo. A buon intenditore poche parole... :D
    • Dodge scrive:
      Re: Di WIndows in Windows
      - Scritto da: The_GEZ
      Ciao a Tutti !

      Peccato ... io ho apprezzato molto Windows 7 che,
      almeno per quanto riguarda la mia esperienza è
      veramente un buon sistema
      operativo.
      Ora arriva Win8 con questa XXXXXta ...
      Se la modalità metro sarà disattivatile ...Sei uno dei classici dinosauri, ancorati al passato.Siccome hai imparato l'interfaccia a mouse, ora hai paura a sperimentare ed imparare un'interfaccia più aggiornata.Nemmeno l'hai vista completa e già ne decreti la morte prematura.Sei semplicemente vecchio, informaticamente parlando, così come quelli che si lamentavano del mouse e volevano fare tutto a riga di comando, se non con le schede perforate.Ti direi di ragionare meno per stereotipi e di cominciare a svecchiarti un po': non è assolutamente detto che l'interfaccia Metro sia pessima come tu la immagini. Può essere che avvicini allo strumento informatico più persone e che dia a queste persone possibilità che prima non avevano.
      • Mavala scrive:
        Re: Di WIndows in Windows
        - Scritto da: Dodge
        - Scritto da: The_GEZ

        Ciao a Tutti !



        Peccato ... io ho apprezzato molto Windows 7
        che,

        almeno per quanto riguarda la mia esperienza
        è

        veramente un buon sistema

        operativo.

        Ora arriva Win8 con questa XXXXXta ...

        Se la modalità metro sarà disattivatile ...
        Sei uno dei classici dinosauri, ancorati al
        passato.
        Siccome hai imparato l'interfaccia a mouse, ora
        hai paura a sperimentare ed imparare
        un'interfaccia più
        aggiornata.
        Nemmeno l'hai vista completa e già ne decreti la
        morte
        prematura.

        Sei semplicemente vecchio, informaticamente
        parlando, così come quelli che si lamentavano del
        mouse e volevano fare tutto a riga di comando, se
        non con le schede
        perforate.

        Ti direi di ragionare meno per stereotipi e di
        cominciare a svecchiarti un po': non è
        assolutamente detto che l'interfaccia Metro sia
        pessima come tu la immagini. Può essere che
        avvicini allo strumento informatico più persone e
        che dia a queste persone possibilità che prima
        non
        avevano.Il bello è che gli dici di non ragionare per stereotipi e poi tiri fuori lo stereotipo del tipo che non gli piace la nuova feature in quanto diversa dalla sua abitudine (rotfl)Tra l'altro è anche una bella fallacia logica: non è che se una cosa è nuova, allora è per forza migliore ed è il futuro... non mi pare che ora usiamo MS Bob :Ma per favore, va... (rotfl)
        • Dodge scrive:
          Re: Di WIndows in Windows


          Ti direi di ragionare meno per stereotipi e di

          cominciare a svecchiarti un po': non è

          assolutamente detto che l'interfaccia Metro sia

          pessima come tu la immagini. Può essere che

          avvicini allo strumento informatico più persone
          e

          che dia a queste persone possibilità che prima

          non

          avevano.

          Il bello è che gli dici di non ragionare per
          stereotipi e poi tiri fuori lo stereotipo del
          tipo che non gli piace la nuova feature in quanto
          diversa dalla sua abitudine
          (rotfl)
          Tra l'altro è anche una bella fallacia logica:
          non è che se una cosa è nuova, allora è per forza
          migliore ed è il futuro... 1) Svegliati.2) Nessuno dice che sia automaticamente migliore, qui si ribadisce che PRIMA si deve vederla nella sua completezza, E NON stare subito a cercare il modo di disabilitare la nuova interfaccia perché, poverini, si è incapaci di aggiornarsi il cervello.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            Se accettare una restrizione e saper aggiornare il cervello...
          • Licenza poetica scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            - Scritto da: Sgabbio
            Se accettare una restrizione e saper aggiornare
            il
            cervello...Si tratta di accettare un nuovo modo di interfacciarsi con lo strumento informatico.Mouse+scrivania hanno aperto, pur nelle loro restrizioni rispetto al terminal, hanno aperto l'uso del pc a nuove persone. Metro farà lo stesso.Ci saranno sempre persone che non sono capaci di adeguarsi ai nuovi paradigmi, gente informaticamente vecchia, come il tuo PD di cui tu eri portavoce e sostenitore qui su PI qualche tempo fa.
          • Mavala scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            - Scritto da: Licenza poetica
            Ci saranno sempre persone che non sono capaci di
            adeguarsi ai nuovi paradigmi, gente
            informaticamente vecchiaQuelle ci sono sempre, ma c'è anche chi ragiona a comparti e prende quell'argomento generalizzandolo stupidamente.Non è che se Microsoft tira fuori un'interfaccia di m*** (come questa: http://toastytech.com/guis/bob.html ), allora è automaticamente il "nuovo paradigma" e ti devi adeguare... (rotfl) come se tutte le cose che vengono sfornate dovessero essere sempre e sicuramente buone idee, in quanto nuove, mentre i passi falsi non esistono. Ma dai, alla faccia del pensiero critico! : Spegnamo ben ben il cervello e compriamo tutto quello che ci dicono di comprare, mi raccomando, che è nuovo, è magico! (rotfl) E chi non accetta tutto acriticamente sempre e comunque è perché non è capace di adeguasi... Quello è il tipico modo di ragionare in maniera pregiudizievole, per stereotipi e generalizzando a vanvera, senza capire che non è tutto o bianco o nero. ;)
          • Guybrush scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            - Scritto da: Mavala[]
            Non è che se Microsoft tira fuori un'interfaccia
            di m*** (come questa:
            http://toastytech.com/guis/bob.html ), allora è
            automaticamente il "nuovo paradigma" e ti devi
            adeguare... (rotfl) Sai, vero, che pensavo di aver finalmente rimosso QUEL trauma si?GT
          • Sgabbio scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            - Scritto da: Licenza poetica
            - Scritto da: Sgabbio

            Se accettare una restrizione e saper
            aggiornare

            il

            cervello...
            Si tratta di accettare un nuovo modo di
            interfacciarsi con lo strumento
            informatico.

            Mouse+scrivania hanno aperto, pur nelle loro
            restrizioni rispetto al terminal, hanno aperto
            l'uso del pc a nuove persone. Metro farà lo
            stesso.

            Ci saranno sempre persone che non sono capaci di
            adeguarsi ai nuovi paradigmi, gente
            informaticamente vecchia, come il tuo PD di cui
            tu eri portavoce e sostenitore qui su PI qualche
            tempo
            fa.Io sostenitore del PD ? ROFTL! NOn ricordo sinceramente... Ma senza offesa, ma sinceramente se io con il mio senso critico dico che fanno una XXXXXXX, non è che sono io che non mi adeguo e sono vecchio...certo che tu hai una visione bi colore delle cose.
          • Licenza poetica scrive:
            Re: Di WIndows in Windows

            Io sostenitore del PD ? ROFTL! NOn ricordo
            sinceramente...LOL, adesso lo rinneghi pure.Per fortuna resta tutto scritto su internet.Chi guarda in bianco e nero sei tu, hai deciso che Metro fa schifo, senza nemmeno provarlo di persona per alcuni mesi. Questa è anzianità mentale.E bada bene che io non ho mai detto che sia l'interfaccia migliore del mondo, potrebbe esserlo, come no, ma qui date per certo che non lo sia, esattamente come fate per il ribbon di Office.Ribbon che, nella pratica, è estremamente più usabile di decine di menu a tendina che solo un power user di Office sapeva dove trovare. Oggi il ribbon permette ottimi effetti anche a chi non conosce nei particolari le funzionalità di Office.
          • Licenza poetica scrive:
            Re: Di WIndows in Windows

            Ribbon che, nella pratica, è estremamente più
            usabile di decine di menu a tendina che solo un
            power user di Office sapeva dove trovare. Oggi il
            ribbon permette ottimi effetti anche a chi non
            conosce nei particolari le funzionalità di
            Office.Con metro, Microsoft potrebbe fare lo stesso.Bisogna provare.
          • ruppolo scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            - Scritto da: Licenza poetica
            Ribbon che, nella pratica, è estremamente più
            usabile di decine di menu a tendina che solo un
            power user di Office sapeva dove trovare.Ma gli utenti utenti Windows non sono da sempre abituati a enormi pulsantiere dove anche per copiare e incollare si cliccano pulsanti?
            Oggi il
            ribbon permette ottimi effetti anche a chi non
            conosce nei particolari le funzionalità di
            Office.Beh certo, finché ci vogliono libri, corsi, scuole e patenti per usare Office...
          • Sgabbio scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            - Scritto da: Licenza poetica

            Io sostenitore del PD ? ROFTL! NOn ricordo

            sinceramente...
            LOL, adesso lo rinneghi pure.
            Per fortuna resta tutto scritto su internet.Mostrami dove io avrei sostenuto il PD Oo
            Chi guarda in bianco e nero sei tu, hai deciso
            che Metro fa schifo, senza nemmeno provarlo di
            persona per alcuni mesi. Questa è anzianità
            mentale.Io ho provato quello che microsoft ha rilasciato è sinceramente trovo metro una boiata per come l'hanno concepita per i DESKTOP."criticare metro = non averlo provato".... Se questo non è essere bicolore...
            E bada bene che io non ho mai detto che sia
            l'interfaccia migliore del mondo, potrebbe
            esserlo, come no, ma qui date per certo che non
            lo sia, esattamente come fate per il ribbon di
            Office.Bhe, non tutti si trovano bene con certe cose, forse perchè son concepite male ?
            Ribbon che, nella pratica, è estremamente più
            usabile di decine di menu a tendina che solo un
            power user di Office sapeva dove trovare. Oggi il
            ribbon permette ottimi effetti anche a chi non
            conosce nei particolari le funzionalità di
            Office.Fantascienza.
          • ruppolo scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            - Scritto da: Sgabbio
            Se accettare una restrizione e saper aggiornare
            il
            cervello...Si, lo è.
          • maancheno scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Sgabbio

            Se accettare una restrizione e saper
            aggiornare

            il

            cervello...

            Si, lo è.Sei nato schiavo, la sola idea che si possa vivere senza ceppi non ti sfiora neppure. Ce ne faremo una ragione, ma abbi almeno la compiacenza di non rompere troppo i XXXXXXXX decantando le virtù di collare & catene.....
          • ruppolo scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            - Scritto da: maancheno
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: Sgabbio


            Se accettare una restrizione e saper

            aggiornare


            il


            cervello...



            Si, lo è.
            Sei nato schiavo, la sola idea che si possa
            vivere senza ceppi non ti sfiora neppure.

            Ce ne faremo una ragione, ma abbi almeno la
            compiacenza di non rompere troppo i XXXXXXXX
            decantando le virtù di collare &
            catene.....Ah bene, allora non fate lavoro dipendente, non sposatevi, non fate la patente di guida, eccetera.
          • FUD scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: maancheno

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: Sgabbio



            Se accettare una restrizione e
            saper


            aggiornare



            il



            cervello...





            Si, lo è.

            Sei nato schiavo, la sola idea che si possa

            vivere senza ceppi non ti sfiora neppure.



            Ce ne faremo una ragione, ma abbi almeno la

            compiacenza di non rompere troppo i XXXXXXXX

            decantando le virtù di collare &

            catene.....

            Ah bene, allora non fate lavoro dipendente, non
            sposatevi, non fate la patente di guida,
            eccetera.E questa "risposta" c'entrerebbe con tutto il discorso perchè..........
          • ruppolo scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            - Scritto da: FUD
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: maancheno


            - Scritto da: ruppolo



            - Scritto da: Sgabbio




            Se accettare una restrizione e

            saper



            aggiornare




            il




            cervello...







            Si, lo è.


            Sei nato schiavo, la sola idea che si
            possa


            vivere senza ceppi non ti sfiora
            neppure.





            Ce ne faremo una ragione, ma abbi
            almeno
            la


            compiacenza di non rompere troppo i
            XXXXXXXX


            decantando le virtù di collare &


            catene.....



            Ah bene, allora non fate lavoro dipendente,
            non

            sposatevi, non fate la patente di guida,

            eccetera.
            E questa "risposta" c'entrerebbe con tutto il
            discorso
            perchè..........Perché il cervello serve anche a capire che da una restrizione possono derivare molti vantaggi.
          • krane scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: FUD

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: maancheno



            - Scritto da: ruppolo




            - Scritto da: Sgabbio





            Se accettare una
            restrizione
            e


            saper




            aggiornare





            il





            cervello...









            Si, lo è.



            Sei nato schiavo, la sola idea che
            si

            possa



            vivere senza ceppi non ti sfiora

            neppure.







            Ce ne faremo una ragione, ma abbi

            almeno

            la



            compiacenza di non rompere troppo i

            XXXXXXXX



            decantando le virtù di collare &



            catene.....





            Ah bene, allora non fate lavoro
            dipendente,

            non


            sposatevi, non fate la patente di guida,


            eccetera.

            E questa "risposta" c'entrerebbe con tutto il

            discorso

            perchè..........

            Perché il cervello serve anche a capire che da
            una restrizione possono derivare molti
            vantaggi.Se qualcosa dentro di te ha capito quello... Non e' sicuramente stato il cervello
          • Sgabbio scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            Rinunciare alla propria libertà di sceltà per avere dei fantomatici vantaggi, non ti fa meritare nulla dalla vita.
          • panda rossa scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            - Scritto da: ruppolo

            Perché il cervello serve anche a capire che da
            una restrizione possono derivare molti
            vantaggi.La limitazione della liberta' non e' mai un vantaggio.E forzare le leggi della natura e' una pratica perversa e autolesionista.Non ci puo' essere spazio per chi non vuole evolvere.Il rincitrullimento portera' all'estinzione. Dei macachi.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: Sgabbio

            Se accettare una restrizione e saper
            aggiornare

            il

            cervello...

            Si, lo è.No, si chiama essere indotrinati.
          • Incubus scrive:
            Re: Di WIndows in Windows
            Ma di' un po'...ma chi XXXXX sei che ti tivolgi cosi' alle persone? Credi di potertelo permettere?
      • maxsix scrive:
        Re: Di WIndows in Windows
        - Scritto da: Dodge
        - Scritto da: The_GEZ

        Ciao a Tutti !



        Peccato ... io ho apprezzato molto Windows 7
        che,

        almeno per quanto riguarda la mia esperienza
        è

        veramente un buon sistema

        operativo.

        Ora arriva Win8 con questa XXXXXta ...

        Se la modalità metro sarà disattivatile ...
        Sei uno dei classici dinosauri, ancorati al
        passato.
        Siccome hai imparato l'interfaccia a mouse, ora
        hai paura a sperimentare ed imparare
        un'interfaccia più
        aggiornata.
        Nemmeno l'hai vista completa e già ne decreti la
        morte
        prematura.

        Sei semplicemente vecchio, informaticamente
        parlando, così come quelli che si lamentavano del
        mouse e volevano fare tutto a riga di comando, se
        non con le schede
        perforate.

        Ti direi di ragionare meno per stereotipi e di
        cominciare a svecchiarti un po': non è
        assolutamente detto che l'interfaccia Metro sia
        pessima come tu la immagini. Può essere che
        avvicini allo strumento informatico più persone e
        che dia a queste persone possibilità che prima
        non
        avevano.Allora, si concordo sul concetto del svecchiarsi.E vale sempre e dappertutto.Ma...ma...scusa eh...Ma ti pare che un insieme quadrettoso di app da cliccare con il mouse sia una cosa "innovativa" che richiede di svecchiarsi?E pensare che avrebbero la soluzione sotto il naso...
      • LOL scrive:
        Re: Di WIndows in Windows
        Il problema non è l'interfaccia ma il sandboxing.Mi pare chiaro, o forse è poco chiaro a chi ha qualche agenda?
      • Ubunto scrive:
        Re: Di WIndows in Windows
        - Scritto da: Dodge
        Sei uno dei classici dinosauri, ancorati al
        passato.
        Siccome hai imparato l'interfaccia a mouse, ora
        hai paura a sperimentare ed imparare
        un'interfaccia più
        aggiornata.
        Nemmeno l'hai vista completa e già ne decreti la
        morte
        prematura.

        Sei semplicemente vecchio, informaticamente
        parlando, così come quelli che si lamentavano del
        mouse e volevano fare tutto a riga di comando, se
        non con le schede
        perforate.

        Ti direi di ragionare meno per stereotipi e di
        cominciare a svecchiarti un po': non è
        assolutamente detto che l'interfaccia Metro sia
        pessima come tu la immagini. Può essere che
        avvicini allo strumento informatico più persone e
        che dia a queste persone possibilità che prima
        non
        avevano.Ma... è una trollata o sei serio?Se ti dicono mangia la XXXXX, tu la mangi perché è nuova? E ti credi "moderno"? Ah ah, ma che idiota patentato! (rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 maggio 2012 02.15-----------------------------------------------------------
      • Billo Gatesso & Linusso Torvaldis scrive:
        Re: Di WIndows in Windows
        Complimenti, lei si che c'ha capito tutto!!!!!
      • The_GEZ scrive:
        Re: Di WIndows in Windows
        Ciao Dodge !
        Sei semplicemente vecchio, informaticamente
        parlando, così come quelli che si lamentavano del
        mouse e volevano fare tutto a riga di comando, se
        non con le schede
        perforate.Io sarò anche informaticamente vecchio, il che è vero, ho iniziato a programmare con il Commodore64 ... ma ad occhio e croce tu non hai capito una mazza del mio discorso.Dove avrei scritto che l' interfaccia metro è un XXXXXXXta ?Quello che ho scritto si riferisce al "walled garden" ed alla stria della certificazione obbligatoria delle app.Non avendo pezzi di mela che mi interrompono le sinapsi del cervello non mi piace l' idea delle "opzioni obbligatorie" che mi obbligano ad usare il computer come ha deciso un' altro, per cui mi può anche stare bene che l' OS abbia un Walled Garden, ma di questo giardino io voglio innanzitutto essere BEN INFORMATO della sua esistenza e delle sue funzioni e poi ne voglio anche le chiavi e voglio avere la libertà di entraci ed uscirci ed anche lasciare la porta aperta se la cosa mi aggrada.Spero di avere chiarito il mio pensiero.
    • panda rossa scrive:
      Re: Di WIndows in Windows
      - Scritto da: The_GEZ
      se funzionerà solo in questo modo mi sa
      che windows resterà solo per i giochi,Chi ha detto Diablo 3?
      • Sgabbio scrive:
        Re: Di WIndows in Windows
        - Scritto da: panda rossa
        - Scritto da: The_GEZ

        se funzionerà solo in questo modo mi sa

        che windows resterà solo per i giochi,

        Chi ha detto Diablo 3?Games FOR windows invece ?
    • giulia giulia scrive:
      Re: Di WIndows in Windows
      Windows 8 può fungere in tutto e per tutto da windows 7, metro punta alle varie app ma anche al desktop, che è identico a quello di adesso, pulsante start a parte...Dipende sempre da che cosa devi fare comunque, io mi sono già abituata a passare dall'una all'altra in velocità e senza problemi.
  • pagliaccio scrive:
    la fine di wnzoz
    - interfaccia per tablet e pc unica- sistema di installazione chiuso (quindi niente programmi crakkati)conclusione, la gente passerà a linux.
    • Mavala scrive:
      Re: la fine di wnzoz
      - Scritto da: pagliaccio
      - interfaccia per tablet e pc unica
      - sistema di installazione chiuso (quindi niente
      programmi
      crakkati)

      conclusione, la gente passerà a linux.La gente passerà a Linux quando sarà preinstallato e avrà un suo ecosistema. Potrà essere bello fin che vuoi, ma se la gente deve collegare due neuroni, sogna. La gente continuerà ad essere pecora.
      • Dodge scrive:
        Re: la fine di wnzoz
        - Scritto da: Mavala
        - Scritto da: pagliaccio

        - interfaccia per tablet e pc unica

        - sistema di installazione chiuso (quindi niente

        programmi

        crakkati)



        conclusione, la gente passerà a linux.

        La gente passerà a Linux quando sarà
        preinstallato e avrà un suo ecosistema.Come dire che se non ti obbligano ad usarlo, nessuno se lo fila...
        • maxsix scrive:
          Re: la fine di wnzoz
          - Scritto da: Dodge
          - Scritto da: Mavala

          - Scritto da: pagliaccio


          - interfaccia per tablet e pc unica


          - sistema di installazione chiuso
          (quindi
          niente


          programmi


          crakkati)





          conclusione, la gente passerà a linux.



          La gente passerà a Linux quando sarà

          preinstallato e avrà un suo ecosistema.
          Come dire che se non ti obbligano ad usarlo,
          nessuno se lo
          fila...Che se non erro è la pura e semplice verità
    • nome e cognome scrive:
      Re: la fine di wnzoz
      - Scritto da: pagliaccio
      - interfaccia per tablet e pc unica
      - sistema di installazione chiuso (quindi niente
      programmi
      crakkati)

      conclusione, la gente passerà a linux.Quindi l'anno di linux è il 2013?
    • tirchio e pigro scrive:
      Re: la fine di wnzoz
      - Scritto da: pagliaccio
      - interfaccia per tablet e pc unica
      - sistema di installazione chiuso (quindi niente
      programmi crakkati)

      conclusione, la gente passerà a linux.Oppure si terrà il Windows che già ha, così risparmia soldi e fatica! :p
      • Sgabbio scrive:
        Re: la fine di wnzoz
        - Scritto da: tirchio e pigro
        - Scritto da: pagliaccio

        - interfaccia per tablet e pc unica

        - sistema di installazione chiuso (quindi
        niente

        programmi crakkati)



        conclusione, la gente passerà a linux.

        Oppure si terrà il Windows che già ha, così
        risparmia soldi e fatica!
        :pVista insegna ?
        • tirchio e pigro scrive:
          Re: la fine di wnzoz
          - Scritto da: Sgabbio
          - Scritto da: tirchio e pigro

          - Scritto da: pagliaccio


          - interfaccia per tablet e pc unica


          - sistema di installazione chiuso (quindi

          niente


          programmi crakkati)





          conclusione, la gente passerà a linux.



          Oppure si terrà il Windows che già ha, così

          risparmia soldi e fatica!

          :p

          Vista insegna ?Teniamoci ben stretto XP! ;)
  • Capitan Ovvio scrive:
    La parola che comincia per T
    Vogliamo chiamarla disonestà intellettuale, allora? Lo preferite?No, perché altrimenti la discrepanza tra titolo e contenuto di questo articolo non si spiega.inb4deletedinb4 "non puoi fare inb4 nel tuo stesso post"
  • Fabio DL scrive:
    driver beta
    Ma con i driver beta delle schede video che non sono ovviamente certificati come la mettiamo?
    • Mavala scrive:
      Re: driver beta
      - Scritto da: Fabio DL
      Ma con i driver beta delle schede video che non
      sono ovviamente certificati dove ce lo
      mettono?fixed! :D
      • il solito bene informato scrive:
        Re: driver beta
        - Scritto da: Mavala
        - Scritto da: Fabio DL

        Ma con i driver beta delle schede video che
        non

        sono ovviamente certificati dove ce lo

        mettono?... il Metro? :)
    • sgabe scrive:
      Re: driver beta
      Si parla di app metro...ti sembra un app metro il driver di una scheda video!?!?!?
      • LOL scrive:
        Re: driver beta
        - Scritto da: sgabe
        Si parla di app metro...ti sembra un app metro il
        driver di una scheda
        video!?!?!?Ti pare che si fermeranno lì?A Redmond ancora non ci possono credere che quelli di Cupertino gli hanno sdoganato il TPM senza colpo ferire.Il mondo libero dell'informatica ringrazia vivamente i macachi per aver permesso di piantare gli ultimi chiodi nell bara.
        • maxsix scrive:
          Re: driver beta
          - Scritto da: LOL
          - Scritto da: sgabe

          Si parla di app metro...ti sembra un app metro
          il

          driver di una scheda

          video!?!?!?

          Ti pare che si fermeranno lì?
          A Redmond ancora non ci possono credere che
          quelli di Cupertino gli hanno sdoganato il TPM
          senza colpo
          ferire.
          Il mondo libero dell'informatica ringrazia
          vivamente i macachi per aver permesso di piantare
          gli ultimi chiodi nell
          bara.Il mondo libero di cosa?Scusa scusa, a chi ti stai riferendo?Mica a pancione barbuto e sfruttolo.Così per sapere.
  • TuttoaSaldo scrive:
    Re: XXXXXXXX ROTTINXXXX!
    - Scritto da: attonito
    MA COME NOI POSTIAMO A MANETTA , XXXXXXX, MA
    POSTIAMO! E VOI CANCELLATE?!?!?!
    LUCAROTTINXXXXOOOOOO!Anche a me, ma avevo messo la parola trolling nel soggetto, mi hanno sgamato subito. Il tuo sistema di scrivere gli improperi tuttiattaccati sembra funzionare invece :-D
    • bertuccia scrive:
      Re: XXXXXXXX ROTTINXXXX!
      - Scritto da: TuttoaSaldo
      - Scritto da: attonito

      MA COME NOI POSTIAMO A MANETTA , XXXXXXX, MA

      POSTIAMO! E VOI CANCELLATE?!?!?!

      LUCAROTTINXXXXOOOOOO!

      Anche a me, ma avevo messo la parola trolling nel
      soggetto, mi hanno sgamato subito. Il tuo sistema
      di scrivere gli improperi tuttiattaccati sembra
      funzionare invece
      :-Dè stato comunque bello, per quel poco che è durato :)
  • luca scrive:
    cambierà tutto
    bene ritorneremo ad Amiga e il Mac avra il 50% del mercato dei pc, il resto lo fara Android x86
    • maxsix scrive:
      Re: cambierà tutto
      - Scritto da: luca
      bene ritorneremo ad Amiga e il Mac avra il 50%Ne sarei felicissimo.
      del mercato dei pc, il resto lo fara Android
      x86Chi?????????Androcoso?????????buahahahahahahahahahahahahahahabuahahahahahahahahahahahahahahabuahahahahahahahahahahahahahahabuahahahahahahahahahahahahahahabuahahahahahahahahahahahahahahabuahahahahahahahahahahahahahaha
    • sbertuccia scrive:
      Re: cambierà tutto
      - Scritto da: luca
      bene ritorneremo ad Amiga e il Mac avra il 50%
      del mercato dei pc, il resto lo fara Android
      x86Amiga?? (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Rover scrive:
      Re: cambierà tutto
      Io sto facendo di più: ho riesumato il pallottoliere....
  • attonito scrive:
    XXXXXXXX ROTTINXXXX!
    MA COME NOI POSTIAMO A MANETTA , XXXXXXX, MA POSTIAMO! E VOI CANCELLATE?!?!?! LUCAROTTINXXXXOOOOOO!
  • .poz scrive:
    Alla larga
    Questo è il Trusted Computing AKA palladium. Alla larga.
    • ingiurioso scrive:
      Re: Alla larga
      - Scritto da: .poz
      Questo è il Trusted Computing AKA palladium. Alla
      larga.Ti è caduto il cappellino di stagnola.
  • becker scrive:
    gli utenti windows non sono abituati...
    Io penso che la Microsoft stia sbagliando. Se lo store ha funzionato bene con i sistemi Apple non significa che funzionerà con Windows. La maggior parte degli utenti Windows sono abituati a cercare i software dal sito ufficiale o dai motori di ricerca (non parlo di software craccato) e quindi comprando un dispositivo tablet con un OS Windows si aspettano la stessa cosa (anche il vecchio Windows Mobile non aveva uno store).
    • prova123 scrive:
      Re: gli utenti windows non sono abituati...
      +1. Spero in una causa di Apple nei confronti di Apple a propria tutela: il Walled Garden al più può essere solo Apple :D
      • prova123 scrive:
        Re: gli utenti windows non sono abituati...
        Sorry1. Spero in una causa di Apple nei confronti di Microsoft a propria tutela: il Walled Garden al più può essere solo Apple :D
        • MacGeek scrive:
          Re: gli utenti windows non sono abituati...
          Se dovesse fargli causa tutte le volte che ha copiato...Il massimo, comunque, l'hanno raggiunto con il Windows Mobile 7. All'iPhone hanno copiato anche i difetti e limiti del primo iOS di cui tutti si lamentavano, e che sono stati mano mano eliminati nelle versioni successive di iOS. Ahaha!Patetici. Come sempre.
          • krane scrive:
            Re: gli utenti windows non sono abituati...
            - Scritto da: MacGeek
            Se dovesse fargli causa tutte le volte che ha
            copiato...
            Il massimo, comunque, l'hanno raggiunto con il
            Windows Mobile 7. All'iPhone hanno copiato anche
            i difetti e limiti del primo iOS di cui tutti si
            lamentavano, e che sono stati mano mano eliminati
            nelle versioni successive di iOS.
            Ahaha!A si ? Anche loro si potevano impugnare solo con la mano destra ?
    • Dodge scrive:
      Re: gli utenti windows non sono abituati...
      - Scritto da: becker
      Io penso che la Microsoft stia sbagliando. Se lo
      store ha funzionato bene con i sistemi Apple non
      significa che funzionerà con Windows. La maggior
      parte degli utenti Windows sono abituati a
      cercare i software dal sito ufficiale o dai
      motori di ricercaLa maggior parte delle persone è (e non sono) abituata a non cercare affatto, se ha un posto centrale con tutte le applicazioni acquistabili, sicuramente sarà portata ad acquistare di più.
    • freebit scrive:
      Re: gli utenti windows non sono abituati...
      - Scritto da: becker
      Io penso che la Microsoft stia sbagliando. Se lo
      store ha funzionato bene con i sistemi Apple non
      significa che funzionerà con Windows. La maggior
      parte degli utenti Windows sono abituati a
      cercare i software dal sito ufficiale o dai
      motori di ricerca (non parlo di software
      craccato) e quindi comprando un dispositivo
      tablet con un OS Windows si aspettano la stessa
      cosa (anche il vecchio Windows Mobile non aveva
      uno
      store).Totalmente d'accordo: lo Store ha senso sui dispositivi mobili, ma fare un tuttuno tra mobile , embedded e desktop .Alla beta si ci sarà da ridere !!!
      • maxsix scrive:
        Re: gli utenti windows non sono abituati...
        - Scritto da: freebit
        - Scritto da: becker

        Io penso che la Microsoft stia sbagliando. Se lo

        store ha funzionato bene con i sistemi Apple non

        significa che funzionerà con Windows. La maggior

        parte degli utenti Windows sono abituati a

        cercare i software dal sito ufficiale o dai

        motori di ricerca (non parlo di software

        craccato) e quindi comprando un dispositivo

        tablet con un OS Windows si aspettano la stessa

        cosa (anche il vecchio Windows Mobile non aveva

        uno

        store).
        Totalmente d'accordo: lo Store ha senso sui
        dispositivi mobili, ma fare un tuttuno tra mobile
        , embedded e desktop .Alla beta si ci sarà da
        ridere
        !!!Tutto perché non hai visto l'app store sotto mac os x.Di una comodità sconvolgente.E a me la comodità piace.
  • Capitan Ovvio scrive:
    Titolo su Windows 8
    Articolo sul Windows Store.[IMG]http://i.imgur.com/fDbzz.jpg[/IMG]PROBLEM, PI?
    • bertuccia scrive:
      Re: Titolo su Windows 8
      - Scritto da: Capitan Ovvio

      Articolo sul Windows Store.

      [IMG]http://i.imgur.com/fDbzz.jpg[/IMG]
      PROBLEM, PI?hahaha bella :DPS. via quel sorriso, soldato Joker!
    • attonito scrive:
      Re: Titolo su Windows 8
      - Scritto da: Capitan Ovvio
      Articolo sul Windows Store.

      [IMG]http://i.imgur.com/fDbzz.jpg[/IMG]
      PROBLEM, PI?preparate la trave, la pece e le piume! :D :D :D
  • bertuccia scrive:
    modello "App Store" = porcheria
    povero Maruccia : <b
    10 dic 2010 </b
    <i
    "Dal mio punto di vista, spero con tutto il cuore che Apple fallisca domani mattina e il modello 'App Store' faccia la fine che merita, cioè la peggiore possibile. E' una porcheria ben peggiore di qualsiasi Trusted Computing...." </i
    http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3053331&m=3054027#p3054027
    • Dodge scrive:
      Re: modello "App Store" = porcheria
      - Scritto da: bertuccia
      povero Maruccia :

      <b
      10 dic 2010 </b

      <i
      "Dal mio punto di vista, spero con
      tutto il cuore che Apple fallisca domani mattina
      e il modello 'App Store' faccia la fine che
      merita, cioè la peggiore possibile. E' una
      porcheria ben peggiore di qualsiasi Trusted
      Computing...." </i
      Vedo che hai argomentazioni pari a zero.
      • krane scrive:
        Re: modello "App Store" = porcheria
        - Scritto da: Dodge
        - Scritto da: bertuccia

        povero Maruccia :

        <b
        10 dic 2010 </b


        <i
        "Dal mio punto di vista, spero

        con tutto il cuore che Apple fallisca

        domani mattina e il modello 'App Store'

        faccia la fine che merita, cioè la

        peggiore possibile. E' una porcheria ben

        peggiore di qualsiasi Trusted

        Computing...." </i

        Vedo che hai argomentazioni pari a zero.Argomentazioni ? Ma non si sta parlando di Maruccia ?
        • Dodge scrive:
          Re: modello "App Store" = porcheria
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Dodge

          - Scritto da: bertuccia


          povero Maruccia :



          <b
          10 dic 2010 </b



          <i
          "Dal mio punto di vista,
          spero



          con tutto il cuore che Apple fallisca


          domani mattina e il modello 'App Store'


          faccia la fine che merita, cioè la


          peggiore possibile. E' una porcheria
          ben



          peggiore di qualsiasi Trusted


          Computing...." </i



          Vedo che hai argomentazioni pari a zero.

          Argomentazioni ? Ma non si sta parlando di
          Maruccia
          ?Io ho scritto a Bertuccia e da lui mi aspetto argomentazioni su quel che riporta, non da un terzo che non c'è.
          • bertuccia scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: Dodge

            Io ho scritto a Bertuccia e da lui mi aspetto
            argomentazioni su quel che riporta, non da un
            terzo che non c'è.cosa c'è da argomentare?ho scritto "povero Maruccia" perchè due anni fa definiva porcheria un modello che volente o nolente la sua amata MS gli andrà a rifilarea sto punto credo che per forza di cose passerà a linux, o magari si rimangerà tutto boh?
        • attonito scrive:
          Re: modello "App Store" = porcheria
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Dodge

          - Scritto da: bertuccia


          povero Maruccia :



          <b
          10 dic 2010 </b



          <i
          "Dal mio punto di vista,
          spero



          con tutto il cuore che Apple fallisca


          domani mattina e il modello 'App Store'


          faccia la fine che merita, cioè la


          peggiore possibile. E' una porcheria
          ben



          peggiore di qualsiasi Trusted


          Computing...." </i



          Vedo che hai argomentazioni pari a zero.

          Argomentazioni ? Ma non si sta parlando di
          Maruccia
          ?Beh, Pulito dice una cosa, Maruccia un altra. Sono opinioni diverse di diversi giornal..mmfff... gio....aahaha.. non riesco a dire la parola "giornalista" riferita alla gente id PI senza mettermi a riderescusateahahahahahahhahahaha
    • aphex twin scrive:
      Re: modello "App Store" = porcheria
      Pensa Enjoy+Mariuccia insieme cosa potrebbero partorire .... (rotfl)
      • attonito scrive:
        Re: modello "App Store" = porcheria
        - Scritto da: aphex twin
        Pensa Enjoy+Mariuccia insieme cosa potrebbero
        partorire ....
        (rotfl)credo una roba tipo questohttp://www.risen-italia.it/wp-content/uploads/2012/02/Leviathan.gif
    • becker scrive:
      Re: modello "App Store" = porcheria
      - Scritto da: bertuccia
      povero Maruccia :

      <b
      10 dic 2010 </b

      <i
      "Dal mio punto di vista, spero con
      tutto il cuore che Apple fallisca domani mattina
      e il modello 'App Store' faccia la fine che
      merita, cioè la peggiore possibile. E' una
      porcheria ben peggiore di qualsiasi Trusted
      Computing...." </i


      http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3053331&m=305Io penso che la Microsoft stia sbagliando. Se lo store ha funzionato bene con i sistemi Apple non significa che funzionerà con Windows. La maggior parte degli utenti Windows sono abituati acercare i software dal sito ufficiale o dai motori di ricerca (non parlo di software craccato) e quindi comprando un dispositivo tablet con un OS Windows si aspettano la stessa cosa (anche il vecchio Windows Mobile non aveva un store).
      • Mavala scrive:
        Re: modello "App Store" = porcheria
        - Scritto da: becker
        Io penso che la Microsoft stia sbagliando. Se lo
        store ha funzionato bene con i sistemi Apple non
        significa che funzionerà con Windows. La maggior
        parte degli utenti Windows sono abituati acercare
        i software dal sito ufficiale o dai motori di
        ricerca (non parlo di software craccato) e quindi
        comprando un dispositivo tablet con un OS Windows
        si aspettano la stessa cosa (anche il vecchio
        Windows Mobile non aveva un
        store).Ma anche no... tutti quelli che hanno uno smartphone sono già abituati. Un conto è se sai già che prodotto vuoi e qual è il sito; altrimenti andare a frugare la rete, sperando ti trovare qualcosa, è di una scomodità unica per gli utenti (che per di più rischiano di abboccare a qualche esca...) ed è anche meno vantaggioso per chi sviluppa app e cerca visibilità.
      • ZLoneW scrive:
        Re: modello "App Store" = porcheria
        - Scritto da: becker
        Io penso che la Microsoft stia sbagliando.Sì e no.Il concetto di "store", inteso come sistema unico e centralizzato di distribuzione ed aggiornamento del software, è qualcosa della cui necessità,comodità ed utilità non ci si rende conto finché non lo si prova.Un Software Center come quello di Ubuntu, che integra in una unica applicazione repository diversi di molteplici origini, contenenti sia software gratuiti che a pagamento, è al momento lo strumento migliore in assoluto.Il problema sorge quando lo store viene inteso come un "walled garden" senza scampo. In questo senso, ha ragione Maruccia: il modello "App Store" è una porcheria.Ma ciò non inficia in alcun modo la validità di uno "store", comunque lo si voglia chiamare.Tutto dipende da come lo si mette in piedi e lo si fa funzionare.
        • ruppolo scrive:
          Re: modello "App Store" = porcheria
          - Scritto da: ZLoneW
          - Scritto da: becker

          Io penso che la Microsoft stia sbagliando.

          Sì e no.

          Il concetto di "store", inteso come sistema unico
          e centralizzato di distribuzione ed aggiornamento
          del software, è qualcosa della cui
          necessità,comodità ed utilità non ci si rende
          conto finché non lo si
          prova.

          Un Software Center come quello di Ubuntu, che
          integra in una unica applicazione repository
          diversi di molteplici origini, contenenti sia
          software gratuiti che a pagamento, è al momento
          lo strumento migliore in
          assoluto.Migliore per chi? Per chi intende sviluppare malware?

          Il problema sorge quando lo store viene inteso
          come un "walled garden" senza scampo. In questo
          senso, ha ragione Maruccia: il modello "App
          Store" è una
          porcheria.Perché il malware non entra (e se entra viene subito espulso)?

          Ma ciò non inficia in alcun modo la validità di
          uno "store", comunque lo si voglia
          chiamare.

          Tutto dipende da come lo si mette in piedi e lo
          si fa
          funzionare.Mi pare che quello Apple, la "porcheria", è quello più gradito.
          • krane scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: ZLoneW

            - Scritto da: becker


            Io penso che la Microsoft


            stia sbagliando.

            Sì e no.

            Il concetto di "store", inteso come

            sistema unico e centralizzato di

            distribuzione ed aggiornamento

            del software, è qualcosa della

            cui necessità,comodità ed utilità

            non ci si rende conto finché non

            lo si prova.

            Un Software Center come quello di

            Ubuntu, che integra in una unica

            applicazione repository diversi di

            molteplici origini, contenenti sia

            software gratuiti che a pagamento, è

            al momento lo strumento migliore in

            assoluto.
            Migliore per chi? Per l' <b
            utente accorto </b
            che <b
            distingue </b
            e <b
            scegliere criticamente </b
            cosa ... Ah sei tu ruppolo, vabbe' non sto a risponderti perche' userei troppe parole che non conosci...
          • 1977 scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: ZLoneW


            - Scritto da: becker



            Io penso che la Microsoft



            stia sbagliando.


            Sì e no.



            Il concetto di "store", inteso come


            sistema unico e centralizzato di


            distribuzione ed aggiornamento


            del software, è qualcosa della


            cui necessità,comodità ed utilità


            non ci si rende conto finché non


            lo si prova.



            Un Software Center come quello di


            Ubuntu, che integra in una unica


            applicazione repository diversi di


            molteplici origini, contenenti sia


            software gratuiti che a pagamento, è


            al momento lo strumento migliore in


            assoluto.


            Migliore per chi?

            Per l' <b
            utente accorto </b
            che
            <b
            distingue </b
            e <b

            scegliere criticamente </b


            cosa ... Ah sei tu ruppolo, vabbe' non sto a
            risponderti perche' userei troppe parole che non
            conosci...Ah beh certo, perchè l'utente accordo sa distinguere "at first sight" un malaware..
          • ruppolo scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: ZLoneW


            - Scritto da: becker



            Io penso che la Microsoft



            stia sbagliando.


            Sì e no.



            Il concetto di "store", inteso come


            sistema unico e centralizzato di


            distribuzione ed aggiornamento


            del software, è qualcosa della


            cui necessità,comodità ed utilità


            non ci si rende conto finché non


            lo si prova.



            Un Software Center come quello di


            Ubuntu, che integra in una unica


            applicazione repository diversi di


            molteplici origini, contenenti sia


            software gratuiti che a pagamento, è


            al momento lo strumento migliore in


            assoluto.


            Migliore per chi?

            Per l' <b
            utente accorto </b
            che
            <b
            distingue </b
            e <b

            scegliere criticamente </b


            cosa ... Ah sei tu ruppolo, vabbe' non sto a
            risponderti perche' userei troppe parole che non
            conosci...La scelta implica che ci sia qualcosa da scegliere. Qualcosa di utile, non stupidaggini.
          • krane scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: ZLoneW



            - Scritto da: becker




            Io penso che la Microsoft




            stia sbagliando.



            Sì e no.





            Il concetto di "store", inteso
            come




            sistema unico e centralizzato di



            distribuzione ed aggiornamento



            del software, è qualcosa della



            cui necessità,comodità ed utilità



            non ci si rende conto finché non



            lo si prova.





            Un Software Center come quello di



            Ubuntu, che integra in una unica



            applicazione repository diversi di



            molteplici origini, contenenti sia



            software gratuiti che a pagamento,
            è




            al momento lo strumento migliore in



            assoluto.




            Migliore per chi?



            Per l' <b
            utente accorto </b

            che


            <b
            distingue </b
            e <b


            scegliere criticamente </b




            cosa ... Ah sei tu ruppolo, vabbe' non sto a

            risponderti perche' userei troppe parole che
            non

            conosci...

            La scelta implica che ci sia qualcosa da
            scegliere. Qualcosa di utile, non
            stupidaggini.Infatti: tipo da chi farsi fornire il software.
          • ruppolo scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: krane


            - Scritto da: ruppolo



            - Scritto da: ZLoneW




            - Scritto da: becker





            Io penso che la
            Microsoft






            stia sbagliando.




            Sì e no.







            Il concetto di "store", inteso

            come






            sistema unico e centralizzato
            di





            distribuzione ed aggiornamento




            del software, è qualcosa
            della





            cui necessità,comodità ed
            utilità





            non ci si rende conto finché
            non





            lo si prova.







            Un Software Center come
            quello di





            Ubuntu, che integra in una
            unica





            applicazione repository
            diversi di





            molteplici origini,
            contenenti
            sia




            software gratuiti che a
            pagamento,

            è






            al momento lo strumento
            migliore
            in




            assoluto.






            Migliore per chi?





            Per l' <b
            utente accorto
            </b



            che




            <b
            distingue </b
            e
            <b



            scegliere criticamente </b






            cosa ... Ah sei tu ruppolo, vabbe' non
            sto
            a


            risponderti perche' userei troppe
            parole
            che

            non


            conosci...



            La scelta implica che ci sia qualcosa da

            scegliere. Qualcosa di utile, non

            stupidaggini.

            Infatti: tipo da chi farsi fornire il software.Il "chi" non è importante.
          • krane scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: ruppolo


            - Scritto da: krane



            - Scritto da: ruppolo




            - Scritto da: ZLoneW





            - Scritto da: becker






            Io penso che la

            Microsoft








            stia sbagliando.





            Sì e no.









            Il concetto di "store",
            inteso


            come








            sistema unico e
            centralizzato

            di







            distribuzione ed
            aggiornamento





            del software, è qualcosa

            della







            cui necessità,comodità ed

            utilità







            non ci si rende conto
            finché

            non







            lo si prova.









            Un Software Center come

            quello di







            Ubuntu, che integra in
            una

            unica







            applicazione repository

            diversi di







            molteplici origini,

            contenenti

            sia





            software gratuiti che a

            pagamento,


            è








            al momento lo strumento

            migliore

            in





            assoluto.








            Migliore per chi?







            Per l' <b
            utente accorto

            </b





            che






            <b
            distingue </b
            e

            <b




            scegliere criticamente </b








            cosa ... Ah sei tu ruppolo, vabbe'
            non

            sto

            a



            risponderti perche' userei troppe

            parole

            che


            non



            conosci...





            La scelta implica che ci sia qualcosa da


            scegliere. Qualcosa di utile, non


            stupidaggini.



            Infatti: tipo da chi farsi fornire il
            software.

            Il "chi" non è importante.Solo per chi non ha senso critico non lo e'.
          • maxsix scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria


            Solo per chi non ha senso critico non lo e'.Che fa rima con il perdere tempo della propria vita per cercare il software e le credenziali di chi te lo fornisce.Ma ogni tanto, chessò non pretendo tanto, uscite a farvi na birra al bar?Così, per curiosità.
          • krane scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: maxsix

            Solo per chi non ha senso critico non lo e'.
            Che fa rima con il perdere tempo della propria
            vita per cercare il software e le credenziali di
            chi te lo fornisce.Meglio che ti atterrino le apps che vuole zio jobs da lassu ?
            Ma ogni tanto, chessò non pretendo tanto, uscite
            a farvi na birra al bar ?
            Così, per curiosità.Dici che potrei trovare un iphone 5 dimenticato ad un tavolino ?
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: ruppolo
            - Scritto da: ZLoneW

            - Scritto da: becker


            Io penso che la Microsoft stia
            sbagliando.



            Sì e no.



            Il concetto di "store", inteso come sistema
            unico

            e centralizzato di distribuzione ed
            aggiornamento

            del software, è qualcosa della cui

            necessità,comodità ed utilità non ci si rende

            conto finché non lo si

            prova.



            Un Software Center come quello di Ubuntu, che

            integra in una unica applicazione repository

            diversi di molteplici origini, contenenti sia

            software gratuiti che a pagamento, è al
            momento

            lo strumento migliore in

            assoluto.

            Migliore per chi? Per chi intende sviluppare
            malware?
            Peccato che per ubuntu esista molto meno malware che per mac.
            Mi pare che quello Apple, la "porcheria", è
            quello più
            gradito.Solo ai macachi.
          • ruppolo scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: uno qualsiasi
            - Scritto da: ruppolo

            - Scritto da: ZLoneW


            - Scritto da: becker



            Io penso che la Microsoft stia

            sbagliando.





            Sì e no.





            Il concetto di "store", inteso come
            sistema

            unico


            e centralizzato di distribuzione ed

            aggiornamento


            del software, è qualcosa della cui


            necessità,comodità ed utilità non ci si
            rende


            conto finché non lo si


            prova.





            Un Software Center come quello di
            Ubuntu,
            che


            integra in una unica applicazione
            repository


            diversi di molteplici origini,
            contenenti
            sia


            software gratuiti che a pagamento, è al

            momento


            lo strumento migliore in


            assoluto.



            Migliore per chi? Per chi intende sviluppare

            malware?



            Peccato che per ubuntu esista molto meno malware
            che per
            mac.Probabile, ma non perché qualcuno o qualcosa lo impedisca.


            Mi pare che quello Apple, la "porcheria", è

            quello più

            gradito.

            Solo ai macachi.Certo, ma sono la maggioranza.
          • ZLoneW scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: ruppolo
            Migliore per chi? Per chi intende
            sviluppare malware?Per tutti. Produttori, sviluppatori, utenti.Tant'è che lo stanno copiando o l'hanno copiato in parecchi, Apple, Google e Microsoft compresi, il modello a repository. In un modo o nell'altro.Per quanto riguarda il malware, il walled garden ha dimostrato di non fornire grandi garanzie in merito. In "compenso" - sempreché si possa usare questo termine - è un limite parecchio restrittivo a ciò che l'utente potrebbe fare.
            Certo, ma sono la maggioranza.Dato che si parla di Windows 8, e dunque di piattaforme anche PC, iOS e OsX ne sono ben lontani.E ormai non sono più la maggioranza nemmeno nel settore smartphone e tablet.Ma anche se fosse, il fatto certificherebbe la bontà del modello "store", non quella del "walled garden".
          • Ubunto scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: ruppolo




            Il problema sorge quando lo store viene
            inteso

            come un "walled garden" senza scampo. In
            questo

            senso, ha ragione Maruccia: il modello "App

            Store" è una

            porcheria.

            Perché il malware non entra (e se entra viene
            subito
            espulso)?Perché ovviamente la sicurezza del codice è l'unico parametro preso in considerazione dello store Apple vero? O forse no? O forse vengono limitati gli argomenti, imposte le licenze, decisi i prezzi in maniera determinante per alcune tipologie di prodotto (editoria), proposte vetrine migliori a determinate condizioni, e tramite il controllo delle API nukato lo sviluppo di applicazioni concorrenti a quelle ufficiali?La sicurezza poi è una bella panzana buona per deficenti mentali, dato che store o no il malware è presente anche su iOS, solo che se chi lo produce paga, lo chiamano "servizio aggiunto".
        • maxsix scrive:
          Re: modello "App Store" = porcheria
          - Scritto da: ZLoneW
          - Scritto da: becker

          Io penso che la Microsoft stia sbagliando.

          Sì e no.

          Il concetto di "store", inteso come sistema unico
          e centralizzato di distribuzione ed aggiornamento
          del software, è qualcosa della cui
          necessità,comodità ed utilità non ci si rende
          conto finché non lo si
          prova.

          Un Software Center come quello di Ubuntu, che
          integra in una unica applicazione repository
          diversi di molteplici origini, contenenti sia
          software gratuiti che a pagamento, è al momento
          lo strumento migliore in
          assoluto.
          Come, più o meno quello che succede con Android.Poi tutti a installare allegramente Avast Android edition anche sullo smartfon da 100 euri della nonna tecno.Che bello, che bello, che bello.
          Il problema sorge quando lo store viene inteso
          come un "walled garden" senza scampo. In questo
          senso, ha ragione Maruccia: il modello "App
          Store" è una
          porcheria.Ma la porcheria del software che c'è in giro non si conta?No quella no, quella va bene eh.

          Ma ciò non inficia in alcun modo la validità di
          uno "store", comunque lo si voglia
          chiamare.

          Tutto dipende da come lo si mette in piedi e lo
          si fa
          funzionare.Facciamo così, diciamo che tutto dipende dalle app che ci sono sullo store, per quanto possibile garantite e funzionanti e senza sorprese.Io NON ho tempo da perdere.
          • panda rossa scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: maxsix

            Io NON ho tempo da perdere....disse quello che posta sul forum di PI!
    • collione scrive:
      Re: modello "App Store" = porcheria
      è la fine che fanno i fanboy evidentementecome il povero ruppolo che tra poco si vedrà piombare addosso un iphone con schermo da 4 pollici e si rimangerà tutte le critiche che ha sparato contro gli schermi grandi
      • MacGeek scrive:
        Re: modello "App Store" = porcheria
        - Scritto da: collione
        è la fine che fanno i fanboy evidentemente

        come il povero ruppolo che tra poco si vedrà
        piombare addosso un iphone con schermo da 4
        pollici e si rimangerà tutte le critiche che ha
        sparato contro gli schermi grandiGuarda, secondo me uno schermo di 4" darebbe più problemi che vantaggi.Sinceramente spero che lascino perdere.Meglio una piattaforma omogenea con le app ottimizzate (come ora) che un pasticcio.
        • 1977 scrive:
          Re: modello "App Store" = porcheria
          - Scritto da: MacGeek
          - Scritto da: collione

          è la fine che fanno i fanboy evidentemente



          come il povero ruppolo che tra poco si vedrà

          piombare addosso un iphone con schermo da 4

          pollici e si rimangerà tutte le critiche che
          ha

          sparato contro gli schermi grandi

          Guarda, secondo me uno schermo di 4" darebbe più
          problemi che
          vantaggi.
          Sinceramente spero che lascino perdere.
          Meglio una piattaforma omogenea con le app
          ottimizzate (come ora) che un
          pasticcio.perchè, di grazia?
          • MacGeek scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: 1977
            - Scritto da: MacGeek

            - Scritto da: collione


            è la fine che fanno i fanboy
            evidentemente





            come il povero ruppolo che tra poco si
            vedrà


            piombare addosso un iphone con schermo
            da
            4


            pollici e si rimangerà tutte le
            critiche
            che

            ha


            sparato contro gli schermi grandi



            Guarda, secondo me uno schermo di 4" darebbe
            più

            problemi che

            vantaggi.

            Sinceramente spero che lascino perdere.

            Meglio una piattaforma omogenea con le app

            ottimizzate (come ora) che un

            pasticcio.

            perchè, di grazia?Perché oggi la maggior parte delle applicazioni sono ottimizzate per la risoluzione dell'iPhone originario : 480x320 pixel o il suo multiplo x2= 960x640 dell'iPhone 4/4s (che non cambia le cose).Se ti metti a fare uno schermo più grande devi aumentare i pixel. E tutte le App curate fino all'ultimo pixel per sfruttare lo schermo originario non funzionano più dal punto di vista grafico.Per quello le App per iPad devono essere ripensate. Perché hanno una risoluzione superiore. Sì, quelle portate malamente da iPhone un po' funzionano lo stesso, ma fanno schifo.Mettere uno schermo da 4" significa mettere un terzo form factor per iOS. Ma ne vale la pena per pochi pixel differenza? Secondo me NO.
          • maxsix scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria

            Mettere uno schermo da 4" significa mettere un
            terzo form factor per iOS. Ma ne vale la pena per
            pochi pixel differenza? Secondo me
            NO.Concordo.E mi vengono i brividi solo a pensarci, e ti dico anche il perché.Prima di tutto pensa all'espansione dei parametri degli oggetti, mi gira la testa al pensiero.Pensa al tempo che si dovrebbe buttare per rendere compatibili le app attuali con il nuovo form factor (e ovviamente nessuno paga).A quelle dichiarazioni del tipo "non preoccupatevi, vi aiutiamo noi (Apple o chicchessia) a sistemare tutto, 4 parametri e funziona tutto." L'ho sentita tante volte, e ho visto altrettante volte che sono grossolane BALLE che non voglio più sentire.
          • Funz scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: maxsix

            Mettere uno schermo da 4" significa mettere
            un

            terzo form factor per iOS. Ma ne vale la
            pena
            per

            pochi pixel differenza? Secondo me

            NO.

            Concordo.

            E mi vengono i brividi solo a pensarci, e ti dico
            anche il
            perché.

            Prima di tutto pensa all'espansione dei parametri
            degli oggetti, mi gira la testa al
            pensiero.
            Pensa al tempo che si dovrebbe buttare per
            rendere compatibili le app attuali con il nuovo
            form factor (e ovviamente nessuno
            paga).
            A quelle dichiarazioni del tipo "non
            preoccupatevi, vi aiutiamo noi (Apple o
            chicchessia) a sistemare tutto, 4 parametri e
            funziona tutto." L'ho sentita tante volte, e ho
            visto altrettante volte che sono grossolane BALLE
            che non voglio più
            sentire.sarò ignorante, ma 'sta cosa mi sa di grave errore di progettazione di base. Creare finestre di dimensione predefinita invece che adattabili forse ti da più controllo su dove va a finire ciascun elemento, ma è la cosa meno flessibile che si possa immaginare. Comunque Apple può fare apparecchi delle dimensioni che vuole, gli sviluppatori si tirino le ba**e :p
          • panda rossa scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: Funz
            sarò ignorante, ma 'sta cosa mi sa di grave
            errore di progettazione di base. Creare finestre
            di dimensione predefinita invece che adattabili
            forse ti da più controllo su dove va a finire
            ciascun elemento, ma è la cosa meno flessibile
            che si possa immaginare.Io e' dal 1990 che quando sviluppo applicazioni grafiche, la prima cosa che faccio e' quella di prendere la risoluzione del video e metterla in variabili e poi basare tutta l'applicazione su esse.E quando il sistema operativo permetteva di cambiare la risoluzione dello schermo, facevo rileggere quelle variabili dall'evento di cambio di risoluzione.Basta fare le cose come si deve e tutti questi problemi non esistono!
        • FDG scrive:
          Re: modello "App Store" = porcheria
          - Scritto da: MacGeek
          Guarda, secondo me uno schermo di 4" darebbe più
          problemi che vantaggi.Dal punto di vista delle sole dimensioni fisiche dello schermo, il 4'' può andar bene, 4,2'' siamo al limite, di più si scade nella padella.
          • maxsix scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: FDG
            - Scritto da: MacGeek


            Guarda, secondo me uno schermo di 4" darebbe
            più

            problemi che vantaggi.

            Dal punto di vista delle sole dimensioni fisiche
            dello schermo, il 4'' può andar bene, 4,2'' siamo
            al limite, di più si scade nella
            padella.Il 4.2 porterebbe inevitabilmente a bande nere.E tu pensi che io sviluppatore mi debba spezzare la schiena a riprendere per mano il lavoro già fatto per una manciata di pixel?Guarda neanche se Timcoso mi arriva qua con una corriera di mignotte a gratis.
          • panda rossa scrive:
            Re: modello "App Store" = porcheria
            - Scritto da: maxsix
            Il 4.2 porterebbe inevitabilmente a bande nere.
            E tu pensi che io sviluppatore mi debba spezzare
            la schiena a riprendere per mano il lavoro già
            fatto per una manciata di
            pixel?Dopo una domanda del genere, considerati braccia rubate all'agricoltura.
      • Dodge scrive:
        Re: modello "App Store" = porcheria
        - Scritto da: collione
        è la fine che fanno i fanboy evidentemente

        come il povero ruppolo che tra poco si vedrà
        piombare addosso un iphone con schermo da 4
        pollici e si rimangerà tutte le critiche che ha
        sparato contro gli schermi
        grandiUno schermo più grande, andrebbe bene come mini tablet portatile, non certo come telefono da tenere in tasca.
  • attonito scrive:
    evvai!
    meno male, temevo che questa settimana non ci sarebbe stato da trollare, ed invece, opla! subito di prima mattina al lunedi! punto-novella-informatica sempre un passo avanti!
  • TuttoaSaldo scrive:
    Trolliamo un po'
    Questo è l'anno di Metro !!Visto che lo vedremo a Giugno sarà solo mezzo metro...
  • ruppolo scrive:
    Apple fa scuola
    Come sempre.
    • krane scrive:
      Re: Apple fa scuola
      - Scritto da: ruppolo
      Come sempre.Si, si e linux ha copiato da lei ma prima che uscisse (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Apple fa scuola perche' la bocciano e resta sempre nella stessa classe (rotfl)
      • attonito scrive:
        Re: Apple fa scuola
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: ruppolo

        Come sempre.

        Si, si e linux ha copiato da lei ma prima che
        uscisse
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)

        Apple fa scuola perche' la bocciano e resta
        sempre nella stessa classe
        (rotfl)ottima trollata, l'articolo merita!vediamo cosa potrei aggiungere.... mmmm.... vediamo un po'. Ruppolo spicopatico? strada gia' battuta. Apple Grande Fratello? un ever green ma un po stantio come argomento... Microsoft eterna inseguitrice? lo sanno tutti. Linux un passo avanti? inutile ribadire l'ovvio. Cavolo, non so che dire. va beh passo la mano ad altri, ache perche questo articolo e' da 300 post minimo. Forza ragazzi, impegnatevi!
        • bertuccia scrive:
          Re: Apple fa scuola
          - Scritto da: attonito

          ottima trollata, l'articolo merita!
          vediamo cosa potrei aggiungerebeh io aggiungerei ad esempio che windows 8 butta alle ortiche quella scopiazzatura immonda di Aero, fatta sempre e solo per correre dietro ad Apple, ovviamente mal riuscita perchè Windows fa convivere il grigiume tipico di windows95 con le pacchiane trasparenze di Aeroin windows 8 verrà eliminata, per lasciare spazio alle più consone piastrelle del bagno
          • Paolo scrive:
            Re: Apple fa scuola
            - Scritto da: bertuccia
            in windows 8 verrà eliminata, per lasciare spazio
            alle più consone piastrelle del bagnoEh... però hanno saccheggiato la toilet di AOLhttp://www.eightforums.com/attachments/f1/f4/5546d1334286471-aol-1996-windows-8-2012-lol-aqlx0r3cmaeryce.jpg
          • bertuccia scrive:
            Re: Apple fa scuola
            - Scritto da: Paolo

            Eh... però hanno saccheggiato la toilet di AOL

            http://www.eightforums.com/attachments/f1/f4/5546d (rotfl)
          • attonito scrive:
            Re: Apple fa scuola
            - Scritto da: bertuccia
            - Scritto da: attonito



            ottima trollata, l'articolo merita!

            vediamo cosa potrei aggiungere

            beh io aggiungerei ad esempio che windows 8 butta
            alle ortiche quella scopiazzatura immonda di
            Aero, fatta sempre e solo per correre dietro ad
            Apple, ovviamente mal riuscita perchè Windows fa
            convivere il grigiume tipico di windows95 con le
            pacchiane trasparenze di
            Aero

            in windows 8 verrà eliminata, per lasciare spazio
            alle più consone piastrelle del
            bagnoMA no, ma no, MA NOOO! che cavolo combini, dici cose semiserie?!?!? e allora e' finito il gioco, se devo star serio mi leggo il sole 24 ore, mica Punto Informatico!Dai, cazzeggia per bene o vattene!
      • pippo75 scrive:
        Re: Apple fa scuola


        Apple fa scuola perche' la bocciano e resta
        sempre nella stessa classe
        (rotfl)Copiano da Chicco?Se non sapete chi è Chicco, prendete 3 e ripetete la 3C. ;)
    • Dodge scrive:
      Re: Apple fa scuola
      - Scritto da: ruppolo
      Come sempre.Direi però che Microsoft sta limando le restrizioni che impone Apple.Con Metro le app possono comunicare fra di loro e possono integrarsi con il sistema operativo, con OSX pare che ciò sia molto più limitato.Vedi ad esempio il caso di Growl o dei programmi DEVON (per i quali il sito internet indica esplicitamente che le versioni per AppStore possono essere più limitate di quelle prese direttamente da loro).
    • collione scrive:
      Re: Apple fa scuola
      - Scritto da: ruppolo
      Come sempre.repository questi sconosciuti (rotfl)ma tu sei semplicemente ignorante o talmente fanboy da avere la memoria bruciata dalle mele?
      • Mavala scrive:
        Re: Apple fa scuola
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: ruppolo

        Come sempre.

        repository questi sconosciuti (rotfl)

        ma tu sei semplicemente ignorante o talmente
        fanboy da avere la memoria bruciata dalle
        mele?Ha la memoria bacata, come le sue mele. :D
      • Dodge scrive:
        Re: Apple fa scuola
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: ruppolo

        Come sempre.

        repository questi sconosciutiDimmi un po', quanto guadagni mettendo la tua app nel repository?
      • panda rossa scrive:
        Re: Apple fa scuola
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: ruppolo

        Come sempre.

        repository questi sconosciuti (rotfl)

        ma tu sei semplicemente ignorante o talmente
        fanboy da avere la memoria bruciata dalle
        mele?Una cosa non esclude l'altra, anzi...
      • Mavala scrive:
        Re: Apple fa scuola
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: ruppolo

        Come sempre.

        repository questi sconosciuti (rotfl)

        ma tu sei semplicemente ignorante o talmente
        fanboy da avere la memoria bacata come le
        mele?fixed :D
      • ruppolo scrive:
        Re: Apple fa scuola
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: ruppolo

        Come sempre.

        repository questi sconosciuti (rotfl)

        ma tu sei semplicemente ignorante o talmente
        fanboy da avere la memoria bruciata dalle
        mele?I repository non hanno nulla a che fare.Non mi pare che le banche siano magazzini, no?
        • gnammolo scrive:
          Re: Apple fa scuola
          ce ne sono di precedenti... e se ce ne sono:http://it.wikipedia.org/wiki/Ovi
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple fa scuola
            - Scritto da: gnammolo
            ce ne sono di precedenti... e se ce ne sono:
            http://it.wikipedia.org/wiki/Ovihttp://www.webnews.it/2009/05/26/nokia-ovi-store-inizia-la-sfida/
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Apple fa scuola

          I repository non hanno nulla a che fare.Quale sarebbe la differenza?
          • ruppolo scrive:
            Re: Apple fa scuola
            - Scritto da: uno qualsiasi

            I repository non hanno nulla a che fare.

            Quale sarebbe la differenza?LE differenze, sostanziali:1) AppStore è unico, quindi TUTTO sta lì e si preleva con un unico account, gratis e a pagamento con carta di credito e/o carte prepagate che trovi al supermercato. I repository sono molteplici e variabili nel tempo, quindi l'utente deve trovarli e gestirli nel tempo.2) AppStore è controllato, quindi i malintenzionati non entrano facilmente. Come non entrano facilmente app che non fanno ciò che promettono o funzionano tecnicamente male. 3) Su AppStore (e più in generale iTunes Store) non ci sono solo app, ma anche libri, audiolibri, podcast, film, musica, acXXXXXri e servizi, sia per Mac che per iPhone/iPad.
Chiudi i commenti