Android, ho scritto un bug tra i messaggi

SMS e MMS inviati a destinatari diversi da quelli prescelti. Il problema sarebbe nell'applicazione nativa di messaggistica e coinvolgerebbe numerosi modelli Android

Roma – Un bug androide potrebbe avere conseguenze sociali rilevanti: sembrerebbe che numerosi apparecchi con il sistema operativo sviluppato da Google per gli smartphone inviino sia i messaggi di testo che quelli multimediali a destinatari diversi da quelli scelti dall’utente.

Vari utenti sui forum di supporto di Google hanno riportato il problema, che riguarderebbe l’applicazione nativa per gli sms di diversi modelli in cui il SO è integrato, da Nexus One (che sembra particolarmente colpito) a HTC Incredible.

L’inconveniente è dei più fastidiosi: il destinatario designato dell’sms o dell’mms viene sostituito con uno diverso pescato dalla lista dei contatti. Inoltre, non sempre la sostituzione avviene prima del lancio del messaggio, ma in alcuni casi avviene quando il messaggio è già in uscita, o comunque senza mostrare in maniera visibile il cambio prima dell’invio.

Il problema, inoltre, non sarebbe riproducibile e quindi i tecnici non ne avrebbero ancora compreso l’origine. L’unica intuizione spingerebbe a ritenere concausa l’avere più di una conversazione SMS aperta contemporaneamente, e l’unica precauzione sarebbe quella di cancellare tutte le conversazioni una volta lette.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • ByNaYwlBdtl x scrive:
    QUUwfZCzuFJwwU
    http://www.healthinsurancemate.com/ health insurance gowtxh http://www.tophealthinsurers.com/ health insurance hnxpl http://www.buyautosinsurance.com/ cheap auto insurance
    :-[ http://www.cheapautosinsurance.net/ cheapest auto insurance 918
  • Don Pippondio scrive:
    Le quotazioni in borsa di SCO affondano
    http://finance.yahoo.com/echarts?s=SCOXQ.PK+Interactive#chart5:symbol=scoxq.pk;range=3m;indicator=volume;charttype=line;crosshair=on;ohlcvalues=0;logscale=on;source=undefined
  • Nilok scrive:
    La VIOLENZA di Microsfot
    AUGH!I Creatori del MIGLIORE (ancora oggi....) Sistema Operativo per PC, il mitico "Unix - Sistem V", sono stati VIOLENTATI dalla brutalità di coloro che spacciano softwaredipendenza protetti da pseudo-leggi che, dopo questa VERGOGNOSA vicenda, saranno cambiate.Siccome Microsfot ha MALAMENTE COPIATO il Sistema Operativo dei Mac, abortendo quella schifezza chiamata window (che vuole dire "finestra dove stai affacciato ad osservare i bugs che passano..."), e non ha subito conseguenze Legali-Finanziarie.........per lo stesso "principio" Linux-IBM-Novell hanno SCOPIAZZATO ALLA GRANDE le creazioni di SCO....e non possono subire conseguenze Legali-Finanziarie.Non mi ricordo chi lo disse....ma: "Chi semina vento, raccoglie tempesta."Ho parlato.Nilok
    • palle scrive:
      Re: La VIOLENZA di Microsfot
      - Scritto da: Nilok
      AUGH!

      I Creatori del MIGLIORE (ancora oggi....) Sistema
      Operativo per PC, il mitico "Unix - Sistem V",
      sono stati VIOLENTATI dalla brutalità di coloro
      che spacciano softwaredipendenza protetti da
      pseudo-leggi che, dopo questa VERGOGNOSA vicenda,
      saranno
      cambiate.

      Siccome Microsfot ha MALAMENTE COPIATO il Sistema
      Operativo dei Mac, abortendo quella schifezza
      chiamata window (che vuole dire "finestra dove
      stai affacciato ad osservare i bugs che
      passano..."), e non ha subito conseguenze
      Legali-Finanziarie.....
      ....per lo stesso "principio" Linux-IBM-Novell
      hanno SCOPIAZZATO ALLA GRANDE le creazioni di
      SCO....e non possono subire conseguenze
      Legali-Finanziarie.

      Non mi ricordo chi lo disse....ma: "Chi semina
      vento, raccoglie
      tempesta."

      Ho parlato.
      NilokNilok, ma perché non prendi il prossimo spazioplano di Xenu e ti levi dalle balle?
    • kenno scrive:
      Re: La VIOLENZA di Microsfot
      quindi scientology predilige Apple! Che notiziona! :-)
    • ninjaverde scrive:
      Re: La VIOLENZA di Microsfot
      Ma una cosa è "copiare" un'idea, che purtroppo non è perseguibile per il semplice fatto che un'idea la si potrà realizzare con modi e modalità diverse.Ciò succede ovunque anche in informatica.Non si può impedire a win MS di aver realizzato il sistema a finestre anche se l'idea è stata di Mac.Forse la prima automobile è sata quella di Ford o forse l'idea è ancora più vecchia. Ma le tante ditte che hanno realizzato questa idea l'hanno realizzata con soluzioni diverse e diversi meccanismi.Purtroppo non si potrà mai brevettare un'idea base.
      • angros scrive:
        Re: La VIOLENZA di Microsfot

        Non si può impedire a win MS di aver realizzato
        il sistema a finestre anche se l'idea è stata di
        Mac.Non Mac ma Xerox
        Purtroppo non si potrà mai brevettare un'idea
        base.Meno male: altrimenti, se chi l'ha brevettata non la realizza bene, impedirà agli altri di fare meglio.
        • ninjaverde scrive:
          Re: La VIOLENZA di Microsfot
          - Scritto da: angros

          Non si può impedire a win MS di aver realizzato

          il sistema a finestre anche se l'idea è stata di

          Mac.

          Non Mac ma XeroxOpps... mi era sfuggito. :s
    • Sherpya scrive:
      Re: La VIOLENZA di Microsfot
      di che s'e' fatto questo?
    • frik scrive:
      Re: La VIOLENZA di Microsfot
      hai parlato. e come al solito fai ridere :-)
  • non so scrive:
    vincono Novell e Microsoft
    Ed ora che sanno di avere legalmente in mano i diritti su UNIX cosa faranno?
    • Fabrizio Cinti scrive:
      Re: vincono Novell e Microsoft
      Nessuno ha posto la questione in questi termini: Microsoft ha pagato SCO per far causa a tutti, compresa anche Novell quindi. La quale ha "accordi segreti" economici con Microsoft. Pare un controsenso, che ne dite?
      • pietro scrive:
        Re: vincono Novell e Microsoft
        - Scritto da: Fabrizio Cinti
        Nessuno ha posto la questione in questi termini:
        Microsoft ha pagato SCO per far causa a tutti,..hai dei link?
        • Fabrizio Cinti scrive:
          Re: vincono Novell e Microsoft
          ricordi dell'epoca, cmq cercando "microsoft sco linux" su google questo è il primo link:http://en.wikipedia.org/wiki/SCO-Linux_controversies#Microsoft_funding_of_SCO_controversytrattasi di circa 112 milioni di dollari.
  • samuele c. scrive:
    Microsoft SCO PRRRRR!!!!!!!!
    comprata dalla micro$oft per fuddare su linux eccola, PRRRRRRRR!!
  • La SCO scrive:
    Persa la battaglia ma non la guerra
    Credevate che fossimi finiti eh? Eh? Ce n'è ancora per tutti.Non dormirete certo sogni tranquilli adesso ci metteremo a denunciare per violazione di copyright tutte le vostre piccole aziende da strapazzo ahahaha! :@Parola di SCO
    • angros scrive:
      Re: Persa la battaglia ma non la guerra
      - Scritto da: La SCO
      Credevate che fossimi finiti eh? Eh? Ce n'è
      ancora per
      tutti.

      Non dormirete certo sogni tranquilli adesso ci
      metteremo a denunciare per violazione di
      copyright tutte le vostre piccole aziende da
      strapazzo ahahaha!
      :@

      Parola di SCOE vi beccherete una controdenuncia per calunnia... se avete ancora soldi per pagare i danni, avanti, fate pure, così vi dissangueremo del tutto.
    • ullala scrive:
      Re: Persa la battaglia ma non la guerra
      - Scritto da: La SCO
      Credevate che fossimi finiti eh? Eh? Ce n'è
      ancora per
      tutti.

      Non dormirete certo sogni tranquilli adesso ci
      metteremo a denunciare per violazione di
      copyright tutte le vostre piccole aziende da
      strapazzo ahahaha!
      :@

      Parola di SCOAbbello!Magari! Ce piacerebbe mungerti un pò de sordi. . Er probblema è che so ffiniti! Stai coi libri in tribunale e le pezze ar XXXX!Fallimento e procedura concordata c'ai da rimborsà novel e tutto er cucuzzaro e te sei magnato tutti li sordi che ti ha dato microsoft e pure quelli che ti avevano 'mprestato!
    • Nilok scrive:
      Re: Persa la battaglia ma non la guerra
      SCO non morirà mai....se dovesse perdere definitivamente si è già comquistata un posto nella STORIA!8)
      • sxs scrive:
        Re: Persa la battaglia ma non la guerra

        SCO non morirà mai....se dovesse perdere
        definitivamente si è già comquistata un posto
        nella STORIA! 8)Ma quella di questi ultimi anni gli converrebbe fossedimenticata.
      • ninjaverde scrive:
        Re: Persa la battaglia ma non la guerra
        - Scritto da: Nilok
        SCO non morirà mai....se dovesse perdere
        definitivamente si è già comquistata un posto
        nella
        STORIA!
        8)Va beh, tanti hanno pero guerre ma si son conquistai un posto nella storia...Contenti loro....Conteni anche noi. :)
      • palle scrive:
        Re: Persa la battaglia ma non la guerra
        - Scritto da: Nilok
        SCO non morirà mai....se dovesse perdere
        definitivamente si è già comquistata un posto
        nella
        STORIA!
        8)Si, il posto degli XXXXXXXXX. Assieme ai seguaci di Ron Hubbard.
  • Zane scrive:
    Caduto il proxy. Ora a chi tocca? :-D
    Come dall'oggetto. :-D
  • Anonymous scrive:
    Troll del software..
    I soliti troll del software... ben gli sta.
  • iRoby scrive:
    Peccato!
    Nel mondo opensource c'è spazio per tutti, se vuoi ti ritagli la tua nicchia, e poi si parte tutti dallo stesso livello, ricchi e poveri, o di qualsiasi nazionalità. Basta prendere codice, migliorarlo, rilasciarlo e disegnarci sopra servizi e utilità.Non diventerai un'aziendona, ma di certo gli dai da mangiare alle famiglie che vi lavorano.Non ho visto un'azienda opensource fallire. Anzi ne vedo che raggiunto un certo sucXXXXX vengono acquisite perché diventano appetibili.Non si può dire lo stesso per chi persegue il closed e cavalca brevetti e vie legali a tutti i costi.
    • asd scrive:
      Re: Peccato!
      Ehm, Apple?
      • mda scrive:
        Re: Peccato!
        - Scritto da: asd
        Ehm, Apple?Guarda che anche Apple non produce tutto Close. L'unica grande ditta rimasta è la MS.
        • iRoby scrive:
          Re: Peccato!
          La Apple stava per fallire.Si è salvata con alcune idee rivoluzionarie portate da pochi individui.Finito l'hype per i suoi prodotti non so quanto dovrà ridimensionarsi.
          • il solito bene informato scrive:
            Re: Peccato!
            - Scritto da: iRoby
            La Apple stava per fallire.

            Si è salvata con alcune idee rivoluzionarie
            portate da pochi
            individui.

            Finito l'hype per i suoi prodotti non so quanto
            dovrà
            ridimensionarsi.però... 13 anni di "hype"... lunghino.
          • mda scrive:
            Re: Peccato!
            - Scritto da: iRoby
            La Apple stava per fallire.

            Si è salvata con alcune idee rivoluzionarie
            portate da pochi
            individui.

            Finito l'hype per i suoi prodotti non so quanto
            dovrà
            ridimensionarsi.Verissimo, ma adesso le sue azioni (controllate pure) valgono di più di MS.Il vero guadagno è proporre sempre idee rivoluzionarie e mai arrestarsi sul vecchiume. Il copyright esagerato del Close porta di più verso la seconda situazione.
          • iRoby scrive:
            Re: Peccato!
            Il vantaggio di Apple è quello di non avere il monopolio in quasi nessun settore.Se avesse il 90% di un qualche settore, quel settore finirebbe come con Windows per Microsoft.E questo è un dato di fatto, del capitalismo e di queste ridicole leggi di mercato.Il capitalismo è moribondo, il mercato sta dimostrando tutte le sue contraddizioni.Vedremo quanto pagherà il closed e le nicchie massificanti.
          • ninjaverde scrive:
            Re: Peccato!
            - Scritto da: iRoby
            Il vantaggio di Apple è quello di non avere il
            monopolio in quasi nessun
            settore.

            Se avesse il 90% di un qualche settore, quel
            settore finirebbe come con Windows per
            Microsoft.

            E questo è un dato di fatto, del capitalismo e di
            queste ridicole leggi di
            mercato.
            Il capitalismo è moribondo, il mercato sta
            dimostrando tutte le sue
            contraddizioni.

            Vedremo quanto pagherà il closed e le nicchie
            massificanti.Non per niente i "furboni della MS" stanno adocchiando l'open...E' la loro "scialuppa di salvezza"....
        • daniele_dll scrive:
          Re: Peccato!
          Giusto per dovere di cronaca, la MS ha avviato e/o segue svariati progetti open source.Dai un occhio a questa paginahttp://www.microsoft.com/opensource/projects.aspx?q=Open%20Source&num=72&order=alphaNOTA:con questo non sto dicendo che la MS ha aperto i suoi software al mondo ma che, semplicemente, indubbiamente perché gli conviene, cosi come tantissime altre aziende nel mondo dato che nessuno fa beneficenza, ha iniziato a muovere qualche passo nel mondo dell'open source ^^- Scritto da: mda
          - Scritto da: asd

          Ehm, Apple?

          Guarda che anche Apple non produce tutto Close.
          L'unica grande ditta rimasta è la
          MS.
          • Ubunto scrive:
            Re: Peccato!
            - Scritto da: daniele_dll
            Giusto per dovere di cronaca, la MS ha avviato
            e/o segue svariati progetti open
            source.

            Dai un occhio a questa pagina
            http://www.microsoft.com/opensource/projects.aspx?

            NOTA:
            con questo non sto dicendo che la MS ha aperto i
            suoi software al mondo ma che, semplicemente,
            indubbiamente perché gli conviene, cosi come
            tantissime altre aziende nel mondo dato che
            nessuno fa beneficenza, ha iniziato a muovere
            qualche passo nel mondo dell'open sourceNell'elenco manca la (recente) collaborazione col team di Joomla.Il "problema" è che tutte le iniziative "open" di MS sono tese all'integrazione di tecnologie o servizi di sua proprietà.Più che contributi li chiamerei intromissioni... delle Microsoft injections quasi.Contributi veri, tesi a migliorare un aspetto o ad implementare una funzionalità di un software Open Source mi sa che non ne esistono.
          • sxs scrive:
            Re: Peccato!

            Più che contributi li chiamerei intromissioni...
            delle Microsoft injections
            quasi.92 minuti di applausi!
          • nome e cognome scrive:
            Re: Peccato!

            Il "problema" è che tutte le iniziative "open" di
            MS sono tese all'integrazione di tecnologie o
            servizi di sua
            proprietà.Perchè Apple no?
          • ninjaverde scrive:
            Re: Peccato!

            Più che contributi li chiamerei intromissioni...
            delle Microsoft injections
            quasi.

            Contributi veri, tesi a migliorare un aspetto o
            ad implementare una funzionalità di un software
            Open Source mi sa che non ne
            esistono.Chiarrissimo certo loro non cercano di dare alcunchè a meno che ne siano costretti....Ma per sopravvivere in futuro devono per forza iniziare a concedere qualcosa.
          • mda scrive:
            Re: Peccato!
            - Scritto da: daniele_dll
            Giusto per dovere di cronaca, la MS ha avviato
            e/o segue svariati progetti open
            source.

            Dai un occhio a questa pagina
            http://www.microsoft.com/opensource/projects.aspx?
            Verissimo MA quando? Soprattutto QUANTO?Quello che vedi è palesemente solo un contentino.Ciao
      • Alessandrox scrive:
        Re: Peccato!
        - Scritto da: asd
        Ehm, Apple?Apple conta su 3 fattori:* Nome+marketing+prodottini bellini sfornati a ritmo costante per mantenere l' Hype (metto queste cose insieme perchè sono aspetti diversi della sttessa strategia di marketing)* Un design del suo OS accattivante e oggettivamente ergonomicamente ben fatto* L' aver scelto di affidarsi all' OPenSorcio per la parte meno visibile ma molto costosa in termini di sviluppo (tutto cio' che sta sotto la GUI) stringendo un occhio "compatibile" alla piattaforma UNIX e potendo attingere all' immense risorse di questa anche in termini di portabilità di applicazioni e parti di sistema.SCO poteva strignere la chinghia, farsi venire buone idee e tirare avanti... POtendo anche contare su un certo nome (senza esagerare) almeno nello stretto ambito del suo settore (server). invece ha scelto la trada del lento suicidio. Si merita pienamente la MORTE.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 giugno 2010 04.16-----------------------------------------------------------
      • beebox scrive:
        Re: Peccato!
        - Scritto da: asd
        Ehm, Apple?E` già andata semi-fallita una volta, è possibile che succeda di nuovo ...
    • Nilok scrive:
      Re: Peccato!
      ...sarebbe bello che mi ritagliassi la mia "nicchia" prendendomi una parte dei tuoi soldini...così faccio vivere la mia famiglia: legalizziamo il furto...8)
      • anon scrive:
        Re: Peccato!
        Certamente caro nicola, altrimenti come farebbe scientology a campare?Augh! ho cacato
      • palle scrive:
        Re: Peccato!
        - Scritto da: Nilok
        ...sarebbe bello che mi ritagliassi la mia
        "nicchia" prendendomi una parte dei tuoi
        soldini...così faccio vivere la mia famiglia:

        legalizziamo il furto...
        8)Beh, non è ciò che fanno i tuoi amici di Scientology?
      • palle scrive:
        Re: Peccato!
        - Scritto da: Nilok
        ...sarebbe bello che mi ritagliassi la mia
        "nicchia" prendendomi una parte dei tuoi
        soldini...così faccio vivere la mia famiglia:

        legalizziamo il furto...
        8)Esattamente ciò che fanno i tuoi amici di Scientologyhttp://www.uaar.it/news/2007/09/26/io-accuso-scientology/
      • frik scrive:
        Re: Peccato!
        beh i tuoi amichetti rubano cervello e soldi alla gente da 60 anni circa, è quasi legale, no?
    • Lemon scrive:
      Re: Peccato!

      Non ho visto un'azienda opensource fallire. Anzi
      ne vedo che raggiunto un certo sucXXXXX vengono
      acquisite perché diventano
      appetibili.
      Fallire no, trasformarsi in closed si però, a partire da casi "eccellenti" come Snort e Nessus per finire in piccoli sviluppatori:http://forum.logzilla.info/index.php/topic,138.msg562.html#msg562300-400 dollari in 10 anni ed il suo software lo usano anche le multinazionali!Non parlarmi di fork, vatti a vedere i relativi fork di progetti una volta aperti e vedrai che bella roba, magari anche funzionante ma lontana come funzionalità e supporto agli "originali".Per lavorare con l'open ci vogliono spalle solide e ben coperte
  • picard12 scrive:
    ahahahaah
    ahahahahahahahahaahhchi rosica alla fine muore...
  • Sviluppator e scrive:
    R.I.P.
    c.d.o.
  • lukker scrive:
    la fine
    mi spiace per sco ma così non ci si comporta. Se avessero lasciato perdere quella strada e dusare le ultime energie per fare qualche bel prodotto oggi sarebbero vivi anche loroadiòs..
    • kent scrive:
      Re: la fine
      ora sarebbe interessante vedere cosa succederebbe se Microsoft mettesse qualche miliardo di dollari sul tavolo per l'acquisizione di Novell ;)
      • mda scrive:
        Re: la fine
        - Scritto da: kent
        ora sarebbe interessante vedere cosa succederebbe
        se Microsoft mettesse qualche miliardo di dollari
        sul tavolo per l'acquisizione di Novell
        ;)Per adesso la MS paga la Novell per i servizi d'integrazione Windows / Linux e OpenBDS/Windows.
      • James Kirk scrive:
        Re: la fine
        - Scritto da: kent
        ora sarebbe interessante vedere cosa succederebbe
        se Microsoft mettesse qualche miliardo di dollari
        sul tavolo per l'acquisizione di Novell
        ;)Dubito che, oggi come oggi, l'antitrust glie lo lasci fare ...
    • Nilok scrive:
      Re: la fine
      Il prodotto lo avevano già fatto...gli è stato semplicemente RUBACCHIATO!8)
      • krane scrive:
        Re: la fine
        - Scritto da: Nilok
        Il prodotto lo avevano già fatto...gli è stato
        semplicemente RUBACCHIATO!
        8)Se ne sai piu' dei giudici fatti assumere da SCO come avvocato, visto che i loro evidentemente non sono alla tua altezza.
        • palle scrive:
          Re: la fine
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Nilok

          Il prodotto lo avevano già fatto...gli è stato

          semplicemente RUBACCHIATO!

          8)

          Se ne sai piu' dei giudici fatti assumere da SCO
          come avvocato, visto che i loro evidentemente non
          sono alla tua
          altezza.Nilok farebbe bene a preoccuparsi di chi ha RUBACCHIATO il suo cervello (oltre che un'altra parte del suo corpo), la sua casa, i suoi soldi, quello dei suoi genitori e dei suoi fratelli/sorelle per poi donare il tutto al Grande Xenu....avesse proseguito rubandogli anche la tastiera del PC!!!
      • frik scrive:
        Re: la fine
        auauauauaua è tornatoooooooooooooooo!!!! ma dov'eri, sulla nave spaziale di LRH a fare OTqualcosa?prrrrrrrrr
  • Sgabbio scrive:
    addio SCO
    Fine ingloriosa.
    • bertuccia scrive:
      Re: addio SCO
      già, addio MS SCO
    • giacche scrive:
      Re: addio SCO
      - Scritto da: Sgabbio
      Fine ingloriosa.Ho passato la mia infanzia informatica a sudiare sui manuali SCO: erano avanti su tutto, o almeno lo pensavo allora.Sono senza parole di fronte a questa fine.Propongo un minuto di silenzio...
      • giacche scrive:
        Re: addio SCO
        ... il minuto è passato.Ora possono andare a quel paese, quei manuali erano indecenti e pesantissimi!
        • bubba scrive:
          Re: addio SCO
          - Scritto da: giacche
          Ho passato la mia infanzia informatica a sudiare sui manuali SCO: erano
          avanti su tutto, o almeno lo pensavo allora.
          Sono senza parole di fronte a questa fine.
          Propongo un minuto di silenzio...

          ... il minuto è passato.
          Ora possono andare a quel paese, quei manuali
          erano indecenti e
          pesantissimi!dipende quando e' stata la tua infanzia... se era a meta' degli anni'80, era effettivamente avanti. Anzi oso pure dire che xenix (perche' di quello si parlava "ai tempi") e' stato un raro buon prodotto di M$ per i economici x86 (M$ lo dava in licenza, e Sco avendone iniziato il porting a 32bit e M$ perso formalmente interesse x unix, glielo cedette). Io ai tempi ero Amighista (e quindi coltivavo poco i x86) e non lo conoscevo... ma l'ho visto dopo... ai tempi aveva sfondato parecchio.. Lo "sco unix" aka sco openserver invece non mi ha impressionato granche'... del resto erano gia ben disponibili gli unix bsd per x86 e viavia anche linux stava iniziando a pedalare
          • mda scrive:
            Re: addio SCO
            - Scritto da: bubba
            Anzi oso pure dire che xenix (perche' di quello
            si parlava "ai tempi") e' stato un raro buon
            prodotto di M$ per i economici x86 (M$ lo dava in
            licenza, e Sco avendone iniziato il porting a
            32bit e M$ perso formalmente interesse x unix,
            glielo cedette). Veramente Xenix era un prodotto SCO (usato in Italia dalla Olivetti proprio con licenza SCO) che poi SCO vendette alla MS con la PRIMA licenza UNIX (al tempo solo SCO distribuiva queste licenze UNIX)per MS. Ma alla Microsoft interessava solo parti del progetto Xenix che incorporò in Windows Server e "rivendette" poi Xenix alla SCO. Ciao
          • nome e cognome scrive:
            Re: addio SCO

            Veramente Xenix era un prodotto SCO (usato in
            Italia dalla Olivetti proprio con licenza SCO)
            che poi SCO vendette alla MS con la PRIMA licenzaSu quale libro di storia hai studiato? Quello di Jobs?http://en.wikipedia.org/wiki/Xenix
          • mda scrive:
            Re: addio SCO
            - Scritto da: nome e cognome

            Veramente Xenix era un prodotto SCO (usato in

            Italia dalla Olivetti proprio con licenza SCO)

            che poi SCO vendette alla MS con la PRIMA
            licenza

            Su quale libro di storia hai studiato? Quello di
            Jobs?

            http://en.wikipedia.org/wiki/XenixLe comperavo le licenze per i sistemi all'epoca! Infatti su wikipedia esiste (adesso, prima era scritto giusto) un errore grossolano!Solo la SCO poteva rilasciare licenze UNIX (infatti denuncia la IBM e altri) ed il kernel di base UNIX (usato anche in Xenix) era solo suo. All'epoca questo era solo compilato per x386 più un paio d'adattamenti. Vale anche il fatto che la MS non prese un soldo quando ritornò Xenix alla SCO.
          • bubba scrive:
            Re: addio SCO
            - Scritto da: mda
            - Scritto da: nome e cognome


            Veramente Xenix era un prodotto SCO (usato in


            Italia dalla Olivetti proprio con licenza SCO)


            che poi SCO vendette alla MS con la PRIMA

            licenza



            Su quale libro di storia hai studiato? Quello di

            Jobs?



            http://en.wikipedia.org/wiki/Xenix

            Le comperavo le licenze per i sistemi all'epoca!
            Infatti su wikipedia esiste (adesso, prima era
            scritto giusto) un errore
            grossolano!

            Solo la SCO poteva rilasciare licenze UNIX
            (infatti denuncia la IBM e altri) ed il kernel di
            base UNIX (usato anche in Xenix) era solo suo.
            All'epoca questo era solo compilato per x386 più
            un paio d'adattamenti. Vale anche il fatto che la
            MS non prese un soldo quando ritornò Xenix alla
            SCO.no non mi sembra fosse proprio cosi'... certo gli anni erano convulsi.. sulla proprieta'/licenze di unix (at&t, bsd, bell labs ..con relative guerre in tribunale), ma di licenze at&t ne stava dando parecchie..Secondo me e' abbastanza corretto quel che dice en.wiki ...SCO entra nel business di unixContemporaneamente M$ prende in licenza unix e crea Xenix, fa coding ma lo cede a oem/partner.. cioe collabora con altri.SCO che gia era interessata ,diventa top partner e sviluppa gran parte del porting x86 e lo distribuisce come M$ xenixDa altri siti vedo:#sito11980: Aug: Microsoft's 1st-ever os 'Xenix' announced for 8086-et-al, based partly on BSD [history] will be largely developed by SCO, heavily used at MS for software development and documentation1980? SCO distributes Microsoft Xenix [cite]# sito21979 Microsoft licenses UNIX from AT&T and announces XENIX, which is soon overshadowed by MS-DOS.1980 BSD UNIX finds its way back into Bell Labs as a new improved version.SCO becomes a distributor for Microsoft XENIX and licenses the name XENIX because they sold their trade name DYNIX to Sequent.
          • mda scrive:
            Re: addio SCO
            - Scritto da: bubba
            - Scritto da: mda

            - Scritto da: nome e cognome



            Veramente Xenix era un prodotto SCO (usato
            in



            Italia dalla Olivetti proprio con licenza
            SCO)



            che poi SCO vendette alla MS con la PRIMA


            licenza





            Su quale libro di storia hai studiato? Quello
            di


            Jobs?





            http://en.wikipedia.org/wiki/Xenix



            Le comperavo le licenze per i sistemi all'epoca!

            Infatti su wikipedia esiste (adesso, prima era

            scritto giusto) un errore

            grossolano!



            Solo la SCO poteva rilasciare licenze UNIX

            (infatti denuncia la IBM e altri) ed il kernel
            di

            base UNIX (usato anche in Xenix) era solo suo.

            All'epoca questo era solo compilato per x386 più

            un paio d'adattamenti. Vale anche il fatto che
            la

            MS non prese un soldo quando ritornò Xenix alla

            SCO.
            no non mi sembra fosse proprio cosi'... certo gli
            anni erano convulsi.. sulla proprieta'/licenze di
            unix (at&t, bsd, bell labs ..con relative guerre
            in tribunale), ma di licenze at&t ne stava dando
            parecchie..
            Secondo me e' abbastanza corretto quel che dice
            en.wiki
            ...
            SCO entra nel business di unix
            Contemporaneamente M$ prende in licenza unix e
            crea Xenix, fa coding ma lo cede a oem/partner..
            cioe collabora con
            altri.
            SCO che gia era interessata ,diventa top partner
            e sviluppa gran parte del porting x86 e lo
            distribuisce come M$
            xenix
            Guarda che quando Xenix usci' AT&T era da tempo smembrata e oramai l'UNIX di AT&T era vecchio e inusabile per i nuovi proXXXXXri. La sua licenza di AT&T inoltre non era valida per Xenix basato sul kernel SCO.La MS sviluppava già al tempo XENIX il suo Windows NT (e vendeva OS/2) che è completamento diverso (anche se usava parti UNIX) da UNIX.La MS detiene 3 licenze UNIX : 1 AT&T, 2 SCO (una Xenix e l'ultima ora).Ciao
          • nome e cognome scrive:
            Re: addio SCO

            La MS sviluppava già al tempo XENIX il suo
            Windows NT (e vendeva OS/2) che è completamento
            diverso (anche se usava parti UNIX) da
            UNIX.

            La MS detiene 3 licenze UNIX : 1 AT&T, 2 SCO (una
            Xenix e l'ultima
            ora).

            CiaoTu stai confondendo mele con pere e soprattutto non stai andando abbastanza indietro nel tempo. Xenix è uscito per 8088, nel 1980. Windows NT sarebbe uscito 13 anni dopo ed effettivamente faceva concorrenza a xenix nel frattempo arrivato, grazie a SCO, sui 386.
          • ninjaverde scrive:
            Re: addio SCO

            Tu stai confondendo mele con pere e soprattutto
            non stai andando abbastanza indietro nel tempo.
            Xenix è uscito per 8088, nel 1980. Windows NT
            sarebbe uscito 13 anni dopo ed effettivamente
            faceva concorrenza a xenix nel frattempo
            arrivato, grazie a SCO, sui
            386.Vedo che ci sono idee un pò confuse sull'argomento che è piuttosto interessante.Mi viene pero una domanda: "perchè MS non ha continuato sulla strada Xenix?" forse la risposta è che commercialmente conveniva di meno e con DOS-Windows aveva visto un miglior businness grazie ad una qualità decisamente inferiore.....
          • bubba scrive:
            Re: addio SCO
            - Scritto da: ninjaverde

            Tu stai confondendo mele con pere e soprattutto

            non stai andando abbastanza indietro nel tempo.

            Xenix è uscito per 8088, nel 1980. Windows NT

            sarebbe uscito 13 anni dopo ed effettivamente

            faceva concorrenza a xenix nel frattempo

            arrivato, grazie a SCO, sui

            386.

            Vedo che ci sono idee un pò confuse
            sull'argomento che è piuttosto
            interessante.IO personalmente non le ho molto confuse. "mda" si.. sopratutto sulla timeline (che e' fondamentale.. visto che nel giro di pochi anni succede di tutto).
            Mi viene pero una domanda: "perchè MS non ha
            continuato sulla strada Xenix?" forse la risposta
            è che commercialmente conveniva di menoEh conveniva di meno si... a) era su licenza non esclusiva b) il codice bsd ormai iniziava a viaggiare c) M$ come al solito [da ke ricordo] non aveva fatto concretamente granche' tranne prendere la licenza.. cioe' i vari porting erano piu o meno fatti/dati in outsourcing/comprati da altri (se scavate con google lo vedrete anche voi.)Il suo messy-dos invece era in una botte di ferro... codice accaparrato x intero e con INCREDIBILE attivita' di convincimento, appioppato al gigante IBM in licenza non esclusiva
          • ninjaverde scrive:
            Re: addio SCO

            Il suo messy-dos invece era in una botte di
            ferro... codice accaparrato x intero e con
            INCREDIBILE attivita' di convincimento,
            appioppato al gigante IBM in licenza non
            esclusiva Grazie dei chiarimenti interessanti. :)
          • ninjaverde scrive:
            Re: addio SCO

            Il suo messy-dos invece era in una botte di
            ferro... codice accaparrato x intero e con
            INCREDIBILE attivita' di convincimento,
            appioppato al gigante IBM in licenza non
            esclusiva Grazie dei chiarimenti interessanti. :)
          • mda scrive:
            Re: addio SCO

            Tu stai confondendo mele con pere e soprattutto
            non stai andando abbastanza indietro nel tempo.
            Xenix è uscito per 8088, nel 1980. Windows NT
            sarebbe uscito 13 anni dopo ed effettivamente
            faceva concorrenza a xenix nel frattempo
            arrivato, grazie a SCO, sui
            386.Quando guarda-caso la MS usava il decrepito MS/DOS, continuando per diversi anni e questo venne dato alla IBM (dato che avevano solo questo acquistato poi dalla Quantum) invece della potenza Xenix? Infatti la vendita SCO verso MS dello Xenix risale al 1992.
          • Gianluca70 scrive:
            Re: addio SCO
            - Scritto da: mda
            Ma alla Microsoft
            interessava solo parti del progetto Xenix che
            incorporò in Windows Server e "rivendette" poi
            Xenix alla SCO.Non mi pare proprio, piuttosto Windows è l'erede del VMS, Dave Cutler ed i suoi engineers vennero assunti in MS proprio alla fine degli anni '80 per proseguire il lavoro che Digital aveva deciso di annullare.http://en.wikipedia.org/wiki/Dave_CutlerCon Unix o Xenix non ci sono grandi legami o dipendenze, se non che in Windows 3.x e 4.0 si garantiva il supporto Posix.
          • mda scrive:
            Re: addio SCO
            - Scritto da: Gianluca70
            - Scritto da: mda

            Ma alla Microsoft

            interessava solo parti del progetto Xenix che

            incorporò in Windows Server e "rivendette" poi

            Xenix alla SCO.

            Non mi pare proprio, piuttosto Windows è l'erede
            del VMS, Dave Cutler ed i suoi engineers vennero
            assunti in MS proprio alla fine degli anni '80
            per proseguire il lavoro che Digital aveva deciso
            di
            annullare.

            http://en.wikipedia.org/wiki/Dave_Cutler

            Con Unix o Xenix non ci sono grandi legami o
            dipendenze, se non che in Windows 3.x e 4.0 si
            garantiva il supporto
            Posix.Verissimo quello che dici! Infatti ci sono solo parti di codice UNIX (ma la licenza ci vuole lo stesso)in Windows che è l'unione di VMS, OS2 e DOSCiao
      • Luke1 scrive:
        Re: addio SCO
        Saranno anche stati una società seria tempo fa, ma Darl McBride è stato l'esempio vivente di tutto ciò che un CEO non dovrebbe essere, ovvero uno squallido, biego avvoltoio che ha sferrato tutti i colpi bassi possibili per cercare di speculare sull'eredità UNIX di SCO senza produrre un cent di ricchezza, anzi, sottraendo risorse ad altre compagnie e al sistema legale, in altre parole senza produrre un beneamato ca... E il tutto senza il benchè minimo briciolo di vergogna... Dovrebbe essere processato solo per le perdite che ha provocato nell'IT...- Scritto da: giacche
        - Scritto da: Sgabbio

        Fine ingloriosa.

        Ho passato la mia infanzia informatica a sudiare
        sui manuali SCO: erano avanti su tutto, o almeno
        lo pensavo
        allora.
        Sono senza parole di fronte a questa fine.
        Propongo un minuto di silenzio...
    • Nilok scrive:
      Re: addio SCO
      ...non è detto...8)
      • Rin Kobayashi scrive:
        Re: addio SCO
        - Scritto da: Nilok
        ...non è detto...
        8)È detto, è detto.Mi auguro solo che ora la Novell chieda i danni personalmente al caro Darly.A proposito di chi ha rubato cosa:http://www.piforum.it/b.aspx?i=1927829Questo lo scrissi nel 2007.
Chiudi i commenti